• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Presentazione Seminario IFOA Europa 2020 - Ing Luca Boetti Responsabile progetti europei IFOA
 

Presentazione Seminario IFOA Europa 2020 - Ing Luca Boetti Responsabile progetti europei IFOA

on

  • 445 views

Europa 2020: i finanziamenti ed i nuovi programmi europei per i giovani, le aziende e lo sviluppo economico - Intervento di Luca Boetti - IFOA

Europa 2020: i finanziamenti ed i nuovi programmi europei per i giovani, le aziende e lo sviluppo economico - Intervento di Luca Boetti - IFOA

Statistics

Views

Total Views
445
Views on SlideShare
344
Embed Views
101

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 101

http://www.scoop.it 101

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Presentazione Seminario IFOA Europa 2020 - Ing Luca Boetti Responsabile progetti europei IFOA Presentazione Seminario IFOA Europa 2020 - Ing Luca Boetti Responsabile progetti europei IFOA Presentation Transcript

    • Europa 2020: i finanziamenti ed i nuovi programmi europei per i giovani, le aziende e lo sviluppo economico 26 febbraio 2014
    • Europa 2020: i finanziamenti ed i nuovi programmi europei per i giovani, le aziende e lo sviluppo economico 26 febbraio 2014 Luca Boetti – IFOA – responsabile progetti UE
    • Premessa non sono un tuttologo… forzatamente veloce generale, ma spero non generico a disposizione alla fine (e oltre) per domande la presentazione sarà disponibile sul sito IFOA 03/03/14 Europa 2020 3
    • Contenuti Quadro generale Per saperne di più Finanziamenti e destinatari Stato dell’arte 03/03/14 Modalità di accesso Europa 2020 4
    • Quadro generale 03/03/14 Europa 2020 5
    • Europa ≠ UE: l’Europa… è un’entità geografica e antropologica ha 800 milioni di abitanti ha oltre 50 stati indipendenti (incluse Islanda, Russia, Kazakistan, Azerbaigian, Armenia, Georgia, …) arriva fino al Caspio, ai Monti Urali, al Caucaso ha Paesi governati da dittature (es. Bielorussia) il suo baricentro geografico…è in Lituania!!! 03/03/14 Europa 2020 6
    • Europa ≠ UE: l’UE… è un soggetto politico a carattere sovranazionale ed intergovernativo, istituito dal trattato di Maastricht il 7/2/1992 ha circa 507 milioni di abitanti dal 1/7/2013 comprende 28 Paesi membri, indipendenti e democratici, organizzati in 273 regioni consiste in: – una zona di libero mercato (libera circolazione di beni, servizi, persone, capitali; moneta comune) – una unione doganale (Schengen, maggiore libertà di movimento, lavoro e investimento) – una politica agricola, commerciale e della pesca comuni. 03/03/14 Europa 2020 7
    • L’Unione Europea nel 2014 03/03/14 Europa 2020 8
    • I Paesi che adottano l’Euro 03/03/14 Europa 2020 9
    • La zona Schengen 03/03/14 Europa 2020 10
    • 2014 Elezioni parlamento UE a fine maggio Inizio nuova programmazione, nuovo budget, nuove regole Dal 1° gennaio, semestre di presidenza del consiglio dell’UE alla Grecia Dal 1° luglio, semestre di presidenza del consiglio dell’UE all’Italia …è questa la vera fine del calendario Maya? 03/03/14 Europa 2020 11
    • Strategia, ovvero: decidere dove andare 03/03/14 Europa 2020 12
    • Europa 2020 – priorità E’ una strategia adottata dalla UE nel 2010 per uscire dalla crisi perdurante. Stabilisce 3 priorità di crescita: 1. intelligente (promuovendo la conoscenza, l’innovazione, l’istruzione e la società digitale) 2. sostenibile (economia più efficiente sotto il profilo dell’uso delle risorse, più verde e più competitiva) 3. inclusiva (economia ad alto tasso di occupazione, che favorisca l’acquisizione di competenze e la lotta alla povertà). 03/03/14 Europa 2020 13
    • Europa 2020 – obiettivi 75% delle persone tra i 20 e i 64 anni deve avere un lavoro 3% del PIL UE investito in ricerca e sviluppo Raggiungimento dei traguardi 20/20/20 in materia di clima/energia (gas serra -20% rispetto al 1990; +20% utilizzo fonti rinnovabili; +20% efficienza energetica) Tasso di abbandono scolastico inferiore al 10% e 40% delle persone tra 30 e 34 anni laureato 20 milioni di persone in meno a rischio di povertà 03/03/14 Europa 2020 14
