Infomobility 2009
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Infomobility 2009

on

  • 2,695 views

Il servizio Io Guido Car Sharing è un’iniziativa sostenuta dal Ministero dell’Ambiente e da ICS (Iniziativa Car Sharing) e promossa dal Comune di Parma e da Infomobility, gestore del servizio, ...

Il servizio Io Guido Car Sharing è un’iniziativa sostenuta dal Ministero dell’Ambiente e da ICS (Iniziativa Car Sharing) e promossa dal Comune di Parma e da Infomobility, gestore del servizio, per proporre un sistema alternativo di proprietà e d’uso dei veicoli, favorire la mobilità sostenibile e integrare l’offerta del trasporto pubblico su percorsi non standardizzati.

Statistics

Views

Total Views
2,695
Views on SlideShare
2,691
Embed Views
4

Actions

Likes
0
Downloads
17
Comments
0

1 Embed 4

http://www.slideshare.net 4

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Infomobility 2009 Presentation Transcript

  • 1. Attività aziendali
  • 2. LO SCHEMA LOGICO DI INFOMOBILITY PARMA Gli inizi e l’evoluzione della società 1. Mobility Management 2. Mobilità sostenibile & Mobilità ciclabile 3. Sicurezza stradale & comunicazione 4. Segnaletica & Divisione tecnica 5. Sosta 6.
  • 3. Gli inizi
  • 4.
    • Nasce nel 2002 con 7 dipendenti e 798.762 € di fatturato.
    • E’ una delle prime società italiane nello studio della mobilità urbana ed elabora progetti di mobilità sostenibile per il Comune di Parma.
    • Le attività di Infomobility:
    • Analisi e sviluppo di tecnologia e progetti per la mobilità sostenibile
    • Attività di Mobility Management
    Gli inizi
  • 5. Gli inizi I primi passi, progetto PMS Parma Mobilità Sostenibile Mobility Management : i primi PSCL Mobilità ciclabile : nasce ParmainBici con i primi incentivi Le prime indagini sulla cultura di mobilità: Dinamica Donna
  • 6. L’evoluzione
    • A fine 2007 conta 96 dipendenti con fatturato di 9.701.259 €.
    • Le attività di Infomobility:
    • Analisi e sviluppo di tecnologia e progetti per la mobilità sostenibile
    • Attività di Mobility Management
    • Bike Sharing & Car Sharing
    • Sicurezza stradale
    • Segnaletica
    • Sosta
  • 7. L’evoluzione
  • 8. Mobility Management
  • 9. Mobilità sostenibile & Mobility Management Fonte: Arpa Comune di Parma Chi inquina nella città di Parma R T I RISCALDAMENTO TRAFFICO INDUSTRIA
  • 10. Mobilità sostenibile & Mobility Management
    • Principali elementi dell’approccio integrato alla mobilità
    • Implementazione dell’attività di Mobility Management
    • Promozione e sviluppo del trasporto pubblico
    • Sviluppo della rete infrastrutturale
    • Ottimizzazione della distribuzione delle merci
  • 11. Mobilità sostenibile & Mobility Management ATTIVITA’ DI MOBILITY MANAGEMENT A PARMA FATTORI DI SUCCESSO
    • Avvio a partire dal 2003 con finanziamenti del Ministero dell’Ambiente che hanno permesso l’elaborazione gratuita dei piani spostamento casa – lavoro alle aziende
    • Definizione iter procedurale di approvazione dei piani spostamento casa-lavoro
    • Inserimento data base dei PSCL negli strumenti di pianificazione della mobilità
    • Previsione di risorse finanziarie a supporto della realizzazione di opere/iniziative concrete di mobility management
    • Attivazione di momenti di comunicazione e sensibilizzazione
  • 12. Mobilità sostenibile & Mobility Management PROCEDURE DI APPROVAZIONE DEI PIANI DI SPOSTAMENTO CASA-LAVORO
    • L’azienda adotta il PSCL e lo trasmette al comune
