• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Lezione di economia5
 

Lezione di economia5

on

  • 749 views

Sicurezza per i lavoratori e gli ambienti di lavoro, Capitolati

Sicurezza per i lavoratori e gli ambienti di lavoro, Capitolati

Statistics

Views

Total Views
749
Views on SlideShare
749
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Lezione di economia5 Lezione di economia5 Presentation Transcript

    • IPSIA Calatafimi Segesta Economia ed Organizzazione aziendalemaggio 2012 Gilda Enza Tobia 1
    • SICUREZZA e CAPITOLATImaggio 2012 Gilda Enza Tobia 2
    • Sicurezza ed Igiene del lavoroFattori causa di incidenti sono:• Fattori legati all’uomo• Fattori legati alle macchine• Fattori legati all’impiantoConseguenza dell’incidente• Danno all’integrità fisica dell’operatore• Arresto della produzione settoriale o completa• Fermo macchina per perizie degli O.C.• Cambio personale• Modifica della macchina o dell’impiantomaggio 2012 Gilda Enza Tobia 3• Immagine negativa dell’impresa
    • Valutazione rischio Il rischio di incidente viene inteso come l’insieme delle cause che possono portare ad una lesione o a un danno alla salute del personale.Valutazione del rischio ridurre rischio di incidenti• Conoscenza dell’ambiente e dell’utilizzo della macchina o impianto• Valutazione globale del rischio• Eliminazione o riduzione del rischiomaggio 2012 Gilda Enza Tobia 4
    • Sicurezza per le macchine industriali• Direttiva macchine 98/37 CE (recepita in Italia dal DPR 459/96) – Libera circolazione macchine in UE• Direttiva sociale 89/655 CEE – Obiettivi minimi di protezione nell’ambiente di lavoro• Il costruttore nel progettare una macchina deve tenere conto della: – Sicurezza – Disponibilità – Affidabilità – Norma EN 1050maggio 2012 Gilda Enza Tobia 5
    • ErgotecnicaSi intende lo studio e la realizzazione delle tecniche ed organizzazione del lavoro per ottimizzare il rapporto operatore-macchina-ambiente• Illuminazione• Rumorosità (D.lgs 447/95)• Vibrazioni• Microclima del posto di lavoro• Efficienza del lavoratoremaggio 2012 Gilda Enza Tobia 6
    • Normativa• Sicurezza e salute dei lavoratori è attuata con il Decreto legislativo 626/94• Sicurezza e salute nei cantieri mobili (direttiva 92/57 CEE attuata con il D.lgs 494/96)• In ogni azienda si devono individuare: – Responsabile del servizio prevenzione e protezione – Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza – medico competentemaggio 2012 Gilda Enza Tobia 7
    • Obblighi del datore di lavoro• Informare i dipendenti sui rischi connessi all’attività• Fornire una adeguata formazione iniziale e periodica in materia di sicurezza• Mettere a disposizione attrezzature adeguate al lavoro da svolgere• Ridurre al minimo i rischi connessi all’uso delle attrezzature di lavoro• Aggiornare un dossier contenente la valutazione dei rischi presenti in aziendamaggio 2012 Gilda Enza Tobia 8
    • Sicurezza nei cantieri• Piano di sicurezza e di coordinamento (progetto esecutivo dei lavori e la valutazione del rischio)• Piano generale di sicurezza (misure di prevenzione di cantiere)• Cartelli antinfortunistici – avvertire di un rischio o di un pericolo – vietare comportamenti pericolosi – fornire indicazioni sulle uscite di sicurezza ed ai mezzi di soccorso e di salvataggiomaggio 2012 Gilda Enza Tobia 9
    • Segnaletica di sicurezza nei cantieri• Cartelli di divieto (forma rotonda, pittogramma nero su fondo bianco)• Cartelli di avvertimento (forma triangolare, pittogramma nero su fondo giallo)• Cartelli di prescrizione (forma rotonda, pittogramma bianco su fondo azzurro)• Cartelli di salvataggio (forma quadrata, pittogramma bianco su fondo verde)• Cartelli per le attrezzature antincendio (forma quadrata, pittogramma bianco su fondo rosso)• Segnalazione per indicare ostacoli, punti di pericolo o vie di circolazione (sbarre gialle e nere oppure rosse e bianche alternate)ISPESL = Istituto superiore Prevenzione e Sicurezza Lavoromaggio 2012 Gilda Enza Tobia 10
    • Scelta esecutore opera• Prezzo dell’opera e modalità di pagamento• Tempi di esecuzione• Qualità delle opere eseguite• Modalità di consegnaCommitente privato o pubblico• Progetto• Computo metrico estimativo• Capitolatomaggio 2012 Gilda Enza Tobia 11
    • Progetto• Progetto preliminare (valutazione fattibilità)• Progetto definitivo (autorizzazioni e permessi altamente definito)• Progetto esecutivo(definisce l’opera e tutti gli aspetti tecnici ed economici)maggio 2012 Gilda Enza Tobia 12
    • Progetto elettricoÈ il complesso di studi che partendo dalla conoscenza delle prestazioni richieste nelle condizioni ambientali e di funzionamento assegnate, produce le informazioni necessarie e sufficienti alla valutazione dell’impianto in conformità alla regola d’arte. – Progetto di massima • Relazione illustrativa • Disegni e tabelle • Preventivo sommario delle spese – Progetto definitivo • Relazione descrittiva • Schemi elettrici • Calcoli di dimensionamento e disegni con caratteristiche dell’impianto • Elaborati descrittivi e grafici definenti le modalità installative, di esercizio e manutenzione • Computo metrico estimativomaggio 2012 Gilda Enza Tobia 13 • Capitolati speciali d’appalto (L.415/98)
    • Contratto d’opera, appalto e capitolato d’appaltoL’appalto è un contratto tra due parti per mezzo del quale l’appaltatore assume verso il committente l’obbligo diportare a termine l’esecuzione di un’opera o servizio entro un tempo stabilito dietro compenso in denaro, con organizzazione dei mezzi necessari e gestione a proprio rischio. Può essere a corpo o forfait o a misura. Contratto d’opera è un contratto regolato dal Codice Civile art.2222 in cui nel rapporto che si crea tra cliente e tecnico prevale l’opera personale. Contratto d’appalto è un documento di progetto dove vengono stabilite le modalità tecniche ed amministrative regolanti l’esecuzione di un’opera pubblica o privata, affidata in appalto da unmaggio 2012 committente Enza Tobia esecutore. Gilda ad un 14
    • Appalto delle OpereNormativa :• Capitolato generale d’Appalto (DPR 1063/62) – Aggiudicazione dei lavori – Esecuzione dei lavori – Pagamenti all’appaltatore – Collaudo dei lavori – Disposizioni diverse – Definizione delle controversie• Capitolato speciale d’Appalto – Oggetto ed ammontare dell’appalto, designazione, forma e principali dimensioni delle opere – Qualità e provenienza dei materiali, modo di esecuzione di ogni categoria di lavoro, ordine da tenersi nell’andamento dei lavori – Disposizioni particolari riguardanti l’appalto e modo di valutare i lavori• Norme CEI 0-2 (documento guida per la preparazione dei capitolati speciali per impianti elettrici)• Normea CEI 64-50 (tabellaEnza Tobiamaggio 2012 Gilda per il collaudo degli impianti 15 elettrici)
    • Collaudo• Collaudo tecnico amministrativo• Collaudo tecnico – Esame a vista – Prove (misure o altra operazione per accertare l’efficienza dell’impianto)maggio 2012 Gilda Enza Tobia 16