    • Europa 2020 – Iniziative “faro” ei b net s os l i av s u c n i l i → INNOVAZIONE Youth on the move et negll et n i i L’Unione dell’innovazione → GIOVANI/MOBILIT A’ Un’agenda europea del digitale → ICT Un’Europa efficiente sotto il profilo delle risorse Una politica industriale per la globalizzazione Un’agenda per nuovi posti di lavoro La piattaforma europea contro la povertà. 03/03/14 Europa 2020 → ENERGIA/AMBIE NTE → COMPETITIVITA’ → OCCUPAZIONE → INCLUSIONE SOCIALE 15
    • Europa 2020 – obiettivi Italia 67% delle persone tra i 20 e i 64 anni deve avere un lavoro 1,53% del PIL UE investito in ricerca e sviluppo Raggiungimento dei traguardi 20/20/20 in materia di clima/energia (gas serra -20% rispetto al 1990; +17% utilizzo fonti rinnovabili; +20% efficienza energetica) Tasso di abbandono scolastico inferiore al 16% e 26% delle persone tra 30 e 34 anni laureato concorso alla riduzione del numero persone a rischio 03/03/14 Europa 2020 di povertà 16
    • Europa 2020 – situazione Italia Tasso occupazione 20-64 anni 70 65 67 61,1 61,2 61 2010 2011 2012 68,4 60 55 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 17
    • Europa 2020 – situazione Italia %PIL investita in R&S 2,5 2 1,5 1 0,5 0 2,06 1,26 1,25 1,27 2010 2011 2012 1,53 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 18
    • Europa 2020 – situazione Italia % riduzione emissioni gas effetto serra (1990 = 100) 25 20 15 10 5 0 20 2,55 2010 16,93 4,7 2011 2012 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 19
    • Europa 2020 – situazione Italia % utilizzo fonti rinnovabili 25 20 15 10 5 0 20 9,8 2010 2011 13 11,5 2012 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 20
    • Europa 2020 – situazione Italia Efficienza energetica (2005 = 100) 25 20 15 10 5 0 20 7,8 9,1 2010 2011 13,3 2012 10,5 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 21
    • Europa 2020 – situazione Italia Tasso di abbandono 18-24 anni 20 18,8 18,2 17,6 15 16 12,7 10 5 0 2010 2011 2012 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 22
    • Europa 2020 – situazione Italia % laureati 30-34 anni 35,7 40 30 21,7 2010 20 19,8 20,3 2011 2012 26 10 0 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 23
    • Europa 2020 – situazione Italia Persone a rischio povertà o esclusione sociale (milioni) 8 6 4 2 0 -2 -4 6,103 2,355 3,437 -2,2 2010 2011 2012 O biettivo IT UE 2012 Fonte: Eurostat 03/03/14 Europa 2020 24
    • Finanziamenti per cambiare 03/03/14 Europa 2020 25
    • 74 cent al giorno L’Unione Europea mette a disposizione, sotto varie forme, una notevole quantità di denaro ogni anno per perseguire le sue strategie. Per farlo, utilizza soldi che i cittadini UE conferiscono attraverso le tasse che pagano nel proprio Paese. E’ un “piccolo” prelievo, circa l’1% del PIL, ma siccome siamo in tanti, circa 507 milioni con la Croazia… …stiamo parlando di quasi mille miliardi di euro (1.000.000.000.000), circa 270 euro a testa all’anno, 74 cent al giorno) 03/03/14 Europa 2020 26
    • da dove vengono i 74 cent… 03/03/14 Europa 2020 27
    • Piano Finanziario Pluriennale L’UE pianifica la spesa di questo milione di milioni di euro facendo un budget, che chiama piano finanziario pluriennale (Multiannual Financial Framework, o MFF) Ogni MFF vale 7 anni, ed è progettato anno per anno, tenendo conto dell’aumento previsto del costo della vita, dell’inflazione, eccetera. Il budget, cioè il MFF, si articola in grandi filoni, macrovoci, scelti in base agli indirizzi strategici e politici. 03/03/14 Europa 2020 28
    • Per che cosa spende l’UE? Il MFF “mixa” priorità, obiettivi, iniziative, ripartendo i soldi in filoni principali. Per la prima volta nella sua storia, l’UE ha ridotto il suo bilancio. I 959.988 milioni disponibili (34.188 in meno rispetto a 2007-2013) sono destinati a: Crescita sostenibile (competitività, coesione)+ 4.453 Conservazione e gestione delle risorse naturali- 47.503 Cittadinanza, libertà, sicurezza, giustizia UE come partner globale + 1.889 Spese di funzionamento 03/03/14 + 3.320 + 4.547 Europa 2020 29
