Il trattamento nelle comunitàresidenziali: orientamenti e questioni                 aperte    Cristina Saottini, Francesca...
Comunità per adoelscenti sottoposti a       procedimenti penali•  Parte della famiglia istituzionale del minore:    –  Ser...
Modelli di intervento in comunità               Doppia natura dell’intervento :                    Normativa / EducativaAd...
La costruzione del progetto educativo - terapeutico         Definito da differenti operatori e dal minore stesso:         ...
La presa in carico: io – noi     Soggettività - Alterità       Doppio compito della comunità       La presa in carico indi...
Il lavoro con la famiglia       Diversa prospettiva rispetto al passato:Coinvolgimento famiglia e lavoro su famiglia (anch...
La gestione dei comportamenti violenti e oppositivi       Possibili reazioni degli operatori: rimozione, espulsione del   ...
La dimensione temporaleTempo della presa in carico dell’adolescente in comunità: tempo        della scelta, della permanen...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Saottini, Macchi - Il trattamento nelle comunità residenziali orientamenti e questioni aperte

1,770
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,770
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Saottini, Macchi - Il trattamento nelle comunità residenziali orientamenti e questioni aperte

  1. 1. Il trattamento nelle comunitàresidenziali: orientamenti e questioni aperte Cristina Saottini, Francesca macchi 24 Maggio 2008 Comportamenti trasgressivi e antisociali !
  2. 2. Comunità per adoelscenti sottoposti a procedimenti penali•  Parte della famiglia istituzionale del minore: –  Servizi della giustizia –  Servizi del territorio –  Autorità giudiziaria•  Comunità per adolescenti = adolescente –  Evoluzione rapida –  Investimenti emotivi intensi –  Bisogno di definirsi –  Bisogno di integrare parti di sé diverse (Cura - Protezione – Educazione - Sanzione)
  3. 3. Modelli di intervento in comunità Doppia natura dell’intervento : Normativa / EducativaAdattamento alle caratteristiche dell’adolescente: integrazione dei due tipi di intervento Intervento educativo: riflessione sul comportamento Intervento normativo: interiorizzazione regole
  4. 4. La costruzione del progetto educativo - terapeutico Definito da differenti operatori e dal minore stesso: Valutazione = integrazione di punti di vista diversi Il compito evolutivo dell’adolescente Costruzione del Sé Funzione riflessiva Capacità di intravedere differenti modi di funzionare del sé
  5. 5. La presa in carico: io – noi Soggettività - Alterità Doppio compito della comunità La presa in carico individualeAll’interno di una situazione sociale (gruppo) Il compito evolutivo dell’adolescente Nascita soggettività Nascita identità sociale
  6. 6. Il lavoro con la famiglia Diversa prospettiva rispetto al passato:Coinvolgimento famiglia e lavoro su famiglia (anche se assente – minori stranieri non accompagnati) Il compito evolutivo dell’adolescente Separazione-individuazione dalla famiglia
  7. 7. La gestione dei comportamenti violenti e oppositivi Possibili reazioni degli operatori: rimozione, espulsione del minore… Comportamento trasgressivo come modalità evolutiva Il compito evolutivo dell’adolescente -Autonomia - Adultità - Crescita
  8. 8. La dimensione temporaleTempo della presa in carico dell’adolescente in comunità: tempo della scelta, della permanenza, del commiato Tempo dell’adolescenza: tempo della preadolescenza, dell’adolescenza, della separazione – individuazione

×