    • Il comune esegue l’istruttoria per la compatibilità rispetto alle linee guida
    • Il Mobility Manager d’Area predispone la bozza dell’ Accordo di Programma congiuntamente al Mobility Manager Aziendale
    • Comune e azienda sottoscrivono l’Accordo di Programma con validità biennale
    • Il Mobility Manager d’Area ne verifica l’attuazione
  • 13. Mobilità sostenibile & Mobility Management ATTIVITA’ DI MOBILITY MANAGEMENT IN PARMA
    • N.4 sessioni di corsi di formazione rivolti ai Mobility Manager
    • Aziendali
    • N.57 piani spostamento casa-lavoro di cui 23 adottati
    • N.16 accordi di programma sottoscritti
    • N.3 convegni nazionali di Mobility Management
    • N.1 bando per l’assegnazione incentivi alle aziende che hanno
    • adottato il PSCL
    • Agevolazioni al TPL
    • Piano di Mobilità d’Area e Archivio Informatico del Comune di
    • Parma
  • 14.
    • NESTLE' ITALIANA
    • Barilla G.&R f.lli
    • CHIESI Farmaceutici
    • INPS
    • INAIL
    • UNIVERSITA’DEGLI STUDI
    • ENIA SPA
    • SIDEL Simonazzi
    • TEP S.p.a.
    • PARMACOTTO
    • ISTITUTO Albertina San Vitale
    • Azienda Ospedaliera
    Mobilità sostenibile & Mobility Management alimentare alimentare farmaceutico pubblico pubblico istruzione servizi meccanica trasporti alimentare istruzione sanità PRINCIPALI AZIENDE CHE HANNO ADOTTATO IL PIANO DI SPOSTAMENTO CASA - LAVORO
  • 15. Mobilità sostenibile & Mobility Management LE RISULTANZE DEL PIANO DI COORDINAMENTO D’AREA Numero dipendenti Dipendenti utenti auto Dipendenti utenti TPL urbano Dipendenti utenti bicicletta Km totali percorsi GIORNALMENTE in auto Km totali percorsi ANNUALMENTE in auto 13.208 8965,6 499,51 1229,56 283.671 63.542.447 di cui 55.230.942,75 a benzina 8.252.899 diesel
  • 16. Mobilità sostenibile & Mobility Management
  • 17. Mobilità sostenibile & Mobility Management
  • 18. Mobilità sostenibile & Mobility Management PROGETTO DI INCENTIVAZIONE COMUNALE RIVOLTI ALLE AZIENDE CHE HANNO ADOTTATO IL PSCL BANDO Importo € 178.000 Incentivi per la realizzazione di parcheggi aziendali per biciclette Incentivi per la realizzazione di colonnine di ricarica mezzi elettrici in area aziendale Incentivi per l’attivazione del telelavoro Incentivi per l’uso del trasporto pubblico di linea Incentivi per la comunicazione informativa Incentivi per la costituzione di flotte aziendali ecologiche Cofinanziamento pari all’70% del costo dell’opera/servizio
  • 19.
    • Finalità dell’intervento rispetto alle necessità ed al contesto territoriale di riferimento
    • Quantificazione di un obiettivo di riduzione del numero di mezzi privati motorizzati
    • Efficacia attesa dell’intervento in termini chilometrici attraverso la quantificazione di un obiettivo di riduzione di km percorsi all’anno con mezzo privato
    • Efficacia attesa dell’intervento in termini di riduzione della congestione del traffico nell’ora di punta
    • Predisposizione del piano di comunicazione e quantificazione di un obiettivo di coinvolgimento dei lavoratori
    • Qualità del piano di monitoraggio dei risultati previsti
    • Grado di innovazione dell’intervento
    • Possibili sinergie con altri interventi dell’azienda o di un insieme di aziende
    • Tempi di realizzazione dell’intervento
    • Valore strutturale delle proposte in termini di efficacia pluriennale
    Mobilità sostenibile & Mobility Management CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI INTERVENTI
