Your SlideShare is downloading. ×
Job Master in management e Sviluppo del Personale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Job Master in management e Sviluppo del Personale

749
views

Published on

Il Job Master IFOA in Management e Sviluppo del personale è il master che intende formare una figura professionale altamente specializzata, in grado di definire e supportare strategie e politiche di …

Il Job Master IFOA in Management e Sviluppo del personale è il master che intende formare una figura professionale altamente specializzata, in grado di definire e supportare strategie e politiche di sviluppo, gestione, valutazione e formazione delle risorse umane.

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
749
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. job job Master Management e Sviluppo del Personale 2011 VII Edizione Sapere utile
  • 2. job Master Management e Sviluppo del Personale Indice 1. OBIETTIVI E SBOCCHI OCCUPAZIONALI 2. A CHI SI RIVOLGE 3. DURATA E STRUTTURA DEL JOB MASTER 4. PROGRAMMA DIDATTICO 5. ESPERIENZA DI TEAM BUILDING IN OUTDOOR TRAINING 6. UK BUSINESS CAMPUS: settimana all’estero presso la Bangor Business School (Wales) 7. STAGE AZIENDALE 8. PROFESSIONISTI IN AULA 9. PARTECIPAZIONI AZIENDALI 10. QUOTA DI PARTECIPAZIONE E MODALITA’ DI ISCRIZIONEOgni altra informazione sul job Master in Management e Sviluppo del Personale potrà esserescaricata dalla pagina web www.ifoa.it/master.aspoppure richiesta a: master@ifoa.itIfoavia G. D’Arezzo, n° 6,42123 - Reggio Emilia. (lunedì - venerdì: 9.00 - 13.00 ; 14.30 - 17.30)Referente Master: Francesca Romana Bilzi, spi6@ifoa.it 2
  • 3. job Master Management e Sviluppo del Personale1. OBIETTIVI E SBOCCHI PROFESSIONALI 2. A CHI SI RIVOLGEIl job Master in MANAGEMENT E SVILUPPO DEL PERSONALE, Il job Master in MANAGEMENT E SVILUPPO DEL PERSONA-giunto alla VII edizione, è stato progettato con l’obiettivo di LE si rivolge ai laureati:formare una figura professionale altamente specializzata, ingrado di definire e supportare strategie e politiche di sviluppo,  Triennali (di primo livello) che hanno l’obiettivo digestione, valutazione e formazione delle risorse umane. accelerare il percorso di “introduzione” al lavoro evitando la laurea specialistica;Tale figura professionale è fortemente spendibile in diversi con-testi lavorativi, dall’azienda alle società di consulenza, sulle  Specialistici (di secondo livello) che hanno l’obiettivo,tematiche della formazione e della selezione, sia del sistema dopo una formazione universitaria completa ma ancoraprivato che pubblico. “limitata” nei contenuti professionalizzanti, di entrare nel mondo del lavoro attraverso un canale privilegiato eIn particolare i partecipanti dopo il corso potranno: mirato all’area desiderata.1) Fornire alle aziende consulenze finalizzate all’inserimento di Potrà anche essere valutata l’ammissione di candidati con nuove risorse: dalla selezione ai piani di sviluppo caratteristiche diverse, purché in possesso di significative2) Gestire e sviluppare processi di selezione esperienze lavorative in linea con il profilo professionale. e intermediazione di domanda-offerta di lavoro3) Supportare il top management nella gestione dei processi di Laurea in qualsiasi disciplina, motivazione, capacità relazionali, cambiamento, riorganizzazione ottima conoscenza della lingua inglese e possibilmente di una seconda lingua straniera, attitudine all’utilizzo delle nuove In particolare il partecipante inserito in azienda sarà in tecnologie, sono le caratteristiche ideali del partecipante al grado di: Master. Supportare il management aziendale nelle scelte formative e di sviluppo dei propri dipendenti, in termini di capacità, competenze e prestazioni Supportare le aziende nella gestione amministrativa e legale 3. DURATA E STRUTTURA DEL JOB MASTER del proprio personale Il job Master in MANAGEMENT E SVILUPPO DEL PERSONA- LE, ha una durata di 1040 di cui:Le principali funzioni aziendali di inserimento possono pertantoessere:  Formazione in aula, testimonianze e visite aziendali: 500 ore Direzione Risorse Umane  Stage aziendale: 500 ore Selezione  UK Business Campus (settimana all’estero presso la Bangor Formazione e Sviluppo organizzativo Business School – Wales): 40 ore Relazioni Industriali Amministrazione del Personale Il programma è strutturato in aree didattiche e moduli. All’interno del programma didattico sono previsti: - Lezioni frontali tenute dai docenti IFOA - Laboratori e analisi di casi di studio - Lavori di gruppo, esercitazioni ed esami - Business Games - Visite e testimonianze aziendali - Esperienza di Team Building in Outdoor Training - Uk Business Campus: settimana all’estero presso la Bangor Business School – Wales - Stage aziendale 3
