0
Presidenza del Consiglio dei Ministri
              Dipartimento per la digitalizzazione
  della pubblica amministrazione ...
I contenuti dell‟Osservatorio
Il Progetto “Osservatorio sui servizi innovativi per la crescita e la
competitività del Paes...
Il Posizionamento del Paese
    nell‟Economia Digitale




                              3
Il Posizionamento del Paese
              Infrastrutture, Servizi e Skill per l‟innovazione digitale

     Posizionamento ...
La domanda dei Servizi
       Digitali


     Le Famiglie


                         5
Le Famiglie
                   Alfabetizzazione informatica delle famiglie italiane
  L‟alfabetizzazione informatica della...
Le Famiglie
                                   La penetrazione della banda larga nelle famiglie

                         ...
Le Famiglie
       L‟evoluzione delle dotazioni tecnologiche
     Evoluzione delle dotazione tecnologiche
              de...
Le Famiglie
I servizi on-line utilizzati
      Gamma dei servizi online utilizzati dalle famiglie italiane




           ...
Le Famiglie
      Servizi on-line della PA utilizzati dalle famiglie
      (Base: famiglie internet)

                    ...
Le Famiglie
Le barriere per l‟adozione della banda larga

   I principali motivi per il non utilizzo della Banda Larga

  ...
La domanda dei Servizi
       Digitali


      Le Imprese

                         12
Le Imprese
                      Alfabetizzazione digitale nelle imprese
                                                 ...
Le Imprese
              Imprese digitali: il benchmarking con l‟Europa

                                                 ...
Le Imprese
                       Dotazione tecnologica delle Imprese
       Nelle piccole aziende sotto i 10 addetti c’è ...
Le Imprese
                      L‟ICT è ancora poco associato allo sviluppo del
                      business
          ...
Le Imprese

                              I servizi on-line utilizzati
        •        La Pubblica Amministrazione e le B...
Le Imprese
                          Motivazioni del non utilizzo della larga banda
                          e di interne...
Il principale driver di Offerta
      dei Servizi Digitali
La Pubblica Amministrazione



                                ...
La Pubblica Amministrazione

        Il perché del focus sulla P.A.

                                       PA Centrale e ...
La PA: i Comuni
                 Servizi di e-Gov: il benchmarking con l‟Europa
Percentuale di disponibilità on-line di   ...
La PA: i Comuni
                            I Comuni: frammentazione ed alfabetizzazione informatica
                     ...
La PA: i Comuni

                            Dotazioni tecnologiche e trend di adozione

           Diffusione piattaforme...
La PA: i Comuni

                               I Comuni e l‟utilizzo dei servizi on-line
       •          L’informatizza...
La PA: i Comuni

                     I Comuni e l‟offerta dei servizi on-line
      •          I servizi offerti rimangon...
La PA: la Scuola
                      L‟informatizzazione delle scuole
      •      I PC sono entrati nelle scuole ma rim...
La PA: la Scuola
     Diffusione ICT nelle scuole: il benchmarking
     con l‟Europa
           Indicatore di sintesi di d...
La PA: la Scuola
                                 Le dotazioni tecnologiche delle scuole
             •           L’inform...
La PA: la Scuola
Servizi on-line disponibili

Applicazioni on-line disponibili sui siti web delle scuole
              (Ba...
La PA: la Sanità

                     Le dotazioni ICT delle strutture sanitarie
           Rispetto ad altre aree dei se...
La PA: la Sanità

                     I servizi online e gli interlocutori
 Applicazioni disponibili sul sito web        ...
La PA: la Sanità

                     Le applicazioni innovative e l‟evoluzione nel
                     tempo
    Applic...
Infrastrutture Digitali


  La Banda Larga




                          33
La Banda Larga
               Il problema del Digital Divide
•    La connessione in fibra ottica della centrale telefonica...
La Banda Larga
                       Il Digital Divide di seconda generazione
  •     Analizzando l’infrastruttura a live...
La Banda Larga

          Servizi mobili broadband in forte crescita
•   Nel 2008 il 90% della popolazione, corrispondente...
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Pileri  Osservatorio  Italia  Digitale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Pileri Osservatorio Italia Digitale

1,514

Published on

Published in: Travel, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,514
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
105
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Pileri Osservatorio Italia Digitale"

