Your SlideShare is downloading. ×
Project work ipe   odec telecom
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Project work ipe odec telecom

387
views

Published on

ABSTRACT …

ABSTRACT
In collaborazione con la Commissione di studio – Osservatorio Quotate – dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli, si è proceduto alla redazione del presente lavoro incentrato sull’analisi dei risultati dell’andamento della gestione aziendale del Gruppo Telecom, attraverso una valutazione economica dell’azienda scaturente dai dati di bilancio dal 2008 al 2010. Si è passati poi all’analisi dei più significativi indicatori di bilancio, delle principali operazioni straordinarie che hanno coinvolto il Gruppo, delle poste di bilancio più significative e infine è stata messa in evidenza la quotazione del titolo in borsa, con lo scopo di valorizzare gli interessi degli investitori di minoranza e risparmiatori in genere. La parte finale del lavoro, è stata dedicata in particolare alle prospettive future del Gruppo Telecom.

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
387
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Shareholders Rights Directive ed azionariato critico: la tutela delle partecipazioni di minoranza. Il caso Telecom
    Andrea Gaudiano
    Nicoletta Pesce
    Luca Petroni
    Luca Tiso
    Master in Bilancio, Revisione contabile e controllo di gestione
  • 2. 2/18
    Business del Gruppo Telecom
    Unità di business del Gruppo
  • 3/18
    Focus su Telecom Italia S.p.A
    Servizi offerti
    • telefonia fissa e accesso ad Internet con il marchio Telecom Italia
    • 7. telefonia mobile con il marchio TIM
    • 8. telefonia IP e televisione via cavo (IPTV) con il marchio IPTV di Telecom Italia
    Core business Telecom Italia: Business Unit Domestic
    CGU International Wholesale
    CGU CoreDomestic
  • 4/18
    Compagine societaria e principali azionisti
    I principali azionisti del gruppo sono i seguenti
  • 12. 5/18
    Corporate Governance
    • Statuto
    • 13. Codice etico e di condotta
    • 14. Codice di autodisciplina di Telecom Italia
    • 15. Regolamento assembleare
    • 16. Procedura per l'effettuazione di operazioni con parti correlate
    • 17. Procedura conferimento incarichi a società di revisione, controllo interno e collegio sindacale.
    Consiglio di Amministrazione
    Quote rosa
    • Totale assenza
    Difficile accesso al voto per le minoranze
    • 0,5% del capitale ordinario, necessario per presentare una lista di candidati.
    • 18. 12/15 nominati da TELCO
    • 19. 3/15 nominati da ASSOGESTIONI
    Italia
    brasile
  • 20. 6/18
    Operazioni rilevanti
    Acquisizione del controllo di Sofora Telecomunicaciones S.A. (Argentina)
    Motivazioni dell’operazione:
    • Puntare ad obiettivi di crescita
    • 21. Rafforzare la propria presenza in Sudamerica
    • 22. Ottenere il controllo del gruppo Telecom Argentina
    Acquisizione di Intelig Telecomunicações Ltda (Brasile)
    Motivazioni dell’operazione:
    • Leadership di mercato nel segmento della telefonia mobile da parte di Tim Brasil
    • 23. Inserirsi nel mercato della telefonia fissa e in quello della distribuzione dei dati
    Operazioni di cessione
    • Cessione dell’intera partecipazione detenuta in EtecSA (Cuba)
    • 24. HanseNet Telekommunikation GmbH (Germania)
    • 25. Gruppo BBNed (altre attività, Paesi Bassi)
    • 26. Elettra (Business Unit Domestic – International Wholesale)
    Motivazioni delle operazioni di cessione:
    • Razionalizzazione del portafoglio di Telecom Italia
    • 27. Concentrare gli sforzi nell’area di business sudamericana di Brasile e Argentina
  • 7/18
    Operazioni straordinarie
    • Telecom – Olivetti: 2003
    - Fusione per incorporazione
    - Concambio di 7 azioni Olivetti per ogni azione Telecom Italia.
    Obiettivo
    - Maggiore appetibilità del titolo
    • Telecom – Tim:2005
    - Fusione per incorporazione
    - Annullamento delle azioni, senza alcun aumento di capitale
    - Aumento dell'indebitamento di Telecom da 29 a 44 miliardi di euro.
    Obiettivi
    - Aumentare la domanda di servizi di telecomunicazioni;
    - Aumentare la competitività;
    • Telecom – Tin.it: 2006
    - Fusione per incorporazione
    - annullamento senza concambio delle azioni. Senza alcun aumento di capitale