  • 4. job Master Management e Sviluppo del PersonaleAree Didattiche1 Consulente del lavoro 6 Esperienza di team building in outdoor training• Organizzazione aziendale Due giorni di apprendimento all’esterno dell’aula,• Comportamenti organizzativi e opportunità delle diversità centrati sul lavoro all’aperto, utilizzando il gioco del• Diritto del lavoro e tipologia di contratti Rugby. Una modalità efficace ed innovativa per• Adempimenti fiscali, previdenziali ed assistenziali per il apprendere nuovi comportamenti e sperimentarli in rapporto di lavoro modo concreto sul piano fisico, cognitivo ed emozionale.• Sicurezza sul lavoro• Risoluzione del rapporto di lavoro, mobilità, ammortizzatori sociali e outplacement 7 UK BUSINESS CAMPUS• Diritto sindacale e relazioni industriali Settimana all’estero• Previdenza sociale presso la Bangor Business School (UK)2 Formatore• Competenze delle persone e sviluppo di impresa 8 Stage aziendale• Ciclo della formazione: dall’analisi dei fabbisogni alla valutazione dei risultati• Approfondimenti: progettazione, metodologie, e-learning• Formazione finanziata in azienda: i fondi interprofessio- 4. PROGRAMMA DIDATTICO nali ed il nuovo Apprendistato• Reporting e budgeting: i costi della formazione Il programma didattico del job Master in MANAGEMENT E• Processi di apprendimento SVILUPPO DEL PERSONALE è strutturato in 5 Aree:3 Consulente organizzazione e selezione 1. Consulente del lavoro• Selezione in un sistema organizzato• Dalla job description al processo di selezione: strumenti 2. Formatore e metodologie 3. Consulente organizzazione e selezione• Applicazione della Programmazione Neuro Linguistica alla selezione 4. Direttore del personale 5. Sviluppo Personale (Area trasversale)4 Direttore del personale• Sviluppo dei piani di carriera 6. Team Building in Outdoor Training• Politiche retributive: compensation e total reward 7. UK Business Campus• Valenza strategica delle risorse umane 8. Stage aziendale• Valutazione delle 3P: prestazione, potenziale, posizione• Bilancio sociale dell’impresa e certificazione SA80005 Sviluppo Personale (Area trasversale)• Dinamiche di gruppo AREA 1 CONSULENTE DEL LAVORO• Parte Propedeutica: allineamento conoscenze (Econo- mia, finanza e gestione d’impresa, Introduzione alla ter- Breve descrizione minologia e ai concetti in ambito HR)• Orientamento alla persona L’area intende:• Business English  fornire le principali conoscenze di organizzazione aziendale• Approccio etico all’impresa anche nella loro prospettiva culturale• Informatica  fornire le nozioni istituzionali in ordine alla disciplina legale del rapporto di lavoro subordinato  analizzare la complessa realtà operativa concernente la Esercitazioni ed esami gestione e l’amministrazione del rapporto di lavoro Visite e testimonianze aziendali  fornire nozioni istituzionali di previdenza sociale e di sicurezza e igiene sul lavoro  fornire elementi sulla risoluzione del rapporto di lavoro, gli ammortizzatori sociali, la mobilità 4
  • 5. job Master Management e Sviluppo del Personale fornire elementi per l’acquisizione di competenze specifiche  I contratti di lavoro alla luce del D.Lgs. 276/03 in materia di relazioni industriali: i soggetti, le dinamiche, la  Il contratto a termine casistica  Il contratto a tempo parziale Fornire procedure, nozioni e strumenti tecnico-amministrativi  Il job sharing di gestione del personale  Il lavoro intermittente  L’apprendistatoCompetenze in uscita  Il mercato del lavoro locale  Le diverse fasi del capitalismo modernoIl partecipante è in grado di:  L’esigenza di flessibilità fuori e dentro l’impresa analizzare le imprese in un ottica organizzativa  L’organizzazione flessibile analizzare ed applicare le diverse tipologie contrattuali alla  Il contratto di inserimento (La somministrazione, luce delle attuali riforme del mercato del lavoro L’assunzione del lavoratore, La titolarità del rapporto di possedere nozioni istituzionali in materia di diritto della lavoro, I contratti di lavoro autonomo, Le mansioni del previdenza sociale e di sicurezza ed igiene sul lavoro lavoratore) possedere nozioni specifiche sulle procedure e gli strumenti  Il mercato del lavoro flessibile per la risoluzione del rapporto di lavoro  Il lavoro atipico in Italia affrontare un processo di negoziazione nell’ottica delle  Mercato del lavoro in Italia e in Emilia Romagna relazioni industriali  Fasce deboli emergentiDurata dell’area Adempimenti fiscali, previdenziali ed assistenziali per il rapporto di lavoro104 ore incluse lezioni in aula, studio individuale ed esami.  La retribuzione  Forme di retribuzioneModuli didattici  Elementi della retribuzione  Retribuzione imponibile Organizzazione aziendale  Orario di lavoro Comportamenti organizzativi e opportunità delle diversità  La contribuzione previdenziale Diritto del lavoro e tipologie di contratti  L’imposizione fiscale Adempimenti fiscali, previdenziali ed assistenziali per il  Calcolo di ritenute, deduzioni e scaglioni di reddito rapporto di lavoro  Il trattamento di fine rapporto (TFR) Sicurezza sul Lavoro  Regime fiscale e contributivo Risoluzione del rapporto di lavoro, mobilità, ammortizzatori  Il calcolo dell’imposta sociali e outplacement  Ferie Diritto sindacale e relazioni industriali  Il modello CUD Previdenza Sociale  Il modello 770 semplificato  Il modello 730Principali contenuti dei moduli Sicurezza sul LavoroOrganizzazione aziendale  Le fonti dell’obbligo di sicurezza  Lo scenario competitivo e l’impresa  Il contenuto dell’obbligo di sicurezza (L.626/94)  L’organizzazione: che cos’è e di che cosa si occupa  I soggetti  Le strutture organizzative classiche  La vigilanza  Le nuove strutture organizzative  La responsabilità del datore di lavoro  La cultura organizzativa Risoluzione del rapporto di lavoro, mobilità, ammortizzatori socialiComportamenti organizzativi e opportunità delle diversità e outplacement  Introduzione al comportamento organizzativo  La risoluzione del rapporto di lavoro  La mission e la vision di un’azienda  Il licenziamento individuale: forma e motivi  Processi decisionali e soft skills  Le dimissioni  La customer satisfaction e la user satisfaction  La tutela verso il licenziamento illegittimo  Il licenziamento collettivo e la messa in mobilitàDiritto del lavoro e tipologie di contratti  L’outplacement  Introduzione al diritto del lavoro  La parasubordinazione e l’autonomia Diritto sindacale e relazioni industriali  Le fonti regolative del rapporto  La libertà sindacale 5
