• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Seminario Bando Creazioni Giovani Sicilia 2013
 

Seminario Bando Creazioni Giovani Sicilia 2013

on

  • 901 views

Slide del seminario gratuito curato da Eugenio Agnello, esperto in progettazione di bandi regionali, e da Fabio Mondino, commercialista ed esperto di startup e cofondatore di InnovaStartUp. L’evento ...

Slide del seminario gratuito curato da Eugenio Agnello, esperto in progettazione di bandi regionali, e da Fabio Mondino, commercialista ed esperto di startup e cofondatore di InnovaStartUp. L’evento si è svolto l'8 Agosto 2013.

Le slide sono rivolte ai giovani siciliani di età 18/36 anni che vogliono conoscere meglio il bando "Creazioni Giovani" e le opportunità che offre.

Statistics

Views

Total Views
901
Views on SlideShare
858
Embed Views
43

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

3 Embeds 43

http://www.grotte5stelle.it 39
https://twitter.com 3
https://www.rebelmouse.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Seminario Bando Creazioni Giovani Sicilia 2013 Seminario Bando Creazioni Giovani Sicilia 2013 Presentation Transcript

    • PRESENTATORI Eugenio Agnello, Consulente Bandi Regionali Fabio Mondino, InnovaStartUp
    • Grazie per la tua partecipazione Eugenio Agnello • Ingegnere civile • Consulente Bandi Regionali • Comunicazione Online • Twitter @eugenioagnello Fabio Mondino • Dottore commercialista • Co Fondatore, InnovaStartUp • Blogger • Twitter @fabiomondino
    • Menziona @fabiomondino @eugenioagnello #CGWebinar Domande e commenti
    • La Regione Siciliana ha Pubblicato un Bando • Aiuto economico per valorizzare i giovani talenti. • I giovani devono avere esperienze coerenti con i progetti che presenteranno. • I progetti devono riguardare l’organizzazione di momenti culturali, artistico musicali. rivitalizzazione di contesti urbani intesi come luoghi di saperi nei campi dell’artigianato, dello sviluppo sostenibile, della cultura e delle nuove tecnologie, avviare azioni di sensibilizzazioni delle regole di convivenza civile e sulla tolleranza. • I progetti devono avere un piano dei costi che non deve superare i 20mila eu. • La regione finanzia il 100% del progetto.
    • Requisiti di Partecipazione: Associazioni • Associazioni o Consulte Giovanili • Presidente età compresa 18/36 anni. • La maggioranza dei Soci e Organo amministrazione età 18/36 anni • La maggioranza dei soci deve avere residenza in Sicilia • Esperienza nel campo per il quale chiedono di partecipare
    • Requisiti di Partecipazione: Gruppi Informali • Almeno 2 persone 18/36 anni • Tutti Residenti o domiciliati da almeno 3 anni in Sicilia • Esperienza triennale nella materia oggetto del progetto o titolo di studio attinente • In caso vengono finanziate si impegnano a costituire Associazione con sede in Sicilia
    • Partnership • Enti pubblici • Enti privati profit e non profit • Enti privati nazionali e non • Forniscono strutture, attrezzature, personale esperto, risorse economiche senza corrispettivo. • Le partnership vanno attestate con lettere o atti deliberativi
    • Quali sono le tre linee d’intervento? 1. Giovani Talenti: Organizzare momenti culturali, artistici e musicali. 2. TradizionalMENTE: Rivitalizzare contesti urbani con laboratori per trasferire saperi dell’artigianato, ecologia, cultura. 3. Giovani e Legalità: Sensibilizzare i giovani alla convivenza civile e alla tolleranza. • Saranno preferite le idee originali che miglioreranno la crescita civile della regione e che favoriranno associazionismo e l’indipendenza dei giovani.
    • 1. Giovani Talenti / Finalità • Promuovere i giovani talenti della Regione siciliana mediante l’organizzazione di momenti di aggregazione nel campo culturale, artistico e musicale • Valorizzazione, promozione e sostegno della creatività e dei talenti dei giovani favorendo l’associazionismo
    • 1. Giovani Talenti / Tipologie Progetti Animazione Territoriale promossa dai giovani come: • SPETTACOLI di musica, teatro, danza, • PRODOTTI letterari, di grafica, fotografia, cinema, audiovisivi • Manifestazioni culturali, festival nonché altre produzioni riguardanti la performance art.
    • 1. Giovani Talenti / Tipo di Progetti • Progetti giovanili per l’accompagnamento alla produzione di spettacoli di musica, teatro, danza o di prodotti come opere discografiche, letterarie, cinematografiche, audiovisive, festival o manifestazioni culturali • Progetti di autoproduzione nell’ambito della comunicazione e dell’informazione finalizzata alla partecipazione e cittadinanza attiva (ad es. siti web, produzione giornali, web tv e radio).
    • 2.TradizionalMENTE / Finalità • Aggiornamento e formazione per l’avvicinamento dei giovani ad arti e mestieri della tradizione culturale locale • Valorizzare le capacità creative ed innovative dei giovani con azioni informative e formative sul mondo del lavoro, attraverso il sostegno alla creazione di impresa di tipo artigianale.
