Il Portale di Recensioni più… Recensito al Mondo:TripAdvisor | Casi di Successo del Turismo 2.0 |Formazione Turismohttp://...
ristoranti e attrazioni. Al momento TripAdvisor è disponibile in 21 lingue, opera in 30 Paesi intutto il mondo.Muse Comuni...
Vit t orio: TripAdvisor ha due fonti di guadagno: la pubblicit à t radizionale, per lo più banner distrutture turistiche, ...
un’ampia visibilità e di utilizzare una serie di strumenti per monitorare e gestire la propria BrandReputation e risponder...
Muse Comunicazione: Per consuetudine lasciamo, come ultimo compito, il tema libero… Cosavuole raccomandare, consigliare ai...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Il Portale di Recensioni più… Recensito al Mondo: TripAdvisor | Casi di Successo del Turismo 2.0

247

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
247
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Il Portale di Recensioni più… Recensito al Mondo: TripAdvisor | Casi di Successo del Turismo 2.0"

  1. 1. Il Portale di Recensioni più… Recensito al Mondo:TripAdvisor | Casi di Successo del Turismo 2.0 |Formazione Turismohttp://www.formaz ioneturismo.com/in- evidenz a/il- portale- di- recensioni- tripadvisor- casi- di- successo- del- turismo- 2- 0 March 6, 2013Bentornati alla Rubrica Casi di Successo del Turismo 2.0, interviste ai protagonisti del Travelitaliano. Oggi è la volta di Vittorio Deotto, di TripAdvisor, primo appuntamento d’autunno, conle Top St ories di:• Direttori d’hotel• Sales Manager• Revenue Manager• Web Marketing Manager• Community Specialist• Business Development ManagerPerché crediamo nella conversazione, nellacondivisione, nel confronto.Un post-it per te, sulle 2 rubriche di MuseComunicazione: quella set t imanale di “Turismo 2.0 Navigando si impara” e “Casi di Successo del Turismo 2.0”, on-line la primaset t imana di ogni mese.Se ti sei perso le altre interviste:Muse Comunicazione ha incontrato, al telefono Vittorio Deotto, Territ ory BusinessDevelopment Manager in Italia per Tripadvisor.Ne è uscito un confronto piacevole e stimolante, ricco come sempre di spunti di discussione.Muse Comunicazione: Caro Vittorio, grazie per averci accordato un’intervista. Comeconsuetudine, amiamo aprire la nostra conversazione, facendoci raccontare qualcosa di lei,della sua storia professionale e del suo ruolo in TripAdvisor. Intanto Territory BusinessDevelopment per l’Italia: ma ci entra la denominazione del suo ruolo sulla sua Business card?Vit t orio: Grazie a lei Nicoletta. Effettivamente la prima volta che mi hanno proposto laposizione ho pensato a quali sarebbero state le dimensione del biglietto da visita.Ho studiato per poter lavorare, per passione, nel mondo dell’Hotellerie e ci sono riuscito. Da 22anni lavoro in questo settore e ne sono ancora entusiasta.Sarebbe troppo lungo raccontare tutto il mio backgroud professionale, mi limito quindi a direche prima di entrare a far parte della grande famiglia di TripAdvisor, ho ricoperto per 10 anni laposizione di Account Manager EMEA per la compagnia Utell Hotels & Resorts.Muse Comunicazione: Approfittiamo dell’opportunità di averla con noi, per chiederle dati freschidi giornata sulle performance di TripAdvisor. Ci fa anche comprendere meglio la filosofia cheregge una piattaforma UGC, del calibro di Tripadvisor?Vit t orio: Alla fine di luglio TripAdvisor ha raggiunto l’importante traguardo dei 50 milioni diopinioni, confermandosi ancora una volta il sito di recensioni di viaggio più grande del mondo.Ma questo traguardo è stato possibile proprio grazie alla nostra natura di Social Network UGC(User Generated Content). Esistiamo grazie ai contributi dei più di 20 milioni di membri iscritti allanostra community! Ogni minuto riceviamo 25 nuovi contributi: recensioni e foto su alberghi,
