Your SlideShare is downloading. ×
#Web2salute: etica e tecnicaLaboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA - Roma 2013Materiale di...
#web2salute: etica e tecnicaGiuseppe FattoriLaboratorio FIASO “Comunicazione e promozione della salute” - 29 maggio 2013 -...
Il primo diluvio è stato di acqua, il secondo è il diluvio dellinformazione(P. Levy, 1996)
E- Patient: Superdottori del futuro?
Ma è necessario chiedersi:• Cosa salvare, cosa mettere nellarca• Quale rotta scegliere• Come selezionare la massa enorme d...
Le stagioni dell’etica in medicinaModello post modernoPreferenze del pazienteAppropriatezzasocialeLato - cLato - bCo-creat...
Salute Sanità
10.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013EVOLUZIONE DIGITALE ...
11.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013EVOLUZIONE DIGITALE ...
3 Categorie di e-PatientI Sani:65%Gli acuti:5%I Cronici:30%http://e-patients.net/about-e-patientsnet
DISEGUAGLIANZE in Galles e Inghilterra:Tasso di mortalità: aumento del differenzialetra classi socialiClassi socialiProfes...
Fonte: Americo Cicchetti (Valutazione «Buone pratiche FIASO)
Programmazione
Scuola
Carcere- Teatro per la salute
Lotta allostigma
Integrazione
Social Media e Salute: aspetti praticiLefebvre, Digital Social Networks and Health,Circulation 2013Metti del social nelsoc...
Quando la frutta diventa socialLa promozione della sana alimentazione nel web 2.0Tra gli articoli recenti:Lohse B. J Nutr ...
Twitter & Health PromotionNeiger, Thackeray & al. Evaluating Social Medias Capacity to Develop Engaged Audiences in Health...
http://www.scoop.it/t/fiasowww.marketingsociale.nethttp://www.slideshere.net/FattoriTwitter - Giuseppe Fattori - @mktsociale
#WEB2SALUTEIL SOCIAL WEB PER PROMUOVERE LA SALUTELUCA CONTI LUCA.CONTI@YAHOO.IT – ROMA 2013
INTERNET IN ITALIA OGGI
IL SOCIAL WEBFACEBOOKLINKEDINGOOGLE+TUMBLRWORDPRESSYOUTUBEINSTAGRAMTWITTERPINTERESTFOURSQUARE
FACEBOOK / DONATE LIFE AMERICA
YOUTUBE / DOC MIKE EVANS
PINTEREST / AMERICAN PHA
GOOGLE+ / CDC
WORDPRESS / SM & PH
SLIDESHARE / UNIV. OF MICHIGAN
TUMBLR / PUBLIC HEALTH
TWITTER / AIDS.GOV
FOURSQUARE / MTV
TWITTER / #HCSM
WEBINAR / NPIN
LINKEDIN / PUBLIC HEALTH
MOBILE & APP
LUCA CONTI - I MIEI CONTATTILUCA.CONTI@YAHOO.ITHTTP://TWITTER.COM/PANDEMIAHTTP://LINKEDIN.COM/IN/LUCACONTIHTTP://FACEBOOK....
LUCA CONTI - I MIEI LIBRILAVORO E CARRIERA CON LINKEDINFARE BUSINESS CON FACEBOOKCOMUNICARE CON TWITTER
RISORSE• HTTPS://WWW.LINKEDIN.COM/GROUPS?GROUPDASHBOARD=&GID=120372&TRK=GROUP_MOST_RECENT_RICH-AN-RR-0• HTTP://WWW.CDCNPIN...
RISORSE• HTTPS://WWW.YOUTUBE.COM/WATCH?V=WQSTUIW8_1U• HTTP://PINTEREST.COM/CKPUBLICHEALTH/IMMUNIZATIONS/• HTTP://PINTEREST...
RISORSE• HTTP://PINTEREST.COM/AMERICANPHA/• HTTP://PINTEREST.COM/CKPUBLICHEALTH/• HTTP://PINTEREST.COM/APHL/• HTTP://WWW.W...
31/05/20131Sistema chiusureEVOLUZIONE DIGITALE:DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazio...
31/05/201321.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201332.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201343.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201354.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201365.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201376.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201387.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
31/05/201398.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA -...
Etica e valorinella comunicazione 2.0 su temi di saluteSandro SpinsantiIstituto Giano, Roma
Due premesse:1. La spinosa alleanza tra “etica” e“valori”(Parole che tendono a essere scritte con la Maiuscola …)Profilo b...
2. Tempo di cambiamento per le regoletradizionali:oggi l’etica in medicina si declinaal plurale
Il Codice deontologico dei medici(2006) e la visione della complessità
“Il medico agisce secondo il principio diefficacia delle cure nel rispettodell’autonomia della persona tenendo contodell’u...