  • 6. job Master Management e Sviluppo del Personale  L’organizzazione sindacale  Approfondimenti: la progettazione; le metodologie;  Il titolo III dello Statuto dei lavoratori l’e-learning  La contrattazione collettiva: funzioni, livelli, efficacia  Formazione finanziata in azienda: i fondi interprofessionali soggettiva e oggettiva ed il nuovo Apprendistato  La contrattazione ablativa e gestionale  Reporting e budgeting: i costi della formazione  La concertazione e la negoziazione sindacale  Processi di apprendimentoPrevidenza Sociale Principali contenuti dei moduli  Il rapporto contributivo e previdenziale  Impossibilità della prestazione e tutela previdenziale Competenze delle persone e sviluppo dell’impresa (malattia, maternità)  Il concetto di competenza  Integrazione e tutela del reddito (ANF e insolvenza)  Il cambiamento della cultura organizzativa  Pensioni di vecchiaia e anzianità  Riconoscere le competenze  La previdenza complementare  I modelli di competenze  La tutela degli invalidi e inabili  Il dizionario delle competenze  Gli strumenti delle competenze: intervista BEI/ICI/BSC  Ruolo HR e modello di UlrichAREA 2 FORMATORE  ciclo della formazione: dall’analisi dei fabbisogni alla valutazione IlBreve descrizione dei risultati  Il contratto psicologico di formazioneL’area intende:  L’adulto che impara fornire ai partecipanti gli elementi necessari per poter  La formazione come processo operare come formatore  L’analisi delle esigenze trasmettere le nozioni di base per poter effettuare un  Le metodologie didattiche analisi dei fabbisogni formativi aziendali e la relativa  Dalla macro alla micro progettazione implementazione dei piani formativi  La verifica dell’efficacia della formazione fornire gli strumenti per poter accedere a finanziamenti  L’etica e il formatore pubblici e privati  I gruppi in apprendimento  La valutazione dell’efficacia/efficienza formativaCompetenze in uscita Approfondimenti: la progettazione; le metodologie; l’e-learningIl partecipante è in grado di:  Semantica e metafore della formazione definire il fabbisogno formativo interno di un azienda  Processi progettuali proporre soluzioni formative in base ad un analisi costi/  Struttura informativa di un progetto benefici  Processi lineari, circolari e complessi di progettazione proporre una progettazione e programmazione di un  Elementi su come progettare la valutazione della intervento formativo formazione: l’assessment delle competenze diagnosticare il bisogno  Individuazione dei punti di criticità/aree tematiche sviluppare capacità di gestione dell’aula e di un gruppo in  Definizione degli obiettivi apprendimento  Definizione della metodologia didattica fornire gli strumenti per poter accedere ai finanziamenti  E-learning e Formazione a Distanza privati per la formazione in azienda Formazione finanziata in azienda: i fondi interprofessionali ed ilDurata dell’area nuovo Apprendistato  I nuovi canali di finanziamento per la formazione continua76 ore incluse lezioni in aula, studio individuale ed esami. nelle aziende  L’utilizzo dei fondi interprofessionaliModuli didattici  La formazione obbligatoria per gli apprendisti: una opportunità di crescita delle nuove risorse Competenze delle persone e sviluppo dell’impresa  I voucher individuali per la formazione degli occupati Il ciclo della formazione: dall’analisi dei fabbisogni alla valutazione dei risultati Reporting e budgeting: i costi della formazione  Il budget 6
  • 7. job Master Management e Sviluppo del Personale  Concetti e definizioni  Dalla job description al processo di selezione: strumenti e  Le varie tipologie di budget: lo Zero Base Budgeting, il metodologie budget incrementale, il budget decentrato  Applicazione della Programmazione Neuro Linguistica alla  Il budget della formazione selezione  Preparazione, struttura, approvazione  Esercitazioni: Stesura Job Description e scrittura annunci  Le ore di lavoro  Simulazione colloqui di selezione  Le voci di spesa  I parametri delle componenti di costo Principali contenuti dei moduli  Gli indici e le formule  Il reporting come strumento di monitoraggio  selezione in un sistema organizzato La  Il report e la gestione delle informazioni  La valutazione, i processi percettivi, gli errori della percezione e della valutazioneProcessi di apprendimento  Le prove soggettive e le prove di gruppo  Il concetto di apprendimento  La PNL applicata alla selezione  La storia del proprio apprendimento  Dal profilo all’indagine delle skills  Stili di apprendimento  Dal