Progetto les il_futuro_abruzzo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Progetto les il_futuro_abruzzo

on

  • 171 views

Il Progetto di valorizzazione dei Licei Economico Sociali realizzato dal MIUR, Fondazione Rosselli e AEEE.

Il Progetto di valorizzazione dei Licei Economico Sociali realizzato dal MIUR, Fondazione Rosselli e AEEE.

Statistics

Views

Total Views
171
Views on SlideShare
171
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Progetto les il_futuro_abruzzo Progetto les il_futuro_abruzzo Presentation Transcript

    • Il Liceo Economico Sociale I LES E IL FUTURO: territorio innovazione didattica strategie di innovazione
    • I LES nel progetto nazionale: voi siete parte di questo! 2
    • Il Progetto 3 ♦ Nel 2011 nasce il progetto di accompagnamento alla Riforma della scuola “Investire nel valore e nell’identità del Liceo economico-sociale” realizzato dal MIUR con la collaborazione della Fondazione Rosselli e dell’AEEE-Italia. ♦ Il Progetto nasce dalla constatazione che il nuovo Liceo delle scienze umane con opzione economico-sociale (brevemente liceo economico-sociale: LES), introdotto tra i licei italiani a seguito del “riordino” (con l’emanazione del Regolamento contenuto nel DPR 89/2010), ha dovuto affrontare una questione oggettiva, che attiene al suo essere “nuovo” nel panorama dei licei italiani. ♦ L’identità di questo nuovo Liceo è data dall’unione del sapere scientifico con quello umanistico, intorno agli studi economici e sociali. ♦ Il Progetto sta accompagnando il LES verso l’acquisizione di tale identità e la sua efficacia è data dalla progettazione condivisa, dal forte coinvolgimento e dalla partecipazione diretta dei docenti e dirigenti di tutti i LES d’Italia nelle diverse fasi: indagine esplorativa, attività seminariali, lavori di gruppo, realizzazione del sito web www.liceoeconomicosociale.it, costruzione di reti di progettazione regionali. 3
    • I numeri del progetto 4 ♦ 360 Licei Economico-sociali coinvolti ♦ 12 reti regionali costituite ufficialmente ♦ 4 seminari nazionali ♦ 450 docenti e dirigenti scolastici coinvolti nei seminari nazionali ♦ 20 gruppi di lavoro ♦ 2 focus group con le scuole capofila del progetto (nord, centro e sud) ♦ 1 indagine nazionale volta a costruire il quadro informativo di riferimento sul la realtà dei LES nel territorio italiano a due anni dalla loro attivazione (64% di adesione all’indagine sul totale dei LES) ♦ 1 indagine sul gradimento delle attività svolte (88% di adesione all’indagine sul totale dei partecipanti al seminario) ♦ 1 programma di formazione on line rivolto ai docenti dei LES
    • I numeri del progetto|2 5 ♦ 1 portale web www.liceoeconomicosociale.it, gestito e implementato nei ♦ ♦ ♦ ♦ ♦ ♦ ♦ contenuti dalla rete dei LES d’Italia, con un grande archivio dedicato al materiale didattico e ai progetti provenienti dagli istituti Oltre 250 materiali caricati nell’archivio del sito web direttamente dai docenti 1 community con più di 300 membri iscritti e 11 gruppi di lavoro che coinvolgono 90 docenti e Dirigenti scolastici 1 nuova sezione interamente dedicata alla formazione dei docenti 2.016 visitatori unici solo nell’ultima settimana 67% di nuove visite e 44% di utenti che ritornano sul sito 285.000 visualizzazioni di pagina dalla sua apertura (ottobre 2012) negli ultimi tre mesi il sito web è passato dalle 17.000 visualizzazioni di luglio alle 41.000 di novembre, dato che supera persino quello del mese di gennaio in cui è stato presentato il sito web. 5
    • I LES: il futuro del progetto 6
    • Il futuro del progetto 7 Le prossime tappe del progetto riguarderanno i seguenti ambiti: Comunicazione Didattica Orientamento e Multidisciplinarietà Reti
    • Comunicazione 8 ♦ FESTA DELLA CITTADINANZA ECONOMICA Obiettivi: o o o o coinvolgere le Reti nell’organizzazione della Festa della Cittadinanza Economica>; avviare una riflessione comune fra i docenti sul tema dell’educazione economica e dell’innovazione didattica; rendere il LES portavoce e veicolo della cultura economica nel proprio territorio; sensibilizzare la cittadinanza (studenti, esperti, famiglie, docenti, ecc.). ♦ Il PORTALE WEB www.liceoeconomicosociale.it Obiettivo: Il portale web è stato costruito per favorire la comunicazione, la condivisione e la cooperazione fra docenti, studenti e genitori, nonché fra Istituti scolastici. Ha tre obiettivi fondamentali: o o o favorire la costruzione di un’identità chiara e condivisa del Liceo Economico Sociale e promuovere il LES come il liceo della contemporaneità, che arricchisce l’offerta liceale classica, grazie alla capacità unica di integrare e valorizzare diverse aree disciplinari; offrire ai LES d’Italia uno strumento per raccontarsi e parlare a studenti e genitori; offrire ai docenti uno spazio attraverso il quale scambiare opinioni, progetti e lavorare in maniera condivisa
