Your SlideShare is downloading. ×
0
Programmazione, Pianificazione
            ed Analisi
    della sicurezza stradale

                  By the
        Euros...
La sicurezza stradale:
un obbligo civile e sociale
   Ogni anno sulle nostre strade perdono la vita
    miglia di persone...
L’impegno dell’Europa                (1)




   Anno 2001 White paper
    Dimezzare il numero di vittime
    entro il 201...
L’impegno dell’Europa        (2)



   Anno 2003
    “Terzo Programma di
    azione europeo per la
    sicurezza stradale...
L’impegno dell’Europa       (3)




   Anno 2008
    Direttiva Europea 2008/96/CE
    sulla Gestione della sicurezza
    ...
Pianificazione e programmazione
della sicurezza stradale

   Safety Audit

   Safety Review

   Road safety impact asse...
Analisi Safety Audit

L’analisi si presenta come esame di prestazione o
  di efficacia di sicurezza di una strada durante ...
Obiettivi analisi Safety Audit

   identificare i fattori di potenziale pericolo
    delle strade di progetto;
   sugger...
Metodologia dell’analisi Safety
Audit
La metodologia di analisi si sviluppa
secondo otto Step principali.

               ...
Processo di analisi Audit




                                www
                                   .ipsi
               ...
Analisi Safety Review

L’analisi preventiva di sicurezza Road
Safety Review (RSR) applicata alle opere
esistenti ed in ese...
Obiettivi dell’analisi Safety
Review

L’analisi preventiva di sicurezza Road Safety
Review (RSR) applicata alle opere esis...
Metodologia dell’analisi Safety
Review
Per effettuare un’analisi Safety
Review il gruppo di analisi può
avvalersi di liste...
Benefici analisi Safety Review

   I benefici dell’analisi si riscontrano nelle
    cinque azioni:
    – avvisare l’utent...
Problematiche riscontrate (1)




                                        www
                                           ....
Problematiche riscontrate (2)




www.unifi.it      www.unifi.it



                                 16
Misure correttive




                    www.unifi.it




                                   17
Analisi Road Safety Impact
Assessment (RIA)

   Il metodo RIA proposto dalla nuova
    direttiva europea 2008/96/CE propo...
Obiettivi RIA

Assicurarsi l’integrazione della sicurezza in
tutte le fasi della:

  – Pianificazione

  – Progettazione

...
Metodologia RIA

Due differenti livelli:

   Globale: l’analisi della sicurezza individua
    l’incidentalità per ciascun...
Processo RIA
     Road Safety Impact Assessment


     Piani, programmi ed interventi (es PUT)




    Modifica offerta e/...
Modifica della rete e/o
della matrice O/D                Modifica
                              della domanda



    Varia...
Analisi degli incidenti stradali

   Analizzare il fenomeno di incidentalità di
    un sistema di trasporto individuandon...
Metodologia analisi incidenti
stradali

   Raccolta dati
   Conoscere il fenomeno incidentale:
    – Analisi quantitativ...
Raccolta dati

Nota la caratteristica stocastica degli
incidenti, nonché la relazione ambiente-
veicolo-uomo, l’analisi de...
Analisi qualitativa

Predisposizione mappe tematiche: mappe
punti neri, frequenza su strada, tipologia di
sinistro, ecc…

...
Analisi quantitativa

 Individuazione
 dell’incidente tipo
 maggiormente                                                  ...
Proposte d’intervento
   Individuazione delle possibili
    contromisure
   Valutazione dei fattori di riduzione di
    ...
Possibili contromisure

                                                                     Costi          Fattore di 
  ...
Enforcement

Obiettivo:
  influenzare il comportamento degli utenti
  stradali in maniera da ridurre il rischio di
  incid...
31




        www.mondomotoriblog.com
Speed Control
Pattugliamento su strada




www.poliziadistato.it
                                                    www.aostasera.it


...
Controlli alcool e droga




                     www.mondomotoriblog.c
                     om




                      ...
Benefici: controlli della velocità

   Tipo incidente              Variazione %
                                 incidenti...
Benefici: controlli sull’uso di
   alcool
    Tipo incidente                           Variazione %
                      ...
Benefici: controlli cintura
   sicurezza

   Tipo incidente                Variazione %
                                  ...
Educazione e campagne per
la sicurezza stradale


Obiettivo
 incrementare la consapevolezza dei
  fattori di rischio sull...
Educazione e campagne per
la sicurezza stradale
                        www.primol
                                  evima...
Benefici: educazione scolastica

   Tipo incidente                                  Variazione %
                         ...
Misure: Traffic calming
Obiettivi:

   Ridurre la velocità dei veicoli
   Ridurre (eliminare) il traffico di attraversam...
Esempi di Traffic calming




                            41
Benefici: Traffic Calming

   Tipo incidente                               Variazione %
                                  ...
Rotatorie

   Riduzione del numero
    di punti conflitto si
    riduce
   Gli utenti che entrano
    devono osservare i...
Benefici: Rotatorie
    Tipo incidente                                       Variazione %
                                ...
Monitoraggio della sicurezza

   Analisi BEFORE/AFTER

   Analisi Cross Section




                               45
Eurosain

         Il Vostro Partner
                per la
Certificazione Europea delle Strade



        www.eurosain.or...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Pianificazione Sicurezza Stradale

1,699

Published on

L'aumento della sicurezza stradale é un imperativo sociale dal quale ormai nessun gestore/propritario può esimersi, ad obbligo di legge/regolamenti. Eu.Ro.Sa.In. nasce dalla pluridecennale esperienza di RISKOPE International S.A. nel campo dell’analisi del rischio e costituisce il Partner ideale per tutte le attività di Road Safety e per la certificazione europea delle strade.
L’Istituto ha sede in Svizzera, uffici in Italia ed è operante in tutta Europa; opera nel settore di certificazione sulla rispondenza delle condizioni di sicurezza delle infrastrutture stradali e delle opere ad esse connesse ai fini della mobilità, a garanzia dell'Ente proprietario o gestore.
Eu.Ro.Sa.In. nasce con l'obiettivo principale di promuovere e migliorare la sicurezza stradale nell'ottica della riduzione degli incidenti stradali e dei conseguenti infortuni.
L’Istituto non si occupa di progettazione, direzione lavori e/o realizzazione delle infrastrutture; è specializzato nella certificazione delle strade e dei progetti ed è in grado di fornire una consulenza completa attraverso specialisti di comprovata esperienza e professionalità.
Eu.Ro.Sa.In. è un organismo imparziale ed autonomo che verifica
la conformità dei progetti alle regole della sicurezza stradale;
la sicurezza delle infrastrutture e degli impianti stradali esistenti;
la manutenzione nel tempo degli standard di sicurezza delle infrastrutture.
Eu.Ro.Sa.In. è in grado di analizzare un progetto e fornire un giudizio sulla conformità rispetto alla sicurezza stradale e utili indicazioni per l'eventuale miglioramento.
Eu.Ro.Sa.In. è in grado di monitorare le infrastrutture esistenti e segnalare le eventuali criticità che possono emergere.

Published in: Education, Technology, Sports
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,699
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
47
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Pianificazione Sicurezza Stradale"

