• Save
Didamatica 2012: editoria digitale scolastica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Didamatica 2012: editoria digitale scolastica

on

  • 704 views

Intervento all'interno del Workshop MIUR (in sessione plenaria ) “Può un e-book fare un’edizione scolastica digitale? “. ...

Intervento all'interno del Workshop MIUR (in sessione plenaria ) “Può un e-book fare un’edizione scolastica digitale? “.
Coordina Rappresentante Ufficio V-DGSSSI, MIUR
Intervengono:
Francesca Burgos, MIUR
Rosa Corrado, MIUR
Giulio Quadrino, MIUR
Mirko Compagno, Cowmunica
ITIS Majorana, Brindisi
Circolo Didattico R. Carrieri, Taranto

Statistics

Views

Total Views
704
Views on SlideShare
704
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Didamatica 2012: editoria digitale scolastica Didamatica 2012: editoria digitale scolastica Presentation Transcript

  • Editoria digitale scolastica Esperienze di un’ impresam.compagno@cowmunica.com nel settore dell’editoria digitale scolastica Mirco Compagno Chief information officerDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Editoria digitale scolastica Cos è Cos’è un ebook? L’ebook può essere definito come la versione digitale del libro, fatta di bit anziché di carta. Si tratta dunque di un file, che può essere disponibile in diversi f di i formati e che può essere l tt attraverso di ti h ò letto tt diversi i device, dai computer ai tablet, dagli smartphone agli ebook reader o eReader, ossia lettori dedicati di ebook. , Un ebook può contenere semplic testo, con o senza immagini, oppure elementi multimediali come audio e video, i questo caso si parla allora di enhanced b k id in t i l ll h d book.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Come si può leggere un ebook? Per leggere un libro elettronico è necessario un device elettronico appropriato al formato. I computer permettono tipicamente di leggere tutti i formati, ma ovviamente l’ideale per leggere un ebook sono gli ebook reader e i t bl t li b k d tablet.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno View slide
  • Editoria digitale scolastica Ebook reader Sono quanto di meglio esista per leggere ebook prevalentemente testuali grazie alla tecnologia dell’inchiostro elettronico: schermi che riproducono l esperienza l’esperienza di lettura della carta che non sono carta, retroilluminati e quindi non affaticano la vista e possono essere letti all’aperto perché non riflettono la luce come succede con gli schermi LCD d li h i LCD. Occorre fare attenzione, quando si sceglie un ebook reader, reader a quanti e quali formati supporta supporta.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno View slide
  • Editoria digitale scolastica Tablet Sono device piú versatili perché permettono di navigare su internet e hanno numerose altre f i i f i con apposite applicazioni ( h l funzioni fornite i li i i (o app); tra queste app ce ne sono diverse che permettono la lettura degli ebook. I tablet sono piú adatti nel caso di ebook che fanno largo uso di elementi grafici, come i fumetti ad esempio, e di elementi multimediali, come gli enhanced book. I tablet permettono la lettura di tutti i piú diffusi formati, è importante peró conoscere quali app occorre usare per ciascuno di essi.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 1 I primi eBook, ancora esistenti, sono stati realizzati prima p , , p che fossero introdotti sul mercato eBook Reader e Tablet perciò è possibile leggerli direttamente sul computer come un qualsiasi f file. Per leggere eBook in formato .pdf, .doc, .html o .txt sono sufficienti software molto diffusi come – rispettivamente – Acrobat Reader Reader, Microsoft Word o analoghi come OpenOffice, o qualsiasi browser per la navigazione in internet. p gDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 2 Con l’innovazione tecnologica e il mercato degli l innovazione eBook in crescita, si è sentita l’esigenza di creare dei device ad hoc per la lettura di eBook e per riprodurre un’esperienza di lettura simile a quella di un libro vero Di conseguenza sono stati realizzati vero. nuovi formati di eBook che simulano l’aspetto di un vero libro libro.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 3 I formati di eBook più comuni sono: eBook .mobi eBook .ePub B k P bDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 4 eBook.mobi: introdotto da MobiPocket, successivamente , acquisita da Amazon; un eBook con estensione .mobi può essere letto sul Kindle, l’eBook Reader di casa Amazon o su tablet con l’applicazione per f .mobi (tra cui le app file gratuite di Kindle). I lib i venduti d A libri d i da Amazon per il suo l tt lettore Ki dl sono i Kindle in formato .azw che altro non è che il formato .mobi con l aggiunta l’aggiunta del DRM proprietario di Amazon Amazon.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 5 eBook .ePub: possono essere letti su un tablet o un apposito eBook reader.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 5 I due formati Mobi ed ePub hanno in comune la caratteristica di essere reflowable, cioe si adattano allo schermo d l proprio l fl bl i i d ll h del i lettore: se per esempio aumentiamo la dimensione del carattere, l’ebook verra automaticamente reimpaginatoe aumenterá il numero delle pagine. Questo risulta ideale per la lettura attraverso ebook reader, ed è la ragione per cui diversi “puristi” del libro elettronico non considerano il pdf, che non è reflowable, un vero formato ebook; è opportuno, invece, considerare anche il pdf t i f i id h df tra formati eBook, perché esistono ti B k hé i t tipologie di pubblicazioni in cui è importante che l’impaginazione resti quella pensata dai loro autori ed editori.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati degli eBook - 6 I formati di eBook attualmente in circolazione sono davvero tanti; questa varietà è dovuta principalmente a tre fattori: la storia degli eBook, l’hardware per la lettura g , p di eBook, le scelte strategiche di alcune case produttrici di eBook Reader. Tuttavia ad oggi sono 3 i principali gg p p formati di ebook per diffusione: ePub, Mobi (incluso il suo adattamento azw per mano di Amazon) e pdf.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Breve storia dei formati di eBook: dai Editoria digitale scolastica formati statici a quelli reflowable - 1 I primi eBook consistevano in un comune documento pdf, doc, rtf, html leggibile sullo schermo del PC o del Mac; questi tipi dei file (con l’eccezione dell’html) hanno in comune il fatto di avere un’impaginazione statica: in altri un impaginazione termini il documento viene riprodotto con l’impaginazione definita da chi ha creato il file. Tra questi si è imposto il pdf, d df documento non modificabile d chi l l t difi bil da hi lo legge e quindi il piu adatto a preservare un libro cosi come il suo autore o editore lo ha pensato. pDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Breve storia dei formati di eBook: dai Editoria digitale scolastica formati statici a quelli reflowable - 2 L’introduzione dell’eBook Reader realizza il più grande vantaggio degli eBook: la possibilità di portare ovunque con sé un bagaglio virtuale di parecchi libri elettronici e di leggerli su schermi che riproducono l’esperienza di l esperienza lettura della carta perché non retro-illuminati. Nascono così i cosiddetti formati reflowable, ossia quelli , q in cui l’impaginazione non è statica ma si adatta automaticamente alle dimensioni e all’orientamento della pagina pagina.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Formati di eBook aperti e formati Editoria digitale scolastica proprietari - 1 Diverse case produttrici di ebook reader hanno scelto di realizzare dei formati detti proprietari, proprietari ossia che permettono di leggere gli ebook redatti in tali formati solo per gli eBook Reader per i quali sono stati concepiti. Una scelta strategica controversa, fatta per legare il più possibile i lettori al proprio eReader e quindi al proprio store, ma che limita la possibilita per l’acquirente di leggere il proprio ebook su lettori diversi, diversi e che viene realizzata in diversi modi o creando il proprio formato come modi: formato, hanno fatto Sony e Canon con il formato BBeB, oppure adattando un formato esistente come hanno fatto Amazon (che ha creato il formato azw aggiungendo al formato Mobi la gestione propretaria dei DRM, ossia la protezione dei diritti digitali che inibisce l copia e l conversione i altri f i ibi la i la i in lt i formati) e A l ( h nel suo store iB k ti) Apple (che l t iBooks vende file in formato ePub a cui ha applicato i propri DRM proprietari).Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Formati di eBook aperti e formati Editoria digitale scolastica proprietari - 2 I formati aperti superano invece il legame software- software hardware: i principali sono l’.ePub e .mobi. Il Mobi – come dicevamo – è supportato dal Kindle di Amazon, che non supporta il formato ePub, ma quest ultimo quest’ultimo è di gran lunga il più diffuso formato reflowable aperto ed è supportato dalla quasi totalità di eReader attualmente in commercio commercio.