  • 20. Mobilità sostenibile & Mobility Management RISULTATI OTTENUTI
    • I finanziamenti previsti dal bando sono stati richiesti da 8 aziende ed hanno permesso la realizzazione di:
    • parcheggi aziendali per biciclette
    • Costruzione di 626 posti biciclette in parcheggi aziendali
    • colonnine di ricarica mezzi elettrici
    • acquisto abbonamenti bus del trasporto pubblico di linea
    • Acquisto di 780 abbonamenti annuali al trasporto pubblico
    • urbano
    • costituzione di flotte aziendali ecologiche attraverso la forma del
    • leasing
  • 21. Mobilità sostenibile & Mobilità ciclabile
  • 22. Mobilità ciclabile OBIETTIVI Promuovere la mobilità sostenibile; Sviluppare la mobilità ciclabile. Come?
    • Aumentare i chilometri della rete ciclabile;
    • Rendere più appetibile la rete ciclabile;
    • Ridurre l’uso dell’automobile.
  • 23. Mobilità ciclabile – STRUMENTI ADOTTATI ANALISI E STUDIO RETE ESISTENTE Messa in sicurezza rete esistente Studio piste nuove Nuove piste Coordinamento con le grandi opere Eliminazione ostacoli Revisione ed integrazione segnaletica
  • 24. Mobilità ciclabile – INTERVENTI ESEGUITI
    • Eliminazione ostacoli
    • Eliminazione discontinuità
    • Riduzione conflitti bici-pedone, bici-auto
    • Adeguamento interferenze con auto
    • Revisione ed integrazione segnaletica orizzontale e verticale
  • 25. Mobilità ciclabile – MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE PRIMA DOPO
  • 26.  
  • 27.
    • Dal 2003 sono stati erogati incentivi da parte del Ministero dell’Ambiente per l’acquisto di bici elettriche a prezzo agevolato.
    • Gli incentivi all’acquisto della bici elettrica sono stati erogati principalmente per liberare Parma dai vecchi ciclomotori ante 1993, ormai fuori norma e altamente inquinanti.
    • Il 70% delle persone che hanno acquistato una bici elettrica ha rottamato un vecchi motorino contribuendo a liberare Parma dalla circolazione di mezzi a due ruote altamente inquinanti.
    • 100 € per chi acquista solamente una bici elettrica
    • 200 € per chi rottama un motorino e acquista una nuova bici
    Mobilità ciclabile – Incentivi bici a pedalata assistita
  • 28.
    • FASCIA A – bicicletta con costo inferiore ai 200 €
    • 35 € per chi acquista solamente una bicicletta
    • 70 € per chi rottama un motorino e acquista una nuova bici
    • FASCIA B – bicicletta con costo superiore ai 200 €
    • 75 € per chi acquista solamente una bicicletta
    • 120 € per chi rottama un motorino e acquista una nuova bici
    • COSTO MINIMO DI UNA BICICLETTE PER ACCEDERE
    • ALL’INCENTIVO: 120 €
    Mobilità ciclabile – Incentivi bici tradizionale
  • 29.
    • Gli interventi strutturali sono stati accompagnati da una serie di misure volte a incentivare l’interesse verso la bici e il suo utilizzo.
    • Tra queste dal 2003, l’istituzione del Parma Punto Bici in viale Toschi 2, che noleggia a costi contenuti bici elettriche e tradizionali:
    • 40 bici da città
    • 20 bici elettriche
    • 5 mountain bike da bambino
    • 1 tandem
    • 1 mezzo elettrico per disabili
    • caschi, sellini, impermeabili,
    • catarifrangenti per bici
    Mobilità ciclabile – Punto di noleggio ParmaPuntoBici
  • 30. Mobilità ciclabile – Bike Sharing In 11 punti della città sono installate apposite rastrelliere porta biciclette dotate di dispositivi di blocco/sblocco attivabili da una tessera microchip
  • 31. Mobilità ciclabile – Bike Sharing Piazzale Santa Croce Ponte di Mezzo
