Intolleranze alimentari e contraccezione. Una sintesi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Intolleranze alimentari e contraccezione. Una sintesi

on

  • 789 views

 

Statistics

Views

Total Views
789
Views on SlideShare
789
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Parole chiave : Intolleranza lattosio Celiachia Contraccezione ormonale
  • Parole chiave : Intolleranza lattosio Celiachia Contraccezione orale
  • Parole chiave : Introduzione
  • Parole chiave : Intolleranza lattosio Celiachia
  • Parole chiave : Intolleranza lattosio Celiachia Contraccezione Rischi
  • Parole chiave : Intolleranze Donne in età fertile
  • Parole chiave : Obiettivi
  • Parole chiave : Efficacia contraccettiva Intolleranze
  • Parole chiave : Contraccezione sicura Intolleranze Consistenza d'uso
  • Parole chiave : Conclusioni
  • Parole chiave : Evidenze Rischi Sintomi delle intolleranze
  • Parole chiave : Intolleranze Contraccezione ormonale
  • Parole chiave : Intolleranze Contraccezione ormonale Rischi
  • Parole chiave Cerotto contraccettivo Contraccezione sicura
  • Parole chiave : Cerotto Sicurezza contraccettiva
  • Parole chiave : Sicurezza reale Cerotto
  • Parole chiave : Consistenza d'uso Cerotto
  • Parole chiave : Bibliografia
  • Parole chiave Bibliografia
  • Parole chiave Diritti di riproduzione

Intolleranze alimentari e contraccezione. Una sintesi Intolleranze alimentari e contraccezione. Una sintesi Presentation Transcript

