Perché dobbiamo pagare uno scienziato se facciamo le scarpe migliori del mondo?

3,539 views
3,492 views

Published on

Presentazione al Convegno Higher Education and Research Policies in Europe: Challenges for Italy. Secondo Convegno organizzato da ROARS

Qui il programma del convegno http://www.roars.it/online/higher-education-and-research-policies-in-europe-challenges-for-italy-secondo-convegno-organizzato-da-roars/

Qui una breve discussione del tema http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/24/rischio-e-ricerca-se-il-fondamento-dellinnovazione-e-un-deterrente/891287/

Published in: Education
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,539
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
11
Actions
Shares
0
Downloads
22
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Perché dobbiamo pagare uno scienziato se facciamo le scarpe migliori del mondo?

  1. 1. Perché dobbiamo pagare uno scienziato se facciamo le scarpe migliori del mondo? Francesco Sylos Labini Centro Enrico Fermi & Istituto dei Sistemi Complessi, CNR
  2. 2. • Qualche risposta • Rischio e Ricerca • Diversificazione e competitività • Rischio e innovazione • Qualche numero • Qualche idea
  3. 3. “Tra molto tempo – per esempio tra diecimila anni – non c’è dubbio che la scoperta delle equazioni di Maxwell sarà giudicato l’evento più significativo del XIX secolo. La guerra civile americana apparirà insignificante e provinciale se paragonata a questo importante evento scientifico avvenuto nel medesimo decennio” (Richard Feynman, Lectures on Physics, vol. II)
  4. 4. “Tra molto tempo – per esempio tra diecimila anni – non c’è dubbio che la scoperta delle xxxxxxxxxxxxxxxx sarà giudicato l’evento più significativo del xxxx secolo. La xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx apparirà insignificante e provinciale se paragonata a questo importante evento culturale avvenuto nel medesimo decennio”
  5. 5. Scienza, ricerca, università e società nell’epoca del neoliberismo e della crisi economica
  6. 6. (Sheldon Glashow) “Se Faraday, Roentgen e Hertz si fossero concentrati sui ``problemi reali" dei loro tempi, non avremmo mai sviluppato i motori elettrici, i raggi X e la radio. In verità, la ricerca delle conoscenze fondamentali, guidata dalla curiosità umana, è altrettanto importante che la ricerca di soluzioni a specifici problemi pratici.”
  7. 7. world-wide-web Computer crittografia GPS
  8. 8. terapia con i fasci di particelle Medical Imaging H-Tc SuperConductivity isotopi
  9. 9. “….Noi siamo un paese che ha limiti e bisogna prendere atto di questi limiti. Non possiamo assolutamente più pensare di essere un paese di serie A in tanti settori perché le ricerche sono condotte con mezzi che non possiamo permetterci”. Guido Possa – ex Presidente Comm. Cultura Senato
  10. 10. ?
  11. 11. • Qualche risposta • Rischio e Ricerca • Diversificazione e competitività • Rischio e innovazione • Qualche numero • Qualche idea
  12. 12. Rischio e Ricerca
  13. 13. Rischio e Ricerca Basso rischio, piccoli rendimenti (mainstream) Alto rischio, potenzialmente grandi rendimenti ma anche “grandi perdite”
  14. 14. Rischio e Ricerca • Oggi premiare l’eccellenza significa premiare l’eccellenza di ieri • Il problema di oggi è premiare quella che sarà l’eccellenza di domani • Diversificazione, progetti innovativi, idee creative Rischio
  15. 15. Rischio e Ricerca Rischio e Ricerca
  16. 16. Rischio e Ricerca 2010
  17. 17. Rischio e Ricerca Come distribuire i finanziamenti Strategia I: Solo eccellenza (massa critica)
  18. 18. Rischio e Ricerca Effetti collaterali
  19. 19. Rischio e Ricerca La competizione è il motore della ricerca ? Produttività Ideologia realtà Competizione