  • 32. Mobilità sostenibile – Car Sharing Il Car Sharing è un servizio di condivisione dell’auto. L’obiettivo essenziale del car sharing è quello di ridurre l’utilizzo dell’automobile privata, soprattutto nei centri urbani, che risultano spesso congestionati a causa del traffico. Il servizio intende promuovere un cambiamento culturale, spostando l’attenzione dal concetto di possesso dell’automobile all’idea di utilizzo , che consente le stesse libertà e gli stessi vantaggi dell’auto personale. Una nuova idea di mobilità più economica, razionale ed ecosostenibile Si usa l’auto solo quando serve e si paga solo quando si usa
  • 33. Mobilità sostenibile – Car Sharing Cosa è il Car Sharing? Il Car sharing è il nuovo modo di muoversi per chi vuole avere un’auto a propria disposizione senza le spese e gli oneri di gestione di un’auto di proprietà. E’ un servizio di trasporto individuale che consente agli abbonati, previa prenotazione, di utilizzare un’autovettura, scelta tra una flotta distribuita su più parcheggi cittadini, per il periodo necessario alle proprie esigenze. Le auto della flotta Car Sharing sono a disposizione di tutti gli abbonati in ogni ora del giorno e della notte, per 365 giorni all’anno. L’auto prescelta può essere utilizzata per il tempo che realmente occorre, anche solo per un’ora, così come per più giorni, in tutta Italia ed anche all’estero, pagando solo l’uso effettivo (tempo impiegato e km percorsi).
  • 34. Mobilità sostenibile – Car Sharing
  • 35. Mobilità sostenibile – Car Sharing ECONOMICI: il Car Sharing fa risparmiare. L’abbonato paga solo le ore di utilizzo effettivo dell’auto e i chilometri percorsi; restano a carico del Gestore tutti gli oneri: manutenzione e riparazione del mezzo, assicurazione, bollo, spese per il carburante e per il parcheggio. DI UTILIZZO: l’abbonato ha a disposizione un parco auto diversificato per scegliere i veicoli in base alle necessità (una city car per il centro o una monovolume per il tempo libero); con il Car Sharing inoltre si risolve anche il problema del parcheggio. ECOLOGICI : le vetture sono ecocompatibili, cioè a basso impatto ambientale (utilizzo anche di veicoli a metano). E ANCORA... * Ingresso libero nelle Zone a Traffico Limitato (ZTL) * Parcheggio gratuito nelle zone a pagamento (anche nelle ZTL) * Libera circolazione nelle giornate di blocco del traffico e nelle domeniche ecologiche * Circolazione consentita nelle corsie preferenziali Quali vantaggi offre all’utente
  • 36. Mobilità sostenibile – Car Sharing – I parcheggi
  • 37. Mobilità sostenibile – Car Sharing - Comunicazione
  • 38. Mobilità sostenibile – Infotraffico
    • Infotraffico è un servizio di infomobilità in tempo reale rivolto ai cittadini di Parma e attivato nel marzo 2006. Si suddivide nei seguenti servizi:
      • Sito internet www.infotraffico.pr.it
      • Servizio SMS
      • Finestre televisive mattutine con la situazione del traffico, i cantieri attivi e le modifiche alla viabilità
      • Gestione dei pannelli a messaggio variabile
      • Divulgazione dei cantieri e delle modifiche alla viabilità sulla testate giornalistiche cittadine
  • 39. Mobilità sostenibile – Taxi collettivo Si chiama Taxi Collettivo, ed è un’iniziativa del Comune di Parma in collaborazione con Cna, Apla e l’Unione Taxisti Italiani. E’ un nuovo modo di utilizzare il taxi risparmiando fino al 70% della tariffa consueta, attraverso l'utilizzo dello stesso mezzo da parte di un numero di persone che va da un minimo di 2 a un massimo di 4.
