Oltre l'orientamento

332
-1

Published on

Oltre l’orientamento, è una tesi di ricerca che riflette sulla funzione della segnaletica e sulla sua potenziale evoluzione.
Oltre a studiare come un ambiente viene acquisito dal fruitore, come le figure possano costituire un elemento fondamentale per orientarsi, la tesi fa anche una critica sulla società, su cosa purtroppo non è abituata a vedere, perché troppo presa dalla frenesia del “vivere” e dalla poca abitudine a fare attenzione, anche, ai minimi particolari.
L’obiettivo della ricerca, è quello di provare a pensare come un sistema di segnaletica possa evolversi andando oltre il concetto di funzione, cercando di creare delle relazioni tra uomo e ambiente circostante.

Published in: Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
332
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Oltre l'orientamento

  1. 1. “OLTRE L’ORIENTAMENTO” Francesco Delrosso
  2. 2. *Italo Calvino “Lezioni Americane” | Capitolo Esattezza“Viviamo sotto una pioggiaininterrotta di immagini”Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Introduzione | Italo Calvino Tavola | 1
  3. 3. LE ORIGINI DEL SEGNO Capitolo primo
  4. 4. *Johann Wolfgang Goethe“Comunicare l’un l’altro, scambiarsiinformazioni é natura.Tener conto delle informazioni checi vengono date è cultura”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 4
  5. 5. Le origini del segno | Le tracce incomunicativeLe tracce incomunicative, venivanoconsiderate come “memoria di unpassato” e “memoria di un’azione”.Non avevano scopi comunicativi.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 5
  6. 6. Le origini del segno | Le tracce incomunicativeSolo nel momento in cui un altro uomooccupava un luogo già abitato, questisegni assumevano valore comunicativomettendo in luce il fatto che li c’erastato qualcuno.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 6
  7. 7. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 7
  8. 8. Le origini del segno | La necessità di comunicazioneLa necessità di comunicare nascequando attività agricole, commercialie di allevamento diventano fondantiper lo sviluppo della civiltà umana.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 8
  9. 9. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 9
  10. 10. Le origini del segno | Le pittografie Le ideografie i geroglificiÈ da questo momento in poi che siiniziano a sviluppare le prime formedi scrittura: pittografie, ideografiee geroglifici.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 10
  11. 11. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 11
  12. 12. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 12
  13. 13. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Primo Tavola | 13
  14. 14. IL LINGUAGGIO DA SUSSIDIARIO Capitolo secondo
  15. 15. IL LINGUAGGIO TUTTA UNA SERIE DI FIGURATO DI ISOTYPE, IMMAGINI CHE SONO SAREBBE UTILE A UNA GIÀ STATE SVILUPPATE ENCICLOPEDIA ANDRANNO FORSE A INTERNAZIONALE DAL FAR PARTE DI TALE SAPERE GENERALE, ENCICLOPEDIA COME LINGUAGGIO ILLUSTRATA. SUSSIDIARIO.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 15
  16. 16. Il linguaggio da sussidiario | Il linguaggio “dittatore”Il linguaggio viene considerato comel’intermediario tra la nostra mentee il mondo che ci circonda.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 16
  17. 17. Il linguaggio da sussidiario | Il linguaggio “dittatore”Accettiamo questa deflagrazionedi immagini senza discutere.Lasciamo che il linguaggio impongala sua autorità sui nostri pensieri,accettando questa sottile dittaturache esso ci obbliga a seguire.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 17
  18. 18. *Otto Neurath“Il sogno di ogni grafico è l’ideazionedi un linguaggio universale”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 18
  19. 19. Il linguaggio da sussidiario | Isotype un linguaggio universaleLa teoria del Metodo Viennese,dimostrava che l’apprendimentoda parte dell’uomo avviene in modoimmediato attraverso immaginisemplici, rispetto all’uso della parola.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 19
  20. 20. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 20
  21. 21. Il linguaggio da sussidiario | Figure: protesi della scritturaIl linguaggio figurato, veniva usatoprima dell’avvento di Isotype, infattiesso precede l’avvento della scritturama non l’affermarsi della stessa.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 21
