0
Web Marketing: SEO e SEM   DOCENTE                           Elena Codeluppi
COMPANY AND CUSTOMER
TRADITIONAL E ONLINE MARKETING
ORIENTARSI NEL WEB MARKETING                      SOCIAL   DIGITA     YOU               MEDIA    L PR                     ...
GLOBALWEBINDEX SUI SOCIAL MEDIA IN ITALIA (WAVE 1,000)     Diffusione                      Penetrazione SN     NordEst 18%...
INTERNET•   1994      25 milioni di utenti connessi•   1995      Gates lancia Internet Explorer•   1996      80 milioni di...
FACEBOOK•   850 milioni di utenti    (http://newsroom.fb.com/content/default.aspx?NewsAreaId=22)•   21/22 milioni in Itali...
LINKEDIN•   135 milioni di utenti worldwide (http://www.socialbakers.com/linkedin-    statistics)•   2,8 milioni in Italia...
IL WEB MARKETINGGli strumenti del Web MarketingSiti Web e principali tecniche di promozioneSiti W b     i i li t i h di   ...
SEO (Search E i O ti i ti )    (S    h Engine Optimization)La comprende le attività sviluppate allo scopo di        p     ...
ELEMENTI PER IL WEB MARKETINGPrima di intraprendere una qualsiasi attività di SEO occorrePi       i t      d           l i...
CONOSCERE E PADRONEGGIARE IL MONDO DI RIFERIMENTO                              Immaginiamo di dover sviluppare            ...
CONOSCERE IL MATERIALE PRESENTE SUL WEB Saper utilizzare i motori di ricerca è fondamentale. Le L parentesi quadre [ ] ind...
Termini da escludere (-)                                                    Ad esempio, nella query [ software anti-virus ...
ESSERE CONOSCIUTI SUL WEB • DIGITAL PR Da una ricerca condotta a marzo 2012 da Text 100 UK, agenzia di digital PR, su un  ...
SOCIAL MEDIA NEWS ROOM L’obiettivo della Social Media News Room (SMNR) è         • creare un punto di riferimento nel qual...
SAPERE IN CHE MODO E COSA CERCANO GLI UTENTI SU INTERNETSearch engine marketing (SEM) significa utilizzare i motori di ric...
ESERCITAZIONE • CLIENTE: produttore di mangini/integratori bovini • COMPETITORS N t i t P i   COMPETITORS: Nutristar, Puri...
I MOTORI DI RICERCAI principali motori di ricerca e il loro funzionamentoOttimizzare la Sitemaps per essere apprezzati dai...
MOTORI DI RICERCA E DIRECTORY I motori di ricerca e le directory sono due strumenti che gli utenti usano per trovare il tu...
YAHOO!Se Yahoo! Non viene da noi andiamo noi da lui•   Flickr•   Yahoo! Answer•   Daily Motion•   Yahoo GroupsFeatureYahoo...
UNA WEB DIRECTORY Una web directory è un elenco di siti web suddivisi in maniera gerarchica. Una web directory non è né un...
LA WEB DIRECTORY DI YAHOO! Lelenco di Yahoo è organizzato per argomento. La maggior parte dei siti sono presenti grazie ag...
SPIDER, ROBOT, CRAWLER                    Lo spider è un software inglobato in un motore di ricerca che ha il             ...
LA PR DI GOOGLE         Il calcolo assegna un indice di merito (da 0 a 10) ad ogni                        pagina pubblicat...
Il TRUST RANK            L’incremento del TrustRank di un sito web può avvenire                         innanzitutto trami...
L’OTTIMIZZAZIONE ATTRAVERSO LE SITEMAPS
GOOD PRACTICE: CNN.COM
ESERCITAZIONEGruppo 1Confronto tra Pupa e Kiko makeupGruppo 2Confronto tra Esselunga e Conad
SEMGOOGLE ADWORDS
SOCIAL MEDIA PROMOTION
ADWORDSQuando utilizzi AdWords per fare pubblicità, i tuoi annunci possono esserepubblicati in punti diversi del web a sec...