  1. 1. Programmazione, Pianificazione ed Analisi della sicurezza stradale By the Eurosain Team (European Road Safety Institute) www.eurosain.org a division of Riskope International www.riskope.com 1
  2. 2. La sicurezza stradale: un obbligo civile e sociale  Ogni anno sulle nostre strade perdono la vita miglia di persone  Nel 2008 i morti in Europa sono stati circa 39 mila  Nel 2008 i feriti in Europa sono stati circa 3 Milioni e mezzo  Il costo economico di questo dramma si aggira intorno ai 200 miliardi di Euro l’anno pari a circa il 2% di Pil dell’Unione Europea 2
  3. 3. L’impegno dell’Europa (1)  Anno 2001 White paper Dimezzare il numero di vittime entro il 2010 3
  4. 4. L’impegno dell’Europa (2)  Anno 2003 “Terzo Programma di azione europeo per la sicurezza stradale” . Obiettivo: 20.000 vite da salvare 4
  5. 5. L’impegno dell’Europa (3)  Anno 2008 Direttiva Europea 2008/96/CE sulla Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali 5
  6. 6. Pianificazione e programmazione della sicurezza stradale  Safety Audit  Safety Review  Road safety impact assestemt - RIA  Analisi dati incidenti stradali 6
  7. 7. Analisi Safety Audit L’analisi si presenta come esame di prestazione o di efficacia di sicurezza di una strada durante la fase di progettazione della stessa. L’approccio, di tipo preventivo, ha lo scopo di ridurre gli incidenti prima che essi avvengano inserendo il concetto di sicurezza stradale nella fase progettuale. Il metodo considera la sicurezza dal punto di vista di tutte le categorie di UTENTI in relazione ai diversi luoghi. Le analisi di sicurezza si svolgono applicando i principi della sicurezza stradale in un’ottica multidisciplinare 7
  8. 8. Obiettivi analisi Safety Audit  identificare i fattori di potenziale pericolo delle strade di progetto;  suggerire attraverso adeguate raccomandazioni formulate in un apposito rapporto di audit le misure necessarie per contenere o, preferibilmente eliminare i problemi di sicurezza individuati;  ridurre il rischio di incidenti nelle strade adiacenti, in modo tale da evitare che il nuovo intervento progettuale faccia migrare verso altre zone le situazioni di potenziale pericolo 8
  9. 9. Metodologia dell’analisi Safety Audit La metodologia di analisi si sviluppa secondo otto Step principali. Incontro tra Ispezioni Identificazione Scelta del analisti e ed analisi del progetto gruppo progettisti con sul campo da analizzare di analisi raccolta dati Analisi Realizzazione Redazione Incontro tra delle misure delle misure e del rapporto analisti quando predisposizione di analisi e progettisti appropriate delle decisione 9
  10. 10. Processo di analisi Audit www .ipsi aga rbin. Progetto Normativa it Auditors www.masternewmedia.org 10
  11. 11. Analisi Safety Review L’analisi preventiva di sicurezza Road Safety Review (RSR) applicata alle opere esistenti ed in esercizio prevede una valutazione continua, o ripetuta ad intervalli temporanei regolari, delle condizioni di sicurezza, al fine di definire gli interventi di riqualificazione funzionale più appropriati. 11
  12. 12. Obiettivi dell’analisi Safety Review L’analisi preventiva di sicurezza Road Safety Review (RSR) applicata alle opere esistenti ed in esercizio prevede una valutazione continua, o ripetuta ad intervalli temporanei regolari, delle condizioni di sicurezza, al fine di definire gli interventi di riqualificazione funzionale più appropriati. Essa consente di valutare la coerenza dell’ambiente stradale nel suo insieme e di correggere anche situazioni che, pur non avendo dato luogo a concentrazione di incidenti statisticamente significativa, costituiscono fattori inaccettabili di pericolo da rimuovere o mitigare. 12
  13. 13. Metodologia dell’analisi Safety Review Per effettuare un’analisi Safety Review il gruppo di analisi può avvalersi di liste di controllo, nelle quali vengono riportate alcune domande relative a fattori che direttamente e/o indirettamente possono essere all’origine di eventuali incidenti. Tali liste, differenziate in base alla fase di verifica, sono caratterizzate da un livello di approfondimento adeguatamente correlato agli obiettivi propri di ciascuna fase www.natasafety1st.org inoltre, sono articolate in più liste, ciascuna delle quali affronta un tema diverso. 13
