Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Reggio Calabria classi IV A, B, C Primaria
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply
Published

PROGETTO MEDI@PLAY - Presentazione della propria città realizzata dalle classi IV a, IV B, IV C della Scuola Primaria "M. Ausiliatrice" di Reggio Calabria

PROGETTO MEDI@PLAY - Presentazione della propria città realizzata dalle classi IV a, IV B, IV C della Scuola Primaria "M. Ausiliatrice" di Reggio Calabria

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
810
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. A SPASSO NELLA MIA CITTA' CALABRIA
  • 2. REGGIO CALABRIA Reggio Calabria tra fiaba e realtà. Un paese di ninfe e mostri marini, di fate e di eroi. Terra di incantesimi e sortilegi, cantata da D’Annunzio, celebrata dai viaggiatori inglesi dell’Ottocento: Reggio Calabria alimenta la sua magia, sospesa tra fiaba e realtà... Proiettata verso un futuro mediterraneo, conserva tutto il tepore rassicurante della  cittadina di provincia ed il fascino accattivante della località turistica. I paesaggi, la vegetazione, i colori, il profumo della zagara e del bergamotto: la mediterraneità di Reggio Calabria si manifesta con una sorprendente varietà di suggestioni. Il Lungomare ne è la sintesi perfetta: un’apoteosi di palme, ficus, rarissime specie tropicali ed esotiche, a pochi metri dalla battigia: uno degli scenari più incantevoli del mondo. Tra natura e storia, cultura e tradizioni, divertimento e curiosità. Un viaggio alla scoperta della città della Fata Morgana ( Fenomeno naturale che genera una magica visione: nelle giornate particolarmente calde e dal mare calmo, la città di Messina proiettando la propria immagine sulle acque dello Stretto apparirebbe sospesa sull'acqua,più vicina alla sponda Reggina,creando una fusione d'immagine unica tra le 2 città ). Reggio Calabria è una città di arte e di scienza, gelosa dell’eredità di un passato glorioso, ma protesa verso un futuro di sviluppo e progresso. Il Museo Archeologico Nazionale custodisce magnifiche ed antiche memorie di età preistorica, greca e romana, ed i vigorosi guerrieri di Riace sembrano difendere tanta ricchezza; l'arte ha il suo luogo simbolo nel Teatro Comunale Francesco Cilea, che rivive oggi gli splendori di un tempo.  L'Università "Mediterranea", l'Università per Stranieri "Dante Alighieri", l'Accademia di Belle Arti, il Conservatorio "Francesco Cilea", rappresentano i motori del sapere, in una realtà che vanta un livello di secolarizzazione tra i più alti in Italia. Reggio Calabria è una realtà in pieno fermento culturale: dal cinema alla letteratura, dal sociale allo sport, si moltiplicano circoli ed associazioni, club e gruppi di giovani che si confrontano sui temi più diversi. Reggio Calabria 2 3 4 5 6 9 8 7 10 11
    • Scuola Maria Ausiliatrice
    • Cattedrale
    • Museo
    • Bronzi di Riace
    • Castello Aragonese
    • Statua di Athena
    • Monumento a Corrado Alvaro
    • Monumento a G. Garibaldi
    • Monumento ai Caduti
    • Lungomare
    • Teatro Cilea
    1
  • 3. Scuola Primaria Maria Ausiliatrice La Scuola Primaria  “Maria Ausiliatrice” è una scuola cattolica dichiarata paritaria e certificata  dalla Lloyd’s Register Qualità Assurance Italy Srl (SINCERT) secondo le norme ISO 9001-2000 in data 3/11/2006 e rinnovata il 20/10/2010. E’ sorta nell’anno 1979/1980 per soddisfare all’esigenza di continuità educativo-didattica dei genitori e dei bambini della Scuola Materna, incrementata anche dalle giovani famiglie che venivano ad abitare le nuove cooperative sorte in pochi anni nelle adiacenze dell’Istituto.Nell’anno 2009/2010 è stata firmata la Convenzione di Parifica per 11 classi.    Ogni anno le richieste d’iscrizione superano la possibilità di accoglienza.L’originalità della nostra proposta si costruisce sulla scia di Don Bosco e Madre Mazzarello. La tradizione salesiana testimonia l’esercizio di una creatività e di una professionalità progettuale ed organizzativa delle azioni didattiche ed educative, divenuta una ricchezza anche per la Comunità civile  e per la Chiesa.
  • 4.
    • La Cattedrale intitolata a Maria SS. Assunta in Cielo , sorge nell'area centrale del Comune , precisamente di fronte piazza Duomo e fa parte della I Zona Pastorale di Reggio Centro. La chiesa ritrova la sua storia all’interno di quella più complessa della città, più volte danneggiata da eventi bellici e catastrofi naturali. Le origini della cattedrale si fanno risalire alla fondazione della chiesa da parte di San Paolo , che sostò a Reggio durante il viaggio che in catene lo portava da Cesare a Roma nel 56 d. C..
    Cattedrale Interno Cattedrale
