• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Consumatori Coop marzo 2013
 

Consumatori Coop marzo 2013

on

  • 1,128 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,128
Views on SlideShare
1,126
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
5
Comments
0

1 Embed 2

http://www.eimag.it 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Consumatori Coop marzo 2013 Consumatori Coop marzo 2013 Document Transcript

    • consumatori il mensile dei soci coopedizione lombardia n° 2 marzo 2013 contro la violenza, i colori dell’uguaglianza Centinaia di donne uccise ogni anno da compagni e mariti. Le cifre di una tragedia che tutti dobbiamo combattere 42 Ci connettiamo? 57 Modigliani a Milano Coop Lombardia, per migliorare A Palazzo Reale la opere del relazioni e servizi, invita tutti i pittore livornese e di Soutine. soci ad aggiornare i propri dati Per i soci Coop ingresso a anagrafci prezzo ridotto Infoline Prevendita 0254918 www.mostramodigliani.it lun 14.30/19.30 mar-dom 9.30/19.30 gio e sab 9.30/22.30 Milano Palazzo reale 21.ii/8.ix.2013 Modigliani Soutine e gli artiSti Maledetti la collezione netter
    • Infoline Prevendit 0254918 S o mmari o consumatori www.mostramodiglian coop lombardia lun 14.30/19.30 mar-dom 9.30/19 gio e sab 9.30/2 il servizio di biglietteria term un’ora prima della chiusura www.comune.milano.it/palaz sommario Le pagine di 40 La nuova edizione Milano seguici su facebook Palazzo reale 21.ii/8.ix.2013 del concorso fotografico e su www.consumatori.e-coop.it di denis curti Modigliani Soutine 42 Ci connettiamo? 6 La violenza che uccide le donne e gli artiSti Ogni anno sono decine le vittime dei loro mariti e compagni. Un dramma che ancora si fa poco o nulla per contrastare Maledetti per 43 10 buoni motivi diventare soci prestatori la collezione netter una mostra I possessori della tessera 44 Un ulivo contro Socio Coop hanno diritto 12 Un mondo in frac(king)? all’ingresso ridotto la mafia Negli Usa si punta su gas e petrolio estratti grazie alla frattu- di Ilaria Raucci Pubblicità_COOP_175x285.indd 1 11/0 razione idraulica. Una tecnica che però devasta lambiente 57 Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti18 CoopVoce, un milione di clienti Cresce e si consolida il servizio di telefonia mobile offerto da Coop. La chiave? Tariffe semplici, convenienti e trasparenti Coop Lombardia numero verde 800 016 706 4 Lettere a Consumatori 17 Il falso allarme di mario tozzi 11 Lamassimo montanari avanzi di ricchezza degli 6 Violenza che uccide 21 Scuola ed educazione alimentare 30 Delizie di Campania e donne di helmut failoni di silvia fabbri di eugenio del toma 32 Treviso,dai fiumi 9 La vignetta di elle k a ppa 26 Vivi verde crisi a prova di Coop, avvolta di giuseppe ortolano di anna somenzi 12 Vogliamo un mondo 36 Tessuti che scaldano in frac(king)? di cLAudio strano 28 Coi piedi sulla tavola di claudio strano di m. cirri e f. solibello 25 Mafie, recuperare 36 Mostre, libriMarta sui Tubi Intervista ai e dischi lavoro di g. oldrini e p. pacoda Mensile della Cooperazione di Consumatori 40127 Bologna, Viale Aldo Moro,16 Tel. 051.6316911 | Telefax 051.6316908 redazione@consumatori.coop.it Reg.Trib. Bologna 3/8/82 n. 5005 Iscrizione Roc 29/8/01 n. 1040 Copia singola euro 0,34 Abbonamento annuo euro 3,10 Direttore responsabile Dario Guidi Redazione Daniele Moltrasio (vicedirettore) Daniela Dalpozzo, Silvia Fabbri, Alberto Martignone, Alessandro Medici, Paola Minoliti, Andrea Pertegato, Silvia Pizzorno, Silvia Sacchetti, Anna Somenzi, Claudio Strano. Progetto grafico Glifo associati/Plumdesign Impaginazione e grafica Ilde Ianigro Responsabile della pubblicità Gabriella Zerbini Stampa Coptip (Modena) Coop Editrice Consumatori 40127 Bologna, Viale Aldo Moro,16 Tel. 051.6316911 | Telefax 051.6316908 C. F., P. IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03722150376 Iscrizione all’albo delle Cooperative a mutualità prevalente n. A108296 Coop Editrice Consumatori Consiglio di amministrazione: Massimo Bongiovanni (presidente) Enrico Migliavacca (vicepresidente) Gianna Brunelli, Mauro Bruzzone, Edwin Ferrari, Marco Gaiba, Alberto Martignone, Alessandro Medici, Daniele Moltrasio. Il numero di gennaio-febbraio è stato stampato in 2.546.018 copie Associato USPI, Unione stampa periodica italiana Questo prodotto è stampato su carta certificata Fsc come pure tutta la catena di lavorazione
    • consumatori4 marzo 2013 L’indirizzo per scrivere a questa rubrica è: redazione Consumatori, Viale Aldo Moro, 16, 40127 Bologna fax 051 6316908, oppure, redazione@consumatori.coop.it Caffè in capsule Coop e... rifiutiScrivo dopo aver letto larticolo sulla macchina del caffè in capsule.Mi domando il senso di questa scelta che ritengo poco sostenibile e incontrasto con le politiche di Coop sul tema rifiuti.pierpaolo penzo - e-mailRisponde Claudio Mazzini l’uso sono da destinare alla raccolta indifferenziata,responsabile sostenibilità, innovazione e valori di Coop quindi, assieme al contenitore viene inevitabilmenteItalia: mandato in discarica o termovalorizzato anche ilGentile Pierpaolo la domanda che ci pone è esatta- fondo di caffè. Caffè che, invece, può e deve