  22. 22. Il linguaggio da sussidiario | Figure: protesi della scritturaIl vero contributo che Neurath ha datoè stato lo stabilire alcune convenzioniche rendessero la comunicazione piùfacile e immediata.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 22
  23. 23. Il linguaggio da sussidiario | Da cosa nasce cosa: “segni per lo sport”Lo sviluppo di un linguaggio figurativorappresenta un vero e propriocambiamento di stato. Partendo daquesto si sono sviluppati sistemi disegni che hanno preso il sopravventosulla lingua parlata.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 23
  24. 24. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 24
  25. 25. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 25
  26. 26. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 26
  27. 27. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 27
  28. 28. Il linguaggio da sussidiario | Icone: “segnali di percorso virtuali”Uno sviluppo del linguaggio visivo è illinguaggio iconico che consente anchea chi non ha familiarità con nessunalingua di leggere il significato di unsegno e trovare con esso una relazione.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 28
  29. 29. *Susan Kare“Le icone sono più simili a segnalistradali che a delle illustrazioni.Ma queste immagini non possonoessere diverse da quello chein realtà sono”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 29
  30. 30. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 30
  31. 31. Il linguaggio da sussidiario | Icone: “segnali di percorso virtuali”Con il sistema visivo sviluppato daSusan Kare, l’interfaccia graficadiviene una parte del “sentire”dell’essere umano divenendo unospazio nel quale all’utente erapermesso di abitarci.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Secondo Tavola | 31
  32. 32. SIGNAGE &WAYFINDING Capitolo terzo
  33. 33. Signage & Wayfinding | Orientarsi con le figureIn una società piena di rumori estravolta dalle mille immagini chebombardano i pensieri delle personela coerenza di orientamento è unproblema scottante e onnipresente.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 33
  34. 34. Signage & Wayfinding | Orientarsi con le figureLa segnaletica, nelle città come inqualsiasi altro luogo deve esserciquando serve e rappresentare unaguida sicura a chi usa questo servizio.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 34
  35. 35. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 35
  36. 36. Signage & Wayfinding | Wayfinding: “l’acquisizione di un ambiente”Il wayfinding, non riguarda solo edesclusivamente artefatti comunicativima riguarda anche artefatti cheparlano di città come pavimentazioni,posizione degli edifici.La segnaletica è solo un aspettodel wayfinding.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 36
  37. 37. Signage & Wayfinding | Wayfinding: “l’acquisizione di un ambiente”Il wayfinding, coinvolge il processo diutilizzo delle informazioni territoriali,in modo da consentire agli utenti di“navigare” all’interno di un ambiente.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 37
  38. 38. Signage & Wayfinding | Wayfinding: “l’acquisizione di un ambiente”Le immagini ambientali devonoessere usate per scindere l’ambientein parti più piccole, ben collegate traloro e facilmente codificabili in unagerarchia di conoscenze spaziali.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 38
  39. 39. *Kevin Lynch“Più l’ambiente è familiare più diventafacile spostarsi da un luogo all’altronello spazio”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 39
  40. 40. Signage & Wayfinding | Rapporto tra semiotica e wayfindingIl wayfinding deve rendereimmediatamente interpretabile unluogo, rendendo il tutto una guidapremurosa che mette a proprio agioil fruitore. Un aiuto che non induca al“pensiero profondo” ma che conduca a“destinazione”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 40
  41. 41. *Claes Oldemburg“Aspiriamo a lasciare un segno a scrivere le nostre osservazioni, gestinel paesaggio, nel tentativodi interpretare e superare lo spazioin cui viviamo”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 41
  42. 42. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 42
  43. 43. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 43
  44. 44. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 44
  45. 45. Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Terzo Tavola | 44
