Your SlideShare is downloading. ×
0
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
The Solution of Making Pitchfork
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

The Solution of Making Pitchfork

865

Published on

La Webzine Come Business Model

La Webzine Come Business Model

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
865
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Fonte: Nielsen Music 2007 Year-End Music Industry Report. http://us.acnielsen.com/. Dati relativi al mercato U.S.A.
  • Transcript

    • 1. The solution of making Pitchfork La webzine come Business Model PAOLO CATTANEO/FILIPPO MARANO Organizzazione della Produzione Editoriale
    • 2. <ul><li>Acquisti musicali totali: 1.4 miliardi di unità </li></ul><ul><li>Il numero degli album fisici venduti è diminuito del 15 % rispetto al 2006 </li></ul><ul><li>Sono state acquistate oltre 840 milioni di tracce digitali (+ 45% rispetto al 2006) </li></ul><ul><li>Oltre 390’000 differenti album fisici hanno venduto almeno una copia su Internet </li></ul><ul><li>Le vendite online di album fisici hanno raggiunto un record: 30,1 milioni di unità (+ 2% rispetto al 2006) </li></ul>Nielsen 2007 Year-End Music Industry Report The Solution of Making Pitchfork
    • 3. Le vendite di album fisici The Solution of Making Pitchfork Fonte: AA. VV. (2008) Nielsen 2007 Year-End Music Industry Report . New York.
    • 4. Content is the King <ul><li>“ Oggi il vero campo di battaglia della concorrenza di mercato è nell’innovazione, solitamente identificata nell’inafferrabile risorsa “idea”, incarnata in stravaganti soggetti definiti creativi; primi elementi della catena del valore. Ma oltre alle idee serve la preparazione, lo studio, la perseveranza, il talento coltivato, insomma, perché oggi ciò che non pesa, pesa di più: la conoscenza” </li></ul>N. Santoro/V. Nozzoli, Content is the King. La centralità dei contenuti nell’era multimediale The Solution of Making Pitchfork
    • 5. Cosa è successo?
    • 6. <ul><li>L’eccesso di musica potrebbe essere l’aspetto significativo che definisce la nostra epoca </li></ul><ul><li>Il lettore mp3 della Apple è solo il principale simbolo di un nuovo modello culturale, di consumo musicale, e di socializzazione: una comunità di condivisione di file attraverso l’utilizzo di reti peer-to-peer </li></ul><ul><li>L’enorme trasformazione del modello di distribuzione e consumo ha sensibilmente aumentato la convenienza, la memorizzazione e la portabilità della musica </li></ul><ul><li>Accrescendo la capacità di condividere i brani, il passaggio dall’analogico al digitale – pur abbassando i costi di produzione - ha compromesso la possibilità di musicisti e case discografiche di vivere di musica </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 7. LA reazione delle case discografiche <ul><li>L’approccio delle case discografiche a Internet è stato decisamente da follower, non da leader: </li></ul><ul><li>Troppo consolidato il loro modello di business per accettare di metterlo in discussione </li></ul><ul><li>Troppo articolata la catena di distribuzione per poterla in qualche modo destrutturare </li></ul><ul><li>Dimensioni da multinazionale (in naturale contrasto con la reattività dei pionieri delle nuove tecnologie) </li></ul><ul><li>Regole e normative obsolete rispetto alle proposte della Rete </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 8. The Pirate Bay <ul><li>I nuovi software si limitano a mettere in comunicazione tra loro gli utenti, senza toccare quindi il materiale che viene scambiato </li></ul><ul><li>Questo contribuisce notevolmente a rendere difficile perseguire legalmente i creatori di questi programmi pirata </li></ul><ul><li>La prima vittima di questa battaglia è stato Napster , incastrato a causa di una pecca strutturale:la permanenza dei brani musicali scambiati tra gli utenti su alcuni server centralizzati </li></ul><ul><li>Con i nuovi programmi tutto avviene tra gli utenti, che scambiano i file tra loro, senza intermediazione fisica </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 9. I nuovi modelli legali <ul><li>Spotify è un software di musica digitale in streaming peer-to-peer creato in Svezia nel 2006 e lanciato in alcuni paesi europei nell&apos;autunno del 2008 </li></ul><ul><li>Il programma consente di ascoltare gratuitamente in streaming canzoni di propria scelta, intervallate da interruzioni pubblicitarie, oppure senza pubblicità nella versione a pagamento, disponibile con abbonamento mensile o annuale </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 10. Vestiti forcone che sembrerai barone <ul><li>“ Pitchfork” è la webzine musicale più famosa al mondo, fondata da Ryan Schreiber nel 1995, a diciannove anni, solo con la voglia di dare sfogo alla propria passione </li></ul><ul><li>Oggi è un vero impero mediatico: possiede un sito, una tv musicale e l&apos;organizzazione di un festival </li></ul>The Solution of Making Pitchfork A nostro parere, “Pitchfork” è il prototipo di un nuovo modo di fare business senza vendere l’anima al diavolo In passato il disco era la fine del processo, invece oggi non è che un biglietto da visita, poiché sono il prima e il dopo a contare