La novità:la qualità (etica) tridimensionale
I tre principiIl principio della centralità delbenessere dei pazientiIl principio dell’autonomia deipazientiIl principio d...
1. fornire cure efficaci(principio: “fare il bene del paziente”)2. rispettare il paziente come persona autonoma (principio...
I tre modelli comportanorappresentazioni diversedella salute edei comportamenti comunicativiauspicabili (o “virtuosi”)
I. La comunicazione nell’ambito dell’ETICA MEDICAObiettivo della “buona medicina”: Il benedel paziente I
Il medico virtuoso:Struttura un rapporto sul modellodell’”alleanza terapeutica”, mediante laquale si impegna a prendere le...
Il paziente virtuoso:si affida al medico e segue le sueistruzioni
La medicina (anche la “buona medicina”!)non prevedeva l’informazione…
“E il medico mi ha detto: ‘Non crederàmica di sapere lei che cosa è meglio perlei’” (p.50).“E siccome io insistevo per spi...
Siamo entrati in una stagionedi (sana) diffidenza:dubbi sulla SCIENZA e sulla COSCIENZAdei professionisti sanitari…
Parallelamente, la fiducia siapre alla vasta comunitàdel web
Le informazioni che circolano sul websono davvero finalizzate a promuovereil bene salute?
I dubbi suscitati dal mercatoCfr. le offerte di Groupon(“Vi analizziamo per pochi soldi e vi teneteil referto tecnico” …)
Paternalismi duri a morire:Prende piede un “biodiritto” cheautorizza degli “stranieri morali” adecidere sulla vita dei cit...
La subalternità dei professionisti sanitarialle esigenze e ai vincoli amministrativi(idolatria del budget)
II. La comunicazione nell’ambito dellaBIOETICAObiettivo della “buona medicina”:“Nel rispetto dell’autonomia della persona”
Le dimensioni del rispetto:- dal minimo (“Niente su di me senza dime”: OMS)- al massimo (“Taylored medicine”,ovvero scelte...
Il medico virtuoso:- Raccoglie le preferenze- Informa- Decide con il paziente (non su di lui)
Il paziente virtuoso:Assume un ruolo di co-protagonista inogni fase del percorso diagnostico-terapeutico
Incidenti di percorso:- Professionisti diversi, non informati sullescelte precedenti- Familiari che si sostituiscono al pa...
Quale aiuto dalla comunicazione 2.0?- Per promuovere l’empowerment delpaziente- Per la gestione delle malattie croniche- P...
La app per far rispettare le decisioni difine vita (“End of Life Care: Delivering aDigital Death”, BMJ 2013; 346, 24 april...
La comunicazione 2.0 della saluteproduce una vera o una falsa autonomia?
Quando il paziente assume la posizionedominante che tradizionalmente erapropria del medico(“Mi sono già fatto la diagnosi ...
III. La comunicazione nell’ambito dell’ETICA DELL’ORGANIZZAZIONEObiettivo: (fare buona medicina) “tenendoconto dell’uso ap...
“Il medico è tenuto a collaborareall’eliminazione di ogni forma didiscriminazione in ambito sanitario, alfine di garantire...
Il medico virtuoso:Opta per trattamenti di provata efficacia(Less is more), al fine di garantire un usodelle risorse orien...
I progetti- “Choosing wisely”- “Fare di più non significa fare meglio”(promosso da Slow Medicine)
Il paziente virtuoso:Decide per il proprio bene,ma nell’orizzonte del limiterichiesto dall’esigenza di equità
La comunicazione 2.0favorisce l’equità in ambitosanitario?
Il sospetto che la SALUTE 2.0 siaconcepita in funzione del risparmio …
Ruolo delle lobbies:- dei professionisti- delle associazioni dei pazienti
La MEDICINA 2.0:una scorciatoia per una medicinaSOBRIARISPETTOSAGIUSTA?
Piuttosto:un altro fronte su cui combattere la stessabattaglia che mobilita i migliori tra iprofessionisti e i cittadiniin...
E-healthpromotionMichaela Liuccio
Frame• Prevenzione e la coltivazione di stili di vita sani ecorretti• Stili di vita, scelte di vita(soggetto) e chance o p...
Attività legate alla salute svolte su internet, perAttività legate alla salute svolte su internet, perAttività legate alla...
La frequenza delle attività svolte su Internet perLa frequenza delle attività svolte su Internet perLa frequenza delle att...
I vantaggi dell’informazione sanitaria su InternetI vantaggi dell’informazione sanitaria su InternetI vantaggi dell’inform...
