Progettazione Strutturale Antincendio A.A. 2013/14  Bontempi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Progettazione Strutturale Antincendio A.A. 2013/14 Bontempi

  • 533 views
Uploaded on

• Il corso considera i problemi di sicurezza, di analisi e di progettazione strutturale delle costruzioni soggette ad azioni accidentali e scenari estremi, con particolare riguardo all’azione......

• Il corso considera i problemi di sicurezza, di analisi e di progettazione strutturale delle costruzioni soggette ad azioni accidentali e scenari estremi, con particolare riguardo all’azione incendio. Specifica attenzione è data alle opere in acciaio e in conglomerato armato.
Sono considerati inoltre problemi speciali come: analisi di rischio, modellazione del movimento delle persone in situazioni d’incendio, gallerie soggette a incendio, processi di demolizione controllata di costruzioni, analisi degli incidenti, investigazioni sulle cause e sullo sviluppo degli eventi accidentali, back-analysis, ingegneria forense.

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
533
On Slideshare
533
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Insegnamento Progettazione Strutturale Antincendio Corso di Laurea Magistrale Ingegneria della Sicurezza e Protezione Anno 2 Ciclo 1 Crediti 6 Docente: Prof. Ing. Franco Bontempi Assistente: Ing. Chiara Crosti Email: franco.bontempi@uniroma1.it Sito Web: http://francobontempi.org Anno Accademico: 2013/2014 Propedeuticità: • Contenuti dei Corsi di Scienza delle Costruzioni e Tecnica delle Costruzioni o corsi analoghi. Finalità generali: • Il corso considera i problemi di sicurezza, di analisi e di progettazione strutturale delle costruzioni soggette ad azioni accidentali e scenari estremi, con particolare riguardo all’azione incendio. Specifica attenzione è data alle opere in acciaio e in conglomerato armato. Competenze acquisite: • conoscenze teoriche per la verifica della sicurezza strutturale in presenza di azioni accidentali, la modellazione dell’azione incendio e l’analisi del comportamento strutturale di una costruzione soggetta all’azione incendio; • competenze per concepire, progettare e verificare costruzioni complesse nei riguardi di azioni accidentali e in particolare dell’azione incendio; • capacità di giudizio e di comunicazione di idee, informazioni, dati, soluzioni e problemi relativi alle situazioni strutturali in cui possono essere determinanti le azioni accidentali quali l’azione incendio; • possibilità di sviluppare attività di ricerca su temi generali relativi alla sicurezza strutturale in caso di azioni accidentali e all’ingegneria antincendio. Lezioni ed Esercitazioni Ore Argomenti Contenuti Specifici Azioni accidentali. L’azione incendio e la sua modellazione. Esplosioni. Impatti. - Azioni sulle costruzioni. Caratterizzazione delle azioni accidentali. Scenari di contingenza. Situazioni HPLC, LPHC. Black Swan Event. Multi- hazard. Fattore umano. Eventi terroristici. Incidenti esemplari. - Incendi. Scala del fenomeno. Scala regionale, wildfire. Scala urbana. Scala locale sul singolo edificio. Propagazione dell’incendio e modelli di simulazione numerica. - Fattori che condizionano l’evoluzione dell’incendio. Flashover. Curve nominali d’incendio. Curve parametriche. Incendi localizzati. Modelli di incendio a zone. Modelli di incendio a campo. Codici di fluidodinamica numerica. Interazione con la configurazione strutturale. - Esplosioni. Generalità. Onde d’urto. Blast loadings. Esplosioni da gas. Risposta dinamica delle strutture. Approcci diretti e indiretti alla progettazione strutturale contro le esplosioni. - Impatti. 12 Progettazione strutturale in presenza di azioni accidentali. Comportamento strutturale. - Il processo di progettazione. Impostazione prescrittiva e prestazionale. Ruolo e responsabilità professionali. Quadro normativo. Obiettivi del progetto. Attività e strumenti a supporto della progettazione. Incertezze, aspetti statistici, modelli probabilistici. Scelta del livello di complessità di progettazione. Fidatezza strutturale (Dependabilty). - Risposta strutturale. Definizione di crisi strutturale. Livelli di collasso. Modalità di collasso. Requisiti strutturali. Integrità e robustezza strutturale. Resilienza. Formati di verifica. Stati Limite. 10 www.francobontempi.orgwww.francobontempi.org