  1. 1. Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l’innovazione tecnologica Stefano Pileri, Presidente CSIT Milano, 28 Settembre 2009 1
  2. 2. I contenuti dell‟Osservatorio Il Progetto “Osservatorio sui servizi innovativi per la crescita e la competitività del Paese”, nella sua prima edizione 2009, si è concentrato sulle seguenti tematiche: 1 - Il Posizionamento del Paese nell‟Economia Digitale 2 - La Domanda dei Servizi Digitali (Famiglie ed Imprese) 3 - Il principale driver di Offerta dei Servizi Digitali: la Pubblica Amministrazione 4 - La Banda Larga come Infrastruttura Abilitante 5 - Il progetto “Italia Digitale” Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici desidera velocizzare, sulla base dei risultati dell’Osservatorio, il progetto di sviluppo dell’innovazione digitale in Italia e farne il “filo rosso” del nuovo quadriennio di lavoro 2009- 2012. 2
  3. 3. Il Posizionamento del Paese nell‟Economia Digitale 3
  4. 4. Il Posizionamento del Paese Infrastrutture, Servizi e Skill per l‟innovazione digitale Posizionamento Sistema Italia Connectivity Scorecard Consum er Infrastructure 1 • Famiglie Internet/PC : 17° in EU 0,8 Consum er Infrastructure 1 0,6 (Between 2009) Governm ent Usage & Skills 0,8 Consum er Usage & Skills 0,4 • EU Innovation Score: 19° Governm ent Usage & Skills 0,6 0,2 Consum er Usage & Skills 0,4 (EIS 2008): 0 0,2 • Connectivity Score: 19° Governm ent Infrastructure 0 Business Infrastructure • Connectivity Score (EU): 17° Governm ent Infrastructure Business Infrastructure • ITU ranking: 28° Business Usage & Skills • Human Devel. Index (UN): 19° Business Usage & Skills Italy Best Performing Country Fonte: Connectivity Scorecard 2009, NSN Italy Best Performing Country I principali Indici di Ranking Internazionali collocano il nostro Paese in posizioni di forte ritardo 4
  5. 5. La domanda dei Servizi Digitali Le Famiglie 5
  6. 6. Le Famiglie Alfabetizzazione informatica delle famiglie italiane L‟alfabetizzazione informatica della famiglie Il posizionamento delle famiglie italiane in Europa italiane rispetto a diffusione PC e internet (Alfabetizzazione Informatica). 19° 17° 25° Base: tutte le famiglie (24.8 milioni). Interviste a un campione rappresentativo di 7.500 famiglie *Internet: famiglie con utenti internet domestici, comprese famiglie mobile only. ** Alfabetizzate: famiglie che utilizzano il PC ma senza un collegamento a internet domestico (es. usano internet fuori casa) *** Non alfabetizzate: famiglie in cui nessun membro sa usare il PC Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi su dati Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su Between 2009 dati Between e Eurostat 6
  7. 7. Le Famiglie La penetrazione della banda larga nelle famiglie Tasso di penetrazione della larga banda Ranking europeo del tasso di (% di linee di accesso fisse sul totale della popolazione) penetrazione della larga banda (% di linee di accesso fisse sul totale della popolazione) 2006 2007 2008 Danimarca 29,6 37,2 37,4 Paesi Bassi 29,0 33,1 35,8 Svezia 22,9 28,3 32,5 Finlandia 24,9 28,8 30,7 Regno Unito 19,2 23,8 27,5 Lussemburgo 17,4 24,6 27,3 Belgio 20,7 23,9 26,6 Germania 15,3 21,1 26,3 Francia 18,0 22,3 26,2 UE15 16,5 20,8 24,3 Austria 15,8 18,4 20,8 Spagna 13,2 16,8 19,8 Irlanda 8,8 15,5 19,5 Italia 13,1 15,9 18,1 Portogallo 12,9 14,8 15,8 Grecia 2,7 6,8 11,2 % famiglie con BB mobile * Le basi seguono i valori pubblicati da ISTAT per ciascun anno Fonte: Osservatorio Banda Larga - Between, Giugno 2009 Base: Famiglie italiane (24,8 mln)* 7
