• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
EXtra 12
 

EXtra 12

on

  • 330 views

Il numero 12 di EXtra, l'eMagazine di EXITone

Il numero 12 di EXtra, l'eMagazine di EXITone

Statistics

Views

Total Views
330
Views on SlideShare
328
Embed Views
2

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 2

http://www.linkedin.com 1
http://www.slideee.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    EXtra 12 EXtra 12 Document Transcript

    • | 2014 q u e s t o n u m e r o | E X t ra , l ’e M aga z i n e di E XI To ne | i n n. 12 Lo Speciale Focus News 10° Anniversario EXITone EXITone e Consip La Consulenza per la Regione Piemonte pag. 2 pag. 8 pag. 14
    • |2| 10° Anniverasario Exitone Happy Birthday EXITone! | n iv e r 10° an e e x it o n 1. 2013 s a r io S.p.A. EXITone , 96 Secondo ale San Strad serata 013, una embre 2 3 dic anni di Venerdì 1 esteggiare i 10 EXITone er f team di magica p nche ntastico TI, ma a Il fa XITone. eghi di S E coll to con i al comple e a sorpresa... seo it n del Mu alche osp uggestiva locatio qu nella s rino. il tutto fico ile di To e fotogra ’Automob dell reportag ntiamo il Vi prese ta. della sera O) inerolo (T 10064 P Italy 3. 2. 5. 4. 6. 7. 5. 1. Il Presidente Ezio Bigotti con Enrico Cisnetto, presentatore della serata - 2/3. Un momento del cocktail di benvenuto e della cena di gala - 4. Francesca Cittadini, della sede di Roma, ritira il premio “Giovane Promessa” - 5. Ingresso al Museo dell'Automobile di Torino - 6. Il Direttore Generale Alexandra Mogilatova con Enrico Cisnetto - 7. All'architetto Luisa Amici va il premio “Tutor dell’Immobile”
    • 10° Anniverasario Exitone |3| 8. 10. 9. 11. 12. 13. 14. 8. Il premio “Innovazione” consegnato ad Hatem Shahwan, Divisone Ingegneria Immobiliare - 9. Il premio “Management” va a Paola Terrando, Divisione Ingegneria Immobiliare - 10. La consegna del premio al Presidente Ezio Bigotti - 11. Parla Ugo Nespolo, l’artista che ha disegnato il premio per il decennale EXITone - 12. La consegna del premio “Fedeltà” ad Andrea Coppa, Direzione Network e Comunicazione - 13. Alexandra Mogilatova ritira il suo premio... 14. ...a cui si aggiunge un lingotto d'oro EXITone, premio speciale del Presidente - 14. Alexandra Mogilatova ed Ezio Bigotti presentano il libro dei 10 anni 15.
    • |4| 10° Anniverasario Exitone 15. In questa pagina e nella prima colonna della pagina a fianco immagini da vari momenti di intrattenimento che hanno caratterizzato la serata: il comico Dario Ballantini interpreta Gianni Morandi e Luca Cordero di Montezemolo, il trio dei “Funny Waiters”, camerieri “sui generis”, il duo musicale pianoforte/ contrabbasso che ha fatto da sottofondo a tutta le serata e ancora i Funny Waiters con le loro personalissime soluzioni per il risparmio energetico.
    • 10° Anniverasario Exitone In questa pagina alcune foto degli invitati alla festa |5|
    • 10° Anniverasario Exitone |6| Il libro che celebra i dieci anni di EXITone | 234 567 8 9 10 N el corso della splendida serata con cui abbiamo festeggiato i primi dieci anni di EXITone abbiamo consegnato a tutti gli ospiti un libro che fotografa le nostre avventure lavorative più importanti, i premi che ci sono stati riconosciuti, le pubblicazioni che abbiamo curato, i progetti che abbiamo sognato ed attuato, il tutto in forma di cartolina. Per presentarvelo, oltre alle immagini, abbiamo scelto un estratto dell’Introduzione a firma del Direttore Generale di EXITone, Alexandra Mogilatova. “Mi piace interpretare la vita come un viaggio, e quello che vogliamo raccontare – in questo libro – è il viaggio di EXITone, un viaggio che dura già da dieci anni, anci expo Torino, Lingotto Roma, nuova fiera ANCI Expo 2009 Franchising 2009 I comuni italiani sono al centro della nostra attenzione. Il convegno “La valorizzazione del patrimonio pubblico”, organizzato da EXITone durante l’ANCI Expo di Torino, ha grande risonanza e relatori di spicco tra cui i vertici di ANCI, Cassa Depositi e Prestiti, il Consiglio nazionale dei Geometri e il Collegio Costruttori Edili. EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) 2009 Non perdiamo l’occasione di partecipare a ROME EXPO FRANCHISING, luogo ideale di incontro tra domanda e offerta del mercato del franchising… Italy 10° anniversario exitone 2003·2013 EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) Italy 6 10° anniversario exitone 2003·2013 6 Roma, Sala Capranichetta Presentazione de “Il Servizio abitativo sociale” Moderato dal direttore de “LA7”, con relatore d’eccezione il Ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione, viene presentata la nostra opera dedicata alle tematiche dell’abitare sociale. L’argomento, di grande interesse e attualità viene riproposto dalla trasmissione televisiva OmnibusLife di La7. 10° anniversario exitone 2003·2013 Alexandra Mogilatova, DG di EXITone con il libro del decennale. 6 2010 EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) Italy 10° anniversario exitone 2003·2013 6 Il cofanetto, la copertina e alcune pagine del libro dei dieci anni
