Cooperazione Transfrontaliera Programma Operativo Interreg Italia – Svizzera 2007-2013
Aree ammissibili
Aree Ammissibili (2) <ul><li>Aree ammissibili </li></ul><ul><li>la Regione Autonoma della Valle d'Aosta; le province piemo...
Obiettivo del Programma <ul><li>Favorire processi di integrazione tra i sitemi produttivi sfruttando la centralità geograf...
Priorità del Programma   ASSE 3 Qualità della vita Incrementare la qualità della vita nell’area rafforzando i processi di ...
Linee di Intervento ASSE 1 Ambiente e Territorio   <ul><li>I.1.1 Attività di analisi e interventi per la gestione degli ef...
Linee di Intervento ASSE 2 Competitività   <ul><li>II.1.1 Iniziative per l’integrazione dell’offerta turistica </li></ul><...
Linee di Intervento ASSE 3 Qualità della vita   <ul><li>III.1.1 Interventi per salvaguardare, valorizzare e promuovere il ...
Beneficiari <ul><li>Regioni,  Cantoni , Provincia Autonoma,  Enti locali  ed altri enti pubblici, gestori di servizi pubbl...
Procedure di attuazione (1) <ul><li>Progetti ordinari:  si tratta dei progetti classici di  promozione della cooperazione ...
Procedure di attuazione (2) <ul><li>Progetti ordinari </li></ul><ul><li>Bando unico  con “finestre” di approvazione  (due ...
Procedure di attuazione (3) <ul><li>Progetti strategici </li></ul><ul><li>Progetti riferiti a problematiche trasversali, d...
Procedure di attuazione (4) <ul><li>Piani Integrati Transfrontalieri – PIT </li></ul><ul><li>Modalità innovativa di attuaz...
Risorse finanziarie 91.749.144 22.937.286 68.811.858 100% TOTALE 5.477.144 1.369.286 4.107.858 6% ASSE 4 Assistenza tecnic...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

1,785

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,785
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

  1. 1. Cooperazione Transfrontaliera Programma Operativo Interreg Italia – Svizzera 2007-2013
  2. 2. Aree ammissibili
  3. 3. Aree Ammissibili (2) <ul><li>Aree ammissibili </li></ul><ul><li>la Regione Autonoma della Valle d'Aosta; le province piemontesi di Vercelli, Biella, Verbanio-Cusio-Ossola e Novara; le province di Varese, Como, Lecco e Sondrio e la Provincia Autonoma di Bolzano </li></ul><ul><li>per la Svizzera: i Cantoni Grigioni, Ticino e Vallese </li></ul><ul><li>Aree di flessibilità </li></ul><ul><li>Province di Torino ed Alessandria </li></ul><ul><li>Province di Pavia, Milano, Bergamo e Brescia </li></ul>
  4. 4. Obiettivo del Programma <ul><li>Favorire processi di integrazione tra i sitemi produttivi sfruttando la centralità geografica e la prossimità tra territori economicamente sviluppati al fine di garantire il rafforzamento del processo di cooperazione tra i due fronti </li></ul>
  5. 5. Priorità del Programma   ASSE 3 Qualità della vita Incrementare la qualità della vita nell’area rafforzando i processi di cooperazione in ambito sociale e istituzionale e valorizzando il patrimonio culturale ASSE 2 Competitività Incentivare lo sviluppo di una economia di sistema basata sull’innovazione e sull’integrazione delle risorse turistiche e delle reti e servizi di trasporto nelle aree transfrontaliere ASSE 1 Ambiente e Territorio Coniugare lo sviluppo del territorio con la gestione sostenibile dell’ambiente
  6. 6. Linee di Intervento ASSE 1 Ambiente e Territorio <ul><li>I.1.1 Attività di analisi e interventi per la gestione degli effetti dei cambiamenti climatici </li></ul><ul><li>1.1.2 Promozione di attività di comunicazione e informazione alle popolazioni </li></ul><ul><li>I.1.3 Scambio, condivisione e interventi connessi all’analisi, monitoraggio e gestione del rischio e delle emergenze </li></ul><ul><li>I.2.1 Interventi di tutela della biodiversità </li></ul><ul><li>I.2.2 Definizione di politiche ed interventi di pianificazione congiunta, gestione del territorio e sostenibilità ambientale </li></ul><ul><li>1.2.3 Interventi e progetti per la produzione di energia da fonti rinnovabili ed il risparmio energetico </li></ul><ul><li>1.2.4 Studi sugli effetti dell’inquinamento e progetti di risanamento </li></ul><ul><li>I.3.1 Progetti pilota e studi per la valorizzazione agro-ambientale e forestale </li></ul><ul><li>1.3.2 Interventi per l’innovazione e la sperimentazione congiunta in ambito agroforestale </li></ul>
  7. 7. Linee di Intervento ASSE 2 Competitività <ul><li>II.1.1 Iniziative per l’integrazione dell’offerta turistica </li></ul><ul><li>II.1.2 Interventi per la valorizzazione delle risorse del territorio </li></ul><ul><li>II.1.3 Iniziative di analisi, informazione e promozione integrata </li></ul><ul><li>II.2.1 Interventi per il miglioramento delle prestazioni ambientali delle attività produttive e per la diffusione di sistemi di certificazione ambientale </li></ul><ul><li>II.2.2 Sostegno alla realizzazione di reti e scambi tra imprese </li></ul><ul><li>II.2.3 Sostegno alla cooperazione tra Imprese Centri di Ricerca e Università dei due Paesi nell’ambito della ricerca e dell’innovazione </li></ul><ul><li>II.3.1 Interventi per l’integrazione dei servizi di trasporto sostenibili, passeggeri e merci </li></ul><ul><li>II.3.2 Interventi per uniformare gli standard di sicurezza dei valichi, delle relative vie d’accesso e delle informazioni all’utenza </li></ul><ul><li>II.3.3 Analisi degli effetti territoriali e socioeconomici delle grandi opere in fase di realizzazione </li></ul>
  8. 8. Linee di Intervento ASSE 3 Qualità della vita <ul><li>III.1.1 Interventi per salvaguardare, valorizzare e promuovere il paesaggio ed il patrimonio storico e culturale </li></ul><ul><li>III.1.2 Sostegno al confronto culturale ed alla mobilità degli operatori culturali </li></ul><ul><li>III.1.3 Interventi innovativi per la promozione culturale e l’occupazione </li></ul><ul><li>III.2.1 Sostegno alla diffusione delle ICT attraverso un approccio multi-piattaforma </li></ul><ul><li>III.2.2 Interventi per favorire l’accesso dei cittadini all’informazione </li></ul><ul><li>III.4.1 Sostegno alla cooperazione in ambito culturale, istituzionale e nella gestione delle emergenze </li></ul><ul><li>III.4.2 Interventi per l’integrazione degli immigrati e delle persone svantaggiate </li></ul><ul><li>III.4.3 Interventi per la promozione della parità di genere </li></ul><ul><li>III.3.1 Attività di formazione per lo sviluppo coordinato delle risorse umane </li></ul><ul><li>III.3.2 Interventi per favorire l’incontro domanda- offerta di lavoro </li></ul>
  9. 9. Beneficiari <ul><li>Regioni, Cantoni , Provincia Autonoma, Enti locali ed altri enti pubblici, gestori di servizi pubblici, Istituti ed enti di ricerca , Associazioni, Enti gestori di aree protette, cooperative e consorzi, scuole e istituti agrari , consorzi di tutela, organizzazioni di categoria, imprenditori agricoli , Università, operatori turistici , Camere di Commercio, imprese, Istituzioni culturali, enti ecclesiastici , agenzie formative, ASL , ecc. </li></ul>
  10. 10. Procedure di attuazione (1) <ul><li>Progetti ordinari: si tratta dei progetti classici di promozione della cooperazione e delle relazioni transfrontaliere, con l’obiettivo di attivare e sviluppare le relazioni di cooperazione, specie in aree marginali, svantaggiate e prive di esperienze in ambito di cooperazione </li></ul>
  11. 11. Procedure di attuazione (2) <ul><li>Progetti ordinari </li></ul><ul><li>Bando unico con “finestre” di approvazione (due scadenze annuali); presentazione domande on-line; a valere su una sola Misura del Programma; almeno 2 o più partner di progetto italiani e svizzeri </li></ul><ul><li>Coordinatore unico del progetto (Lead partner – che stipula convenzione con l’AdG del Programma) </li></ul><ul><li>Criteri di selezione: v alutazione tecnico-economico e finanziaria, impatto socio-economico ed ambientale, innovatività e sostenibilità, priorità specifiche per le singole misure </li></ul>
  12. 12. Procedure di attuazione (3) <ul><li>Progetti strategici </li></ul><ul><li>Progetti riferiti a problematiche trasversali, di rilevanza multiregionale, a forte impatto sulla strategia di cooperazione transfrontaliera </li></ul><ul><li>Promossi dalle Amministrazioni corresponsabili, che possono individuare i soggetti attuatori delegati </li></ul><ul><li>Riguardano un’ampia parte del territorio di confine </li></ul><ul><li>Tematiche, tipologie di interventi, stanziamenti sono definiti dal Comitato di Sorveglianza del Programma </li></ul>
  13. 13. Procedure di attuazione (4) <ul><li>Piani Integrati Transfrontalieri – PIT </li></ul><ul><li>Modalità innovativa di attuazione del Programma </li></ul><ul><li>Obiettivi: sostenere lo sviluppo locale transfrontaliero e m assimizzare l’efficacia degli interventi, strettamente coerenti e collegati tra di loro, che convergono verso un comune obiettivo o strategia di sviluppo transfrontaliero del territorio, evocata da un’idea guida </li></ul><ul><li>Il PIT è un insieme di progetti di cooperazione che riguardano settori e temi diversi con un comune obiettivo dello sviluppo socio economico di un determinato territorio transfrontaliero </li></ul><ul><li>Coinvolgimento istituzioni, parti economico-sociali locali </li></ul>
  14. 14. Risorse finanziarie 91.749.144 22.937.286 68.811.858 100% TOTALE 5.477.144 1.369.286 4.107.858 6% ASSE 4 Assistenza tecnica 27.581.000 6.895.250 20.685.750 30% ASSE 3 Qualità della vita 35.578.000 8.894.500 26.683.500 39% ASSE 2 Competitività 23.113.000 5.778.250 17.334.750 25% ASSE 1 Ambiente e Territorio Assi prioritari Assi prioritari Assi prioritari Assi Assi prioritari
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×