    • 11. <ul><li>Prima che questo nuovo modello abbia modo di avviarsi, generalmente il mercato offre solo i prodotti più popolari </li></ul><ul><li>Quando i costi di magazzino e distribuzione diminuiscono, il ventaglio dei prodotti disponibili aumenta sensibilmente </li></ul><ul><li>Questo fenomeno, a sua volta, può provocare la riduzione della domanda per i prodotti di maggiore popolarità </li></ul>The Long Tail The Solution of Making Pitchfork
    • 12. Il Business Model <ul><li>Con il web, ha fatto ingresso anche nell’industria musicale la “personalizzazione di massa”, cioè la possibilità di servire un vasto mercato offrendo contemporaneamente a ciascuno quanto di più simile alle sue preferenze </li></ul><ul><li>Questa svolta impatta fortemente sulla catena del valore, in particolare perché, essendo la situazione ancora abbastanza fluida, i business model sono soggetti a continui mutamenti </li></ul><ul><li>Fino ad oggi, le grandi label non hanno tollerato l’esigenza, sentita da alcuni artisti, di instaurare una relazione più autentica ed umana con i propri ascoltatori </li></ul><ul><li>Facendo leva sui contenuti editoriali, si può costruire un catalogo di vendita online e contattare direttamente gli artisti per proporre eventi in rete, diventando partner o concorrenti delle major </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 13. Sogni infranti <ul><li>La diffusione della rete ha creato molte aspettative nei musicisti, soprattutto riguardo il raggiungimento della totale autonomia dalle case discografiche </li></ul><ul><li>Tuttavia, nonostante le potenzialità messe a disposizione dalle tecnologie, ci vuole la capacità di operare a tutti i livelli (artistico, produttivo, distributivo, finanziario) </li></ul><ul><li>Ad esempio, il sito web dell’artista o della band è spesso visto come un trampolino di lancio verso la notorietà </li></ul><ul><li>Pur essendo un canale attraverso cui dialogare e vendere, esso è uguale a milioni di altri, e inoltre non è detto che chi lo visita abbia la voglia di acquistarne la musica </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 14. La tivù ti mette le ali <ul><li>Il 7 aprile 2008 nasce un nuovo canale musicale online, Pitchfork.tv </li></ul><ul><li>“ I think that what we’re doing is we’re documenting the artists. We generally go out and cover the things that we like and the artists that we think are doing very good things, and that’s a very, very broad number of artists” </li></ul><ul><li>R. Schreiber </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 15. <ul><li>Il progetto è stato totalmente finanziato da fondi interni, senza ricorrere ad altri appoggi economici </li></ul><ul><li>Oltre ad informare il pubblico sullo status quo della musica, i redattori di Pitchfork vogliono anche presentare al mondo le star del futuro, anche attraverso i videoclip </li></ul><ul><li>Tutto è partito dal lavoro di ripresa di alcune performance: filmati amatoriali, molto simili a quelli di YouTube </li></ul><ul><li>In un mondo tendente sempre più ad esternalizzare, demandando ad altri la produzione per poi comperare i contenuti finiti, Pitchfork ha compiuto la mossa contraria </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 16. Il forcone oltre la Rete The Solution of Making Pitchfork
    • 17. <ul><li>Nel 2005, Pitchfork cura l’“Intonation Music Festival”, che attrae quindici mila persone all’Union Park di Chicago, dove si esibiscono venticinque artisti in due giorni </li></ul><ul><li>Il 29 e 30 luglio dell’anno successivo, l’evento assume il nome di “Pitchfork Music Festival”, con diciotto mila spettatori e più di quaranta performance dal vivo </li></ul><ul><li>Nel 2007 il festival viene esteso a tre giorni, con la bellezza di tre palchi allestiti e con la collaborazione della compagnia di produzione inglese All Tomorrow&apos;s Parties </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 18. C’è spazio per tutti <ul><li>“ I obviously can&apos;t speak to what the goals of the other festivals are, but I feel like we&apos;re the only ones who are putting together an event where the only real goal is to present great music. For us, it&apos;s not about who&apos;s going to be a huge draw or who&apos;s going to bring out different types of people. Ideally, anyone can come to our festival and expect to want to see every band on the