OFFERTA CPC (Costo per click)significa che maturano costi in base al numero di clic ottenuti sugli annunci. Seutilizzi que...
• La cosa più importante da ricordare è che il meccanismo delle aste  utilizza sia la pertinenza che le offerte per determ...
SEOElementi strutturali del sitoElementi interni alla paginaEl    ti i t i ll         i
ELEMENTI STRUTTURALI DEL SITOCreazione del sito• Grafica (utilizza web font http://www.google.com/webfonts/)• Testi (utili...
ELEMENTI INTERNI ALLA PAGINATITOLOIl titolo di un testo, che corrisponde direttamente al titolo della pagina cheospiterà i...
TESTO INTERNO•   Un testo fitto sul web è molto pesante Non usare quindi il testo come se    fosse un blocco unico ma usa ...
ESERCITAZIONE
ESERCITAZIONEGruppo 1Analizzare la SERP di “Vivere in Thailandia”• Titolo e descrizione: come migliorare i primi cinque ri...
GOOGLE ANALYTICSGoogle Analytics: come tracciare ed analizzare quello che accade sul web Come interpretare le statistiche ...
I KPI   I KPI sono quei report fondamentali che        p        permettono di avere sott’occhio le        performance del ...
CICLO DI VITA DI UN PROGETTO                        Reach: portare il messaggio a un                        audience massi...
CARATTERISTICHE DI UN KPIIndicalità: un KPI misura (indica) il valore di unavariabile, individuabile dal rapporto tra metr...
TIPICI KPI DI UN PROGETTO WEB•   Numero di partecipanti•   Pagine visite•   Durata•   Bounce Rate•   Conversione•   Inboun...
Filtri vs Segmenti Avanzati  Filtri                                            Segmenti Avanzati  modificano i dati in ing...
ESERCITAZIONE
www.mashable.comwww.vincos.itwww.viralmente.blogspot.com                     g pwww.web-strategist.com/blogwww.minutebuzz....
GraziePER INFORMAZIONI E MATERIALIcorsi@insidesrl.it
Web marketing seo_sem
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Web marketing seo_sem

587

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
587
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
35
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Web marketing seo_sem"

  1. 1. Web Marketing: SEO e SEM DOCENTE Elena Codeluppi
  2. 2. COMPANY AND CUSTOMER
  3. 3. TRADITIONAL E ONLINE MARKETING
  4. 4. ORIENTARSI NEL WEB MARKETING SOCIAL DIGITA YOU MEDIA L PR SEARCH ENGINES SITE GREAT CONTENT MORE ADV CUSTOMERS BLOG
  5. 5. GLOBALWEBINDEX SUI SOCIAL MEDIA IN ITALIA (WAVE 1,000) Diffusione Penetrazione SN NordEst 18% Spagna 51% NordOvest 26% Francia 40% Centro 19% % Germania 36% Sud 36% Italia 48% UK 48% Gender 56%Maschile Azioni più frequenti 44% Femminile Mandare messaggi agli amici Upload di foto p Differenze Instant message Comprano meno Giochi online Recensiscono meno i prodotti Condividere nuove storie 34% legge siti di consumatori Producono più video e foto
  6. 6. INTERNET• 1994 25 milioni di utenti connessi• 1995 Gates lancia Internet Explorer• 1996 80 milioni di utenti• 2000 700 milioni• 2005 superato il miliardo t ili d• 2010 più di 2 miliardi• In Italia utilizzano Internet 30 milioni di persone http://www.board-room.it/tutte-le-statistiche-dei-social-network-nel-201/• Mappa mondiale dei social network 2011: http://vincos.it/2012/01/24/la-mappa-dei-social-network-nel-mondo-dicembre-2011/• Sito con stats aggiornate sui p gg principali social network p http://www.socialbakers.com/
