Your SlideShare is downloading. ×
0
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Caso lago
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Caso lago

584

Published on

Caso Lago : Lo studio di Open Knowledge. Una case history che sta facendo la storia. Cosa fare per ingaggiare i propri clienti, partner colleghi e guadagnare una straordinaria reputazione digitale

Caso Lago : Lo studio di Open Knowledge. Una case history che sta facendo la storia. Cosa fare per ingaggiare i propri clienti, partner colleghi e guadagnare una straordinaria reputazione digitale

Published in: Business, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
584
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Case history: Lago Arredamenti Intranet 2.0: migliorare l’organizzazione con i social media Deliverable finale
  • 2. Agenda 1. Obiettivi del progetto 2. Risultati e storie di successo 3. Percorso del progetto 4. Analisi dei dati di partecipazione 5. Lessons learned 6. Prossimi passi http://www.lago.it/azienda.html Caso:Lago Arredamenti] (p. 1)
  • 3. Lago: tanti strumenti partecipativi interni ed esterni Utilizzato per supportare i processi tecnici di produzione Utilizzato per raccogliere tutte le interazioni con l’esterno in un unico feed rss Utilizzato per gestire i progetti con individui abituati a lavorare in rete Utilizzato per permettere all’azienda di comunicare con i rivenditori e stabilire ed agli stessi rivenditori di entrare in contatto l’un l’altro I corporate blog e twitter vengono utilizzati per stimolare un dialogo tra i dipartimento di Lago (azienda, PR, Marketing, Operation, Risorse Umane) ed i clienti Utilizzato per gestire il Lagostudio, un centro creativo che ospita giovani creativi da tutto il mondo in una serie di workshop estivi Condividere informazioni sui prodotti e sull’azienda online Caso:Lago Arredamenti] (p. 2)
  • 4. L’obiettivo del progetto Intranet 2.0 “ Un nuovo modo di condividere, lavorare insieme e prendere decisioni’ migliori’ Un solo luogo dove fare tutto Tutta l’azienda viene coinvolta organizzativo Più dipartimenti sullo stesso compito ---------------------------------------------------Da tante piattaforme ad una sola Passare da … a Tanti strumenti diversi Poche persone coinvolte I dipartimenti lavorano come silos INTRANET 2.0 Migrazione di tutte le attività precedenti verso il nuovo strumento ---------------------------------------------------Coinvolgimento attivo del management aziendale Tutti si sentono parte Obiettivo generale del progetto è stato il passaggio da un utilizzo prettamente tecnico di alcuni strumenti collaborativi ad un utilizzo più strutturato dal punto di vista organizzativo, tecnologico e culturale Caso:Lago Arredamenti] (p. 3) tecnologico culturale
  • 5. L’oggetto del nostro lavoro: il processo di sviluppo e modifiche di prodotto Caso:Lago Arredamenti] (p. 4)
  • 6. Agenda 1. Obiettivi del progetto 2. Risultati e storie di successo 3. Percorso del progetto 4. Analisi dei dati di partecipazione 5. Lessons learned 6. Prossimi passi Caso:Lago Arredamenti] (p. 5)
  • 7. Storia di successo: la maggior efficienza nel caso dell’analisi procedura sviluppo Top Cucina 1/2 Tempi di attivazione persone a inizio processo Tempi totali -41% -70% 3,0 h 1,45 h 13 h Processo standard Nuova Intranet 2.0 Processo standard Caso:Lago Arredamenti] (p. 6) 4h Nuova Intranet 2.0
  • 8. Storia di successo: la maggior efficienza nel caso dell’analisi procedura sviluppo Top Cucina 2/2 Tempi di riunioni operative Qualità delle decisioni +67% -97% 6,0 h 0,1 h Valore 3 Processo standard Nuova Intranet 2.0 Processo standard Caso:Lago Arredamenti] (p. 7) Valore 5 Nuova Intranet 2.0
  • 9. Storia di successo: la maggior efficacia decisionale nel caso “Che facciamo con Colors?” Caso:Lago Arredamenti] (p. 8)
  • 10. Storia di successo: la maggior razionalizzazione del lavoro nel caso delle correzioni per il nuovo listino Caso:Lago Arredamenti] (p. 9)
