La sostenibilità nella protezione da malattie      fungine: risultati conseguiti nel              Centro-Sud Italia       ...
Aziende sedi del progetto nelle regioni del centro-sud                                                                 Num...
La protezione dalla peronospora•   Causa gravi perdite di produzione in annate umide e piovose;•   Numerosi fattori posson...
La protezione antioidica• Fungo ben adattato all’ambiente caldo-arido dell’Italia centro-meridionale, in  particolare nell...
La protezione antibotritica• Patogeno dotato di elevata adattabilità, in grado di causare gravi perdite di  produzione e a...
La protezione dalle malattie fungine• I fungicidi sono indispensabili per la protezione della vite dalle malattie fungine,...
I RISULTATI DEL PROGETTO                          Stato fitosanitario dei vignetiFrequenza delle diverse malattie fungine ...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia                                        PERONOSPORA: diffusione su...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud ItaliaPERONOSPORA: numero dei trattamenti                 16            ...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud ItaliaPERONOSPORA: numero dei trattamenti                   16          ...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia                                      OIDIO: diffusione su grappol...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia           OIDIO: numero dei trattamenti                 16       ...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia   Muffa grigia: diffusione su grappolo                       40  ...
I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia             Muffa Grigia: numero trattamenti                 5   ...
Risultati del progetto MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia          Nel complesso, nei vigneti interessati da malatt...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La sostenibilità nella protezione da malattie fungine: risultati conseguiti nel Centro-Sud Italia

1,302 views
1,216 views

Published on

a cura di Francesco Faretra - Università di Bari

In vino Magis
Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,302
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
334
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La sostenibilità nella protezione da malattie fungine: risultati conseguiti nel Centro-Sud Italia