  20. 20. Rischio e Ricerca Come distribuire i finanziamenti Strategia II: diversificazione (rischio) Maggiore impatto scientifico: Maggiori finanziamenti a pochi gruppi Versus Minore finanziamenti a più ricercatori?
  21. 21. Rischio e Ricerca “Concludiamo che l’ impatto scientifico (pubblicazioni) è solo debolmente limitato dal finanziamento. Suggeriamo che le strategie di finanziamento che mirano alla diversità, piuttosto che all’ eccellenza, sono suscettibili di essere più produttive.”
  22. 22. Rischio e Ricerca • Diversificazione (rischio, adattamento) • Concentrazione (tanto su pochi)
  23. 23. • Qualche risposta • Rischio e Ricerca • Diversificazione e competitività • Rischio e innovazione • Qualche numero • Qualche idea
  24. 24. Diversificazione e competitività Paesi Paesi sviluppati Paesi “poco” sviluppati G. Cimini, A. Gabrielli & F. Sylos Labini (in prepar.) Settori scientifici
  25. 25. Diversificazione e competitività • Diversificazione correla con competitività • Come nei sistemi biologici la diversificazione realizza stabilità e competitività a lungo termine in un ambiente mutevole come il presente mondo globalizzato
  26. 26. Rischio e Innovazione • Qualche risposta • Rischio e Ricerca • Diversificazione e competitività • Rischio e innovazione • Qualche numero • Qualche idea
  27. 27. Rischio e Innovazione La mano invisibile è … visibile !
  28. 28. Rischio e Innovazione
  29. 29. Rischio e Innovazione La mano visibile dello stato Sostegno per il finanziamento iniziale Micro disco rigido (magnetoresistenza gigante, Nobel phys. 2007, EU+US) Micro circuiti integrati (US airforce, Nasa) Multi touch (NSF, US) Internet (NSF, Darpa, CERN, …) GPS (US airforce) Siri (Darpa, Univ.) Schermi LCD (Darpa) Batterie al Litio (DoE, NSF,…)
  30. 30. Rischio e Innovazione Successo Apple 1)Riconoscere tecnologie emergenti con grande potenziale 2)Integrare tecnologie esistenti (competenze ingegneristiche) 3)Costruire prodotti orientati al design e soddisfazione utenti •Innovare senza spendere •Lo Stato prende il rischio della ricerca
  31. 31. Rischio e Innovazione Stato come investitore chiave Scommettere sulla ricerca (rischio) Produrre innovazione Creare e modellare i mercati del futuro
  32. 32. Rischio e Innovazione
  33. 33. Rischio e Innovazione “Durante la crescita esponenziale, qualcosa di prodotto deve essere stato un fattore di produzione ... ... Eppure gli investimenti nella ricerca di base hanno un ritorno stimato tra il 20% e il 60% l'anno” Presidential Address: What's So Special About Science And How Much Should We Spend on It? William H. Press (Science 15 November 2013)
  34. 34. Rischio e Innovazione Il paradosso Jefferson-Hamilton Il rischio è socializzato Il vantaggio è privatizzato “Il segreto del successo degli US sta nel parlare come Jeffersoniani ma agire come
  35. 35. Rischio e Innovazione "La cosa importante per un governo non è quello di fare cose che gli individui stanno facendo già, per farle un po’ meglio o un po’ peggio; ma di fare quelle cose che al momento non si fanno affatto.” John Maynard Keynes, The End of Laissez-Faire (1926)
  36. 36. • Qualche risposta • Rischio e Ricerca • Diversificazione e competitività • Rischio e innovazione • Qualche numero • Qualche idea
  37. 37. Presidential Address: What's So Special About Science And How Much Should We Spend on It? William H. Press (Science 15 November 2013)
  38. 38. Source of bibliometric data: Scopus HERD = Higher education Expenditure on R&D (source: OECD) Productivity: articles ! per million dollars! Productivity: citations! per million dollars! from “Internat. Comparative Perform. of the UK Research Base” by the Department of Business, Innovation and Skills
  39. 39. Spesa università %PIL