  8. 8. Le Famiglie L‟evoluzione delle dotazioni tecnologiche Evoluzione delle dotazione tecnologiche delle famiglie italiane Accelerazione nella dotazione di televisione digitale e telefonia mobile di terza generazione negli ultimi tre anni. Base: tutte le famiglie (24.8 milioni). Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi su dati Between 2009. 8
  9. 9. Le Famiglie I servizi on-line utilizzati Gamma dei servizi online utilizzati dalle famiglie italiane Comunicazione Utilità Intrattenimento Informazione 9 Base: Famiglie Fixed Broadband (9,7 mln) Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi su dati Between 2009
  10. 10. Le Famiglie Servizi on-line della PA utilizzati dalle famiglie (Base: famiglie internet) Applicazioni online dei Comuni: Accesso a servizi onlinedella PA Accesso a servizi online della PA Applicazioni online dei Comuni: attività svolte* attività svolte 45% 43% 60% 57% 40% 35% 50% 35% 27% 40% 30% 33% 25% 30% 20% 19% 20% 16% 15% 10% 10% 5% 0% 0% Scaricato Compilato Gestito Pagato Comuni Sanità Education moduli moduli procedure online Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 10
  11. 11. Le Famiglie Le barriere per l‟adozione della banda larga I principali motivi per il non utilizzo della Banda Larga Acquisizione nei prossimi 12 2% mesi 9% In valutazione 4% 19% Inutilità 73% 46% Complessità 8% 7% Altro 5% 8% Utilizzo in altro luogo (es. 3% ufficio) 11% 4% No PC Copertura 7% PC no Internet 11 Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2009
  12. 12. La domanda dei Servizi Digitali Le Imprese 12
  13. 13. Le Imprese Alfabetizzazione digitale nelle imprese Aziende internet e e penetrazione sull‟universo Aziende internet penetrazione sull‟universo 4.000 100% • La diffusione di internet nel 3.500 80% mondo business prosegue: 3.000 61% 64% 66% Migliaia imprese nel 2008 il 66% delle 2.500 % Imprese 60% aziende italiane erano on- 2.000 line 1.500 40% 2.223 2.306 2.374 1.000 20% • Il mercato delle medio-grandi 500 0 0% imprese sembra vicino alla 2006 2007 2008 saturazione: negli ultimi tre Imprese % Imprese anni gli scostamenti sono marginali. Aziende internet: SOHO vs PMI (2006-8) 8% 7% 7% • A causa della forte incidenza 49% 46% 43% delle piccole imprese (oltre 4,2 milioni pari al 95% del totale), complessivamente 92% 93% 93% 1/3 delle aziende continua a non essere in rete (e tra le 51% 54% 57% microimprese il tasso sale al 43%) 2006 2007 2008 2006 2007 2008 Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 Base: aziende con 1+ dipendenti. Interviste ad un campione 13 rappresentativo di 4.500 imprese
  14. 14. Le Imprese Imprese digitali: il benchmarking con l‟Europa Percentuale di imprese che hanno ricevuto Percentuale di imprese (10-49 addetti) con ordinativi tramite strumenti di rete (EDI o collegamento internet a larga banda internet) 2006 2007 2008 2006 2007 2008 Regno Unito 30 29 32 Spagna 86 89 91 Paesi Bassi 23 26 27 Francia 85 88 91 Irlanda 23 27 25 Belgio 83 84 90 Germania 18 24 24 Svezia 87 85 88 Danimarca 34 33 20 Regno Unito 74 75 85 Portogallo 7 9 19 UE15 75 79 84 Svezia 24 27 19 Paesi Bassi 80 85 84 UE15 16 17 18 Germania 69 77 82 Belgio 15 18 16 Irlanda 57 63 81 Finlandia 14 15 15 Italia 67 74 80 Austria 15 18 15 Francia : : 13 Portogallo 62 74 79 Spagna 8 8 10 Danimarca 81 78 77 Lussemburgo 11 13 10 Austria 66 69 73 Grecia 7 6 6 Grecia 54 69 68 Italia 3 2 3 N.B: sono considerate nel dato solo le imprese che hanno venduto almeno l’1% on-line Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Eurostat, 2008 Tecnologici su dati Eurostat, 2008 14
