Grillo Di Carta

346 views

Published on

Slide del testo Grillo di carta, scaricabile gratuitamente da: http://stores.lulu.com/gianpaolomarcucci

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
346
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Grillo Di Carta

  1. 1. GRILLO DI CARTA <ul><ul><li>ANALISI DELLA COPERTURA MEDIATICA DEL V2-DAY TRA QUOTIDIANI E BLOGOSFERA </li></ul></ul>
  2. 2. <ul><li>ANNO ACCADEMICO 2007/2008 </li></ul><ul><li>UNIVERSITÀ DEGLI STUDI “LA SAPIENZA” DI ROMA </li></ul><ul><li>FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA </li></ul><ul><li>CATTEDRA DI SOCIOLOGIA DELLA RICERCA E DELL’INNOVAZIONE </li></ul><ul><li>GRILLO DI CARTA </li></ul><ul><li>ANALISI DELLA COPERTURA MEDIATICA DEL V2-DAY TRA QUOTIDIANI E BLOGOSFERA </li></ul><ul><li>Tesi di: </li></ul><ul><li>Gianpaolo Marcucci </li></ul><ul><li>Matricola: </li></ul><ul><li>1091629 </li></ul><ul><li>Relatore: </li></ul><ul><li>Davide Bennato </li></ul><ul><li>Correlatore: </li></ul><ul><li>Lucia Ciampi </li></ul>
  3. 3. Nodi cruciali <ul><li>Oggetto di studio </li></ul><ul><li>Metodologia </li></ul>
  4. 4. Indice <ul><li>-INTRODUZIONE </li></ul><ul><li>-CAPITOLO I </li></ul><ul><li>V-day, V2-day e Meetup. Beppe Grillo tra spettacolo e democrazia partecipativa </li></ul><ul><li>-CAPITOLO II </li></ul><ul><li>Old Media. Quanto e come i quotidiani ne hanno parlato </li></ul><ul><li>-CAPITOLO III </li></ul><ul><li>Social Media. Come e quanto la rete ne ha parlato </li></ul><ul><li>-CAPITOLO IV </li></ul><ul><li>Confronti e conclusioni </li></ul><ul><li>-NOTE </li></ul><ul><li>-BIBLIOGRAFIA </li></ul>
  5. 5. Oggetto di studio <ul><li>“ Oggi nel Web ci sono circa 6.870.000 notizie per Grillo; Risultati da Google News su Grillo: 1.533 e 1.701 dalla data 25 aprile 2008 alla data di oggi [26 Aprile]…” </li></ul><ul><li>E i media tradizionali? </li></ul>
  6. 6. Agenda Setting <ul><li>Agenda setting --> definizione dell'ordine del giorno </li></ul><ul><li>Semplificazione </li></ul><ul><li>-Selezione </li></ul><ul><li>-Gerarchizzazione </li></ul><ul><li>Rilevanza </li></ul><ul><li>-Frequenza </li></ul><ul><li>-Salienza </li></ul><ul><li>Che cosa pensare/ riguardo che cosa pensare </li></ul><ul><li>Agenda building </li></ul>
  7. 7. Metodologia <ul><li>21 Articoli (La Repubblica;Il Corriere della Sera) ‏ </li></ul><ul><li>20 Post </li></ul><ul><li>2 file di 13.000 parole ciascuno </li></ul><ul><li>Scheda di rilevazione </li></ul><ul><li>Many-eyes </li></ul><ul><li>Tag cloud </li></ul><ul><li>Wordtree </li></ul>
  8. 8. www.many-eyes.com
  9. 9. Many-eyes <ul><li>Tag Cloud </li></ul>
  10. 10. Many-eyes <ul><li>Wordtree </li></ul>
  11. 11. LA COPERTURA <ul><li>Scheda di rilevazione (MET A) ‏ </li></ul><ul><li>-Soggetti protagonisti </li></ul><ul><li>-Definizione e localizzazione evento </li></ul><ul><li>-Problemi emersi (Framing) ‏ </li></ul><ul><li>-Intensità </li></ul><ul><li>-Tono autore </li></ul><ul><li>-Posizione autore </li></ul><ul><li>Many-eyes (MET B) </li></ul><ul><li>-Tag cloud </li></ul><ul><li>-Word tree </li></ul>
  12. 12. Soggetti protagonisti
  13. 13. Definizione e localizzazione
  14. 14. Definizione e localizzazione <ul><li>Ospitalità </li></ul><ul><li>Demonizzazione </li></ul>
  15. 15. Problemi emersi
  16. 16. Problemi emersi
  17. 17. Problemi emersi