bill, not just the bands they already know they love, but also the bands we love” </li></ul><ul><li>http://chicagoist.com/2006/03/10/the_interview_pitchfork_medias_ryan_schreiber.php </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 19. Cambio di paradigma <ul><li>Anche la composizione musicale ha cambiato volto, grazie allo sviluppo tecnologico. Grazie al digitale, per mettere a disposizione del pubblico dei contenuti di qualità, non servono le stesse cifre del passato </li></ul><ul><li>Per la distribuzione, bando a cassette, compact disc e vinili: basta un buon algoritmo di compressione audio </li></ul><ul><li>Ingrediente immancabile è un buon piano di comunicazione e marketing, che si sviluppi sia sul Web che nel mondo reale </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 20. Non di solo pane <ul><li>Schreiber e soci sono riusciti ad ideare e mettere in pratica un business model che concilia economia e passione musicale </li></ul><ul><li>Pitchfork sopravvive (si fa per dire) quasi esclusivamente grazie alla pubblicità, che però non è invadente </li></ul><ul><li>Gli inserzionisti sono entusiasti di lavorare col forcone </li></ul><ul><li>Grazie all’espansione su nuovi media la webzine musicale ha aperto il campo a nuovi pubblici prima irraggiungibili </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 21. Il futuro delle label <ul><li>Le nuove label digitali saranno tali quando riusciranno a fondere Piattaforma e A&amp;R (artists &amp; repertoire) </li></ul><ul><li>Saranno un ibrido tra etichette e media, così come i siti editoriali sono da qualche anno un mix tra testate e attività e-commerce </li></ul><ul><li>Però un ibrido coerente, non più un’acerba somma di componenti disgiunte: ci stanno lavorando in migliaia </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 22. How Much Do Music Artists Earn Online? <ul><li>Che la produzione e distribuzione pluricanale sia una scelta comunque necessaria, è confermato dai dati </li></ul><ul><li>Secondo una tabella pubblicata dal sito Information Is Beautiful, per intascare 1160 dollari in un mese, un artista deve: </li></ul><ul><li>vendere 143 cd autoprodotti </li></ul><ul><li>oppure, piazzare 1229 album in download su iTunes </li></ul><ul><li>oppure, far ascoltare 4 milioni e mezzo di canzoni su Spotify </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 23. the solution? <ul><li>Dall’attuale crisi, e necessaria ristrutturazione, dell’industria musicale (accorpamenti, licenziamenti, valorizzazione del catalogo, sfoltimento del roster), impegnata a ricostruirsi un modello di business, si possono ricavare risorse e spunti per costruire il futuro del settore </li></ul><ul><li>La musica indie e la tecnologia indie, da direzione diverse, stanno gradualmente definendo un nuovo ambiente di sviluppo della musica, in cui la creazione artistica e il prodotto nascono e fluiscono in senso moderno e coerente col loro tempo </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 24. To Make Pitchfork <ul><li>La strategia migliore sembra quella di una doppia velocità: </li></ul><ul><li>da un lato, un grosso lavoro di qualità, cura e attenzione, sul campo dei vinili, delle edizioni limitate, dei cd, di quei prodotti per i quali i fan più affezionati sono ancora intenzionati a pagare </li></ul><ul><li>dall’altro, un’adesione alle regole dell’abbondanza </li></ul><ul><li>e della circolazione dominanti su Internet </li></ul><ul><li>Sia le etichette discografiche, sia gli artisti devono imparare a vivere nel presente, intrecciando identità analogica e ramificazioni digitali, con l’aiuto di siti come Pitchfork </li></ul>The Solution of Making Pitchfork
    • 25. Bibliografia <ul><li>Anderson, Chris La coda lunga. Da un mercato di massa a una massa di mercati. Torino: Codice, 2007 </li></ul><ul><li>AA.VV. Gli anni Zero. Almanacco del decennio condensato. Milano: Isbn Edizioni, 2009. </li></ul><ul><li>Di Carlo, Giampiero La musica online. La sfida di Internet su diritti, distribuzione, e-commerce e marketing. Milano: Etas, 2000 </li></ul><ul><li>Doglio, Daniele Internet e Industria discografica fra minacce e opportunità. In: Rivista di Economia della Cultura 13 (2003) 2, pp. 179-187 </li></ul><ul><li>Fengler, Susanne Newsrooms and Marketing: Should the “Chinese Wall” Be Torn Down? In: Russ-Mohl, Stephan, Fengler, Susanne: Business Journalism, Corporate Communications, and Newsroom Management. Lugano: Università della Svizzera italiana, 2002, p. 92 - 106 </li></ul><ul><li>Magrini, Marco Carezze digitali per encefali analogici, Nòva24 219 (15 Aprile 2010), p. 9 </li></ul><ul><li>Santoro Nicola,Nozzoli, Varinia Content is the King. La centralità dei contenuti nell&apos;era multimediale. Roma: Di Renzo, 2004 </li></ul>The Solution of Making Pitchfork

    ×