Gli aspetti negativi dell’informazione sanitaria suGli aspetti negativi dell’informazione sanitaria suGli aspetti negativi...
Le risorse della reteSiti di informazionesanitaria (portali supatologie specifiche)Stimoli al cambiamentocomportamentale i...
L’e-health literacy
Reti e saluteSocial network e salute:connection and contagion“Germs are not the onlythings that spread fromperson to perso...
• Contagio sociale, peer pressure, culturacondivisa nell’interconnessione, utilizzodelle nuove tecnologie• Identificare gl...
Public health• “People are placed at risk forbad or good health by virtue oftheir network position, and it isto this posit...
CDCCDCCDCCDC (Center for Desease Control and Prevention)(Center for Desease Control and Prevention)(Center for Desease Con...
Tre chiavi dei socialmedia per la salute• Personalizzazione dei contenuti su misura per leesigenze individuali• Presentazi...
Buttons and BadgesButtons and BadgesButtons and BadgesButtons and Badges• I buttons sono elementi grafici che di solito co...
Image SharingImage SharingImage SharingImage Sharing• La condivisione delle immagini prevede l’inserimento diimmagini su s...
eCardseCardseCardseCards• Gli eCards sono biglietti di auguri elettronici chevengono inviati a indirizzi di posta elettron...
Online Video SharingOnline Video SharingOnline Video SharingOnline Video Sharing• Video sharing sta diventando molto popol...
spot_chiedilo_31_01.mp4
vox_populi.mp4
Grazie
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA  2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA 2013

3,003

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,003
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "#Web2salute. Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA 2013"

  1. 1. #Web2salute: etica e tecnicaLaboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute" - FORUM PA - Roma 2013Materiale di lavoro:- Giuseppe Fattori- Luca Conti- Giorgia Deiuri- Sandro Spinsanti- Michaela Liuccio
  2. 2. #web2salute: etica e tecnicaGiuseppe FattoriLaboratorio FIASO “Comunicazione e promozione della salute” - 29 maggio 2013 - Roma
  3. 3. Il primo diluvio è stato di acqua, il secondo è il diluvio dellinformazione(P. Levy, 1996)
  4. 4. E- Patient: Superdottori del futuro?
  5. 5. Ma è necessario chiedersi:• Cosa salvare, cosa mettere nellarca• Quale rotta scegliere• Come selezionare la massa enorme diinformazioni rese disponibili dal cyber spazio(Pierre Levy 1996)Non è vero che queste tecnologie portano adunatrofia dei sensi: piuttosto si ha una lorovirtualizzazione, imparando a collaborare con glialtri.
  6. 6. Le stagioni dell’etica in medicinaModello post modernoPreferenze del pazienteAppropriatezzasocialeLato - cLato - bCo-creation
  7. 7. Salute Sanità
  8. 8. 10.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013EVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTE-CITIZENFITBITAVVENTURAGRAVIDANZAWHATC MEMELTWATCH MEMELTWATCH MEMELT
  9. 9. 11.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013EVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTE-PATIENTFORUMSALUTEHO ILCANCROAnnastaccato LisaIL MIODIABETERoberto
  10. 10. 3 Categorie di e-PatientI Sani:65%Gli acuti:5%I Cronici:30%http://e-patients.net/about-e-patientsnet
  11. 11. DISEGUAGLIANZE in Galles e Inghilterra:Tasso di mortalità: aumento del differenzialetra classi socialiClassi socialiProfessionistiOperaio genericoMediaAnni1930-32 1959-63 1991-93Scala logaritmica1601005025Range 1.2Range2.9Fonte: Our Healthier Nation - England & Wales
  12. 12. Fonte: Americo Cicchetti (Valutazione «Buone pratiche FIASO)
  13. 13. Programmazione
  14. 14. Scuola
  15. 15. Carcere- Teatro per la salute
  16. 16. Lotta allostigma
  17. 17. Integrazione
  18. 18. Social Media e Salute: aspetti praticiLefebvre, Digital Social Networks and Health,Circulation 2013Metti del social nelsocial media(opinion leader;peer to peer;passaparola; ecc)Collabora per co-creare(utenti non solo fruitori passivi di saperi esperti)Crea esperienzecondivise(la tua storia, la nostra storia)Pensa al di là dei grandi numerie dei grandi network(comunità, non bersagli)Crea fiducia(60% nei post dei medici56% infermieri54% associazioni di pazienti45% istituzioni che si occupano di salute)Segui standardprofessionali
  19. 19. Quando la frutta diventa socialLa promozione della sana alimentazione nel web 2.0Tra gli articoli recenti:Lohse B. J Nutr Educ Behav. 2013; Vandelanotte C, et al., J Health Commun. 2013.
