La Riforma Protestante

3,992 views
3,599 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,992
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
59
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Riforma Protestante

  1. 1. Riforma e Controriforma: la fine dell’unità religiosa dell’Europa Occidentale
  2. 2. Corruzione della Chiesa (XV-XVI sec. d.C.) <ul><li>Vendita delle cariche ecclesiastiche (SIMONIA) </li></ul><ul><li>Vendita delle indulgenze </li></ul><ul><li>Obiettivo del Clero: potere e arricchimento </li></ul><ul><li>Obiettivo del popolo: rinnovamento dello spirito religioso </li></ul>
  3. 3. Martin Lutero (1483-1546) <ul><li>Obiettivo: riportare alla Chiesa i suoi antichi principi </li></ul><ul><li>Afferma che la salvezza si raggiunge per mezzo della fede </li></ul><ul><li>Reputa il Clero non necessario per praticare il culto della religione </li></ul><ul><li>31/10/1517 : scrive le 95 tesi, con cui regola la religione </li></ul><ul><li>Riceve l’EXURGE DOMINE, la Bolla di scomunica del Papa Leone X </li></ul><ul><li>Viene condannato a morte da Carlo V durante la Dieta imperiale di Worms </li></ul><ul><li>Viene protetto da Federico di Sassonia a Wortburg </li></ul>
  4. 4. Rivolte <ul><li>Cavalieri </li></ul><ul><li>Motivazione : si agganciano al Movimento Riformatore Luterano per rivendicare il potere che gli è stato tolto a causa dell’introduzione delle armi da fuoco e del tribunale imperiale </li></ul><ul><li>Conseguenze : questa classe sociale scompare dalla Germania perché non ha l’appoggio di Lutero e perde un ruolo significativo </li></ul>
  5. 5. <ul><li>Contadini </li></ul><ul><li>Motivazione: malcontento a causa dei vincoli e dello stato di servitù </li></ul><ul><li>Conseguenze: nel 1525 scrivono il manifesto politico chiamato “I Dodici Articoli” nei quali affermavano una serie di diritti precedentemente cancellati dalle pretese signorili </li></ul>
  6. 6. Lutero dalla parte dei Signori <ul><li>Si trova a dover scegliere se appoggiare i contadini o la classe signorile </li></ul><ul><li>Per far si che la sua riforma continuasse con buoni esiti si schiera dalla parte delle classi sociali più elevate </li></ul><ul><li>Nel maggio 1525 scrive un feroce testo di condanna contro i contadini rivoltosi </li></ul><ul><li>Afferma la necessità di una piramide gerarchica </li></ul><ul><li>I principi tedeschi eliminano una volta per tutte il movimento rivoltoso dei contadini </li></ul><ul><li>Battaglia di Frankenhausen: vittoria dei principi sui contadini </li></ul>
  7. 7. Dalla prima Dieta di Spira a quella di Augusta(1526-1530) <ul><li>Carlo V indice la Dieta di Spira per ritirare le accuse contro Lutero e quindi avere l’appoggio dei principi tedeschi.Qui afferma il diritto di libertà di culto. </li></ul><ul><li>Nella seconda Dieta di Spira (1529) pur riconoscendo la libertà di culto luterano, obbliga gli altri stati a rimanere Cattolici. </li></ul><ul><li>A questa decisione andarono contro 6 principi tedeschi chiamati appunto “protestanti”. </li></ul><ul><li>Dieta di Augusta (1530) : I protestanti si presentano con una dichiarazione contenente le verità di fede di chi aveva deciso di aderire alla Riforma, la Confessione di Augusta . </li></ul>