  7. 7. FACEBOOK• 850 milioni di utenti (http://newsroom.fb.com/content/default.aspx?NewsAreaId=22)• 21/22 milioni in Italia (http://www.kuandika.com/12938/top-15-paesi-su- facebook-italia-20-milioni-di-utenti/)• 500 milioni circa attivi giornalmente• Impatto Facebook nellEconomia internazionale – Rapporto Deloitte: http://newsroom.fb.com/Content/Detail.aspx?ReleaseID=174&NewsAreaID= 26&ClientID=1
  8. 8. LINKEDIN• 135 milioni di utenti worldwide (http://www.socialbakers.com/linkedin- statistics)• 2,8 milioni in Italia (http://www.socialbakers.com/linkedin-statistics)TWITTER• 230 milioni di utenti worldwide (http://www.youtrend.it/eventi-statistiche- twitter-2011-hashtag/)• 2/2,4 milioni in Italia (http://www.pandemia.info/2012/02/01/2-milioni-gli-utenti-twitter-attivi-in- italia-a-fine-2011.html) italia a fine 2011 html)
  9. 9. IL WEB MARKETINGGli strumenti del Web MarketingSiti Web e principali tecniche di promozioneSiti W b i i li t i h di i
  10. 10. SEO (Search E i O ti i ti ) (S h Engine Optimization)La comprende le attività sviluppate allo scopo di p pp p• migliorare il posizionamento delle pagine di un sito web sulle pagine dei risultati organici restituite dai motori di ricerca in corrispondenza delle parole chiave ritenute più strategiche p gSEM (Search Engine Marketing)Indica le attività di web marketing svolte per• incrementare la visibilità e la rintracciabilità• valutare i ritorni delle singole azioni con appositi strumenti di web analysis
  11. 11. ELEMENTI PER IL WEB MARKETINGPrima di intraprendere una qualsiasi attività di SEO occorrePi i t d l i i tti ità• Conoscere e padroneggiare il mondo di riferimento Per sviluppare un qualsiasi progetto web (sito o social) occorre definire in modo chiaro il target di riferimento e i competitors• Conoscere il materiale presente sul web in merito a quel dato argomento Non esistono solo i testi, dobbiamo cercare tutti i materiali utili• Essere conosciuti sul web Essere presenti in rete significa partecipare ai gruppi di interesse e costruire la p p propria reputation on line p• Sapere in che modo e cosa cercano gli utenti su Internet Conosco le parole chiave legate alla mia attività?
  12. 12. CONOSCERE E PADRONEGGIARE IL MONDO DI RIFERIMENTO Immaginiamo di dover sviluppare una strategia web per un’azienda un azienda specializzata in baby food. La prima azione da sviluppare p pp sarà quella di individuare - i brand competitors La seconda azione sarà quella di definire - il target di riferimento - gli strumenti adatti al target
  13. 13. CONOSCERE IL MATERIALE PRESENTE SUL WEB Saper utilizzare i motori di ricerca è fondamentale. Le L parentesi quadre [ ] indicano una t i d i di Suggerimenti per ricerche migliori query di ricerca, pertanto [ bianco e nero ] è una query, mentre [ nero ] e [ • Semplicità bianco ] sono due query diverse. q y Alcune informazioni basilari • Pensa a come potrebbe essere scritta la pagina che stai cercando Per le ricerche non viene fatta iene (mi fa male la testa) distinzione tra maiuscole e minuscole. La ricerca di [ new york times ] • Descrivi ciò che ti serve con il corrisponde alla ricerca di [ New York p minor numero di termini possibile Times ]. (bollettino meteorologico Cancun) In genere la punteggiatura viene ignorata, ignorata compresi i caratteri • Scegli parole descrittive (suoni @#$%^&*()=+[] e altri caratteri celebrità) speciali.
  14. 14. Termini da escludere (-) Ad esempio, nella query [ software anti-virus ], il p , q yRicerca di frasi ("") ( ) segno meno viene utilizzato come un trattino eAd esempio, la ricerca di [ "Alexander Bell" ] non sarà interpretato come un simbolo di(tra virgolette) non terrà conto delle pagine esclusione; al contrario, la query [ anti-virus -che fanno riferimento ad Alexander G. Bell. software ] cercherà le parole "anti-virus" ma p escluderà i riferimenti alla parola software. AdRicerca di una sola parola esempio, inserisci un trattino prima delloperatoreesattamente così comè ("") "site:" (senza spazio) per escludere unGoogle impiega automaticamente i sinonimi determinato sito dai risultati di ricerca.in modo da trovare le pagine che parlano,ad esempio, di buonsenso utilizzando la Riempi lo spazio vuoto (*)query [ buon senso ] (con uno spazio) o la Ad esempio, la ricerca [ Google * ] restituiràstoria della California utilizzando la query [ risultati su molti prodotti di Google ( p g (visita la p primastoria ca ]. e la seconda pagina, noterai che abbiamo molti prodotti). La query [ votato * al referendum per * ]Ricerca allinterno di un sito web restituirà articoli su risultati differenti perspecifico (site:) p ( ) referendum diversi. Nota che loperatore * pAd esempio, la query [ iraq site:repubblica.it funziona solo con le parole intere e non con parti] restituirà pagine sullIraq, ma solo da di parole.repubblica.it. Le query più semplici [ iraqrepubblica.it ] oppure [ iraq La Repubblica ] epubb ca t oppu e aq a epubb ca L operatore Loperatore ORdi solito sono altrettanto valide, anche se Ad esempio, [ San Francisco Giants 2004 ORpotrebbero restituire risultati da altri siti che 2005 ] restituirà risultati su uno di questi anni,menzionano La Repubblica. iracheni. mentre [ San Francisco Giants 2004 2005 ] (senza OR) mostrerà le pagine che contengono entrambi gli anni nella stessa pagina.
  15. 15. ESSERE CONOSCIUTI SUL WEB • DIGITAL PR Da una ricerca condotta a marzo 2012 da Text 100 UK, agenzia di digital PR, su un , g g , campione di 72 intervistati, è emerso che l’86% dei giornalisti ritiene Internet uno strumento molto utile per il proprio lavoro e il 79% utilizza il web anche per la ricerca di spunti e approfondimenti.
  16. 16. SOCIAL MEDIA NEWS ROOM L’obiettivo della Social Media News Room (SMNR) è • creare un punto di riferimento nel quale sviluppare l’attività di Social PR • offrire a giornalisti e blogger le informazioni che cercano • favorire lo sviluppo di un spazio aperto di confronto per tutti gli stakeholder individuati. La SMNR farà da centro di gravità per ogni iniziativa di comunicazione declinata su social network e piattaforme di content sharing. Si presenta come un mini portale, una sorta di sito (interamente dedicato alla gestione della comunicazione e delle PR) che può • essere integrato al sito ufficiale dell’azienda attraverso tools creati ad dell azienda hoc (es. shiftcomm.com) • o realizzata su una delle piattaforme standard (es. wordpress). Es. http://www.nestle-waters.com/press
  17. 17. SAPERE IN CHE MODO E COSA CERCANO GLI UTENTI SU INTERNETSearch engine marketing (SEM) significa utilizzare i motori di ricerca perraggiungere direttamente le persone veramente interessate ai nostricontenuti generando traffico qualificato verso il proprio sito.STRUMENTI• Ricerche correlate di Google Search• Insight for Search