  2. 2. ristoranti e attrazioni. Al momento TripAdvisor è disponibile in 21 lingue, opera in 30 Paesi intutto il mondo.Muse Comunicazione: Ci può dare la vostra visione del Turismo Web 2.0?Perchè i SocialMedia hanno avuto questa diffusione rapida ed irreversibile? Come è cambiato a suo avviso inrete il rapporto tra l’Albergatore e il suo ospite? E quanta parte ha avuto Tripadvisor in tutto ciò?Vit t orio: L’esigenza sempre più diffusa di organizzare le proprie vacanze, dovendo rispettareun budget definito e cercando di ottimizzare i propri investimenti di viaggio, spinge sempre piùviaggiatori ad affidarsi al Web per informarsi sulle propria meta, attingendo ai commenti e alleopinioni veritiere di altri turisti come loro, che hanno già visitato la loro prossima destinazione.Leggere le recensioni di viaggio spontanee e imparziali di altri viaggiatori è il modo più efficaceper viaggiare informati ed evitare brutte sorprese in vacanza. Ecco perché oggi quasi 5 italianisu 10 organizzano i propri viaggi su Internet, raccolgono informazioni/testimonianze(mediamente gli ultimi 12 giudizi che riesce a trovare in rete), confrontano prezzi, consultano ilsito proprietario dell’albergo.Le persone danno credito a coloro che hanno vissuto la stessa esperienza che anche lorodesiderano vivere, anche se tra loro non si conoscono. Le referenze che hanno trovato in retepesano nel loro processo decisionale. Vien da sé che la Brand Reputation oggi passa primadalla rete.Nell’ottica di consolidare la partnership già in essere con gli operatori ed i professionisti delsettore turistico, TripAdvisor ha recentemente lanciato la nuova divisione “TripAdvisor forBusiness” che racchiude i nuovi servizi B2B dedicati ad albergatori, dando loro una serie distrumenti atti a monitorare e gestire la propria Brand Reput at ion, interagendo non solo con ilsito direttamente (pubblicazione di foto, video e descrizioni) ma potendo rispondere a tutte lerecensioni che vengono pubblicate sul loro profilo TripAdvisor e quindi instaurare un dialogocon la Community.Muse Comunicazione: Qual è il Modello di Business di TripAdvisor?
  3. 3. Vit t orio: TripAdvisor ha due fonti di guadagno: la pubblicit à t radizionale, per lo più banner distrutture turistiche, e la cosiddet t a piat t af orma «cost -per-click». Quando un utente accedeal sito di una struttura partner di TripAdvisor, la Community incassa da quest’ultima un fee cheoscilla tra i 15 centesimi e il dollaro, a seconda del contratto stipulato, indipendentemente dalfatto che venga acquistato o meno un pacchetto.Grazie alle partnership commerciali con i principali portali di booking online e fornitori onlineaccreditati – fra i quali Expedia, Orbitz, Venere, hotels.com, e American Airlines – TripAdvisorgarantisce ai suoi utenti l’accesso al maggior numero possibile di informazioni e di soluzioni diprenotazione, ma queste collaborazioni commerciali non vengono in alcun modo segnalate aiviaggiatori della community, né li influenzano in alcun modo. Proprio perché TripAdvisor lavoracon partner diversi è in grado di garantire la miglior offerta possibile di servizi e contenuti aimembri della community, trasferendo ai suoi partner i contatti qualificati dei suoi utenti.TripAdvisor ed i siti che fanno parte del suo network appartengono a Expedia Inc.Muse Comunicazione: In che percentuale quindi il vostro modello è un Business B2C e in qualeB2B? Recentemente si è letto che state orientando le vostre energie nell’implemento delcomparto B2B. Come? E quali gli obiettivi sottesi?Vit t orio: Direi 50 e 50. Non esisteremmo se non grazie ai membri della nostra Community.Non potremmo offrire loro una gamma di servizi se non avessimo instaurato dei rapporti diparthership, con i maggiori player sul mercato.Muse Comunicazione: Parlando dei vostri interlocutori albergatori, non passa meeting,seminario o laboratorio di web marketing in cui non si finisca per parlare di TripAdvisor, talvoltadevo confessare con toni piuttosto