Your SlideShare is downloading. ×
Beauty care e attuale scenario dei consumi: fatti, cifre, tendenze di sviluppo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Beauty care e attuale scenario dei consumi: fatti, cifre, tendenze di sviluppo

581
views

Published on


Laura Salibba - Client Business Partner Nielsen interviene alla Beauty Web Conference 2011, organizzata da Bellezza.it

http://www.beautywebconference.it/index.html
http://www.bellezza.it/
http://www.gepcommunication.it/

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
581
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Beauty caree attuale scenario dei consumi fatti, cifre, tendenze di sviluppoRelatore: Laura Salibba – Nielsen
  • 2. Agenda• “L’umore“ dei consumatori in Italia e nel Mondo• I mercati del largo consumo: • Dinamiche di canale: discount, specialisti casa, gruppi d’acquisto on-line • Evoluzione del prezzo • La marca privata• L’innovazione nel Cura Persona• Il peso delle opinioni on line per il Cura Persona
  • 3. Consumer Confidence L’Italia, dopo la perdita di 14 punti rispetto a Q4 2010, in Q2 2011 perde ancora 2 puntiBase : All respondentsn=26074 internet Consumers Consumer Confidence Index – Italy vs EUin 52 Countries Source: Nielsen Consumer Confidence Survey July 2011
  • 4. Italia: gli atteggiamenti di risparmio più dinamicidichiarati dagli intervistati 70% gli individui intervistati che, rispetto a un anno fa, hanno modificato i loro comportamenti per risparmiare sulle spese familiari 22% dei rispondenti dichiara di non avere risparmio una volta soddisfatti I bisogni primari (+4 vs Q4 2010) Source: Consumer Confidence Q2 2011
  • 5. I trend della distribuzione Valore Volume Var. % Vs anno precedente Totale Grocery 2010 GEN - SET 2011 SETTEMBRE 2011 * Trend Vendite a prezzi costanti Source: Nielsen Trade*Mis Market Track - Iper+Super + Libero Servizio
  • 6. I prezzi: ripresa dell’inflazione e continuariduzione del valore del carrello della spesa Domanda Impennata Forte crescita Travaso consumi verso debole promo marca privata altri canali, anche on line Source: Osservatorio Inflazione Nielsen – Trade Mis: Hyper+Super+Self Service
  • 7. Performance differenti per canale e formatValore Totale Grocery - Trend % con sviluppo rete di vendita 2010 Gen-Set Settembre 2011 2011 Valore Volume Source: Nielsen Trade*Mis
  • 8. Gli spostamenti di consumi: alcuni esempi Da Iper e Super a Specialisti Casa: prodotti specifici Prodotti per Coloranti capelli Bucato depilazione e Prodotti cura viso e barba Accessori casa labbra Prodotti per unghie Profumi Source: Nielsen Trade*Mis
  • 9. Caratteristiche del canale Specialisti Casa nel CuraPersonaA.T. Ago 2011 – Cura Persona - SSSDrug Peso SSSDrug (comparto Drug) 14,3% Trend a valore +8,6% Indice di assortimento vs Iper+Super 184 Intensity Index prezzo 14,7% (Iper+Super 18,5%) Posizionamento* medio di prezzo vs Iper 89 Posizionamento* medio di prezzo vs Super 89 * Su top 20 categorie del Cura Persona (escluso i Profumi) Source: Nielsen Trade*Mis – A.T. Giu 2011
  • 10. La ricerca del risparmio viaggia anche su internetI Gruppi di Acquisto OnlineGli appassionati di shopping si ritrovano online per organizzare la caccia allofferta del giorno;11,9 milioni di persone ad aprile ’11La categoria di siti coupons/rewards che includegruppi di acquisto, è quasi triplicata nell’ultimo anno e Utenti unicimezzo Dicembre 2009 Aprile 2011 4,3 Mio 11,4 Mio Source: Audiweb powered by Nielsen, April 2011
  • 11. Promozioni sempre più importanti Totale Grocery - Pressione promozionale e assortimento in promozione Settembre 2011: 27,3% • Punte del 33% di pressione promozionale negli Iper grandi & forte aumento dell’utilizzo dei Volantini da parte del Trade. • Nel 1° sem. 2011 sui volantini iper sono presenti mediamente 223 referenze (Fonte: Folder@Net) • In crescita di mezzo punto nell’ultimo anno lo sconto medio applicato ai prodotti in promozione Source: Nielsen Trade*Mis - Hyper+Super+Self Service
