Presentazione conavi 2010.pptx
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione conavi 2010.pptx

on

  • 1,787 views

Dal 2002 a Rubbia al Colle stiamo conducendo un lavoro sperimentale che riguarda la micorizzazione. Sono presentati i risultati più importanti ottenuti su vite, uva e vino. Interessante è ...

Dal 2002 a Rubbia al Colle stiamo conducendo un lavoro sperimentale che riguarda la micorizzazione. Sono presentati i risultati più importanti ottenuti su vite, uva e vino. Interessante è l'implicaizone sulla salubrità del vino nei confronti dell'uomo.

Statistics

Views

Total Views
1,787
Views on SlideShare
1,787
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
11
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione conavi 2010.pptx Presentazione conavi 2010.pptx Presentation Transcript

  • Esperienze in vigneto sull’uso delle micorrize IACONO F. 1, CONTE G. 1, GIOVANNETTI G.2, LONGO V.3, PORRO D.4 1): AZIENDA AGRICOLA FRATELLI MURATORI - ADRO - BS 2): CENTRO COLTURE SPERIMENTALI, CCS - AOSTA - AO 3): ISTITUTO DI BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIA AGRARIA U.O.S. - PISA, C.N.R. 4): FONDAZIONE EDMUND MACH - ISTITUTO AGRARIO SAN MICHELE ALL’ADIGE – TN III Convegno Nazionale di Viticoltura - CONAVI 2010 5 - 9 luglio 2010 San Michele all’Adige (TN)
  • negli ultimi anni l’attenzione verso le micorrize è lievitato costantemente (http://mycorrhizas.info/)   La simbiosi micorrizica è un fenomeno di cooperazione tra organismi con genomi differenti (vegetali terrestri e funghi) caratterizzato da un livello d’integrazione particolarmente profondo   Le piante normalmente utilizzate in agricoltura sono naturalmente simbionti con funghi VAM (endomicorrizici vescicolo arbuscolari)   Piante, funghi e batteri definiscono una simbiosi a tre partner che si è evoluta nel corso di milioni di anni al fine di ottimizzare le capacità assimilative dei vegetali
  • la presenza di micorrize nel terreno comporta   Aumento dell’estensione radicale fino a 700-800 volte   Arricchimento da parte del terreno di biomassa organica   Maggiore capacità di assorbimento radicale delle piante   Aumento dell’efficienza dell’uso dell’acqua   Riduzione della percolazione dei nitrati nella falda acquifera superficiale   Innalzamento della resistenza alle malattie delle piante con tendenza all’esclusione di eventuali altri ospiti   Aumento della serbevolezza e di alcune componenti aromatiche su alcune colture View slide
  • Vigneto di Cabernet Sauvignon e Cabernet franc Tenuta Rubbia al Colle ( Suvereto – LI) Azienda Agricola Fratelli Muratori   La dose di MICOSAT F utilizzata alla messa a dimora delle barbatelle è stata pari a 18 g/pianta con densità di impianto pari a 5600 viti/ha (circa 100 kg/ha). Sulla  trapiantatrice  Wagner  è  stato  implementato  un  sistema  di  distribuzione  automa6co  del  MICOSAT  F   View slide
  • Dati riguardanti l’inoculo micorrizico. I valori si riferiscono a campioni di radici prelevati a profondità di circa 20-30 cm Radici       2002   2004   2006   Tes6mone     0%        a     2,3%          a     14,3      a     Micosat  F     42%      b     42,5%      b     25,2      b    
  • dati riguardanti lo sviluppo vegeto-produttivo delle viti e la qualità dell’uva Cabernet  Sauvignon   Cabernet  franc   parametri   Tes6mone   Micosat  F   Tes6mone   Micosat  F   Peso  foglia  (g)   0,84  b   0,91  a   0,91  b   0,98  a   Lunghezza  germoglio  (cm)   52,4  b   57,6  a   62,1  b   70,9  a   Indice  SPAD   37,0   37,2   31,9   32,2   Produzione  uva/ceppo  (kg)   1,4  a   1,8  a   1,3  b   1,9  a   Peso  grappolo  (g)   125  b   150  a   115  b   135  a   Zuccheri  mosto  (%)   20,4  b   21,5  a   21,1  b   22,0  a  
  • Stilbeni nei vini Cabernet Sauvignon del 2006 Trans-­‐ Trans-­‐ Epsilon-­‐ Vino   resveratrolo   piceatannolo   viniferina   (mg/Lt)   (mg/Lt)   (mg/Lt)   Tes6mone   0,3   0,02  b   0,96   Micosat  F   0,25   0,18  a   0,88  
  • Capacità antiossidante totale (unità ORAC) in vini Cabernet Sauvignon ottenuti da viti testimoni (non trattato) e micorrizate . Confronto con vini in commercio (A e B) 500 480 460 Unità ORAC/100 ml vino 440 420 400 380 360 340 320 300 Testimone Micorrizzato A B
  • Le micorrize La nouvelle révolution verte? •  Maggiore attecchimento •  Maggiore sviluppo •  Minore concimazione •  Possibilità di inerbimento anche in zone aride (resistenza allo stress idrico) •  Maggiore produzione di uva •  Se non maggiore almeno simile qualità •  Maggiore potere antiossidante •  Maggiore resistenza a stress biotici (spray di consorzi microbiologici per la difesa dalle principali malattie) •  Creazione di una linea TuttoNatura senza uso di antiparassitari di sintesi e senza l’uso di additivi chimici in cantina compresa SO2