  8. 8. Dalla Confessione alla Pace di Augusta <ul><li>Lega di Smalcalda composta dai principi luterani contro Carlo V </li></ul><ul><li>Lega di Norimberga appoggiata da Carlo V e dai principi tedeschi cattolici </li></ul><ul><li>A547 Battaglia di Muhlberg tra le due leghe. Vince Carlo V </li></ul><ul><li>1555 Pace di Augusta tra Carlo V e i principi tedeschi protestanti. Sancisce i rapporti tra cattolici e protestanti in terra tedesca. Due cardini: </li></ul><ul><li>-Cuius regio eius et religio(spettava ad ogni singolo sovrano decidere la religione del suo stato) </li></ul><ul><li>-Reservatum Ecclesiasticum(riserva sui beni ecclesiastici) </li></ul>
  9. 9. Ulrich Zwigli <ul><li>1499 Pace di Basilea:distacco della Confederazione Svizzera dall’Impero. </li></ul><ul><li>Nuovo movimento riformatore di  Ulrich Zwigli. Ulrich Zwigli si schiera dalla parte di Lutero ma nel suo movimento ci sono altri importanti </li></ul><ul><li>cambiamenti: </li></ul><ul><li>-Negazione del valore dei sacramenti  e sopratutto dell’Eucarestia </li></ul><ul><li>-Liturgia ridotta al Semplice commento della Bibbia e alla Rievocazione dell’ultima Cena1522 A Zurigo si estende il pensiero di Zwigli dando vita a una vera Riforma ecclesiastica radicale che si estese in altri cantoni svizzeri dando vita anche a degli scontri. </li></ul><ul><li>1531 Zwigli viene ucciso in una battaglia contro i cattolici </li></ul><ul><li>  </li></ul>
  10. 10. Giovanni Calvino <ul><li>Proviene dalla piccola nobiltà francese ma fugge dalla Francia </li></ul><ul><li>Anche lui appoggiava la riforma di Lutero  e di Zwigli ma si differenziava su alcuni punti: </li></ul><ul><li>-Il principio della Doppia predestinazione secondo cui Dio ha destinato alcuni alla salvezza e altri alla dannazione eterna </li></ul><ul><li>-Appoggia solo due sacramenti:battesimo ed Eucarestia che considera solo atti simbolici privi di significato salvifico e senza la presenza di Cristo nell’Eucarestia </li></ul><ul><li>-Propone un modello di Chiesa con prevalenza di Laici </li></ul><ul><li>-Ogni comunità locale deve avere piena autonomia della vita ecclesiale non una Chiesa Nazionale come nella Riforma luterana. </li></ul>
  11. 11. La prevalenza delle questioni religiose su quelle civili <ul><li>1536 Calvino giunge a Ginevra e diventa pastore-predicatore </li></ul><ul><li>Qui afferma la sua concezione politica: la prevalenza della gerarchia religiosa su quella Politica </li></ul><ul><li>1537 impone ai cittadini di Ginevra gli ARTICOLI SULL’ORGANIZZAZIONE DELLA CHIESA dove pretende che quest’ultima faccia rispettare rigorose norme religiose con pesanti sanzioni per gli impedimenti </li></ul><ul><li>1541 netta subordinazione dello Stato della Chiesa a Ginevra </li></ul>
  12. 12. La Ginevra di Calvino <ul><li>Ginevra diventa meta di molti seguaci della nuova religione che provenivano da tutta Europa </li></ul><ul><li>Le confessioni diverse dal Calvinismo venivano perseguitate(no alla tolleranza) </li></ul><ul><li>C’è una società di eletti dove viene prima la manifestazione di Dio del bene comune </li></ul><ul><li>Un governo aristocratico affidato a poche famiglie fortemente religiose ma attente a conservare il loro potere. </li></ul>
  13. 13. L'espansione del calvinismo in Europa e la sua carica di contestazione   <ul><li>La fede calvinista si diffonde rapidamente in Europa. </li></ul><ul><li>Conquista soprattutto i ceti borghesi </li></ul><ul><li>In Francia e nei Paesi Bassi i seguaci vengono chiamati UGONOTTI,in Inghilterra e Scozia Vengono denominati PURITANI </li></ul><ul><li>I Calvinisti maturano un atteggiamento di resistenza ed opposizione alla autorità Politiche, ben lontani dalla sensibilità di Calvino </li></ul><ul><li>Nella prima metà del XVII SEC. La Confessione Calvinista diventa la più numerosa ed estesa nel territorio Europeo. </li></ul>

×