Your SlideShare is downloading. ×
PROGETTUALITA’ DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE BO.DI. SRL e MOBE SRLPROGETTO “MOBILITA’ TURISTICA DEL DIVERSAMENTE ABILE”1. Mo...
3. Struttura del progettoIl sistema si compone di tre attività assolutamente complementari fra di loro: Catalogazione del...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Riassunto progetto disabilità

103

Published on

Progetto Mobilità Turistica del diversamente abile (riepilogo)

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
103
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Riassunto progetto disabilità"

  1. 1. PROGETTUALITA’ DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE BO.DI. SRL e MOBE SRLPROGETTO “MOBILITA’ TURISTICA DEL DIVERSAMENTE ABILE”1. Motivazione progettualeLa motivazione principale del progetto è dare alla persona diversamente abile pari dignità epari diritti anche nell’ambito delle attività turistiche, in particolare nella fase diorganizzazione e fruizione di periodi di vacanza. Troppo spesso, infatti, la persona disabileche desidera organizzare una vacanza è limitata nelle proprie scelte dalla mancanza diinformazioni relative alle strutture ricettive e ricreative adatte.Tale mancanza di informazione non vincola solo il processo di organizzazione della vacanzama la fruizione della stessa: emerge quale necessità per il turista disabile la disponibilità diinformazioni contestuali e tempestive in grado di supportarlo ed accompagnarlo per l’interoperiodo di vacanza.Il bacino di utenti cui il progetto è rivolto è estremamente ampio: nella sola Europa vi sonooltre 36 milioni di persone affette da diverse forme di disabilità. A tale cifra si aggiungonotutte le persone che appartengono alle fasce di età avanzate e che, sebbene noncaratterizzati da una specifica disabilità, possono beneficiare del modello di supporto delleproprie attività turistiche sia in fase organizzativa, sia in fase di fruizione della vacanzastessa.Il progetto si auspica perciò di costruire una “rete verticale” completamente dedicata aldisabile in movimento permettendogli sia di pianificare dal Web la propria vacanza sia diviverla, tramite mobile device, sul territorio da visitare.Dobbiamo tenere presente che vi sono almeno cinque tipologie di disabile:- Disabili motori- Disabili ipovedenti- Disabili non udenti- Disabili con disturbi alimentari- AnzianiOgnuna di queste categorie ha delle esigenze diverse e perciò il sistema deve “classificare”l’accesso alle strutture in base alle diverse tipologie di disabilità in maniera da permetter aldisabile la programmazione della propria vacanza.2. Area di applicazione del progettoSi ritiene di applicare il sistema, in forma prototipale, nel bacino transfrontalierorappresentato dalla Carnia e dal Land della Carinzia.
  2. 2. 3. Struttura del progettoIl sistema si compone di tre attività assolutamente complementari fra di loro: Catalogazione delle strutture turistiche con definizione dei criteri di accesso (in base allenormative esistenti) e con punteggi qualitativi per ciascun ulteriore servizio a favore delturista disabile. L’attività sarà realizzata mediante una costante collaborazione con leassociazioni che operano sui due territori pilota a supporto delle persone diversamenteabili.In aggiunta all’attività di catalogazione eseguita dagli esperti, sarà attivata una comunitàdi utenti, mediante un portale in stile Web 2.0, in cui ciascun utente potrà fornire ilproprio contributo al processo di catalogazione, condividendo esperienze e giudizi sulledifferenti strutture oggetto della valutazione. I dati ivi prodotti saranno distribuitipubblicamente e costituiranno una base di conoscenza di riferimento per tutte leassociazioni ed i singoli operanti nello specifico settore del supporto alla disabilità. Creazione di un portale di promozione turistica specializzato nell’ambito della disabilità.Il portale sarà alimentato mediante la definizione di un insieme di punti di interesse,derivanti dalla attività di catalogazione delle strutture turistiche (e.g.: ristoranti,alberghi, et al.) descritta in precedenza o rappresentanti strutture di pubblica utilità(e.g. farmacie, chiese, et al.). Ciascun punto di interesse potrà fornire una serie diservizi prenotabili dal turista in fase di composizione della propria vacanza. Il sistemasarà realizzato nella doppia proposta del pacchetto preconfezionato e del dynamicpackaging; in questo modo sarà possibile segmentare opportunamente l’offerta destinataal turista tradizionale da quella destinata al turista “fai da te” più informato ed evoluto.L’intero insieme dei servizi e dei punti di interesse potrà essere valutato dall’utente, inmodalità Web 2.0, al fine di condividere le esperienze con altri utenti ed al fine dimantenere elevato il livello qualitativo delle strutture catalogate all’interno del portale.Tutti i dati presenti sul portale saranno accessibili anche mediante dispositivo mobile; inparticolare è prevista la realizzazione delle applicazioni di accesso su piattaformaiPhone, Android e Windows Mobile. Realizzazione di un sistema di aiuto al disabile ipovedente per permettergli, oveopportunamente dotato di lettore multimediale di tag RFID, di ricevere informazioni suglioggetti che lo circondano. Tale tecnologia presenta molteplici utilità nell’ambito deiservizi turistici e di pubblica utilità rivolti agli utenti con disabilità, come la possibilitàper l’utente di conoscere la collocazione degli oggetti all’interno di una camerad’albergo (e.g.: mobili, bagno, finestre, et al.) cui accede per la prima volta oppure diricevere informazioni sui contenuti di un museo o degli scaffali di un supermercato. Inambito urbano scenari di utilizzo della tecnologia RFID per il supporto alle personeipovedenti possono essere identificati nell’ambito della mobilità: consentire all’utente,ad esempio, di accedere alle informazioni (e.g. nome, indirizzo ed eventuali orari deimezzi pubblici in transito in zona) relative ad una fermata o ad una palina per iltrasporto pubblico locale semplicemente avvicinandovi il dispositivo mobile dotato dilettore RFID.L’intento è quello di costruire un sistema evoluto di organizzazione della vacanza a favoredel disabile, sistema che poi sarà completato on-site con dotazioni tecnologiche a favoredelle disabilità visive.Qualità dell’offerta turistica, opportunamente selezionata, attenzione alle criticità ed aibisogni degli utenti, in accordo con le specifiche disabilità dei singoli e supporto continuodurante la vacanza sono i cardini del progetto. Il tutto con l’intento di far diventare semprepiù la vacanza un momento di avventura, relax, divertimento e scoperta del territorio anchein presenza della disabilità.

×