  18. 18. ESERCITAZIONE • CLIENTE: produttore di mangini/integratori bovini • COMPETITORS N t i t P i COMPETITORS: Nutristar, Purina, C t l P Cortal, Progeo • TARGET PRODOTTI: nutrizionisti, allevatori, veterinari • PRODOTTI: mangimi bovini, mangimi liquidi, mangimi per vitelli, mangimi per vacche , g p • ANIMALI: bovini da latte, bovini da ingrasso, bovine da latte, bovini da carne
  19. 19. I MOTORI DI RICERCAI principali motori di ricerca e il loro funzionamentoOttimizzare la Sitemaps per essere apprezzati dai motori di ricercaOtti i l Sit ti d i t i di i
  20. 20. MOTORI DI RICERCA E DIRECTORY I motori di ricerca e le directory sono due strumenti che gli utenti usano per trovare il tuo sito web. Circa il 75% degli utenti che navigano sul web usa i motori di ricerca per trovare un sito. Gli altri utenti arrivano al tuo sito dalle directory, dagli scambi link dal passaparola e se il tuo sito è famoso dai media link, e, famoso,
  21. 21. YAHOO!Se Yahoo! Non viene da noi andiamo noi da lui• Flickr• Yahoo! Answer• Daily Motion• Yahoo GroupsFeatureYahoo! Shortcuthttp://it.search.yahoo.com/info/shortcuts
  22. 22. UNA WEB DIRECTORY Una web directory è un elenco di siti web suddivisi in maniera gerarchica. Una web directory non è né un motore di ricerca né archivia i siti attraverso tag, bensì li presenta attraverso categorie e sottocategorie tematiche. • Directory specifiche http://www.turistaonline.net/ • Directory generica http://www.freeonline.org/ Metodi di Segnalazione Le web directory accettano le segnalazioni in base ad alcuni requisiti ovvero: • Segnalazioni Gratuite – Non è richiesta nessuna particolare azione/pagamento. azione/pagamento • Segnalazione con Link Reciproco – E’ richiesto un link di ritorno (backlink) per accettare il sito segnalato. • Segnalazione a Pagamento – Sono accettate segnalazioni solo p g g g previo pagamento. • Segnalazioni con Link NoFollow – Il NoFollow è un attributo HTML che vieta ai motori di ricerca di seguire un determinato link e di conseguenza non permette la trasmissione del Pagerank Pagerank. Lista di Directory utili http://liste.giorgiotave.it/directory/
  23. 23. LA WEB DIRECTORY DI YAHOO! Lelenco di Yahoo è organizzato per argomento. La maggior parte dei siti sono presenti grazie agli utenti che li hanno proposti. La collocazione dei siti nelle categorie viene eseguita dai Surfer Yahoo!, che visitano e valutano le tue proposte, proposte decidendone la categorizzazione migliore migliore. Passaggi • Verifica se il sito è già p g presente in Yahoo! Italia • Sii specifico Lelenco di Yahoo è organizzato per argomento. La maggior parte dei siti sono presenti grazie agli utenti che li hanno proposti La collocazione dei proposti. siti nelle categorie viene eseguita dai Surfer Yahoo!, che visitano e valutano le tue proposte, decidendone la categorizzazione migliore. • Proponi il sito nella categoria appropriata Cliccando sul link "Proponi un sito" nella categoria appropriata, troverai un modulo che richiede informazioni relative al sito. (Nel campo "categoria", potrai vedere il nome della categoria che hai scelto.) Ti ricordiamo che tra scelto ) le altre informazioni, ti verranno richiesti il titolo del tuo sito, lURL, e una breve descrizione.