  40. 40. Ricercatori università/occupati F ig . 3 .1 4 - Il p e r s o n a le r ic e r c a to r e d e lle u n iv e r s ità in r a p p o r to a g li o c c u p a ti in a lc u n i p a e s i d e ll’ O c s e e d e l r e s to del m ondo, 2007 69 F F i inn l laa nn dd ii aa A uu ss tt rr aa ll ii aa (( aa )) A R Re eg gn n oo UU nn ii tt oo BB ee ll gg ii oo N N o o r rvv ee gg ii aa D a an n i imm aa rr cc aa D SS vv e z i aa S vv ii zz zz ee rr aa (( aa )) S G G i ia a pp pp o n e SS pp a g n aa FF rr aa nn c i a UU e - 2 7 C a n a dd aa ( a ) C AA uu s t r i a I Ir r ll aa n d a P Pa ae es si i BB aa s s i G G e er rmm aa n i a CC o r e a I ITT A L II AA F e Fd e ed rea r za iz oi on ne e RR uu ss ss a C i n aa 0 ,4 9 0 ,4 8 0 ,4 8 0 ,3 5 0 ,3 3 0 ,3 3 0 ,3 3 0 ,2 9 0 ,2 9 0 ,2 9 0 ,2 6 0 ,2 6 0 ,2 5 0 ,2 5 0 ,2 3 0 ,2 0 0 ,1 8 0 ,1 6 0 ,1 5 0 ,1 1 0 ,0 3 00 ,, 00 N o te : (a ) 2 0 0 6 . F o n te : E la b o ra z io n e d e l C e ris -C n r s u d a ti O c s e . 00% ,, 33 00 ,, 66 %
  41. 41. Spesa in R&S delle imprese/ %PIL
  42. 42. Ricercatori imprese/occupati F Fi gi g. .4 4. 9. 9 - -I lI lp pe er sr os on na al el e r ir ci ce er cr ca at ot or er e d de el l lel e i mi mp pr er es es e i ni n r ar ap p po or tr ot o a ag gl i l io oc c cu up pa at it in ne el llel e i mi mp pr er es es e i ni n a al cl cu un ni ip pa ae es is id de el ll’l O Oc cs es e e e ’ n ne el l lal a F Fe ed de er ar az iz oi on ne e R Ru us s as a, ,2 20 0 07 7 8 81 1 FF FiFnni ilnlna llna dn id a i a i GG GGi aaiipaa pp op no en e i SS St Saat ttataiitt Ui Un in t ii t i t i S w we evde zeed iznea i na SS v DD DDa nana ininmmii ma ra cr ac a a C Co ro er ae a NN NoNo rorovvrr evev gege igga i a FF FF ar na cn ica i a r CC CC na an da ad a a A Au su t sr ti ra i a B Be leg l igo i o GG GGe reremmr mma na in a i a e r II r Il ra l na dn ad a e F F de ed re a r zaFizoFi ndoe end reRar Rzua iszuosisnoas na e PP PaPeaeaseseisi s BB BBa sasasssis i a ii a S vS iivzziizzzzezezrereaarr a(a b( )b ) U Ue -e 2- 72 7 R Re ge ng on RoURe Unge inngt oint o A Au su t srr taarrlalai iallai ia(a a( )a ) S S ap ga ng an a p I TI TA AL L AI A I 1 21 ,26 , 06 0 1 01 ,08 , 68 6 1 01 ,04 , 34 3 1 01 ,03 , 03 0 9 ,97 , 57 5 8 ,83 , 03 0 7 ,75 , 45 4 6 ,65 , 65 6 6 ,64 , 24 2 6 ,63 , 13 1 5 ,59 , 79 7 5 ,59 , 29 2 4 ,44 , 54 5 4 ,43 , 93 9 4 ,42 , 42 4 4 ,40 , 00 0 3 ,38 , 98 9 3 ,38 , 98 9 3 ,30 , 80 8 2 ,25 , 35 3 1 ,17 , 37 3 00 22 44 N No to e t :e :( a( )a )2 02 0 60 ;6 ;( b( )b )2 02 0 40 .4 . F Fo no tn e t :e :O Oc sc es ,e ,M Ma ia n i n S cS ice i ne cn ec ea na dn d T Te ce hc nh on ol ol og yg yI nI nd id c i ac at ot or sr ,s 2, 02 0 90 -9 2- 2. . 6 66 88 1 01 0 1 21 2 1 141 14% 4% 4
  43. 43. • Qualche risposta • Rischio e Ricerca • Diversificazione e competitività • Rischio e innovazione • Qualche numero • Qualche idea
  44. 44. Qualche idea
  45. 45. Qualche idea “….Noi siamo un paese che ha limiti e bisogna prendere atto di questi limiti. Non possiamo assolutamente più pensare di essere un paese di serie A in tanti settori perché le ricerche sono condotte con mezzi che non possiamo permetterci”. Guido Possa – ex Presidente Comm. Cultura Senato
  46. 46. Qualche idea
  47. 47. Qualche idea Rischio nella ricerca richiede: diversificazione, adattabilità, cooperazione, tempi lunghi Come posso raggiungere il lungo termine se non sopravvivo nel breve?
  48. 48. Qualche idea Rischio nell’innovazione richiede: il ruolo chiave della mano visibile per costruire le infrastrutture, condizioni necessarie ma non sufficienti, per lo sviluppo economico e civile
  49. 49. Qualche idea Lo spread italiano: il sacrificio delle nuove generazioni sull’altare dell’austerità è la perdita di un patrimonio comune

×