    • 10° Anniverasario Exitone e che ci ha riservato importanti esperienze, grandi successi, tanti incontri, fatiche e soddisfazioni. Il racconto passa attraverso le cartoline di questo viaggio, quelle cartoline che avremmo mandato a casa, vistando luoghi nuovi ed affascinanti. Sono le cartoline che |7| sicuramente positivo, che ci ha visto crescere, consolidando quell’idea iniziale di sviluppo di un nuovo modello di gestione dell’azienda e dei servizi erogati dalla quale EXITone è nata”… raccontano la nostra storia, che ci ricordano quanta strada abbiamo percorso … per raggiungere i traguardi che oggi, in queste immagini, guardiamo soddisfatti e con un sorriso. Questo album è un bilancio – visivo ed emozionale - di questi primi dieci anni, un bilancio Carolina Brunetti evento appraisals Milano, EIRE Roma, CNR 2009 Non potevamo mancare a uno degli appuntamenti più importanti per il settore: EIRE - Expo Italia Real Estate! Suscitiamo grande interesse da parte degli operatori del settore per i servizi presentati e l’innovativo modello di business. Il gadget più richiesto dell’evento è l’uovo della nostra gallina... EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) APPRAISALS: evolving proceedings in global change In un contesto altamente scientifico e di standing internazionale presentiamo la nuova frontiera di trasparenza nei servizi: il Controllo Tecnico ai sensi della ISO 17020 e Organismo di Ispezione. Italy 2011 EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) Italy 10° anniversario exitone 2003·2013 7 Idee, Energia, Illuminazione… 10° anniversario exitone 2003·2013 L’Accademia in una App … 2012 2012 Sempre più connessi ai temi energetici e sempre alla ricerca di idee geniali ci ispiriamo alla nuova immagine guida... 7 EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) Italy 10° anniversario exitone 2003·2013 7 Le attività formative di EXITone diventano crossmediali, nascono la piattaforma web MLearning e la sua versione App per dispositivi mobile. Il nuovo corso Tutor dell’Immobile diventa corso accreditato valido per l’ottenimento della certificazione della professionalità di Tutor dell’Immobile. EXITone S.p.A. Stradale San Secondo, 96 10064 Pinerolo (TO) Italy 10° anniversario exitone 2003·2013 7
    • |8| Focus: EXITone & Consip /1 EXITone e il modello CONSIP | Proseguono le attività di EXITone nell'ambito delle convenzioni Consip. Ripercorriamo alcune tappe fondamentali di questo ‘business model’ di importanza strategica per la Pubblica Amministrazione. Il modello Consip Nel complesso scenario che stanno vivendo l’economia e la politica economica italiana dominano due voci: recessione e riduzione della spesa pubblica. Parallelamente, la voce esternalizzazione dei servizi è un comparto che, in un clima di austerità, tende ad accelerare e alimenta un mercato sempre più importante: il Facility Management. Da definizione codificata dalla norma UNI 11447:2012 si intende per Facility Management: […] la gestione integrata dei servizi di supporto per il funzionamento, la fruizione e la valorizzazione dei beni immobiliari e urbani. In altre parole la gestione integrata e coordinata degli spazi, dei servizi e delle infrastrutture e nell’appalto di servizi. La mancanza di fondi porta infatti gli Enti Pubblici a cercare, in misura sempre maggiore, la colla- borazione con il privato poiché non è più in grado di erogare in proprio i cosiddetti servizi ausiliari e di supporto. Per la Pubblica Amministrazione il ruolo di “centrale di committenza” è ricoperto da Consip, la Società per Azioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze che dal 1998, anno del suo “debutto” operativo, è diventato il centro specializzato nella gestione delle fasi del processo di approvvigionamento delle PA. Compito strategico di Consip è quello di affiancare le amministrazioni nella pianificazione degli acquisti e di supportarle nella fase di gestione del processo vero e proprio di acquisizione. Con l’entrata in vigore della legge 135/2012 (Spending Review”) il ruolo di Consip è stato maggiormente potenziato, dato che: viene stabilita la nullità dei contratti che non siano stati stipulati attraverso gli strumenti di acquisto messi a disposizione di Consip […] salvo i contratti stipulati tramite diverse centrali di committenza, se questi prevedono per le Pubbliche Amministrazioni condizioni più favorevoli. Inoltre nei contratti in essere validamente stipulati è inserita ex legge una clausola che permette alle Amministrazioni il diritto di recesso nel caso in cui il fornitore privato, per prestazioni non ancora eseguite, non abbia adeguato la propria offerta alle migliori condizioni previste dalle Convenzioni Consip. Il concetto di base è dunque quello di coordinare, centralizzandole e affidandole ad un unico organo, le procedure di approvvigionamento nella P.A. con la possibilità di esercitare un controllo più incisivo sulle anomalie di spesa e sugli sprechi di risorse. Alcuni degli ambiti di intervento di Consip e della sue convenzioni sono: 1. locazione degli immobili della Pubblica Amministrazione; 2. razionalizzazione degli spazi di ufficio degli immobili di Stato; 3. manutenzione degli immobili di Stato; 4. valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico. In estrema sintesi, ecco la procedura generale: La procedura semplificata di funzionamento delle Convenzioni Consip
    • Focus: EXITone & Consip /1 Il nostro mestiere nelle convenzioni Dal 2002 EXITone partecipa a gare d’appalto in RTI (Raggruppamento Temporaneo di Imprese) con operatori primari del Facilty ed Energy Management quali, CNS, Siram, Citelum e altri. Il ruolo di EXITone in queste commesse è di fondamentale importanza in quanto è l’attore che si occupa delle attività tecniche fondamentali all’attivazione dei servizi oggetto delle varie convenzioni indette da Consip. L’Amministrazione Pubblica aderente alla Convenzione rilascia infatti una richiesta preliminare di fornitura (RPF) con la quale si darà il via alla predisposizione di un Piano Dettagliato delle Attività (PDA), documento che contiene tutti i dati, raccolti al termine di un sopralluogo tecnico, necessari per la definizione tecnica, economica e gestionale dei servizi oggetto della convenzione. EXITone coordinando le attività di sopralluogo e mettendo a disposizione un know how tecnico all’avanguardia è dunque il soggetto che permette la definizione tecnico-economica degli interventi previsti. Per svolgere queste attività EXITone coordina una rete di referenti tecnici (fornitori qualificati e i Tutor dell’Immobile del Business Network EXITone) attraverso la quale è in grado di presidiare l’intero territorio nazionale grazie ad un’innovativa organizzazione che garantisce una diffusione capillare del ‘business model’ EXITone, un modello che si caratterizza, fra gli altri elementi, da uno scrupoloso rispetto di standard internazionali Fra le commesse più significative degli ultimi anni, ricordiamo: |9| garantiti da un avanzato sistema di gestione integrato. Tutto ciò ha permesso a EXITone di raggiungere risultati molto importanti e di affermarsi come società primaria per il governo e coordinamento di attività tecnico-operative delle Convenzioni Consip. Un impegno che è stato riconosciuto anche nell’ambito dell’edizione 2012 di FORUM PA, dove EXITone è stata insignita del Premio Speciale ‘Decennale Terotec’: riconoscimento che ha premiato le realtà private che negli ultimi 10 anni hanno contribuito alla diffusione del modello Consip. Francesco Padoan
    • Focus: EXITone & Consip /2 | 10 | Consip Scuole: è operativa una nuova convenzione Consip | C ome abbiamo già anticipato sull’ultimo numero di EXtra, EXITone è operativa su nove regioni (FIGURA 1) nell'ambito della Convenzione CONSIP Pulizia Scuole per la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione della Pubblica Amministrazione. LA CONVENZIONE Destinatari di questa convenzione sono gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, oltre che i centri di formazione della Pubblica Amministrazione. Ha una durata di 24 mesi, con possibilità di proroga di altri 12 mesi e include nel suo oggetto sia i servizi operativi (pulizia, ausliariato, giardinaggio e disinfestazione) sia quelli di governo (costruzione e gestione dell'anagrafica tecnica, Le Regioni assegnate a EXITone per la convenzione Consip Scuole gestione del call center, programmazione, controllo e ottimizzazione delle attività). IL RTI (Raggruppamento Temporaneo di Imprese) EXITone, in RTI con CNS e Kuadra, è risultata aggiudicataria su tre dei tredici lotti disponibili: - Lotto 1: Piemonte, Liguria e Val d’Aosta, - Lotto 4: Sardegna e parte della Regione Lazio (Province di Rieti, Viterbo e