  20. 20. Twitter & Health PromotionNeiger, Thackeray & al. Evaluating Social Medias Capacity to Develop Engaged Audiences in HealthPromotion Settings : Use of Twitter Metrics as Case Study, Health Promotion Practice 2013Medio coinvolgimentonei programmiMETRICA DESCRIZIONERapporti reciproci(percentuale di utentifollowing che sono anchefollowers)Dimostra che le persone sonoabbastanza interessati allutenteche sono disposti a seguire, mostraun livello di mutualitàNumero di tweet che sonostati retwittatiDimostra ricevimento eaccettazione del messaggio el’essere disposti a trasmetterloNumero di @ menzioni Dimostra che le persone sonoconsapevoli dell’utente e stannodiscutendo l’organizzazione con glialtriNumero di domande rivoltedirettamente dall’utente(@ user-name)Le persone si rivolgonospecificamente allutente comerisorsa di informazioniNumero di messaggi diretti(privati)Questi possono venire solo daqualcuno che lutente segue ediventa conosciuto per i dueindividui….
  21. 21. http://www.scoop.it/t/fiasowww.marketingsociale.nethttp://www.slideshere.net/FattoriTwitter - Giuseppe Fattori - @mktsociale
  22. 22. #WEB2SALUTEIL SOCIAL WEB PER PROMUOVERE LA SALUTELUCA CONTI LUCA.CONTI@YAHOO.IT – ROMA 2013
  23. 23. INTERNET IN ITALIA OGGI
  24. 24. IL SOCIAL WEBFACEBOOKLINKEDINGOOGLE+TUMBLRWORDPRESSYOUTUBEINSTAGRAMTWITTERPINTERESTFOURSQUARE
  25. 25. FACEBOOK / DONATE LIFE AMERICA
  26. 26. YOUTUBE / DOC MIKE EVANS
  27. 27. PINTEREST / AMERICAN PHA
  28. 28. GOOGLE+ / CDC
  29. 29. WORDPRESS / SM & PH
  30. 30. SLIDESHARE / UNIV. OF MICHIGAN
  31. 31. TUMBLR / PUBLIC HEALTH
  32. 32. TWITTER / AIDS.GOV
  33. 33. FOURSQUARE / MTV
  34. 34. TWITTER / #HCSM
  35. 35. WEBINAR / NPIN
  36. 36. LINKEDIN / PUBLIC HEALTH
  37. 37. MOBILE & APP
  38. 38. LUCA CONTI - I MIEI CONTATTILUCA.CONTI@YAHOO.ITHTTP://TWITTER.COM/PANDEMIAHTTP://LINKEDIN.COM/IN/LUCACONTIHTTP://FACEBOOK.COM/LUCACONTIHTTP://SLIDESHARE.NET/PANDEMIAHTTP://WWW.PANDEMIA.INFO
  39. 39. LUCA CONTI - I MIEI LIBRILAVORO E CARRIERA CON LINKEDINFARE BUSINESS CON FACEBOOKCOMUNICARE CON TWITTER
  40. 40. RISORSE• HTTPS://WWW.LINKEDIN.COM/GROUPS?GROUPDASHBOARD=&GID=120372&TRK=GROUP_MOST_RECENT_RICH-AN-RR-0• HTTP://WWW.CDCNPIN.ORG/SCRIPTS/FEATURES/FEATURE_ITK.ASP• HTTP://AUSTINHIV.COM/POSTS/PUBLIC-HEALTH-INSTAGRAM-CAMPAIGN/• HTTP://33CHARTS.COM/2010/08/FOURSQUARE-PUBLIC-HEALTH.HTML• HTTP://WWW.FORBES.COM/SITES/SKOLLWORLDFORUM/2013/05/28/MOBILE-PHONES-AND-MOTHERS-A-DIRECT-LINE-TO-HEALTH/• HTTP://PUBHEALTH.TUMBLR.COM/• HTTP://PUBLICHEALTHMEMES.TUMBLR.COM/
  41. 41. RISORSE• HTTPS://WWW.YOUTUBE.COM/WATCH?V=WQSTUIW8_1U• HTTP://PINTEREST.COM/CKPUBLICHEALTH/IMMUNIZATIONS/• HTTP://PINTEREST.COM/AMERICANPHA/TOBACCO-ALCOHOL-AND-OTHER-DRUGS/• HTTPS://WWW.FACEBOOK.COM/DONATELIFE• HTTP://NETWORK.SOCIALMEDIA.MAYOCLINIC.ORG/HCSML-GRID/• HTTP://WWW.AMAZON.COM/CREATIVE-DESTRUCTION-MEDICINE-REVOLUTION-EBOOK/DP/B006NV93U8• HTTP://WWW.SLIDESHARE.NET/UMHEALTHSCIENCESLIBRARIES/TWITTER-AND-MICROBLOGGING-FOR-PUBLIC-HEALTH-PRESENTATION• HTTP://ARTICLES.WASHINGTONPOST.COM/2013-03-04/NATIONAL/37429814_1_TWITTER-DATA-TWEETS-MARK-DREDZE• HTTP://WWW.KEVINMD.COM/BLOG/2011/05/SOCIAL-MEDIA-PROMOTE-GLOBAL-HEALTH.HTML• HTTPS://WWW.LINKEDIN.COM/SKILLS/SKILL/PUBLIC_HEALTH
