• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Riva _Fondazione Rosselli
 

Riva _Fondazione Rosselli

on

  • 1,242 views

GREEN MOBILITY & INFOMOBILITY MANAGEMENT

GREEN MOBILITY & INFOMOBILITY MANAGEMENT
EG02 - E-Gov
Orario 14.30 – 17.30
Sala 3

Statistics

Views

Total Views
1,242
Views on SlideShare
1,239
Embed Views
3

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

1 Embed 3

http://www.slideshare.net 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Riva _Fondazione Rosselli Riva _Fondazione Rosselli Presentation Transcript

    • Fondazione Rosselli Le priorità nazionali della Ricerca & Innovazione 3° Rapporto LE TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE Prof. Claudio Roveda – Dott. Marco Riva 16 Ottobre 2009
    • ° Obiettivi del 3° Rapporto “Le priorità nazionali della ricerca industriale” Area Mobilità sostenibile Obiettivi Offrire ai policy maker del sistema nazionale della ricerca e dell’innovazione una visione delle tecnologie emergenti nei prossimi 10 anni, critiche per le performance delle applicazioni nell’area della Mobilità sostenibile. Output Rapporto completo settoriale “Mobilità sostenibile” (disponibile sul sito www.fondazionerosselli.it) it
    • Mobilità sostenibile: l’ambito di analisi “Mobilità sostenibile si riferisce ad una mobilità e un trasporto di persone e merci più efficiente e allo stesso tempo più rispettoso dei vincoli ambientali e sociali” (Istituto per la Promozione Industriale, Ministero dello Sviluppo Economico). L’innovazione tecnologica può supportare la mobilità sostenibile attraverso molteplici soluzioni (sistemi software, soluzioni mobile & wireless, sensoristica, veicoli a basso impatto ambientale, automazione e elettronica del veicolo,…). Si è scelto di limitare l’analisi alla mobilità di persone e di merci su infrastrutture stradali - con veicoli quali automobili, autobus, autocarri, autoarticolati - nel contesto sia urbano sia extraurbano e ai principali nodi di interconnessione con le altre modalità di trasporto (ferrovia, mare e aereo).
    • Composizione del Panel di esperti Esperto Organizzazione Esperto Organizzazione Alessandro Perego Politecnico di Milano Pietro Evangelista CNR – Università di Napoli Riccardo Mogre Politecnico di Milano Giuseppe Fresa Centro Ricerche FIAT Enrico Albizzati Pirelli Labs Giovanni Leonida Assologistica Roberto Andreoli ATM Milano Francesco Mazzone ACI Luca Avegno Gruppo Fantuzzi Marco Morfino Cargoclay Gian Paolo Balboni TI LAB Roberto Moro Project Automation Luigi Battezzati Politecnico di Milano Luca Negri Pirelli Pneumatici Paolo Beria Politecnico di Milano Stefano Novaresi Consorzio Dafne - Comifar Flavio Boscacci Politecnico di Milano Alessandro Panighetti Autostrade Milano Serravalle Ascanio Borchi Argo Finanziaria – Gruppo Gavio Stefano Pasetti ATM Milano Marco Bosi Siemens Enrico Pisino Centro Ricerche FIAT Maria Brovelli Politecnico di Milano Mario Rebuscini Laser Navigation Andrea Campi Italsempione Antonio Sciarappa Istituto Superiore Mario Boella Edoardo Colombo Infomob Fernando Sansò Politecnico di Milano Bruno Conterno ELSAG Alvaro Spizzica Euromodale – Gruppo Gavio
    • Metodologia della Ricerca Attraverso la partecipazione 1 collaborativa del panel di esperti in un I Focus Group Identificazione delle Funzioni-chiave Attraverso la partecipazione collaborativa del panel di esperti in 2 un II Focus Group Identificazione delle Tecnologie- chiave Attraverso un questionario 3 strutturato diffuso agli esperti per Identificazione delle Tecnologie- l’attribuzione di punteggi numerici di chiave critiche Attrattività e Fattibilità alle tecnologie 4 Attraverso una check-list semi- Analisi delle Tecnologie-chiave strutturata diffusa agli esperti per critiche valutare in dettaglio le caratteristiche di Attrattività e di Fattibilità delle Tecnologie chiave individuate
