La Storia Di Giovanni

508
-1

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
508
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Storia Di Giovanni

  1. 1. La storia di Giovanni
  2. 2. Un nuovo incarico <ul><li>Giovanni viene chiamato dal suo capo </li></ul><ul><li>Gli viene richiesto di occuparsi di un nuovo progetto </li></ul><ul><li>Giovanni accetta </li></ul>
  3. 3. Il nuovo progetto <ul><li>Giovanni cerca di capire di cosa si tratta </li></ul><ul><li>Scopre che si tratta di progettare e realizzare una strada che collega due comuni: </li></ul><ul><li>la strada deve essere a 4 corsie </li></ul><ul><li>con corsie di emergenza </li></ul><ul><li>new jersey in mezzo </li></ul><ul><li>colonnine radio per gli sos </li></ul><ul><li>una stazione di servizio con bar ristorante e albergo </li></ul><ul><li>due zone pic nic </li></ul><ul><li>tabelloni elettronici di segnalazione </li></ul><ul><li>Giovanni allora fa un elenco di risorse necessarie e la presenta in azienda </li></ul><ul><li>Azienda dice ok </li></ul>
  4. 4. Parte il progetto <ul><li>Poche settimane dopo l’inizio dei lavori il capo chiama Giovanni e gli chiede se fosse possibile ridurre il budget previsto del 10% </li></ul><ul><li>Giovanni senza dire nulla pensa…. Ecco che iniziano che tristezza… invece delle zone pic nic attrezzate metto solo delle piazzole invece del ristorante e albergo metto un bar e circa ci siamo e risponde SI </li></ul><ul><li>Il capo si congratula con Giovanni e si salutano </li></ul><ul><li>Dopo circa 2 settimane dall’incontro il capo chiama nuovamente Giovanni </li></ul><ul><li>E gli chiede se fosse possibile ridurre del 15% la quantità di asfalto prevista </li></ul><ul><li>Giovanni pensa, adesso farò una mulattiera con i sassi perterra invece che una superstrada…..poi pensa alle corsie di emergenza e pensa se invece delle corsie di emergenza faccio delle piazzole ogni 500 metri direi che sarebbe possibile e quindi risponde dopo qualche attimo di silenzio SI </li></ul><ul><li>Il capo fa nuovamente i complimenti a Giovanni e si salutano </li></ul>
  5. 5. Quando ormai siamo alla fine del progetto <ul><li>Il capo chiama Giovanni e gli chiede se fosse possibile diminuire i camion che servono al cantiere </li></ul><ul><li>Giovanni pensa….perchè non mi chiede se posso trasportare la ghiaia in bicicletta la prossima volta….dopo qualche riflessione pensa se io lascio dei tratti senza new jersey posso utilizzare meno camion, così risponde si </li></ul><ul><li>Il capo questa volta si congratula vivamente con Giovanni e si salutano </li></ul><ul><li>Ma qualche giorno dopo il capo chiama Giovanni e gli chiede se fosse possibile consegnare il cantiere 10 giorni prima della data prevista </li></ul><ul><li>Giovanni pensa ma crede di parlare a superman….. non mettiamo i tabelloni elettronici non mettiamo le colonnine sos e ce la facciamo quindi risponde SI </li></ul><ul><li>A questo punto il capo chiama tutti i suoi più stretti collaboratori e fa un encomio a Giovanni, per come ha saputo risolvere problematiche importanti raggiungendo comunque l’obbiettivo </li></ul>
  6. 6. Arriva il giorno dell’inaugurazione <ul><li>Dopo la cerimonia il capo chiama Giovanni </li></ul><ul><li>Giovanni si aspetta una meritata promozione ha lavorato 24 ore al giorno </li></ul><ul><li>Ha sempre detto di si al capo </li></ul><ul><li>Ha realizzato una strada a 4 corsie con il budget di una a 2 corsie </li></ul><ul><li>Il capo gli ha sempre fatto dei complimenti </li></ul><ul><li>Tutta l’azienda lo vede come una persona in forte crescita </li></ul>
  7. 7. Incontro con il capo <ul><li>Giovanni entra convinto di trovare una bottiglia di champagne e tanti sorrisi </li></ul><ul><li>Invece trova il capo molto cupo e il responsabile del personale </li></ul><ul><li>Che gli comunicano che non ha realizzato il progetto iniziale e quindi è licenziato!! </li></ul><ul><li>Cosa è successo? </li></ul>
  8. 8. Chi ha sbagliato? <ul><li>Giovanni </li></ul><ul><li>Il capo </li></ul><ul><li>Chi ha sbagliato è stato Giovanni perché non ha difeso il suo progetto iniziale davanti alle richieste del capo ha detto di si senza argomentare senza motivare le sue richieste iniziali </li></ul><ul><li>Il capo invece ha sbagliato per non aver specificato ad ogni richiesta che per lui l’obbiettivo iniziale doveva essere inalterato </li></ul>
  9. 9. Quindi possiamo dire che <ul><li>L’errore è uno solo: </li></ul><ul><li>Non comunicare </li></ul><ul><li>Incontrarsi e parlare non vuol dire comunicare </li></ul>
  10. 10. Ma allora cosa vuol dire comunicare <ul><li>Mettere sul tavolo i propri pensieri le proprie ansie e motivare le proprie parole circostanziandole con precisione </li></ul><ul><li>Evitare comunicazioni inutili o ripetitive </li></ul><ul><li>Ad ogni incontro darsi degli obbiettivi da raggiungere entro una data </li></ul><ul><li>Essere sicuro di esporre il proprio pensiero con chiarezza e che l’interlocutore abbia ben capito la problematica </li></ul>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×