  42. 42. RISORSE• HTTP://PINTEREST.COM/AMERICANPHA/• HTTP://PINTEREST.COM/CKPUBLICHEALTH/• HTTP://PINTEREST.COM/APHL/• HTTP://WWW.WIRED.COM/BUSINESS/2013/02/HOW-FACEBOOK-IS-CHANGING-SCIENCE-AND-HEALTH-CARE/• HTTP://WWW.MTS-STL.ORG/ABOUT/NEWS/2012/05/02/DONATE-LIFE-AMERICA-INITIATIVE-WITH-FACEBOOK-RESULTS-IN-HISTORIC-SURGE-IN-ONLINE-DONOR-DESIGNATIONS/• HTTPS://WWW.FACEBOOK.COM/DONATELIFE• HTTP://WWW.THEHASTINGSCENTER.ORG/BIOETHICSFORUM/POST.ASPX?ID=5950&BLOGID=140• HTTPS://WWW.FACEBOOK.COM/PAGES/PUBLIC-HEALTH-AGENCY-OF-CANADA/10860597051?REF=STREAM• HTTP://SOCIALMEDIAWEEK.ORG/WASHINGTONDC/2013/02/13/EVENT-SPOTLIGHT-TWITTER-FOR-PUBLIC-HEALTH-AND-BEHAVIOR-CHANGE-COMMUNICATION/#.UAUTAYC3BQI• HTTP://WWW.POYNTER.ORG/LATEST-NEWS/TOP-STORIES/185041/NPRS-NEW-GLOBAL-HEALTH-BEAT-BLENDS-SOCIAL-MEDIA-TRADITIONAL-REPORTING/
  43. 43. 31/05/20131Sistema chiusureEVOLUZIONE DIGITALE:DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e Promozione della Salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - PALAZZO DEI CONGRESSIGiorgia DeiuriFacoltà di Scienze della Comunicazione Pubblica e SocialeUniversità di Bologna
  44. 44. 31/05/201321.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTNUOVI MEDIADIAMANTE CULTURALE:PA R T E C I PA Z I O N E*Santoro Marco, Nuovi e vecchi media, pp. 48-49, Il Mulino, Bologna, 2008.
  45. 45. 31/05/201332.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTWEB 2.0Il cosiddetto cyberspazio di cui parla Gibson in“Neuromante” nel 1984 era visto come unterritorio da conquistare, tanto che gli operatoriesperti venivano visti come cowboys.EMPOWERMENTNAVIGATORE
  46. 46. 31/05/201343.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTE-HEALTHMEDICO-PAZIENTETRADIZIONALEE-HEALTHPATIENTEMPOWERMENT
  47. 47. 31/05/201354.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTE-PATIENT[…] E-patients as individuals whoare equipped, enabled, empoweredand egaged in their own health careneeds […]Tom Ferguston
  48. 48. 31/05/201365.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTE-PATIENTFORUMSALUTEFORUMSALUTEHO ILCANCROAnnastaccato LisaHO ILCANCROAnnastaccato LisaIL MIODIABETERobertoIL MIODIABETERobertowww.ilmiodiabete.comwww.forumsalute.itwww.annastaccatolisa1.wordpress.comwww.annastaccatolisa1.wordpress.com
  49. 49. 31/05/201376.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTE-CITIZENFITBITAVVENTURAGRAVIDANZAWHATC MEMELTWATCH MEMELTWATCH MEMELTwww.avventuragravidanza.blogspot.itwww.watchmemelt.weebly.comwww.fitbit.com
  50. 50. 31/05/201387.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTDA DOTTOR HOUSE A DOTTOR APPSvolta tecnologica deimedici senza distinzioned’età;Miglioramento dellagestione del rischioclinico;Informazioni piùapprofondite epersonalizzate.