    • Spesa prevista per anno 03/03/14 Europa 2020 30
    • Come viene gestito il budget? Diretta Servizi interni alla Commissione Centralizzata Organismi comunitari Indiretta Organismi nazionali pubblici o privati, con attribuzione di servizio pubblico Concorrente o decentrata Congiunta 03/03/14 Stati membri QSC, Fondi strutturali Stati terzi Azioni esterne Sovvenzioni e appalti Agenzie esecutive comunitarie Organizzazioni internazionali Europa 2020 31
    • Per semplicità… Finanziamenti diretti (centralizzati) = i soldi arrivano da Bruxelles Finanziamenti indiretti (decentrati) = i soldi viaggiano attraverso gli Stati membri, i loro Ministeri, Regioni, Province 03/03/14 Europa 2020 32
    • Finanziamenti “diretti” 03/03/14 Europa 2020 33
    • Come funzionano? Le risorse comunitarie vengono erogate direttamente e centralmente dalla Commissione europea: — direttamente, in quanto il trasferimento dei fondi viene effettuato senza ulteriori passaggi dalla Commissione europea, o dall’organismo che la rappresenta, ai beneficiari; — centralmente, in quanto le procedure di selezione, assegnazione, controllo e audit sono gestite dalla Commissione europea, o dall’organismo che la rappresenta. Chi vuole candidarsi concorre, e se ha successo stipula l’accordo con la Commissione o sua Agenzia e riceve il 03/03/14 Europa 2020 finanziamento. 34
    • Caratteristiche principali Sovvenzioni e appalti Partenariato transnazionale o internazionale (… lingue) Sussidiarietà Trasferibilità dei risultati (valore aggiunto europeo) Carattere innovativo Sostenibilità Quantitativamente inferiori ai finanziamenti 03/03/14 Europa 2020 “indiretti” 35
    • Sovvenzioni Le sovvenzioni sono destinate a progetti specifici, di solito a seguito di un avviso pubblico noto come "invito a presentare proposte“ (call for proposals). La sovvenzione è un co-finanziamento (finanziamento parziale), a sostegno di progetti od organizzazioni che portano avanti gli interessi dell'Unione Europea, oppure contribuiscono alla realizzazione di un programma o di una politica dell'UE. Una parte dei fondi proviene dall'UE, un'altra da fonti diverse (proprie dei beneficiari, di sponsor, ecc.) 03/03/14 Europa 2020 36
    • Appalti Gli appalti pubblici per acquistare servizi, beni o opere hanno l'obiettivo di assicurare il funzionamento delle istituzioni o dei programmi dell'UE. Gli appalti sono aggiudicati mediante bandi di gara pubblici e coprono aree diverse: studi, assistenza tecnica e formazione, consulenze, organizzazione di conferenze, acquisto di attrezzature informatiche, ecc.. 03/03/14 Europa 2020 37
    • Ambiti dei finanziamenti “diretti” Praticamente tutti: per semplificare si può pensare alle Direzioni Generali (DG) della Commissione Europea come a Ministeri nazionali, ognuno dei quali ha un suo portafoglio, che utilizza per finanziare iniziative (Programmi) pertinenti alle strategie e politiche da perseguire. Lista Gli avvisi per concorrere sono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE e sui siti delle DG. Per partecipare occorre ad es. individuare la DG di riferimento per ciascun programma e cercare nel relativo sito le informazioni sui bandi aperti. 03/03/14 Europa 2020 38
    • Qualche esempio – 1 Titolo Ambito Budget COSME Accesso ai finanziamenti per le PMI; promuovere l’imprenditorialità 2,3 mld Diritti e cittadinanza Diritti fondamentali, fanciulli, non discriminazione, parità di genere 138,66 mln Erasmus+ Istruzione, formazione, gioventù, sport 14,7 mld Europa Creativa Cinema, TV, arte, cultura, musica, videogames 1,5 mld Europa per i cittadini Promozione cittadinanza europea attiva 186 mln Horizon 2020 Ricerca e Innovazione, competitività, sfide globali (anche politiche e sociali) > 74 mld LIFE Ambiente e clima 3,6 mld EaSI 03/03/14 Occupazione, politica sociale, inclusione Europa 2020 920 mln 39
