A.·.G.·.D.·.G.·.A.·.D.·.U.·.                            Massoneria Universale                                  Gran Loggia...
ad una Loggia Regolare. Seguendo la Filosofia dell’Innovazione nella Tradizione, la    Gran Loggia Phoenix mette a disposi...
Circumambulare, in questa nota viene specificata l’esatta procedura.• Postura nel TempioViene descritta in questa nota l’e...
• Usi Massonici nel Tempio    Avvalendosi di un’antica Tradizione Massonica di più Generazioni, in questa nota    sono rac...
e nel sottile.• Dellex Maestro VenerabileQuesta voce è dedicata ad analizzare l’importante ruolo che esercita l’Ex Maestro...
esattezza tutti gli adempimenti sia amministrativi che relazionali che l’Ufficiorichiede. Viene con dovizia descritta la l...
così da dare massimo risalto ai dettagli, in fase di applicazione a caldo.Cura è profusa nel descrivere l’idonee procedure...
Questa voce descrive le funzioni del Fratello Sacrificatore, che all’iniziando farà    compiere i Viaggi e tutte le prove ...
• Del Porta StendardoQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Porta Stendardo, indicandolo altresìquale custode del L...
fondamentali mansioni da svolgere durante le Agapi Rituali. Grazie al tramando diantichi documenti massonici, in questa vo...
• Dei Fratelli ArtistiQuesta voce descrive le prerogative dei Fratelli Artisti, una figura che di recentenon ha avuto più ...
In questa voce vengono delineati i principi cardine che regolano la Disciplina di unOfficina, elencandone i Doveri che un ...
attenta per trasmettere alle nuove generazioni di Liberi Muratori della Phoenix un     sapere fondamentale per un arricchi...
• Equinozio      • di Primavera      • d’ Autunno• Istallazioni      • Innalzamento delle Colonne di una Nuova Loggia     ...
In questa voce sono racchiusi Tracciati di Alti Dignitari dell’Ordine, Maestri     Anziani e Fratelli che per le loro cara...
In questa voce sono racchiuse tutte le Tavole che la Gran Segreteria invia alle     Logge, quale indirizzo e guida, per il...
In questa voce viene pubblicato annualmente il Bilancio della Gran Loggia     Phoenix degli ALAM per il piacere di poter e...
• Inglese              Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di              poter consultar...
propria personale collezione di testi antichi, una guida per potersi indirizzare     fra le Librerie Antiquarie Nazionali,...
applicazione multimediale a domande dirette ed aperte al fine di testare giocando laproprie conoscenze Massoniche.L’applic...
singoli Orienti di appartenenza. Attingendo dagli Archivi Storici e da più fonti        documentali, sono riportate anche ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Phoenix Mappa del Sito della Gran Loggia Phoenix degli ALAM ®

381

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
381
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Phoenix Mappa del Sito della Gran Loggia Phoenix degli ALAM ®"

  1. 1. A.·.G.·.D.·.G.·.A.·.D.·.U.·. Massoneria Universale Gran Loggia PHOENIX R FAC A TA NON VERB degli A.·.L.·.A.·.M.·. Area Riservata Versione 6 – 20 Febbraio 2013 E.·.V.·.• Vademecum di LoggiaIl Vademecum di Loggia è un Volume tracciato nel corso di oltre un ventennio distudi ed approfondimenti, oggi a disposizione dei Fratelli della Gran LoggiaPhoenix. Raccoglie numerosi elementi di un’ininterrotta Tradizione Iniziatica,trasmessa nei lustri dalla Bocca all’Orecchio a molte generazioni di Liberi Muratori.L’opera è articolata in due parti “Quaderni di Loggia” e “Gestione dell’Ordine” .La prima è stata Incisa per fornire un puntuale supporto Rituale e Cerimoniale aiFratelli della Phoenix, la successiva per trasmettere nozioni utili ad una regolaregestione dell’Officina sia Amministrativa che organizzativa. Strutturata per delinearel’esatta comprensione dei Ruoli e delle Funzioni dei Dignitari e degli Ufficiali in seno
  2. 2. ad una Loggia Regolare. Seguendo la Filosofia dell’Innovazione nella Tradizione, la Gran Loggia Phoenix mette a disposizione nel sito un’Area Riservata offerta ai suoi Fratelli, donando così la possibilità di utilizzare uno strumento dinamico ed interattivo per l’apprendimento e l’interiorizzazione di elementi fondamentali per la crescita umana, culturale e spirituale.Quaderni di Loggia • Accesso alla Casa Massonica In questa fase introduttiva dei “Quaderni di Loggia” viene descritta nel dettaglio la procedura che consente al Fratello di poter accedere alla Casa Massonica, fornendo i giusti toccamenti e la corrente Parole di Passo, che gli consentiranno nelle maniere secondo Tradizione di varcare la porta d’accesso dell’Officina, ottenuta l’idonea Tegolatura. • Consacrazione del Tempio Viene descritta in maniera particolareggiata, la procedura con la quale a cura del Maestro delle Cerimonie, si provvede alla Consacrazione del Tempio, inteso come Spazio Sacro, indicando l’iter e la idonea scelta degli Incensi e dei Profumi da utilizzare a secondo del Tenore delle Tornate. • Accensione delle Luci nel Tempio Viene descritta la precisa successione con la quale il Maestro delle Cerimonie, rende Visibili le Stelle all’interno del Tempio, prima dell’inizio degli Architettonici Lavori di Loggia. • Preparazione Ingresso nel Tempio In questa voce dei “Quaderni di Loggia” , si descrive con dovizia la procedura con la quale il Maestro delle Cerimonie, su invito del Maestro Venerabile, utilizzando un ininterrotta Tradizionale Formula, richiama i Fratelli dalla Meditazione nella Sala dei Passi Perduti e li predispone all’ingresso Rituale nel Tempio. • Ingresso nel Tempio Si descrive l’opera del Maestro delle Cerimonie, il quale predispone secondo il preciso ordine prestabilito, il Corteggio dei Fratelli che accederà Ritualmente nel Tempio. • Circumambulazione nel Tempio In questa voce dei “Quaderni di Loggia”, viene descritta la procedura della Circumambulazione ad opera dei Fratelli nel Tempio, che differisce nei Tre Gradi e relativamente alle Dignità ricoperte. • Squadratura del Tempio Solo i Fratelli Maestri Squadrano il Tempio, mentre gli altri si limitano a
