Le linee guida per la procedura di autorizzazione

827 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
827
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
137
Actions
Shares
0
Downloads
43
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le linee guida per la procedura di autorizzazione

  1. 1. LE NUOVE LINEE GUIDA PER L’AUTORIZZAZIONE UNICA EX DLgs 387/03 Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  2. 2. LEGISLAZIONE ITER IMPIANTI FV 1. DPR 380/2001 • Regola Dichiarazione Inizio Attività (DIA) 2. DLgs 387/2003 • Regola Autorizzazione Unica (art. 12) 3. LEGGE FINANZIARIA 2008 (244/2007) • Modifica Art. 12 DLgs 387/2003 4. DL 115/2008 – ATTUAZIONE DIRETTIVA 2006/32/CE • Semplifica Iter Autorizzativo per Interventi Manutenzione Ordinaria 5. DL 2165/2010 – “DECRETO INCENTIVI” • Semplifica Iter Autorizzativo 6. DECRETO MSE 10/09/2010 • Regola Linee Guida Aurorizzazione Impianti FER 7. LEGGE COMUNITARIA 2009 (da confermare con DM) • Semplifica Iter Autorizzativo per Impianti fino a 1 MW • LEGGE 122/2010 • Regola Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA) Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  3. 3. ITER AMMINISTRATIVO IMPIANTO FV Procedure di Autorizzazione Unica 1. AUTORIZZAZIONE UNICA (AU) • Atto Autorizzativo Regione per Costruire & Esercire Impianto FR • Previsto da DLgs 387/2003 per Semplificare Iter Autorizzativo • Può essere delegata a Province 2. DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITÀ (DIA) • Atto Amministrativo per Comunicare a Comune Inizio Lavori Costruzione • Previsto da DPR 380/2001 • SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) • Atto Amministrativo per Segnalare a Comune Inizio Lavori Costruzione • Previsto da Legge 122/2010 • Sostituisce Integralmente Disciplina DIA Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  4. 4. AUTORIZZAZIONE UNICA (ex DLGS 387/03) 1. GESTIONE AU DELEGATA ALLE REGIONI • Regione/Provincia convoca entro 30 giorni Conferenza dei Servizi cui partecipano tutte le Amministrazioni Interessate per discutere Procedimento Unico • Autorizzazione deve essere concessa entro 180 giorni dalla richiesta 2. LINEE GUIDA PER SVOLGIMENTO PROCEDIMENTO • Approvate in Luglio 2010 da Conferenza Unificata Stato Regioni su proposta di Ministero Sviluppo Economico di concerto con Ministeri Ambiente e Beni Culturali • Pubblicate su GU 219 del 18 Settembre 2010 • Entrate in vigore il 3 Ottobre 2010 Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  5. 5. LINEE GUIDA AU RISOLVERANNO ATTUALE CAOS AUTORIZZATIVO • Permetteranno di avere Procedimento Autorizzativo unico in tutta Italia sostituendo Deliberazioni Regionali • Dovranno essere recepite da Regioni entro 90 giorni da pubblicazione su GU • In caso di mancato recepimento si applicheranno Linee Guida nazionali COLLABORAZIONE REGIONI FONDAMENTALE PER FAVORIRE SVILUPPO FV Recepimento Linee Guida Identificazione Aree non idonee Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  6. 