1
Materiali KaVo Everest®
Materiale
d‘eccellenza per
lavori di classe
superiore.
2 3
L‘eccellenza ha bisogno dei
Materiali KaVo Everest®
Gli elementi di qualità che
fanno la differenza
I materiali KaVo E...
4 5
Varietà di materiali al
massimo livello.
Interessante gamma di materiali
Per ogni indicazione esistono materiali
prefe...
6 7
Precisione dimensionale senza pari grazie alla lavora-
zione su 5 assi e all‘altissima qualità del materiale.
Material...
8 9
Massima estetica e resistenza:
ZH-Blank.
I ZH-Elements definiscono la gamma più alta
di quello che è possibile con la ...
10 11
L‘assegno in bianco per
i lavori in metallo: il titanio.
Apertura e ampiezza
Il titanio puro di grado 2 per uso medi...
12 13
L‘elemento di base:
Resina Everest®
.
Forte per soluzioni temporanee
Con KaVo Everest C-Temp l‘odontotecnica
dispone...
14 15
Ceramici, classici, di alta classe.
Vetroceramica rinforzata con leucite -
per un‘estetica visibile di alto livello
...
16 17
Lo splendore della vetroceramica.
Odontotecnica al massimo livello con
perfezione moderna
IPS e.max CAD per KaVo Eve...
18 19
Qualità e sicurezza
fondamentali del materiale.
Sicurezza del sistema e continuità dei
controlli
Analogamente all‘el...
KaVo Everest®
Elements
KaVo Italia S.r.I. · Via R. Merello, 8 A · I-16141 Genova · www.kavo.it
Codice1.004.991307/09itSalv...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

L‘eccellenza ha bisogno dei Materiali KaVo Everest®

249 views
178 views

Published on

Materiale
d‘eccellenza per
lavori di classe
superiore.

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
249
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L‘eccellenza ha bisogno dei Materiali KaVo Everest®

  1. 1. 1 Materiali KaVo Everest® Materiale d‘eccellenza per lavori di classe superiore.
  2. 2. 2 3 L‘eccellenza ha bisogno dei Materiali KaVo Everest® Gli elementi di qualità che fanno la differenza I materiali KaVo Everest costituiscono la base materiale della Dental Excellence nel lavoro odontotecnico. Come componente elementare del sistema completo Everest, la completezza del programma materiali KaVo vi offre tutte le condizioni per una lavorazione CAD/CAM efficiente e di sicura qualità. Dai provvisori caricabili fino alle strutture più sofisticate ed ai restauri di alto valore estetico, i Materiali Everest vi daranno sempre un senso di sicurezza - praticamente per qualsiasi indicazione possibile. Materiali KaVo Everest® Libertà completa nelle procedure per il materiale di vostra scelta La razionalità e l‘efficienza del vostro processo di lavorazione con KaVo Everest possono essere pilotate e decise individualmente grazie alla possibilità di libera scelta di materiale, metodo di lavorazione e pianificazione produttiva. Come materiali, Everest vi offre la possibilità di scelta fra la lavorazione dei blank con metodo di integrazione oppure - per uno sfruttamento particolarmente razionale del materiale - l‘impiego di materiale in disco. Dischi Everest Grazie all’utilizzo dei Materiali Everest nei formati blank o disco la gamma delle opzioni di lavorazione si è ampliata notevolmente. Il metodo a dischi è particolarmente indicato per lavorare con ampie arcate in titanio, biossido di zirconio,C-Temp [1], VITA CAD- Temp monoColor o C-Cast. A seconda del materiale, da un disco si possono ricavare fino a 30 unità. Questo permette di eseguire, con la massima economicità, la lavorazione durante la notte nel proprio laboratorio. Con il materiale in dischi la lavorazione è eseguita con traversini. Le barre vengono pre-separate già dopo la fresatura e possono essere rimosse manual- mente con pochissimo lavoro. I dischi aumentano notevolmente l‘efficienza del materiale, permettendo una lavorazione ottimizzata all‘uso. Il sistema Everest „annota“ i dati di ogni disco lavorato e la sua capacità residua di materiale disponibile. Queste informazioni sono memorizzate su un microchip e possono essere richiamate al passaggio successivo del pezzo da lavorare. Per i lavori successivi si può quindi ricorrere a dischi già iniziati - per uno sfruttamento ottimale del materiale. Al tempo stesso si assicurano in questo modo sia una document- azione non lacunosa dei lavori, che un livello costante di qualità dei materiali. [1] Resina polimerica rinforzata con fibre di vetro Scegliete il vostro formato: blank o disco Il metodo di integrazione Everest Lo specifico metodo di integrazione Everest offre vantaggi che non possono essere ottenuti in questa forma con nessun altro sistema CAD/CAM. L‘appoggio fornito all‘oggetto da lavorare da un materiale per integrazione (resina o cera) permette una lavorazione di precisione estrema, anche con lo zirconio, fino ad ot- tenere anche margini sottilissimi, con risultati irrealizzabili senza una controfondazione. Non essendo presenti traversini o altre bave superficiali, la lavorazione successiva si limita a perfezionare la finitura.