  • 12. Continua la crescita della Private Label Incidenza % Valore della PL sul Totale Grocery Settembre 2011: 16,8% Non solo inserimento nuovi prodotti: +8,7% il fatturato* + 2,6% il numero* medio referenze * Iper+Super+Libero Servizo Progr Giugno 2011 vs 2010 2,5 punti di incidenza sul Grocery guadagnati in 3 anni, pari a circa 1,6 Mld Source: Nielsen Trade*Mis – Hyper+Super+Self Service
  • 13. Differenti incidenze nelle aree merceologiche Incidenza % della marca commerciale 1° Sem. 2011 nelle diverse aree merceologiche Freddo 24,3% 25,3% Trend % vs anno precedente Fresco 22,9% 23,7 % 2010 1° Sem 2011 Pet 22,6% 22,8 % Fresco +8,5% +10,6% Cura Casa 19,5% 20,0 % Cura Persona +7,2% +6,2% Freddo +4,5% +8,8% Food Confezionato 13,3% 13,9 % Cura Casa +3,3% +4,5% Cura Persona 9,2% 9,6 % Pets +1,6% +3,5% Quota totale marca Bevande 7,3% 7,9 % commerciale Food Confezionato +1,5% +9,6% 2010: 15,6% Bevande -1,5% +5,8% 1° Sem. 2011: Trend % totale marca commerciale: +4,8% (2010) 16,5% +8,7% (1° Sem. 2011)Source: Nielsen Trade*Mis – Hyper+Super+Self Service
  • 14. Cosa pensa il consumatore della PL Qualità e packaging assimilabile ma attese di prezzo più basso sulla PL “Credo che i prodotti a marchio del punto vendita siano uguali a quelli dei brand più famosi” (50% delle famiglie italiane)* “Solitamente confronto il prezzo della PL con quello dei marchi leader per valutare se vale la pena di acquistarla” (83% degli italiani) * % delle famiglie che si trovano d’accordo / molto d’accordo con questa affermazione Differenze di fiducia sulla PL nei diversi ambiti merceologici Aree di miglioramento nel rapporto di fiducia con il cliente per la PL nel cura persona e prodotti per bambini Source: Nielsen Consumer Survey and Shopper Trends 2010
  • 15. L’innovazione non è riuscita a colmare laperdita di valoreNew Product Concepts: New Product Concepts:Bisogni emergenti Target specifico Solo Nuovi Concept di prodotto per bisogni emergenti o target specifici hanno performato meglio, permettendo price positioning elevati Anche nel caso di lanci di “successo”, i prodotti hanno registrato crescite contenute e riposizionamenti di prezzo verso il basso dopo i primi 6/8 mesi successivi
  • 16. I social media cambiano le relazioni azienda -consumatore 7,2 mio Italiani PARTECIPANO ATTIVAMENTE a discussioni online sui prodotti/ servizi 18,1 mio Italiani LEGGONO le opinioni di altri utenti in discussioni online sui prodotti/servizi Source: Nielsen Homescan,Osservatorio Multicanalità 2010; base: popolazione - % spesso/talvolta
  • 17. … e le influenzano. Quanto pesa un GIUDIZIO NEGATIVO? Elettronica di consumo Viaggi Elettrodomestici Prodotti alimentari Servizi di telefonia/internet Prodotti per la cura della persona Libri, film, musica Servizi di energia (luce, gas) Abbigliamento, scarpe e accessori “Pensando agli ultimi 6 mesi, in quali delle seguenti categorie di prodotti/servizi le è capitato di NON comprare un prodotto/servizio perché ha letto Auto un giudizio negativo su internet ?” Prodotti per la cura della casa Arredamento (individui x1000) Fonte: Nielsen Homescan, Osservatorio Multicanalità 2010
  • 18. E un GIUDIZIO POSITIVO? +285 Elettronica di consumo Viaggi -144 Elettrodomestici -470 Prodotti alimentari -690 Servizi di telefonia/internet -1.230Prodotti per la cura della persona -355 Libri, film, musica +952 Servizi di energia (luce, gas) -928 “Pensando agli ultimi 6 mesi, in quali delleAbbigliamento, scarpe e accessori +572 seguenti categorie di prodotti/servizi le è capitato di comprare un prodotto/servizio Auto -593 perché ha letto un giudizio positivo su internet ?” Prodotti per la cura della casa +114 (individui x1000) Arredamento -223 Fonte: Nielsen Homescan, Osservatorio Multicanalità 2010
  • 19. La voce dellazienda non è più unica, le discussionidei consumatori crescono in rilevanzaGruppi/ Forum Blog SocialNetworkTwitterYouTube
  • 20. Grazie per l’attenzione