6. PUNTI FORTI LINEE GUIDA DETTATE REGOLE TRASPARENZA AMMINISTRATIVA INDIVIDUATE MODALITÀ MONITORAGGIO REGOLAMENTATA AUTORIZZAZIONE INFRASTRUTTURE INDIVIDUATE TIPOLOGIE IMPIANTI CON PROCEDURE SEMPLIFICATE DEFINITO PROCEDIMENTO UNICO DI AUTORIZZAZIONE DETERMINATI CRITERI INSERIMENTO NEL PAESAGGIO DETTATE MODALITÀ PER CONIUGARE ESIGENZE DI SVILUPPO E TUTELA DEL PAESAGGIO Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  7. 7. PUNTI DEBOLI LINEE GUIDA APPLICATO SOLO PARZIALMENTE PRINCIPIO DLgs 387 “NESSUNA AUTORIZZAZIONE IN ASSENZA DI VINCOLI” MANTENUTA SOGLIA 20 kW PER ESCLUSIONE DA AUTORIZZAZIONE IN PRESENZA DI VINCOLI MANTENUTE MISURE COMPENSAZIONE PREVISTA PARTECIPAZIONE MINISTERO BENI CULTURALI AL PROCEDIMENTO AUTORIZZAZIONE E COMUNICAZIONE PREVENTIIVA ANCHE IN ASSENZA DI VINCOLI Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  8. 8. INTERVENTI ESENTI DA AU IN PRESENZA DI VINCOLI IMPIANTI FV FINO A 20 kW IN ASSENZA DI VINCOLI IMPIANTI FV DA REALIZZARE IN EDIFICI ESISTENTI OPERE DI RIFACIMENTO REALIZZATE SU IMPIANTI FV ESISTENTI IMPIANTI FV ADERENTI O INTEGRATI NEI TETTI DEGLI EDIFICI DA REALIZZARE CON LO STESSO ORIENTAMENTO E STESSA INCLINAZIONE DELLA FALDA Da sottoporre a Comunicazione Preventiva al Comune Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  9. 9. LE NUOVE PROCEDURE DI AUTORIZZAZIONE UNICA TIPOLOGIA IMPIANTO POTENZA IMPIANTO FV VINCOLI AU AU con VIA SCIA COMUNICAZIONE TUTTE < 20 kW NO X TUTTE < 20 kW SI X (1) SU TETTI EDIFICI ESISTENTI SENZA LIMITI NO X (in linea con art. 12.1 Linee Guida) SI X (1) SU TETTI EDIFICI SENZA LIMITI NO X (in linea con art. 12.2 Linee Guida) SI X (1) SU TETTI EDIFICI SENZA LIMITI NO X X (diversi da art. 12.1 & 12.2 Linee Guida) SI X X SU TERRENO < 1000 kW NO X X SI X X SU TERRENO > 1000 kW NO X X SI X X (1) CON ALLEGATE RELATIVE AUTORIZZAZIONI IN CASO DI VINCOLI PROCEDURE AUTORIZZAZIONE A COSTRUIRE ED ESERCIRE
  10. 10. ARTICOLO 12.1 LINEE GUIDA IMPIANTI FV CONSIDERATI INTERVENTI EDILIZIA LIBERA E REALIZZATI PREVIA COMUNICAZONE (art. 6, comma 2, lettere a & d) DPR 380/2001) ADERENTI O INTEGRATI NEI TETTI DI EDIFICI ESISTENTI DA REALIZZARE CON LO STESSO ORIENTAMENTO E STESSA INCLINAZIONE DELLA FALDA CON SUPERFICIE IMPIANTO NON SUPERIORE A QUELLA DEL TETTO AL DI FUORI DEI CENTRI STORICI REALIZATI SU EDIFICI ESISTENTI E LORO PERTINENZE AVENTI CAPACITÀ’ DI GENERAZIONE COMPATIBILE CON IL REGIME DI SCAMBIO (< 200 kW) Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  11. 11. ARTICOLO 12.2 LINEE GUIDA IMPIANTI FV REALIZZABILI MEDIANTE DIA (oggi SCIA) REALIZZATI SU EDIFICI CON ORIENTAMENTO ED INCLINAZIONE DIVERSA DA QUELLA DELLA FALDA Deviazione massima 10° CON SUPERFICIE COMPLESSIVA MODULI FV DELL’IMPIANTO NON SUPERIORE A QUELLA DEL TETTO DELL’EDIFICIO OPERE DI RIFACIMENTO DI IMPIANTI FV ESISTENTI Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  12. 12. IL PROCEDIMENTO AU (cont.) (ex Linee Guida) ENTRO 15 GIORNI PRESENTAZIONE ISTANZA AMMINISTRAZIONE COMPETENTE VERIFICA COMPLETEZZA FORMALE DOCUMENTAZIONE E COMUNICA AVVIO PROCEDIMENTO ENTRO 30 GIORNI PRESENTAZIONE ISTANZA AMMINISTRAZIONE COMPETENTE CONVOCA CONFERENZA SERVIZI ENTRO 90 GIORNI PRESENTAZIONE ISTANZA AMMINISTRAZIONE RICHIEDE ULTERIORE DOCUMENTAZIONE ENTRO 30 GIORNI RICHIESTA AMMINISTRAZIONE SOGGETTO RESPONSABILE FORNISCE DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA ENTRO 180 GIORNI PRESENTAZIONE ISTANZA AMMINISTRAZIONE CONCLUDE PROCEDIMENTO UNICO PENA RISARCIMENTO DANNO INGIUSTO CAUSATO DA MANCATA CONCLUSIONE Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  13. 