    • Comunicazione: Festa della cittadinanza 9 Di che cosa si tratta? ♦ Una giornata di eventi volti a coinvolgere le scuole del territorio, le famiglie e la cittadinanza, i docenti, gli studenti sul tema della cittadinanza economica Chi la realizzerà? ♦ Le attività sui territori saranno gestite dai Licei Economico-Sociali e dalla reti regionali dei LES con il supporto degli enti territoriali coinvolti, del MIUR, con particolare riferimento alla Direzione per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia scolastica, e della Fondazione Rosselli avranno un ruolo di coordinamento scientifico ed operativo dell’evento. I partner della Festa ♦ OCSE; Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dell'Economia e delle Finanze Dirigente, Agenzia delle Entrate, Commissione nazionale per le società e la Borsa (CONSOB), Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust), Garante per la protezione dei dati personali (Privacy), INPS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS), Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP), Banca d'Italia, Associazione Bancaria Italiana (ABI), Consorzio PattiChiari, Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (ANIA), Istituto nazionale di statistica (ISTAT), Confindustria Educazione Quali attività prevede? ♦ seminari formativi e testimonianze di esperti, con l’obiettivo di affrontare alcuni elementi fondamentali (temi, modelli didattici, strumenti, ecc.) della progettazione di un programma educativo economico che possa essere sviluppato con il coinvolgimento di diverse materie, in ottica interdisciplinare. I temi affrontati saranno: scambio e moneta, produzione e lavoro, consumo, risparmio e lavoro (ad es. fare un budget), decisioni e interazioni (riferimento alla capacità di prendere decisioni, alla teoria dei giochi e all’interazione con gli altri), spesa pubblica e tasse, rischio, incertezza, probabilità e educazione assicurativa; ♦ ♦ proiezioni, laboratori, spettacoli, giochi di economia comportamentale; indagine sul livello di livello di educazione economica della cittadinanza. Tutte le attività saranno organizzate e realizzate dagli studenti e dai docenti dei LES con il supporto di esperti.
    • Comunicazione: il sito web 10 Nel corso del 2012 la redazione del portale web è seguita dalla Fondazione Rosselli in collaborazione con un Comitato scientifico che valida i materiali da pubblicare, inseriti dai singoli Istituti. Pagina istituto / Sezione I LES Pagina Rete / Sezione Reti dei LES Scuole / Reti pubblicano notizie, eventi, documenti (materiali didattici, accordi e convenzioni, iniziative, pubblicazioni scientifiche) La pubblicazione, nel corso dell’anno 2013, sarà validata da un Comitato scientifico. In seguito, la pubblicazione sarà effettuata direttamente delle scuole, che individueranno un docente responsabile. Quest’ultimo avrà a disposizione un diverso livello di accesso al portale, che gli consentirà la pubblicazione diretta di materiali. Sezione / Materiali dal LES Sezione News /Rassegna stampa
    • Comunicazione: il sito web | 2 11 Potenziamento del sito Comunità di progettazione Pagina dedicata alla formazione dei docenti Gestione pagina dei singoli licei e delle reti Diffusione della conoscenza Potenziamento e condivisione dei materiali Newsletter Concorso Verso un sito interattivo 11
    • La didattica 12 ♦ PROGRAMMA FORMATIVO PER I DOCENTI LES Tutte le informazioni alla pagina web: http://www.liceoeconomicosociale.it/lezioni-economico-sociali/ ♦ Cos’è un webinar?  ♦ 16 webinar (seminari online) sui seguenti macrotemi:     ♦ Le strategie di insegnamento/apprendimento: come innovare la didattica? La cultura statistica: l’importanza dei dati per capire la realtà Approcciarsi alla cultura e alla creatività in un ottica economica L'economia per interpretare la realtà Per ogni webinar ogni docente riceverà:      video dell’evento; presentazione del docente; materiale di approfondimento sul tema trattato; un esempio di best practice del tema trattato; una proposta progettuale da realizzare nell’istituto o da una rete di istituti.     è un evento sociale che raccoglie più persone; è un evento sincrono: le persone interagiscono in tempo reale attraverso il web; richiede l’utilizzo di qualche software, solitamente una piattaforma specifica che raccoglie tutti gli strumenti necessari per l’interazione; si basa sulla trasmissione e discussione di alcuni contenuti per mezzo di alcuni strumenti come: presentazione di slide, chat, canale audio, canale video; prevede una forte interazione tra i partecipanti che presentano, ricevono e discutono alcune informazioni.