  15. 15. Le Imprese Dotazione tecnologica delle Imprese Nelle piccole aziende sotto i 10 addetti c’è un forte potenziale di crescita sia nelle infrastrutture di base (PC, internet, broadband) che in quelle applicative basate sulla Intranet, sui sistemi di collaborazione e di videocomunicazione, servizi avanzati su cui risultano essere indietro peraltro anche le aziende di dimensioni maggiori. Diffusione delle principali piattaforme ICT 100% 80% 60% 40% 20% 0% 1 - 9 add 10 - 49 add 50 + add Totale PC 71% 99% 100% 72% Internet 64% 95% 100% 66% Broadband 52% 93% 99% 54% Intranet 9% 34% 71% 11% Sito Web 31% 67% 82% 33% Strumenti di collaborazione 6% 21% 38% 8% Sistemi di videocomunicazione 1% 10% 19% 2% Base: aziende con 1+ dipendenti. Interviste ad un campione Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 15 rappresentativo di 4.500 imprese
  16. 16. Le Imprese L‟ICT è ancora poco associato allo sviluppo del business ICT motore di sviluppo per il business - Benefici attesi dall‟ICT • La percezione dell‟IT 60% finalizzata alla riduzione costi è ancora troppo 50% radicata • Solo per 1/3 ca. delle 40% aziende l‟ICT è visto come miglioramento 30% della conoscenza dei clienti, miglioramento 20% dell‟assistenza, 10% incremento della visibilità sul mercato. 0% 1 - 9 add 10 - 49 add 50 + add Totale Sviluppo ricavi 14% 17% 19% 14% Contenimento dei costi 51% 48% 47% 51% Sviluppo innovazione tecn. 14% 12% 12% 14% Maggiore qualità dei servizi offerti 18% 19% 17% 18% Diversificazione dei servizi offerti 2% 3% 4% 2% Base: aziende con 1+ dipendenti. Interviste ad un campione Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 rappresentativo di 4.500 imprese 16
  17. 17. Le Imprese I servizi on-line utilizzati • La Pubblica Amministrazione e le Banche sono, a prescindere dalle dimensioni delle imprese, il principale interlocutore on-line delle aziende • Molto distaccate sono le altre applicazioni “aziendali”: acquisti online, telelavoro e formazione a distanza • La P.A. può quindi avere un importante ruolo di traino nell’approccio all’online delle aziende • Un ruolo fondamentale hanno anche le Banche e le Società dei Servizi (Utilities, TLC, TV,..) La filiera dell‟impresa in rete: le politiche di Servizi-applicazioni online utilizzati dalle Imprese sviluppo 100% 80% Migliorare Banche 60% 40% Sviluppare Fornitori / 20% Impresa Clienti Partner 0% 1 - 9 add 10 - 49 add 50 + add Totale Servizi bancari o finanziari (Corporate 36% 92% 98% 43% Banking) Servizi forniti dalla PA 42% 94% 99% 49% P.A. Servizi di acquisto on-line 11% 29% 48% 13% Servizi di vendita on-line 4% 9% 13% 4% Base: aziende con 1+ dipendenti. Interviste ad un campione Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 17 rappresentativo di 4.500 imprese
  18. 18. Le Imprese Motivazioni del non utilizzo della larga banda e di internet Motivazioni del non uso della larga banda 70% Digital Divide 60% Inutilità 50% Costo 40% 30% 20% Motivazioni del non uso di internet 10% 80% 0% 1 - 9 add 10 - 49 add 50 + add Totale 11% 14% 6% 11% 60% Ci collegheremo nei prossimi 12 mesi Stiamo valutando 5% 13% 0% 6% Non conosco questi collegamenti 1% 0% 0% 1% 40% La nostra zona non è coperta 17% 64% 69% 21% I collegamenti sono troppo costosi 4% 4% 10% 4% 20% Questi collegamenti non servono 66% 2% 0% 61% E troppo complicato 3% 0% 0% 3% 0% 1 - 9 add 10 - 49 add 50 + add Totale in 12 mesi 11% 46% 0% 10% Stiamo valutando 15% 0% 0% 14% Non serve 71% 54% 0% 75% Non viene garantita la sicurezza dello 0% 29% 0% 2% scambio di informazioni e dati Costano troppo i PC, l'abbonamento 20% 0% 0% 18% al servizio o i costi telefonici per navigare 18 Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008
  19. 19. Il principale driver di Offerta dei Servizi Digitali La Pubblica Amministrazione 19