  • INTOLLERANZE ALIMENTARI: I FATTORI SOTTOVALUTATI CHE POTREBBERO COMPROMETTERE LEFFICACIA E LA CONSISTENZA DUSO DEI CONTRACCETTIVI ORMONALI Alessandra Graziottin Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dellOspedale San Raffaele Resnati di Milano
  • Intolleranze alimentari: caratteristiche cliniche che influenzano lefficacia del contraccettivo orale1.Introduzione2.Obiettivi3.Conclusioni4.Perché raccomandare il Cerotto contraccettivo?
  • 1. Introduzione
  • Intolleranze alimentari e contraccettivi oraliGuidare la donna nella scelta delcontraccettivo ormonale che sia più vicinoai suoi bisogni è il principale obiettivo diun counseling centrato il più possibile sullapaziente e sulle sue esigenze.Tuttavia, spesso non si presta lanecessaria attenzione a molti fattori chepotrebbero influire sullefficacia delmetodo contraccettivo scelto.La presenza di intolleranze alimentari alglutine e al lattosio, oltre a minare ilnormale funzionamento dellapparatogastro-intestinale, può ridurre lefficacia e la consistenza duso dei contraccettiviormonali assunti per via orale.
  • Intolleranza a lattosio e glutineLa celiachia è caratterizzata da: Contraccettivi orali: i rischi- quadro intestinale infiammatorio- danneggiamento dei tessuti Sulla patologia: inasprimento deiintestinali con atrofizzazione dei villi sintomi e peggioramento del- sindrome da malassorbimento quadro clinico a causa del lattosio e del glutine presenti in molteLintolleranza al lattosio è pillole.caratterizzata da: Sul piano contraccettivo:- sintomi: diarrea, disturbi fallimento contraccettivo eaddominali, flatulenza, gonfiore diminuzione della consistenza- sindrome da malassorbimento duso.Ridotta capacità di assorbire sostanzenutritiveRidotta capacità di assorbire farmaciper via orale
  • Donne in età fertile potenzialmente intolleranti a lattosio e glutine14.000.000: la popolazione femminileresidente in età fertile al 31.12.2008 Il 40% della popola zione ha un deficit di latt as i Età Popolazione femminile 5.600.000: le donn e in età fertile 15/19 1.447.857 potenzialmente 20/24 1.531.286 lattasi non persiste 25/29 1.772.248 nti 30/34 2.165.816 35/39 2.392.744 1 persona su 100 40/44 2.468.242 incidenza della 45/49 2.226.398 celiachia TOTALE 14.004.591 140.000 donne in età fertile * Fonte: ISTAT 2009 potenzialmente celiache
  • 2. Obiettivi
  • ObiettiviPrendere in considerazione i fattori che incidono Intolleranze a latt osio e glutinenegativamente sullassorbimento nel tratto sono disturbi molt o diffusi nellaintestinale dei contraccettivi orali, riducendone popolazione gene rale chelefficacia contraccettiva e la consistenza duso. presentano un qu adro sintomatologico e clinico - caratterizzato da u n lato da episodi frequenti di diarre a, dallaltro daMaggiore consapevolezza da parte del medico una condizione in fiammatoria a livello intestinale - che può1. Conoscere i sintomi caratteristici delle intolleranze implicare una ridu zione dellaal glutine e al lattosio capacità di assorb imento di nutrienti e di farm aci, tra cui i2. Possedere gli strumenti per un consulto centrato contraccettivi orali.sulla donna, per garantirle la maggiore efficaciapossibile in funzione del metodo scelto, riducendoneil più possibile gli effetti collaterali e aumentandonela consistenza duso.
  • Rischi in caso di intolleranzeA quali rischi potenziali si espone unadonna che presenta un quadro clinicocaratterizzato da episodi frequenti didiarrea e malassorbimento dovuti adintolleranze alimentari? Sul piano della contraccezione Fallimento contraccettivo Riduzione della consistenza duso Intolleranze e salute generale Aggravamento della situazione infiammatoria intestinale Inasprimento dei sintomi
  • 3. Conclusioni
  • Poche evidenze, scarse garanzie Frequenti episodi di vomito oPochi studi hanno indagato le variazioni diarrea sono situa zioni dinellassorbimento dei contraccettivi ormonali nei rischio, che riduco nopazienti celiaci o intolleranti al lattosio. lefficacia contracc ettiva del metodo orale, esp onendo laUn quadro di infiammazione intestinale, donna ad un risch io maggiorecaratterizzato da frequenti episodi di diarrea, può di gravidanze inde siderate e/compromettere lefficacia di un contraccettivo orale. o maggiore irrego larità del ciclo.Lassenza di evidenze non costituisce una garanziaper la donna.Gli ormoni steroidei potrebbero non essere assorbiticorrettamente o metabolizzati male a livellogastrointestinale, con conseguenze negative intermini sia di efficacia del metodo scelto sia diconsistenza duso ridotta.
  • Medici più consapevoliDa parte del ginecologo è necessaria una maggiore consapevolezza delle manifestazionicliniche che caratterizzano le intolleranze alimentari per capire se la donna che ha difronte ne presenta una.1. Per indirizzarla verso un percorso diagnosticoappropriato. Il medico di fronte2. Per guidarla nella scelta di un metodo ad un quadro di intolleranza dovcontraccettivo che le garantisca rebbe raccomandare mela maggiore sicurezza contraccettiva. todi co ntraccettivi ormon ali che prevedano vie di somministrazione alternative a quella orale, come ad esempio la via transdermica e quella vaginale.
  • Garantire sicurezza contraccettiva alla donnaGARANTIRE UNA MAGGIORE EFFICACIA Il glutine e il lattosio,CONTRACCETTIVA E UNA MIGLIORE presenti in alcuneCONSISTENZA DI USO pillole, seppure in piccole quantità, possono contribuire ad inasprire la rispostaSeppure siano raccomandabili ricerche in infiammatoria.questa direzione in modo da colmare lelacune conoscitive, in caso di sospettaceliachia, intolleranza al lattosio o più in Frequenti epis odi di diarreagenerale in un quadro da sindrome da e un quadro di malassorbimemalassorbimento, il medico dovrebbe nto possono compromettereraccomandare contraccettivi ormonali lassorbimento e ilche prevedano una via di metabolismo d egli ormoni steroidei a livesomministrazione diversa da quella orale, llo gastrointestin come, ad esempio, la via transdermica o ale.vaginale.
  • 4. Perché raccomandare il Cerottocontraccettivo?
  • Quando raccomandare luso del cerotto contraccettivo Perché il cerotto potrebbe essere più indicatoLa somministrazione quotidiana richiesta dalla dellanello?pillola è molto impegnativa e molte donne sitrovano a loro agio con metodi sicuri ma più Lanello vaginale è associato a …pratici che richiedono una minor frequenza di Più frequenti infezioni vaginali, probabilmenteassunzione: cerotto, anello, spirale e impianti per la maggiore concentrazione locale di estrogeni liberatisottocutanei. dall’anello stesso, che funziona da fattore trofico per Candida ssp. (Camacho DP et al,Alcune donne non si trovano a loro agio con 2007)metodi a più lungo termine, come i dispositivi Più irritazioni vaginali associate a perditeintrauterini o gli impianti sottocutanei. (Lopez LM et al, 2008) Maggiore presenza di dispareunia: doloreInoltre, quando la flora batterica intestinale non durante i rapporti sessuali, rispetto al cerotto.è più in equilibrio, come nel caso delle (Gracia CR et al, 2010)intolleranze alimentari, si riscontra anche unamaggiore sensibilità alle infezioni vulvovaginali.Questo fa si che, alcuni metodi ormonalialternativi alla somministrazione per via orale,come lanello, potrebbero essere meno indicati.
  • Perché raccomandare il cerotto contraccettivo?Il cerotto aumenta la sicurezza contraccettiva reale Salta il primo passaggio di metabolismo epatico (Abrams et al, 2001) Il cerotto garantisce un livello plasmatico ormonale costante e dunque Lefficacia contraccettiva non è ridotta da eventuali una maggiore efficacia contraccettiva. episodi di vomito e/o diarrea, che generalmente Le fluttuazioni ormonali tipiche della impediscono un adeguato assorbimento degli ormoni somministrazione orale - accentuate da parte dellintestino (Abrams et al, 2001) dalle variazioni del transito intestinale - rischiano di minare l’efficacia della Supera i problemi di variabilità dell’assorbimento pillola nellinibizione ipotalamo-ipofiso- intestinale alla presenza di intolleranza glutine. ovarica. Di conseguenza, rischiano di (Milanes-Skopp et al, 2009 – Burkman, 2007) ridurne lefficacia contraccettiva. (Abrams et al, 2001 – Graziottin, 2008 - Milanes-Skopp et al, 2009).