  14. 14. Benefici analisi Safety Review  I benefici dell’analisi si riscontrano nelle cinque azioni: – avvisare l’utente delle situazioni diverse dalle usuali o non corrispondenti alle norme; – informare l’utente sulle condizioni che incontrerà; – guidare l’utente attraverso soluzioni inusuali; – controllare l’utente nel passaggio attraverso punti di conflitto; – perdonare il comportamento errato dell’utente. 14
  15. 15. Problematiche riscontrate (1) www .unifi. it a ni. org vanipad www.gio 15 www.unifi.it
  16. 16. Problematiche riscontrate (2) www.unifi.it www.unifi.it 16
  17. 17. Misure correttive www.unifi.it 17
  18. 18. Analisi Road Safety Impact Assessment (RIA)  Il metodo RIA proposto dalla nuova direttiva europea 2008/96/CE propone un’analisi della sicurezza stradale non fatta in modo mirato, ovvero analizzando solo gli elementi soggetti a variazione, ma ampliando la propria analisi anche alle infrastrutture adiacenti soprattutto a quelle che possono subire variazioni in termini di flussi di traffico e/o di funzione. 18
  19. 19. Obiettivi RIA Assicurarsi l’integrazione della sicurezza in tutte le fasi della: – Pianificazione – Progettazione – Funzionamento 19
  20. 20. Metodologia RIA Due differenti livelli:  Globale: l’analisi della sicurezza individua l’incidentalità per ciascun modo di trasporto tramite coefficienti che forniscono il tasso di incidentalità per unità di spostamento, in caso di variazione della ripartizione modale.  Specifico: l’analisi della sicurezza individua l’incidentalità tramite funzioni di prestazione ovvero tramite modelli previsionali dell’incidentalità stradale. 20
  21. 21. Processo RIA Road Safety Impact Assessment Piani, programmi ed interventi (es PUT) Modifica offerta e/o domanda di trasporto Analisi degli effetti sulla sicurezza stradale 21
  22. 22. Modifica della rete e/o della matrice O/D Modifica della domanda Variazione dell’offerta Valutazione della sicurezza 22
  23. 23. Analisi degli incidenti stradali  Analizzare il fenomeno di incidentalità di un sistema di trasporto individuandone i punti critici  Comprendere le cause principali degli incidenti  Progettare le contromisure più efficaci, minimizzando il costo economico 23
  24. 24. Metodologia analisi incidenti stradali  Raccolta dati  Conoscere il fenomeno incidentale: – Analisi quantitativa – Analisi qualitativa  Pianificare gli interventi – Classificazione possibili cause – Individuazioni pacchetto contromisure  Monitoraggio dei risultati – Confronto Before/After – Analisi cross section 24
  25. 25. Raccolta dati Nota la caratteristica stocastica degli incidenti, nonché la relazione ambiente- veicolo-uomo, l’analisi della sicurezza non può prescindere da: – georeferenziazione dati incidenti stradali – rilievo delle caratteristiche della rete stradale – rilievo dei flussi di traffico 25
  26. 26. Analisi qualitativa Predisposizione mappe tematiche: mappe punti neri, frequenza su strada, tipologia di sinistro, ecc… 26
  27. 27. Analisi quantitativa Individuazione dell’incidente tipo maggiormente Guida distratta 41% significativo e classifica delle possibili cause. Eccesso di velocità 24% Non rispetto segnale di precedenza 11% Mancata distanza di sicurezza 23% Inc. Inc. Inc. con Mort Natura Incidente Mortal Feriti Totali Feriti i i Scontro Frontale/Laterale 7 6 1 9 1 Tamponamento 4 4 0 5 0 Fuoriuscita/Sbandam ento 3 2 0 3 0 Investimento pedone 2 2 1 2 1 Scontro Laterale 4 4 0 6 0 Caduta da veicolo 3 2 0 2 0 27 Totali 23 20 2 27 2
  28. 28. Proposte d’intervento  Individuazione delle possibili contromisure  Valutazione dei fattori di riduzione di incidentalità per ogni intervento  Valutazione costi ed efficacia di ogni intervento  Individuazione contromisura a più alto Misure per la Sicurezza Stradale rapporto Benefici/Costi Veicolo Strade Uomo Analisi Sicurezza At t iva Nuovo I nt ervent o Educazione Saf et y Audit Sicurezza Passiva 28 Manut enzione Repressione Saf et y Review