accesi, da parte degli operatori di settore. Che se ne parlibene o male, purchè se ne parli? È calzante il modo di dire? Qual è la posizione di TA in questediatribe.Vit t orio: TripAdvisor è sempre aperto al confronto e poterci interfacciare con un unicoportavoce dei forum e dei blog dedicati agli albergatori agevolerebbe molto il nostro lavoro,rendendo più chiaro e tempestivo il flusso delle informazioni e dei messaggi da e versoentrambe le parti coinvolte. Prima dell’estate infatti, abbiamo tenuto diversi incontri conFederalberghi e Confindustria, al fine di capire le esigenze degli operatori e cercare di trovareuna base proficua di collaborazione e interazione.Muse Comunicazione: Vittorio, condivide l’importanza della Formazione e dell’aggiornamentodi una categoria che in Italia è molto preparata, ma forse non molto avvezza alle nuovepotenzialità della rete e del Social Media Marketing? I webinar, la partecipazione a Fiere edEventi, la presenza in Seminari e incontri formativi va in questa direzione? Penso anche alprossimo WHR a Roma. Ci sarete e di cosa parlerete?Vit t orio: A breve avremo l’avvento del Web 3.0, che non sarà altro che un evoluzione del Web2.0. Tuttavia esiste ancora molta diffidenza verso quest’ultimo e poca manualità nel suoutilizzo. Noi di TripAdvisor partecipando a fiere ed eventi, tenendo webinar mensili e portando lanostra testimonianza ai seminari ai quali siamo invitati, vogliamo nel nostro piccolo aiutare glioperatori a lavorare in modo profittevole con la nostra realtà di Social Network UGC e trarne ilmaggior beneficio.Muse Comunicazione: Ci fa un accenno all’area dedicata ai ristoranti? Dati, performance esoprattutto opportunità per i ristoratori e per gli operatori dell’Hospitality che puntano su questoservizio.Vit t orio: TripAdvisor non è solo un “albergometro”: al suo interno infatti sono recensiti anche iristoranti e solo in Italia contiamo più di 30.000 attività presenti. Le basti pensare che dal 2010ad oggi c’è stato un incremento di registrazioni sul sito pari al 40%.I numeri parlano da soli: dopo gli alberghi, i ristoranti sono la seconda attività più recensita sulweb. Anche in questo caso TripAdvisor consente agli operatori di questo settore di godere di
  4. 4. un’ampia visibilità e di utilizzare una serie di strumenti per monitorare e gestire la propria BrandReputation e rispondere direttamente ai recensori sul proprio profilo.Muse Comunicazione: Arriviamo all’argomento che prediligo: le novità. La mia curiosità è tuttaincentrata sull’argomento del giorno, ne fa cenno anche in una sua recente dichiarazione: prestol’hotel potrà evidenziare i suoi contatti per incentivare le prenotazioni dirette sul proprio website.Come sarà strutturata questa nuova funzione, grande apertura alla disintermediazione, chimerainseguita dai nostri operatori? Quale sarà la procedura per accedere a questa funzionalità?Vit t orio: Grazie per questa domanda che mi permette di presentate il “Profilo Aziendale”(Business List ing). Il servizio di TripAdvisor4business che offre agli albergatori la possibilità dimostrare sul proprio profilo TripAdvisor i contatti diretti dell’hotel (numero di telefono, URL delvostro sito e indirizzo email diretto) al fine di veicolare le prenotazioni direttamente sul sitoistituzionale e quindi disintermediare la fase booking dalle varie OTLA presenti sul mercato, chead oggi richiedono una commissione che varia dal 15% al 25% per ogni prenotazione.Il costo varia in base alla location dell’hotel e al numero di camere.Altra novità che merita di essere menzionata e’ il Direct Link, opzione che dà la possibilità agliHotel di pubblicare il proprio sito nel box del “Most ra Prezzi”, dove fino ad oggi potevamotrovare solo le OLTA. Ma mi permetta di fare una precisazione: tale opzione è possibile soloinstaurando una collaborazione con i partner commerciali con i quali abbiamo preso