  3. 3. 4 5 Varietà di materiali al massimo livello. Interessante gamma di materiali Per ogni indicazione esistono materiali preferenziali e alternativi, rispondenti sia ai requisiti richiesti dall‘ assistenza sanita- ria pubblica che agli interessi dei pazienti con assicurazione privata. A seconda del Materiali KaVo Everest® compito funzionale, delle esigenze estetiche e delle condizioni finanziarie, il programma Materiali Everest presenta un vasto campo di manovra per soluzioni odontotecniche del tutto individuali al massimo livello qualitativo - in ogni settore di materiale. Everest ZH Everest ZS IPS e.max CAD for KaVo Everest Everest C-Temp Everest C-Cast VITA Mark II Everest G-Blank Everest Titan un panoramica sui materiali Everest Riepilogo dei materiali Tipo di materiale Zirconio sinterizzato, stabiliz- zato con ittrio, sottoposto a compressione isostatica a caldo Zirconio presinterizzato, stabilizzato con ittrio Vetroceramica Vetroceramica al disilicato di litio Ceramica feldspatica Ceramica al silicato di zirconio Metallo Lega di cobalto-cromo Resina Resina Resina Descrizione Everest ZH Everest ZS Everest G IPS e.max CAD for KaVo Everest VITA MarkII Everest HPC Everest T CAM Select for Everest Everest C-Temp Everest C-Cast VITA CAD-Temp monoColor Indicazioni • Corone per denti anteriori e posteriori • Ponti per denti anteriori e posteriori fino a 45 mm di apertura • Corone per denti anteriori e posteriori • Ponti per denti anteriori e posteriori • In regione anteriore per cappette, corone complete e faccette • In regione posteriore per inlay, onlay e corone complete • Corone perfettamente anatomiche in regione anteriore e posteriore • Cappette in regione anteriore e posteriore • Corone integrali, corone parziali nella regione laterale e anteriore • Inlay, onlay, faccette • Corone complete in regione posteriore • La conveniente alternativa bianca ai restauri metallici (corone complete fuse) • Cappette • Corone completa • Ponti fino alla mandibola completa • Corone • Ponti • Strutture • Corone telescopiche • Cappette • Ponti fino alla mandibola completa Dimensioni blank: 42 x 20 mm e 60 x 20 mm, dischi in spessore 16 mm • Corone e ponti per la lavorazione successiva nella tecnica di fusione • Corone complete • Ponti con due elementi intermedi Caratteristiche fisico-chimiche del materiale • Ritiro di sinterizzazione assente, pertanto fresatura 1:1 • Resistenza a flessione elevatissima, superiore a 1200 MPa • Cementazione convenzionale e adesiva • Le strutture vengono fresate allo stato presinterizzato • Il ritiro è tra il 19 % e il 21 % • Il materiale è pigmentabile in 5 colori diversi • La resistenza a flessione è di 1155 MPa • Restauri di alto valore estetico • Traslucenza naturale • Resistenza a flessione di 125 MPa circa • Fissaggio adesivo • La fresatura viene eseguita nella metafase lavorabile, in cui la resistenza a flessione è di 150 MPa • Dopo la cristallizzazione a 850° C per 30 minuti la resistenza a flessione è di 360 MPa • Con IPS e.max Ceram rivestibile • Ceramica dentale a struttura microfine • Lunga durata confermata da studi clinici • Ceramica non soggetta a ritiro da sinterizzazione • Resistenza a flessione di 340 MPa • Fresatura nella fase tenera, non presinterizzata e con successiva sinterizzazione a 1500°C nell‘Everest Therm • Possibilità di fissaggio convenzionale • Metallo puro, non lega • Assenza di alpha-case • Biocompatibilità straordinaria • Bassa termoconducibilità • Peso contenuto • Elevata resistenza meccanica • Possibilità di configurazione sottile delle strutture • Ottima fresabilità • Resina polimerica ad alte prestazioni rinforzata con fibre • Resistenza a flessione di 450 MPa circa • Possibilità di fissaggio convenzionale • Calcinabile senza residuo, nessun ritiro in integrazione • Grande precisione di fusione nella lega d‘elezione • Composito privo di metilmetacrilato • Ottima resistenza all‘abrasione • Naturale fluorescenza e traslucenza
  4. 4. 6 7 Precisione dimensionale senza pari grazie alla lavora- zione su 5 assi e all‘altissima qualità del materiale. Materiale d‘eccellenza: la ceramica zirconica La base di partenza per la massima qualità - zirconio presinterizzato, stabilizzato all‘ittrio Tra i materiali ceramici lo zirconio ha assunto una posizione di spicco. Lo zirconio presinterizzato, stabilizzato con ittrio, possiede caratteristiche speciali che conferiscono ai lavori odontotecnici qualità particolarmente elevate di capacità di caricamento meccanico, resistenza a flessione e stabilità nel tempo. Pertanto questo materiale ce- ramico di punta è per natura destinato a corone, ponti e strutture di alto valore estetico in regione anteriore e posteriore. Materiali KaVo Everest Precisione ceramica con perfezione estetica Fino alla struttura perfetta, gli ZS-Blank for- niscono la base per una struttura di completa perfezione: gli ZS-Elements presinterizzati vengono fresati nella fase grezza tenera e suc- cessivamente sinterizzati. Con questa operazione si contraggono alla misura finale esattamente precalcolata. La misurazione della fessura marginale dà la prova della straordinaria precisione dei lavori eseguiti con Everest. Straordinaria anche la qualità estetica: le strutture Everest ZS possono essere colorate senza problemi in cinque tonalità con Ivoclar IPS e.max o con VITA Coloring Lquid, completamente o anche parzialmente con il pennello. Per le faccette individuali è perfetta- mente idonea la ceramica per rivestimento allo zirconio con un WAK di 9, per esempio Ivoclar Vivadent IPS e.max ceram o GC Initial ZR. KaVo Everest ZS-Blank Zirconio presinterizzato, stabilizzato con ittrio - pigmentabile in diversi colori • Alto valore estetico • Biocompatibilità straordinaria • Stabile resistenza alla flessione pari a 1155 MPa anche nel corso degli anni (studio Università di Monaco) • Incredibile durata (studio Università di Monaco) Indicazioni • Per corone per denti anteriori e posteriori • Per ponti per denti anteriori e posteriori fino a 6 elementi, con massimo di 2 elementi intermedi collegati Resistenza a flessione a 3 punti • 1155 MPa Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Possibilità di fissaggio tradizionale o con adesivo Strutture ZS colorate La struttura omogenea a grana fine del materiale ZS garantisce alta precisione e compattezza.