Roma) - Lotto 10: Umbria, Marche, Abruzzo e Molise EXITone e la rete dei Referenti Tecnici Ad EXITone sono state affidate la conduzione delle attività tecniche propedeutiche all'attivazione dei servizi oggetto della convenzione. In altre parole: le attività di rilievo sul campo e la successiva definizione del Piano Dettagliato delle Attività, il documento che definisce a livello tecnico-economico-gestionale la fornitura richiesta dalla committenza, cioè l'istituto scolastico. Per completare questa fase EXITone si avvale della propria rete di fornitori qualificati, i Tutor dell’Immobile del Business Network EXITone, oltre che di referenti tecnici appositamente selezionati e formati nel corso di alcuni workshop organizzati prima delle vacanze estive. Questa commessa ha comportato una sfida nuova all’organizzazione standard di EXITone. è stata la combinazione di un’eccezionale dimensione degli immobili con l’articolazione del territorio interessato dalla commessa, che hanno indotto EXITone ad escogitare una formula organizzativa in grado di vincere una sfida basata sui grandi numeri e sulla tempestività dei servizi in campo. è nato così un originale prodotto di supporto informativo: EXITone Web PDA Scuole. Esso assicura un supporto informativo che sia utilizzabile mediante dispositivi mobili e/o portatili al fine di poter gestire in tempo reale le attività. Un'altra azione strategica è stata assolta con la fase formativa/informativa a cui sono stati dedicati nei mesi di giugno e luglio 4 workshop residenziali, a Roma e a Pinerolo (TO), per presentare questa commessa e l’innovativo applicativo EXITone Web PDA Scuole. Vi hanno partecipato circa 300 persone, fra Tutor dell’Immobile e altri tecnici liberi professionisti selezionati da EXITone.
    • Focus: EXITone & Consip /2 | 11 | Tabella 1 - Tempistiche e modalità di adesione L'operatività della Commessa e EXITone Web Pda Scuole Questa commessa è caratterizzata principalmente da due fattori: elevato numero delle scuole coinvolte e velocità delle operazioni. Infatti, come si evince dallo schema (TABELLA 1), che riassume graficamente le tempistiche e le modalità di adesione, dal ricevimento della Richiesta Preliminare di fornitura alla data del sopralluogo (fase preparatoria) possono trascorrere da un minimo di 1 ad un massimo di 6 giorni, mentre la fase operativa (sopralluogo, verifica dei dati, relazione e verifica del PDA, invio del PDA) si svolge in 4 giorni. Per soddisfare queste esigenze EXITone ha creato EXITone Web PdA Scuole, il portale che permette di gestire sia la fase preparatoria, in particolar modo, le operazioni che compongono l'attività di sopralluogo in carico al Referente Tecnico, sia la verifica dei dati da parte degli altri soggetti operativi coinvolti nella commessa. La possibilità di accesso attraverso qualsiasi dispositivo mobile, dotato di connessione Internet, rappresenta una soluzione innovativa e ideale per questo tipo di attività: essa è in grado di assicurare e ottimizzare la coordinazione di una rete di tecnici distribuita su tutto l'ampio territorio interessato. Il Referente Tecnico con un unico tool sarà quindi in grado di svolgere le attività riassunte nel grafico (TABELLA 2). Nella fase successiva lo staff EXITone si occuperà della verifica dei dati e del completamento di eventuali informazioni carenti e s'incaricherà di inviare ai partner di CNS la relazione tecnica, parte costitutiva strategica del Piano Dettagliato degli Interventi (PdA). Una volta approvato il PDA viene inviato al committente che, dopo l'approvazione, emetterà un Ordine Preliminare di Fornitura (OPF) Tabella 2 Francesco Padoan
    • | 12 | focus I workshop EXITone per CONSIP Pulizie Scuole | Q uattro giornate di formazione e quasi trecento partecipanti. Questi i numeri dei Workshop Formativi organizzati da EXITone per la formazione dei Referenti Tecnici e dei Tutor dell’Immobile. Dei quattro appuntamenti, tre (27 e 28 giugno e 30 luglio) si sono tenuti presso la sala congressi del Hotel Caravel di Roma; mentre per i professionisti dell’area settentrionale sono stati ospitati dall’Hotel Barrage di Pinerolo (TO). Oltre ai tecnici EXITone ai corsi hanno anche partecipato i referenti delle cooperative associate a CNS (mandatario del RTI aggiudicatario dei lotti). Immagini dai Workshop di Roma e Pinerolo La docenza dei corsi è stata affidata alla Divisione di Ingegneria Immobiliare nelle persone dell’arch. Paola Terrando (Direttore Divisione Ingegneria Immobiliare e responsabile di commessa), ing. Fabio Sartor, arch. Nicoletta Viggiano e arch. Cristiana Tescione.