  3. 3. Circumambulare, in questa nota viene specificata l’esatta procedura.• Postura nel TempioViene descritta in questa nota l’esatta Postura del Faraone, evidenziando alcuniaspetti non comuni legati al posizionamento dei piedi, delle mani, delle ginocchia edella testa.• Accensione del Candelabro a Sette LuciViene descritta la procedura che partendo dal Sole, rende visibile le altre Lucirelative ai sei pianeti rimanenti, procedendo secondo quanto a Noi trasmesso neisecoli.• BatteriaSi indica in questa nota la valenza della Batteria e la prassi con la quale si “tirano”ed il quando si pongono in essere sia nel Giubilo che a Lutto.• Materiali per l’iniziazioneIn questa nota si elencano tutti i materiali indispensabili per predisporreun’Iniziazione con tutti i crismi della più pura Ritualità, enunciando anche aspettiTradizionali ormai desueti quali la foggia del “Soffione” le caratteristiche del“Canapo” o la specifica simbolica per le “Coppe delle Libagioni”.• Ubicazione dei Fratelli nel TempioViene descritta con dovizia l’esatta ubicazione dei Fratelli nel Tempio, facendoriferimento alle Dignità ed agli Uffici ricoperti, indicando anche le motivazioni delperché un Libero Muratore occupa il suo posto in Loggia, in riferimento all’incaricoricoperto.• Calendario MassonicoQuesta voce indica la differenza fra l’Era Volgare e l’Anno di Vera Luce, fornendo idettagli su come comporre e leggere una data secondo il Calendario Massonico edenunciando i dettagli che caratterizzano l’Annus Lucis dall’A.·.V.·.L.·.• Strumenti di LavoroIn questa nota sono descritti con dovizia tutti i dettagli inerenti gli Strumenti diLoggia, enunciandone i materiali di costruzione, l’esatte dimensioni e fogge,indicando in più alcuni particolari importanti quale i colori del Baculus o i differentiaspetti dei Battimaglietto relativi alle Dignità delle Luci.• Il TempioUna monumentale descrizione di ogni singola parte del Tempio che ne enuncia condovizia aspetti, valenze e simboli caratterizzando tutti gli elementi, indicandone ilposizionamento e la valenza simbolica.
  4. 4. • Usi Massonici nel Tempio Avvalendosi di un’antica Tradizione Massonica di più Generazioni, in questa nota sono racchiusi tutti gli Usi Massonici che si pongono in essere nel Tempio a secondo delle differenti Tornate, elencandoli e spiegandone doviziosamente le motivazioni Cerimoniali e Rituali. • Fregi dei Dignitari ed Ufficiali Una precisa disamina di tutti i Fregi dei Dignitari e degli Ufficiali utilizzati in Loggia, elencandone la valenza simbolica e descrivendone foggia e materiali con l’aggiunta di note relative all’uso nelle singole Cerimonie. • Corrispondenza Astrologica dei Dignitari e degli Ufficiali nel Tempio Un Lavoro che racchiude le Corrispondenze Astrologiche dei Dignitari e degli Ufficiali all’interno del Tempio, che si avvale di profondi Studi che motivano il perché del Venerabile in Ariete e degli altri a seguire. • Titoli Massonici In questa nota sono elencati i Titoli Massonici con i quali si appellano tutti i Fratelli Liberi Muratori, facendo riferimento ad Incarichi e Dignità, • Usi Massonici nel Profano In questa nota come per altre voci ci si è Avvalsi di un’antica Tradizione Massonica di più Generazioni, racchiudendo tutti gli Usi Massonici che da secoli i Liberi Muratori pongono in essere nel profano per riconoscersi, comprendersi, salutarsi, brindare e solidarizzare nella massima discrezione fraterna.Gestione dell’Ordine In questa parte del Lavoro posto a disposizione dei Fratelli della Phoenix, viene trattata la Gestione dell’Ordine con particolare riferimento al buon Governo di un Officina, indicando le funzioni di ogni singolo Dignitario ed Ufficiale di Loggia, caratterizzandone aspetti pratici, organizzativi e gestionali, elencando ambiti operativi e funzionali, enunciando con attenta precisione mansioni, procedure ed adempimenti anche in ambito Amministrativo. • Del Maestro Venerabile In questa nota viene evidenziato e specificato il ruolo precipuo e fondamentale del Maestro Venerabile, analizzandone ogni singola funzione tanto in campo Amministrativo e Gestionale, quanto nel più importante e delicato di “pater” dell’Officina e riferimento Spirituale ed Iniziatico per tutti i Fratelli della Loggia. Molta attenzione è dedicata alla gestione fraterna delle relazioni umane e personali all’interno dell’Officina che la Saggezza del MV armonizza e dirige, La voce annovera aspetti di vita di Loggia, tramandata nei Lustri da numerose generazioni di Figli della Vedova, delineando elementi importanti per meglio gestire con equilibrio e fraternamente i Fratelli nel Tempio, coltivando la Docetica Massonica, ed il tramando sapienziale, vero cemento che unisce i Fratelli fra le Colonne nello spesso
  5. 5. e nel sottile.• Dellex Maestro VenerabileQuesta voce è dedicata ad analizzare l’importante ruolo che esercita l’Ex MaestroVenerabile in Loggia e fuori di essa, in qualità di depositario di sapere edesperienza, fondamentale per donare Regolarità e perfezione agli ArchitettoniciLavori. In un excursus, vengono analizzate le modalità ed i casi che consentono alVenerabile in carica di potersi avvalere dell’esperienza massonica del suopredecessore, trovando in lui una guida ed un supporto per meglio armonizzare gliArchitettonici Lavori di Loggia.• Del Primo SorveglianteQuesta voce è dedicata ad analizzare il delicato ruolo del Primo Sorvegliante cheunitamente al Venerabile che ne è il Vertice ed al Secondo Sorvegliante, costituisceil Collegio delle Luci. Vengono elencate le mansioni che il Primo Sorvegliantesvolge in Loggia e le fraterne modalità di controllo che esercita sui Fratelli, anche aldi fuori delle Colonne. Sono specificate le prerogative dell’Ufficio, il ruolo diindirizzo e guida sull’operato della rispettiva Colonna, le esatte modalità perconcedere o revocare la Parola ai Fratelli, il come ed il quando operare nell’Officina,per l’idoneo mantenimento del decoro, del silenzio per l’esattezza e l’uniformitàdegli Architettonici Lavori. Con dovizia viene descritta la modalità opportuna nellacorretta gestione dei rapporti nel Tempio, evidenziando anche le procedure perrichiedere grazia al Venerabile in ausilio di quei Fratelli meritevoli, che comunque sifossero macchiati di piccole e soprassedibili colpe massoniche.• Del Secondo SorveglianteQuesta voce è dedicata ad analizzare il ruolo del Secondo Sorvegliante, suggerendole modalità per meglio condurre l’importante Ufficio, rivolto ai Fratelli Apprendistiche opportunamente istruiti, rappresentano il futuro e la continuità dell’Obbedienzain generale e dell’Officina in particolare. In questa nota, si approfondiscel’importante attività docetica che il Secondo Sorvegliante svilupperà per megliopoter indirizzare nei Lavori, i Fratelli della sua Colonna.• DellOratoreQuesta voce è dedicata ad analizzare il fondamentale ruolo del Fratello Oratore ilPrimo fra gli Ufficiali di Prima Classe, il quale diviene il custode e depositario delleCostituzioni e dei Regolamenti dei quali deve garantirne sempre l’esattaapplicazione. Con il suo sapere istruisce ed illumina la Loggia e dona leconclusioni prima della chiusura degli Architettonici Lavori. Fondamentale e il suoruolo, che garantisce l’esattezza delle Bozze del Verbale di Loggia. In questa notasono riportate anche formule e consuetudini tipiche dell’Oratore, che caratterizzanole Iniziazioni e gli Aumenti di Paga. Un approfondimento particolare, è riservato alruolo dell’Oratore in particolari cerimonie quali i Riconoscimenti Coniugali, FuneraliMassonici e la Cerimonia degli Ulivelli.• Del SegretarioQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Segretario, trattando con minuziosa
  6. 6. esattezza tutti gli adempimenti sia amministrativi che relazionali che l’Ufficiorichiede. Viene con dovizia descritta la laboriosa attività che il Segretario devesvolgere per l’Officina sia per l’organizzazione interna, che nei riguardi del Governodell’Ordine, elencando aspetti legati alle convocazioni, agli adempimenti burocratici,alla gestione dei piedilista ed alle relazioni con le altre Officine, anche pressodiversi Orienti. Un Vademecum mirato racchiude tutte le formule indispensabili pertracciare con esattezza le Tavole dei Verbali di Loggia, enunciando aspetti diimportante Tradizione Massonica, elencando aspetti meno noti e donando attenteistruzioni per bene comporre le date, seguendo il Calendario Massonico, per beneenunciare Titoli e Dignità dei Fratelli . Un approfondimento completa l’opera connote che riportano formule di saluto, di commiato e di circostanza, tipiche di unacultura Massonica che va salvaguardata e trasmessa, visto che altrove è ormaisovente desueta.• Del TesoriereQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Tesoriere indicando tutti gliadempimenti che l’Ufficio richiede nell’interesse della Gran Loggia in generale edell’Officina in particolare. Vengono enumerate l’esatte procedure e le formecorrette per gli adempimenti verso il Gran Tesoro del Governo dell’Ordine e per laregolare gestione interna della Loggia. Attenzione è dedicata alle procedure pergestire lo scambio documentale con la Commissione di Finanza e per consentire ilregolare andamento degli Architettonici Lavori durante tutte le Tornate, verso iFratelli insigniti delle Cariche quali, Economi, Decoratori, Maestri di Casa eSpedalieri. Una guida dettagliata suggerisce al Fratello Tesoriere le regoleTradizionali sul dove e sul come va apposto il proprio bollo a stampa su Brevetti ePassaporti e documenti muratori.• DellArchivistaQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Archivista, il quale custodisce egestisce l’Archivio di Loggia, vera memoria storica dell’Officina, all’interno del qualevengono con cura custoditi e tramandati tutti i Documenti e tutti i Pezzi diArchitettura.Attenzione e dedicata a descrivere e trasmettere le modalità d’accesso ai Tracciatielencandone i criteri che consentono ai Fratelli facultati l’autorizzazione allaconsultazione. Vi è poi elencato in maniera dettagliata la modalità idonea con qualegestire l’archiviazione seguendo criteri antichi, uniti all’efficienza dei sistemiinformatici che consentono la consultazione online dei Tracciati, secondo ipermessi d’accesso legati alle Gerarchie in Loggia.• Del GuardasigilliQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Guardasigilli, custode del Sigillo aCera dell’Officina unitamente ai Bolli recanti il Numero ed il Titolo Distintivodell’Officina. Un documento d’interesse storico suggerisce al Guardasigilli, concura attenta è dedicata, le procedure per l’apposizione del Sigillo a ceralaccaindicandone i metodi per evitare di abbrunirlo e sul come preparare la parte bronzea
  7. 7. così da dare massimo risalto ai dettagli, in fase di applicazione a caldo.Cura è profusa nel descrivere l’idonee procedure per posizionare i Bolli ed i Sigillisulle Pergamene dei Diplomi Massonici, conferiti dalla Loggia.• Degli EspertiQuesta voce descrive le funzioni dei Fratelli Esperti, dettagliatamente ed inrelazione ad ogni singolo Incarico di Loggia. • Primo Esperto Questa voce descrive le funzioni del Fratello Primo Esperto dettagliandone le prerogative, con particolare attenzione alla procedura per il controllo dell’esattezza dei Fregi e dei Paramenti per l’ingresso dei Fratelli in Loggia. • Esperto Tegolatore Questa voce descrive le funzioni del Fratello Tegolatore, avvalendosi di un antico Pezzo di Architettura tramandato nei lustri in più generazioni di Liberi Muratori, trasmette l’idonea procedura per Tegolare un Fratello ospite al fine di comprendere le Qualità Massoniche, ma cosa più particolare è la trasmissione dell’esatta procedura d’ingresso alla Casa Massonica ad opera dei Fratelli di Loggia, che avviene con una consuetudine immutata nei secoli ad oggi in molte Obbedienze completamente sconosciuta. L’attenzione è posta su segni, toccamenti, rintocchi e Parole di Passo. • Esperto Preparatore Questa voce descrive le numerose funzioni del Fratello Esperto Preparatore, al quale viene affidato dai Mistagoghi l’iniziando dopo il suo ingresso nella Casa Massonica. Con dovizia vengono descritte le procedure per preparare il Candidato, elencate le formule che dovranno essere enunciate e la consuetudini per il ritiro dei metalli e la sottoscrizione del Testamento, secondo quanto prescritto dalla Tradizione • Esperto Terribile Questa voce descrive le funzioni del Fratello Terribile dal momento in cui riceve l’iniziando dalle mani del Fratello Preparatore, fino all’ottenimento della piena Luce. Vengono enumerati doviziosamente i passaggi fondamentali per una iniziazione assolutamente regolare, contemplando quanto attentamente previsto dal Rituale, con approfondimenti su aspetti desueti quale il velum, l’uso del soffione ed altri elementi trasmessi dalla Tradizione più Ortodossa • Esperto Sacrificatore