  5. 5. 8 9 Massima estetica e resistenza: ZH-Blank. I ZH-Elements definiscono la gamma più alta di quello che è possibile con la lavorazione Everest di materiali ceramici per quanto rigu- arda esigenze estetiche, stabilità e resistenza a flessione ( 1200 MPa). Per la regione anteriore e posteriore è possibile produrre corone e ponti interamente in cera- mica di grande capacità di caricamento, con apertura massima di 45 mm. Materiali KaVo Everest® Diversamente dal materiale ZS di partenza, i ZH-Elements sono già sinterizzati e vengono portati a completamento in questa condizione. Venendo meno la sinterizzazione successiva, la precisione finale 1:1 è raggiunta esclu- sivamente con la fresatura meccanica. Per l‘estetica individuale e convincente delle strut- ture ZH, è perfettamente indicato un rivesti- mento individuale con ceramica allo zirconio. ZH-Elements - il coronamento delle possibilità offerte dalla ceramica integrale Il materiale, particolarmente duro per la lavora- zione CAD/CAM, grazie alla stabilità del sistema Everest può essere lavorato senza problemi. Secondo le esperienze riferite dagli utenti Everest, i ZH-Blank Everest sono specialmente idonei per le cappette singole in regione ante- riore - soprattutto per le loro eccelse qualità estetiche. KaVo Everest ZH Ossido di zirconio sinterizzato denso, stabilizzato con ittrio • Alto valore estetico • Biocompatibilità straordinaria • Stabile resistenza alla flessione 1200 MPa anche nel corso degli anni • Durata superiore Indicazioni • Per corone per denti anteriori e posteriori • Per ponti per denti anteriori e posteriori fino a 45 mm di apertura Resistenza a flessione a 3 punti • 1200 MPa Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Possibilità di fissaggio tradizionale o con adesivo Ponti a 3 elementi in Everest ZS-Blank. Costruttivo e attraente: ossido di zirconio sinterizzato denso, stabilizzato con ittrio
  6. 6. 10 11 L‘assegno in bianco per i lavori in metallo: il titanio. Apertura e ampiezza Il titanio puro di grado 2 per uso medico è garanzia di soluzioni odontotecniche prive di complicazioni e assolutamente biocompatibili, all‘altezza delle più elevate esigenze mecca- niche. Gli Everest BIO T-Blank Elements sono pertanto la scelta d‘elezione per ricostruzioni classiche a corone e ponti, nonché per la riabi- litazione di pazienti allergici. Per la realizzazione di cappette e ponti di grande apertura, sono disponibili anche sotto forma di blank e di dischi. Materiali KaVo Everest KaVo Everest Titan Titanio medico puro grado 2 • Prezzo ragionevole • Biocompatibilità straordinaria • Rivestimento in ceramica per esigenze estetiche • Trasparenza ai raggi x • Bassa termoconducibilità • Peso contenuto Indicazioni • Cappette • Corone complete • Ponti fino alla mandibola completa Resistenza a trazione • 90.000 – 100.000 N/mm2 Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla, a chamfer o tangenziale Tipo di fissaggio • Possibilità di fissaggio convenzionale Lavorare sul pieno La lavorazione completa di Bio-T-Blank Elements con tecnologia di fresatura CAD/ CAM assicura che le caratteristiche originarie del titanio puro si mantengano inalterate per tutto il processo di produzione e che non si verifichino effetti quali la formazione di alpha- case o di vuoti da ritiro. Per un rivestimento esteticamente gradevole delle strutture si può usare per es. GC Initial TI. Altissima precisione di una struttura in titanio Everest. Con Everest Bio Titan si possono realizzare anche ponti di grande apertura.
  7. 7. 12 13 L‘elemento di base: Resina Everest® . Forte per soluzioni temporanee Con KaVo Everest C-Temp l‘odontotecnica dispone di una nuova resina polimerica ad alte prestazioni. Il materiale è composto da catene molecolari senza fine, che incrementano la resistenza del polimero a oltre 500 MPa. La resistenza, unitamente al modulo di flessione di 2000 MPa, è pertanto del tutto sufficiente per i provvisori di lunga durata – anche di grande lunghezza. I blank C-temp sono monconi polimerici grezzi di produzione industriale, con struttura ideale ed omogenea. La solubilità e l‘assorbimento d‘acqua del polimero sono talmente bassi che il materiale può essere impiegato senza difficoltà anche per un periodo di permanenza di 12 mesi. VITA CAD-Temp monoColor per Everest VITA CAD-Temp è un polimero acrilico con riempitivi in microparticelle. Il materiale si distingue per le straordinarie proprietà di fresatura, una scarsa affinità alla placca, lunga stabilità cromatica ed eccellenti caratteristiche di lucidatura. Dal suo ingresso sul mercato nel 2007, il materiale ha dato ottimi risultati come soluzione professionale per la realizzazione di provvisori mediante tecnologia CAD/CAM. Ulteriori vantaggi di VITA CAD-Temp monoColor: • Composito privo di metilmetacrilato, quindi nessuna irritazione della gengiva e della polpa per effetto di monomeri residui • Nessun rischio di frattura in caso di più estrazioni del moncone • Ottima resistenza all‘abrasione • Naturale fluorescenza e traslucenza • Radiopacità • Elevata stabilità di forma KaVo Everest® Elements Polimeri ad alte prestazioni Con una resistenza a flessione a 3 punti di 500 MPa, C-Temp ha la capacità di supportare pon- ti anche di 14 elementi che, come provvisori di lunga durata, presentano anche un‘elevata stabilità. Le soluzioni transitorie durevoli sono proprio quelle che non dovrebbero rivelarsi come provvisori al primo sguardo, pertanto questo materiale convince anche per la sua bella estetica. Le strutture in C-Temp possono essere rivestite con materiale in resina, quali per es. GC Gradia o SR Adoro della marca Ivoclar Vivadent. KaVo Everest C-Temp-Blank Resina polimerica per alte prestazioni • Resistenza stabile a flessione • Durata superiore • Elevate qualità estetiche • Possibilità di fissaggio convenzionale Indicazioni • Cappette • Ponti fino a un massimo di 14 elementi Resistenza a flessione a 3 punti • 500 MPa Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Possibilità di fissaggio tradizionale o con adesivo Strutture in C-Temp pronte per il rivestimento Everest C-Temp VITA CAD-Temp monoColor Everest C-Cast Un modello per risultati magistrali Con Everest C-Cast siete equipaggiati al meglio per sfruttare il sistema razionale KaVo Everest CAD/CAM anche in combinazione con il procedi- mento artigianale di fresatura-fusione. Per produrre corone e ponti fusi per la regione anteriore e posteriore nella lega dentale di propria scelta, si costruisce il restauro desiderato con il software Everest con fresatura successiva nell‘Everest Engine partendo dal blank trasparente C-Cast. C-Cast può essere integrato comoda- mente in ogni massa per integrazione tradizionale e nel forno di preriscalda- mento brucia ovviamente senza residui.