ruolo alla persona  Benessere e apprendimento  Il colloquio: fasi, metodologie, uso delle domande,  Emisfero destro e sinistro gestione della relazione, aree di indagine  Favorire l’apprendimento  I metaprogrammi  Metodi pedagogici  Le grid: dalle osservazioni comportamentali alle skills  Lavoro di gruppo  L’assessment center  Razionalizzazione  In basket  Preparazione di una lezione  L’integrazione delle informazioni ottenute nelle diverse  Un problema di didattica prove  Il reclutamentoAREA 3 CONSULENTE ORGANIZZAZIONE E SELEZIONE  Individuazione delle fonti e scelta degli strumenti per il reclutamentoBreve descrizione  Il pre-screening e lettura del curriculum vitaeL’area intende: Dalla job description al processo di selezione: strumenti e fornire elementi necessari per poter analizzare le nuove metodologie tendenze nell’ambito dell’accompagnamento al lavoro e  Il curriculum efficace della consulenza  Le inserzioni di RPQ fornire l’impostazione e la definizione di un processo efficace  Norme etiche nell’attività di recruiting di selezione  Le tipologie di intervista: Behavior Event Interview, fornire strumenti e metodologie di selezione Critical Incident Interview, Stress Interview  L’Assessment Center: obiettivi, costruzione delle proveCompetenze in uscita  In basket: obiettivo, costruzione della prova  La testistica applicata al processo di selezione: DiSC,Il partecipante è in grado di: Role Behavior Analysis, Big Five Questionnaire, 16PF di illustrare i vari approcci relativi alle attività consulenziali in Cattell, IVS, QCP. ambito RU  Chiusura ed applicazione sviluppare un sistema di indagine delle skills strategiche per un ruolo Applicazione della Programmazione Neuro Linguistica alla riconoscere ed utilizzare approcci comportamentali e selezione comunicativi nel processo di selezione individuale e di gruppo  L’approccio della Programmazione Neuro Linguistica: definizioni, fonti, presupposti, tipologia delle tecnicheDurata dell’area  Mappa come organizzatore dell’esperienza  Linguaggio come ponte per accedere alla mappa76 ore incluse lezioni in aula, studio individuale ed esami. soggettiva dell’esperienza superficiale e profonda  La Gestalt e l’Analisi Transazionale: gli stati dell’io, gliModuli didattici strokes, le transazioni La selezione in un sistema organizzato 7
  • 8. job Master Management e Sviluppo del PersonaleAREA 4 DIRETTORE DEL PERSONALE  I sistemi di ricompensa e politiche retributive  Impostare le politiche retributiveBreve descrizione  La retribuzione variabile e l’incentivazione  L’incentivazione per il managementL’area intende:  Sistemi di incentivazione collettivi Far comprendere l’importanza di legare la strategia  I premi di risultato aziendale con quella delle risorse umane  La gestione dei sistemi di incentivazione Sviluppare competenze analitico-valutative delle risorse  Sintesi sulle politiche retributive umane in azienda Far acquisire competenze trasversali quali: leadership,  valenza strategica delle risorse umane La motivazione delle risorse, problem solving  La gestione dei collaboratori  Diversity ManagementCompetenze in uscita  La strategia aziendale, aspetti teorici ed implicazioni  La strategia competitiva e le barriere all’ingresso Il partecipante è in grado di:  I drivers di cambiamento conoscere e sviluppare le skills richieste per operare nella  Cosa è cambiato e cosa implica il cambiamento? direzione del personale  La strategia classica adempiere agli obblighi fiscali, previdenziali ed assistenziali  La strategia core competence del rapporto di lavoro  La competenza distintiva gestire la retribuzione  Il capitale intellettuale utilizzare metodologie, strumenti e modelli di gestione delle  L’introduzione del lavoro per processi risorse umane  Le conseguenze operare un attenta analisi e valutazione delle posizioni, delle prestazioni, del potenziale  valutazione delle 3P: posizione, prestazione, potenziale La motivare e gestire un team di collaboratori  Gestione, pianificazione e valutazione delle risorse umaneDurata dell’area  La valutazione delle posizioni  Analisi delle posizioni76 ore incluse lezioni in aula, studio individuale ed esami.  Metodologie di valutazione delle posizioni: il metodo Hay  La valutazione delle prestazioniModuli didattici  Gli oggetti della valutazione  La scheda di valutazione Piani di carriera  Il colloquio di valutazione Le politiche retributive: compensation e total reward  Gli attori coinvolti La valenza strategica delle risorse umane  Il processo di valutazione del potenziale La valutazione delle 3P: posizione, prestazione, potenziale  La metodologia Il bilancio sociale dell’impresa  Dalla valutazione delle posizioni alla valutazione delle competenzePrincipali contenuti dei moduli  bilancio sociale dell’impresa IlPiani di carriera  La gestione etica delle risorse umane nell’impresa  Il concetto di carriera  Il bilancio sociale come strumento di visibilità dell’impresa  La carriera dentro l’organizzazione: carriera lineare,  Il bilancio ambientale carriera professionale  Il codice etico come “Carta Costituzionale” dell’impresa  La pianificazione delle carriere: gli strumenti tradizionali  La certificazione etica: l’SA8000  Il piano di successione per cooptazione verticale e il  La Corporate Governance piano di rimpiazzo multiplo  I sentieri di carriera  Nuovi strumenti per il nuovo concetto di carriera  Carriera a spirale  Carriera transitoria  Le carriere per le risorse ad alto potenziale, la gestione dei talenti politiche retributive: compensation e total reward Le 8
  • 9. job Master Management e Sviluppo del PersonaleAREA 5 SVILUPPO PERSONALE  Tecniche e strumenti di contabilità  Documentazioni di contabilità in aziendaBreve descrizione  Documentazione legale relativa alle vendite  Riclassificazione del Conto Profitti e Perdite,L’area intende fornire strumenti e conoscenze utili alla definizio- riclassificazione dello Stato Patrimonialene di percorsi personali legati alla carriera (autodiagnosi delle  Analisi di Bilancio, analisi di liquidità, punto di pareggiocompetenze, Comunicazione, Team Work, Ricerca attiva del  La negoziazionelavoro).  Quando si negozia  Il negoziato distributivoCompetenze in uscita  Il negoziato integrativo  La Corporate Social Responsability e il Social Statement:Il partecipante è in grado di: introduzione alla gestione etica d’impresa Diagnosticare le proprie competenze e attitudini Relazionarsi all’interno di un gruppo Orientamento alla persona Comprendere i diversi stili comunicativi  Essere empatici Comunicare in modo corretto ed efficace  Ascolto attivo orientato alla persona Effettuare una ricerca attiva del lavoro  Collaborare e comunicare Relazionarsi in lingua Inglese in ambito lavorativo  Essere assertivi Sviluppare un approccio etico nell’analisi dei processi  Problem setting e problem solving aziendali Utilizzare gli strumenti informatici di base Public Speaking  Tecniche di potenziamento della comunicazioneDurata dell’area  Strutturazione dei messaggi e efficacia persuasiva  Gestione dell’emotività nel parlare in pubblico168 ore incluse lezioni in aula, studio individuale ed esami.  Gestione dell’uditorioModuli didattici Business English  Scrivere un testo di base in lingua, in merito alle tematiche Dinamiche di gruppo HR Parte propedeutica, allineamento delle conoscenze:  Sostenere una conversazione di autopresentazione - Economia, finanza e gestione d impresa lavorativa in lingua - Introduzione alla terminologia e ai concetti in ambito HR  Utilizzare la terminologia tecnica tipica dell’area Risorse - Tecniche di negoziazione Umane Orientamento alla persona  Redigere una corretta corrispondenza di lavoro Public Speaking Business English Approccio etico all’impresa Approccio etico all’impresa  Impresa e cultura Informatica  Impresa e qualità  Metodologie ambientali per le impresePrincipali contenuti dei moduli  La gestione ambientale dell’impresa  Strumenti finanziari per l’etica: i fondi etici e la ventureDinamiche di gruppo philantropy  Dal gruppo iniziale al gruppo di lavoro  Ruoli, regole, valori, cultura di gruppo Informatica  Cooperazione e lavoro di gruppo  Nozioni di Hardware e Software  Problem solving creativo  Personal Computer e applicazioni pratiche nella gestione aziendaleParte propedeutica, allineamento delle conoscenze  Il sistema operativo: nozioni su MS-DOS e Windows,  Overview di contesto e prospettive relative all’area gestione di directories e files risorse umane  Word  Le principali funzioni e figure professionali in azienda  Excel  Gli aspetti tecnico-gestionali della funzione risorse umane  Access  Introduzione ai principali concetti di management  Presentazione di Power Point  Il lessico giuridico per la gestione del personale  La gestione economico finanziaria di un impresa 9
  • 10. job Master Management e Sviluppo del PersonaleAREA 6 TEAM BUILDING IN OUTDOOR TRAINING 6. UK BUSINESS CAMPUS: SETTIMANA ALL’ESTERO PRESSO LA BANGOR BUSINESS SCHOOL – WALESAREA 7 UK BUSINESS CAMPUS Durante la fase di formazione in aula, i partecipanti al Job Master IFOA in Management e Sviluppo del Personale parteciperannoAREA 8 STAGE AZIENDALE per una settimana ad un Business Campus all’estero presso la5. ESPERIENZA DI TEAM BUILDING Bangor Business School IN OUTDOOR TRAINING all’interno della Bangor University (Wales)Per Outdoor Training si intende in generale un’esperienza di Il Business Campus è stato concepito per dare ai partecipantiapprendimento che si sviluppa all’esterno di un aula, centrata la possibilità di vivere un’esperienza internazionale, disul lavoro all’aperto. La modalità più efficace per apprendere scambio culturale e formativo.concretamente e stabilmente nuovi comportamenti è Un soggiorno dedicato a visite aziendali, alternate da momentisperimentarli in modo concreto coinvolgendo i partecipanti sul d’aula, dove i docenti della Bangor Business School sipiano FISICO, COGNITIVO ed EMOZIONALE attraverso: confronteranno con i ragazzi del Job Master IFOA. avventura: avanzare in contesti sconosciuti dove è più facile Nell’ottica di offrire una didattica in linea con quelle che sono le lasciarsi andare all’azione spontanea istanze del mondo professionale, il Job Master IFOA propone un momento dedicato al miglioramento ed uso della lingua metafora: il “trasferimento” dell’apprendimento nel contesto inglese e al confronto con realtà produttive europee. professionale Fondata nel 1884, la Bangor University è una delle tre Università federali che formano la University of Wales. Oggi osservazione: la riflessione riguardante i comportamenti di vi studiano più di 10.000 studenti ogni anno, (iscritti sia a tutti permette lo scambio di un feedback di sviluppo corsi di laurea che ai master/percorsi di specializzazione post laurea), e lo staff è costituito da oltre 2.000 persone. concretezza e coinvolgimento: successi e fallimenti per un apprendimento e un cambiamento effettivo La Bangor University è composta da sei college:  Arts & Humanities gioco di squadra: collaborazione, rispetto delle regole, gestione del tempo, tenacia  Business, Social Sciences and Law  Education and Lifelong Learning flessibilità, gestione del cambiamento e dell’incertezza,  Natural Sciences creatività nelle risposte, comunicazione efficace, fiducia  Health and Behavioural Sciences sociale facilitano l’adeguamento dei comportamenti a contesti in costante e rapida trasformazione  Physical and Applied SciencesI partecipanti al Job Master IFOA 2011 parteciperanno ad Durante il campus i partecipanti al Job Master IFOA inun’esperienza di Team Building in Outodoor Training della Management e Sviluppo del Personale saranno ospitati pressodurata di 16 ore. una delle Halls of Residence della Bangor University. Nella quota di partecipazione al Job Master sono giàL’esperienza di Outdoor Training nelle precedenti edizioni dei inclusi:Job Master 2008/2009 ha visto i partecipanti coinvolti nel giocodi squadra del Rugby.  Volo aereo andata e ritorno dall’Italia al Regno Unito  Trasferimento in pullman da aeroporto di arrivo a Bangor ePerché il Rugby? ritornoPerché il rugby è uno sport in cui i valori, i principi e comportamenti  Pernottamento in stanze singole o doppie presso una delledei giocatori sono coordinati nella squadra al preciso obiettivo Halls of Residence della Bangor Universitydi raggiungere la ‘meta’ metafora di obiettivo professionale.  Lezioni tenute da docenti della Bangor Business SchoolUno sport nel quale i giocatori sperimentano la fatica e lagestione dello stress, la concentrazione, la tensione alla “meta”,  Visite aziendaliil rispetto delle regole e degli avversari attraverso continui e  Trasferimento da Bangor alla sede delle aziende visitate ecostanti parallelismi con la realtà aziendale. ritorno 10
  • 11. job Master Management e Sviluppo del Personale7. STAGE AZIENDALE I docenti IFOA sono coordinati direttamente dal Responsa- bile del progetto e dal Tutor delegato e sono soggetti a continua valutazione secondo gli standards del Sistema di Qualità ISOA conclusione del percorso formativo, gli studenti verranno 9001:2000 di IFOA, da parte del team didattico.inseriti in azienda per un periodo di stage aziendale, che potrà Il corpo docente del job Master in MANAGEMENT E SVILUPPOsvolgersi, a seconda degli interessi dei partecipanti, in DEL PERSONALE, è composto dai seguenti professionistiaziende italiane o all’estero. Lo stage oltre a rappresentareun’importante opportunità per continuare la formazione, FRANCESCO BASENGHIvuole essere un accesso privilegiato al mondo del lavoro. Avvocato lavorista, è professore straordinario di Diritto del La- voro, facoltà di Economia ìMarco Biagiî, Università degli studi diIl periodo di stage costituisce un’ottima modalità anche per Modena e Reggio Emilia. Professore ordinario di Diritto del lavo-l’azienda di conoscere e valutare le risorse umane nell’ottica ro presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università didi futuri inserimenti. Lo stage costituisce quindi una grande Modena e Reggio Emilia. E autore di numerose pubblicazioni inopportunità per gli studenti che vogliano inserirsi nel mondo materia di lavoro, anche a carattere monografico. E specialistadel lavoro, perché attraverso questa attività possono: nelle seguenti materie: Diritto del lavoro, Diritto sindacale, Diritto della previdenza sociale, Diritto comparato del lavoro, Relazioni fare esperienze che gli consentano di arricchire il proprio industriali. Consigliere di amministrazione di Cassa di Risparmio curriculum e renderlo più “spendibile”; Carpi s.p.a. (gruppo Unicredit). acquisire competenze personali e professionali; GIUSEPPE BOSCHINI conoscere la struttura e le dinamiche specifiche dell’azienda Consulente della società Plan di Bologna, da vent’anni nel set- ospitante. tore della formazione. E’ esperto in progettazione e valutazione formativa e dei sistemi formativi, si occupa in particolare dei temiA seconda degli interessi e delle richieste dei partecipanti, lo della formazione degli adolescenti, degli adulti e di formazionestage potrà svolgersi presso aziende italiane, oppure all’estero didattica dei formatori(ad esempio presso aziende straniere o filiali di imprese italianeall’estero, ma anche presso enti, istituzioni, uffici di ricerca quali FRANCO CIVELLIUffici ICE, Camere di Commercio Italiane all’estero ecc ecc.). Laureato in Sociologia presso la Libera Università di Trento ePer l’intera organizzazione del percorso di stage, il partecipante specializzato in Semiotica all’Università di Urbino. Psicologoè costantemente supportato dal tutor IFOA che, in accordo con iscritto all’Albo degli Psicologi della Regione Lombardia. Pre-il tutor aziendale: sidente di Emme Delta Consulting, società specializzata nella consulenza direzionale nella Formazione manageriale