  24. 24. SPIDER, ROBOT, CRAWLER Lo spider è un software inglobato in un motore di ricerca che ha il compito di indicizzare il tuo sito web. Gli spider non effettuano valutazioni di tipo qualitativo rispetto alla grafica o al tipo di informazione contenuta nel sito web; lunico parametro preso in considerazione è il contenuto testuale (ASCII) desunto dal codice HTML. Per ogni pagina o documento analizzato, lo spider ricerca al proprio interno link verso altri documenti o pagine, siano essi interne o esterne al sito analizzato Lo scopo di tale comportamento è quello di seguire i analizzato. link ricercati e aggiungerli alla lista di documenti e pagine da visitare. Quando un utente inserisce una chiave di ricerca sul motore il ragno motore,scandaglia la ragnatela (web) dei siti su internet, segue i link che trova, cerca di visitare quanti più siti possibile e di tutti compie delle analisi, catalogandone icontenuti oltre ad una ampia serie di dati per far conlfuire infine al database del motore di ricerca il frutto di tutto il suo lavoro, che compare come lista di siti sulla SERP (Search Engine Result Page)
  25. 25. LA PR DI GOOGLE Il calcolo assegna un indice di merito (da 0 a 10) ad ogni pagina pubblicata su internet, basandosi principalmenteIl PageRank è un • sulla media ponderata dei PageRank delle altre paginevalore numerico che che la collegano con un linkGoogle attribuisce ad • alla quantità di link in entrata sul tuo sitoognuna delle pagineweb archiviate dal Il processo PageRank è stato in parte progettato da Larrymotore di ricerca. ricerca Page (uno dei fondatori di Google) è brevettato (brevetto Google), US 6285999) dalla Stanford University ed è segreto. Il PageRank è solo uno dei tanti fattori che contribuisce a determinare la posizione di una pagina web nei risultati di ricerca di un motore: • le pagine con PageRank più alto ottengono nei risultati delle ricerche una spinta in più • ma un valore di PageRank alto non garantisce necessariamente una posizione migliore rispetto ad una pagina con PageRank più basso
  26. 26. Il TRUST RANK L’incremento del TrustRank di un sito web può avvenire innanzitutto tramite la crescita dei backlink possibilmente da siti tematici, e ciò si ottenere nei seguenti modi: Il TrustRank è un valore che Google • Spontaneamente, quando un sito è talmente calcola in base interessante o utile agli occhi di altri webmaster che all’autorevolezza del perciò inseriscono un link ad esso nel loro sito web. sito web. • Spontaneamente o su segnalazione del webmaster, quando il li k è i d link inserito i un sito che h una it in it h ha relazione funzionale con un altro; p. es. un sito di un campeggio linkato da un sito della locale azienda di promozione turistica turistica. • Su segnalazione del webmaster a portali verticali di settore. • Su segnalazione del webmaster che cerca di destare interesse in altri webmaster verso il proprio sito e ottenere così un link. • Su segnalazione del webmaster a directory e altri elenchi di siti
  27. 27. L’OTTIMIZZAZIONE ATTRAVERSO LE SITEMAPS
  28. 28. GOOD PRACTICE: CNN.COM
  29. 29. ESERCITAZIONEGruppo 1Confronto tra Pupa e Kiko makeupGruppo 2Confronto tra Esselunga e Conad
  30. 30. SEMGOOGLE ADWORDS
  31. 31. SOCIAL MEDIA PROMOTION
  32. 32. ADWORDSQuando utilizzi AdWords per fare pubblicità, i tuoi annunci possono esserepubblicati in punti diversi del web a seconda del targeting degli annunci, delleppersone a cui hai scelto che vengano p g pubblicati g annunci e ai tipi di annunci gli pcreati.Se utilizzi le parole chiave per il targeting dei tuoi annunci• seleziona un elenco di parole chiave correlate al prodotto o al servizio che intendi promuovere.• quando l persone eseguiranno una ricerca utilizzando l parole o l f i d le i i tili d le l le frasi che hai scelto, i tuoi annunci di testo potranno essere visualizzati accanto o sopra i risultati di ricerca.Risultati in Search Google
  33. 33. OFFERTA CPC (Costo per click)significa che maturano costi in base al numero di clic ottenuti sugli annunci. Seutilizzi questopzione, limporto addebitato per clic dipende in parte da offertacosto per clic massimo impostata nel tuo account, chiamata anche offerta p p ,CPC massimo. Questo rappresenta limporto massimo che sei disposto apagare per un clic sullannuncio. In pratica, ti viene addebitato solo limportonecessario per mantenere lannuncio nella sua p p posizione nella p g pagina.Esempio• Diciamo che hai impostato unofferta CPC massimo di € 1 per i tuoi annunci un offerta annunci. Quando un cliente fa clic sul tuo annuncio, limporto massimo che sei disposto a pagare per il clic è € 1.
