Corso di Project Management
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Corso di Project Management

on

  • 3,214 views

Il corso di Project Management promosso da Ifoa all’interno del catalogo Management d’Impresa, si pone come obiettivo quello di aiutare i partecipanti a costruire una mentalità manageriale per ...

Il corso di Project Management promosso da Ifoa all’interno del catalogo Management d’Impresa, si pone come obiettivo quello di aiutare i partecipanti a costruire una mentalità manageriale per favorire il raggiungimento degli obiettivi del progetto nei tempi e nei costi pianificati.

Statistics

Views

Total Views
3,214
Views on SlideShare
3,200
Embed Views
14

Actions

Likes
0
Downloads
74
Comments
0

2 Embeds 14

http://www.linkedin.com 11
http://buddypress 3

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Corso di Project Management Presentation Transcript

  • 1. IL PROJECTMANAGEMENT SCOPI E CAMPI DI APPLICAZIONE DEL PROJECT MANAGEMENT
  • 2. DEFINIZIONE DI PROGETTO Un progetto è: Una “impresa” temporanea, rivolta al raggiungimento di un obiettivo Uno sforzo complesso che ha un inizio e una fine Una iniziativa originale e non ripetitivaElaborazione Studio Raimondi 2
  • 3. DEFINIZIONE DI PROGETTO Un progetto è caratterizzato da: Un obiettivo da raggiungere Un momento di inizio (pianificato ed effettivo) Una durata (pianificata ed effettiva) Un momento di conclusione (pianificato ed effettivo)Elaborazione Studio Raimondi 3
  • 4. DEFINIZIONE DI PROGETTO Un progetto è caratterizzato da: Attività da svolgere Risorse da impiegare Specifiche responsabilità Costi (preventivi e consuntivi)Elaborazione Studio Raimondi 4
  • 5. SCOPI DEL PROJECT MANAGEMENT Scopo principale del Project Management è di raggiungere gli obiettivi del progetto nei tempi e nei costi pianificati (evitando penali e crescite incontrollate dei costi)Elaborazione Studio Raimondi 5
  • 6. SCOPI DEL PROJECT MANAGEMENT Le metodologie per il Project Management si propongono di: Pianificare costi e tempi di un progetto, con margini di errore accettabili Controllarne efficacemente l’avanzamento Reagire tempestivamente in caso di scostamenti Gestire la sovrapposizione di diversi progetti concomitantiElaborazione Studio Raimondi 6
  • 7. SITUAZIONI CHE NECESSITANO DI UN PROJECT MANAGEMENT L’esigenza di un efficace Project Management è tanto maggiore quanto maggiori sono: La complessità dei progetti da gestire La ristrettezza dei tempi di consegna La quantità di progetti da gestire contemporaneamente La quantità di risorse (umane e tecnologiche) da coordinareElaborazione Studio Raimondi 7
  • 8. LE PRINCIPALI FASI DEL PROJECT MANAGEMENT Il Project Management si articola in due fasi fondamentali: Pianificazione ControlloElaborazione Studio Raimondi 8
  • 9. LE PRINCIPALI FASI DEL PROJECT MANAGEMENT Pianificazione: Avviamento del progetto WBS (Work Breakdown Structure - scomposizione del progetto) Pianificazione dei costi, dei tempi, delle finanze Pianificazione multi-progettoElaborazione Studio Raimondi 9
  • 10. LE PRINCIPALI FASI DEL PROJECT MANAGEMENT Controllo: Controllo dei tempi, dei costi, delle prestazioni tecniche Valutazioni e decisioni al termine di ogni fase, per autorizzare il passaggio alla fase successiva Reporting Valutazione finale del progettoElaborazione Studio Raimondi 10
  • 11. MICROSOFTPROJECT PRINCIPALI FUNZIONALITA’
  • 12. FUNZIONALITA’ DI MICROSOFT PROJECT Le principali aree di utilizzo di Microsoft Project sono Attività, Risorse, Tracking e Report. Le sezioni permettono una facile navigazione del progetto da parte dell’utente consentendo una ricerca facilitata delle informazioni La creazione di un progetto avviene con un’interfaccia simile ad Excel dove si possono inserire velocemente i dati relativi a milestone, attività, date e risorse Volendo è possibile impiegare il Gantt interattivo soprattutto nella fase di aggiornamento del progress dei task, per cambiare le date e l’ordine degli stessiElaborazione Studio Raimondi 12
  • 13. FUNZIONALITA’ DI MICROSOFT PROJECT Microsoft Project fornisce tutte le funzioni necessarie per permettere una corretta gestione di progetto. Un esempio sono i task ricorrenti che sono molto utili quando si devono inserire dei meeting o dei task di audit e controllo Alcuni progetti possono includere centinaia di task e milestone, Microsoft Project permette di espandere o nascondere questi task e trovare velocemente quello che si sta cercandoElaborazione Studio Raimondi 13
  • 14. FUNZIONALITA’ DI MICROSOFT PROJECT Lo scheduling dei progetti include una vista a calendario giorno per giorno dove sono presenti sia i task ché le timelines ed è possibile avere una visione generale del progetto e degli eventi che riguardano una specifica timeline Il Diagramma di Gantt permette di aggiornare e cambiare le caratteristiche di un progetto in maniera molto sempliceElaborazione Studio Raimondi 14
  • 15. FUNZIONALITA’ DI MICROSOFT PROJECT I reports sono sempre aggiornati in tempo reale e risultano essenziali per stare al passo con l’andamento del progetto È possibile creare reports customizzati per avere il polso della situazione sui diversi aspetti del progetto avendo a disposizione statistiche generali, dati sui carichi di lavoro del personale e report finanziariElaborazione Studio Raimondi 15
  • 16. ESEMPI SULLE POTENZIALITA’ DI MICROSOFT PROJECTElaborazione Studio Raimondi 16
  • 17. MICROSOFTPROJECT ESEMPI SULLE PRINCIPALI FUNZIONALITA’
  • 18. DIAGRAMMA DI GANTTElaborazione Studio Raimondi 18
  • 19. DIAGRAMMA DI VERIFICA DEL GANTTElaborazione Studio Raimondi 19
  • 20. ANTEPRIMA DI STAMPAElaborazione Studio Raimondi 20
  • 21. GESTIONE ATTIVITA’Elaborazione Studio Raimondi 21
  • 22. ELENCO RISORSEElaborazione Studio Raimondi 22
  • 23. USO RISORSEElaborazione Studio Raimondi 23
  • 24. RELAZIONIElaborazione Studio Raimondi 24
  • 25. RELAZIONIElaborazione Studio Raimondi 25
  • 26. RELAZIONIElaborazione Studio Raimondi 26