  • 40. Mobilità sostenibile – Mobility Card Tessera gratuita per muoversi a Parma in libertà! Gli iscritti vengono puntualmente informati sulle iniziative in corso, tramite una newsletter elettronica e messaggi sms. La tessera consente l’accesso a sconti e agevolazioni per il noleggio biciclette e sul Trasporto pubblico. Si entra a far parte di un club esclusivo dedicato alla mobilità sostenibile.
  • 41. Sicurezza stradale & comunicazione
  • 42. Sicurezza stradale & comunicazione Infomobility svolge costantemente attività di comunicazione sul corretto utilizzo della strada… attraverso depliant informativi… campagne di comunicazione… organizzando corsi di educazione stradale per le fasce deboli e nelle scuole,
  • 43. Sicurezza stradale & comunicazione sulla mobilità sostenibile e ciclabile…
  • 44. Sicurezza stradale & comunicazione e sulla sicurezza stradale… creando club di partecipazione nelle scuole e nei luoghi di aggregazione giovanile… organizzando incontri e giornate tematiche con personaggi del mondo dello spettacolo (Fabio Volo, Gene Gnocchi) e coinvolgendo le attività commerciali della città.
  • 45. Sicurezza stradale & comunicazione Sempre in tema di sicurezza stradale, nel 2008 Infomobility ha attivato il nuovo servizio Movida Bus per consentire ai giovani di vivere i loro divertimenti utilizzando i mezzi pubblici.
  • 46. Segnaletica & Divisione tecnica
  • 47. Segnaletica & Divisione tecnica
    • Attività fondamentali sviluppate nel tempo:
    • Messa in sicurezza attraversamenti ciclo-pedonali
    • Installazione segnaletica verticale luminosa
    • Manutenzione ordinaria e straordinaria segnaletica
    • Sviluppo della rete ciclabile
    • Gestione impianti semaforici
  • 48. Sosta
  • 49. Divisione Sosta – I numeri
    • Stalli di sosta righe blu: 12.000 circa
    • 450 parcometri sul territorio
  • 50. DUS, viale Mentana 135 posti Fleming, via Abbeveratoia 150 posti Lanfranco, via Lanfranco 70 posti Sosta – I parcheggi in gestione
  • 51. Risultati ottenuti IL RAPPORTO ANNUALE DI LEGAMBIENTE EVIDENZIA LA CRESCITA DI PARMA PER LA QUALITÀ AMBIENTALE: DAL 33° POSTO RICOPERTO NEL 1999 SI È’ PASSATI 15° POSTO NEL 2005, ALL ’ 11° NEL 2006 fino al 4° del 2007.
    • TRASPORTO PUBBLICO
      • VIAGGI/ABITANTI ANNO: 1° POSTO
      • MEZZI A MINOR IMPATTO AMBIENTALE: 13° POSTO
      • PASSEGGERI TRASPORTATI: 1° POSTO
      • DISPONIBILITÀ DI BUS METRO: 2° POSTO
    • AMBIENTE URBANO
      • PISTE CICLABILI (Meq/100AB): 39° POSTO
      • ISOLE PEDONALI (MQ/AB): 11° POSTO
    • ZONE A TRAFFICO LIMITATO
      • MQ/AB DI ZTL: 18° POSTO
    ZONA TRAFFICO LIMITATO
    • QUALITÀ DELL’ARIA
      • CONCENTRAZIONI NO2 - MEDIA: 67° POSTO
      • POLVERI SOTTILI - MEDIA: 30° POSTO
  • 52. Divisione Tecnica
  • 53. Divisione Tecnica - Attività 2009 Istruttoria esposti mobilità Manutenzione ordinaria e straordinaria segnaletica Piano Sosta Parere segnaletica urbanizzazioni Transennatura manifestazioni Rilievi del traffico Divisione Tecnica Manutenzione impianti semaforici/ luminosi Adeguamento TPL 23 ai disabili Riqualificazioni segnaletica verticale c.s. Manutenzione parcheggi Dus, Fleming, Lanfranco Manutenzione telecamere controllo traffico Gestione e manutenzione catasto segnaletica verticale Messa in sicurezza attraversamenti pedonali Progettazione Segnaletica nuovi interventi Zone 30 SPIP TPL 23 Piedibus e bicibus
  • 54. Divisione Sosta
