Your SlideShare is downloading. ×

Project work Ipe-zadi

422

Published on


L’obiettivo del Project Work è stato quello di proporre nuovi strumenti per il controllo di gestione dell’azienda ZADI, partecipata del Gruppo Bruno Generators, alla luce della complessità operativa e settoriale dell’azienda
L’idea di partenza del lavoro è stata pensare ZADI come un’impresa al cui interno “vivono” due realtà operative differenti (progettazione e produzione) che necessitano di essere monitorate tramite indicatori diversi ma tra loro legati da un rapporto causa-effetto. Individuati, dunque, i processi maggiormente critici abbiamo fornito delle potenziali soluzioni per il loro monitoraggio nella convinzione che, gestendo in modo più accurato tali fasi, la società abbia tutto il potenziale per ristabilire il proprio ruolo da leader di mercato.

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
422
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Analisi della coerenza del sistema di controllo di gestione e le esigenze informative della direzione. Proposte di cambiamento. Ramona Pergamo Andrea Masiello Marilena Russo MIB – MASTER IN BILANCIO, REVISIONE CONTABILE E CONTROLLO DI GESTIONE
  • 2. Logo azienda 2/17 Agenda:  Presentazione di ZADI S.p.a.;  Nuovi assetti proprietari: l’ingresso del gruppo Bruno Generators;  Analisi del controllo di gestione attuale;  Cruscotto direzionale e proposte di cambiamento.
  • 3. Logo azienda 3/17 Chi è ZADI:
  • 4. Logo azienda 4/17 Il gruppo: 1962 1977 1990 2004 2013 SECURITY SISTEM Locking system Lighting system Monitoring system Switching system Automation system
  • 5. Logo azienda 5/17 Trend settore automotive 23.812.387 16.541.400,00 17.000.000,00 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 2012 2013 Budget 2014 Trend ZADI Fatturato Fonte: ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori)
  • 6. Logo azienda L’ingresso di Bruno Generators: valori e politica aziendale 6/17 • Impegno/Valori • Innovazione • Integrazione verticale • Sinergie
  • 7. Logo azienda Obiettivi e strategie di Gruppo 7/17 Obiettivi 1. Crescita e internazionalizzazione 2. Diversificazione Strategie 1. Strategia Oceano Blu 2. Potenziamento capacità produttiva e di gamma 3. Partnership con i clienti
  • 8. Logo azienda 8/17 Necessità di monitorare: •Integrazione dei processi •Diversificazione produttiva •Sinergie di gruppo •Affidabilità / Consolidamento delle relazioni con i clienti Coerenza del controllo di gestione con gli obiettivi della nuova proprietà
  • 9. Logo azienda 9/17 L’analisi della situazione economico-finanziaria attuale INDICATORI 2012 2013 PREVISIONI FATTURATO 23.812,4 16.541,4 17.000 MARGINE DI CONTRIBUZIONE 11.147,60 8.526,10 8.837,4 EBITDA -1.138,2 -487,2 890,9 EBIT -5.273,5 -1.762,8 -409,1
  • 10. Logo azienda 10/17 Inefficienze degli attuali strumenti di CdG L’attenzione di ZADI è posta principalmente su indicatori quali margine di contribuzione, EBIT e altri similari i quali solo indirettamente consentono di monitorare altri aspetti meritevoli di analisi. Il controllo di gestione esistente, infatti, è principalmente basato su aggregati contabili generici, poco legati all’impostazione strategica di gruppo.
  • 11. Logo azienda 11/17 Il Cruscotto Direzionale Il “Cruscotto Direzionale” consente all’impresa di: • visualizzare lo “stato di salute” aziendale ; • individuare le relazioni esistenti tra le cause (processi Aziendali) e gli effetti (grandezze economico-finanziarie); • disporre di informazioni schematizzate in specifici report.
  • 12. Logo azienda 12/17 La struttura Logico-Funzionale del cruscotto Legenda: F = Fatturato M = Margine L = Liquidità Indici dei processi R&S, APPROVVIGIONAMENTO PRODUZIONE LOGISTICA F L LOGISTICA PRODUZIONE APPROVVIGIONAMENTO AREA Economico Finanziaria (Effetti) AREA Processi di Business (Cause) RICERCA & SVILUPPO
  • 13. Logo azienda ZADI: due realtà in una sola impresa 13/17
  • 14. Logo azienda 14/17 Analisi e monitoraggio dei processi PROCESSI Principali KPI da monitorare •N° ore dedicate al progetto •N° commesse trattate in contemporanea al mese •N° progetti approvati al primo colpo/totale progetti eseguiti •N° consegne effettuate in ritardo dai fornitori •Tempi unitari per la realizzazione di un pezzo/ Tempi effettivamente misurati in produzione •Margine di contribuzione per addetto = MC/N° ore lavorate •Costo degli scarti/ Costo di produzione •N° difetti per lotto/ N° pezzi del lotto •Valore della merce danneggiata / valore totale della merce
  • 15. Logo azienda 15/17 CEO OEM Sales Manager Key Accountant OEM Customer Service VBU Sales Manager VBU Customer Service Plant Manager R & D Group Manager Group Procurement Purchasing Specialist Group organization & HR Il nuovo organigramma – Logica di gruppo Meccanica Fotometrica Laboratorio e testing Carpi Unit Haan UnitLainate Unit
  • 16. Logo azienda 16/17 Conclusioni • Potenziamento delle sinergie • Nuove strategie • Coerenza del controllo di gestione
  • 17. Logo azienda 17/17 GRAZIE PER L’ATTENZIONE.

×