  34. 34. • La cosa più importante da ricordare è che il meccanismo delle aste utilizza sia la pertinenza che le offerte per determinare la posizione dellannuncio. Pertanto, anche se la concorrenza sta pagando unofferta più alta della tua, tu puoi ancora ottenere una posizione migliore, ad un prezzo inferiore, utilizzando parole chiave e annunci particolarmente pertinenti. ti l t ti ti• Ricorda inoltre che il meccanismo delle aste viene ripetuto per ogni ricerca su G i Google, ogni volta con risultati potenzialmente di l i lt i lt ti t i l t diversi a i seconda della concorrenza in atto in quel momento.• Nel passaggio 4 riportato sopra gli annunci vengono ordinati nella sopra, pagina (posizione dellannuncio) utilizzando una formula denominata Ranking dellannuncio. I componenti principali del ranking dellannuncio sono le offerte e la qualità degli annunci le dell annuncio annunci, parole chiave e il sito web. Se desideri migliorare la tua posizione, dovrai utilizzare la qualità, gli importi delle offerte o una combinazione di entrambi per battere la concorrenza.
  35. 35. SEOElementi strutturali del sitoElementi interni alla paginaEl ti i t i ll i
  36. 36. ELEMENTI STRUTTURALI DEL SITOCreazione del sito• Grafica (utilizza web font http://www.google.com/webfonts/)• Testi (utilizza le parole chiave)• Immagini e Video (inserisci una descrizione anche per loro)• ArchitetturaSviluppo di sitemap dedicateIndicazione del FooterAssicurati che altri siti contengano link al tuo sitoA i i h l i ii li k l iLimita i contenuti in Flash (più bassi di HTML e CMS) (p )Non creare pagine, sottodomini, o domini dai contenuti duplicati
  37. 37. ELEMENTI INTERNI ALLA PAGINATITOLOIl titolo di un testo, che corrisponde direttamente al titolo della pagina cheospiterà il testo, rappresenta la parte della pagina web che rivela al lettore chisei e cosa offri. Deve perciò suscitare interesse e spingere l’utente ad p p gapprofondire l’argomento. Il titolo compare in cima al browser quando gli utentistanno visitando il vostro sito web.DESCRIZIONELa descrizione è un “abstract” o breve riassunto delle tua pagina web.Rappresenta il testo a corredo del titolo che ne racchiude il significatoriprendendo le stesse parole ma dando un senso logico, grammaticalmentecorretto, al titolo stesso.TAGI Tag sono le parole chiave: si tratta di termini singoli o composti che megliorappresentano il contenuto della tua pagina. Diversi anni fa, quando i motori diricerca erano appena nati, il peso dato alle keyword dai motori di ricerca eranotevole.
  38. 38. TESTO INTERNO• Un testo fitto sul web è molto pesante Non usare quindi il testo come se fosse un blocco unico ma usa le interlinee per distanziare i paragrafi• Metti in grassetto le parti del testo che pensi siano importanti per il lettore in lettore, questo modo potrà subito essere attirato e passare con lo sguardo alla parte del testo che più gli interessa.• Gli elenchi puntati fanno sempre un ottimo effetto di attrazione visiva visiva. Utilizza i font più adatti alla lettura sul web (arial, courier, verdana).• I link sono di default di colore blue.• I li k alle pagine correlate vanno i link ll i l t inseriti evitando l di it iti it d le diciture “ li “clicca qui” ma i” selezionando e linkando il testo (il testo linkato viene chiamato "anchor text”)• Usa dei link U d i li k esterni se necessario, ma ricordati di f li aprire i una nuova i i i d i farli i in pagina web• Tieni sempre presente il tuo target di riferimento
  39. 39. ESERCITAZIONE
  40. 40. ESERCITAZIONEGruppo 1Analizzare la SERP di “Vivere in Thailandia”• Titolo e descrizione: come migliorare i primi cinque risultati?Gruppo 2Analizzare la SERP di “Mangiare giapponese”Titolo e descrizione: come migliorare i primi cinque risultati?