  8. 8. 14 15 Ceramici, classici, di alta classe. Vetroceramica rinforzata con leucite - per un‘estetica visibile di alto livello Nella regione anteriore e per tutti i lavori di adattamento in posizioni visibili, la vetroceramica rinforzata con leucite offre un altissimo livello di perfezione ottica e funzionale. Le caratteristiche positive di vetro e ceramica si combinano in modo ideale in questo materiale. Le strutture prodotte con G-Blank possono essere colorate con Everest G-Stain, per un gradevole rivestimento è disponibile la ceramica per rivestimento G-Ceram. Materiali KaVo Everest® KaVo Everest G-Blank Vetroceramica rinforzata con leucite • Alto valore estetico • Traslucenza naturale • Eccellente effetto camaleonte • Biocompatibilità straordinaria • Elevata resistenza nel cavo orale Indicazioni • Inlay, onlay, faccette • Cappette • Corone complete Resistenza a flessione a 3 punti • 125 MPa Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Fissaggio adesivo Caratteristiche ideali con traslucenza naturale I vantaggi ottici del vetro e la resistenza mec- canica della ceramica si integrano negli Everest G-Blanks in una sintesi ottimale di estetica e funzionalità. Come inlay, onlay, faccetta o corona completa - la protesi dentale di alta precisione lavorata con Everest in questo materiale così attraente, ma al tempo stesso conveniente, è a malapena riconoscibile come tale grazie alla traslucenza naturale e all‘effetto camaleontico del mate- riale. Everest G-Blanks HPC: La corona economica Con razionalità verso la corona Come alternativa economica e biocompati- bile alle corone metalliche interamente fuse, i restauri in ceramica al silicato di zirconio Everest HPC* convincono per la loro durata eccellente e la razionalità durante lavorazio- ne. Gli HPC Blank vengono fresati nella fase grezza gessosa e successivamente sinterizzati. Il materiale HPC non è soggetto ad alcun ritiro da sinterizzazione e quindi può essere provato funzionalmente nell‘articolatore allo stato lavorato non sinterizzato, apportando le even- tuali correzioni. I punti di contatto rimangono invariati anche dopo la sinterizzazione. Il materiale HPC di partenza, di colore scuro quando non è ancora sinterizzato, assume solo dopo la sinterizzazione la colorazione definitiva. * High Performance Ceramic KaVo Everest HPC-Blank Silicato di zirconio non soggetto a ritiro da sinterizzazione • Biocompatibilità straordinaria • Stabile resistenza alla flessione di 340 MPa • Durata superiore • Processo di costruzione semplice e razionale rispetto alla tecnica di fusione. Indicazioni • Corone piene funzionali nella regione molare Resistenza a flessione a 3 punti • 340 MPa Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Possibilità di fissaggio convenzionale
  9. 9. 16 17 Lo splendore della vetroceramica. Odontotecnica al massimo livello con perfezione moderna IPS e.max CAD per KaVo Everest combina la modernità della tecnica di lavorazione con un materiale dalle grandi prestazioni: un‘innovativa vetroceramica al disilicato di litio. Questa ceramica viene lavorata in uno stadio cristallino intermedio, in cui il materiale presenta il suo caratteristico e vistoso colore bluastro. In questa fase „tenera“ (160 MPa) è possibile eseguire con rapidità ed efficienza il processo di fresatura, gli adattamenti manuali e anche un cut-back (riduzione), oltre a controllare la corrispondenza con il modello. Nel lungo periodo – gold standard La particolarità del VITABLOCS Mark II per KaVo Everest è quella di essere la prima ceramica feldspatica in struttura microfine. Alta qualità e rispetto dell‘antagonista La struttura microfine della ceramica VITABLOCS, unica nel suo genere, nonché i processi industriali di sinterizzazione superiori a 1100°C, determinano vantaggi tangibili, quali la buona lucidabilità e le straordinarie proprietà di abrasione dei restauri. I restauri realizzati in VITABLOCS sono così „simili allo smalto“ che l‘antagonista lucida la ceramica e ne subisce un‘abrasione minima come nello smalto naturale. Si evitano in tal modo pericolosi „fenomeni di smerigliatura“. Studi clinici confermano la lunga durata dei restauri realizzati con VITABLOCS, che si basa soprattutto sull‘eccellente legame adesivo. Materiali KaVo Everest® Blocchi IPS e.max CAD Innovativa vetroceramica al disilicato di litio in due gradi di traslucenza • Altamente