  20. 20. La Pubblica Amministrazione Il perché del focus sulla P.A. PA Centrale e Locale L‟offerta dei servizi Banche digitali è originata da molti settori Utilities Commercio L‟Osservatorio è focalizzato sulla P.A. in quanto rappresenta un driver importante per l‟utilizzo dei servizi digitali e un fattore sicuramente determinante per la crescita digitale, ove si adottino opportune norme per favorire l‟erogazione e la fruizione dei servizi pubblici online. Nell‟ambito della PA, i servizi presi in considerazione quelli che hanno maggiore impatto su Famiglie ed Imprese: •L‟e-gov locale (Comuni) •La Scuola Digitale •La Sanità Digitale 20
  21. 21. La PA: i Comuni Servizi di e-Gov: il benchmarking con l‟Europa Percentuale di disponibilità on-line di Percentuale di cittadini che hanno Percentuale di imprese che hanno 20 servizi pubblici di base in Europa utilizzato servizi di e-Government utilizzato servizi di e-Government nel nel 2008 per tipologia 2008 per tipologia 11° 11° 22° 21
  22. 22. La PA: i Comuni I Comuni: frammentazione ed alfabetizzazione informatica Comuni (#) Popolazione (%) Aree metropolitane 16% 12 >60.000 abitanti 15% 84 20.000-60.000 abitanti 22% 377 10.000-20.000 abitanti 639 15% 5.000-10.000 abitanti 1.153 14% 2.000-5.000 abitanti 2.183 12% > 70% < 20% <2.000 abitanti 3.653 6% Presenza di un ufficio o un servizio di informatica 100% 41% 45% 38% 40% 32% % comuni 20% 23% 19% 18% 18% 18% 19% 12% 12% 14% Italia NO NE CE SI < 2.000 2-10.000 > 10.000 abit. abit. abit. e Capol. % con uff/serv. ICT distrib. % su universo 22 Base: Tutti i Comuni. Indagine su 1.000 comuni
  23. 23. La PA: i Comuni Dotazioni tecnologiche e trend di adozione Diffusione piattaforme e servizi ICT nei Trend di adozione delle principali piattaforme ICT, 2004-2008 Comuni (Base: tutti i Comuni) (Base: tutti i Comuni) 98% 100% 97% 98% 93% 90% 91% 95% 87% 85% 82% 82% 83% 85% 80% 80% 76% 77% 76% 82% 75% 75% 72% 72% 70% 68% 70% 70% 67% 67% 63% 63% 60% 57% % comuni 55% 50% 47% 42% 40% 40% 38% 42% 36% 37% 33% 34% 30% 28% 28% 27% 23% 22% 23% 20% 20% 20% 15% 16% 10% 4% 3% 2% 1% 0% 0% Larga Web Intranet Backup Antivirus Firewall Open F.D. Cellulare IPPBX Banda source Banda larga Sito Intranet Extranet 2004 2005 2006 2007 2008 Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 23
  24. 24. La PA: i Comuni I Comuni e l‟utilizzo dei servizi on-line • L’informatizzazione dei Comuni è a buon punto per le infrastrutture di base e si è sviluppata gradualmente nel tempo (gli incrementi maggiori riguardano l’adozione della larga banda) • Piattaforme più “evolute” (Intranet, IPPBX, firma digitale) sono ancora poco sviluppate • I principali interlocutori telematici dei Comuni (servizi utilizzati) sono gli altri enti della PA • L’uso di servizi telematici è guidato dalle applicazioni “istituzionali” (Agenzia delle Entrate, Anagrafe, INPS, CdC ecc.). Utilizzo dei servizi on-line da parte dei comuni 91% 84% 79% 72% 65% 65% 60% % Comuni 53% 51% 45% 42% 14% 11% 3% Servizi Telematici Servizi Transattivi A ile o L L k. RA . . DP PS r. ER D rn z or E TE AI cu Na an VE iv ea AT C IN -P ST v -S .c ro A eB In la ER f. eL CI SI T A SI eP a or le IS IN A gr C Te ot to M ar B .C D rt Po 24 Base: Comuni connessi a Internet. Indagine su 1.000 comuni
  25. 25. La PA: i Comuni I Comuni e l‟offerta dei servizi on-line • I servizi offerti rimangono ancora poco transattivi (attivazione procedimenti, pagamenti, relazione diretta con amministratori). • L’accesso a informazioni statiche e il download della modulistica rimangono i contenuti più diffusi Servizi disponibili nei territori Servizi online offerti dai Comuni e trend di comunali con più di 10.000 abitanti per sviluppo massimo livello di interattività 95% 100% 98% 93% 88% 75% 57%63% 59% 51% 45% 30% 17%25% 20% 6% 11% 9% 11% 2% 8% 4% 3% 5% 3% 1% 2% 1% Informazioni Download moduli Attivazione Forum/Contatto con Pagamenti procedimenti amministr. Fonte: Osservatorio Servizi OnLine 2003 2004 2005 2007 2008 Base: Comuni connessi a Internet. Indagine su oltre 1.000 comuni. 25 Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008