    • focus | 13 | News dall'Accademia EXITone Esperienza e condivisione di know how sono due dei valori portati alla base del successo delle attività di EXITone. è quindi di importanza strategica che il ‘capitale umano’ che gravita attorno all’azienda (referenti tecnici e Tutor dell’Immobile) sia sempre aggiornato, preparato e pronto ad affrontare i nuovi incarichi proposti da EXITone, garantendo così un reale vantaggio competitivo e un reale presidio operativo del territorio di riferimento. Per ottemperare a queste esigenze, EXITone prosegue il suo impengo nell'organizzazione di incontri, workshop e corsi di formazione specialistici legati all'operatività su commessa. Oltre ai workshop dedicati alla presentazione della convenzione Consip Pulizia Scuole, sono stati organizzati, sempre in ambito Consip, i seguenti incontri: • Corso Specialistico Anagrafica Tecnica - Convenzione Consip “FM 3” (Torino, 2 ottobre 2013 – Roma, 3 ottobre 2013 – Roma, 2 dicembre 2013) • Corso Specialistico Attività Tecniche - Convenzione Consip “MIES” (Roma, 10 ottobre 2013) Per maggiori informazioni sui corsi di formazione, segui il blog di EXITone.
    • | 14 | news EXITone per il patrimonio immobiliare della Regione Piemonte | LE ATTIVITà P roseguono le attività legate all’appalto indetto dalla Regione Piemonte e relativo ai servizi di consulenza tecnica immobiliare che EXITone si è aggiudicato, in RTI con IPI Servizi S.r.l., lo scorso marzo. L’APPALTO Le due società, EXITone e IPI, in qualità di advisor, hanno il compito di fornire la consulenza per la valorizzazione del patrimonio di immobili che l’Amministrazione possiede direttamente o attraverso la rete degli enti strumentali e delle aziende sanitarie, supportando eventualmente l’istituzione di un “Fondo sanitario”, nel quale potrebbero essere conferiti immobili appartenenti al patrimonio indisponibile delle aziende sanitarie, e di un “Fondo misto”, potenziale destinazione di alcuni immobili appartenenti al patrimonio disponibile della Regione e degli enti strumentali. Successivamente ad una prima fase di analisi documentale (giurdica, amministrativa, urbanistica, catastale ed edilizia) del patrimonio immobiliare interessato presso gli uffici regionali, sono iniziate le attività sul campo. Lo staff EXITone, affiancato anche da alcuni neolaureati della facoltà di Architettura del Politecnico di Torino selezionati durante l'incontro di orientamento professionale Architetti on The Job (v. box), ha infatti concluso le attività di due diligence su 23 complessi immobiliari - tra cui edifici storici di grande valore artistico e architettonico - localizzati in Torino e in altre città della Regione sui quali sono stati condotte verifiche volte ad accertare: - la corrispondenza dell’analisi documentale con lo stato dei luoghi; - le caratteristiche qualitative e quantitative di ciascun bene; - lo stato di occupazione; - lo stato manutentivo. In seguito è stato elaborato un Due Diligence Report contenente gli esiti delle analisi giuridiche, amministrative, edilizie, urbanistiche, catastali ed ambientali, oltre che un prospetto di sintesi che evidenzia le eventuali criticità documentali riscontrate sui beni analizzati e i livelli di criticità tecnica di ciascun asset alla luce di un possibile conferimento in un fondo immobiliare. LE PROSSIME FASI A breve inizierà l’analisi tecnica dei beni appartenenti alle Aziende Sanitarie Regionali e contestualmente sarà avviata anche la Due Diligence legale per i beni su cui è terminata l’analisi tecnica. Francesco Padoan In cerca di... giovani architetti! L’11 giugno 2013 EXITone ha partecipato ha partecipato alla terza edizione di Architetti on the Job, evento di orientamento per i laureandi e neo laureati in Architettura del Politecnico di Torino. Durante questo incontro abbiamo presentato la realtà EXITone e l'innovativa struttura del Business Network. In occasione delle tavole rotonde con gli studenti abbiamo incontrato alcuni architetti neolaureati interessati al comparto della gestione del costruito e nella riqualificazione edilizia per poi selezionare due “nuove leve” che hanno iniziato una collaborazione con EXITone per le attività di sopralluogo finalizzate alla Due Diligence tecnica.