  • 11. Gli esiti del progetto rispetto alle potenziali criticità iniziali Evidenze Piena adeguatezza del processo “Modifiche e sviluppo del nuovo prodotto”: Scelta del processo su cui lavorare • Coinvolgimento attivo dei responsabili del processo • Molteplicità delle funzioni attivate • Elevato interesse professionale dei partecipanti Congruità del periodo programmato per le operazioni di lancio e avviamento: Tempi di attivazione della community • Consistenti risultati numerici in termini di contributi (vedi analisi sulla partecipazione) • Migrazione completata delle attività da altri strumenti collaborativi (es. Social Text e Zoho Project) • Buon numero di modifiche trattate con la nuova Intranet Rapida individuazione di potenziali aree di efficientamento del processo: Valore concreto dei risultati • Forte riduzione dei tempi per le decisioni • Forte riduzione dei tempi delle fasi di lavoro comuni • Forte riduzione degli errori di comunicazione • Maggiore visibilità sul processo • Tutti gli scambi vengono registrati Caso:Lago Arredamenti] (p. 10)
  • 12. Ulteriori benefici del progetto 1 Creazione e affermazione di una cultura attiva sugli strumenti di collaborazione 2 Costruzione di una piattaforma di base per l’apertura potenziale a tutti i processi aziendali e a tutte le funzioni aziendali 3 Predisposizione di una mentalità positiva del management e degli operatori all’utilizzo di strumenti collaborativi anche con il mondo esterno 4 Affermazione di trasparenza e condivisione come presupposto del comportamento organizzativo Caso:Lago Arredamenti] (p. 11)
  • 13. Agenda 1. Obiettivi del progetto 2. Risultati e storie di successo 3. Percorso del progetto 4. Analisi dei dati di partecipazione 5. Lessons learned 6. Prossimi passi Caso:Lago Arredamenti] (p. 12)
  • 14. Il percorso di progetto in quattro passaggi fondamentali 1 2 Progettazione Avvio e attivazione • Identificazione dell’oggetto di sperimentazione • Set up obiettivi e criteri di valutazione dell’efficacia del pilot 3 • Co-progettazione degli strumenti ed avvio del pilot • Attivazione del gruppo di progetto e identificazione dei friends 4 Esecuzione e revisione Conclusione • Esecuzione della fase pilota • Chiusura delle attività con i friends • Sperimentazione del servizio per sei settimane • Dossier finale e presentazione dei risultati al management • Revisione del lavoro svolto e proseguimento delle attività di coltivazione Caso:Lago Arredamenti] (p. 13)
  • 15. Organizzazione ed evoluzione degli spazi (metaplan) Ci siamo concentrati sul processo di sviluppo prodotto schematizzandolo con i diretti interessati: Abbiamo progettato insieme un modello di collaborazione dentro la intranet Discussione proposta Validazione Discussione soluzione in spazio dedicato Caso:Lago Arredamenti] (p. 14) Approvazione e scheda modifica
  • 16. Due spazi diversi Due aree: una di preparazione e l’altra di Sviluppo Prodotto vero e proprio 1 2 Caso:Lago Arredamenti] (p. 15)
  • 17. L’uso della piattaforme è stato guidato dalle persone Problema Soluzione OK/KO Guida chiara al lavoro: quale strumento utilizzare in relazione ai vari obiettivi della piattaforma Abbiamo preparato QUANDO VOGLIO... UTILIZZO... OK Come tenere traccia dei vari contributi nel tempo Tramite i tag, l'organizzazione degli spazi, ultime attività. I nuovi contenuti ancora non letti vengono segnati con il grassetto OK Come caricare contenuti tramite la mail, da casa o dal blackberry? Abbiamo installato un nuovo plugin per permettere di postare via mail OK Rendere più facile l'accesso alla piattaforma Gli utenti non vengono più disconnessi e Francesco estenderà il tempo di scadenza della connessione OK Integrazione di strumenti di Project Management nella piattaforma I progetti iniziano ad essere migrati in Clearspace. Manca solamente l’assegnazione di un task a più persone OK Nomi delle aree: migliorare la comprensione delle finalità Le aree sono state rinominate OK Capire quanto si concludono le discussioni La conclusione avviene inserendo un ultimo messaggio e bloccando la discussione OK Confusione tra proposte e soluzioni Chiarito durante l'incontro del 26 OK Selezione rapida delle informazioni chiave Tramite l’utilizzo dei tag e della homepage personale. Selezionati tag condivisi (es. codicerosso) OK Indirizzo di contenuto solo a persone specifiche Tramite la segnalazione via mail di messaggi importanti OK Installazione di instant messenger Installare Openfire Caso:Lago Arredamenti] (p. 16) in corso di realizzazione
  • 18. Organizzazione finale degli spazi • Organizzare bene gli spazi tra i temi principali emersi dalla survey • Abbiamo guidato i partecipanti ad adattare gli spazi alle loro esigenze per raffinamenti successivi • Sviluppo Prodotto come modello e guida per tutti gli altri spazi che Lago creererà da sola Chi sta facendo che cosa? Modifica approvata. Facciamo il lavoro! Quali modifiche e soluzioni? Su cosa stiamo lavorando di più? Tutto organizzato per linea di prodotto o tema Caso:Lago Arredamenti] (p. 17)
  • 19. Agenda 1. Obiettivi del progetto 2. Risultati e storie di successo 3. Percorso del progetto 4. Analisi dei dati di partecipazione 5. Lessons learned 6. Prossimi passi Caso:Lago Arredamenti] (p. 18)
  • 20. Gli utenti attivi crescono velocemente (e non si tratta dei soliti noti) Caricamento 30 utenti Caricamento 30 utenti Caso:Lago Arredamenti] (p. 19)
  • 21. Le persone lavorano insieme e le discussioni diventano memoria dell’azienda Vengono create anche più di dieci discussioni al giorno 10 5 Più di 5 risposte per ogni discussione mostrano un forte scambio tra le persone 35 A solo un mese dal lancio, in totale vengono inseriti più di 35 messaggi al giorno ed i numeri stanno crescendo! Caso:Lago Arredamenti] (p. 20)
  • 22. Tanti documenti, ancora più collaborazione nella intranet delle persone 10 Più di 10 documenti condivisi al giorno con punte di 12-16 30 Più del numero di documenti stupisce quanto la scrittura avvenga in gruppo! La intranet oggi sta diventando delle persone.. Caso:Lago Arredamenti] (p. 21)
  • 23. Non c’è ancora convergenza nei tag, ma alcuni temi iniziano ad emergere Tag più utilizzati nell’ultima settimana Tag più utilizzati dall’inizio Caso:Lago Arredamenti] (p. 22)
  • 24. La popolazione è prevalentemente giovane, al di sotto dei 30 anni LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 23)
  • 25. Le funzioni di appartenenza sono trasversali, mentre il periodo di permanenza in azienda è inferiore ai 5 anni LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 24)
  • 26. La conoscenza e la diffusione di social media più popolari tra i partecipanti al progetto appare essere piuttosto alta LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 25)
  • 27. L’esperienza è stata giudicata molto positivamente: un partecipante su due ha elevata fiducia nel valore potenziale dello strumento LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 26)
  • 28. I partecipanti si sono sentiti supportati nel corso del progetto LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 27)
  • 29. La aspettativa più importante è in linea con il taglio dato al progetto LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 28)
  • 30. Il livello di soddisfazione è considerato elevato LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 29)
  • 31. Reperibilità, qualità delle decisioni e bontà degli input per il lavoro sono i fattori più importanti per le persone. L’intranet 2.0 supporta questi fattori in modo non ancora forte LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 30)
  • 32. La grande maggioranza delle funzionalità è stata giudicata utile LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 31)
  • 33. La parte degli spazi è da migliorare significativamente e urgentemente LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 32)
  • 34. La maggior parte dei partecipanti ha capito che valeva buttarsi nel progetto da subito LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 33)
  • 35. E’ percepito un vantaggio sostanziale dell’uso della Intranet 2.0 per tutti i processi aziendali LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 34)