  46. 46. VIvisionandovisionandovisionandoSIOvisionandovisionandoNANvisionandovisionandovisionandoDOvisionandovisionando Capitolo quarto
  47. 47. Visionando | Vedere, riflettere, progettareLa segnaletica, potrebbe trasformarsiin riflessione, tralasciando l’aspettooggettivo e funzionale che hacaratterizzato questo sistema pertanto tempo.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 47
  48. 48. Visionando | Vedere, riflettere, progettare«Andare oltre la funzione, non vuoldire sviluppare un progetto “inutile”ma significa semplicemente vedere lecose da un altro punto di vista».Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 48
  49. 49. AD OGNUNOLA PROPRIASEGNALETICA Visione 1 | Progetto
  50. 50. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1Creare una rete di segnali condivisibiligenerati in modo soggettivo da tutte lepersone che vogliono dare al contestouna visione personale di segnaletica.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 50
  51. 51. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1Cerchio Cerchio allungato Quadrato smussato Esagono Triangolo1 2 3 4 5Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 51
  52. 52. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 11. Famiglia cerchio 1. Famiglia esagono2. Famiglia cerchio allungato 2. Famiglia triangolo3. Famiglia quadrato smussatoTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 52
  53. 53. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 11. Testa 3. Braccia2. Busto 4. GambeTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 53
  54. 54. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1 1. Testa 2.Busto 3. Gambe 4. BracciaTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 54
  55. 55. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 55
  56. 56. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 11. Energico: rosso10 % 20 % 30 % 40 % 50 % 60 % 70 % 80 % 90 % 100 %2. Calmo: blu10 % 20 % 30 % 40 % 50 % 60 % 70 % 80 % 90 % 100 %3. Allegro: arancio10 % 20 % 30 % 40 % 50 % 60 % 70 % 80 % 90 % 100 %Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 56
  57. 57. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 57
  58. 58. “Bisogna stabilire una relazione traentità differenti tra di loro per avereun’interfaccia”.
  59. 59. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1 80 cm Menù delle categorie Menù di navigazione Area sensibile al passaggio del dito, consente di vedere le immagini in maniera orizzontale Area sensibile al click per entrare all’interno dell’interfaccia 133 cm Scompone i pitto- grammi in figure geo- metriche sempliciTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 59
  60. 60. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1 Menù delle categorie Menù delle categorie Menù di navigazione Menù di navigazione Area sensibile al Area sensibile al tocco, l’utente può passaggio del dito, scegliere una figura consente di vedere le geometrica tra le quat- immagini in maniera tro categorie (una per orizzontale. Facendo categoria) in modo click sull’icona succes- da formare la propria siva, questa si ingran- famiglia di pittogram- disce e viene in primo mi. piano, (effetto genio) Le figure selezionate per avere una maggio- cambiano colore dive- re visualizzazione dei nendo gialle minimi dettagli. Genera dalle figure Consente di aggiun- geometriche scelte gere alla famiglia dei la nuova famiglia di pittogrammi la varia- pittogrammi bile del coloreTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 60
  61. 61. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1 Menù delle categorie Menù delle categorie Menù di navigazione Menù di navigazione Area sensibile al Area sensibile al tocco, l’utente può tocco, l’utente prima scegliere il colore da di applicare tutto il applicare ai suoi pitto- sistema di segnaleti- grammi, in base al suo ca al contesto, deve stato. inserire dei dati che Le categorie: ener- servono all’archivia- gico, calmo, allegro zione dell’artefatto si attivano con un prodotto click e con lo slider è possibile decidere la percentuale di colore da applicare Il sistema viene sal- vato all’interno di un archivio che conserve- rà tutte le famiglie di pittogrammi createTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 61