e com- definisce il progetto formativo, portamentale, nello Sviluppo Organizzativo e nella realizzazio- aiuta il partecipante nella migliore scelta possibile per la ne di strumenti e metodi per le Risorse Umane. Aree principali propria crescita professionale; di competenza: progettazione organizzativa a supporto di stra- tegie aziendali in situazioni di change management, progetta- esplicita le competenze da raggiungere alla fine del zione e realizzazione di sistemi e di modelli basati sull’approccio percorso; per competenze, progettazione, realizzazione e implementazio- valuta l’andamento dello stage in itinere e al termine dello ne di sistemi e metodi di Analisi, Valutazione e Sviluppo delle stesso. Risorse Umane, formazione manageriale. ISABELLA DEGLI ESPOSTI8. I PROFESSIONISTI IN AULA Laureata in Pedagogia presso l’Università di Bologna e abilita- ta alla professione di Psicologa dall’Università La Sapienza diI docenti sono tutti professionisti, laureati in diverse discipline, Roma, si è specializzata in Programmazione Neuro Linguistica,che da anni operano nell’area Risorse Umane: liberi professio- Comunicazione Metaforica e Gestalt. Attualmente svolge la libe-nisti, consulenti e dirigenti che hanno acquisito un esperienza ra professione in qualità di pedagogista, psicologa, counsellor,significativa nelle proprie aree di competenza. consulente in formazione, selezione e coaching. Ha condotto laTutti formatori di grande spessore professionale, provengo- realizzazione di numerosi progetti con aziende private (Obietti-no da lunghe e significative esperienze in azienda ed adottano vo Lavoro, Unieco, Monte dei Paschi di Siena, eccÖ) e Pubbli-un approccio didattico caratterizzato da alternanza tra teoria e che Amministrazioni.discussione di casi aziendali, una metodologia particolarmenteefficace che assicura un apprendimento graduale e completodelle materie. 11
  • 12. job Master Management e Sviluppo del PersonaleLOLA FABBRI ROSARIA PAONESSACo-fondatrice di Emme Delta Consulting - Modena, Società spe- Laureata in Scienze della Formazione presso l’Università dicializzata nella consulenza direzionale, nella Formazione mana- Trieste, si è specializzata al CTC di Bologna in Gestione deigeriale e comportamentale, nello Sviluppo Organizzativo e nella Processi Formativi e in Comunicazione basata sulla Program-realizzazione di strumenti e metodi per le Risorse umane. Ma- mazione Neuro Linguistica all E.N.S.I.S.S. della Regione Lom-naging Director persolog italy - area prodotti di self-assessment bardia. Consulente freelance sulle seguenti aree: Formazionee counseling del gruppo Emme Delta Consulting con licenza Manageriale, Gestione delle Risorse Rmane Comunicazione,esclusiva sul territorio italiano. Consulente senior per attività di: Gestione Riunioni, Gestione Conflitti, Counselling Relazione.formazione manageriale, Coaching & Counseling a imprendito-ri, top manager e manager, sviluppo delle competenze mana- GIUSEPPE ROBIATIgeriali di ruolo, gestione/sviluppo reti commerciali, orientamento Laureato in Ingegneria al Politecnico di Milano, è Amministra-al cliente, tecniche di comunicazione, orientamento al servizio. tore Delegato del Gruppo Scac e ricopre cariche manageriali in vari gruppi manageriali. Specializzato su temi come Economia,CARLO MAGRIN Responsabilità Sociale d Impresa, Sviluppo Sostenibile e Ge-Laureato in Scienze Politiche, si è specializzato in Organizza- stione Etica delle Risorse Umane, svolge regolarmente docen-zione Aziendale e Management strategico delle Risorse Umane. ze in diversi atenei europei. Co-fondatore dell EBBF (EuropeanVanta esperienze come Direttore del Personale e Responsabi- Bahà ì Business Foundation).le delle Relazioni Industriali in aziende come Montedison, Ass.Piccole Industrie e Aprilia. Ha collaborato in qualità di docente GIOVANNI TAGLIAFERRIcon varie Associazioni Industriali e numerosi Enti di formazione. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Organizzazione eAttualmente svolge l’attività di libero professionista nella Consu- Lavoro, presso l’Università di Bologna. Ha ricoperto il ruolo dilenza Direzionale. Responsabile Organizzazione e Sviluppo in aziende del distretto ceramico e di Responsabile Personale e Organizzazione diCARMINE MARMO IFOA. Specializzato sui seguenti temi: Sviluppo Organizzativo,Laureato in Storia Contemporanea presso l’Università di Bolo- Valutazione delle Risorse Umane, Total Quality Management,gna, specializzato in attività di formazione professionale e con- Change Management.sulenza formativa in azienda. Per anni Responsabile della For-mazione Sindacale per CISL Regionale dell Emilia Romagna.Attualmente è socio della Cooperativa PLAN per la quale segueprogetti inerenti la gestione di attività formative complesse, For-mazione formatori, progettazione di corsi on-line sui seguentitemi: Comportamento Organizzativo, Relazioni Interpersonalisul luogo di lavoro, Metodologie ed approcci alla Formazioneper gli adulti.LUIGI MAZZOTTAResponsabile Formazione di Poste Italiane, dopo aver lavorato,sempre in ambito HR, nei settori del Credito, Siderurgico e Me-talmeccanico, con impegno prevalente nei sistemi di Formazio-ne e Sviluppo. Partecipa a sessioni di lavoro, gruppi di ricercaed incontri del contesto professionale, anche in ambito interna-zionale. Membro dell’Advisory Board della European TrainingFoundation. Autore di articoli specialistici. Rugbista.MARILISA MELEConsulente presso OD&M Consulting, società di consulenzadirezionale per la valorizzazione delle risorse umane, specializ-zata nella realizzazione di indagini e benchmark di metodologiee pratiche, in particolare nell’ambito dei sistemi incentivanti edelle politiche retributive. Principali Aree di competenza: map-patura e pesatura delle posizioni, mappatura delle competenze,implementazione sistemi di performance e di rewarding. E’ inol-tre referente per i progetti di ricerca in collaborazione con entiistituzionali/associazioni e docente su tematiche di Total Rewardpresso aziende e Scuole di Formazione postlaurea. 