accordi intal senso e quindi non disponibile per singoli hotel o realtà di catene medio-piccole. In Italia peresempio stiamo già collaboriamo con FastBooking.Muse Comunicazione: Altro giro, altra novità. Cosa ci può anticipare sul nuovo strumento, chesarà presentato al WTM di Londra, volto a facilitare il compito del Social Marketer dell’Hotel: lapiattaforma denominata Management CentreVit t orio: All’interno di TripAdvisor siamo sempre alla ricerca dell’innovazione ed è inquest’ottica che ha visto la luce il nuovo Cent ro Gest ione.Il nuovo Centro Gestione porta una ricchezza di nuove risorse e contenuti per gli operatori delsettore che in precedenza non esisteva sul sito. Questi nuovi contenuti aiuteranno glialbergatori nel definire le proprie strategie, per sfruttare in modo profittevole la presenza suTripAdvisor.Come parte del nuovo Centro Gestione, abbiamo semplificato e migliorato l’interfaccia in baseal feedback degli attuali utilizzatori, per rendere il sito più intuitivo e accessibile.Al suo interno gli Hotel potranno trovare strumenti di marketing gratuiti da poter scaricare(badges e widgets), video con l’intento di spiegare come ottimizzare al meglio la propriapresenza su TirpAdvisor e molto altro ancora.Muse Comunicazione: Ultima news sulla quale mi vorrei soffermare: la versione per iPhone ediPad. Cosa ci presenta TripAdvisor e quali le vostre Local Search Strategies future?Vit t orio: Oggigiorno per prenotare un Hotel non c’è più bisogno di essere seduti davanti ad unpc a casa o in ufficio, ma si può tranquillamente fare anche in viaggio, con i nuovi device:Smartphone e Tablet.TripAdvisor agli inizi del 2010 ha voluto pensare appunto ai viaggiatori “On the road”, con illancio di un sit o complet o ed una serie di applicazioni Mobile che consentono agli utenti difruire delle funzionalità della community direttamente dai loro cellulari e Smartphones, ovunqueessi si trovino.Disponibile in 17 Paesi e in 11 lingue, la versione beta del sito, dedicato alle applicazioni per lafonia mobile, ha già attratto più di un milione di visitatori mensili, raggiungendo un traffico moltopiù alto rispetto a quello di ogni altro sito del settore viaggi. Utilizziamo le funzionalità GPS perla ricerca di Hotel, ristoranti e attrazioni vicini ai viaggiatori, ovunque essi siano, quando hannobisogno di aiuto.
  5. 5. Muse Comunicazione: Per consuetudine lasciamo, come ultimo compito, il tema libero… Cosavuole raccomandare, consigliare ai nostri lettori?Vit t orio: La lascio con un pensiero per gli operatori del settore: i principi dell’Ospitalità sonoimmutati!Il client e e i suoi bisogni devono essere sempre al centro della vostra attività e il focus dellavostra attenzione. Oggi i clienti dispongono di nuovi strumenti per comunicare ed informarsi. Inquest’ottica occorre essere consapevoli del nuovo scenario in cui vi muovete.Il t urismo online è il canale con il più alto tasso di crescita, occorre quindi gestire questaopportunità in modo professionale.I clienti sono sempre più consapevoli delle dinamiche del mercato e le politiche di revenuediventano un opportunità sia per il cliente che per la struttura.La Brand Reput at ion non riguarda solo i canali online ma è l’immagine dell’azienda. Migliorare lavostra immagine aziendale quindi equivale a migliorare il rapporto qualità/prezzo. Ricordiamociche il miglior “venditore” del vostro prodotto è stato e sarà sempre un cliente soddisfatto.Vorremmo chiedere ancora mille cose, ma siamo sicuri di incontrare Vittorio Deotto molto presto,per Seminari e Meeting di settore…Prossimo appuntamento al WHR di Roma!Grazie per la disponibilità e il tempo che Vittorio ci ha concesso.Ma ci attendiamo i tuoi commenti e le tue domande: commenta il post oppure scrivici ainfo@musecomunicazione.it oppure vieni sul Forum Web Marketing Turistico Alberghiero.Noi ci aspettiamo che anche tu dica la tua!

×