  62. 62. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1 Sezione Archivio Sezione Archivio con possibilità di con possibilità di ritornare alla home ritornare alla home Area sensibile al Area sensibile al passaggio del dito, passaggio del dito, consente di vedere consente di vedere l’anteprima di tutti l’anteprima di tutti i progetti realizzati i progetti realizzati da diversi utenti che da diversi utenti che sono stati archiviati sono stati archiviati Possibilità di vedere Possibilità di vedere l’autore, il nome della l’autore, il nome della segnaletica e lo stato segnaletica e lo stato durante la progetta- durante la progetta- zione, possibilità di zione, possibilità di vedere il progetto nel vedere il progetto nel dettaglio dettaglioTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 62
  63. 63. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1 96 cm 7 cm 96 cm 7 cm 150 cm 220 cmTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 63
  64. 64. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 64
  65. 65. Visionando | Ad ognuno la propria segnaletica visione 1L’obiettivo di questa visione èabbattere il rigore “classicista” dellasegnaletica comune, trasformando iltutto in un’esperienza; che servendosidell’interazione va oltre il linguaggiocomunicativo.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 65
  66. 66. ASSENZA DISEGNALETICA Visione 2 | Progetto
  67. 67. Visionando | Assenza di segnaletica visione 2Siamo talmente assuefatti dallasegnaletica che non ci rendiamoconto della sua esistenza.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 67
  68. 68. La città ideale è una città immaginata inastratto caratterizzata per lungo tempo dauna struttura spiccatamente regolare, in gra-do di rispondere in modo ideale alle esigen-ze materiali e spirituali che una determinatasocietà identifica, in base alla proprie forzeproduttive, in una città “Idealstadt”, in Lexicon der Kunst.
  69. 69. Visionando | Assenza di segnaletica visione 2Ciò che la gente ricorda, non è unospecifico cartello stradale o unaspecifica indicazione, ciò che la gentericorda e che fa fatica a dimenticare èl’esperienza vissuta nel contesto.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 71
  70. 70. Visionando | Assenza di segnaletica visione 2Tutto tace, nulla disturba la quieteapparente. L’eliminazione dellasegnaletica produce un vuoto chegenera pienezza.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 72
  71. 71. SEGNALOTUTTO Visione 3 | Progetto
  72. 72. Visionando | Segnalo tutto visione 3Segnalo tutto ciò che c’è all’internodi uno spazio, tutti gli elementi checonnotano un ambiente.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 74
  73. 73. Visionando | Segnalo tutto visione 3 Le dimensioni dei pittogrammi, saranno variabili in base all’oggetto che questi andran- no a ricoprire. Per i pittogrammi più grandi, ho pensato di incollare solo un lato sull’oggetto da segnalare, mentre l’altra parte va oltre l’oggetto segnalato Esempio di sticker 2 che contraddistingue uno degli elementi più piccoli da segna- lare Parte che si incolla sull’oggetto da se- gnalareTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 75
  74. 74. Visionando | Segnalo tutto visione 3 Fronte Retro Parte dell’adesivo che si staccaTesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 76
  75. 75. Visionando | Segnalo tutto visione 3Come un ambiente incontaminatocambia, portando all’estremoil concetto di segnalazione.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 77
  76. 76. Visionando | Segnalo tutto visione 3Il tessuto di segni che caratterizza lanostra città, viene enfatizzato.Tutto viene reso ancora più noto.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 83
  77. 77. Visionando | Segnalo tutto visione 3I corpi geometrici nello spazio,assumono maggiore importanzadivenendo così più evidenti del solito.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 84
  78. 78. Conclusioni | Cosa ho imparatoLa segnaletica non deve essereutilizzata solo come mezzo funzionale,ma bisogna sfruttare il suo potenzialeper indurre la gente alla riflessione ealla manifestazione dei propri intenticercando di ampliare quelli che sono iparadigmi della “buona segnaletica”.Tesi | “Oltre l’orientamento” Relatore | Marcello Signorile Corso | Progettazione MultimedialeAllievo | Francesco Delrosso Urbino | 13 / 03 / 2012 Capitolo | Quarto Tavola | 86
  79. 79. “OLTRE L’ORIENTAMENTO” Fine
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×