    • Funzioni-chiave con prevalente focus persone MONITORAGGIO E GESTIONE DEI FLUSSI DI TRASPORTO “Monitoraggio e condivisione tra gli attori interessati dei dati relativi ai flussi di trasporto e loro utilizzo, in combinazione con interventi gestionali e infrastrutturali, a supporto della pianificazione e gestione dei flussi stessi, con il fine di ridurre i tempi di percorrenza globali dei mezzi in circolazione, eventualmente agevolando esigenze specifiche di alcune categorie di veicoli.” Include le sotto-funzioni: Monitoraggio dei flussi di trasporto; Condivisione e governo delle informazioni sul traffico e supporto alla pianificazione; Gestione del traffico ASSISTENZA AI VIAGGIATORI “Supporto alla persona in mobilità attraverso indicazioni e informazioni sul percorso, prenotazione e pagamento di servizi di mobilità, arricchimento dell’esperienza di viaggio con attività alternative di svago, turismo e lavoro” Include le sotto-funzioni: Informazioni sul percorso e navigazione, Ricerca punti di interesse e fruizione servizi associati; Arricchimento dell’esperienza di viaggio; Prenotazione, pagamento e fruizione di servizi in mobilità SICUREZZA DEL VIAGGIATORE E DELL’AMBIENTE CIRCOSTANTE “Monitoraggio, prevenzione e mitigazione degli eventi avversi attraverso il controllo remoto dello stato del viaggio, il supporto al viaggiatore e l’integrazione informativa tra unità in movimento e ambiente circostante (infrastruttura, altri veicoli, vulnerable road users)”. Include le sotto-funzioni: Monitoraggio dello stato di viaggio; Supporto al viaggiatore; Integrazione informativa tra unità in movimento e ambiente circostante
    • Funzioni-chiave con prevalente focus merci GESTIONE DELLE FLOTTE “Gestione sistemica e ottimizzata delle flotte di veicoli (e dei loro carichi nel caso di trasporto merci) per incrementare l’efficienza del trasporto e il livello di servizio”. Include le sotto-funzioni: Scheduling e routing; Borse carichi VISIBILITÀ E GOVERNO DELLA SUPPLY CHAIN “Supporto al monitoraggio e alla tracciabilità del flusso di prodotti e delle informazioni lungo la supply chain al fine di favorire l’applicazione di politiche di Supply Chain Management ”. Include le sotto-funzioni: Visibilità; Tracciabilità; Anticontraffazione GESTIONE DEL RISCHIO E DELLA SICUREZZA NEL TRASPORTO DELLE MERCI “Monitoraggio, prevenzione e mitigazione degli eventi avversi per operatori coinvolti nel processo di trasporto e nella movimentazione della merce per categorie di prodotti soggetti a rischio”. Include le sotto-funzioni: Gestione delle merci pericolose; Safety & Security nelle aree operative; Security nel processo di trasporto GESTIONE DEL TRASPORTO INTERMODALE DELLE MERCI “Pianificazione e gestione dei flussi di trasporto intermodale di merci al fine di migliorarne la competitività rispetto ad altre modalità”. Include le sotto-funzioni: Integrazione veicolo-infrastruttura; riequilibrio modale
