Aung San Suu Kyi a Parma

14,264 views
14,148 views

Published on

Published in: Education, News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
14,264
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Aung San Suu Kyi a Parma

  1. 1. AUNG SAN SUU KYI PARMA HA UN NOBEL NEL CUORE
  2. 2. IL PADRE IL PADRE AUNG SAN LOTTO’ PER L’INDIPENDENZA DELLA BIRMANIA DALL’INGHILTERRA E NEL 1947 LA OTTENNE. NELLO STESSO ANNO FU UCCISO DA ALCUNI AVVERSARI POLITICI. ALLORA SAN SUU KYI AVEVA SOLO 2 ANNI.
  3. 3. LA MADRE DOPO LA PERDITA DEL MARITO, KHIN KYI DIVENTO’ UNA DELLE FIGURE POLITICHE DI MAGGIORE RILIEVO IN BIRMANIA, TANTO DA ESSERE AMBASCIATRISCE IN INDIA (1960)
  4. 4. AUNG SAN SUU KYI SUU NACQUE IL 19 GIUGNO 1945, PERSE IL PADRE A SOLI 2 ANNI. SEGUI’ LA MADRE ED EBBE MODO DI STUDIARE NELLE SCUOLE PIU’ PRESTIGIOSE DELL’OCCIDENTE, TRA LE QUALI OXFORD. SI LAUREO’ IN FILOSOFIA, ECONOMIA E SCIENZE POLITICHE. SI TRASFERI’A NEW YORK, DOVE CONOBBE IL FUTURO MARITO MICHAEL ARIS, DAL QUALE EBBE 2 FIGLI: ALEXANDER E KIM. TORNO’ IN BIRMANIA PER ASSISTERE LA MADRE IN FIN DI VITA…
  5. 5. …E QUESTO FU L’INIZIO DELLA SUA LOTTA PER LA LIBERTA’
  6. 6. 8 8 88
  7. 7. LEGA NAZIONALE PER LA DEMOCRAZIA AUNG SAN SUU KYI DOPO GLI AVVENIMENTI DELL’AGOSTO 1988, IL 27 SETTEMBRE DELLO STESSO ANNO, FONDO’ LA LEGA NAZIONALE PER LA DEMOCRAZIA, CONTRO I PRINCIPI DEL GENERALE SAW MAUNG. NEANCHE UN ANNO DOPO FU CONDANNATA AGLI ARRESTI DOMICILIARI CON LA CONCESSIONE CHE SE AVESSE VOLUTO ABBANDONARE IL PAESE, LO AVREBBE POTUTO FARE, MA SENZA PIU’ RITORNARVI.
  8. 8. GLI ULTIMI ANNI DI PRIGIONIA GLI ARRESTI DOMICILIARI FURONO REVOCATI NEL 1995, MA RIMANEVA COMUNQUE IN UNO STATO DI SEMI-LIBERTA’, NON POTE’ MAI LASCIARE IL PAESE, PERCHE’ IN TAL CASO LE SAREBBE STATO NEGATO IL RITORNO IN BIRMANIA, E ANCHE AI SUOI FAMILIARI DI VISITARLA, MALGRADO I NUMEROSI INTERVENTI DEI VARI STATI E ORGANIZZAZIONI. NEANCHE QUANDO AL MARITO MICHAEL VENNE DIAGNOSTICATO IL CANCRO, CHE PROVOCO’ LA SUA MORTE NEL 1999
  9. 9. ELEZIONI •NEL 1990 VINSE LE ELEZIONI, OTTENENDO L’80% DEI SEGGI, MA NON LE FU DATA LA POSSIBILITA’ DI OCCUPARLI. •NEL 2012 VINSE NUOVAMENTE LE ELEZIONI, OTTENENDO 43 SEGGI SU 44. •AUNG SAN SUU KYI NONOSTANTE LA SCHIACCIANTE VITTORIA, NON E’ ANCORA RIUSCITA A CONQUISTARE UNA LEGISLAZIONE DEMOCRATICA. •NEL 2015 SI RICANDIDERA’ ALLE ELEZIONI PER PORTARE IL SUO POPOLO AL PIENO RAGGIUNGIMENTO DELLA LIBERTA’, COSI’ CAMBIANDO LA COSTITUZIONE .
  10. 10. PREMIO NOBEL •AUNG SAN SUU KYI NEL 1991 VINSE IL PREMIO NOBEL. ESSO VENNE RITIRARTO DAL MARITO E DAI FIGLI. •SOLAMENTE NEL 2012, DOPO LA LIBERAZIONE, AVVENUTA NEL 2010, RIUSCI’ A RITIRARE IL PREMIO.
  11. 11. GANDHI E’ DA SEMPRE UN MODELLO CHE AUNG SAN SUU KYI AMMIRA E CERCA DI IMITARE. GANDHI E’ IL FONDATORE DELLA NON-VIOLENZA E IL PADRE DELL’INDIPENDENZA INDIANA. DEDICA LA SUA VITA ALLA CAUSA DELL’INDIPENDENZA DEL SUO PAESE DALL’ INGHILTERRA. VINCE LA SUA GUERRA SENZA COMBATTERE, MA COMPIENDO VARI SCIOPERI DELLA FAME E VIVENDO IN UN ASSOLUTO CLIMA DI PACE. COME SAN SUU KYI PASSA NUMEROSI ANNI RINCHIUSO IN PRIGIONE.
  12. 12. PARMA, 31 OTTOBRE 2013 GRAZIE ALL’IMPEGNO DI ALBERTINA SOLIANI E DI GIUSEPPE MALPELI, DOPO TANTI MESI DI ORGANIZZAZIONE DELL’EVENTO, AUNG SAN SUU KYI E’ RIUSCITA A TRASMETTERE IL SUO MESSAGGIO DI LIBERTA’ ANCHE A UNA PICCOLA CITTA’ COME PARMA. IL SUO DISCORSO SI E’ INCENTRATO SUI GIOVANI E LA MUSICA, ELEMENTI CAPACI DI UNIRE PERSONE CON IDEE DIVERSE. RICORDA ANCHE AD OGNUNO DI NOI DI RISPONDERE ALLA VIOLENZA CON LA NON-VIOLENZA, PER VEDERE IL BENE CHE NASCE DA OGNI DOLORE. SIAMO DIVERSI DAL SUO POPOLO, MA ABBIAMO TUTTI QUALCOSA IN COMUNE: LA SPERANZA IN UN
  13. 13. CONCETTI PRINCIPALI DEL SUO DISCORSO I GIOVANI SERVE VOLONTA’ Aiuta i giovani a cambiare il mondo NON SPRECARE LE OPPORTUNITA’ SPERANZA Serve ma non è indispensabile. Bisogna passare ai fatti IMPORTANTI PER IL FUTURO DEL PAESE PRIVILLEGIATI PERCHE HANNO IL TEMPO
  14. 14. DI ENRICO CAZZULANI, GIULIA CHIODARELLI, GIULIA LANZAFAME, ENRICA PILATO classe III C

×