    • Qualche esempio – 2 Titolo Ambito Budget Dogana Rafforzamento del mercato interno 908 mln Fondo asilo e migrazione Politiche per la gestione dei flussi migratori, integrazione, rimpatrio 3,1 mld Sicurezza interna Lotta alla criminalità, gestione frontiere esterne 3,8 mld Giustizia Cooperazione giudiziaria, lotta al traffico di stupefacenti 410 mln Meccanismo per collegare l’Europa Promozione mercato unico delle reti di trasporto, di energia e digitali 33 mld Consumatori Sicurezza dei prodotti, tutela dei consumatori 197 mln Salute e crescita Promozione della salute, accesso ai servizi sanitari, studio malattie rare 446 mln 03/03/14 Europa 2020 40
    • Qualche esempio – 3 Titolo Ambito Budget PI Cooperazione con Paesi industrializzati e Paesi emergenti 955 mln ENI Rafforzamento relazioni con Paesi di vicinato 18,2 mld EIHDR Democrazia, rispetto diritti umani 1,33 mld Protezione civile Cooperazione in materia di intervento in catastrofi, formazione specifica 145 mln IPA II Assistenza (politica, economica, educativa, sociale) alla preadesione 11,7 mld DCI Cooperazione allo sviluppo 12,66 mld 03/03/14 Europa 2020 41
    • Erasmus + / 1 Sostiene istruzione, formazione, gioventù, sport Obiettivo: aumentare competenze, quindi occupabilità, dei giovani Tre tipi di azioni fondamentali: – – cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi; – 03/03/14 mobilità individuale a fini di apprendimento (63% delle risorse); sostegno alla riforma delle politiche di istruzione e Europa 2020 formazione 42
    • Erasmus + / 2 Sistema di garanzia e prestiti, per aiutare gli studenti dei corsi di laurea magistrale a finanziare un intero corso di studi all’estero Alleanze per la conoscenza, partenariati su larga scala tra enti di istruzione superiore/formazione ed aziende per promuovere la creatività, l’innovazione e l’imprenditorialità. Alleanze di settore, partenariati tra fornitori di istruzione/formazione ed aziende per promuovere l’occupabilità, attraverso la costruzione di nuovi curricula per specifici settori, e forme innovative di insegnamento e formazione professionale. Per la prima volta, il programma è aperto anche ai Paesi 03/03/14 del vicinato, anche per le azioni di mobilità. Europa 2020 43
    • COSME Mirato a sviluppare la competitività delle PMI. Quattro tipi di azioni fondamentali: • Accesso alla finanza per le PMI, con strumenti finanziari dedicati • Enterprise Europe Network, sportello unico di aiuto ai bisogni delle PMI • Sostegno a iniziative che favoriscono l’imprenditorialità (avvio o trasferimento di imprese, reti transnazionali, scambio esperienze e buone prassi) • Accesso ai mercati extra UE 03/03/14 Europa 2020 44
    • Horizon 2020 E’ il più grande programma mai finanziato dalla UE. Ha tre obiettivi chiave: — Eccellenza UE (a livello mondiale) nella scienza — Leadership industriale UE (a livello mondiale) nell’innovazione — Affrontare le sfide globali comuni a tutti i cittadini UE, in 6 settori base: 03/03/14 Sanità, evoluzione demografica e benessere Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima, bioeconomia Energia sicura, pulita ed efficiente Trasporti intelligenti, “verdi” e integrati Europa 2020 Interventi per il clima, efficienza delle risorse e materie prime 45
    • EaSI Programma per l’Occupazione e l’Innovazione sociale. Insieme al Fondo Sociale Europeo, al Fondo per gli aiuti europei ai più poveri e al Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG), rappresenta il quarto pilastro dell’iniziativa UE per l’occupazione e l’inclusione sociale 20142020. Tre “assi” principali: • azioni per l’occupazione e la solidarietà sociale • EURES, rete di servizi per l’impiego e la mobilità professionale • microfinanza e imprenditoria sociale Include lo sviluppo di una piattaforma digitale multilingue per l’incrocio domanda/offerta di Europa 2020 livello UE. lavoro a 03/03/14 46
    • Finanziamenti “indiretti” 03/03/14 Europa 2020 47
    • Uniti nella diversità… …è il motto dell’UE La diversità c’è tutta: in termini di popolazione, forme di governo, sistemi di funzionamento delle istituzioni e dei servizi, lingua, reddito, occupazione, … In realtà l’UE, da tanti punti di vista, è una grande forbice! Per ridurre la forbice e cercare di fare sviluppare armonicamente tutti i suoi territori, l’UE usa parte dei suoi finanziamenti INdiretti a vantaggio di quella che chiama politica di coesione (appunto far convergere le due punte della forbice) Per il 2014-2020, la politica di coesione in UE vale 325,149 miliardi € 03/03/14 Europa 2020 48
    • Come vengono ripartiti i soldi? - 1 A livello macro vale un approccio statale e regionale gli Stati e le Regioni a PIL meno elevato ricevono più fondi per abitante, quelli a PIL più elevato ne ricevono meno l’utilizzo dell’approccio anche regionale e del PIL come discrimine è oggetto di forte discussione 03/03/14 Europa 2020 49
    • Come vengono ripartiti i soldi? / 2 A livello micro l’UE ha fatto un Quadro Strategico Comune per la coesione, con 11 obiettivi generali, e chiede ai singoli Stati di raggiungere determinati obiettivi specifici gli Stati negoziano con le Regioni, e fanno una proposta alla UE, che chiede la firma di un accordo di partenariato. Sulla base dell’accordo di partenariato, ogni Stato membro sviluppa/fa sviluppare Programmi Operativi (PON, POR, POIN...) Quadro strategico Accordo di Programmi comune 03/03/14 partenariato Europa 2020 Operativi 50
    • Come vengono distribuiti i soldi? Con strumenti chiamati FONDI. I fondi del QSC 2014-2020 sono 5: Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR) Fondo Sociale Europeo (FSE) Fondo di Coesione (FC, non riguarda l’Italia) Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) 03/03/14 Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP) Europa 2020 51
    • I fondi del QSC Sono basati su principi comuni, tra cui: Concentrazione tematica su Europa 2020 Condizioni poste ex-ante alla concessione Condizioni ex-post, ossia premialità e penalità (sospensione o cancellazione dei finanziamenti) Condizioni macro-economiche (possibilità di togliere i fondi a uno Stato che spende male e riassegnarli ad un altro Stato più virtuoso) Modalità di gestione comuni Integrazione (più fondi possono concorrere a finanziare iniziative di sviluppo locale) 03/03/14 Semplificazione della rendicontazione Europa 2020 52
    • I fondi strutturali FESR, FSE, FC sono chiamati anche fondi strutturali, perché servono a sostenere la struttura stessa dell’UE. Per la loro assegnazione vale in modo particolare il criterio del PIL, distinguendo tra regioni: meno sviluppate (PIL pro-capite < 75% media UE27) in via di transizione più sviluppate 03/03/14 (75% < PIL pro-capite < 90%) (PIL pro-capite > 90%) Europa 2020 53
    • La forbice del PIL (2014-2020) Meno sviluppate In transizione Più sviluppate 03/03/14 Europa 2020 54
    • FSE - 1 E’ il principale strumento utilizzato dall’UE per sostenere l'occupazione E’ rivolto ai lavoratori, ai giovani e a chi è alla ricerca di un lavoro, con particolare attenzione a chi incontra maggiori difficoltà a trovarlo. Tra le sue priorità: Occupazione e mobilità europea; miglioramento dell’istruzione, dell'accesso all'occupazione, aiuto ai giovani nella transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro, formazione ai disoccupati scarsamente qualificati, formazione professionale e apprendimento permanente; inclusione sociale, aiuto alle persone appartenenti a gruppi svantaggiati a trovare lavoro; miglioramento della pubblica amministrazione. 03/03/14 Europa 2020 55
    • FSE - 2 Non è un ufficio di collocamento e non pubblica offerte di lavoro, ma finanzia decine di migliaia di progetti locali, regionali e nazionali in materia di occupazione in tutta Europa, partendo dai piccoli progetti gestiti da associazioni benefiche locali per aiutare i disabili a trovare un posto di lavoro idoneo fino ad arrivare ai progetti di portata nazionale per promuovere la formazione professionale presso l’intera popolazione. I progetti si rivolgono a una rosa variegata di gruppi: sistemi di istruzione, insegnanti e studenti, disoccupati giovani e meno giovani, aspiranti imprenditori in ogni campo. Il Fondo sociale europeo si concentra sulle persone. 03/03/14 Europa 2020 56
    • FESR E’ il principale strumento utilizzato dall’UE per gli investimenti mirati a consolidare la coesione economica e sociale dell’UE correggendo gli squilibri fra le regioni. Contribuisce allo sviluppo e all’adeguamento strutturale delle regioni in ritardo di sviluppo, nonché alla riconversione economica delle regioni industriali in declino. Tra le sue priorità: Ricerca e innovazione; ICT; Competitività delle PMI; Economia a basse emissioni di carbonio. Include la Cooperazione Territoriale Europea. 03/03/14 Europa 2020 57
    • FEASR Il FEASR contribuisce alla realizzazione della strategia Europa 2020 promuovendo lo sviluppo rurale sostenibile nell'insieme dell'UE in via complementare agli altri strumenti della PAC, della politica di coesione e della politica comune della pesca. Ha tre obiettivi principali: stimolare la competitività del settore agricolo garantire la gestione sostenibile delle risorse naturali e l'azione per il clima realizzare uno sviluppo territoriale equilibrato delle economie e comunità rurali, compresi la creazione e il mantenimento di posti di lavoro. Ogni Stato convoglia i fondi del FEASR in Programmi di sviluppo rurale (PSR), meccanismi di finanziamento per 03/03/14 strumenti di intervento eEuropa 2020 58 attuare la politica di sviluppo rurale dell’UE sul territorio, che può
    • FEAMP E’ il nuovo fondo per gli affari marittimi e della pesca dell'UE . Mira a: sostenere i pescatori nella transizione verso una pesca sostenibile aiutare le comunità costiere a diversificare le loro economie 03/03/14 finanziare progetti che creano nuovi posti di lavoro e migliorano la qualità della vita nelle regioni costiere europee Europa 2020 59
    • Stato dell’arte dei finanziamenti “indiretti” 03/03/14 Europa 2020 60
    • Allocazioni fondi – Paesi UE 2007-2013 Polonia Spagna Italia Rep. Ceca Germania Ungheria Portogallo Grecia Romania 67,186 34,658 27,958 26,526 25,489 24,921 21,412 20,210 19,213 2014-2020 Polonia Italia Spagna Romania Rep. Ceca Ungheria Portogallo Germania Grecia 72,568 29,238 25,028 21,749 20,513 20,427 19,531 17,146 14,393 Dati in mld € - Fonte: Commissione Europea 03/03/14 Europa 2020 61
    • Allocazioni fondi – Italia 2007-2013 2014-2020 Fondi strutturali disponibili: 27,958 miliardi € Fondi strutturali disponibili: 29,238 miliardi € Regioni meno sviluppate: Campania, Calabria, Puglia, Sicilia Regioni meno sviluppate: Campania, Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia Regioni in transizione: Sardegna, Basilicata Regioni in transizione: Sardegna, Abruzzo, Molise Fonte: Commissione Europea 03/03/14 Europa 2020 62
    • Qualche commento L’Italia era il terzo Paese per destinazione dei fondi nel 2007-2013, è il secondo nel 2014-2020.  o ? Al contributo dei fondi ogni Paese aggiunge una quota nazionale quasi pari al valore dei fondi stessi: ad es. nel 2007-2013 il totale per l’Italia (fondi UE + quota nazionale) era di circa 54,9 miliardi di euro. …purtroppo non sempre tutti questi soldi sono spesi, o spesi bene… 03/03/14 Europa 2020 63
    • Spesa certificata per Paese al 28.11.13 49% Fonte: Commissione Europea 03/03/14 Europa 2020 64
    • Italia – 31.12.13 Spesa certificata POR FSE PA Trento Basilicata Emilia-Romagna Campania 78,2% 71,5% 68,4% 50,6% Spesa certificata POR FESR Emilia-Romagna 65,2% Campania 31,8% I soldi non spesi vengono perduti, ed influiscono negativamente sull’erogazione dei finanziamenti nel settennio successivo… Fonte: (ex) Ministero per la Coesione 03/03/14 Europa 2020 65