  • 5. Il museo nazionale Il Museo Nazionale di Reggio Calabria, uno dei più importanti musei archeologici d'Italia, offre ai visitatori splendide testimonianze della civiltà della Magna Grecia emerse in scavi e ricerche effettuati nell'intera Calabria in più di cento anni. Il palazzo, progettato dall'architetto Marcello Piacentini nel 1932 ed inaugurato nel 1959, fu uno dei primi edifici italiani appositamente ideati come museo. L'edificio è decorato all'esterno da medaglioni che riproducono le monete della Magna Grecia; gli ampliamenti più recenti del Museo risalgono agli anni 1981-1982, quando venne allestita la nuova Sezione di Archeologia subacquea, destinata ad ospitare le famose statue bronzee di Riace e la testa cosiddetta "del filosofo", e la Sezione espositiva, dedicata alla vita delle colonie greche.
  • 6.  
  • 7.  
  • 8. Il castello, riconosciuto universalmente come Aragonese, ha in realtà origini antiche. Si hanno notizie certe della sua esistenza già nel 1027,ma se ne fa risalire la costruzione tra il 536e il 549 , prima dell’invasione dei Goti di Totila , probabilmente impiantato su un preesistente nucleo fortificato.
  • 9.
            • La maestosa statua in marmo bianco di Carrara alta oltre tre metri, raffigurante l'eroe dei mille, è stata realizzata nel 1950 a opera di Alessandro Monteleone . La statua sostituì quella precedentemente realizzata nel 1884 dallo scultore Rocco Larussa , anch’essa in marmo di Carrara, collocata su un piedistallo che a differenza dell’attuale era circondato da una ringhiera in ferro battuto arricchita da quattro lampioni a braccio. Il monumento del Larussa, inaugurato nell’agosto del 1883, fu danneggiato durante la seconda guerra mondiale e quindi sostituito con l’attuale scultura.
    Monumento a Giuseppe Garibaldi
  • 10. Il Monumento che commemora i caduti della prima guerra mondiale è stato inaugurato nel Maggio del 1930 alla presenza del re Vittorio Emanuele III. Realizzato a opera dell’artista Francesco Jerace, esso è composto da una colonna rostrata, con alla sommità una statua in bronzo raffigurante la vittoria alata che sostiene il gladio latino e la palma del martirio. Le due statue in bronzo poste alla base del monumento rappresentano un antico guerriero Bruzio che regge in braccio un vistoso scudo e un fante armato di fucile e di bomba a mano posto sopra una bocca di cannone. Il monumento è posto lungo il Corso Vittorio Emanuele II in "Via Marina". Sui lati della piazza che accoglie il monumento recentemente sono stati posti due lampioni in ferro battuto a forma di vascello, un tempo collocati sul vecchio ponte dell’Annunziata. Monumento ai Caduti
  • 11. Il Lungomare Falcomatà, dedicato al sindaco Italo Falcomatà , è una delle più celebri vie di Reggio Calabria . È costituito dalle quattro vie "Lungomare Falcomatà " , " Lungomare Matteotti ", " Corso Vittorio Emanuele III e Viale Genoese Zerbi , ma tutta l'area viene generalmente identificata come Via Marina. Il fronte a mare della città è ricco di palmizi e specie vegetali estremamente variegate. Il viale è adornato da palazzi in stile liberty (molti risalenti all'ultima ricostruzione della città) tra i quali spiccano Palazzo Zani , Palazzo Spinelli e Villa Genoese Zerbi . È inoltre arricchito da elementi che indirettamente tracciano la storia della città quali i numerosi monumenti commemorativi, una fontana monumentale ed alcuni siti archeologici a testimonianza dell'epoca greco-romana: tratti delle mura di cinta della città greca ed un impianto termale di epoca romana . Il Lungomare di Reggio fu definito Il più bel chilometro d’Italia (Gabriele D’ Annunzio) forse anche per via del miraggio della Fata Morgana. Il più bel chilometro d'Italia Lungomare Falcomatà Lungomare Matteotti Corso Vittorio Emanuele III , comunemente noto come “Via Marina Alta Viale Genovese Zerbi
  • 12. Il monumento è stato eretto nel punto dove sbarcò Vittorio Emanuele III il 30 luglio 1900, toccando per la prima volta il suolo nazionale da sovrano, dopo la morte del padre, Umberto I. Progettato dall’ Arch. Camillo Autore , fu inaugurato nel maggio del 1932, la scalinata e la statua in bronzo , che rappresenta Athena Promacos, sono opera dello scultore Bonfiglio . A conclusione dei lavori che hanno ridato splendore al tratto più suggestivo della città di Reggio Calabria, il monumento è stato posto sul lungomare, sulle acque antistante l’Arena dello Stretto, dove sorgeva la cultura, in ricordo dello sbarco di Vittorio Emanuele III a Reggio in veste di nuovo Re d’Italia. La dea Atena "combattente" che sta a difesa della città di Reggio.
  • 13. Il teatro comunale “Francesco Cilea” di Reggio Calabria. E’ dedicato in memoria a un compositore calabrese, Francesco Cilea. Teatro comunale . La costruzione fu realizzata, grazie all’allora ministro Giuseppe De Nava ed al sindaco Giuseppe Valentino. L’inaugurazione avvenne nel 1931.
  • 14. dagli alunni delle classi 4 A/ B/ C Istituto Maria Ausiliatrice Reggio Calabria SALUTI