    • Funzioni-chiave trasversali MOBILITÀ URBANA SOSTENIBILE “Monitoraggio e coordinamento congiunto del flusso di trasporto di merci e persone in ambito urbano a supporto della mobilità del viaggiatore e delle esigenze commerciali”. Include le sotto-funzioni: City logistics; Gestione delle zone a traffico limitato; Supporto al turismo e all’intermodalità delle persone ECOCOMPATIBILITÀ “Riduzione dell’impatto dei flussi di traffico sull’ambiente circostante in termini di inquinamento atmosferico e acustico, sia di breve-medio (come l’inquinamento atmosferico in ambiente urbano) che di lungo periodo (come l’emissione di CO2)” Include le sotto-funzioni: Monitoraggio dell’impatto ambientale della mobilità; Promozione e gestione della mobilità alternativa; Interventi per la riduzione dell’impatto ambientale SOSTENIBILITÀ SOCIALE DELLA MOBILITÀ “Supporto alla mobilità in modo che soddisfi istanze sociali, come l’assistenza alla mobilità di persone disabili o che vivono in aree disagiate in termini di servizi di mobilità” Include le sotto-funzioni: Supporto alla mobilità dei disabili; Supporto alla mobilità in caso di eventi / festività; Supporto alle aree disagiate dal punto di vista della mobilità; Garanzia della Privacy delle persone
    • Tecnologie-chiave della mobilità sostenibile System software (Operating systems, Network 1. Sistemi software software…) Application software (ERP, GIS…) Intelligenza artificiale Interfacce (Soluzioni SCADA, HMI) Localizzazione 2. Soluzioni Mobile & Wireless Satellitari (GPS…) Lungo raggio (reti cellulari) Medio raggio (WiMAX, Hiperlan) Corto raggio (Wi-Fi, UWB, RFId, …) Broadcast (RDS TMC, DAB, DVV-H) 3. Sistemi per l’identificazione visiva DataMatrix Sistemi per la visione artificiale Telecamere digitali 4. Sensoristica Sensori magnetici, infrarossi, microonde… Sensori tradizionali per il monitoraggio ambientale Accelerometri, giroscopi… Wireless Sensor Networks 5. Automazione ed elettronica Gestione e controllo dei movimenti dei mezzi di bordo Sistemi di anti-collisione Sistemi per la guida automatica e assistita Motori a bassa emissione, sistemi catalitici evoluti… 6. Tecnologie e materiali Motori elettrici, ibridi, ad idrogeno… avanzati Pneumatico intelligente Materiali per barriere acustiche Identificate in totale 85 Tecnologie-chiave elementari
    • Le Tecnologie-chiave “critiche” analizzate nel Rapporto Localizzazione automatica e satellitare considerate nelle tecnologie Wi-Fi, WiMAX, GPS Telecamere digitali considerate in Sistemi di visione artificiale ° Motori elettrici e motori ibridi considerati nella sezione “Energia” del 3°Rapporto “Le priorità nazionali della Ricerca Industriale” 20 Tecnologie-chiave “critiche” Open Architectures Interfaccia uomo-macchina (HMI) Collaboration Software Tecnologie per il riconoscimento vocale GIS GPS Transportation Management Systems WiMAX Sistemi predittivi per l’analisi Wi-Fi di flussi di traffico Sistemi per la valutazione RFId dell’impatto di politiche di mobilità Sistemi per la previsione Sistemi di visione artificiale dell’impatto ambientale Sistemi intelligenti per la Wireless Sensor Networks gestione del traffico Gestione e controllo dei Soluzioni di Mobile Payment movimenti dei mezzi Context awareness Pneumatico intelligente
    • Fattori di analisi delle tecnologie-chiave critiche ASPETTI GENERALI: Stato attuale della tecnologia Posizione attuale/futura nel ciclo di vita Prospettive evolutive ATTRATTIVITA’ DELLA TECNOLOGIA: Diffusione e settori applicativi Incertezza nello sviluppo della tecnologia Criticità e ostacoli nello sviluppo della tecnologia Competizione internazionale Compatibilità del sistema di regolamentazioni (regionale, nazionale, europeo) Idoneità della tecnologia a stimolare la nascita di nuove iniziative imprenditoriali Impatti strategici Accettazione sociale Impatti sociali (ambiente, salute, sicurezza, mobilità, creazione nuovi posti di lavoro, fasce deboli della società, paesi in via di sviluppo) FATTIBILITA’ DELLA TECNOLOGIA (POSIZIONAMENTO DELL’ITALIA): Livello di conoscenze e competenze Stima delle risorse umane attualmente impiegate Collaborazioni tecnico-scientifiche e industriali in atto Stima degli investimenti in R&S e in industrializzazione necessari Trasferimento tecnologico Azioni richieste alle istituzioni