    Obiettivi
    - Adozione del modello di businessnoto come “one company model”
    - Impiego più efficiente delle risorse umane e materiali.
  • 28. 8/18
    Focus sulle principali voci di bilancio (segue):
    - L’avviamentopresente nel consolidato del gruppo Telecom deriva in linea generale dalla varie unità
    generatrici di cassa
    Il maggiore incremento si è registrato a seguito della fusione per incorporazione con Olivetti e Tim,
    determinando ad oggi un valore pari esattamente alla metà del totale attivo.
    Nell’ esercizio 2010 si è registrato un aumento di 297 milioni di euro dovuto per:
    • 166 mln/€ all’acquisizione del gruppo Sofora (B.U. Argentina);
    • 29. 188 mln/€ alla differenza cambi società brasiliane;
    • 30. 46 mln/€ alla svalutazione attribuita alla B. U. Media;
    • 31. 6 mln/€ alla cessione della società Elettra;
    • 32. 5 mln/€ alla cessione del gruppo BBNed.
  • 9/18
    Focus sulle principali voci di bilancio (segue):
    Debiti Finanziari
    • Rafforzamento della gestione di cassa.
    • 33. Focus sui mercati strategici (Italia, Brasile, Argentina).
    • 34. Razionalizzazione dei costi.
  • Focus sulle principali voci di bilancio (segue):
    Le imposte sul reddito si riducono di 566 mln €
    iscrizione di imposte differite attive connesse alla recuperabilità di perdite fiscali pregresse rilevate negli anni precedenti
    Aumento consistente dell’utile di esercizio (+ 124%)
    10/18
  • 35. 11/18
    Conto Economico
  • 36. 12/18
    Key Indicators
    • Indici economici in miglioramento nell’ ultimo biennio
    • 37. ROE in ripresa: aumento utile netto
    • 38. ROI in leggero miglioramento: riduzione dei costi operativi ed un aumento dei
    ricavi di vendita
    • ROD > ROI leva finanziaria negativa
  • 13/18
    Key Indicators
    • Un peggioramento della solvibilità;
    • 39. Per coprire l’attivo fisso, utilizza non solo passività consolidate ma anche quelle correnti;
    • 40. Una condizione finanziaria di Telecom Italia leggermente squilibrata
  • 14/18
    Canone, unbundling e ipotesi di scorporo della rete Telecom
    Canone Telecom
    Unbundling
    Negli ultimi dieci anni ha subito tre incrementi (2002, 2009 e 2011)
    Critica
    all’aumento tariffario non è corrisposto un miglioramento qualitativo o quantitativo del servizio offerto all'utenza
    Critica degli altri operatori
    i contratti di manutenzione di Telecom comportano dei costi che non avrebbero reso necessario un aumento delle tariffe di unbundling
    Scorporo della rete di Telecom: ipotesi
    • vendita di una parte della rete, cioè “l'ultimo miglio” a investitori capeggiati dalla Cassa Depositi e Prestiti e dalle Fondazioni
    • 41. Telecom potrebbe diventare essa stessa la rete (cioè una utility) scorporando la parte commerciale con tanto di clienti, che a quel punto potrebbe anche essere venduta a un operatore terzo
    • 42. conferimento della rete attuale in una società di cui Telecom continuerà ad essere azionista di riferimento
  • 15/18
    Il mercato di Telecom Italia
    Complesso dei servizi di rete fissa e mobile
    Mercato della banda larga 2010
    Quota di mercato di Telecom Italia nella banda larga 2008-2011
    Assetto competitivo della telefonia mobile
    Fonte: AGCOM
  • 43. 16/18
    Titolo in borsa
    Andamento ultimi 5 anni
    • Rischiosità minore alla media del mercato
    • 44. Andamento stabile dal 2008
    • 45. Valore max ultimi 10 anni 5,076 €
    • 46. Valore min ultimi 10 anni 0,715 €
    Andamento rispetto al FTSE Mib
    Performance negativa del 23% ma migliore rispetto al FTSE Mib la cui performance negativa è del 30,5%
  • 47. 17/18
    Conclusioni
    • Problema di liquidità dovuto all’eccessivo ricorso a fonti di terzi
    • 48. Squilibrio nella struttura patrimoniale
    • 49. Nonostante il peggioramento della sua liquidità,Telecom ha presentato
    nell’ultimo biennio una lieve riduzione dell’indice di indebitamento Italia,
    Brasile e Argentina
    • Liquidità che però non è stata sfruttata al meglio perché utilizzata per distribuire
    dividendi – “fumo negli occhi per gli azionisti”
  • 50. Grazie per l’attenzione!
    18/18
  • 51. I.P.E.
    Scuola di Alta Formazione
    Riviera di Chiaia, 264
    80121 Napoli
    Tel: +39 081.245.70.74
    www.ipeistituto.it
    Seguici su: