• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Presentazione indagine aziende_e_social_media_-_anved_-_20_feb2013
 

Presentazione indagine aziende_e_social_media_-_anved_-_20_feb2013

on

  • 668 views

 

Statistics

Views

Total Views
668
Views on SlideShare
668
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Presentazione indagine aziende_e_social_media_-_anved_-_20_feb2013 Presentazione indagine aziende_e_social_media_-_anved_-_20_feb2013 Presentation Transcript

    • Presentazione della ricercaAZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013 Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013
    • INDAGINE <<QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Introduzione: obiettivi e metodologia Profilo delle Aziende Le Aziende Italiane & i Social Media:  Perché li usano?  Come li usano?  Come misurano il ROI?  Perché non li usano? Highlights dell’indagine
    • INDAGINE <<QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Introduzione: obiettivi e metodologia
    • BACKGROUND E OBIETTIVI DELL’INDAGINE:QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?COSA ANVED e AIDiM, in collaborazione con eCircle e CRIBIS D&B, hanno condotto l’indagine ”Quanto è social la tua azienda?” per investigare l’esperienza delle aziende italiane in ambito Social Media Marketing. L’indagine si propone di verificare le potenzialità dei Social Media per il raggiungimento degli obiettivi di marketing/vendite e di identificare sia le prospettive d’integrazione con gli altri mezzi di comunicazione, che il loro reale utilizzo nella gestione del dialogo con prospect e clienti.COME Sono stati invitati alla compilazione di un questionario online una selezione di contatti dei database B2B di AIDiM, ANVED, eCircle e CRIBIS D&B e sono state raccolte 338 interviste complete valide.QUANDO Il questionario è rimasto online dal 10 al 27 Gennaio 2013.
    • INDAGINE <<QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Profilo delle Aziende
    • PROFILO AZIENDALE PER FATTURATO Quali sono le aziende che hanno partecipato all’indagine? DISTRIBUZIONE PER FATTURATO 1 20% 8% 13% 10% 48% Il 30% delle Aziende coinvolte nell’indagine ha un fatturato di almeno 50 milioni di Euro 0% 20% 40% 60% 80% 100% Oltre 100 Mln Da 50 a 100 Mln Da 10 a 50 Mln Da 5 a 10 Mln Fino a 5 Mln
    • PROFILO AZIENDALE PER CANALE DI VENDITA Quali sono le aziende che hanno partecipato all’indagine? DISTRIBUZIONE PER CANALE DI VENDITA Il campione dei rispondenti rappresenta1 28% 11% 7% 18% 29% 7% piuttosto bene tutti i principali canali di vendite. 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Altro E-commerce Nessuno, ente non profit Retail (punti vendita) Rete di vendita diretta Vendita a distanza
    • PROFILO AZIENDALE PER SETTORE MERCEOLOGICO Quali sono le aziende che hanno partecipato all’indagine? Tra i settori merceologici più rilevanti: Internet, e-commerce Servizi Informatica - IT  Pubblicità, comunicazione e PR Abbigliamento, tessile, moda Turismo, Alberghiero, Ristorazione Bancario, finanziario, assicurativo New entry :  studi professionali  settore food
    • <<INDAGINE: QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Le Aziende Italiane e i Social Media Perchè li usano?
    • LE AZIENDE CHE OPERANO NELL’E-COMMERCE SI CONFERMANO LE PIU’ ”SOCIAL” Utilizzo dei social media Totale campione SI 77% NO 23%  Rispetto all’indagine di un anno fa, la E-commerce SI 94% NO 6% percentuale di aziende che utilizzano i social Retail (punti vendita) SI 91% NO 9% media sale di due punti (da 75 a 77%).Nessuno, ente non profit SI 81% NO 19%  Diventano più social i Altro SI 71% NO 29% settori retail e non profit. Rete di vendita diretta SI 70% NO 30%  Minore utilizzo da chi fa Vendita a distanza SI 70% NO 30% Vendita a Distanza 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100%
    • LA TRASMISSIONE DEL VALORE DEL BRAND E IL COINVOLGIMENTORESTANO LE LEVE PREFERITE DI UTILIZZO DEI SOCIAL MEDIA  Prevalgono ancora obiettivi d’utilizzo “generici”  Rispetto alla prima edizione dell’indagine aumentano significativamente quelli più strettamente legati al business e ai valori economici.
    • QUANTO SONO IMPORTANTI I SOCIAL MEDIA NEL MARKETING MIX DELLATUA AZIENDA?  I social media sono considerati molto importanti nelle strategie di marketing per tutte le aziende del campione.  Sopra la media e-commerce e non profit (*) Indice con valore da 0 e 4
    • I SOCIAL MEDIA NON SONO SOLO IMPORTANTI MA ANCHEEFFICACI PER IL RAGGIUNGIMENTO DI OBIETTIVI AZIENDALI.  Anche dal punto di vista dell’efficacia, iniziano a farsi strada obiettivi di business specifici e non soltanto legati all’interazione diretta con i clienti.  Decisamente verso il fondo, però, l’incremento delle vendite: per le aziende italiane i social media non fanno ancora sviluppo del mercato.(*) Indice con valore da 0 e 4
    • QUALI SONO I SOCIAL MEDIA PIU’ UTILIZZATI DALLE AZIENDE ITALIANE?  Ampio utilizzo dei Social Network – storicamente tra i primi canali social utilizzati dalle aziende  Si confermano importanti anche i canali video/foto e i network professionali.
    • I SOCIAL MEDIA PIU’ USATI PER CATEGORIA Quali social media si utilizzano 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Facebook 89% SOCIAL NETWORK  Crescono ancora Google + 34% Facebook e Twitter 65%Friendfeed 2% Twitter LinkedIn 76% NETWORK Viadeo 5% PROFESSIONALI  Google+ ha una Xing 3% crescita di 10 You Tube 74% punti in un anno CANALI VIDEO FOTO Vimeo 11% DOCUMENTI Flickr 15%Slideshare 20% Pinterest 23%  Aumenta l’utilizzo Instagram 9% di Linkedin e Storify 4% Youtube Ping 2% COMMUNITY Ning 2%  Buone MySpace 5% prospettive Blog 40% CONDIVISIONE anche per i blog Forum 15% Wiki 11% CONTENUTI
    • <<INDAGINE: QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Le Aziende Italiane e i Social Media Come li usano?
    • LE AZIENDE SCELGONO ANCORA FAN PAGE E PROFILI COME CANALIPREFERITI PER LA PROPRIA PRESENZA SUI SOCIAL MEDIA. CRESCE PERO’L’USO DELLE APP, DEI CANALI E DELL’ADVERTISING A conferma di una certa maturazione delle strategie sul canale, si fanno strada gli strumenti a maggiore tasso di complessità e valenza di business: APPLICAZIONI e ADVERTISING
    • ONLUS, AZIENDE RETAIL, E-COMMERCE E VENDITA A DISTANZA SONOPIU’ «ATTIVI» E AGGIORNANO REGOLARMENTE I PROPRI PROFILI SOCIAL Frequenza di aggiornamento  Migliora anche la frequenza di aggiornamento: due terzi Totale campione 66% 14% 7% 13% delle aziende sostiene aggiornare Vendita a distanza 75% 6% 19% 0% “REGOLARMENTE” il proprio spazio social. Rete di vendita diretta 50% 22% 13% 16%  e-Commerce e VAD sono Retail (punti vendita) 75% 10% 6% 10% ancora i più «attivi» e attenti.Nessuno, ente non profit 82% 6% 6% 6%  Il concetto di regolare è E-commerce 76% 18% 3% 3% naturalmente soggettivo e 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% dipende dal contesto e dal Regolarmente Una volta a settimana Una volta al mese Saltuariamente Mai mercato di riferimento
    • LE DECISIONI IN AMBITO SOCIAL MEDIA MARKETING STANNO IN CAPO ALMARKETING E/O ALLA COMUNICAZIONE  Marketing e comunicazione si confermano storicamente i reparti più attivi in ambito social.  Ancora residuale l’attivazione di iniziative social nei dipartimenti di R&D.  Cresce il coinvolgimento di commerciale e customer care.
    • ANCORA MODESTE, ANCHE SE IN CRESCITA, LE RISORSE DEDICATE ALLAGESTIONE DELLA PRESENZA SOCIAL DELLE AZIENDE Cè un team dedicato ai social media? Totale campione SI 59% NO 41% Vendita a distanza SI 75% NO 25% Solo 6 aziende su 10 hanno un team dedicato. Retail (punti vendita) SI 61% NO 39% E-commerce SI 61% NO 39% Solo le aziende di Vendita a Altro SI 59% NO 41% Distanza sono significativamente sopra la media. Rete di vendita diretta SI 56% NO 44%Nessuno, ente non profit SI 53% NO 47% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100%
    • UTILIZZO DI RISORSE ESTERNE: MEGLIO QUELLE SPECIALIZZATE Risorse esterne per social media  Poco frequente il ricorso a 31% risorse esterne per gestire Vendita a distanza 6% 63% gli spazi social. 13% Rete di vendita diretta 3% 84%  Si preferisce il supporto delle agenzie specializzate Retail (punti vendita) 22% 24% piuttosto che l’intervento 55% delle agenzie di 6% comunicazione generica.Nessuno, ente non profit 12% 82%  Fa eccezione il retail che, 3% E-commerce 3% non a caso, è di dimensioni 94% medie maggiori. 10% Altro 16% 75%  La VaD investe di più in 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% risorse esterne qualificate. Sì (agenzia specializzata in social media marketing) Sì (agenzia di comunicazione e/o PR) No
    • LA RICHIESTA DI DIALOGO SOCIAL ALLE AZIENDE DA PARTE DEI CLIENTI Rispetto alle strategie sul canale e gli obiettivi delle aziende - non del tutto focalizzati - i clienti sono molto più propensi ad un dialogo diretto, attivo e pertinente (nel merito dei prodotti o per customer service) e meno alla semplice attività di follower.
    • <<INDAGINE: QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Le Aziende Italiane e i Social Media Come misurano il ROI?
    • INTEGRAZIONE TRA SOCIAL MEDIA E GLI ALTRI CANALI DICOMUNICAZIONE  Le aziende italiane sono ancora lontane da una strategia integrata di Social Commerce.  Al momento i Social Media sono utilizzati in prevalenza come strumento per generare traffico sul sito e per raccogliere iscritti per le newsletter..  Da sottolineare, però, che quasi un quarto delle aziende già integra i social media con il CRM.
    • LA TUA AZIENDA MISURA IL ROI DEI SOCIAL MEDIA? Misurazione del ROI nei social media 26%  Solo un quarto delle Totale campione 58% 16% aziende misura il ROI degli investimenti fatti sui 44% Vendita a distanza 44% social media. 13% 17%  I settori che prestano Rete di vendita diretta 66% 17% maggiore attenzione nel misurare gli effetti della 27% Retail (punti vendita) 53% propria comunicazione 20% diretta [VaD e e- 29% commerce] sono quelliNessuno, ente non profit 53% 18% più interessati agli aspetti di business e ai risultati 30% E-commerce 61% economici dei Social 9% Media. 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% Sì No Non Saprei
    • CRITERI DI MISURAZIONE DELLE ATTIVITÀ SOCIAL  Coerentemente con l’attuale strategia, le visite al sito sono il criterio più utilizzato per misurare le performance dell’attività sui social media.  Sono meno considerati gli indici di misurazione legati ai risultati economici diretti (lead raccolti e aumento delle vendite).
    • I SOCIAL MEDIA FUNZIONANO? SI, IN PARTICOLARE PER LE AZIENDE DEL RETAIL E PER LE ONLUS Indice di soddisfazione - raggiungimento obiettivi (*)  La soddisfazione media rimane abbastanza Totale campione 1,65 moderata. Solo 12% delle aziende è pienamente Retail (punti vendita) 1,95 soddisfatto e 50% solo parzialmente.Nessuno, ente non profit 1,80  Le aziende che operano nella Vendita a Distanza E-commerce 1,68 sono particolarmente critiche verso i risultati Rete di vendita diretta 1,47 ottenuti, probabilmente in relazione ad attese che - abbiamo visto - sono più Vendita a distanza 1,33 specificamente di business. - 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 (*) Indice con valore minimo 0 a massimo 3
    • TREND DI SVILUPPO POSITIVO PER I SOCIAL MEDIA NEL CORSO DELPROSSIMO ANNOPrevisioni di utilizzo futuro Quanto aumenterà  Quasi la metà delle linvestimento aziende aumenterà l’investimento nel canale Oltre 50% in social nel breve periodo. piu - 6%  Chi aumenta lo farà Resterà Fino a 5% in anche, in alcuni casi, in Piu 26-50% piu costante 52% Aumenterà 15% 21% percentuale molto 43% significativa. Piu 11-25%  Ne risulta un mercato in 23% Piu 6-10% - 35% espansione (8,5% medio), in un contesto economico difficile anche per la Diminuirà 5% pubblicità e la comunicazione.