  • 36. Comunicazione e coinvolgimento come maggiori fattori di successo LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 35)
  • 37. Il maggiore vantaggio futuro percepito sta nella diminuzione degli errori e nella condivisione delle esperienze LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 36)
  • 38. Il valore della nuova Intranet è universalmente riconosciuto dai partecipanti LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 37)
  • 39. Il 100% dei partecipanti proseguirebbe nell’esperimento! LAGO Intranet 2.0 Final Survey Caso:Lago Arredamenti] (p. 38)
  • 40. Agenda 1. Obiettivi del progetto 2. Risulti e storie di successo 3. Percorso del progetto 4. Analisi dei dati di partecipazione 5. Lessons learned 6. Prossimi passi Caso:Lago Arredamenti] (p. 39)
  • 41. Abbiamo imparato che…. 1/2 1. E’ la community che guida. E’ possibile guidare l’utilizzo dello strumento e supportare le nuove modalità di lavoro, ma è il gruppo che decide dove partecipare 2. Il cambiamento è possibile ma richiede tempo ed impegno. I partecipanti vedono valore in una maggiore condivisione di contenuti e trasparenza, ma cambiare gli schemi di collaborazione richiede tempo ed una presenza costante all’interno della community. 3. Il commitment e la partecipazione attiva da parte del senior management sono fondamentali. Le persone di Lago conoscono piuttosto bene gli strumenti e sono predisposte alle iniziative 2.0. Messaggi chiari e supporto da parte dei responsabili possono però dare continuità e direzione alla partecipazione 4. E’ necessario il presidio delle attività da parte di un facilitatore interno. Al fine di ridurre costi e tempo di ingaggio delle persone, è fondamentale prevedere una figura che conosca il contesto, segua quotidianamente i partecipanti, gestisca lo strumento e risponda alle richieste di aiuto più semplici Caso:Lago Arredamenti] (p. 40)
  • 42. Abbiamo imparato che…. 2/2 5. Bisogna condividere dall’inizio modalità d’impiego e strutturazione degli spazi, correggendo tempestivamente eventuali comportamenti non allineati con gli obiettivi della community o causa di rumore 6. E’ bene introdurre attivamente ed immediatamente i partecipanti, dedicando tempo all’apprendere insieme i concetti base di utilizzo degli strumenti 7. Un’alta trasparenza porta forti benefici all’azienda. Poter osservare gli scambi tra altri dipartimenti e l’essere messi a conoscenza di tutto quanto avviene in azienda porta ad una crescita professionale dell’individuo e ad un maggiore senso di appartenenza 8. Mantenere un forte coinvolgimento emotivo dei partecipanti può fare la differenza tra un’iniziativa di successo o di fallimento. L’energia viene creata consentendo alle persone di esprimersi ed ascoltando i loro bisogni Caso:Lago Arredamenti] (p. 41)
  • 43. Agenda 1. Obiettivi del progetto 2. Risulti e storie di successo 3. Percorso del progetto 4. Analisi dei dati di partecipazione 5. Lessons learned 6. Prossimi passi Caso:Lago Arredamenti] (p. 42)
  • 44. Ed ora? Cavalcando il lavoro di evangelizzazione, coltivazione e coinvolgimento fatto in queste settimane, Lago è pronta ad applicare il modello 2.0 in modo diffuso sia verso l’interno che verso l’esterno. Open Knowledge si propone come partner per guidare strategicamente ed operativamente alcuni prossimi passi : 1.Il progetto è pronto ad uscire dalla fase sperimentale per diventare la nuova intranet di Lago. Il modello dello Sviluppo Prodotto può ora essere applicato ad altri ambiti e processi (es. Lean) 2.L’esperienza fatta all’interno dell’azienda può essere portata verso consumatori finali utilizzando lo stesso strumento e sfruttando la sensibilità, prontezza, trasparenza che tutta l’azienda ha acquisito 3.Le community dei rivenditori ed il LagoStudio possono essere migrate e potenziate tramite il nuovo strumento per consentire una partecipazione più forte da parte dell’azienda e degli utenti Caso:Lago Arredamenti] (p. 43)

×