    • E per il 2014-2020? L’Italia ha presentato recentemente la propria proposta di Accordo di Partenariato (collegato alla legge di stabilità), che prevede per il 2014-2020: 24 mld € di compartecipazione nazionale ai 29 mld € UE, per un totale di circa 54 mild €, così suddivisi: • • • • circa 37 mld € per le regioni meno sviluppate (in calo) circa 2 mld € per le regioni in transizione (in calo) circa 13 mld € per le regioni più sviluppate (in aumento) circa 2 mld € per la cooperazione territoriale (in aumento) Ulteriori 55 mld € nazionali per il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (ex Fondo Fas), di cui l’80% in favore del Mezzogiorno. In totale, circa 110 mld € in 7 anni per la politica di coesione !!! 03/03/14 Europa 2020 66
    • Obiettivi tematici – 1 Tutti i fondi del QSC condividono 11 obiettivi tematici: 1. 2. rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione; migliorare l'accesso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché l'impiego e la qualità delle medesime; 3. promuovere la competitività delle piccole e medie imprese; 4. sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio; 5. promuovere l'adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi; 6. tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse; 7. promuovere sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature nelle principali infrastrutture di rete; 8. promuovere l'occupazione e sostenere la mobilità dei lavoratori; 9. promuovere l'inclusione sociale e combattere la povertà; 10. investire nelle competenze, nell'istruzione e nell'apprendimento permanente; 11. rafforzare la capacità istituzionale e promuovere un'amministrazione pubblica 03/03/14 Europa 2020 67 efficiente.
    • Obiettivi tematici – 2 Gli obiettivi tematici sono tradotti in priorità specifiche per ciascun Fondo, governato da un apposito regolamento. Comunque almeno l’80% delle risorse per ciascun fondo dovrà essere concentrato da ciascun Paese in massimo quattro priorità di investimento. A livello NAZIONALE per l’Italia, almeno il 20% delle risorse FSE deve essere destinato all‘obiettivo tematico 9. A tale obiettivo può concorrere anche il FESR. 03/03/14 Europa 2020 68
    • Obiettivi tematici – 3 A livello NAZIONALE per l’Italia, nelle regioni più sviluppate, almeno l’80% del totale delle risorse FESR deve essere destinato agli obiettivi tematici 1., 3. e 4. Almeno il 5% delle risorse FESR sono destinate ad azioni integrate per lo sviluppo urbano sostenibile delegato alle città. 03/03/14 Europa 2020 69
    • Obiettivi tematici – 4 Ad esempio… L’Emilia-Romagna ha scelto per FSE obiettivi 8., 9., 10. Ha scelto per FESR obiettivi 1., 3., 4.. Ha effettuato consultazioni pubbliche dei cittadini. La Lombardia ha avviato consultazioni pubbliche dei cittadini. Il Veneto ha scelto per FSE obiettivi 8. e 9. Ha scelto per FESR obiettivi 1., 2., 3., 4. La Toscana ha scelto per FSE obiettivi 8., 9., 10., 11. Ha definito come priorità traversali: giovani, lavoratori anziani, pari opportunità, mobilità transnazionale. 03/03/14 Europa 2020 70
    • Riassumendo… 03/03/14 Europa 2020 71
    • Giovani Mobilità europea Occupazione Partecipazione Istruzione, formazione, competenze Imprenditorialità 03/03/14 Europa 2020 72
    • Aziende Innovazione Competitività Sviluppo sostenibile Legame con la ricerca Legame con il territorio Accesso a strumenti di finanziamento specifici 03/03/14 Europa 2020 73
    • ONG – No profit Competenze informali/non formali Inclusione Partenariati pubblico-privati (PPP) Partecipazione Mobilità europea 03/03/14 Europa 2020 74
    • Pubbliche amministrazioni Semplificazione Partecipazione/co-decisione Capacity building PPP Integrazione stakeholder Sviluppo sostenibile 03/03/14 Europa 2020 75
    • Sviluppo economico Reti PPP Politiche attive per l’impiego Legame economia/territorio Specializzazione intelligente 03/03/14 Europa 2020 76
    • Dove trovo più informazioni? 03/03/14 Europa 2020 77