  18. 18. Intensità
  19. 19. Tono autore
  20. 20. Posizione autore
  21. 21. Tag Cloud
  22. 22. Tag Cloud
  23. 23. Ricorrenze
  24. 24. Wordtree
  25. 25. Wordtree
  26. 26. Wordtree <ul><li>I quotidiani non informano in merito all’evento, anzi distraggono, riportando episodi periferici e tralasciando i concetti e gli aspetti principali. </li></ul><ul><li>-Un esempio, sono le numerose notizie in cui si parla della spaccatura del meetup di Genova, delle minacce subite dall’onorevole Gasparri, del battibecco tra le due piazze e di tanti altri argomenti, a cui si dà importanza, che si distaccano dalle tematiche dell’evento. Inoltre ritroviamo quest’atteggiamento tutte le volte che si riscontrano le parole più strettamente vicine alle tematiche del V2-day (parole rosse), che sono, non solo menzionate in maniera minore, ma anche contornate di frasi superficiali, in alcuni casi volte a sminuire l’importanza dell’evento. </li></ul><ul><li>I quotidiani interpretano e criticano l’evento senza averlo descritto (lasciandolo così nell’ambiguità), e traggono da particolari situazioni, vantaggi per poter screditare la manifestazione e il suo organizzatore. </li></ul><ul><li>-Dagli argomenti di cui abbiamo parlato prima, e da altri come ad esempio il discorso di Travaglio , insomma, da tutti quegli aspetti che possono fornire un appiglio sufficiente a sostenere una qualsivoglia critica a Grillo, i giornalisti partono per attaccare il V2-day e il suo fondatore, facendo poi questi attacchi, notizia. </li></ul><ul><li>I blog descrivono accuratamente l’evento, spesso anche citando le parole dei partecipanti. </li></ul><ul><li>-Nella maggior parte dei post che riportano notizie riguardanti il V2-day, sono citate le parole di chi ne ha fatto parte o di chi ne farà, inoltre le descrizioni fatte dell’evento risultano accurate. </li></ul><ul><li>I blogger dimostrano di avere piena consapevolezza del fatto che i media tradizionali non copriranno o tenderanno a coprire in maniera scorretta l’evento. </li></ul><ul><li>-Il dato più interessante, risulta sicuramente quello legato al fatto che nei post, si percepisce l’indignazione degli autori, nei confronti di quella che abbiamo chiamato non copertura dell’evento V2-day, da parte dei media tradizionali. Sono moltissime le frasi come “ non cercate l’informazione sui giornali ” e moltissimi sono i blogger che denunciano la mancata trasparenza nell’informazione italiana, sia tra i sostenitori che tra coloro che criticano Grillo. </li></ul>
  27. 27. Conclusioni <ul><li>Conclusioni legate all’oggetto di studio </li></ul><ul><li>Risulta importante, se non necessario, informarsi anche attraverso mezzi non tradizionali come i blog, che, anche se caratterizzati da emotività e personalità, grazie alla fantastica proprietà di essere trasversali (per mettere cioè di osservare, di una notizia moltissimi punti di vista in pochissimo tempo) e a quella di essere, non un semplice monolitico insieme di testi, ma un luogo di dibattito in cui le opinioni si formano attivamente e consapevolmente, garantiscono il pluralismo di visioni e di notizie, e rappresentano oggi un vero e proprio istituto di libertà e democrazia </li></ul><ul><li>Conclusioni metodologiche </li></ul><ul><li>Manyeyes </li></ul><ul><li>Oggi accanto…domani forse al posto di… </li></ul>

×