12
  • 13. job Master Management e Sviluppo del Personale9. PARTECIPAZIONI AZIENDALI 13
  • 14. job Master Management e Sviluppo del Personale10. QUOTA DI PARTECIPAZIONE Ifoa si riserva di non attivare il Job Master in caso il numero E MODALITÀ DI ISCRIZIONE dei partecipanti sia inferiore al numero programmato.La partecipazione al Job Master è subordinata al superamento In caso di iscrizioni effettuate entro e non oltre il 15 Novembredelle prove di selezione previste: 2011 (fa fede il timbro postale di spedizione oppure la data di invio via fax) sarà praticato uno sconto del 5% sulla quota di- preselezione curriculare partecipazione al Master (che verrà scontata dalla prima rata).- prova attitudinale- una o più prove tecniche a seconda del Master scelto Il Job Master in MANAGEMENT E SVILUPPO DEL PERSONALE- colloquio motivazionale prevede una quota di partecipazione pari a € 6.900,00 (esente iva), che dovrà essere versata tramite:e si intenderà perfezionata solo con il versamento della quotadi partecipazione.  assegno bancario intestato ad IFOA;  bonifico bancario da effettuarsi sul cc Credito Emiliano – sedeL’ammissione alla prova attitudinale di ingresso è subordinata di Reggio Emilia, BBAN IT 39 O 03032 12800010000049986,al versamento di un importo di € 50,00 quale iscrizione alle precisando obbligatoriamente la causale: “Iscrizione al Jobselezioni, da effettuarsi contestualmente alla consegna/ Master in MANAGEMENT E SVILUPPO DEL PERSONALEinvio della scheda di iscrizione, contenuta nel presentedocumento o scaricabile dal sito www.IFOA.it, tramite: La fattura verrà emessa dopo il ricevimento della quota di partecipazione, secondo i dati forniti dal richiedente sullaassegno bancario intestato ad IFOA; domanda di iscrizione.bonifico bancario da effettuarsi sul cc Credito Emiliano – sede di Reggio Emilia, BBAN IT 39 O 03032 12800 Il pagamento della quota di partecipazione potrà avvenire in tre 010000049986, precisando obbligatoriamente la rate. causale: “Iscrizione alle selezioni del Job Master in MANAGEMENT E SVILUPPO DEL PERSONALE” La quota include:Tale somma viene versata a titolo di caparra e costituiscegaranzia dell’effettiva successiva partecipazione al Master.  lezioni d’aula  testimonianze e visite aziendaliIn caso di ammissione al Master, l’importo di € 50,00 saràconsiderato come acconto sul prezzo e dedotto in sede di  materiale didattico (dispense create ad hoc dai docenti e testi di approfondimento)pagamento della fattura relativa alla prima rata di partecipazione.  esperienza di team building in outdoor trainingNel caso in cui il candidato non si presenti alla selezione, si  business campus all’estero di una settimanaritiri o non superi la stessa, o nel caso in cui il Master non partaper insufficiente numero di allievi, la somma versata di € 50,00  stage aziendalesarà comunque trattenuta da IFOA a copertura delle spese diselezione. Sono previste per ciascun Job Master IFOA diverse borse diNel caso in cui il potenziale partecipante decida di concorrere studio a parziale copertura della quota di partecipazione,per le selezioni di più Master IFOA, dovrà versare tante quote che verranno assegnate in base ai risultati della graduatoria didi iscrizione (pari a € 50,00) quante sono le selezioni a cui è selezione.iscritto. I Master IFOA sono finanziabili attraverso:La domanda di iscrizione alle selezione debitamente compilatadovrà essere inviata entro e non oltre il 15 Dicembre 2011 a:  Voucher formativi messi a disposizione da alcune Regioni. IFOA Via Guittone d’Arezzo, 6 - 42100 Reggio Emilia IFOA supporta inoltre i candidati interessati nella ricerca Ufficio Informazioni – Divisione Master di altre forme di finanziamento/agevolazione, sia per la copertura delle spese di iscrizione che per quelle di vitto Per informazioni: www.ifoa.it e alloggio durante lo svolgimento del Master, quali ad E-mail: master@ifoa.it esempio: numero verde: 800 915108 Fax: 0522 329283 14
  • 15. job Master Management e Sviluppo del Personale Prestiti personaliPer coprire o integrare il costo della quota di partecipazioneo delle eventuali spese di vitto ed alloggio necessarie perfrequentare il Master, l’allievo potrà rivolgersi ad Istituti di Creditoche dispongano di strumenti finanziari ad hoc. Ifoa è disponibilea fornire ai propri allievi interessati i riferimenti degli Istituti diCredito con cui opera, che dispongono di strumenti finanziariper la delazione delle quote di partecipazione a Master PostLaurea. 15