4 Muraro Il Business Plan
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

4 Muraro Il Business Plan

on

  • 710 views

 

Statistics

Views

Total Views
710
Views on SlideShare
697
Embed Views
13

Actions

Likes
0
Downloads
19
Comments
0

1 Embed 13

http://www.slideshare.net 13

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

4 Muraro Il Business Plan Presentation Transcript

  • 1. IL BUSINESS PLAN
  • 2. Definizione
    • ll business plan è un documento che raccoglie in sintesi le modalità organizzative, produttive, tecnologiche, di mercato ed economico-finanziarie, attraverso le quali un’idea imprenditoriale può trasformarsi, in un certo arco di tempo, in un progetto imprenditoriale.
  • 3. A cosa serve il Business Plan?
    • verificare la fattibilità del progetto , anticipando e materializzando problemi e ostacoli che si presenteranno, evidenziando gli aspetti che richiederanno un ulteriore approfondimento;
    • trasformare il rischio generico in rischio calcolato prefigurando ed aumentando le possibilità di successo della nuova impresa;
    • pianificare l’avvio indicando le linee direttrici d’azione e i modi e i tempi della realizzazione delle diverse fasi;
  • 4. A cosa serve il Business Plan?
    • controllare l’attività avviata come documento base di valutazione e di controllo dell’evoluzione dell’impresa e degli scostamenti rispetto alle previsioni;
    • trovare finanziamenti come documento base di negoziazione da sottoporre ai finanziatori;
    • trovare soci e/o collaboratori come mezzo di presentazione e strumento per la trattativa .
  • 5. Utilità interna
    • Serve all’ imprenditore per:
    • Chiarirsi le idee,
    • Fissare e quantificare gli obiettivi possibili,
    • Individuare e affrontare le difficoltà da superare.
  • 6. Utilità esterna
    • Si esplica verso le banche e gli enti pubblici
    • Verso le banche può rendere più agevole la richiesta di un finanziamento
    • Verso gli enti pubblici può rendere più convincente la richiesta di una agevolazione
  • 7. Il business plan
    • Sintetico
    • Comprensibile
    • Credibile
    • Realista
    • Completo
    • Coprire un arco temporale di almeno tre anni
  • 8. 1 - Descrizione del progetto
    • In modo sintetico, bisogna descrivere l'idea imprenditoriale, con una definizione analitica delle tecnologie da adottare, dei fornitori e della loro affidabilità, della redditività economica del progetto, della possibilità di reperire con continuità le materie prime, dalla possibilità di operare nel contesto politico attraverso l’emanazione di norme, ecc….
  • 9. 2 - La motivazione
    • Si tratta di una parte molto personale, dove l'imprenditore esprime quali sono le ragioni che lo inducono a scegliere la strada del rischio imprenditoriale. A qualcuno può sembrare inutile dichiarare la propria motivazione. In realtà si tratta di un'indicazione importante per chi sceglie di finanziare un'idea. E’ la motivazione profonda dell'imprenditore, che consente al progetto di avere successo.
  • 10. 3 – La Forma giuridica della società
    • Ditta individuale
    • Impresa famigliare
    • Società di persone
    • Società di capitali
    • Società cooperative
    • Associazione
  • 11. 4 – La compagine sociale e l'organico
    • In questo capitolo, va evidenziato il profilo dei soci, con un'indicazione delle qualifiche professionali e delle esperienze precedenti.
    • Vanno anche definiti ruoli e funzioni interne ed esterne necessarie, struttura dei compiti e loro relazioni. Il sistema di coordinamento e di gestione delle risorse umane.
  • 12. 9 - Piano finanziario
    • In questa parte, vanno evidenziati i dati
    • economico-finanziari.
    • Ci vuole prima di tutto il piano di start-up,
    • con le fonti di finanziamento (se necessarie),
    • i metodi e tempi di rimborso.
  • 13. 9 - Piano finanziario
    • - Il piano di ammortamento dell'investimento iniziale.
    • - Una previsione dei costi di gestione, dei flussi di cassa e dei ricavi d'esercizio. In particolare, il conto economico mensilizzato per il primo anno, il conto economico annuale per i primi tre anni, il piano dei flussi di cassa mensili per i primi 12 mesi, lo stato patrimoniale annuale per i primi tre anni.
    • - Un'analisi dettagliata delle fonti di copertura finanziaria.
    • - Le condizioni di pagamento concesse ai clienti e le condizioni richieste dai fornitori