    • news | 15 | gruppoSTI: la best practice della trasparenza | Modello Organizzativo e Codice Etico ai sensi del D.lgs. 231/01 Proseguono le policy aziendali di trasparenza e legalità nelle società del gruppoSTI. D ue nuovi importanti traguardi sono stati raggiunti dalle società che compongono il gruppoSTI: l'adozione di un Modello organizzativo basato sui principi espressi nel D.lgs. 231/01 e il riconoscimento di tre delle aziende del gruppo (STI S.p.A., EXITone S.p.A. e Poliedra Sanità S.p.A.) ai sensi del Rating di Legalità dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM). Il gruppoSTI, in quanto partner privilegiato delle Pubbliche Amministrazioni, Strutture Sanitarie pubbliche e private e dei grandi proprietari immobiliari, al fine di assicurare ai propri committenti garanzie di trasparenza e correttezza nel conseguimento della propria mission aziendale ha intrapreso, sin dagli albori della propria attività imprenditoriale, un percorso che coniuga i principi ‘industriali’ con quelli ‘etici’. A tale scopo ha sviluppato un articolato sistema di coroporate compliance che prevede un Sistema di Gestione Integrato che risponde alle più importanti normative internazionali e anche una compliance normativa volte a certificare il rispetto di specifiche disposizioni impartite dal legislatore nei rapporti pubblico – privati. Tutte le aziende del gruppoSTI hanno definito e implementato un Modello Organizzativo e un Codice Etico volto a prevenire e sanzionare i reati espressi nel Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (”Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”), in vigore dal 4 luglio 2001. Questo decreto ha introdotto nell'ordinamento italiano, in conformità a quanto previsto anche a livello europeo, un nuovo regime di responsabilità denominata “da reato”, derivante dalla commissione o tentata commissione di determinate fattispecie di reato nell'interesse o a vantaggio degli enti stessi. Il Modello Organizzativo, ispirandosi ai principi espressi nel Codice Etico, è l'atto privato che, individuando nelle attività delle società le potenzialità di commettere i reati previsti dal decreto, elabora dei protocolli e dei regolamenti che prevengono la commissione del reato. Entrambi i documenti sono sottoposti al controllo di un Organismo di Vigilanza, interno alla società ma dotato di autonomi poteri di iniziativa e di sorveglianza, che è nominato ed eventualmente revocato dal Consiglio di Amministrazione. Rating di Legalità Il “Rating di Legalità”, previsto dal D.L. 1/2012, rappresenta un valido strumento di selezione in sede di attribuzione di incarichi e finanziamenti pubblici e di accesso al credito bancario da parte di imprese che operano in Italia e raggiungono un fatturato minimo di due milioni di euro. Nello stesso decreto-legge il legislatore ha affidato all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) il compito di elaborare ed attribuire un rating, una sorta di “pagella” con cui l'impresa viene valutata sul rispetto normativo e sull'eticità del proprio operato. Fra i requisiti fondamentali per ottenere un maggiore punteggio: - assenza di condanne a carico dei soggetti coinvolti nella gestione dell'Impresa per i reati presupposto della responsabilità amministrativa degli enti ai sensi del D. Lgs. 231/2001; - assenza di sanzioni amministrative a tal titolo erogate nei confronti dell’impresa che richiede l’iscrizione; - adozione di un Codice Etico e/o di un Modello Organizzativo volto a prevenire la commissione dei suddetti reati. Le prime tre società del gruppoSTI ad essere valutate dall'AGCM per il Rating di Legalità sono EXITone S.p.A. e Poliedra Sanità. STI ed EXITone hanno ottenuto il massimo punteggio pari a (tre stelle), mentre Poliedra Sanità di + (due stelle e un più). Francesco Padoan
    • | 16 | news creato un Organismo di Vigilanza per ciascuna società del gruppo, composto sia da membri interni all'azienda che esterni, con il compito di vigilare sulla corretta applicazione dei Modelli e il rispetto dei principi del Codice. Marisa Greco, Area Risorse Umane di STI Abbiamo intervistato la dott.ssa Marisa Greco, dell’Area Risorse Umane di STI S.p.A., referente interno per le procedure di ottenimento del Rating di Legalità nonché membro dell'Organismo di Vigilanza per l'applicazione del D.lgs. 231/01. Dott.ssa Greco come e quando è iniziata la procedura per l'implementazione del Modello Organizzativo e del Codice Etico ai sensi del D.lgs 231/01? Le aziende del gruppoSTI da sempre hanno dimostrato una particolare attenzione nei confronti delle policy di trasparenza e legalità, ma inizialmente la redazione dei Modelli Organizzativi era affidata a dei consulenti esterni; da un anno a questa parte c'è stata la volontà di seguire direttamente sia l'aggiornamento dei Modelli che la stesura di un Codice Etico per ogni società del gruppo. In particolar modo abbiamo Cosa è stato fatto per diffondere l'adozione di questi protocolli fra le risorse umane delle società del gruppo? E’ stata sviluppata una campagna di informazione e formazione capillare. Innanzitutto tutti i documenti sono consultabili in qualsiasi momento da tutte le risorse dato che sono pubblicati on line sulla Intranet aziendale così come sui siti web delle aziende. Abbiamo anche organizzato un corso di formazione per tutte le risorse, coinvolgendo anche il top management, per spiegare nel dettaglio le misure adottate dalle società. Oltre al corso in aula per le risorse in forza, abbiamo realizzato un video corso specifico per tutti i nuovi colleghi che è stato inserito nel corso di formazione per i nuovi ingressi che viene erogato in modalità e-learning sulla piattaforma web EXITone MLearning. Infine è stato creato l'indirizzo mail dedicato per ogni Odv, in modo da instaurare un filo diretto a disposizione dei colleghi per segnalazioni, dubbi e chiarimenti. Lei è membro dell'Odv. Quali sono i suoi compiti principali in questo ruolo? Coordinandomi con le altre risorse coinvolte, aggiorno i con- tenuti dei Modelli Organizzativi e verifico che vengano rispettati e applicati i principi elencati nel Codice Etico. Ho poi seguito la parte di formazione come docente dei corsi. Quali sono stati i principali vantaggi per le società entrate a far parte del Rating di Legalità dell'AGCM? Le tre società che hanno ottenuto l’ “ingresso” nel Rating hanno ottenuto punteggi molto alti, entrando a far parte di un elenco ristretto e prestigioso di aziende classificate secondo i parametri dell'AGCM. Questo è un importante riconoscimento che dimostra l'impegno profuso nel condurre le attività di business nel rispetto di importanti standard etici. Inoltre la presenza di tre delle società del gruppo nel Rating permette delle agevolazioni importanti per l'accesso al credito. Si sta pensando di estendere l'ingresso al Rating per altre società del gruppo? Sì, grazie anche ad una collaborazione sinergica con l’Unione Industriale di Torino per il riconoscimento di alcuni protocolli necessari al raggiungimento del massimo del punteggio per due delle tre società interessate, abbiamo interesse ad avviare le procedure di inserimento nel Rating per le altre società del gruppo non appena queste raggiungeranno la soglia di fatturato minimo richiesto dall'Agenzia. Francesco Padoan
    • news | 17 | Un nuovo direttore Risorse Umane per il gruppoSTI Diamo il benvenuto a Giovanni Lanzarotto, il nuovo Direttore delle Risorse Umane del gruppoSTI. Lanzarotto, nato a Torino nel marzo del 1971, si è laureato in Amministrazione Aziendale all’Università degli Studi di Torino. Nel corso degli ultimi quindici anni ha maturato rilevanti esperienze nell’ambito Risorse Umane, lavorando per importanti realtà tra cui TNT Automotive Logistics, Supermercati PAM e SI.M.AV. spaziando dall’ambito logistico, alla grande distribuzione, passando per il facility management e la grande industria. In una breve dichiarazione che ha rilasciato alla nostra redazione dice “Ho accolto con grande orgoglio e soddisfazione professionale l’opportunità of- fertami dal Presidente, Ezio Bigotti perché mi permette di confrontarmi con una realtà composita e sfaccettata. Mi piacerebbe che la Direzione Risorse Umane diventasse un’area sempre più strategica per il Gruppo orientandosi in funzione dell’obiettivo aziendale, pur mantenendo alta l’attenzione sul rispetto delle regole. Nell’accezione comune il responsabile del personale rappresenta un ruolo d’ordine, una caratteristica che, dal mio punto di vista, deve risultare sinergica alla consapevolezza della necessità di confronto con le diverse realtà in cui ci si immerge.” Concludiamo con augurio di buon lavoro da parte di tutta la redazione di Extra. Carolina Brunetti Nasce Poliedra Ingegneria Clinica S.r.l. | P oliedra Sanità, l’azienda del gruppoSTI che opera in ambito sanitario, si scinde in due realtà distinte, una, Poliedra Ingegneria Clinica S.r.l. (in forma abbreviata PIC), totalmente dedicata alla gestione integra- che comprende la logistica sani- centrale di governo, per la proget- ta dei servizi di ingegneria clinica taria cioè l’insieme delle attività tazione, realizzazione e gestione e di global service finalizzati al organizzative e gestionali che ‘go- dei progetti di outsourcing della governo complessivo del ciclo di vernano’ negli ospedali i flussi di logistica sanitaria. vita delle tecnologie biomedicali farmaci, dispositivi medici, docu- Entrambe le società riman- nell’ambito delle strutture ospe- mentazione clinica/amministrati- gono sotto la guida di Giuseppe daliere, alla consulenza per la re- va o materiale economale e delle Smeriglio in qualità di Ammini- dazione dei piani di sviluppo e di relative informazioni dalle origini stratore Delegato. sostituzione delle apparecchiature, presso i fornitori fino alla sommi- l’altra, che rimane sotto il nome nistrazione ai pazienti, ponendosi storico di Poliedra Sanità S.p.A., come partner ideale, con ruolo di Nei prossimi numeri di Extra un approfondimento su PIC. Carolina Brunetti
    • | 16 | news dal gruppoSTI GEFIntermediazioni certificata da RICS GEFIntermediazioni, società di brokerage immobiliare del gruppoSTI, ha ottenuto l'accreditamento della Royal Institution of Chartered Surveyors (RICS), entrando a far parte di un esclusivo elenco di aziende regolamentate e monitorate dall'associazione internazionale di professionisti del settore immobiliare a cui aderiscono circa 100mila membri in 146 paesi di tutto il mondo. Il prestigioso riconoscimento permette a GEFIntermediazioni di aggiungere ai suoi servizi il sigillo di qualità 'Regulated by RICS', garantendo così di operare nel rispetto dei valori contenuti nel Codice di Condotta RICS (maggiore protezione ai clienti, grazie all'adozione dei più elevati standard professionali ed etici a cui si aggiunge una scrupolosa procedura di verifiche e sanzioni). L'accreditamento RICS è un ulteriore passo di GEFIntermediazioni in termini di qualità, trasparenza e affidabilità andando ad aggiungersi alla certificazione di qualità ISO:9001 e all'adozione di un Codice Etico ai sensi del D.lgs. 231/2001 per la Disciplina Amministrativa delle Società. GEFIntermediazioni vende prestigioso immobile uso uffici per 29 mln euro La scorsa estate GEFintermediazioni ha concluso la vendita di uno dei più significativi immobili ad uso uffici del Fondo FIP (gestito da Investire Immobiliare SGR) sito a Torino in C.so Bolzano 30 nell’area prospiciente la nuoL'immobile di Torino venduto va Stazione di Torino da Gefintermediazioni Porta Susa. La cessione di questo asset cielo/terra della superficie lorda di 20.000 mq rappresenta uno dei principali deal realizzati nel 2013 in Italia 2 Happy Birthday EXITone! ed il più significativo per il target di riferimento realizzato a Torino, a conferma del ruolo primario di GEFIntermediazioni tra player del mercato di riferimento in Italia. Poliedra Sanità a Logfarma Poliedra Sanità ha preso parte, in qualità di sponsor, alla IV edizione del Convegno LOGfarma l'evento annuale organizzato dall'Editrice TEMi e dedicato agli aspetti organizzativi e manageriali delle strutGiuseppe Smeriglio, Ad di Poliedra Sanità S.p.A. ture sanitarie, cioè a tutto ciò che la 'logistica', intesa nel suo senso più ampio può conferire alla sanità in termini di efficienza e buon funzionamento. L’evento, svoltosi a Milano lo scorso 13 novembre, ha visto l'intervento di Giuseppe Smeriglio, Amministratore Delegato di Poliedra Sanità, che ha presentato l’esperienza di centralizzazione dei Dispositivi Medici e dei Beni Economali dell’Asl di Alessandria. ISO 13485: Una nuova certificazione per Poliedra Sanità La Certificazione ISO 13485:2012 Dispositivi medici - Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti per scopi regolamentari, ottenuta la scorsa estate da Poliedra Sanità, stabilisce i requisiti di un sistema di gestione aziendale per le organizzazioni che forniscono dispositivi medici e servizi correlati. Basata sulla norma ISO 9001 sui sistemi qualità, ha l'obiettivo specifico di favorire l'armonizzazione globale dei requisiti richiesti dalle normative dei dispositivi medici. Poliedra Sanità ha ottenuto la certificazione per le attività di progettazione e ed erogazione di servizi tecnico gestionali per i dispositivi medici: manutenzione correttiva e preventiva, verifiche periodiche di sicurezza, controllo qualità funzionale, collaudo, accettazione, messa in servizio, dismissioni. 14 EXITone per il patrimonio immobiliare della Regione Piemonte INDICE 6 Il libro che celebra i dieci anni 8 EXITone e il modello CONSIP 10 Consip Scuole: è operativa una nuova convenzione Consip 12 I workshop EXITone per CONSIP Pulizie Scuole 15 gruppoSTI: la best practice della trasparenza 17 Un nuovo direttore Risorse Umane per il gruppoSTI - Nasce Poliedra Ingegneria Clinica S.r.l. 18 News dal gruppoSTI Pagina a cura di Carolina Brunetti EXtra, l’eMagazine di EXITone Registrazione presso Tribunale di Pinerolo n. 1/2009 del 29/06/09 DIRETTORE RESPONSABILE: Alexandra Mogilatova REDAZIONE: Stradale San Secondo, 96 - 10064 PINEROLO (TO) Impaginazione e grafica a cura di NICOLETTA MERLO.it, Str.le Orbassano, 2 - Pinerolo (TO)