Smart grid
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Smart grid

on

  • 1,448 views

è la presantazione della Smart Grid per lo IUAV BarCamp di mercoledì 28 aprile 2010 alle ore 10.00 alla sede di Santa Marta

è la presantazione della Smart Grid per lo IUAV BarCamp di mercoledì 28 aprile 2010 alle ore 10.00 alla sede di Santa Marta

Statistics

Views

Total Views
1,448
Views on SlideShare
1,432
Embed Views
16

Actions

Likes
0
Downloads
30
Comments
0

3 Embeds 16

http://www.slideshare.net 14
http://www.linkedin.com 1
http://localhost 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Smart grid Presentation Transcript

  • 1. Smart Grid Fabio Dante (mat. 270736) IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 2. Smart Grid
    • Un nuovo modo di distribuire l’energia
    • Questa rete di distribuzione di energia alle utenze è inter-operabile; su una rete comune condivisa da tutti in maniera che la Smart Grid sia in grado di inviare il surplus di energia di determinate aree, ad altre zone in quel momento in deficit. Il tutto in tempo reale e in modo dinamico;
    • Consente all’utente di sapere quanto consuma in tempo reale in base anche alle fasce orarie;
    • Efficienza energetica: i privati potranno accoppiare anche una produzione propria di energia con il solare o fotovoltaico
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 3. Smart Grid
    • CUMUNICAZIONE in tutto il paese
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo La nuova  Smart Grid  utilizza reti di sensori wireless,  software e utility computing che permettono di osservare e controllare quanta energia viene consumata e in che cosa e se si creano black-out o guasti nella rete. Gli utenti privati saranno in grado di visualizzare la quantità di energia che hanno consumato e di regolare di conseguenza le loro abitudini di consumo. Due contatori intelligenti tra loro collegati saranno installati in ogni casa.
  • 4. Smart Grid
    • La rete domestica
    • Per permettere alle Smart Grids di evolversi le società in USA stanno riducendo sensibilmente il costo delle reti wireless domestiche, in modo da poter essere usate da tutti per rendere inter-operabile il proprio contatore ed immettersi nel servizio dello Smart Grid a basso costo.
    • Inoltre con questo sistema si porta la più recente tecnologia wireless anche nelle casa di tutti e non solo a livello aziendale e commerciale.
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
    • Centrale elettrica
    • Wireless inter-operable
    • Contatore utente
    • Terminale
  • 5. Smart Grid
    • La distribuzione dell’elettricità
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 6. Smart Grid
    • Come sarebbe la SMART-HOUSE
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
    • Pannelli solari per contribuire alla produzione di enrgia;
    • Computer per sapere in tempo reale on-line (anche fuori casa) quanto sto consumando;
    • Termostato : setto automaticamente la temperatura
    • Veicolo elettrico
    • Trasmettitore wireless di informazioni per avere sempre energia sufficente
  • 7. Smart Grid
    • Risparmio di energia
    • Abbiamo bisogno di una Smart Grid  perché, aumentando la popolazione, cresce
    • anche la domanda di elettricità, ma abbiamo anche bisogno di ridurre il nostro
    • consumo di energia elettrica per la lotta contro il riscaldamento globale. Smart
    • Grid  significa soprattutto efficienza energetica. Il mondo consuma 14 terawatts di
    • energia ogni giorno. Fra 50 anni avremo bisogno di 28 terawatts. Dove troveremo gli
    • altri 14? Dovremmo attivare un nuovo impianto da 1.000 megawatt di potenza al
    • giorno, poi un altro il giorno successivo e così via per i prossimi 40 anni, in questo
    • modo otterremo gli altri 14 terawatts che ci mancano. Ma Jesse Berst spiega che per
    • funzionare, diffondersi ed espandersi la Smart Grid necessita di 3 fattori fondamentali:
    • Standard inter- operabili (proprio come internet)
    • Modelli di costo dinamici e corretti
    • Corrette politiche di governo
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 8. Smart Grid
    • L’appoggio di Microsoft, Google e IBM
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
