L'evoluzione del turismo nelle città, Josep Ejarque al WLC di Rimini

2,942 views
2,923 views

Published on

La città intesa come destinazione turistica deve imparare a conciliare la sua funzione ‘ospitale’, ossia la sua dimensione turistica leisure con quella sua più autentica, sempre più richiesta dai turisti, garantendo al tempo stesso la qualità della vita della comunità ospitante.

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,942
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2,088
Actions
Shares
0
Downloads
25
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L'evoluzione del turismo nelle città, Josep Ejarque al WLC di Rimini

  1. 1. World Leisure CongressRimini, 30 settembre 2012Transforming citiesTransforming leisureDAL TURISMO URBANO ALLAURBAN EXPERIENCE Four Tourism Srl Josep Ejarque
  2. 2. L’EVOLUZIONE DELTURISMONELLE CITTÀ FOURTOURISM©2012 2
  3. 3. Anni ‘70 – ‘80Città “ICONE”Turismo di massa FOURTOURISM©2012 3
  4. 4. GLI EFFETTI : FOURTOURISM©2012 4
  5. 5. Anni ‘90 – 2000Città “PRODOTTO”Turismo di collezione FOURTOURISM©2012 5
  6. 6. GLI EFFETTI : FOURTOURISM©2012 6
  7. 7. Anni 2000 …Città “EXPERIENCE”Turismo di relazione FOURTOURISM©2012 Flickr ©Mamu. 7
  8. 8. • ERA POSTMODERNA: senso di alienazione= ricerca di AUTENTICITÀ• NUOVE TECNOLOGIE: iperconnessione = disintermediazione (nuova domanda, nuovi servizi, nuovi attori)• Standardizzazione VS DIVERSIFICAZIONE• VEDERE VS FARE• TANGIBILE (monumenti) VS INTANGIBILE (esperienze)• COMUNICAZIONE VS NARRAZIONE e RELAZIONE  Costruzione di “SENSO” VS massificazione e concorrenza tra destinazioni FOURTOURISM©2012 8
  9. 9. COME CAMBIA LA DOMANDA:UN NUOVO PUBBLICO,DA TURISTI A “VIAGGIATORI”Il turista contemporaneo è sempre più un “viaggiatore”: desiderasentirsi “a casa”, scoprire gli aspetti più autentici e trasferirel’esperienza di viaggio in una dimensione personale e nonstandardizzata. • Il visitatore desidera essere accolto, consigliato, valorizzato nella propria dimensione personale, rispettato nelle proprie richieste ed esigenze. • Il visitatore desidera approfondire la conoscenza del territorio e diventarne protagonista, un “abitante” a tutti gli effetti. • La destinazione deve contribuire allintegrazione dei visitatori ​sul territorio FOURTOURISM©2012 9
  10. 10. COME CAMBIANOL’ACCOGLIENZA EL’INFORMAZIONE TURISTICA FOURTOURISM©2012 10
  11. 11. ACCOGLIENZA IERI • Spazi fisici • Personale dedicato • Informazioni generiche FOURTOURISM©2012 11
  12. 12. Su @travelportland è possibile seguire i consigli“live” degli abitanti di Portland ACCOGLIENZA OGGI • Canali digitali • Contatto diretto • Passaparola, consigli, review FOURTOURISM©2012 12
  13. 13. LA NUOVA ACCOGLIENZATURISTICA : SFIDADal materiale al digitale • Offrire informazioni in tempo reale • Contattare il turista prima/durante/dopo la visita • Fornire info su misura • Stimolare la creazione spontanea di informazioni sulla destinazione
  14. 14. LA NUOVA ACCOGLIENZATURISTICA : SFIDACoordinare gli stackeholder • Facilitare il rapporto turista// territorio • Mediare il rapporto risorse// residenti// tecnologie • Creazione di nuovi profili : animatore digitale del territorio, operatore di accoglienza digitale ecc.
  15. 15. Grazie Josep Ejarque @josepejarque Mail: josep.ejarque@fourtourism.it Web: www.fourtourism.itFOURTOURISM©2012 15

×