  8. 8. Questa voce descrive le funzioni del Fratello Sacrificatore, che all’iniziando farà compiere i Viaggi e tutte le prove previste dal Rituale d’Iniziazione, assicurandosi che tutto rispecchi quanto previsto dalla Tradizione, anche in relazione alle libagioni. • Esperto Censore Questa voce descrive le funzioni del Fratello Censore in seno all’attività di scrutinio segreto al quale l’Officina ricorre prevalentemente per il rinnovo delle Cariche, enumerando le procedure di voto e di preparazione secondo la Tradizione con l’urna e le tre palle. Particolare attenzione è dedicata all’Ufficio che il Censore ricopre, indicando l’esatta procedura con la quale far circolare il Sacco delle Proposizioni Tacite, descrivendone l’iter e la conclusione all’Ara del Venerabile.• Dei Copritori Questa voce descrive le funzioni dei Fratelli Copritori, che sono i custodi della Porta del Tempio. Vengono descritte le differenze fra i due Uffici elencando le funzioni del Copritore Interno e dell’Esterno, indicandone le prerogative e le differenti attività, enumerando le procedure corrette che consentono l’accesso all’Officina. Ampio spazio viene dedicato a specificare il reale ruolo del Copritore Interno, dedicando approfondite descrizioni alle specifiche delle sua Spada, e con le procedure relative alla mano con la quale vada impugnata e le attività per la chiusura della Soglia del Tempio.• Dei Maestri delle CerimonieQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Maestro delle Cerimonie e degliAggiunti, donando particolare cura nell’enumerare le particolari procedure cheporrà in essere, per la Consacrazione del Tempio, per rendere visibili le Stellenell’Officina prima dell’inizio degli Architettonici Lavori e di tutti gli aspettiCerimoniali e Rituali, che competano al suo Ufficio fondamentale per il perfettosvolgimento della Tornata. In un’antica “Istruzione di Loggia” è riportata la formulacon la quale il Maestro delle Cerimonie su invito del Venerabile, richiama i Fratelli alLavoro per la Tornata. Particolare attenzione è dedicata alla formazione degliAggiunti ed a tutte le nozioni che il Maestro di Cerimonie impartirà ai FratelliDiaconi, Porta Stendardo ed Araldo che appartengono alla medesima Classe diUfficiali. Una postilla è dedicata al Bastone (in Grosse composto da dodici dozzine)ed alla Riga inerenti l’Ufficio, indicandone altresì foggia, misure, materiali e finitureconformi alla Tradizione• Dei DiaconiQuesta voce descrive le funzioni dei Fratelli Diaconi relativamente alle loro funzionipreviste dai Rituali, indicando anche il loro ruolo in Loggia e nei Corteggi per laricezione dei Grandi Dignitari. Un approfondimento è dedicato all’esatto uso eposizionamento del Baculus, relativamente al tenore delle Cerimonie.
  9. 9. • Del Porta StendardoQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Porta Stendardo, indicandolo altresìquale custode del Labaro di Loggia. Un documento di antica memoria storica,descrive le indicazioni per realizzare correttamente lo stendardo dell’Officina,elencandone le prerogative, il posizionamento del Titolo distintivo e del numero econ i riferimenti alla Gran Loggia Phoenix, enunciando altresì il colore della seta, deiricami e della canutiglia, specificando il color del fuoco dell’Asta che lo sorregge.• DellAraldoQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Araldo, indicandone gli aspettiCerimoniali che egli svolge nelle Tornate più solenni, ove assiste il VenerabileMaestro. Poiché l’Araldo è il Fratello Porta Spada, in un documento tramandato neltempo, sono tratteggiate con cura le caratteristiche che una Spada Fiammeggiantedeve avere specificatamente alla sua funzione, indicandone foggia e materiali, conattenta descrizione che il suo simbolismo racchiude, soprattutto durantel’Iniziazione.• Del Primo ArchitettoQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Primo Architetto, relativamente ai suoiUffici di valutazione e controllo, oltre a caratterizzare la particolare mansione tesa adelineata il ruolo di indirizzo nei confronti dei suoi Aggiunti.• DellArchitetto RevisoreQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Architetto Revisore e di tutte le sueattività di controllo dell’Ordine Amministrativo, relativamente alla Loggia ed allaCommissione di Finanza.• DellIntendente DecoratoreQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Intendente Decoratore, in relazioneall’importante predisposizione dei Lavori, tanto di Loggia quanto di Agape. Inun’antica “Istruzione di Loggia” è riportata la formula con la quale il FratelloIntendente Decoratore, dispone la qualità ed il numero delle Stelle nell’Officina,rispetto alle diverse Cerimonie ed al Grado nel quale si svolgono, con attenzioneparticolare agli Equinozi ed ai Solstizi che come le Agapi, richiedono massima curanella pianificazione degli Architettonici Lavori.• DellEconomoQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Economo, in virtù del suo ruolo dicustode degli Ornamenti, dei Fregi, degli Abiti e degli Apparati della Loggia.Vengono enumerate doviziosamente le qualità e le tipologie degli acquisti che ilFratello Economo affronterà per conto della Loggia, suddividendoli per le singoleCerimonie, con riferimento specifico anche alla tipologia dei materiali deglielementi, prediligendo quelli naturali quali la cera d’api per le Stelle, per la libagione“l’amara libamine” con formula erboristica e tanto altro.• Del Maestro di CasaQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Maestro di Casa, elencando le
  10. 10. fondamentali mansioni da svolgere durante le Agapi Rituali. Grazie al tramando diantichi documenti massonici, in questa voce è descritta la parte meno divulgatadelle Agapi, destinata al Maestro di Casa, che in qualità di Ordinatore dei Banchettine coordina molti aspetti poco noti, tanto per quelle d’Obbligazione che per quelleBianche. Massima attenzione è dedicata al descrivere i cibi e le pietanze che megliosi confanno al tenore di ogni singola Agape, relativamente alla sua valenzaCerimoniale e Simbolica.• Del Maestro della Colonna dArmoniaQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Maestro della Colonna di Armonia, ilquale può avvalersi di un’antica “Istruzione di Loggia” contenente indicazioni sucome meglio realizzare la Colonna di Armonia relativamente alle singole Cerimonie.Il Tracciato storico fornisce indicazioni indispensabili per meglio comprendere latipologia di musica che meglio possa supportare la Tornata, considerando lavalenza Rituale e la funzione Simbolica. Massima attenzione è dedicata a suggerirel’insieme di atmosfere e suoni, indispensabili per meglio armonizzare le vibrazioniinteriori.• DellElemosiniereQuesta nota descrive le funzioni del Fratello Elemosiniere, elencando con cura ilmodo con il quale va tenuto con la sua particolare foggia il Registro di Beneficenza,opportunamente foliato e cifrato dal Venerabile. Viene descritta anche lametodologia con la quale far transitare in Loggia il Tronco della Vedova e lemodalità su come dispensare la solidarietà Massonica, facendo giungere la Vocedell’Officina anche nel profano.• Dello SpedaliereQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Spedaliere, i doveri di conforto verso iFratelli infermi e tutti quegli usi e convenzioni Massoniche confacenti all’Ufficioormai sovente in disuso. Una particolare attenzione è dedicata anche ai doveri dellaLoggia nei confronti dei propri Fratelli inabili e di quanto avviene al Passaggioall’Oriente Eterno di un membro dell’Officina.• Del BibliotecarioQuesta voce descrive le funzioni del Fratello Bibliotecario, fondamentale perincentivare e diffondere la cultura Massonica fra i Fratelli dell’Officina. In questenote sono uniti tramandi dell’antica Tradizione legata all’archiviazione,congiuntamente a nuovi criteri multimediali per consentire ai Liberi Muratori dellaLoggia, la massima fruizione dei testi, anche con l’ausilio di e-book e modernisupporti mediatici.• Dei Membri Onorari e Dei Soci LiberiQuesta voce descrive le qualità e le motivazioni che possono consentire all’Officinail riconoscimento della qualifica di Membro Onorario verso Fratelli di altre Logge, edi Socio Libero, nei confronti di Figli della Vedova che si siano resi meritori diquesto Onore Massonico. Un antico “Documento di Loggia” ne enuncia leprerogative, indica le formule di saluto e ricevimento verso questi illustri Fratelli edil Rituale per la loro Ricezione.
  11. 11. • Dei Fratelli ArtistiQuesta voce descrive le prerogative dei Fratelli Artisti, una figura che di recentenon ha avuto più il dovuto spazio in molte realtà Liberomuratorie, privandol’Istituzione dell’apporto artistico e costruttivo di Fratelli d’Ingegno, i quali con illoro operato rischiarano e completano gli Architettonici Lavori, specificatamente inalcune particolari Tornate che in virtù della loro solennità, richiedono la sensibilitàdi un Artista che abbia ricevuto la Luce Massonica.• Gestione dell’Officina• DellAmministrazioneIn questa voce vengono descritte con dovizia di particolari, le numerose procedureper un attenta ed idonea gestione e governo di una Loggia. Sono raccolte memoriee note di Maestri i quali hanno ricoperto negli anni incarichi e Dignità, che neltempo si cono succeduti nell’amministrazione delle Officine, creando un corpus dinozioni indispensabili per meglio comprendere gli adempimenti nei relativi Uffici.Molta cura è dedicata alle incombenze burocratiche, per l’esatta tenuta degliArchitettonici Archivi, Verbali di Loggia, procedure per le Votazioni ed i Rinnovi diCarica e tutto quanto concerne la Gestione del Tesoro di Loggia ed il controllo dellaCommissione di Finanza. Il materiale è raccolto in singole voci riguardante gli Ufficie le specifiche mansioni.• Delle Relazioni con Il Governo DellOrdineQuesta voce suggerisce ai Dignitari ed agli Ufficiali di Loggia, le modalità corretteper interfacciarsi con il Governo dell’Ordine. Ne indica le formule indispensabili perpoter rivolgersi ai Grandi Dignitari e Grandi Ufficiali, seguendo l’esatto iter dautilizzare, sia nelle formule che nelle caratteristiche dei contenuti, con particolareattenzione a tutte quelle forme di saluto, commiato e dovuta osservanza che iFratelli dell’Officina rivolgono ai Vertici dell’Obbedienza. Rispetto non soloGerarchico, ma prevalentemente d’ossequio verso coloro i quali hanno donatotempo ed ampie risorse per il bene della Massoneria in Generale e della Gran loggiaPhoenix in particolare, con l’intento di migliorare sempre più il Lavoro dellaComunione, applicando concetti etici ed estetici, frutto della dedizione alla più puraTradizione Latomistica.• Relazioni Esterne e con Altri OrientiIn questa voce vengono descritte le idonee modalità per poter consentire ai FratelliFacultati, la gestione delle Relazioni verso gli Altri Orienti, elencando le formule diAuspicio, Saluto ed Invito e le caratteristiche dei Tracciati che devono partiredall’Officina sempre muniti di alcuni requisiti indispensabili, per poter essere validee divulgabili. Un’antica “Istruzione di Loggia”, descrive numerosi aspetti dellacorrispondenza fra Logge, ed elenca i Dignitari e gli Ufficiali facultati ad apporreFirme e Sigilli alle Tavole indirizzate ad altre Officine o a differenti Orienti.• Della Disciplina