  1. 1. La sostenibilità nella protezione da malattie fungine: risultati conseguiti nel Centro-Sud Italia Francesco Faretra Università di Bari 1
  2. 2. Aziende sedi del progetto nelle regioni del centro-sud Numero aziende Numero aziende Regione con problematiche considerate fitosanitarie Toscana 12 2 Sardegna 2 1 Lazio 2 1 Marche 4 1 Umbria 2 0 Abruzzo 2 0 Campania 3 3 Basilicata 1 0 Puglia 5 0 Calabria 3 0 Sicilia 7 2 Totale 43 10 2 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  3. 3. La protezione dalla peronospora• Causa gravi perdite di produzione in annate umide e piovose;• Numerosi fattori possono ostacolare la ripresa dell’attività del patogeno;• Difficoltà nella previsione delle infezioni;• Fioritura: periodo di massima suscettibilità della vite alle infezioni;Linee guida per la protezione:• La sporadicità della malattia e la disponibilità di fungicidi endoterapici permettono di limitare il numero di trattamenti;• Trattamenti cautelativi, in pre e post-fioritura;• Nelle fasi antecedenti e successive alla fioritura trattamenti alla comparsa delle prime macchie d’olio. 3 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  4. 4. La protezione antioidica• Fungo ben adattato all’ambiente caldo-arido dell’Italia centro-meridionale, in particolare nelle zone collinari;• Svernamento: micelio e conidi nelle gemme e cleistoteci;• Esistenza di due biotipi (germogli a bandiera e ascospore)?;Linee guida per la protezione:• Adozione di misure preventive (scelta vitigni, forme di allevamento, spampinatura, concimazioni, lavorazioni);• Necessità di eseguire numerosi trattamenti tenendo costantemente protette le viti dall’inizio fioritura all’invaiatura;• Disponibilità di un ampio ventaglio di fungicidi, da scegliere in relazione alla fase fenologica ed al rischio epidemiologico;• Alternanza di fungicidi con diverso meccanismo di azione per evitare il rischio di resistenza.vino Magis 4 In Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  5. 5. La protezione antibotritica• Patogeno dotato di elevata adattabilità, in grado di causare gravi perdite di produzione e alterazioni della qualità del vino;• Esistenza di sub-popolazioni caratterizzate da trasponi (es. vacuma e trasposa);• La suscettibilità delle bacche incrementa con l’avanzare della maturazione;• Patogeno ad alto rischio di acquisizione di resistenza ai fungicidi;Linee guida per la protezione:• Adozione di adeguate pratiche agronomiche e prevenzione delle ferite (oidio, tignoletta, ecc.);• Essenziale il trattamento eradicante in pre-chiusura grappoli, consigliato il trattamento all’invaiatura;• Ulteriori interventi necessari solo in annate umide e piovose e per vitigni tardivi;• Adottare strategie antiresistenza. 5 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  6. 6. La protezione dalle malattie fungine• I fungicidi sono indispensabili per la protezione della vite dalle malattie fungine, per garantire produzioni quantitativamente adeguate e, soprattutto, elevati standard di qualità e sicurezza alimentare• In accordo alle attuali politiche agro-ambientali comunitarie (Dir. 128/2009) e nazionali, la protezione integrata in viticoltura non può prescindere da un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e dalla adozione di idonee pratiche agronomiche Gestione agronomica Prodotto e applicazioneAdeguata scelta di portinnesti, vitigni Scelta appropriata dei fungicidi;e cloni (grappoli meno compatti); Rispetto delle indicazioni di etichettaScelta della forma di allevamento; (dosi per ettaro, intervallo diEseguire la spampinatura e favorire sicurezza);l’arieggiamento dei grappoli; Utilizzare macchine di distribuzioneRazionalizzare la concimazione (N); adeguate e tarate; Adottare idonei volumi di distribuzione; 6 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  7. 7. I RISULTATI DEL PROGETTO Stato fitosanitario dei vignetiFrequenza delle diverse malattie fungine nelle 10 aziende in cui sono state osservate problematiche fitosanitarie • 43% Peronospora foglie • 24% Peronospora grappoli • 14% Oidio • 19% Muffa grigia 7 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  8. 8. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia PERONOSPORA: diffusione su foglie e grappoli 50 Aziendale Magis 40 Diffusione (%) 30 20 10 0 8 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011 Foglie Grappoli
  9. 9. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud ItaliaPERONOSPORA: numero dei trattamenti 16 MAGIS AziendaleNr trattamenti 8 0 9 In vino Magis Aziende Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  10. 10. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud ItaliaPERONOSPORA: numero dei trattamenti 16 MAGIS Aziendale Nr trattamenti 8 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 10 In vino Magis Aziende con peronospora Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  11. 11. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia OIDIO: diffusione su grappolo 2 Aziendale Magis Diffusione (%) 1 0 11 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011 Grappoli
  12. 12. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia OIDIO: numero dei trattamenti 16 MAGIS AziendaleNr trattamenti 8 0 In vino Magis Aziende 12 Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  13. 13. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia Muffa grigia: diffusione su grappolo 40 Aziendale 30 Magis Diffusione (%) 20 10 0 Grappoli 13 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  14. 14. I risultati di MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia Muffa Grigia: numero trattamenti 5 MAGIS Aziendale 4Nr trattamenti 3 2 1 0 14 In vino Magis Aziende Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011
  15. 15. Risultati del progetto MAGIS nelle aziende del Centro-Sud Italia Nel complesso, nei vigneti interessati da malattie fungine la protezione della linea Magis ha consentito di:a) Ridurre i livelli d’infezione rispetto al programma aziendale;b) Ridurre il numero complessivo dei trattamenti rispetto al programma aziendale;c) Ampliare gli intervalli tra i trattamenti;d) Non impiegare prodotti contenenti fasi di rischio quali R40, R48, R60, R61, R62, R63, R68; Ma soprattutto l’approccio evidenzia:a) La protezione integrata delle colture è una cosa seria nell’interesse di tutti (ambiente, produttori e consumatori);b) L’importanza della condivisione delle regole (disciplinari di protezione integrata);c) L’importanza di una assistenza tecnica qualificata;d) L’importanza della corretta distribuzione dei prodotti fitosanitari. 15 In vino Magis Sapore-Agrifil, Rimini 22 febbraio 2011

×