Classe 1 E<br />Verifica di Psicologia 7/2/2011<br />La comunicazione interpersonale<br />Nella comunicazione interpersona...
Verif1 e febbr valentina sarchese
Verif1 e febbr valentina sarchese
Verif1 e febbr valentina sarchese
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Verif1 e febbr valentina sarchese

494 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
494
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Verif1 e febbr valentina sarchese

  1. 1. Classe 1 E<br />Verifica di Psicologia 7/2/2011<br />La comunicazione interpersonale<br />Nella comunicazione interpersonale che cos’è il canale?<br />Tramite attraverso cui passa il messaggio giusta<br />Situazione nella quale avviene la comunicazione<br />Persona che riceve il messaggio<br />Lo spazio prossemico<br />Il flusso comunicativo che si stabilisce tra gli interlocutori in seguito allo scambio di informazioni<br /> Riguardo al codice condiviso utilizzato nella comunicazione si può affermare che:<br />Il codice usato per il trasferimento delle informazioni deve essere condiviso affinché lo scambio possa avere successo<br /> Il codice condiviso non è altro che un insieme di segni che hanno un significato che è stato accettato per convenzione in una particolare area geografica in un determinato tempo<br />Il codice utilizzato nella comunicazione può anche non essere condiviso ma essere inventato in base all’occorrenza<br />È un semplice aspetto di interesse esclusivo degli psicologi o degli studiosi della comunicazione<br />Le prime due risposte sono vere giusta<br />Nella comunicazione interpersonale cosa rappresenta il feedback?<br />Un premio distribuito in base alla correttezza delle informazioni fornite<br />Un’informazione di ritorno determinata solo dall’osservazione della comunicazione non verbale dell’interlocutore<br />Un incentivo ad una comunicazione maggiormente chiara ed articolata<br />Un’informazione di ritorno totalmente svincolata dal contesto in cui avviene l’azione comunicativa<br />Informazione di ritorno che dal destinatario ritorna all’emittente giusta<br />Cosa determina il feedback nella comunicazione a due vie?<br />Un cambiamento di opinione del destinatario <br />La decodifica del messaggio da parte del destinatario giusta<br />Una riformulazione del pensiero da parte dell’emittente<br />La determinazione di un nuovo “fine comunicativo”<br />Nessuna delle precedenti<br />Ai fini della comunicazione qual è l’utilità del feedback?<br />Far capire all’interlocutore di essere attenti<br />Esprimere interesse<br />Fare in modo che l’altro (l’emittente) si comporti come vogliamo<br />Aumentare la precisione della comunicazione<br />Stimolare un’interazione ed un rapporto interessanti giusta<br />Come viene chiamato il significato letterale del messaggio<br />Significato denotativo<br />Significato connotativo<br />Significato lessicale<br />Significato logico giusta<br />Come viene chiamato il significato aggiuntivo del messaggio<br />Significato denotativo<br />Significato connotativo<br />Significato additivo giusta<br />Significato superlativo<br />La funzione di contatto sociale della comunicazione a cosa si riferisce?<br />Avviare una conversazione o per stare in compagnia<br />Stimolare un’interazione o un rapporto interessante giusta<br />Comunicare differenze di posizione in base alla situazione<br />Scoprire o spiegare qualcosa<br />Un aiuto emotivo a sostegno della difficoltà espressiva manifestata dall’interlocutore<br />Quale tra questi è un assioma della comunicazione (indicane almeno 2)<br />Gli esseri umani comunicano sia con modulo numerico che con modulo analogico (comunicazione verbale e non verbale) giusta<br />Ogni comunicazione contiene un aspetto di contenuto, uno di relazione <br />Gli esseri umani comunicano esclusivamente con il modulo analogico<br />Tutti gli scambi comunicativi sono non-simmetrici e complementari<br />Non si può non comunicare giusta<br />quale tra queste non è una funzione della comunicazione:<br />Strumentale<br />Di controllo<br />Di contatto sociale<br />Legata al ruolo<br />Ludica giusta<br />Quali sono i comportamenti che diminuiscono disponibilità e fiducia<br />Controllo, disattenzione, anaffettività, ostilità, valutatività giusta<br />Vergogna, manipolazione, indifferenza, neutralità, superiorità<br />Rabbia, superiorità, manipolazione, indifferenza, valutatività<br />Valutatività, controllo, manipolazione, superiorità, neutralità<br />Classe 4 A<br />In che senso la “valutatività ” (Espressione di giudizi sull’altro) del ricevente contribuisce a diminuire la disponibilità e la fiducia nell’interlocutore?<br />Quali sono gli aspetti più importanti della comunicazione non verbale? Indicane almeno 4 e spiegali.<br />Spiega qual è il processo sotteso all’effetto “Pigmalione” della Rosenthal.<br />Quali stili di pensiero distorto ricordi? (Illustrane almeno 5)<br />Risposta numero 1 <br />La valutatività contribuisce a far scemare questi aspetti perché esprimendo sempre dei giudizi sul’ interlocutore questo tenderà, di conseguenza, ad allontanarsi perché si sentirà giudicato troppo spesso. <br />Risposta numeno 2<br />Gli aspetti della comunicazione non verbale sono: la gestualità che è un insieme di segni fatti con il corpo che l’ interlocutore riconosce solo se ha gli stessi usi e costumi del mittente. Poi cè la mimica facciale che è stata studiata da 2 scenziati ecman e freazen che hanno riscontrato che è possibile compiuere innumerevoli espressioni con il volto. <br />Risposta numero 4<br />I pensieri distorti sono degli atteggiamenti sbagliati che portano (ripetizione continua) all’ allontanamento dell’ individuo. Uno di questi è la fallacia di controllo la quale indica che il mittente vuole che il destinatario si comporti esattamente come vuole. Poi cè l’ etichettatura globale che è il pregiudizio negativo su un particolare che cambia nettamente il pensiero su una persona. Ad esempio se una persona ha il pearcing al naso indipendentemente da come si comporta è una persona da non frequentare. Il filtraggio di informazioni è una cattiva decodificazione del messaggio dal destinatario. Il dovere è il pensiero di una persona che crede che tutti debbano fare come dice “per forza” indipendentemente dalle possibilità e dalla voglia.<br />

×