  12. 12. In questa voce vengono delineati i principi cardine che regolano la Disciplina di unOfficina, elencandone i Doveri che un Libero Muratore assume verso la Loggia everso l’intera Istituzione. Con dovizia sono enumerati tutti gli adempimenti che unMassone deve compiere relativamente al proprio Grado ed al ruolo che riveste nelconsesso Massonico. Una nota di tramando storico, delinea alcuni suggerimentirivolti ai Dignitari ed Ufficiali preposti alla gestione della Commissione di Disciplina,ed alla Commissione di Rigore. L’intento e di trasmettere l’equilibrata esperienzaumana e fraterna di Maestri Passati, che in precedenza con saggezza hanno gestitoaspetti delicati, che pur se limitatamente, possono apparire durane un percorsoLatomistico. Un capitolo a parte di questo storico documento, è dedicato allagestione del Libro Rosso e del Registro di Disciplina, indicando aspetti ormaidesueti quali il colore d’Inchiostro da usare, i’attentissimo metodo di custodia deivolumi a mezzo della Trilpice serratura e le specifiche di chi ne debba custodire lechiavi ed il perché.• Della BeneficenzaIn questa nota vengono descritte le finalità filantropiche della Massoneria,enunciando il metodo idoneo di procedere da Figli della Vera Luce, per far giungerela Voce dell’Officina nel profano ed ove ci fosse la necessità verso Fratellibisognosi. Un’attenzione particolare è dedicata al tramando di alcune specificheTradizioni, tese a far si che la Voce sia sempre sussurrata, giunga con puntualità manon sembri mai un atto teso all’autocompiacimento.• Della Gestione FunzionaleIn questa voce si fonde perfettamente il concetto di lnnovazione nella Tradizione.Avvalendosi degli ultimi sistemi informatici, l’Officina può dialogare direttamentecon i vari Organi del Governo dell’Ordine online, consultando e scaricando moduliper poter gestire in maniera informatizzata, l’intera Amministrazione della Loggia.La fruibilità del servizio nelle singole applicazioni, verte sia verso la GranSegreteria, con la possibilità di utilizzare tutti i documenti quali l’invio edaggiornamento dei piedilista, la gestione degli Archivi, l’invio dell’interamodulistica relativa alla richiesta dei N.O. e quanto altro richiesto, sia verso la GranTesoreria con l’invio del Quadro delle Capitazioni e dei documenti idonei, sia versogli altri organi del Governo dell’Ordine, garantendo la regolarità dei flussi d’inviocon posta certificata PEC.• Della Gestione e delle Relazioni fra i FratelliIn questa voce, ci si rivolge alla Saggezza dei Fratelli che Governano le Officine,tramandando antichi saperi e profonde riflessioni su come meglio far regnarel’Armonia in Loggia, vero bene supremo per l’intera Libera Muratoria. Unsignificativo vademecum frutto di lustri di esperienza nella gestione delle fraternerelazioni, suggerisce aspetti raramente codificati, ma fondamentali per lo svilupposereno e progressivo di una Loggia, nel rispetto dei sentimenti di FratellanzaUniversale, plasmati con la sensibilità di ogni singolo Fratello dell’Obbedienza.• GlossarioIn questa voce sono racchiusi numerosissimi lemmi Latomistici, annoverandotermini tipici della Tradizione Massonica, sovente desueti e misconosciuti. Una cura
  13. 13. attenta per trasmettere alle nuove generazioni di Liberi Muratori della Phoenix un sapere fondamentale per un arricchimento interiore e culturale. Voci quali Buffa, Convito, Facella, Mistagogo e tante altre, spesso in disuso, rivivono nelle note di questo Glossario. • Abbreviazioni Massoniche In questa voce, sono elencate tutte le abbreviazioni Massoniche, che da secoli caratterizzano i Tracciati Liberomuratori. Una cura per salvaguardare la Forma, che nel percorso Iniziatico diviene Sostanza.RitualiIn questa voce sono racchiusi i Rituali della Gran Loggia Phoenix degli ALAM, veropatrimonio Iniziatico della Nostra Obbedienza.Frutto di oltre ventuno anni di studi ed approfondimenti, sono il risultato di una profondaopera di esegesi e comparazione, che ha portato alla realizzazione di questo poderosoArchitettonico Lavoro. Lo scopo principale era quello di ridonare massima armoniaall’intero Corpus Rituale, che nel corso dei secoli sovente ha subito rimaneggiamenti,ablazioni ed arbitrari cambiamenti che ne hanno sovente snaturato la primigenia natura.Quest’Opera è stata realizzata nell’intento di donare completa Armonia ai Rituali. Cura èstata posta in essere per donare perfetta specularità alle Cerimonie nella sue fasi diApertura e Chiusura dei Lavori, restituendo ai Fratelli aspetti che il tempo e l’incuria dialcuni, aveva eroso alla Tradizione.Nel completamento dell’Opera, sono stati ripristinati Rituali quali l’Adozione degliUlivelli, che in Phoenix è ancora adottato seguendo l’antica Tradizione. In Italia era unaCerimonia ormai desueta dal lontano ’48 e pertanto con un approfondito studio dellefonti ed applicando alcune note ritrovate nell’Archivio personale del Serenissimo GranMaestro, si è voluto ridonare vita ad una Cerimonia Massonica importante, che meritavadi essere nuovamente rivitalizzata. • 1° Grado di Apprendista Muratore • 2° Grado Compagno d’Arte • 3° Grado di Maestro Libero Muratore • Agapi • Rituale • Bianca • Solstizio • d’Estate • d’Inverno
  14. 14. • Equinozio • di Primavera • d’ Autunno• Istallazioni • Innalzamento delle Colonne di una Nuova Loggia • Consacrazione del Tempio • Insediamento del M.V. e dei Dignitari di Loggia• Adozione degli Ulivelli• Funzioni • Riconoscimento Coniugale • Lavori Funebri• Funzioni • Regolarizzazioni • Risvegli • Riammissioni dal Congedo • Affiliazione da altre RR.:LL.: Phoenix• Pezzi di ArchitetturaQuesta applicazione consente ai Fratelli della Phoenix di accedere a numerosissimiPezzi di Architettura, che i Fratelli Maestri hanno tracciato nel Solco da Lustri. Unavera Sala virtuale delle Tavole Architettoniche, significativa fonte di ispirazione esupporto per i giovani Fratelli, desiderosi di approfondire il loro percorsoLatomistico, con l’opportunità di poter accedere all’Archivio Storico della GranLoggia Phoenix dal proprio Oriente, anche comodamente con il proprio PC, avendocosì la possibilità di leggere Tracciati di importanza storica, antichi anche di oltre unsecolo. • Tavole dei Maestri Passati In questa voce sono racchiuse Incisioni di figure storiche della Massoneria Italiana, veri protagonisti del pensiero Liberomuratorio. L’intento è quello di donare ai Fratelli la fruizione di Pezzi di Architettura di Maestri Passati, così che rimangano anche se dall’Oriente Eterno, costanti guide per un cammino Latomistico ossequiente della più pura Tradizione. • Tavole dei Maestri Anziani