13. CONTENUTI AU (ex Linee Guida) AU SOSTITUISCE OGNI ATTO DI COMPETENZA AMMINISTRAZIONI COINVOLTE AU COSTITUISCE TITOLO A COSTRUIRE ED ESERCIRE IMPIANTO ED OPERE CONNESSE AU COSTITUISCE VARIANTE A STRUMENTO URBANISTICO OVE OCCORRA AU INCLUDE EVENTUALI PRESCRIZIONI PER REALIZZAZIONE ED ESERCIZIO IMPIANTO E DEFINISCE MODALITÀ RIPRISTINO STATO LUOGHI AU DETERMINA MISURE COMPENSAZIONE DI CARATTERE AMBIENTALE E TERRITORIALE Sono escluse misure compensazione di carattere economico AU PREVEDE TERMINE PER AVVIO E CONCLUSIONE LAVORI DECORSI I QUALI AU PERDE EFFICACIA Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  14. 14. CRITERI GENERALI INSERIMENTO IMPIANTI (ex Linee Guida) REGIONI POSSONO INDICARE AREE E SITI NON IDONEI AD INSTALLAZIONE SPECIFICHE TIPOLOGIE IMPIANTI FR REQUISITI PER VALUTAZIONE POSITIVA PROGETTI Buona Progettazione Impianti Valorizzazione Potenziali Energetici Risorse Rinnovabili Territorio Minor Consumo Possibile del Territorio Riutilizzo di Aree Degradate Integrazione Impianto nel Contesto Tradizioni Agroalimentari Locali Ricerca Soluzioni Progettuali Innovative Coinvolgimento dei Cittadini nel Processo Comunicazione Preliminare Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  15. 15. NUOVI ATTI LEGISLATIVI CHE INFLUENZERANNO AU Domenico Inglieri – Consigliere GIFI PV Rome – Fotovoltaico dal Sole – Roma – 09/09/10 • LEGGE COMUNITARIA 2009 • Art. 17, comma 1 lett. d) prevede che nel recepire la direttiva 2009/28/CE, relativa alla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, il Governo dovrà attenersi ad una serie di principi e criteri direttivi. Tra tali criteri è previsto quello di “semplificare, anche con riguardo alle procedure di autorizzazione, di certificazione e di concessione di licenze, compresa la pianificazione del territorio, i procedimenti di autorizzazione alla costruzione e all’esercizio degli impianti alimentati da fonti rinnovabili e alle necessarie infrastrutture di rete, anche sulla base delle specificità di ciascuna tipologia di impianto e dei siti di installazione, prevedendo l’assoggettamento alla disciplina della denuncia di inizio attività per gli impianti per la produzione di energia elettrica con capacità di generazione non superiore ad un MW elettrico”. • Recepimento Direttiva CE esonererebbe da AU anche impianti su terreno fino a 1 MW • Governo dovrà emanare relativo DM
  16. 16. IL RECEPIMENTO DELLE LINEE GUIDA REGIONI E PROVINCE AUTONOME DEVONO ADEGUARE LE RISPETTIVE DISCIPLINE ENTRO 90 GG DALLA DATA DI ENTRATA IN VIGORE DELLE LINEE GUIDA Data Ultima per Recepimento 2 GENNAIO 2011 In mancanza del recepimento si adottano le Linee Guida REGIONE PUGLIA Modifiche LR 11/2001- 12/10/2010 Modifica Soglie VIA Vieta uso erbicidi in impianti FV Recepisce Linee Guida per impianti su edifici Proposta Deliberazione Procedimento AU ERI/DEL/2010 Quantifica Oneri Istruttori Domenico Inglieri – Consigliere GIFI Convegno ANIE/GIFI – Roma – 11/11/10
  17. 17. www.gifi-fv.it Il GIFI: verso l'economia solare Grazie per l'attenzione

×