    • La didattica | 2 La formazione dei docenti I seminari affronteranno le seguenti tematiche: 1. LE STRATEGIE DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO: COME INNOVARE LA DIDATTICA? Metodologie didattiche innovative per i docenti dei LES, a cura di Stefania Cucchiara PhD, Docente a contratto di Psicologia dell'Educazione presso l’Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" e Community Manager dei portale dei LES Il portale dei LES e la community: istruzioni per l’uso, a cura di Stefania Farsagli, Coordinatore del progetto presso la Fondazione Rosselli Lavorare per competenze, a cura di Umberto Margiotta, Professore Ordinario di Pedagogia Generale presso l’Università Cà Foscari di Venezia L’Orientamento a scuola: l’esperienza di Confindustria, a cura di Claudio Gentili, Vice Direttore Politiche Territoriali, Innovazione e Education Confindustria
    • La didattica | 3 La formazione dei docenti 2. LA CULTURA STATISTICA: L’IMPORTANZA DEI DATI PER CAPIRE LA REALTA’ Statistica o cultura statistica nei LES, a cura di Tommaso Di Fonzo, Direttore della Scuola superiore di statistica e di analisi sociali, ISTAT ScuoladistatisticaOpenLab una piattaforma virtuale per la statistica, a cura di Marina Peci, Responsabile Progetto “Promozione e diffusione della cultura statistica”, Scuola Superiore di Statistica e di Analisi Sociali ed Economiche, ISTAT 3. APPROCCIARE LA CULTURA E CREATIVITÀ IN UN’OTTICA ECONOMICA Economia della cultura, a cura di Fabiana Sciarelli, Ricercatore presso L’Università Telma Sapienza di Roma Economia dei nuovi media, a cura di Bruno Zambardino, Docente di Produzione e gestione dello spettacolo presso l’Università la Sapienza Strategia e scrittura creativa per i media, a cura di Aldo Claudio Zappalà, Docente di strategia e scrittura creativa per i media presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa 20/01/2014 14
    • La didattica | 4 La formazione dei docenti 4. L’ECONOMIA PER INTERPRETARE LA REALTÀ Economia, una scienza sociale, a cura di Marco Novarese, Professore associato di Economia presso l’Università del Piemonte Orientale e Direttore del Cipess - Centro interuniversitario di psicologia, ed economia sperimentale e simulativa Crisi: manuale per l’uso, a cura di Giovanni Ferri, Professore di Relazioni internazionali presso l’Università LUMSA Relazione internazionali, a cura di Luigi Bonanate, Professore ordinario di Relazioni internazionali presso l’Università degli Studi di Torino Economia della felicità, a cura di Francesca Traclò, Direttore della Fondazione Rosselli Economia e impresa, a cura di Marco Giorgino, Professore ordinario di Finanza Aziendale e Risk Management presso il Politecnico di Milano e MIP Finanza pubblica, a cura di Marco Nicolai, Direttore scientifico dell’IFIP della Fondazione Rosselli Costituzione e cittadinanza, a cura di Enrico Grosso, Professore ordinario di Diritto costituzionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino 20/01/2014 15
    • La didattica | 4 La formazione dei docenti 4. L’ECONOMIA NELLE SCIENZE SOCIALI L’economia come materia tecnica e come scienza sociale, Alessandro Roncaglia, Past President SIE, Professore di economia presso l’Università La Sapienza Roma In economia, concorrenza-democrazia o monopolio-dittatura?, Francesco Silva, Professore di economia presso Università Cattolica e Università Bicocca di Milano La teoria economica attraverso il premio Nobel per l'economia, Roberto Fini, Presidente AEEE-Itali e Professore di economia presso Università di Verona-Vicenza Oggetti e principi per l’integrazione tra l’economia, le scienze sociali e le altre discipline liceali , Enrico Castrovilli, Presidente AEEE-Italia 20/01/2014 16
    • Orientamento e Multidisciplinarietà 17 ♦ DUE MANUALI PRATICI SU: 1. Orientamento e stage (con particolare riferimento alla didattica orientativa); 2. Multidisciplinarietà. Obiettivo: essere una guida per il LES nell’organizzazione dell’attività didattica in relazione ai due temi citati; un supporto alla coprogettazione e alla collaborazione tra le reti. ♦ I manuali saranno realizzati raccogliendo le esperienze e le suggestioni raccolte dalla rete nazionale dei LES in due anni di progetto.
    • Le Reti 18 ♦ SUPPORTARE IL LAVORO DELLA RETE NAZIONALE E DELLE RETI TERRITORIALI ESISTENTI E FAVORIRE LA COSTITUZIONE DI NUOVE RETI Obiettivo: aiutare le reti a diventare nodi protagonisti del processo di valorizzazione dei LES rendendole consapevoli delle azioni che possono mettere in campo. ♦ Attività: 1. ricognizione e monitoraggio sulle reti e su ciò che è stato da loro realizzato (attraverso riunioni in presenza o telefoniche); 2. incontri con i rappresentanti delle Reti per fornire spunti su possibili attività e azioni che possono compiere; 3. supporto alla costituzione di partenariati che favoriscano la progettualità delle reti e la ricerca di fonti di finanziamento (bandi, ecc.)
    • www.liceoeconomicosociale.it 19 G R A Z I E P E R L’A T T E N Z I O N E Stefania Farsagli: stefania.farsagli@fondazionerosselli.it Annalisa Garis: annalisa.garis@fondazionerosselli.it Ottavio Romano: romanoottavio@libero.it Francesca Traclò : francesca.traclo@fondazionerosselli.it www.fondazionerosselli.it