  15. 15. In questa voce sono racchiusi Tracciati di Alti Dignitari dell’Ordine, Maestri Anziani e Fratelli che per le loro caratteristiche massoniche di studio ed approfondimento, si sono distinti. Il loro Architettonico Lavoro è messo a disposizione dei Fratelli della Gran Loggia Phoenix. • Tavole dei Maestri In questa voce sono racchiuse le Tavole che provengono dal quotidiano Lavoro delle Logge, rappresentando la diuturna Opera delle Officine, che i Fratelli Archivisti, dagli Orienti inviano mensilmente. • Tavole dei Fratelli di Altre Obbedienze In questa voce sono racchiuse numerose Tavole, che in ossequio al concetto di Massoneria Universale provengono direttamente o sono state tracciate da Fratelli di Altre Obbedienze. E’ una Crestomazia di Tracciati che per il loro valore simbolico e culturale completano il Corpus di Pezzi di Architettura raccolti negli anni.• Governo dell’OrdineQuesta applicazione consente ai Fratelli un contatto diretto e trasparente con ilGoverno dell’Ordine, avendo la possibilità relativamente ai propri Gradi ePrerogative, di poter accedere ai documenti dell’Obbedienza. • Gran Maestranza In questa voce sono racchiuse tutte le Incisioni del Serenissimo Gran Maestro • Somme Balaustre In questa voce sono racchiuse tutte le Balaustre incise dal Serenissimo Gran Maestro, contemplando anche quelle rivolte esclusivamente al Governo dell’Ordine e delle Officine e quindi non pubblicate nell’Area Pubblica del sito. • Albo d’Oro dei Sommi Decreti Magistrali In questa voce sono racchiusi tutti i Sommi Decreti Magistrali, in copia conforme agli originali, i quali muniti dei Sigilli a secco ed a Cera sono custoditi nell’Albo d’Oro al Sommo Oriente di Roma.• Gran SegreteriaQuesta voce consente il dialogo diretto delle singole Officine con la GranSegreteria. Sono racchiuse tutte le procedure e la modulistica che consente ilregolare flusso di documenti, così come previsto dai Regolamenti. • Tavole
  16. 16. In questa voce sono racchiuse tutte le Tavole che la Gran Segreteria invia alle Logge, quale indirizzo e guida, per il regolare flusso dei documenti prescritti. • Modulistica In questa voce sono scaricabili e compilabili online, tutti i moduli che l’Officina necessita per lo svolgimento regolare degli Architettonici Lavori • Istruzioni per le RR.:LL.: In questa voce sono racchiuse tutte le istruzioni indispensabili per compilare, gestire ed inviare documenti alla Gran Segreteria, oltre ad un completo Vademecum ad uso dei Fratelli Segretari delle Officine, per garantire ogni singolo adempimento su dati certi, vagliati da una apposita Commissione che ne ha garantito le best pratcice.• Gran TesoreriaQuesta voce consente il dialogo diretto delle singole Officine con la Gran Tesoreria.Sono racchiuse tutte le procedure e la modulistica che consente il regolare flusso didocumenti, così come previsto dai Regolamenti. • Tavole In questa voce sono racchiuse tutte le Tavole che la Gran Tesoreria invia alle Logge, quale indirizzo e guida per il regolare flusso dei documenti prescritti. • Modulistica In questa voce sono scaricabili e compilabili online, tutti i moduli che l’Officina necessita per lo svolgimento regolare degli Architettonici Lavori. • Istruzioni per le RR.:LL.: In questa voce sono racchiuse tutte le istruzioni indispensabili per compilare, gestire ed inviare documenti alla Gran Tesoreria, oltre ad un completo Vademecum ad uso dei Fratelli Tesorieri delle Officine, per garantire ogni singolo adempimento su dati certi, vagliati da una apposita Commissione che ne ha garantito le best pratcice.• Gran Commissione di FinanzaQuesta applicazione consente ai Fratelli Tesorieri un contatto diretto e trasparentecon la Commissione di Finanza, avendo la possibilità relativamente ai propri Gradi ePrerogative, di poter accedere ai documenti Contabili dell’Obbedienza. • Bilancio della Gran Loggia
  17. 17. In questa voce viene pubblicato annualmente il Bilancio della Gran Loggia Phoenix degli ALAM per il piacere di poter essere trasparenti, così da consentire ai singoli Fratelli di comprendere come vengono utilizzate le loro Capitazioni per la Gestione dell’Obbedienza.• Grande BibliotecaQuesta applicazione in continuo aggiornamento, consente ai Fratelli di poterusufruire di una Biblioteca Mediatica. • Testi di Studio Consigliati Questa applicazione consente ai Fratelli, di potersi meglio orientare sulla copiosa proposta libraria che il mercato offre. Una puntuale rubrica curata dal Gran Bibliotecario, suggerisce i testi più classici del pensiero Latomistico, consigliando un percorso di Studi per i Fratelli della Phoenix, relativamente al Grado raggiunto ed agli Uffici ricoperti. Note specifiche indicano i volumi che negli anni hanno rappresentato le vere pietre miliari per la formazione dei Liberi Muratori. • Recensioni e Nuovi Testi Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, un continuo aggiornamento sui testi di recente pubblicazioni sul mercato librario. Con l’ausilio del Gran Bibliotecario e del suo Aggiunto, è curata una rubrica online che recensisce e segnala l’uscita in libreria di testi inerenti argomenti di studio Massonici ed Esoterici. • Bibliografie Massoniche Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, desiderosi di approfondire i propri Studi Latomistici, di poter accedere ad una immensa Bibliografia sia Nazionale che Internazionale che racchiude tanto testi antichi quanto quelli di recente pubblicazione, per potersi meglio orientare in una offerta così vasta. • Bibliografie Massoniche Nazionali Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix di poter consultare la Bibliografia Massonica Italiana di testi ad oggi pubblicati. • Bibliografie Massoniche Internazionali Questa applicazione consente ai Fratelli di poter consultare la Bibliografia Massonica Internazionale di testi ad oggi pubblicati in più Nazioni.
