NOVARTIS | IED Event_2012 Istambul
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

NOVARTIS | IED Event_2012 Istambul

on

  • 828 views

 

Statistics

Views

Total Views
828
Views on SlideShare
814
Embed Views
14

Actions

Likes
2
Downloads
6
Comments
0

3 Embeds 14

http://www.linkedin.com 9
http://pinterest.com 4
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

NOVARTIS | IED Event_2012 Istambul NOVARTIS | IED Event_2012 Istambul Document Transcript

  • DA STUDENTI MASTER A EXPERIENCE DESIGNER IN SOLO SEI MESI Istanbul: il palco di un importante meeting internazionale organizzato da Novartis Oncology Europe, vestito con i colori di “Moments” Novartis realizza con IED Milano un innovativo event design per un importante meeting internazionalegrande Novartis Oncology Europe, leader nelle terapie e nella cura del cancro, ha invitato lo grazie ad esso gli studenti sono stati in grado di comprendere appieno, tra le altre cose,entusiasmo IED, Istituto Europeo di Design di Milano, a collaborare nella realizzazione degli strumenti anche le restrizioni imposte dalle norme aziendali, necessarie in un settore complessoper la di comunicazione e nell’allestimento di un come il nostro. Mantenendo uno scambio meeting internazionale. Durante un woorkshop continuo di idee e opinioni con noi, gli studentifusione della durata di sei mesi, gli studenti del hanno sviluppato idee rilevanti, innovative per Master di Interior Design dello IED Milano l’industria farmaceutica, ma realizzabili aldella hanno sviluppato dei concept entusiasmanti, in tempo stesso”, ha spiegato il team di Novartis grado di arricchire un contesto normalmente composto da Guido Guidi, Head of Regionfreschezza formale con contenuti emozionali e accattivanti Europe Novartis Oncology, Suman Shirodkar,delle elementi grafici e strutturali. Infine, Novartis Oncology ha scelto uno dei concept e l’ha Hematology Franchise Director Oncology Region Europe, Christos Tzavelas, Regionalgiovani tradotto in realtà, presentando una convention densa di momenti coinvolgenti. Brand Manager di Novartis Oncology Region Europe, Tina Lupberger, Head of Marketingmenti Oncology RE e Scott L. Pescatore, Regional Brand Lead with Novartis Oncology. Il Dipartimento di Oncologia di Novartis increative Italia ha collaborato con IED, Istituto Europeo di Design di Milano, nella creazione degli Il brief iniziale è stato consegnato dallocon diversi strumenti di comunicazione e nell’allestimento staff di Novartis agli studenti del Master di di un meeting internazionale. L’idea alla base di Interior Design dello IED Milano e all’architettosegmenti questo scambio insolito tra il mondo del design Giorgio Grandi, coordinatore del Master. Conprofes- e l’industria farmaceutica era, da un lato, quella di concepire concept innovativi per meeting il supporto della delegazione di Novartis, offerto durante incontri periodici di revisione,sionali e estremamente formali e, dall’altro, quella di fornire nuove opportunità ed esperienze sei gruppi creativi, per un totale di ventisette studenti, hanno realizzato, in circa sei mesiindustrialI professionali ai giovani. Per lo staff di Novartis, questa collaborazione di intenso lavoro, diversi concept tematici che hanno abbracciato la comunicazione prima, ha rappresentato un momento estremamente durante e dopo l’evento. In collaborazione con stimolante nel loro “business as usual”, l’agenzia di comunicazione milanese Sudler ma anche una possibilità supplementare di & Hennessey, uno dei sei concept si è poi interfacciarsi con menti entusiaste e brillanti trasformato in un’immagine e una segnaletica con poca esperienze lavorativa e una limitata coerente ed efficace per essere applicato conoscenza del settore farmaceutico. “Il a tutti i momenti e gli spazi coinvolti nel workshop ha visto e richiesto un sostegno programma della convention. continuo da parte di tutta la nostra squadra;
  • MOMENTSUn momento dicondivisione:ogni cartolina invitodiventa un pezzo delpuzzle oversize alloscopo di ricreare il logoMoments “MOMENTS” IL PROGETTO VINCITORE Il progetto che è stato concretamente realizzato Mentre gli sforzi del team di Novartis è “Moments”, concepito da Sheila Leovisa sono stati premiati dai volti soddisfatti Lubis, Silvia Paredes, Luis Miguel Gomez e di tutti i partecipanti al meeting, che ha Sandra Rodriguez. sorpreso positivamente grazie al tema e “Il titolo del nostro progetto ‘Moments’ è all’impostazione innovativa, gli studenti IED anche il punto di partenza del nostro concept: sono stati estremamente grati per le profonda la vita è fatta di momenti che restano nella esperienza professionale fatta nei sei mesi nostra memoria. Positivi o negativi che siano, dedicati. Per la prima volta hanno ricevuto attivamente stimolati o passivamente subiti, un brief ufficiale con chiare indicazioni, fanno di una persona quel che realmente è. richieste e restrizioni, ad accettare le critiche Condividendo i momenti della vita, si diventa costruttive, ma al tempo stesso hanno “social” e si può imparare sempre di più. ricevuto la libertà necessaria per dimostrare Abbiamo così pensato di concentrare e accrescere il loro potenziale creativo. Hanno l’attenzione del meeting Novartis sugli ‘special inoltre avuto l’opportunità di sperimentare la moments’, attraverso elementi visivi impattanti vita lavorativa in un’agenzia di comunicazione e la possibilità di condividerli con tutti”, hanno internazionale e visto il loro progetto diventare spiegato gli studenti del progetto vincitore, un allestimento di alta qualità caratterizzato provenienti dall’Indonesia, dalla Colombia e dal da strumenti di comunicazione articolati. La Mexico. collaborazione senza precedenti tra IED Milano Il risultato delle riflessioni degli studenti è e i suoi studenti del Master di Interior Design, sintetizzato nello slogan “Life is made of il team di Novartis e l’agenzia, ha generato moments” e si è espresso, attraverso l’utilizzo cartoline mosaico e bacheche oversides di strumenti di comunicazione e di elementi studiate appositamente per condivisione allestitivi, in grado di generare una reazione impressioni e note personali, rappresentazioni emotiva sui partecipanti, stimolando la teatrali di singoli momenti nella vita delle condivisione - tramite la scrittura, la fotografia, persone e di altri contenuti esperienziali. il networking, social e non, ecc… - delle Tutti elementi assolutamente straordinari per esperienze di questo percorso conoscitivo e congressi scientifici o commerciali. formativo.
  • Gli studenti dello IED presentano il concept di “Moments” alla convention di Istanbul DAL PROGETTO ALLA REALIZZAZIONE Come ulteriore riconoscimento, gli studenti autori di Moments hanno avuto l’opportunità di presentare il loro lavoro e le esperienze vissute nella realizzazione del progetto realizzato per Novartis con un discorso tenuto davanti a tutta la platea dei partecipanti al meeting. “Il discorso è stato un inaspettato regalomomenti supplementare per gli studenti, un’importante occasione per interfacciarsi con un vastoesperienziali, pubblico, assumendo un ruolo da professionisti Soddisfatto della collaborazione con IED:inusuali e non più da semplici studenti”, ha commentato l’architetto Giorgio Grandi, docente e lo staff Oncology e il coordinatore del master Giorgio Grandiper contesti coordinatore presso IED Milano. “A seguito dell’intervento, infatti, alcunicongressuali partecipanti si sono personalmente congratulati con noi per l’approccio emozionale che gliscientifici studenti hanno voluto regalare a questo evento di lancio”. Suman Shirodkar di Novartis ha aggiunto: “le reazioni positive del pubblico hanno dimostrato che coinvolgere menti fresche in un evento istituzionale e formale è stato un approccio molto efficace e costruttivo per Novartis. È stato, inoltre, un piacere personale per la mia squadra in Novartis, l’aver dato a Gli studenti dello IED preparano un documento questi ragazzi l’opportunità di applicare la loro contenente momenti significativi vissuti in occasione creatività a contesti reali e di interfacciarsi con della convention per attaccarlo sul grande pannello la concreta vita professionale”. appositamente realizzato
  • Lo staff Novartis, il team IED e l¹agenzia di comunicazione Sudler & Hennessey insieme per realizzare un innovativo event design per un importante meeting internazionale NOVARTIS IED Novartis fornisce soluzioni terapeutiche in Istituto Europeo di Design, scuola di eccellenza grado di far fronte alle esigenze, in continua internazionale, a matrice completamente evoluzione, dei pazienti e della società. Con italiana, rilascia diplomi accademici di primo sede a Basilea, in Svizzera, Novartis offre un livello ed eroga corsi triennali, master e portafoglio diversificato per meglio rispondere corsi di aggiornamento e specializzazione. a queste esigenze: farmaci ad alto contenuto Fabbrica della creatività, forma professionisti di innovazione, prodotti per la cura dell’occhio, per i settori del design, della moda, della farmaci generici a costi competitivi, vaccini comunicazione visiva e del management. Oggi preventivi e dispositivi diagnostici, prodotti IED è un Network Internazionale in continua per automedicazione e specialità veterinarie. espansione con sedi a Milano, Roma, Torino, Novartis è la sola azienda al mondo a detenere Venezia, Firenze, Cagliari, Como, Madrid, una leadership in tutte queste aree. Nel 2012, le Barcellona, San Paolo del Brasile e Rio de attività del Gruppo hanno registrato un fatturato Janeiro. di 56,7 miliardi di dollari, mentre circa 9,3 miliardi di dollari (9,1 miliardi di dollari escluse le svalutazioni e gli ammortamenti) sono stati IL TEAM investiti in Ricerca & Sviluppo. Le società Giorgio Grandi del Gruppo Novartis contano circa 128.000 Coordinatore del Master di Interior Design collaboratori e operano in oltre 140 Paesi del allo IED Milano mondo. Ulteriori informazioni sono disponibili Gli studenti: nei siti www.novartis.it e www.novartis.com Luis Miguel Gomez, Sheila Leovisa Lubis Silvia Paredes, Sandra Rodriguez. LO STAFF DELLA NOVARTIS ONCOLOGY: Guido GuidiPER ULTERIORI Head Region Europe Novartis OncologyINFORMAZIONI Scott L. PescatoreO APPROFONDIMENTI Regional Brand Lead with NovartisSabine Schweigert Suman ShirodkarFrancesca Campagnoli Hematology Franchise Director Novartis4MMG - Ufficio stampa Oncology Region EuropeNovartis, per il progetto Christos Tzavelascon IED Regional Brand Manager at Novartis OncologyTel. +39 02 45491266 RegionyMob. +39 347 0868023 Tina Lupbergersabine.schweigert@4mmg.it Head of Marketing Oncology RE
  • Un momento di condivisione: ogni cartolina invito diventa un pezzo del puzzle oversize allo scopo di ricreare il logo MomentsGALLERYMilano/ Istanbul(Turchia)LA COLLABO-RAZIONE TRANOVARTIS EIED Un momento di condivisione: ogni cartolina invito diventa un pezzo del puzzle oversize allo scopo di ricreare il logo Moments
  • GALLERY Milano / Istanbul (Turchia) LA COLLABO- RAZIONE TRA NOVARTIS E IEDScott L. Pescatore, introduce il concept Moments, realizzato dagli studenti Istanbul: il palco di un importante meetingdello IED per un importante meeting internazionale Novartis internazionale organizzato da Novartis Oncology Europe, vestito con i colori di “Moments”La tecnologia 3D mapping mostra rappresentazioni teatrali di momenti incisividella vita di un paziente, favorendo il coinvolgimento all’evento
  • GALLERY Milano / Istanbul (Turchia) LA COLLABO- RAZIONE TRA Il team IED: due gruppi di studenti e il coordinatore del master di interior design Giorgio Grandi NOVARTIS E IEDGli studenti dello IED preparano un documento contenente momenti significativivissuti in occasione della convention per attaccarlo sul grande pannelloappositamente realizzato Gli studenti IED di due differenti progetti con Scott L. Pescatore, Regional Brand Lead with Novartis Oncology (sulla sinistra) e Giorgio Grandi (a destra)Il team IED: due gruppi di studenti coinvolti e il coordinatore del master di interior design, l’architetto Giorgio Grandi