  • Perché raccomandare il cerotto contraccettivo?Migliora la consistenza duso Allunga fino a 2 giorni la “finestra di efficacia” in caso di dimenticanza• Riduce la frequenza di somministrazione In caso di errori di somministrazione, offre rispetto allappuntamento quotidiano dei una garanzia contraccettiva aggiuntiva fino a 48 contraccettivi orali. ore di ritardo nella sostituzione. Non è necessario Uno schema più facile da seguire favorisce usare metodi contraccettivi di back-up se si un significativo miglioramento dell’uso dimentica di cambiare il cerotto per 1-2 giorni nelle “perfetto” del metodo settimane 2 e 3 (Abrams et al, 2001 – Graziottin, (Burkman, 2007) 2008 - Milanes-Skopp et al, 2009).• Migliora la compliance della paziente • Garantisce un rilascio ormonale costante è potenzialmente più sicuro dei evitando i picchi di concentrazione contraccettivi orali perché l’aderenza al plasmatica e le fluttuazioni ormonali trattamento è più elevata giornaliere tipici della pillola, con possibili (Abrams et al, 2001) vantaggi in termini di tollerabilità (Abrams et al, 2001 – Graziottin, 2008 - Milanes-Skopp et al, 2009).
  • BibliografiaCeliachiaDi Sabatino A, Corazza GR. Coeliac disease. Lancet 2009; 373: 1480–93Schuppan D, Junker Y, Barisani D. Celiac Disease: From Pathogenesis to Novel Therapies.Gastroenterology 2009;137:1912–1933Corazza GR, Villanacci V, Zambelli C, et al. Comparison of the interobserver reproducibilitywith diff erent histologic criteria used in celiac disease. Clin Gastroenterol Hepatol 2007; 5:838–43.Oberhuber G, Granditsch G, Vogelsang H. The histopathology of coeliac disease: time for astandardized report scheme for pathologists. Eur J Gastroenterol Hepatol 1999; 11: 1185–94.Green PHR, Stavropoulos SN, Panagi SG, et al. Characteristics of adult celiac disease in theUSA: results of a national survey. Am J Gastroenterol 2001; 96: 126–31.Intolleranza al lattosioSuchy FJ, et al. National Institutes of Health Consensus Development Conference:Lactose Intolerance and Health. Ann Intern Med 2010; 152 (12): 792-796Shaukat A, et al. NIH Conferences: Systematic Review: Effective Management Strategies forLactose Intolerance. Ann Intern Med 2010; 152 (12):797-803. Published ahead of print April19, 2010.Lactose Intolerance and Health, Structured Abstract. February 2010. Agency for HealthcareResearch and Quality, Rockville, MD. http://www.ahrq.gov/clinic/tp/lactinttp.htmLomer MCE, et al. Review article: lactose intolerance in clinical practice – myths and realities.Aliment Pharmacol Ther 2008;27(2):93-103. Epub 2007 Oct 23.Vesa TH, et al. Lactose Intolerance. Journal of the American College of Nutrition, Vol. 19, No.2, 165S–175S (2000)http://www.ahrq.gov/downloads/pub/evidence/pdf/lactoseint/lactint.pdf
  • BibliografiaCerotto contraccettivo transdermicoCamacho DP,et al. Vaginal yeast adherence to the combined contraceptive vaginal ring(CCVR). Contraception 2007; 76: 439–43.Kiriwat O, Petyim S. The effects of transdermal contraception on lipid profiles, carbohydratemetabolism and coagulogram in Thai women. Gynecol Endocrinol 2010; epub ahead of print.Gracia CR, et al. Sexual function in first-time contraceptive ring and contraceptive patch users.Fertility and Sterility 2010; 93(1):21-8.Milanes-Skopp R. and Nelson AL.Transdermal contraceptive patches: current status andfuture potential. Expert Rev Clin Pharmacol 2009; 2: 601-7.Graziottin A. Safety, effi cacy and patient acceptability of the combined estrogen andprogestin transdermal contraceptive patch: a review. Patient Preference and Adherence2008:2: 357-67.Lopez LM, et al. Skin patch and vaginal ring versus combined oral contraceptives forcontraception. Cochrane Database of Systematic Reviews 2008, Issue 1. Art. No.: CD003552.DOI: 10.1002/14651858.CD003552.pub2.Burkman RT. Transdermal hormonal contraception: benefits and risks. Am J Obst Gynecol2007; 197: 134. e1-134.e6.Urdl W, et al. Contraceptive efficacy, compliance and beyond: factors related to satisfactionwith once-weekly transdermal compared with oral contraception. Eur J Obstet GynecolReprod Biol 2005; 121: 202-10.Abrams LS, et al. Pharmacokinetic overview of Ortho Evra™/ Evra™. Fertil Steril 2002; 77(suppl. 2): S3-S12.
  • Alessandra GraziottinDirettore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H.S. Raffaele Resnati,Milano.© 2010 Think2 itVia San Giovanni Valdarno, 8Loc. Settebagni00138 Romatel 06 89 56 69 36cell 340 15 97 203fax 06 86 28 22 50Tel. 06.86282.1www.think2.itTutti i diritti sono riservati per tutti i PaesiNessuna parte del presente slide-kit può essere riprodottatradotta o adattata con alcun mezzo (compresi i microfilm,le copie fotostatiche e le memorizzazioni elettroniche)senza il consenso scritto dell’Agenzia.Progetto grafico:Think2 it s.r.l., RomaCoordinamento redazionale: Norina Wendy Di Blasio