  • 2. La modellazione strutturale in presenza di incendio e di azioni accidentali. - Sistema strutturale e sua scomposizione. Sottostrutture. Elementi strutturali monodimensionali e bidimensionali. Comportamenti meccanici fondamentali. Effetti geometrici. Ridondanza e continuità strutturale. Compartimentazione e suo significato. Collasso progressivo. - Modellazione con codici di calcolo automatico. Modelli a elementi finiti. - Azioni termiche. Trasmissione del calore. Conduzione. Convezione. Irraggiamento. 10 Aspetti specifici del comportamento delle costruzioni soggette ad incendio - Costruzioni in acciaio: comportamento dell’acciaio e proprietà meccaniche in funzione della temperatura; sistemi di protezione; progetto e verifica di elementi, collegamenti e parti strutturali soggette ad incendio. - Costruzioni in conglomerato armato: comportamento del conglomerato e delle armature metalliche e proprietà meccaniche in funzione della temperatura; spalling; progetto e verifica di elementi e parti strutturali soggette ad incendio. - Costruzioni in legno: comportamento del legno e proprietà meccaniche in funzione della temperatura; progetto e. - Prodotti che conferiscono requisiti di resistenza al fuoco alle costruzioni. 14 Problemi speciali - Analisi di rischio. - Modellazione del movimento delle persone in situazioni d’incendio. - Gallerie soggette a incendio. - Processi di demolizione controllata di costruzioni. - Analisi degli incidenti. Investigazioni sulle cause e sullo sviluppo degli eventi accidentali. Back-analysis. Ingegneria forense. Profili di responsabilità. 8 Totale ore lezioni ed esercitazioni 54 di cui di esercitazione 20 Ulteriori attività di didattica assistita Ore Laboratorio - Seminari 6 Corsi integrativi - Visite guidate - Totale ore dedicate ad altre attività di didattica assistita 6 Totale ore complessive: 60 Modalità di esame: L'esame consiste in una prova orale sugli aspetti teorici alla base dell’analisi e della progettazione strutturale antincendio e nella presentazione e discussione di un elaborato che lo studente concorda con la docenza e sviluppa dagli elementi forniti durante le lezioni e le esercitazioni. Le valutazioni numeriche sono sviluppate con codici quali ANSYS, STRAUS7, NASTRAN, ADINA, ABAQUS, FDS. Per chi non potesse seguire il corso, è necessario e sufficiente lo studio completo dei testi consigliati (1) e (2), con esclusione degli sviluppi analitici. Testi consigliati: 1. Buchanan A.H.., Structural Design for Fire Safety., John Wiley & Sons, 2001. 2. Ponticelli L., Caciolai M., De Angelis C., Resistenza al fuoco delle costruzioni., UTET, 2008. 3. Marsella S., Nasi L., L’ingegneria della sicurezza antincendio e il processo prestazionale., EPC Libri, 2006. 4. The SFPE Handbook of Fire Protection Engineering. Third Edition, NFPA, 2002. 5. Manuale di Ingegneria Civile, Vol.II, Scienza e Tecnica delle Costruzioni. Ponti., ESAC-Zanichelli. 6. F. Bontempi, S. Arangio, L. Sgambi, Tecnica delle Costruzioni. Basi della progettazione – Elementi intelaiati in acciaio, Carocci Editore, 2008. Orario di ricevimento: su appuntamento via e-mail: franco.bontempi@uniroma1.it (indicare “Progettazione Strutturale Antincendio” nell’oggetto). Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale (S. Pietro in Vincoli), Via Eudossiana 18, Roma.