    • IFOA - 1 mantiene un osservatorio permanente sulle opportunità di sovvenzioni ed appalti, ad uso principalmente interno, ma a disposizione in caso di necessità partecipa in prima persona, come promotore o come partner, a progetti a finanziamento UE “diretto” e “indiretto” svolge regolarmente attività di assistenza e consulenza ad enti pubblici e privati ha avviato da quest’anno un ciclo di corsi formativi a Europa 2020 catalogo 03/03/14 78
    • IFOA - 2 → Finanziamenti europei e strumenti di finanza agevolata → Il project cycle management applicato alla cooperazione internazionale durata 21 ore durata 32 ore → Le nuove opportunità di finanziamento europeo 2014-2020 per il settore agroindustriale durata 15 ore → Procedure amministrative prima e dopo le gare di appalto di lavori pubblici durata 8 ore → Le gare d’appalto internazionali di forniture “Supply Tenders”: opportunità di business nei mercati esteri durata 16 ore 03/03/14 Europa 2020 79
    • Rete Europe Direct La sua missione consiste nel: fornire ai cittadini informazioni, consulenze, assistenza e risposte a domande sulle istituzioni, la legislazione, le politiche, i programmi e le possibilità di finanziamento dell'Unione europea; promuovere attivamente a livello locale e regionale il dibattito pubblico e l'interesse dei media sull'Unione europea e le sue politiche; collaborare con il mondo della scuola e della società civile per sensibilizzare i cittadini delle aree interessate ai temi della cittadinanza e dell'unificazione europea; offrire ai cittadini la possibilità di comunicare con le istituzioni europee, in forma di domande, pareri e suggerimenti. 03/03/14 Europa 2020 80
    • Rete Enterprise Europe Network “Rete di reti” servizi di assistenza gratuita alle PMI. E’ attualmente in fase di rinnovo per il periodo 2014-2020. SIMPLER (Servizi per l'innovazione e la competitività delle imprese in Lombardia e in Emilia Romagna) è il punto di accesso per la Lombardia e l’Emilia-Romagna alla Enterprise Europe Network (ASTER, Unioncamere Regionale, CCIAA Ravenna-SIDI Eurosportello). informazioni e consulenza specialistica; assistenza nella ricerca di partner internazionali; organizzazione di eventi e di missioni commerciali e tecnologiche; supporto nella cooperazione con gli attori della ricerca; sostegno alla valorizzazione dei risultati della ricerca; 03/03/14 Europa informazioni e assistenza sulle2020 possibilità di finanziamento. 81
    • Siti web - 1 Strategia Europa2020: http://ec.europa.eu/europe2020/index_it.htm Quadro finanziario 2014-2020 (in Inglese): http://ec.europa.eu/budget/mff/index_en.cfm Politica di coesione: http://ec.europa.eu/regional_policy/what/future/index_it.cfm Politica di coesione in Italia: http://www.opencoesione.gov.it/ http://www.coesioneterritoriale.gov.it/ http://www.dps.tesoro.it/ http://www.cipecomitato.it/it/index.html Accordo di partenariato e legge di stabilità: http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp? d=73311 03/03/14 Europa 2020 82
    • Siti web - 2 Stato dell’arte nelle regioni in generale: http://www.tecnostruttura.it/ http://www.formez.it/ Regione Emilia-Romagna: http://fesr.regione.emilia-romagna.it/ http://imprese.regione.emilia-romagna.it/notizie/2013/maggio/emiliaromagna-2014-2020-la-nuova-programmazione-europea http://partecipazione.regione.emilia-romagna.it/ Programmi a finanziamento diretto: http://programmicomunitari.formez.it/lista_programmi_2014_2020 http://www.finanziamentidiretti.eu 03/03/14 Europa 2020 83
    • Siti web - 3 Erasmus + (in Inglese): http://ec.europa.eu/education/erasmus-for-all/ COSME (in Inglese): http://ec.europa.eu/enterprise/initiatives/cosme/index_en.htm Horizon 2020 (in Inglese): http://ec.europa.eu/research/horizon2020/index_en.cfm Rappresentanza della Commissione Europea in Italia: http://www.italiaue.esteri.it/Rapp_UE/ 03/03/14 Europa 2020 84
    • www.ifoa.it Grazie per l’attenzione…e la pazienza! Europa 2020: i finanziamenti ed i nuovi programmi europei per i giovani, le aziende e lo sviluppo economico 26 febbraio 2014 Luca Boetti – IFOA boetti@ifoa.it