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Formati di eBook aperti e formati Editoria digitale scolastica proprietari - 3 Esistono diversi software, spesso gratuiti, per convertire gli ebook da un formato all’altro, così che gli utenti potessero leggere qualsiasi eBook sul proprio eReader. Questi software sono particolarmente efficaci per passare da ePub a Mobi e viceversa (più difficoltoso convertire i pdf), ma è importante ricordare che i file protetti da DRM (Digital Rights Management) non possono essere trasformati perché il file contiene delle informazioni che non possono essere rimosse, a tutela del diritto d’autore.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati più diffusi - 1 Per riassumere, i più diffusi formati ad oggi in circolazione sono: •ePub: formato aperto, reflowable, supportato da quasi tutti i lettori in commercio, ma non dal Kindle di Amazon •Mobi: reflowable, supportato dal Kindle di Amazon •azw: adattamento di Mobi a cui Amazon ha aggiunto il suo DRM per vendere gli ebook per Kindle. •pdf: supportato d df t t da molti ebook reader, Ki dl i l lti b k d Kindle incluso, ma non reflowable; si addice a pubblicazioni in cui l’impaginazione stabilita dall’autore o dall’editore è un elemento importante. Preferibile leggerlo su tablet tablet.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I formati più diffusi - 2 Per riassumere, i più diffusi formati ad oggi in circolazione sono: •ePub: formato aperto, reflowable, supportato da quasi tutti i lettori in commercio, ma non dal Kindle di Amazon •Mobi: reflowable, supportato dal Kindle di Amazon •azw: adattamento di M bi a cui A d Mobi i Amazon h aggiunto il suo DRM per vendere gli ha i d li ebook per Kindle. •pdf: supportato da molti ebook reader, Kindle incluso, ma non reflowable; si addice a pubblicazioni in cui l’impaginazione stabilita dall’autore o dall’editore è l impaginazione dall autore dall editore un elemento importante. Preferibile leggerlo su tablet. •Ipdf: I file pdf interattivi (o iPdf) sono a tutti gli effetti dei normali documenti in formato pdf, formato che da qualche anno è diventato l’unico formato a ricevere la certificazione di S d d ISO per i d ifi i Standard documenti elettronici (ISO 32000 1) i l ii 32000-1).Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I diritti d’autore negli eBook - 1 d autore Se nel mondo reale esiste il copyright, nel mondo digitale esiste il DRM (Digital Rights Managment: Gestione dei Diritti Digitali) che impedisce la violazione dei diritti d’autore dei libri elettronici. elettronici Il DRM nella sua accezione piú DRM, restrittiva, è un software che impedisce la copia di un ebook ebook.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I diritti d’autore negli eBook - 2 d autore Sul mercato ne esistono diverse versioni, ma le più , p diffuse sono da un lato quelle di Adobe che vengono adottate da diversi editori per proteggere eBook in formato ePub e pdf, dall’atro quelle proprietarie, i f f ll i i in primis quella che Amazon utilizza per proteggere gli ebook per il suo lettore Kindle Kindle.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica I diritti d’autore negli eBook - 3 d autore Una versione più aperta del DRM è il cosidetto “social DRM”, ossia un meccanismo meno invasivo che mira a disincentivarie la condivisione illegale degli ebook attraverso la stampa – o Watermark - dei dati dell’acquirente sulla copia dell’ebook che dell acquirente dell ebook ha acquistato.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Differenze tra tablet e eBook Reader: Editoria digitale scolastica quale preferire? Analizzeremo tre caratteristiche principali: Display; Funzionalità; Contenuti;Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Display negli eBook reader - 1 Il punto di forza degli eBook Reader sono p g gli schermi eInk in grado di restituire fedelmente l’effetto della carta stampata sullo schermo. I primi prototipi furono realizzati in 4 scale di grigi, successivamente è stato introdotto lo schermo eInk Pearl con 16 gradazioni di grigio, che rende maggiore chiarezza e nitidezza.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Display negli eBook reader - 2 • Vantaggi: leggere un eBook con un eBook Reader da al lettore la sensazione visiva di leggere un libro stampato. Questo vantaggio deriva dal fatto che gli schermi eInk non sono retroilluminati bensì riflettono la luce ambientale. La recente tecnologia Flex Lighting applicata agli schermi eInk, permette di leggere anche al buio. • Svantaggi la maggior parte degli eBook Reader eInk Svantaggi: sono monocromatici. Pur essendo gli schermi eInk a colori in fase di realizzazione, il livello cromatico non è eccellente. llDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Display nei tablet - 1 Il display dei tablet è il classico display LCD retroilluminato che troviamo sulla maggior parte di schermi di notebook e computer portatili. Dal punto di p p p vista software e hardware, i tablet sono paragonabili a dei mini computer. Quindi non sono degli eBook Reader p g in senso stretto ma possono essere utilizzati come tali in virtù di specifiche applicazioni.