estetica e di colore naturale • Traslucenza naturale • Processo di cristallizzazione più rapido e semplice • Rivestimento/caratterizzazione con IPS e.max Ceram Indicazioni • Per faccette • Per corone parziali • Per corone per denti anteriori e posteriori • Per corone telescopiche primarie Resistenza a flessione a 3 punti • 360 MPa (dopo la cristallizzazione) Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Possibilità di fissaggio tradizionale, autoadesivo o con adesivo Segue un semplice e rapido processo di cristallizzazione (30 min) in un forno da ceramica corrente, in cui IPS e.max CAD raggiunge la resistenza definitiva di 360 MPa e acquisisce le desiderate proprietà estetiche, quali colore, traslucenza e luminosità. I blocchi CAD IPS e.max. sono disponibili in diverse opacità/traslucenze. Ivoclar Vivadent: IPS e.max. CAD VITA Zahnfabrik: VITA Mark II VITA Mark II Ceramica feldspatica a struttura microfine • Nessuna necessità di processi termici di trasformazione, come colori per ceramica, cottura di vetrificazione o cristallizzazione • Possibilità, su richiesta, di semplice caratterizzazione con risparmio di tempo e danaro • Straordinaria lavorabilità meccanica • Massima omogeneità del materiale grazie al processo industriale di sinterizzazione e alla struttura microfine Indicazioni • Inlay, onlay, faccette • Corone parziali • Corone nella regione anteriore e posteriore Resistenza a flessione a 3 punti • 154 MPa Tecnica di preparazione • Preparazione a spalla o a chamfer Tipo di fissaggio • Fissaggio adesivo
  10. 10. 18 19 Qualità e sicurezza fondamentali del materiale. Sicurezza del sistema e continuità dei controlli Analogamente all‘elevato livello qualitativo del sistema Everest, KaVo assicura anche la massima qualità del materiale da lavorare. Si garantisce così un coordinamento ottimale di tutti i componenti del sistema, dato che ogni materiale richiede una particolare strategia di fresatura. Con un metodo di produzione speciale e controllato, KaVo Everest garantisce risultati ottimali nel restauro, con uniformità di comportamento di ritiro, struttura omogenea del materiale e materiale di base purissimo. Materiali KaVo Everest® RFID – l‘impronta digitale elettronica Fanno parte della catena di processo convincente e sicura del sistema CAD/CAM Everest, come caratteristica di sicurezza e qualità, anche l‘approvvigionamento e i controlli del materiale senza continuità. A questo scopo gli Everest ZS-Elements sono contrassegnati con chip RFID (radio frequency identification tag), i cui dati sul materiale sono letti e riconosciuti automaticamente e comodamente dal software CAM. Prova clinica di tollerabilità Tutti i materiali KaVo sono sottoposti a prove di tollerabilità e biocompatibilità e certificati con il sigillo di biocompatibilità. Qualità biocompatibile del materiale Accoppiamento marginale insuperato grazie ad una combinazione di materiali pregiati e procedure corrette. Il controllo qualità permanente garantisce risultati ottimali. Il chip RFID Chip serve sia alla memorizzazione dei dati del restauro, che alla sicurezza della lavorazione. Sicurezza del materiale Gli Everest Elements sono prodotti di qualità ottenuti industrialmente secondo standard certificati, da materiali di pregio ottimizzato. Le loro straordinarie caratteristiche rimangono invariate per tutto il processo di lavorazione odontotecnica, in quanto vengono completa- mente a cadere fasi di lavoro manuali quali fusione, saldatura, miscelazione, ecc. Ogni moncone grezzo, che sia a base di resina, metallo o ceramica, è quindi fin dall‘origine un elemento di qualità nella catena del processo. Sicurezza dei calcoli Anche dal punto di vista del calcolo gli elementi Everest offrono il massimo di sicurezza: il consumo definito di materiale per i lavori CAD/CAM e le unità di materiale disponibili in precisione dimensionale consentono un impiego estremamente efficiente del materiale, con una quota piccolissima di scarti. La lavorazione completa CAM riduce inoltre la percentuale potenziale di errori che altrimenti si verificherebbero a causa delle eventuali lavorazioni intermedie e successive.
  11. 11. KaVo Everest® Elements KaVo Italia S.r.I. · Via R. Merello, 8 A · I-16141 Genova · www.kavo.it Codice1.004.991307/09itSalvomodifichetecniche.Sonopossibilidifferenzedicoloredovuteallastampa.©CopyrightKaVoDentalGmbH.

×