    • QUALI CATEGORIE DI AZIENDE PUNTERANNO MAGGIORMENTEALLO SVILUPPO DEI SOCIAL MEDIA? Saldo aumento-diminuzione Totale campione 38%  Non Profit e Retail sono i Vendita a distanza 31% settori che puntano di più allo sviluppo del canale Rete di vendita diretta 36% social. Retail (punti vendita) 43%  La prospettiva di crescita sembra però abbastanza benNessuno, ente non profit 53% distribuita in tutti i canali di vendita. E-commerce 42% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60%
    • <<INDAGINE: QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Le Aziende Italiane e i Social Media Perché non li usano?
    • E LE AZIENDE CHE NON UTILIZZANO I SOCIAL MEDIA? La mancanza di una strategia specifica sul canale è la motivazione principale per l’assenza dei Social Media nel marketing mix.
    • MA IL SOCIAL ATTRAE GIÀ NEL BREVE PERIODO Utilizzo dei social media in futuro Sì, tra 12 e 24 No 19% mesi 13%  Il 40% delle Aziende “non social” pensano di diventarlo entro 12 mesi. Sì, tra 6 e 12 mesi  Il ritmo di coinvolgimento è 24% ancora altissimo e Non saprei 29% contribuirà ulteriormente allo sviluppo del canale. Sì, entro 6 mesi 16%
    • <<INDAGINE: QUANTO E’ SOCIAL LA TUA AZIENDA?>> Conclusioni & Highlight dell’Indagine
    • HIGHLIGHTS: INDAGINE SULL’UTILIZZO DEI SOCIAL MEDIA DA PARTE DELLEAZIENDE ITALIANE1. PERCHE’ SI USANO I SOCIAL MEDIA? I social media sono principalmente utilizzati per trasmettere il valore del brand/azienda e per creare engagement. Cresce però l’impiego per attività di CRM, Customer Care e Help Desk. Si registra un incremento fino al 77% nell’uso dei social media (quasi 100% per le aziende che fanno e-commerce). Emerge anche una maggiore consapevolezza degli obiettivi e una visione strategica più integrata, ma in gran parte i social media non sono ancora considerati uno strumento di business.2. PERCHE’ NON SI USANO I SOCIAL MEDIA? Il motivo prevalente rimane la mancanza di una strategia chiara sul mezzo. Solo l’11% dei rispondenti non li ritiene un mezzo idoneo per le proprie politiche di marketing. In ogni caso, le previsioni future d’utilizzo sono positive per i rispondenti: il 43% aumenterà l’impiego dei social media. Per quanto riguarda la sperimentazione del mezzo, tre su cinque pensano di sperimentarlo entro 6 mesi (16%), tra 6 e 12 mesi (24%) o tra 12 e 24 mesi (13%).
    • HIGHLIGHTS: INDAGINE SULL’UTILIZZO DEI SOCIAL MEDIA DA PARTEDELLE AZIENDE ITALIANE3. COME VENGONO USATI I SOCIAL MEDIA? Le decisioni sull’utilizzo del mezzo sono in capo a marketing (80%) e/o comunicazione (62%). Il commitment aziendale è ancora piuttosto contenuto: solo le aziende di Vendita a Distanza hanno più risorse interne specifiche e dedicate alle attività social (75%). Il 30% del campione si avvale del supporto di risorse esterne, preferibilmente specializzate in Social Media Marketing, più che di agenzie di comunicazione. Lo spazio social viene aggiornato con una certa regolarità in particolare dalle Onlus (82%), dalle aziende che operano nell’e-commerce (76%), dal retail e dalle aziende di Vendita a Distanza (75%).4. LA SODDISFAZIONE PER IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI. Il livello medio di soddisfazione cresce rispetto allo scorso anno, ma non è ancora da considerarsi buono. Solo il 12% delle aziende si ritiene pienamente soddisfatto e il 50% solo parzialmente. Più critiche della media, le aziende di Vendita a Distanza e Vendita Diretta.
    • GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE! Per maggiori informazioni sull’indagine contattare: Via Pietro Orseolo 12 - 20144 Milano T. +39 02/3087620 – info-it@ecircle.com www.ecircle.com/it Via Melchiorre Gioia, 70- 20125 MILANO Via dei Valtorta, 48 - 20127 Milano T:02/67100567 - segreteria.anved@gmail.com T. 02/284551 – marketing@cribisdnb.com www.cribis.com www.anved.it eCircle 36