Your SlideShare is downloading. ×
0
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
European Social Innovation Competition - II edition
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

European Social Innovation Competition - II edition

347

Published on

Febbraio 2014 …

Febbraio 2014
La Commissione Europea ha annunciato le 30 semifinaliste della II edizione della European Social Innovation Competition.

Iris Network ha analizzato 30 proposte selezionate, basandosi sulle descrizioni del sito della Commissione. Un primo sguardo alla ricerca di indicatori di innovazione sociale. A breve un'analisi sul sito di Iris Network www.irisnetwork.it

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
347
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Second European Social Innovation Competition
  • 2. Obiettivi Social innovations are new ideas (products, services and models) that simultaneously meet social needs (more effectively than alternatives) and create new social relationships or collaborations. (Open Book of Social Innovation, Murray, Calulier-Grice and Mulgan, March 2010) Focus: Job Challenge  find the best solutions to help people move towards work or create new types of work Aumentare: • numero occupati • salario dei sottooccupati • occupazione svantaggiati/emarginati (es. immigrati, svantaggiati, giovani, over 50, disabili, madri lavoratrici etc.) • numero lavoratori autonomi e imprenditori che avviano una propria attività
  • 3. Criteri di valutazione della Commissione • grado di innovazione = innovatività dell’idea in un dato contesto  approccio e soluzione ad un problema socio-economico o ambientale  prodotto, servizio, processo, tecnologia adottati  modelli di business, organizzazione, implementazione, marketing previsti • impatto = potenziale dell’idea sulla creazione di occupazione e di nuove tipologie di lavoro • sostenibilità economica e replicabilità Aspetti difficili da rilevare nei materiali disponibili! fattore feedback e comunicazione shortlisted più importanti del vincitore
  • 4. Proposte pervenute • 1.254 (nel 2012 erano 605) • 30 semifinaliste: incubazione 3 giorni in marzo nella Social Innovation Academy (Bilbao) • vincitori: maggio 2014 30 mila euro + mentorship • ruolo dei PIGS e newcomers (48% pigs - Italia in particolare 28% 11% newcomers)
  • 5. Analisi 30 semifinaliste settore economico target valore sociale che intendono produrre legami di rete e partnership occupazione uso di tecnologie modelli di business
  • 6. settore economico • ruolo education (non formazione professionale specifica ma sulle capacitazioni per stare nel mercato del lavoro) • servizi all’impiego su piattaforma (il digitale come strumento di matching tra domanda e offerta – carattere «disrupting» dei servizi tradizionali) • filiere di economia locale (turismo, agricoltura, ristorazione, food) • upcycling settore ormai «maturo»
  • 7. target • politiche giovanili: risolvere un problema e sbloccare un potenziale • tipici target del welfare: anziani e disabili in ottica di empowerment (es. invecchiamento attivo, inserimento lavorativo…) • interessanti le trasversalità (intergenerazionalità)
  • 8. valore sociale che intendono produrre • valore di una conoscenza «attivabile» (legata cioè alla soluzione concreta di «societal challenges» - Horizon 2020) • inclusione e coesione, come i principali «beni meritori» del modello sociale europeo (a forte valenza di economia sociale) • chi non c’è? Niente cura e salute (forse dipende dalla call - anche se sono settori labour intensive) • driver di processo: networking & community building (off e soprattutto on line)
  • 9. valore sociale che intendono produrre: azioni • un ecosistema di piattaforme, troppe? (piattaforme web, app, e-commerce) • accompagnamento ed empowerment dei beneficiari • rigenerazione e riuso • welfare c’è ma segmentato (sociale, secondo, locale…)
  • 10. legami di rete e partnership • il partner? Meglio profit (anche se di poco) • (anche se) le reti in generale sono nonprofit • interessante anche la ricerca di network di persone, non solo di organizzazioni
  • 11. occupazione • ruolo forte degli strumenti di sostegno (inserimento, emploiability…) • scarsa focalizzazione sul lato della domanda di lavoro (nuovi posti di…) • meno rilevante la leva imprenditoriale, eppure…
  • 12. modelli di business pochi ne parlano!? (inquietante) Però: • vendita diretta di beni e di servizi (nicchia, qualità, branding) • economie indirette (revenues da pubblicità, commissioni) • ruolo della crowd (anche non economico – scambi, baratti) • finanziamenti seed pubblici (pare)
  • 13. Job'R'US, Torino Progetto Quid, Verona Voidstarter, Irlanda e Galles Italians do it better!
  • 14. Jobs’R’Us - Work Is Our Neighbour - piattaforma web - dimensione locale, di quartiere - creazione di opportunità lavorative - reti informali crowd-funding crowd-sourcing
  • 15. Progetto Quid, Verona Riuso – Da capi di fine serie e tessuti inutilizzati… a collezioni moda in serie limitata Inclusione - Inserimento lavorativo di donne svantaggiate Sostenibilità economica – vendita al dettaglio, e-commerce Forte branding
  • 16. Voidstarter - recupero di edifici abbandonati - creazione di laboratori di imprenditorialità e spazi temporanei - dormitori per i senza fissa dimora

×