    • Impatto delle tecnologie critiche sulle funzioni-chiave
    • Gli interventi richiesti alle Istituzioni in base al profilo “sociale” e di mercato delle Tecnologie-chiave critiche INTERVENTI RICHIESTI Sviluppo di un piano strategico per la TECNOLOGIE MARKET RELEVANT definizione delle priorità nei finanziamenti Tecnologie-chiave principalmente Finanziamento di progetti in R&S per favorire rilevanti dal punto di vista economico e di il coordinamento di più attori della filiera mercato come: Dispositivi con chip Gps dell’offerta e favorire lo sviluppo di standard integrato, GIS, Transportation e tecnologie interoperabili Management Software, Context Sviluppo di requisiti normativi per definire awareness (Location Based Services)… ruoli e competenze degli attori della filiera dell’offerta e per tutelare la privacy di utenti e consumatori INTERVENTI RICHIESTI TECNOLOGIE SOCIAL RELEVANT Sviluppo di un piano strategico per temi quali la sicurezza, l’ambiente, la mobilità dei Tecnologie-chiave principalmente disabili rilevanti dal punto di vista sociale come: Finanziamento di progetti in R&S anche di Sistemi predittivi per l’analisi di flussi di ricerca di base traffico, sistemi per la valutazione di politiche di mobilità, sistemi intelligenti Sviluppo di requisiti normativi per spingere per la gestione del traffico… l’adozione delle tecnologie tra i gestori dell’infrastruttura, le pubbliche amministrazioni, i produttori automotive
    • Gli interventi richiesti alle Istituzioni in base a diverse criticità di diffusione delle Tecnologie-chiave critiche INTERVENTI RICHIESTI PRIVACY Sviluppo di requisiti normativi per: Legata all’accettazione sociale da parte l’utilizzo di soluzioni per la certificazione da dell’utente di soluzioni che tracciano la sua parte del fornitore di utilizzo del dato di posizione (o altro dato sensibile) esclusivamente al fine di posizione o altri dati sensibili (Sistemi predittivi per l’analisi dei flussi di traffico, offrire un servizio all’utente Mobile Payment, Context awareness, GPS, l’utilizzo di soluzioni che consentono Sistemi di visione artificiale…) esplicitamente all’utente di dare autorizzazione al fornitore nell’utilizzare il dato CRITICITÀ ORGANIZZATIVE INTERVENTI RICHIESTI Principalmente ascrivibili al processo di adozione di soluzioni business: difficoltà di Finanziamento di progetti in R&S per favorire il concertazione degli attori della filiera e coordinamento di più attori della filiera della compartecipazione all’investimento e domanda difficoltà di stima della ripartizione dei Supporto ad enti ed associazioni lato domanda benefici tra attori (Collaboration Software, di filiera o di distretto industriale RFId…) INTERVENTI RICHIESTI CRITICITÀ TECNOLOGICHE Finanziamento di progetti in R&S per favorire il Principalmente difficoltà di integrazione dei coordinamento di più attori della filiera sistemi per la mancanza di standard e criteri dell’offerta e favorire lo sviluppo di standard e di interoperabilità (Transportation tecnologie interoperabili Management Systems, Sistemi predittivi per Supporto ad enti ed associazioni lato offerta l’analisi dei flussi di traffico, WiMAX,…) che si occupano di questi temi