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Display nei tablet - 2  Vantaggi: i display LCD retroilluminati consentono gg p y di proseguire la lettura anche in condizioni di scarsa visibilità.  Svantaggi: la tecnologia di schermi retroilluminati p provoca un affaticamento della vista superiore p agli eBook Reader. Non sono l’ideale per leggere un libro per varie ore.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Funzionalità negli eBook - 1 Gli eBook Reader sono nati esclusivamente per la lettura di eBook. UneBook può esser sfogliato con le dita o con uno stilo incluso nella confezione se lo schermo è touch-screen. Alcuni eBook Reader supportano invece unatastiera fisica posizionata sotto lo schermo.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Funzionalità negli eBook - 2 • Vantaggi: il prezzo degli eBook Reader è più accessibile rispetto ai tablet. L’autonomia della batteria è di svariati giorni (a seconda dalla casa produttrice). Sono leggeri e comodi da tenere in mano. • Svantaggi: l’eBook Reader è un dispositivo dedicato esclusivamente alla lettura di libri elettronici. Seppure questo appaia a prima vista come uno svantaggio svantaggio, tuttavia, la mancanza di altre funzionalità – che spesso agiscono come distrazioni – consente di focalizzarsi meglio sulla l ll lettura.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Funzionalità nei tablet - 1 I tablet contengono delle applicazioni dedicate alla g pp lettura di eBook e consentono di sfogliarli agevolmente poiché il tempo di reazione è brevissimo. Una tastiera software sostituisce la tastiera reale,, per prendere velocemente appunti su un passaggio importante del libro.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Funzionalità nei tablet - 2  Vantaggi: acquistando un tablet avrai la possibilità di usare un unico dispositivo per varie operazioni.  Svantaggi: il prezzo dei tablet è più alto rispetto agli eBook Reader. La batteria si consuma in alcune ore. Il dispositivo si surriscalda dopo un po’ di tempo e po tenerlo in mano per varie ore può essere fastidioso.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Contenuti negli eBook - 1 Sugli eBook Reader è possibile leggere eBook in formato a contenuto prevalentemente testuale con l’inclusione di immagini, ma la dimensione degli schermi (6 pollici quelli più diffusi) rende i formati reflowable – ossia che si adattano ) alla dimensione dello schermo ri-formattando automaticamente l’impaginazione del libro – decisamente i più adatti a questo tipo di device. Alcuni modelli – Kindle incluso – permettono la lettura di pdf ma spesso ne risultano caratteri troppo piccoli per via dell’impaginazione fissa di questo tipo di file file.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Contenuti negli eBook - 2 • Vantaggi: il lettore si concentra soprattutto sulla lettura lasciando più spazio all’immaginazione. L’utente può sempre effettuare ulteriori ricerche tramite altri dispositivi. Nei libri dove il testo prevale risulta molto comodo poter aumentare p p o diminuire la dimensione del testo con il libro che si re- impagina automaticamente. • Svantaggi immagini ed elementi multimediali non vengono Svantaggi: riprodotti agevolmente. Inoltre alcuni ebook reeader non supportano tutti i formati (per esempio Kindle non supporta il f formato ePub). P b)Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Contenuti nei tablet - 1 I tablet supportano la lettura praticamente di tutti i pp p formati eBook, quelli che permettono ai lettori di leggere enhanced Book, ossia quei libri elettronici che fanno uso di elementi i f l i interattivi e multimediali i i l i di li I libri elettronici in formato ePub possono essere letti su tutti i tablet e solo sugli eBook R d che supportano i bl l li B k Reader h tale formato. Inoltre i lt I lt risulta, di solito, agevole l l tt lit l la lettura d i pdf. dei dfDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Contenuti nei tablet - 2 Vantaggi: l’esperienza di contenuti è arricchita da l esperienza un immediato accesso ad approfondimenti. La connettività al web presente nel dispositivo permette di accedere ad ulteriori informazioni cliccando sui contenuti ipertestuali ipertestuali.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica iBook iBooks è una applicazione gratuita, distribuita dalla Apple, per leggere e gestire e-books su iPhone iPod iPad Supporta naturalmente il iPhone, iPod, iPad. formato Epub, ma tecnicamente consente di leggere anche i PDF sebbene la resa grafica non sia delle PDF, migliori.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Guerra tra le imprese - Apple, Google e Editoria digitale scolastica Amazon e Microsoft - 1 È da diverso tempo che Google cerca di diventare leader del mondo mobile, specie dei tablet, tablet e adesso potrebbe aprire un proprio negozio online per facilitare la distribuzione dei prodotti con il proprio brand brand.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Guerra tra le imprese - Apple, Google e Editoria digitale scolastica Amazon e Microsoft - 2 Con il suo curriculum di prodotti lazienda di Mountain p View potrebbe imporsi ancora più sul mercato concorrendo con Amazon ed Apple, che hanno dei negozi online proprietari in cui vengono venduti rispettivamente il Kindle Fire e liPad. Ed i particolare, con il tablet che è programmato per in i l bl h lestate, Google potrebbe incrementare notevolmente gli introiti introiti.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Guerra tra le imprese - Apple, Google e Editoria digitale scolastica Amazon e Microsoft - 3 Il nuovo tablet di Amazon, Kindle Fire, è uscito allo scoperto in un fiorente mercato ora dominato da Apple iPad Il nuovo tablet viene lanciato come una iPad. completa piattaforma di intrattenimento portatile.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Guerra tra le imprese - Apple, Google e Editoria digitale scolastica Amazon e Microsoft - 4 Microsoft ha già in cantiere Windows 8 che è sviluppato per i tablet, ma di fatto non ha ancora mercato. mercato Se Google riuscirà a far uscire prima di Microsoft il proprio prodotto, potrebbe essere la mossa decisiva per battere lazienda di Redmond e l azienda dare il colpo di grazia rendendo difficile a Microsoft lingresso nel mondo dei tablet l ingresso tablet.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Guerra tra le imprese - Apple, Google e Editoria digitale scolastica Amazon e Microsoft - 5 Chi ha un iPhone sceglie liPad di Apple per completare lecosistema. Chi ha un Windows Phone sceglie un tablet con Windows. E chi h A d id? Wi d hi ha Android? Visto che i partner non riescono a competere, Google deve obbligatoriamente fare qualcosa di innovativo, ed economico, per non danneggiare anche le vendite degli smartphone, che potrebbero essere condizionate dai tablet dei t bl t d i concorrenti. tiDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Pianificazione progettazione e redazione di una proposta editoriale di apprendimento.Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Cosa si vuole realizzare? 1) Flipping book non interattivo, con ricerca testuale, segnalibro, indice… cd/dvd o che vada sul webDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Flipping book interattivo, con ricerca testuale, segnalibro, indice…ma il programma non lo permette. Però il software è intuitivo e facile da usare. Come si può fare?Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Possiamo indicare un percorso più veloce senza passare per Adobe Acrobat 9 ProDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaAltro esempio di libro digitaleDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolasticaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento 3D-1Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento 3D-2Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento capitoloDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento graficiDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento grafici-2Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento paginaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento sezioneDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento test-1Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento test-2Didamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Inserimento testoDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Cloud learning Google apps for education Google apps Scorm Authoring di apps scorm (no flash player) Google video ritrovi e condivisione dello schermo gDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Scorm apps Creazione di un ecosistema di apprendimento e condivisione della conoscenzaDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno
  • Editoria digitale scolastica Grazie per l’attenzione m.compagno@cowmunica.com m compagno@cowmunica comDidamatica 2012 - 16 Maggio, 2012 Mirco Compagno