MailUp e HP StoreVirtual VSA: storage virtuale, scalabilità reale

581 views
542 views

Published on

HP StoreVirtual VSA, acronimo di Virtual Storage Appliance, è la soluzione per lo storage offerta da HP a MailUP, soluzione che consente di realizzare un’infrastruttura innovativa per la memorizzazione dei dati.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
581
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
87
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

MailUp e HP StoreVirtual VSA: storage virtuale, scalabilità reale

  1. 1. MailUp e HP StoreVirtual VSA: storage virtuale, scalabilità reale HP StoreVirtual VSA crea un array virtuale all’interno dei server applicativi, ed è in grado di scalare seguendo l’evoluzione delle esigenze di storage. Case study Industry Servizi. Obiettivo Memorizzare un numero sempre maggiore di dati in modo affidabile e sicuro, con garanzia di scalabilità ed economicità. Approccio Attraverso C2 Group, gold partner di HP, MailUp ha scelto la soluzione HP StoreVirtual VSA. I risultati IT • Sistemi ridondati al 100% su due località in clustering. • 20 nodi SAN basati su appliance HP StoreVirtual (16 in ambiente di produzione). • 4200 IP per l’invio delle email. I risultati di Business • 6.600 clienti diretti. • Oltre 25 miliardi di email inviate all’anno. Da zero a maggior acquirente di macchine HP Blade R in Europa. La storia di MailUp, piattaforma leader al mondo nell’email mar- keting, è esemplare per capire quanto l’adozione di tecnologie HP possa costituire un punto di svolta per accelerare il successo di un’azienda. Una svolta favorita da C2 Group, gold partner di HP, che consigia a NWeb, società proprietaria di MailUp, di acqui- stare dei server HP rigenerati. Si tratta di macchine Blade usate che hanno subito un processo di rigenerazione da parte dei tecnici HP che le rendono un ottimo investimento: tanta potenza e affidabilità a un ottimo prezzo. In questo modo i costi vengono abbattuti drasticamente, non an- dando a discapito della qualità e affidabilità, garantita dal pro- gramma remarketed di HP che permette di acquistare macchine come nuove.
  2. 2. La crescita di MailUp è dirompente, gli utenti aumentano molto velocemente e così anche la necessità di Nweb di me- morizzare un numero sempre maggiore di dati in modo affidabile e sicuro. L’esi- genza del management di Nweb è di do- tare MailUp di una soluzione di storage che possa accompagnare l’evoluzione del proprio servizio. Ancora una volta la scelta ricade su un prodotto HP, le StoreVirtual Appliance. Semplici, scalabili e capaci di garantire elevata disponibilità le appliance con- sentono a Nweb di realizzare una SAN affidabile e performante. Ma è con l’a- dozione della virtualizzazione che vie- ne effettuato un vero e proprio salto di qualità in termini di scalabilità ed econo- micità. Il game changer ha un nome: HP StoreVirtual VSA, acronimo di Virtual Storage Appliance, è la soluzione offerta da HP per lo storage che consente di re- alizzare un’infrastruttura innovativa per la memorizzazione dei dati. Piuttosto che usare dispositivi di archi- viazione isolati connessi direttamente all’hardware che ospita l’hypervisor o SAN tradizionali, HP StoreVirtual VSA consente di virtualizzare lo storage ag- gregando più macchine contemporane- amente, rendendo disponibile lo storage pool in maniera trasparente in una rete. La realizzazione di una SAN virtuale permette dunque di liberarsi dai vin- coli dell’hardware, dando la possibilità di accrescere uno storage pool in ma- niera semplice e a costi ridotti. Alle 20 appliance hardware HP StoreVirtual si affiancano in pochissimo tempo ben 28 nodi StoreVirtual VSA funzionanti su server Proliant SL 4540. HP StoreVirtual VSA: le ragioni di una scelta Le caratteristiche fondamentali di HP StoreVirtual VSA, che hanno garantito un vantaggio competitivo notevole a NWeb, si possono così riassumere: Affidabilità - i dati sono memorizzati in modo sicuro e ridondato. Scalabilità - è possibile aggiungere sto- rage in funzione delle proprie esigenze. Previsione dei costi - l’utilizzo di uno storage virtuale consente di prevedere più facilmente i costi rispetto all’uso di macchine fisiche. L’innesto delle virtual appliance VSA ac- canto alle storage appliance HP Store- Virtual è stato molto semplice secondo Matteo Bettoni, CTO di MailUp: «Grazie Case study | MailUp 2
  3. 3. all’adozione di VSA non abbiamo avu- to esigenza di cambiare la nostra in- frastruttura, riuscendo ad inserire un nuovo livello di storage senza andare a cambiare gli elementi già consolidati nel datacenter» Anche la previsione puntuale dei co- sti ha giocato un ruolo importantissimo nell’adozione della Virtual Storage Ap- pliance di HP, quest’ultima infatti con- sente una granularità di crescita in fun- zione degli affari che riuscirà a generare come sottolineato dal CTO di MailUP: «Un’azienda che lavora nel settore dell’email marketing riesce ad avere una visione di mercato a sei mesi al massimo e l’adozione di una soluzione che si può adattare alle proprie esigenze è decisi- vo». Cosa non da poco, visto che il tallone d’Achille delle soluzioni che usano har- dware è da sempre stata la difficoltà di dimensionamento iniziale e lo scaling in caso di crescita. Ma tra tutte le funzionalità offerte da VSA la più importante e irrinunciabile per MailUp è una secondo Bettoni: «Po- ter aggiungere e togliere nodi storage con una semplicità incredibile è fonda- mentale. Inoltre ogni nodo funziona in 3 Case study | MailUp modalità attivo-attivo, questo permette di renderli decisamente più resistenti a eventuali eventi catastrofici. Nel caso un datacenter venga colpito, l’altro conti- nuerà a funzionare senza perdere nulla. Una modalità di business continuity che solo VSA può dare in questo modo». Un connubio vincente, dunque, quello tra MailUp e le soluzioni storage di HP che ha permesso a questa piattaforma di competere non solo a livello nazio- nale, ma anche internazionale, e che gli consentirà di crescere poggiando su basi allo stesso tempo solide e flessibili.

×