  29. 29. Possibili contromisure Costi  Fattore di  Durata  Contromisura1  Progetto  riduzione  (anni) ($) dell'incidentalità 1 ­ Semaforizzare l'intersezione 15 45.000 20 2 ­ Rifasare il semaforo 1 900 10 3 ­ Aumentare la fase di giallo 1 900 15 4 ­Aggiungere fase di rosso per smaltire il traffico  nell'intersezione  1 900 15 5 ­ Rivedere le fasi semaforiche/la sequenza 3 1.600 25 6 ­ Prevedere una sovrapposizione per la svolta a  destra (freccia direzionale verde) 3 1.600 25 7 ­ Installare corsie doppie per la svolta a sinistra,  segnali verticale e semafori       8 ­ Aggiungere semafori prefasati e per la svolta a  sinistra protetta 15 4.500 25 10 ­ Installare semafori pedonali 15 8.000 20 29
  30. 30. Enforcement Obiettivo: influenzare il comportamento degli utenti stradali in maniera da ridurre il rischio di incidenti. Tipologie  Speed control (postazioni fisse o mobili)  pattugliamento su strada  posti di blocco: controllo uso di alcool e/o droga 30
  31. 31. 31 www.mondomotoriblog.com Speed Control
  32. 32. Pattugliamento su strada www.poliziadistato.it www.aostasera.it www.poliziadistato.it www.sulpm.info 32
  33. 33. Controlli alcool e droga www.mondomotoriblog.c om www.mondomotoriblog.com www.lavocedelnorde st.it 33
  34. 34. Benefici: controlli della velocità Tipo incidente Variazione % incidenti Pattuglie a bordo strada Incidenti con infortunati ­6 Pattuglie in automobile Incidenti con infortunati ­16 Postazioni automatiche Incidenti con infortunati ­17 34 Fonte: Elvik 2004
  35. 35. Benefici: controlli sull’uso di alcool Tipo incidente Variazione % incidenti Mortali ­9 Feriti ­7 Mortali/feriti (notte/singolo veicolo) ­7 Mortali/feriti (giorno) ­12 35 Fonte: Elvik 2004
  36. 36. Benefici: controlli cintura sicurezza Tipo incidente Variazione % incidenti Infortunati ­12 Solo danni ­9 Tutti ­11 36 Fonte: Elvik 2004
  37. 37. Educazione e campagne per la sicurezza stradale Obiettivo  incrementare la consapevolezza dei fattori di rischio sulla strada Utenti  Bambini, giovani e situazioni a rischio come uso di droghe, alcool, guida in condizioni di stanchezza 37
  38. 38. Educazione e campagne per la sicurezza stradale www.primol evimar ino.it cubia.wordpress.com 38 ci.it www.a
  39. 39. Benefici: educazione scolastica Tipo incidente Variazione % incidenti Bambini 5 – 9 anni (cross a road) Incidenti con infortunati ­11 (attraversamento strada) Bambini 9 – 12 anni (cross a road) Incidenti con infortunati ­20 (attraversamento strada) Bambini 6 – 16 anni (guida bicicletta) Incidenti con infortunati (in bicicletta) -6 39 Fonte: Elvik 2004
  40. 40. Misure: Traffic calming Obiettivi:  Ridurre la velocità dei veicoli  Ridurre (eliminare) il traffico di attraversamento da aree residenziali o commerciali, convogliandolo sulle arterie principali  Creare un ambiente stradale che favorisca gli utenti deboli e l’aggregazione sociale Tipologie Dossi artificiali Pinch points Chicanes 40
  41. 41. Esempi di Traffic calming 41
  42. 42. Benefici: Traffic Calming Tipo incidente Variazione % incidenti Intera area soggetta ad interventi di traffic calming Incidenti con infortunati ­15 Incidenti con soli danni ­15 Strade locali nell’area soggetta a traffic calming Incidenti con infortunati ­24 Incidenti con soli danni ­29 Strade principali nell’area soggetta a traffic calming Incidenti con infortunati ­8 Incidenti con soli danni -11 42 Fonte: Elvik 2004
  43. 43. Rotatorie  Riduzione del numero di punti conflitto si riduce  Gli utenti che entrano devono osservare il traffico (solo in quelle “alla Francese”)  Il traffico viene solo da una direzione alla volta  La traiettoria curvilinea obbliga a ridurre la velocità 43
  44. 44. Benefici: Rotatorie Tipo incidente Variazione % incidenti Incroci a T – Prima “precedenza” Incidenti con infortunati ­31 Incidenti con soli danni +73 Incroci a T – Prima semaforo Incidenti con infortunati ­11 Incidenti con soli danni +32 Incroci a 4 braccia – Prima “precedenza” Incidenti con infortunati ­41 Incidenti con soli danni +46 Incroci a 4 braccia – Prima semaforo Incidenti con infortunati ­17 Incidenti con soli danni +42 44 Fonte: Elvik 2004
  45. 45. Monitoraggio della sicurezza  Analisi BEFORE/AFTER  Analisi Cross Section 45
  46. 46. Eurosain Il Vostro Partner per la Certificazione Europea delle Strade www.eurosain.org 46
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×