Diagnosi e sviluppo dell'educazione speciale in Grecia
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Diagnosi e sviluppo dell'educazione speciale in Grecia

on

  • 250 views

Diagnosi ed integrazione degli studenti con bisogni educativi speciali in Grecia nell'ambito del progetto "STAFFSENSE" LEO04 2011

Diagnosi ed integrazione degli studenti con bisogni educativi speciali in Grecia nell'ambito del progetto "STAFFSENSE" LEO04 2011

Statistics

Views

Total Views
250
Views on SlideShare
250
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Diagnosi e sviluppo dell'educazione speciale in Grecia Diagnosi e sviluppo dell'educazione speciale in Grecia Presentation Transcript

  • “STAFF SENSE” (2011-TR1-LEO-04-24233/6) “Increasing the quality of the STAFF responsible for the period of SEN Students's vocational Education”
  • autori Anagnostaki Ioanna Kallergi Chrysa
  • Età scolare:  Comportamentale  Problemi di apprendimento,  Differenze significative quando confrontato con la media dei bambini della stessa età Insegnanti della classe  Dirigenti della scuola Assistenti della scuola Genitori Centri Specializzati per la diagnosi e il sostegno
  •  ΚΕΔΔΥ (Centro per l’Educazione e la Diagnosi Differenziale ed il Sostegno) opera a Heraklion. In questo centro sono presenti diversi esperti: psicologi, assistenti sociali, educatori speciali, logopedisti.  Il centro di salute e istruzione collabora in Heraklion, con: psichiatri, psicologi, assistenti sociali, educatori speciali, logopedisti, terapisti che si occupano dell’inserimento dei disabili nel mondo del lavoro e/o che insegnano attività lavorative .
  •  Sono inseriti in piccoli gruppi omogenei in sezioni separate di una scuola normale  Corsi di matematica e lingua sono tenuti da insegnanti specialisti. I bambini li frequentano per 1-2 ore al giorno, mentre per le remanti ore sono inseriti in classi normali con I loro pari.  L’obiettivo è di apprendere ed essere capaci di seguire con gli altri pari le lezioni della classe.
  •  È generalmente ubicato nella stessa struttura della scuola normale.  Gli allievi sono inseriti in classi composte di piccoli gruppi omogenei di bambini, di grado diverso. Vengono fornite loro le conoscenze e le competenze basilari per l’integrazione nella società.  Vi lavorano insegnanti speciali, psicologi, assistenti sociali, formatori e generalmente logopedisti, terapisti delle attività lavorative, fisioterapisti e un gruppo di sostegno. .
  • Purtroppo, il supporto della scuola pubblica non è sufficiente. Così molti genitori sono costretti a farli seguire , nel pomeriggio, a proprie spese, da specialisti privati ,p. e. logopedisti, psicologi, terapisti delle attività lavorative, educatori speciali.
  •  Dopo la scuola primaria, ci sono strutture corrispondenti alla scuola media.  Dopo la scuola secondaria superiore I bambini disabili che frequentano la scuola normale, hanno l’opportunità di iscriversi all’Università o ad altre scuole tecniche. Ciascuna Università o scuola tecnica accetta il 5% di disabili sul totale degli studenti. Purtroppo molti di questi ragazzi non riescono a laurearsi a causa della mancanza di strutture di supporto.
  • GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE!!