    • 2.TradizionalMENTE / Iniziative Attività che si possono proporre: • promuovere la cultura di impresa artigianale, in modo da • favorire la trasmissione del patrimonio socio-economico, storico, ambientale, locale attraverso forme innovative volte a • diffondere saperi e competenze tra le nuove generazioni che sviluppino il senso di appartenenza dei giovani al proprio territorio, mediante la sua scoperta e valorizzazione, la conoscenza del profilo storico, urbanistico ed ambientale, • nonché la promozione di progetti volti a favorirne la tutela e la valorizzazione • sostenere iniziative di promozione dell’artigianato, della coltivazione tradizionale del prodotto locale, della produzione enogastronomica.
    • 2.TradizionalMENTE / Esempi di Progetti Esempi di attività che si possono progettare: • Vetrina della sapienza artigiana “il sapere della mano” da attuarsi presso i musei locali e le istituzioni culturali del territorio e le università; • Attività di stage in piccole imprese artigiane presso le quali i giovani possano sperimentare l’applicazione di un loro modello produttivo e di innovazione; • Promozione di itinerari dell’artigianato, della coltivazione tradizionale del prodotto locale e della produzione enogastronomica di qualità, anche da attuarsi tramite laboratori.
    • 3. Giovani e Legalità / Finalità Promozione della cultura della legalità fra i giovani • Mira ad educare i giovani ai valori civili e al rispetto dei diritti, a contribuire alla formazione dei giovani come comunità educante ed educativa, a promuovere un’autentica educazione alla convivenza civile e democratica, • aiutando i giovani a costruire il proprio futuro mediante scelte consapevoli e responsabili, a sensibilizzare i giovani rispetto alle scelte quotidiane basate sui valori della giustizia, della legalità, dell’equità sociale, della tolleranza, rispetto delle regole, ecc., • anche riqualificando spazi sottratti alla criminalità organizzata per promuoverne l’utilizzo a scopi sociali.
    • 3. Giovani e Legalità / Tipologie Progetti • Che promuovano nei giovani la cultura della legalità anche attraverso la crescita della consapevolezza dei diritti, il contrasto delle discriminazioni e della violenza. • Che prevedano la valorizzazione di spazi sottratti alla criminalità organizzata. • A carattere produttivo, culturale e sociale, che impieghino beni confiscati alla mafia.
    • Giovani e legalità • Promozione della cultura della legalità fra i giovani • I progetti finanziati devono offrire servizi per giovani 14/30 anni • Le attività progettuali dovranno durare 6/12 mesi • Le risorse €.800.000 Le tre linee d’intervento. Giovani Talenti • Valorizzazione della creatività e dei talenti dei giovani. • I progetti finanziati devono offrire servizi per giovani 14/24 anni • Le attività progettuali dovranno durare 6/8 mesi • Le risorse €.1.150.000 TradizionalMENTE • Aggiornamento e formazione per l’avvicinamento dei giovani ad arti e mestieri della tradizione locale. • I progetti finanziati devono offrire servizi per giovani 18/36 anni • Le attività progettuali dovranno durare 6/8 mesi • Le risorse €.700.000
    • Destinatari del bando • L’avviso è rivolto a giovani residenti in Sicilia di età ricompresa tra i 18 ed i 36 anni non compiuti alla data di pubblicazione dell’avviso il 12 Luglio 2013. • Nati dal 12 Luglio 1995 al 13 Luglio 1977 • Fine prima parte.
    • Seconda Parte Fabio Mondino • Dottore commercialista • Co Fondatore, InnovaStartUp • Blogger • Twitter @fabiomondino
    • Elenco dei Documenti da Presentare Termini consegna plico: le ore 12.00 di martedì 10 Sett. (un mese da oggi) 1. Modulo di domanda di finanziamento (Allegato 1); 2. Curriculum vitae (alle.2a per l’associazione o la consulta giovanile o allegato 2b per i singoli soggetti nel caso di gruppi informali); 3. Informativa sul trattamento dei dati (allegato 3). 4. Formulario (allegato 4), compilato in ogni sua parte specificando la linea dell’intervento per la quale si richiede il finanziamento; 5. Piano finanziario (allegato 5). • Documento identità, deve essere datato e firmato • Lettere d’intenti - Partnership • Tutti i documenti cartacei vanno anche inseriti in un CD o Pen Drive.
    • Modalità e Termini Presentazioni Domande La domanda di finanziamento, in busta/plico, può essere presentata: 1. A mano, al Servizio Protocollo Informatico - URP del dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali, sito a Palermo in via Trinacria nn. 34/36, 2. A mezzo raccomandata, con avviso di ricevimento o Mediante agenzia di recapito autorizzata a: “Regione Sicilia - Assessorato della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro - Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali - Servizio 6 - U.O. 1” • A pena d’inammissibilità e di esclusione, entro le ORE 12,00 del 10 Settembre.