            • Microsoft Hohm ( fusione dei termini “house” e “ohm ): è un servizio web in Beta che ha lo scopo di monitorare il
    consumo di energia nelle abitazioni. Con l’inserimento dell’utente di alcuni dati relativi all’abitazione, il programma da semplici ma utili consigli su come risparmiare energia e SOLDI. Google Power Meter: un servizio che permette di visualizzare i consumi acquisiti dal contatore elettrico nella propria homepage iGoogle e che permette di analizzare i propri consumi e confrontarli con quelli degli altri. Google ha contestualmente anche lanciato il prodotto TED 5000, un contatore non fiscale da installare in casa che remotizza i dati sulla piattaforma Google e visualizza su un display in tempo reale il dettaglio dei consumi elettrici.
  • 9. Smart Grid
    • IBM: ha sviluppato una varietà di software per rendere la rete più
    • intelligente, fornendo servizi di pubblica utilità e “più l’intelligenza” alla
    • rete. Nel 2007 IBM ha creato l’ Intelligent Utility Network Coalition , che comprende un
    • gruppo di servizi di pubblica utilità interessati a portare il computing alla rete elettrica.
    • Link dei portali:
    • Microsoft: http://www.microsoft-hohm.com/
    • Google: http://www.google.com/powermeter/about/
    • IMB: http://www.ibm.com/smarterplanet/it/it/smart_grid/ideas/
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 10. Smart Grid
    • Esempi di smart grid
    • Sta prendendo piede da New York al New Jersey un progetto concreto di Smart Grid.
    • Saranno installati oltre 40 milioni di contatori e 3000 chilometri di linee di transizione,
    • per modernizzare la rete dgli anni ‘70 con la Smart Grid.
    •   I progetti verranno fatti su larga scala per dimostrare come   l'integrazione della rete
    • intelligente e di altre tecnologie innovative possano rendere la produzione di
    • energia degli edifici più efficiente e moderna.
    • Tutt’ora il presidente Obama sta finanziando con successo questo progetto, per
    • realizzarlo in pieno saranno sufficienti 432 milioni di dollari; anche se i costi sono
    • elevati l’ambiente ne risentirà in maniera positiva.
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 11. Smart Grid
    • E IN ITALIA
    • Enel sta lavorando al progetto di questa nuova forma di distribuzione dell’energia,
    • grazie alla implementazione di progetti innovativi quali il Telegestore, l’automazione e il
    • telecontrollo è già riconosciuta come benchmark ( termine di paragone per valutare un
    • hardware)   a livello internazionale in termini di performance complessive.
    • Tali progetti rappresentano l’ossatura fondamentale per lo sviluppo delle Smart Grids.
    • Grazie al Telegestore, infatti, ad esempio,  si possono conoscere istante dopo istante
    • l’energia prelevata, quella auto-prodotta e quella reimmessa in rete.
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  • 12. Smart Grid
    • In conclusione
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo Per contenere l’inquinamento e soddisfare una crescente domanda di energia tramite una rete elettrica di flussi bi-direzionali di energia e di informazione, di integrare dispositivi intelligenti di consumo, una sorta di internet of energy che renda attiva la rete elettrica tramite una rete IT: dalla generazione fino alla distribuzione e al consumo intelligente di energia. Questo tipo di progetto a differenza di molti altri e potenzialmente realizzabile al 99%, con i giusti finanziamenti e appoggi delle aziende, finalmente riusciremo ad avere una gestione più efficiente dell’energia, un modo che rende più sicuri i cittadini e i fornitori, perché i primi sanno quanto vanno a spendere e i secondi possono monitorare meglio la gestione servendo a pieno tutti.
  • 13. Smart Grid
    • Un po’ di lik utili:
    • Il video di youtube sulla casa secondo Smart Grid: http://www.youtube.com/watch?v=dDR0-QgqiEk&feature=player_embedded
    • http://www.genitronsviluppo.com/2009/04/07/smart-grid-rete-elettrica-intelligente/
    • http://www.enel.it/it-IT/reti/enel_distribuzione/qualita/progetti_smart_grids/
    • http://www.casaeclima.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1840:da-new-york-al-new-jersey-la-rete-intelligente-si-espande&catid=3:newsflash&Itemid=56
    IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo