Your SlideShare is downloading. ×
0
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Alberico Centro Ricerche Rai
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Alberico Centro Ricerche Rai

643

Published on

SUMMIT OPERATORI INFOMOBILITÀ …

SUMMIT OPERATORI INFOMOBILITÀ
EG01 - E-Gov
Orario 09.30 – 13.00
Sala 3

Published in: Technology, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
643
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Summit operatori infomobilità Produzione e distribuzione dei servizi G. Alberico
  • 2. Produzione e Distribuzione dei servizi Nuovi trend Nuove tecnologie disponibili all’utenza – Moltitudine di tecnologie di “delivery” all’utente – Radio FM, Radio Digitale (DAB/DMB), Mobile-TV (DVB-H, DVB-SH), Mobile Internet, …… – Moltitudine di “devices” per fruire dei servizi – Ricevitori automotive, Smartphone, Portable Multimedia Player (PMP), …… Nuove richieste da parte dell’utenza – Fruizione on-demand “anytime, anywhere” – Personalizzazione e interattività dei contenuti RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 2
  • 3. Produzione e Distribuzione dei servizi Sistemi di “delivery” TV Radio digitale digitale RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 3
  • 4. Produzione e Distribuzione dei servizi E’ uno standard di broadcasting per terminali mobili (telefoni cellulari, ma anche computer portatili, palmari, iPod, ricevitori per auto) DVB-H è una tecnologia derivata dal DVB-T: è la declinazione per terminali mobili della piattaforma digitale terrestre DTT RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 4
  • 5. Produzione e Distribuzione dei servizi E’ il sistema DVB (SH = SH Satellite Handheld) per diffusione ibrida satellitare e terrestre di servizi multimediali a terminali mobili, portatili e veicolari utilizzando frequenze < 3 GHz S-band satellite A Torino, Alcatel-Lucent, 3 Italia e Rai stanno sperimentando il primo banco di prova in Italia della TV mobile basata sullo standard DVB-SH RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 5
  • 6. Produzione e Distribuzione dei servizi DVB-T /DVB-H / DVB-SH: contenuti DATA TV broadcasting (IP protocol) Video blog + Traffic Meteo TG-R News RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 6
  • 7. Produzione e Distribuzione dei servizi Esempi di servizi all’utenza mobile TV, Infomobilità, News, Meteo… TV Mappe Webcam Navigatore Windows Mobile PDA (unconnected device) RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 7
  • 8. Produzione e Distribuzione dei servizi Altri esempi MAPPE WEBCAM METEO NEWS RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 8
  • 9. Produzione e Distribuzione dei servizi La Radio Digitale RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 9
  • 10. Produzione e Distribuzione dei servizi Il ricevitore unico europeo Nel 2008 una Task-Force WorldDMB con membri EBU ha definito i profili dei Ricevitori Digitali: – Standard Radio Receiver (Profilo 1 - BASIC) – Rich Media Radio Receiver (Profilo 2 - ADVANCED) – Multimedia Receiver (Profile 3 – HIGH) Unico mercato a livello europeo – definite anche caratteristiche ricevitori automotive L’EICTA (Digital Europe) sta lavorando a iniziative di supporto con l’introduzione di un logo “Digital Radio” RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 10
  • 11. Produzione e Distribuzione dei servizi DAB: esempi di servizi SLS SLS: SLIDESHOW – Slideshow di immagini in relazione con i contenuti audio DLS: Dynamic Label Segment – Informazioni testuali aggiornate dinamicamente EPG: Electronic Programme Guide DLS – informazioni sul palinsesto RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 11
  • 12. Produzione e Distribuzione dei servizi Impatti su acquisizione e pubblicazione L’utenza non tende a distribuirsi tra i canali bensì ad utilizzarli tutti, in contesti diversi e con modalità diverse – Quindi i canali non vanno visti come distribuzioni alternative degli stessi contenuti ma complementari – Ciò comporta un ripensamento dell’organizzazione delle strutture editoriali Il presidio di più canali richiede una piattaforma multi-canale di pubblicazione che consenta – scelta, aggiunta, assemblaggio, impaginazione dei contenuti più adatti e specifici per ciascun canale – La piattaforma deve integrare funzionalità di editing, di conversione di formato e di codifica RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 12
  • 13. Produzione e Distribuzione dei servizi Impatto sulla produzione Produzione attuale – L’attuale produzione dell’informazione consiste spesso nel confezionamento completo del prodotto orientato ad uno specifico canale di distribuzione Il ri-uso del prodotto su diverse piattaforme e terminali può portare alcuni problemi: – Conversioni di formato (p. es. immagini) – In certi ambiti di utilizzo/terminali (es. automotive) può non interessare tutto il dettaglio, ma una sintesi: – una sintesi automatica può essere imprecisa, la lavorazione manuale richiede risorse e tempo – inoltre, anche dal punto di vista editoriale, la produzione non pensata anche per un utilizzo diverso, potrebbe veicolare l’informazione in modo non adeguato Soluzione: produzione basata su OGGETTI Soluzione: produzione basata su OGGETTI Gli oggetti sono prodotti in modo integrato su un’unica piattaforma CMS: Gli oggetti sono prodotti in modo integrato su un’unica piattaforma CMS: Content Management System Content Management System Sarà ililprocesso di pubblicazione ad assemblare gli oggetti necessari per ogni canale Sarà processo di pubblicazione ad assemblare gli oggetti necessari per ogni canale RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 13
  • 14. Produzione e Distribuzione dei servizi Piattaforma Multi-canale di Produzione e Pubblicazione TV Content Management System Radio CMS Mobile TV Content Owner Content Logging Capture Edit Render Transcode Encyrpt Deliver Source IPTV La nuova catena di produzione, dovrebbe considerare e produrre in modo integrato tutti gli La nuova catena di produzione, dovrebbe considerare e produrre in modo integrato tutti gli oggetti richiesti dai molti canali di pubblicazione e non focalizzare solo la sua attenzione su WEB oggetti richiesti dai molti canali di pubblicazione e non focalizzare solo la sua attenzione su un solo canale . . un solo canale Infatti, non è sempre possibile o conveniente pubblicare gli stessi “oggetti” prodotti per un Infatti, non è sempre possibile o conveniente pubblicare gli stessi “oggetti” prodotti per un canale semplicemente scalandoli ad un nuovo formato. Per esempio la pubblicazione su canale semplicemente scalandoli ad un nuovo formato. Per esempio la pubblicazione su web può richiedere contenuti complementari non messi in onda sul canale broadcast. web può richiedere contenuti complementari non messi in onda sul canale broadcast. RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 14
  • 15. Produzione e Distribuzione dei servizi Considerazioni finali Come affrontare: – moltitudine di sistemi di delivery – moltitudine di devices Le risposte: – standard per la “codifica” dell’informazione – standard tecnologici per i sistemi di diffusione e trasporto – sistemi di produzione multi-piattaforma – standard di presentazione ??? (middleware sul terminale: browser, player) RAI - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica 15
  • 16. Grazie per l’attenzione ! g.alberico@rai.it

×