  51. 51. 31/05/201398.Giorgia DeiuriVII INCONTRO LABORATORIO“Comunicazione e promozione della salute”Roma, 29 Maggio 2013FORUM PA - Palazzo dei CongressiEVOLUZIONE DIGITALE :DA CITTADINO INFORMATIZZATO A E-PATIENTCONCLUSIONI[…] Physicians are no longer the primary gatekeepers ofmedical information […]Rajendram
  52. 52. Etica e valorinella comunicazione 2.0 su temi di saluteSandro SpinsantiIstituto Giano, Roma
  53. 53. Due premesse:1. La spinosa alleanza tra “etica” e“valori”(Parole che tendono a essere scritte con la Maiuscola …)Profilo basso, senza scomodare i massimisistemi (quando il “virtuale” è “virtuoso”?Comportamenti auspicabili nell’ambito dellacomunicazione della salute)
  54. 54. 2. Tempo di cambiamento per le regoletradizionali:oggi l’etica in medicina si declinaal plurale
  55. 55. Il Codice deontologico dei medici(2006) e la visione della complessità
  56. 56. “Il medico agisce secondo il principio diefficacia delle cure nel rispettodell’autonomia della persona tenendo contodell’uso appropriato delle risorse”(Codice deontologico dei medici italiani, dicembre 2006)Art. 6: Qualità professionale e gestionale
  57. 57. La novità:la qualità (etica) tridimensionale
  58. 58. I tre principiIl principio della centralità delbenessere dei pazientiIl principio dell’autonomia deipazientiIl principio della giustizia sociale
  59. 59. 1. fornire cure efficaci(principio: “fare il bene del paziente”)2. rispettare il paziente come persona autonoma (principio:“autodeterminazione”)3. garantire a tutti i cittadini stesse opportunità (principio:“non discriminazione”/ “equità”)Che cosa deve fare oggi il medicoper fare buona medicina:
  60. 60. I tre modelli comportanorappresentazioni diversedella salute edei comportamenti comunicativiauspicabili (o “virtuosi”)
  61. 61. I. La comunicazione nell’ambito dell’ETICA MEDICAObiettivo della “buona medicina”: Il benedel paziente I
  62. 62. Il medico virtuoso:Struttura un rapporto sul modellodell’”alleanza terapeutica”, mediante laquale si impegna a prendere ledecisioni per il bene del paziente“in scienza e coscienza”
  63. 63. Il paziente virtuoso:si affida al medico e segue le sueistruzioni
  64. 64. La medicina (anche la “buona medicina”!)non prevedeva l’informazione…
  65. 65. “E il medico mi ha detto: ‘Non crederàmica di sapere lei che cosa è meglio perlei’” (p.50).“E siccome io insistevo per spiegare il miopensiero al dottore, lui mi ha detto: ‘ Voinon dovete pensare! L’importante è chepensiamo noi. Voi dovete solo andareavanti come tanti pecoroni. Voi dovetestare tutti in fila come le pecore e nonpensare’” (p.44).
  66. 66. Siamo entrati in una stagionedi (sana) diffidenza:dubbi sulla SCIENZA e sulla COSCIENZAdei professionisti sanitari…
  67. 67. Parallelamente, la fiducia siapre alla vasta comunitàdel web
  68. 68. Le informazioni che circolano sul websono davvero finalizzate a promuovereil bene salute?
  69. 69. I dubbi suscitati dal mercatoCfr. le offerte di Groupon(“Vi analizziamo per pochi soldi e vi teneteil referto tecnico” …)
  70. 70. Paternalismi duri a morire:Prende piede un “biodiritto” cheautorizza degli “stranieri morali” adecidere sulla vita dei cittadini,pretendendo di fare il loro bene
  71. 71. La subalternità dei professionisti sanitarialle esigenze e ai vincoli amministrativi(idolatria del budget)
  72. 72. II. La comunicazione nell’ambito dellaBIOETICAObiettivo della “buona medicina”:“Nel rispetto dell’autonomia della persona”
  73. 73. Le dimensioni del rispetto:- dal minimo (“Niente su di me senza dime”: OMS)- al massimo (“Taylored medicine”,ovvero scelte cliniche “tagliate sumisura”)
  74. 74. Il medico virtuoso:- Raccoglie le preferenze- Informa- Decide con il paziente (non su di lui)
  75. 75. Il paziente virtuoso:Assume un ruolo di co-protagonista inogni fase del percorso diagnostico-terapeutico
  76. 76. Incidenti di percorso:- Professionisti diversi, non informati sullescelte precedenti- Familiari che si sostituiscono al paziente
  77. 77. Quale aiuto dalla comunicazione 2.0?- Per promuovere l’empowerment delpaziente- Per la gestione delle malattie croniche- Per le decisioni di fine vita
  78. 78. La app per far rispettare le decisioni difine vita (“End of Life Care: Delivering aDigital Death”, BMJ 2013; 346, 24 aprile2013)I pazienti di Londra possono aggiungere una app al loro telefonino, che dàaccesso alla loro cartella “Coordinate my care”. Questo servizioassicura alle persone che ricevono cure di fine vita i trattamentiappropriati da tutti i professionisti sociali e sanitari che incontrano. Ciòinclude il rispetto dei desideri riguardo alla rianimazione e la preferenzadi morire a casa o in ospedale.
  79. 79. La comunicazione 2.0 della saluteproduce una vera o una falsa autonomia?
  80. 80. Quando il paziente assume la posizionedominante che tradizionalmente erapropria del medico(“Mi sono già fatto la diagnosi da solo su internet. Sono qui per unsecondo parere”)
  81. 81. III. La comunicazione nell’ambito dell’ETICA DELL’ORGANIZZAZIONEObiettivo: (fare buona medicina) “tenendoconto dell’uso appropriato delle risorse”
  82. 82. “Il medico è tenuto a collaborareall’eliminazione di ogni forma didiscriminazione in ambito sanitario, alfine di garantire a tutti i cittadini stesseopportunità di accesso, disponibilità,utilizzazione e qualità delle cure”Codice di deontologia medica, 2006. art.6
  83. 83. Il medico virtuoso:Opta per trattamenti di provata efficacia(Less is more), al fine di garantire un usodelle risorse orientato al bene di tutti
  84. 84. I progetti- “Choosing wisely”- “Fare di più non significa fare meglio”(promosso da Slow Medicine)
  85. 85. Il paziente virtuoso:Decide per il proprio bene,ma nell’orizzonte del limiterichiesto dall’esigenza di equità
  86. 86. La comunicazione 2.0favorisce l’equità in ambitosanitario?
  87. 87. Il sospetto che la SALUTE 2.0 siaconcepita in funzione del risparmio …
  88. 88. Ruolo delle lobbies:- dei professionisti- delle associazioni dei pazienti
  89. 89. La MEDICINA 2.0:una scorciatoia per una medicinaSOBRIARISPETTOSAGIUSTA?
  90. 90. Piuttosto:un altro fronte su cui combattere la stessabattaglia che mobilita i migliori tra iprofessionisti e i cittadiniin tutti gli ambiti in cui si pratica la cura
  91. 91. E-healthpromotionMichaela Liuccio
  92. 92. Frame• Prevenzione e la coltivazione di stili di vita sani ecorretti• Stili di vita, scelte di vita(soggetto) e chance o possibilitàdi vita (disponibilità oggettive, contestuali)• Dal lifestyle al living condition (determinanti socialidella salute e disuguaglianze di salute)• Health literacy o alfabetizzazione alla salute: - cittadiniinformati e competenti; - stili di vita; - determinantisociali della salute;- disuguaglianze di salute.
  93. 93. Attività legate alla salute svolte su internet, perAttività legate alla salute svolte su internet, perAttività legate alla salute svolte su internet, perAttività legate alla salute svolte su internet, perlivello di istruzionelivello di istruzionelivello di istruzionelivello di istruzione (val. %)(val. %)(val. %)(val. %)
  94. 94. La frequenza delle attività svolte su Internet perLa frequenza delle attività svolte su Internet perLa frequenza delle attività svolte su Internet perLa frequenza delle attività svolte su Internet perclasse di età (val %)classe di età (val %)classe di età (val %)classe di età (val %)
  95. 95. I vantaggi dell’informazione sanitaria su InternetI vantaggi dell’informazione sanitaria su InternetI vantaggi dell’informazione sanitaria su InternetI vantaggi dell’informazione sanitaria su Internet(val.%)(val.%)(val.%)(val.%)
  96. 96. Gli aspetti negativi dell’informazione sanitaria suGli aspetti negativi dell’informazione sanitaria suGli aspetti negativi dell’informazione sanitaria suGli aspetti negativi dell’informazione sanitaria suInternet che hanno creato più problemi (val.%)Internet che hanno creato più problemi (val.%)Internet che hanno creato più problemi (val.%)Internet che hanno creato più problemi (val.%)
  97. 97. Le risorse della reteSiti di informazionesanitaria (portali supatologie specifiche)Stimoli al cambiamentocomportamentale inchiave preventivaStrumentiperraggiungereo mantenerestili di vitaottimaliStrumenti diautovalutazione chepermettono agliutenti di calcolarealcuni parametricliniciComunità onlineattraverso cui gli utentipossono interagire tra diloro o con iprofessionistiSupporto nellascelta deipazienti dispecialista ostrutturasanitaria
  98. 98. L’e-health literacy
  99. 99. Reti e saluteSocial network e salute:connection and contagion“Germs are not the onlythings that spread fromperson to person. Behaviorsalso spread, and many ofthese behaviors have bigeffects on your health”(Christakis N., Fowler J.,Connected, Hachette BookGroup, New York, 2009)
  100. 100. • Contagio sociale, peer pressure, culturacondivisa nell’interconnessione, utilizzodelle nuove tecnologie• Identificare gli individui centrali (hubsof the network, “who might or might notbe smokers, and target them withsmoking-cessation messages”)• Identificare i conoscenti, coloro chehanno più contatti (acquaintances)Social network andpublic health
  101. 101. Public health• “People are placed at risk forbad or good health by virtue oftheir network position, and it isto this position that public healthinterventions might beneficiallybe oriented. In addition tofocusing, for example, onwhether people are poor or wherethey live, we might focus onwho they know and what kindsof network they inhabit”
  102. 102. CDCCDCCDCCDC (Center for Desease Control and Prevention)(Center for Desease Control and Prevention)(Center for Desease Control and Prevention)(Center for Desease Control and Prevention) ’s Top’s Top’s Top’s TopLessons Learned from Using Social MediaLessons Learned from Using Social MediaLessons Learned from Using Social MediaLessons Learned from Using Social Media• 1. Make Strategic Choices andUnderstand the Level of Effort(target e risorse)• 2. Go Where the People Are(nicchie e gruppi)• 3. Adopt Low-Risk Tools First(podcasts, video)• 4. Make Sure Messages AreScience-based(fiducia,credibilità)• 5. Create Portable Content(partners, spread)• 6. Facilitate Viral InformationSharing (facebook, youtube)• 7. Encourage Participation(interazione, empatia)• 8. Leverage Networks (networkstabilizzati, facebook)• 9. Provide Multiple Formats(messaggio rinforzato, maggioreaccessibilità)• 10. Consider Mobile Technologies(personale, portabile,conveniente)• 11. Set Realistic Goals (cambiamenti dicomportamento, target)• 12. Learn from Metrics and EvaluateYour Efforts (analisi, monitoraggi,misure, feedback diretto)
  103. 103. Tre chiavi dei socialmedia per la salute• Personalizzazione dei contenuti su misura per leesigenze individuali• Presentazioni dei contenuti tempestive, pertinenti eaccessibili in diversi formati e contesti• Partecipazione dei partners e del pubblico, checontribuiscono in modo significativo ai contenuti• Inoltre, molti canali di social media facilitano limpegnosociale, la condivisione virale delle informazioni e dellafiducia
  104. 104. Buttons and BadgesButtons and BadgesButtons and BadgesButtons and Badges• I buttons sono elementi grafici che di solito comprendono unafoto, un breve messaggio call-to-action, e un link per ulterioriinformazioni. Essi sono spesso creati per essere condivisi• I badges sono piccole immagini grafiche che includono unmessaggio e il link a una pagina web. Sono spesso pubblicati sulprofilo di rete sociale di un individuo o su un blog personale permostrare il supporto o l’ affiliazione ad una causa/problemaattraverso un messaggio ("I got tested." "Get tested.“)
  105. 105. Image SharingImage SharingImage SharingImage Sharing• La condivisione delle immagini prevede l’inserimento diimmagini su siti web pubblici che possono esserevisualizzate, taggate e anche usate da altri.• Possono essere usate per rafforzare un messaggio disalute, o semplicemente reiterare informazioni giàesistenti in un nuovo formato, visivamente piùinteressante• Nella scelta delle immagini è utile pensare al target, aipropri obiettivi comunicativi e comunque devono essereculturalmente coerenti ed appropriate
  106. 106. eCardseCardseCardseCards• Gli eCards sono biglietti di auguri elettronici chevengono inviati a indirizzi di posta elettronica dellepersone, per incoraggiare un comportamento sanocomunicando programmi, prodotti e informazioni• Sono un modo efficace ed economico per raggiungere lepersone con informazioni sanitarie personalizzate emirate.
  107. 107. Online Video SharingOnline Video SharingOnline Video SharingOnline Video Sharing• Video sharing sta diventando molto popolare perchéchiunque abbia accesso a Internet può caricare,visualizzare, condividere e commentare i video• I contenuti edevono essere semplici, facile da seguire.Le "storie" con un singolo messaggio o invitoallazione, hanno maggiori probabilità di diventare"virali”.• E’ necessario inoltre mantenere i video brevi, perchégli utenti iniziano a disinteressarsi dopo tre minuti
  108. 108. spot_chiedilo_31_01.mp4
  109. 109. vox_populi.mp4
  110. 110. Grazie

×