Il ruolo dell adulto: competenza       affettiva e tecnologia          Matteo Lancini                                     ...
Virtualità e comunicazione mediata    tecnologicamente: la funzione dell adulto             –  Protesi psichiche e relazio...
Prevenzione:          sperimentazione vs. dipendenza   –  Il retomane è prevalentemente maschio tra i 19-27 anni,      cel...
Prevenzione:                          con gli adolescenti   –  Progetti preventivi rivolti al gruppo classe sui comportame...
Prevenzione:                    con i docenti e i genitori   –  Genitori e insegnanti: alleanza educativa per contrastare ...
Consultazione e psicoterapia:                     nella seduta   –  Accogliere nel setting l ingresso degli strumenti tecn...
Consultazione e psicoterapia:       il gioco virtuale–  Utilizzabili nel lavoro psicoterapeutico–  Favoriscono il processo...
NUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
Consultazione e psicoterapia:la relazione virtuale con i coetanei  –  Ritiro domestico: promuovere e sostenere vs.    elim...
Consultazione e psicoterapia:la relazione virtuale con i coetanei          NUOVE NORMALITA , NUOVE EMERGENZE
Consultazione e psicoterapia:      la relazione virtuale con il terapeuta   –  Novità da approfondire del presente e del f...
Consultazione e psicoterapia:  le parole sempre possibili–  Stasera sto risentendo quella sensazione che mi  uccide mi sta...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Matteo Lancini - Il ruolo dell'adulto: competenza affettiva e tecnologia

2,562

Published on

Intervento tratto dal il IV° Convegno sull'Adolescenza, dal titolo "Nuove normalità, nuove emergenze.

Adolescenza, famiglia, società".
I temi trattati hanno riguardato i nuovi modi, culturalmente determinati, con cui gli adolescenti affrontano i compiti evolutivi ed esprimono la sofferenza psichica; le diverse rappresentazioni degli adulti, dentro e fuori la famiglia, e le prospettive d'intervento educativo e psicoterapeutico che ne derivano.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,562
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Matteo Lancini - Il ruolo dell'adulto: competenza affettiva e tecnologia

  1. 1. Il ruolo dell adulto: competenza affettiva e tecnologia Matteo Lancini ! NUOVE NORMALITA , NUOVE EMERGENZE
  2. 2. Virtualità e comunicazione mediata tecnologicamente: la funzione dell adulto –  Protesi psichiche e relazionali, estensione del Sé, espansione della mente, inconscio esterno –  Reale e virtuale si compenetrano determinando le esperienze vissute quotidianamente –  L adulto di fronte alle tecnologie del virtuale e della comunicazione: rischi di paranoicizzazione e condanna ideologica vs. adesione entusiastica ed acritica –  L adulto: la relazione preventiva e la relazione terapeuticaNUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  3. 3. Prevenzione: sperimentazione vs. dipendenza –  Il retomane è prevalentemente maschio tra i 19-27 anni, celibe o nubile, scolarità medio-alta –  Fino ai 18-19 anni i soggetti a rischio di abuso mediatico sono il 12,1%, i dipendenti sono lo 0,8% –  In adolescenza prevale un utilizzo fisiologico, relazionale, di sperimentazione del SèNUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  4. 4. Prevenzione: con gli adolescenti –  Progetti preventivi rivolti al gruppo classe sui comportamenti a rischio della vita virtuale –  Attraverso i dati di ricerca: promuovere l informazione ma sostenere anche l elaborazione delle ragioni affettive profonde delle esperienze e dei comportamenti –  Più che i rischi legati alla conoscenza di estranei conosciuti in rete, i rischi correlati al funzionamento degli adolescenti odierni: fragilità narcisistica che spinge ad un uso improprio per le elevate esigenze di rispecchiamento, visibilità, successo socialeNUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  5. 5. Prevenzione: con i docenti e i genitori –  Genitori e insegnanti: alleanza educativa per contrastare il potere orientativo sempre più incisivo e pervasivo di internet e gruppi reali-virtuali di coetanei che non hanno un mandato educativo –  Ad esempio: come gestire quanto espresso in rete a proposito della vita reale, quotidiana e scolastica, con ampie ricadute in termini di visibilità. Quali dispositivi organizzare per trasformare una situazione di crisi in un occasione educativa e di sostegno alla crescita e al senso di responsabilità della comunità di adolescenti coinvoltaNUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  6. 6. Consultazione e psicoterapia: nella seduta –  Accogliere nel setting l ingresso degli strumenti tecnologici come importanti oggetti-Sé (Ipod, Iphone, telefono e consolle portatili) –  Accedere alla rete per utilizzare la virtualità e le relazioni mediate tecnologicamente nelle sedute di consultazione e nel lavoro psicoterapeutico (siti frequentati, chat, blog, Mud)NUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  7. 7. Consultazione e psicoterapia: il gioco virtuale–  Utilizzabili nel lavoro psicoterapeutico–  Favoriscono il processo di simbolizzazione, come pensiero di prova dentro un ambiente protetto vs. testimoniano una modalità asimbolica di funzionamento–  Ponte tra la concretezza dell agito (realismo di immagini e situazioni) e l astrattezza del simbolizzato (virtualità)–  Una relazione superinvestita, subipnotica con un oggetto transizionale all interno del quale convivono la rappresentazione del conflitto, il desiderio, la creatività, al servizio della realizzazione dei compiti evolutivi
  8. 8. NUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  9. 9. Consultazione e psicoterapia:la relazione virtuale con i coetanei –  Ritiro domestico: promuovere e sostenere vs. eliminare e sequestrare gli strumenti della realtà virtuale –  La comunicazione mediata tecnologicamente come antidoto alla possibile cattura dell adolescente nella rete di ambienti mediatici ancor più passivizzanti e ipnotici come la televisione
  10. 10. Consultazione e psicoterapia:la relazione virtuale con i coetanei NUOVE NORMALITA , NUOVE EMERGENZE
  11. 11. Consultazione e psicoterapia: la relazione virtuale con il terapeuta –  Novità da approfondire del presente e del futuro della consultazione e psicoterapia mediata dagli strumenti tecnologici –  Come formalizzare nella flessibilità del setting la presenza del telefonino e delle mail, delle eventuali richieste di amicizia su facebook –  Come trattare la reperibilità, la presenza in assenza, la possibilità di lasciare aperto un canale comunicativo tra l adolescente e lo psicoterapeuta: sempre in contattoNUOVE NORMALITA , NUOVEEMERGENZE
  12. 12. Consultazione e psicoterapia: le parole sempre possibili–  Stasera sto risentendo quella sensazione che mi uccide mi sta crollando il mondo addosso, non riesco a farmi capire cazzo nemmeno la Valeria stasera mi capiva.. E scrivo a lei che è il mio psicologo cazzo non un mio amico! E per di più alla sera! Ma perché non riesco ad essere autosufficiente? Perché? Non so se riesco ad aspettare fino a Giovedì in queste condizioni..Se ce la fa a vedermi prima mi farebbe un enorme piacere.. Scusi il disturbo, mi vergogno di ridurmi così mi creda.. (ora ricezione: 21.59.11)
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×