    • Modalità e Termini Presentazioni Domande • La busta/plico, a pena d’inammissibilità, deve essere chiusa e siglata sui lembi di chiusura e deve recare all’esterno le seguenti indicazioni: 1. l’intestazione del mittente, nel caso di gruppo informale, l’indicazione, a pena d’esclusione, del soggetto referente; 2. Sede legale, recapito telefonico e/o fax del mittente (in caso di gruppo informale del referente); 3. Avviso pubblico “CreAZIONI giovani” e la linea di intervento cui si intende partecipare; 4. la dicitura “NON APRIRE”. • All’interno del plico, gli allegati 4 e 5 (formulario e piano finanziario), dovranno essere inseriti a loro volta in una busta chiusa sia in forma cartacea che con pen drive o cd.
    • Criteri di Valutazione: fattori A e B
    • Criteri di Valutazione: fattori C e D
    • Criteri di Valutazione: fattori E, F e G
    • Criteri di Valutazione: Soglia Esclusione • Non saranno in ogni caso finanziati i progetti che abbiano raggiunto un punteggio complessivo inferiore alla soglia minima di 70/100.
    • All. 1 Domanda di finanziamento Il/la sottoscritto/a in qualità di • Legale rappresentante dell’associazione… • Referente del gruppo informale denominato … • Sindaco della consulta giovanile del comune di … avente sede in … CHIEDE di essere ammesso a partecipare 1 “Giovani talenti”; 2 “TradizionalMENTE”; 3 “Giovani e legalità”;
    • All. 2 CV del Proponente
    • All. 4 Formulario (14 punti) 1. Soggetto proponente (max 20 righe) Denominazione e breve descrizione 2. Sintesi del progetto (max 20 righe) Descrivere sinteticamente la proposta progettuale, gli obiettivi, le attività previste, gli effetti attesi nonché i mezzi finanziari e materiali necessari per raggiungere gli obiettivi 3. Descrizione del contesto territoriale e delle eventuali problematiche (max 30 righe) Descrivere come il progetto si colloca all'interno della realtà territoriale, l'analisi dei bisogni e delle tendenze in atto ecc. 4. Obiettivi progettuali (max 20 righe) Descrizione dell’obiettivo generale e di quelli specifici del progetto
    • All. 4 Formulario (14 punti) 5. Beneficiari (max 20 righe) Identificazione dei beneficiari diretti e indiretti del progetto (tipologia, bisogni, numero previsto, criteri di selezione, partecipazione nella preparazione della proposta, età) 6. Adempimenti necessari per l'avvio delle attività progettuali (max 10 righe). Disponibilità degli immobili o dei luoghi dove svolgere l'attività, il possesso di autorizzazioni, ecc. 7. Partenariato (max 10 righe) Indicare le collaborazioni con altri enti eventualmente previste dal progetto
    • All. 4 Formulario (14 punti) 8. Innovatività del progetto (max 20 righe) Indicare l'innovatività del progetto rispetto agli standard attuali, all'area di riferimento e ai soggetti destinatari dell'intervento 9. Contemporaneità del progetto (max 20 righe) Indicare l’utilizzo sperimentale delle tecnologie informatiche, di moderni strumenti di linguaggio, diffusione e comunicazione 10. Contributo allo sviluppo del territorio (max 20 righe) Specificare in che modo il progetto è in grado di contribuire allo sviluppo sociale, economico e territoriale dell'area di riferimento nella quale interviene
    • All. 4 Formulario (14 punti) 11. Attività ed azioni del progetto (max 40 righe) Descrizione delle fasi del progetto e delle attività che s’intendono realizzare 12. Durata del progetto Indicare il numero di mesi e il cronoprogramma delle attività 13. Risultati attesi e definizione indicatori (max 30 righe) 14. Elementi di sostenibilità e di continuità della proposta nel tempo (max 30 righe) Descrizione delle opportunità derivanti dal progetto per la continuità delle azioni dopo la sua conclusione
    • All. 5 Piano Finanziario • Spese costituzione e fideiussione: Atto costutivo, fideiussione bancaria, tasse, marche da bollo. • Spese per risorse Umane: Persone assunte con contratto, no rendicontazione spese • Spese per acquisto beni durevoli: prodotti, attrezzature, ipianti con vita utile alla durata del progetto al massimo il 20% costo del progetto.
    • All. 5 Piano Finanziario • Spese per consulenza e prestazioni di servizi: diffusione informazioni, materiale informativo, pubblicazioni, consulenze professionali, noleggio attrezzature (palco, service, audio, luci) • Spese generali (max 10%): spese locazione, utenze elettriche, conto corrente bancario, costi assicurativi per utenti e volontari, spese valori bollati, materiale di consumo (toner, cancelleria, fotocopie) acquisto libri contabili, tasse TOSAP, STAE. Spese postali
    • DOMANDE E RISPOSTE
    • Grazie per aver partecipato. Eugenio Agnello • Twitter @eugenioagnello • eugenio.agnello@gmail.com • Cell. 338 23 78 603 Fabio Mondino • Twitter @fabiomondino • studiomondino@gmail.com • Cell. 329 944 31 87 • www.InnovaStartUp.com