  26. 26. La PA: la Scuola L‟informatizzazione delle scuole • I PC sono entrati nelle scuole ma rimangono per lo più confinati nei Laboratori di Informatica, nell’amministrazione e non in aula • L‟ICT è visto come materia di studio, non come strumento a supporto della didattica • Siti web sono presenti solo nel 70% delle scuole, e sono perlopiù privi di servizi per le famiglie (“ascolto”) e per gli studenti (market place dei contenuti) PC fissi e mobili in dotazione PC per usi didattici 100% 100% 75% 68% 75% 56% 57% 50% 50% 50% 38% 21% 22% 24% 25% 25% 12% 16% 13% 8% 6% 1% 5% 0% 1% 0% 0% da 1 a 10 da 11 a da 51 a da 101 a 2001+ Nessuno da 1 a 10 da 11 a da 51 a da 101 a 2001+ Nessuno 50 100 200 50 100 200 Fissi Mobili in Aula in Laboratorio 26 Base: Scuole connesse a internet. Indagine su un campione rappresentativo di 800 istituti scolastici pubblici e privati primari e secondari
  27. 27. La PA: la Scuola Diffusione ICT nelle scuole: il benchmarking con l‟Europa Indicatore di sintesi di diffusione ICT nelle scuole (le variabili considerate dall‟indice sono le dotazioni IT e gli accessi internet, la frequenza di utilizzo e la motivazione corpo insegnante.) 60 55 50 49 41 35 UE 15 = 38 33 30 28 25 25 24 19 UK NL PL DK DE BE IT IRL SE PT ES EL FR 7° Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati ICT Benchmark Schools (UE, 2006) 27
  28. 28. La PA: la Scuola Le dotazioni tecnologiche delle scuole • L’informatizzazione delle scuole è ancora concentrata solo su alcune piattaforme di base: internet, larga banda, LAN, sicurezza di base (AntiVirus) • Le scuole di grado inferiore appaiono in pericoloso ritardo su tutte le piattaforme Dotazione ICT nelle scuole Diffusione delle principali piattaforme ICT ed (Base: tutte le scuole) evoluzione nel tempo 100% 96% 98% 96% 95% 98% 95% 90% 90% 87% 90% 83% 80% 81% 80% 75% 71% 70% 69% 71% 69% 70% 67% 67% 67% 65% 65% 64% 66% 63% 63% 62% % scuole 60% 61% 59% 58% 55% 53% 50% 51% 40% 35% 33% 30% 27% 20% 18% 18% 13% 13% 10% 11% 10% 9% 9% 7% 4% 4% 3% 2% 2% 1% In ternet Banda larga Sito Intranet 0% 0% Larga Web Intranet Backup Antivirus Firewall Open F.D. Cellulare IPPBX Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Banda source Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 2004 2005 2006 2007 2008 Base: Scuole connesse a internet. Indagine su un campione rappresentativo di 800 istituti scolastici pubblici e privati primari e secondari 28
  29. 29. La PA: la Scuola Servizi on-line disponibili Applicazioni on-line disponibili sui siti web delle scuole (Base: scuole con sito web) Pagam. 2% Iscri z. 2% Regi stro El . 7% Bi bl i o. 11% Col l abor. 13% Comuni c. con Doc. 20% Indi ri zzi eM Doc. 40% Mat. Di d. Autoprod. 42% Mat. Di d. X Stud. 52% Modul i 57% POF 96% Info general i 100% 0% 20% 40% 60% 80% 100% Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between, 2008 29
  30. 30. La PA: la Sanità Le dotazioni ICT delle strutture sanitarie Rispetto ad altre aree dei servizi pubblici, il mondo della Sanità (ASL e A.O.) mostra livelli maggiori di sviluppo nel’uso dell’ICT, più o meno per tutte le principali piattaforme. Manca però un progetto unitario. Diffusione delle principali piattaforme ICT ed evoluzione nel tempo 98% 100% 98% 99% 97% 96% 97% 97% 95% 95% 90% 91% 96% 91% 88% 87% 84% 84% 81% 82% 81% 81% 80% 78% 77% 75% 70% 70% 67% 67% 63% 64% 62% 60% 55% 50% 51% 51% 50% 49% 49% 48% 47% 45% 43% 42% 40% 41% 38% 35% 30% 28% 29% 20% 13% 10% 10% 8% 5% 2% 0% Larga Web Intranet Backup Antivirus Firewall Open F.D. Cellulare IPPBX Banda source 2004 2005 2006 2007 2008 Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between 2008 30 Base: Indagine su200 tra enti sanitari (ASL, Aziende Ospedaliere, case di cura private).