  • 55. Divisione sosta Reparto Amministrativo Michela Sabini Ispettore Sosta Lucedio Aschieri Gestione permessi in deroga INTEGRAZIONE ASSESSORATO Giorgia Boselli Front Office VILLETTA Giorgio Chiesa (Resp.) Tommaso Allegretti Catia Fordiani M. Rosaria Gallo Front Office SEDE Tina De Vito Elisa Pedretti Antonietta Terzi Front Office DUC Maria Cavallo (Resp.) Roberta Cantarelli, Angela Ferrigno Elisa Veneri Front Office DUS Michele Bandini Servizio Rimozione Luigi Adorni Antonio Simone Ausiliari alla Sosta 33 Risorse (23 Tempo Pieno + 10 Part Time) Coordinatori Ausiliari Bianca Manfredi Gloria Montanini Manutenzione parcometri Giorgio Chiesa (Resp.) Manuela Bettini Cristian Dalla Ghirarda Amministrazione parcometri Divisione Sosta Andrea Tonelli
  • 56. Posti auto La sosta a pagamento nelle zone 1, 2, 3, 4 , 5 e 6 vige dalle ore 8:30 alle ore 20:30 Nelle rimanenti zone dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e dalle ore 14:30 alle ore 19:00 Divisione Sosta Z.T.L. 1 249 Z.T.L. 2 456 Z.T.L. 3 146 Z.T.L. 4 728 Zona 4 195 Z.T.L. 5 388 Zona 6 2.142 Zona 7 1.869 Zona 8 480 Zona 9 772 Zona 10 728 Zona 11 846 Zona 12 966 Zona 13 726 Zona 14 1.050 TOTALI 11.741
  • 57. I numeri dell’attività
    • Ricavi annuali sosta € 4.157.000,00
    • Ricavi annuali rimozione € 86.400,00
    • Parcometri installati n° 447
    • I parcometri incassano il 72% dei ricavi
    • totali
    Divisione Sosta
  • 58. Permessi di accesso e sosta Divisione Sosta RESIDENTI AA 115 Residenti 3° auto a pagamento AG1 14.745 Residenti 1° auto AG2 3.700 Residenti 2° auto R 1.300 Residenti solo transito in ZTL 19.860   ENTI & ASSIMILATI ABH 300 Assistenza a domicilio ABM 175 Medici di base ABE 680 Enti e assimilati ABH 230 Enti assistenziali   1.385   ATTIVITA' ECONOMICHE & ASSIMILATI COM 315 Commercianti ZPRU COMZ 570 Commercianti ZTL ECO 175 Ecologistics MRA 1.725 Artigiani MRC 30 Consegna merci non Ecologistics MRC30 70 Consegna merci non Ecologistics MRC30/ 50 Consegna merci non Ecologistics MRLP 445 Lavoratori PSCL e pendolari FS MRM 30 Medici di base MRR 405 Rappresentanti con campionario vol. NR 3.500 Transito in ZTL per non residenti MAA 90 Alberghi MRG 80 Giornalisti e testate locali MRH 30 Imprese assistenziali MRL 280 Lavoratori con orari disagiati   7.795  
  • 59.  
  • 60. PROGRAMMA COMPLETAMENTO AREE
    • Della deliberazione di G.C. n° 1442 del 23/11/2006, rimangono da completare alcune zone della città, più precisamente:
      • Area Via Lanfranco, in corso di completamento e attivazione entro la prima decade di Marzo p.v.
      • Piazzale Sicilia, in corso di completamento e attivazione entro la prima decade di Marzo p.v.
      • Completamento zona 7 fra via Montebello, Via Torelli e via Zarotto; l’Amministrazione non ha ancora emanato l’ordinanza esecutiva
      • Completamento zona 7 a fianco di via Emilia Est, momentaneamente sospeso per sovrapposizione con progetto ZONE 30.
      • REVISIONE TARIFFARIA E NORMATIVA
      • Nel mese di dicembre 2008, è stata predisposta una proposta di revisione tariffaria e della normativa della sosta; detta proposta è stata consegna al Direttore dell’assessorato per la valutazione con l’Assessore e il Sindaco.
    Divisione Sosta
  • 61. Divisione Mobilità Sostenibile
  • 62.
    • Attività di Mobility management, approccio ai problemi di traffico e trasporto concentrato sulla gestione della mobilità, avente lo scopo di:
    • Ridurre l’uso del mezzo di trasporto privato individuale