  41. 41. GOOGLE ANALYTICSGoogle Analytics: come tracciare ed analizzare quello che accade sul web Come interpretare le statistiche del proprio sitoweb Come interpretare le statistiche del proprio sito
  42. 42. I KPI I KPI sono quei report fondamentali che p permettono di avere sott’occhio le performance del proprio progetto. Oltre a dei KPI standard, in realtà ogni standard realtà, progetto deve avere i suoi, specificamente legati al tipo di business, ai progetti di crescita e al contesto in cui si opera. Ci sono sul mercato aziende che offrono l t i d h ff soluzioni che permettono di personalizzare le dashboard per focalizzare l’attenzione soltanto sui parametri che reputano più interessanti. (Alessio Semoli, Fondatore di Trackset)
  43. 43. CICLO DI VITA DI UN PROGETTO Reach: portare il messaggio a un audience massiccia e creare awareness delle proprie offerte. Capire quali messaggi incontrano il favore dell’audience dell audience Acquisition: sharing, liking, add to favorites, send t a friend, etc. sono f it d to f i d t tutti indicatori misurabili dell’interesse dei visitatori Retention: mantenere i clienti esistenti fidelizzandoli con prodotti e p servizi
  44. 44. CARATTERISTICHE DI UN KPIIndicalità: un KPI misura (indica) il valore di unavariabile, individuabile dal rapporto tra metricheproprie della web analytics. Tale rapporto èsolitamente rappresentato in forma di numeropercentuale.Temporalità: un KPI è temporale in quanto letendenze che rispecchia sono individuabiliconfrontando il valore dello stesso indice neltempo.Azionabilità: al variare di un KPI nel tempodeve corrispondere unazione mirata a trattareeventuali fenomeni riscontrati, siano essi positivio negativi negativi.
  45. 45. TIPICI KPI DI UN PROGETTO WEB• Numero di partecipanti• Pagine visite• Durata• Bounce Rate• Conversione• Inbound links• Search• Fonti (accesso diretto/link/motori di ( ricerca)• Social
  46. 46. Filtri vs Segmenti Avanzati Filtri Segmenti Avanzati modificano i dati in ingresso al livello della Modificano un report al livello della visita pagina vista Applicati l i dati in A li ti solo ai d ti i arrivo d i dopo l la Applicati i dati A li ti ai d ti correnti e passati. ti ti creazione del filtro. Destinati a usi di lungo periodo, il segmento Risultati istantanei – fatto il segmento si non dovrebbe variare. vedono già i dati. g Supportano solo stringhe di testo, niente Permettono l’uso di valori condizionali, ad condizioni basate sui numeri. esempio più grande di, meno di…. Creati dagli utenti con accesso da tenti Creati dagli stessi utenti del report ness n tenti report, nessun amministratore, perché potenzialmente dato può andare perso. distruttivi rispetto ai dati. Usano filt i a cascata per combinare diverse U filtri t bi di Combinano l i t i i i un solo passaggio. C bi le istruzioni in l i istruzioni. Creati in base al profilo., quindi l’accesso ai Creati in base all’utente. I segmenti possono dati segmentati p essere controllato g può essere condivisi ma non possono essere p usati per nascondere dati.
  47. 47. ESERCITAZIONE
  48. 48. www.mashable.comwww.vincos.itwww.viralmente.blogspot.com g pwww.web-strategist.com/blogwww.minutebuzz.com (Francese)www.lissimattia.itwww.nma.co.uk kwww.woorkup.comwww.toweb.cowww.ninjamarketing.it j gwww.societing.orgwww.huffingtonpost.comwww.techcrunch.comwww.digitalbuzzblog.comwww digitalbuzzblog comviralblog.viralbeat.comwww.minimarketing.itblog.adci.it gblog.wired.itwww.dailyinfographic.comwww.davidelicordari.comwww.webinfermento.itwww webinfermento itwww.etnografiadigitale.it
  49. 49. GraziePER INFORMAZIONI E MATERIALIcorsi@insidesrl.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×