  31. 31. La PA: la Sanità I servizi online e gli interlocutori Applicazioni disponibili sul sito web Gli interlocutori esterni (con accesso ad aree riservate del web per tipologia di per tipologia di struttura sanitaria struttura sanitaria) 100% 80% 80% 60% 23% 60% 40% 20% 40% 0% ASL AO + CdC Totale 20% Info generali 100% 99% 99% Info mediche 60% 62% 61% Modulistica 83% 56% 60% eMail reparti 67% 60% 61% 0% ASL AO + CdC Totale Info liste attesa 63% 42% 45% Cittadini 17% 26% 21% Prenotazioni 20% 10% 11% MMG 48% 77% 69% Consegne referti 8% 4% 4% Altre str. sanit. 30% 26% 27% Pagamenti 4% 2% 2% Enti finanziatori 35% 31% 32% Farmacie 56% 17% 28% Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between 2008 31
  32. 32. La PA: la Sanità Le applicazioni innovative e l‟evoluzione nel tempo Applicazioni di sanità elettronica Diffusione delle applicazioni di telemedicina sviluppate per tipologia di struttura e evoluzione nel tempo 50% 40% 30% 20% 10% 0% ASL AO + CdC Totale Telecardiologia 44% 26% 28% Teleassistenza 26% 19% 20% Teledidattica 4% 8% 7% Teleconsulto 28% 12% 14% Telemonitoraggio 13% 12% 12% Teleradiologia 47% 22% 25% Fonte: Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici su dati Between 2008 32
  33. 33. Infrastrutture Digitali La Banda Larga 33
  34. 34. La Banda Larga Il problema del Digital Divide • La connessione in fibra ottica della centrale telefonica alla rete di trasporto e la presenza di apparati DSLAM nelle centrali telefoniche sono le condizioni abilitanti per la diffusione di servizi ad alta velocità • Nel 2008 il 5% della popolazione italiana risiedeva in zone caratterizzate da situazioni di digital divide di lungo periodo, mentre il 7% si trovava in aree di digital divide di medio periodo Digital Divide e Vincoli strutturali Vincoli strutturali Popolazione % Senza DSLAM, senza fibra 3% Linee lunghe (centrali con 2% DD lungo clienti a oltre 3-4 km) Con MUX, senza fibra 3% Con mini DSLAM, senza DD medio 4% fibra Con DSLAM e fibra 88% Coperto TOTALE 100% Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi su dati vari 34
  35. 35. La Banda Larga Il Digital Divide di seconda generazione • Analizzando l’infrastruttura a livello regionale possiamo leggere il fenomeno anche in termini di “prima” e “seconda generazione”, facendo riferimento non solo alla copertura ADSL ma anche alla velocità di collegamento tendente ai 20 MB. (Tecnologia ADSL 2+) • In termini di numero di cittadini esclusi la maggiore incidenza del problema è riferibile a Lombardia, Veneto, Sicilia e Piemonte. • Si conferma la necessità del piano nazionale di sostegno agli investimenti per abilitare l’erogazione dei servizi innovativi attraverso la rete a banda larga (Piano Romani) Digital Divide di seconda generazione ( fino a 20 MBit/sec) DD 1a generazione: popolazione non coperta da rete a banda larga Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi su dati vari 35 DD 2a generazione: popolazione non coperta da servizi a banda ultralarga (oltre 20 Megabit)
  36. 36. La Banda Larga Servizi mobili broadband in forte crescita • Nel 2008 il 90% della popolazione, corrispondente a circa 4.600 comuni, era coperta da servizi UMTS. Nello stesso periodo, i servizi HSPDA erano disponibili per l’86% della popolazione • Tuttavia, la diffusione delle tecnologie UMTS e HSDPA non procede ancora allo stesso modo sul territorio Elaborazioni Confindustria Servizi Innovativi su dati vari 36
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×