    • Gestire la domanda di mobilità sistematica Casa-Lavoro delle aziende
    • Contribuire al miglioramento degli attuali livelli di inquinamento e di traffico
    • Incentivare forme alternative di trasporto collettivo
    • Incentivare l’uso dei mezzi di trasporto pubblico
    • Creare sinergie tra Enti pubblici ed Aziende private attraverso il Coordinamento d’Area sulla Mobilità Sostenibile
    • Il piano spostamento casa-lavoro analizza gli spostamenti sistematici del personale aziendale e, più in generale, le caratteristiche di mobilità dell’azienda. Individua azioni concrete per: - incoraggiare l’ utilizzo diffuso di mezzi di trasporto sostenibili limitando l’uso dell’auto - migliorare accessibilità dell’azienda
    Divisione mobilità sostenibile Mobility management
  • 63.
    • Attività svolta:
    • 79 piani spostamento casa-lavoro/scuola
    • 27 accordi di programma con le aziende
    • assegnati 178.000,00 € alle aziende che hanno adottato il PSCL mediante bando comunale
    • elaborato Piano di Mobilità d’Area del Comune di Parma
    • Attività in corso:
    • Elaborazione Piano di comparto di APEA costituita da circa 2400 dipendenti
    • Implementazione tutte le attività di Piedibus e Bicibus
    • Gestione incentivazione al TPL per i dipendenti comunali mediante sconti all’acquisto di abbonamenti
    • Gestione di nuovo bando per le aziende che hanno sottoscritto accordo di programma
    • Attività ordinaria di supporto ai Mobility manager aziendali
    • Elaborazione del Biciplan, strumento di pianificazione della mobilità ciclabile dei prossimi anni (in corso la predisposizione della Delibera di approvazione)
    • Predisposizione di progetto di realizzazione di piattaforme intermodali (integrazione dei servizi di car sharing, bike sharing e trasporto pubblico nei principali parcheggi di interscambio)
    Divisione mobilità sostenibile Mobility management
  • 64.
    • Gestione servizio di bike sharing
    • Ampliamento del servizio compresa la realizzazione di postazione nella tempory station
    • Gestione punto di noleggio biciclette
    • Attività di sensibilizzazione con predisposizione di iniziative (biciclettate, attività di comunicazione, domeniche ecologiche ecc)
    Divisione mobilità sostenibile Mobilità ciclabile
  • 65.
    • Avvio del servizio: febbraio 2007
    • Flotta composta da 21 veicoli, di cui 2 auto ibride, 9 auto alimentate a metano ed 1 Ducato alimentato a gasolio
    • 12 piazzole di sosta
    • 327 iscritti, di cui 217 privati e 110 aziende (dato aggiornato al Dicembre 2008)
    • Convenzioni nazionali con Coop e Touring Club Italiano (sconto del 35% sulla quota di iscrizione annuale)
    • Promozione car sharing con rottamazione: progetto nazionale che prevede agevolazioni all’iscrizione previa rottamazione dell’auto
    • Promozioni in essere: “secondo pacchetto mobilità” (bonus di 150km a privati ed aziende+abbonamento semestrale al Tpl per i privati; residuo: 5.280 €); proposta “Porta un amico e paghi la metà” (per privati: sconto del 50% sull’iscrizione annuale per entrambi gli iscritti); proposta “studenti universitari” (per privati: iscrizione annuale gratuita); proposte “car & bike” e “bike & car” (proposta per i vecchi iscritti di car sharing o bike sharing che prevede l’iscrizione scontata congiunta ad entrambi i servizi)
    • Convenzioni con Azienda Ospedaliera, Università di Parma, Parma Gestione Entrate
    Divisione mobilità sostenibile Car sharing