  18. 18. • Inglese Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di poter consultare la Bibliografia Massonica Inglese di testi ad oggi pubblicati. • Francese Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di poter consultare la Bibliografia Massonica Francese di testi ad oggi pubblicati. • Tedesca Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di poter consultare la Bibliografia Massonica Tedesca di testi ad oggi pubblicati. • Portoghese Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di poter consultare la Bibliografia Massonica Portoghese di testi ad oggi pubblicati. • Spagnole Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di poter consultare la Bibliografia Massonica Spagnola di testi ad oggi pubblicati. • Svedese Questa applicazione consente ai Fratelli della Gran Loggia Phoenix, di poter consultare la Bibliografia Massonica Svedese di testi ad oggi pubblicati.• Ausili alle Ricerche StoricheQuesta applicazione consente ai Fratelli dediti maggiormente all’approfondimentoed all’esegesi delle fonti, provenienti prevalentemente dalle Logge di Ricerca, dipoter accrescere i loro studi Latomitici. • Librerie Antiquarie Questa applicazione consente ai Fratelli bibliofili che amano arricchire la
  19. 19. propria personale collezione di testi antichi, una guida per potersi indirizzare fra le Librerie Antiquarie Nazionali, ove è più probabile poter trovare volumi su argomenti Massonici, Esoterici e Filosofici. • Librerie Esoteriche Questa applicazione consente ai Fratelli di poter meglio ricercare su tutto il territorio nazionale testi di studio ed approfondimento, consentendo a quanti per impegni profani o Istituzionali siano in giro per l’Italia, di poter visitare interessanti Librerie alla ricerca di testi rari o particolari. • Biblioteche Nazionali Questa applicazione consente ai Fratelli della Phoenix di poter approfondire i propri studi e le proprie ricerche bibliografiche avvalendosi del servizio dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico, che gestisce il catalogo online delle biblioteche italiane, oltre al servizio di prestito interbibliotecario e fornitura documenti. L’ICCU cura anche i censimenti dei manoscritti e delle edizioni italiane dal XVI secolo e delle biblioteche su scala nazionale; elabora standard e linee guida per la catalogazione e la digitalizzazione. Opera in stretta collaborazione con le Regioni e le Università al servizio delle biblioteche, dei bibliotecari e degli studiosi, offrendo così ai Fratelli della Phoenix un validissimo supporto per ampliare la disponibilità di fonti storiche per le loro ricerca. • Archivi Storici Questa applicazione consente ai Fratelli della Phoenix, volenterosi di approfondire i propri studi avvalendosi di documenti storici originali, di poter accedere alla consultazione on line del patrimonio documentale conservato nell’Archivio Centrale dello Stato. L’ASC, si avvale della piattaforma informatica xDams ed utilizza le sue avanzate modalità di esposizione delle descrizioni archivistiche, per rendere la ricerca e la navigazione facili e funzionali. Questi documenti d’immensa valenza per ogni serio ricercatore, provengono dai fondi degli organi centrali dello Stato conferiti nei secoli. Questo patrimonio culturale diviene preziosa fonte di studio per l’approfondimento e l’analisi. Sono indicate ai Fratelli anche le sedi, i siti ed i recapiti delle principali città Italiane, ove in più Orienti sono presenti le più importanti sedi d’Archivi.• Quesiti MassoniciQuesta applicazione consente ai Fratelli della Phoenix di potersi esercitare con un
  20. 20. applicazione multimediale a domande dirette ed aperte al fine di testare giocando laproprie conoscenze Massoniche.L’applicazione lavora su più livelli, proporzionali ai Gradi ed al relativo sapere.A seguire porremo in rete anche in questa Area Pubblica una scheda per i visitatoridel sito, che volessero cimentarsi in questa attività ludico-culturale.• Voce delle OfficineQuesta voce consente ai Fratelli della Phoenix, di poter apprendere dalle singoleOfficine tutte le attività di Loggia in essere, per meglio poter intensificare i fraternirapporti fra Officine diverse ed Orienti differenti, al fine di accrescereprogressivamente l’Armonia, le relazioni ed i fraterni sentimenti. • Calendari degli Architettonici Lavori di Loggia In questa voce sono pubblicate a cura dei Fratelli Segretari che ne curano il puntuale aggiornamento, i Calendari degli Architettonici Lavori di Loggia, di tutte le Officine all’Obbedienza della Gran Loggia Phoenix degli ALAM per incentivare le fraterne relazioni e visite. • Comunicazioni dalle Officine Questa voce consente ai Fratelli della Phoenix, di essere puntualmente aggiornati su gli eventi che una Loggia ha il piacere di comunicare alle altre Officine. E’ quindi una bacheca virtuale a disposizione delle Logge, per donare visibilità ad eventi, convegni, manifestazioni ed iniziative filantropiche riguardanti l’Istituzione. • Bacheca delle Logge Questa voce consente ad ogni singola Officina, di poter utilizzare questo spazio mediatico per comunicazioni di servizio ed aggiornamenti.• Tavole di InformazioneQuesta voce consente al Governo dell’Ordine di aggiornare in tempo reali tutti iFratelli della Phoenix, su comunicazioni che per la loro stessa natura siano rivolteerga omnes e pertanto possano giungere, non richiedendo il canonico passaggionelle singole Officine.   • Biografie dei FF.: Celebri Questa voce consente ai Fratelli della Phoenix di poter accedere ad una vastissima biografia dei più famosi Massoni dei due Emisferi, non tralasciando anche importanti Fratelli, che hanno dato lustro alla Libera Muratoria nei
  21. 21. singoli Orienti di appartenenza. Attingendo dagli Archivi Storici e da più fonti documentali, sono riportate anche ove disponibili, le date e le Logge d’Iniziazione.• Musei della Massoneria • nel Mondo • in Italia  

×