esseremente quella che Coop si è posta, oltre due anni fa, valorizzato come materia prima seconda, destinan-quando iniziò ad affrontare la tematica. dolo alla raccolta differenziata dei rifiuti organiciDa un lato cera un’evidenza innegabile: una quota domestici: considerando un consumo di 2 caffè alcrescente di cittadini ha pian piano spostato le pro- giorno per persona, si potrebbero riutilizzare circaprie abitudine di consumo verso questa tipologia di 5,7 kg di caffè esausto.prodotto. Dall’altro, la considerazione che la prepa- Da queste considerazioni siamo partiti, progettandorazione di una tazza di caffè espresso, tramite un si- una macchina interamente Made in Italy ed una cap-stema di capsule monodose, è dal punto di vista am- sula brevettata - la prima e al momento unica - chebientale più impattante della classica moka, proprio consente la pelabilità dopo l’uso: questo dà al con-in virtù dei diversi materiali impiegati per il confe- sumatore la possibilità di conferire il fondo di caffèzionamento del caffè. Avevamo due strade: fingere alla raccolta differenziata dell’umido, in modo dache non esistesse questa esigenza o provare a dare permetterne il recupero, essendo il caffè un ottimouna risposta coerente ai valori di Coop. ammendante agricolo. Il resto della confezione vaCosì, dopo una approfondita istruttoria siamo arri- nella plastica.vati ad individuare una soluzione, secondo noi soste- Riteniamo che la nostra scelta, non solo sia la piùnibile per l’ambiente e compatibile con le esigenze corretta, ma anche la più consona, proprio per daredi qualità, sicurezza e convenienza, che da sempre risposte a quella coerenza che lei richiama.caratterizzano il nostro prodotto a marchio. Per il 2013, infine, abbiamo anche in animo iniziativePartiamo da alcune cifre sul tema caffè in capsule, in specifiche di comunicazione, proprio per aumentareunottica ambientale. Le stime al momento disponi- la sensibilità e la quantità di consumatori che deci-bili parlano di un immesso al consumo di oltre 2 mi- deranno di non buttare, una volta usata, la capsulaliardi di capsule per caffè in plastica, per un volume del caffè nell’immondizia, ma con un piccolo gesto,di oltre 12.000 tonnellate di plastica all’anno. aprire la capsula e recuperare il caffè, facendo unaAl momento, le capsule che restano piene dopo grande azione per l’ambiente. Pesci grassi e... pesci a marchio CoopÈ vero che i pesci di allevamento sono in genere più grassi di quelli pescati in mare?renato artidori - mir ano (VE)Sì ed è l’Inran (Istituto Nazionale di Ricerca per gli cri (si tratta di pesci che arrivano a pesare 450/550Alimenti e la Nutrizione) che lo conferma: la per- g dopo 18-22 mesi). Il risultato è un prodotto con ilcentuale di grasso per il branzino allevato in vasca doppio e anche il triplo di grassi rispetto al pesce sel-varia dal 5 all’8%, mentre per il selvatico oscilla dal vatico e con un sapore diverso.2 al 4%. Nelle orate cresciute in vasca la percentuale Coop invece propone orate e branzini di filiera pro-di grasso oscilla dal 6 al 9%, in quelle pescate dal 2 al venienti da allevamenti italiani, in cui i pesci vivono6%. Ci sono branzini e orate provenienti da Grecia, in spaziose gabbie situate direttamente in mareTurchia, Croazia e Tunisia, cresciuti in gabbie o va- aperto e con un’alimentazione controllata (no ogm,sche troppo affollate e allevati con mangimi medio- no coloranti e no a grassi e farine di origine animale).
    • 5 È stato inoltre posto un vincolo sul contenuto mas- per la spesa. Gli italiani iniziano a percepire anche le simo di grassi nel filetto: 5,5% per l’orata e 6,0% per opportunità offerte dalla chimica verde come possibile la spigola proprio per evitare un pesce troppo grasso motore per uno sviluppo ecosostenibile del nostro e, a garanzia di ciò, questo rappresenta uno dei re- paese. L’indagine è stata realizzata intervistando un quisiti sottoposti a certificazione da parte del CSQA. campione di 800 persone, rappresentativo dellinsieme Tutto questo si traduce in pesci con valori di grassi degli italiani. In generale si registra un elevato consenso (su filetto) controllati e monitorati e che, per l’anno (circa 90%) verso la nuova legge, ritenuta un doveroso 2012, hanno registrato una media del 3% per l’orata passo avanti per la tutela dell’ambiente. Però le shopper e 3,4% per il branzino e quindi molto vicini a quelli compostabili, ad esempio, non soddisfano più della del pesce catturato in mare. metà degli intervistati su due aspetti fondamentali: la resistenza e il riutilizzo per la spesa, mentre vengono promosse per quanto riguarda le dimensioni, il prezzo e i vantaggi del recupero collegati alla raccolta Sportine biodegradabili differenziata. Su questo argomento è importante ricordare come e quelle riutilizzabili Coop, anticipando di un paio danni lentrata in vigore Si può fare ad oggi un bilancio dellutilizzo delle nuove disposizioni di legge, abbia introdotto gli shopper biodegradabili già nel 2009. Nel contempo delle sportine biodegradabili? però Coop ha poi comunque puntato in maniera isa antonelli - LUGO (RA) massiccia, promuovendole con apposite campagne, sulluso di sporte riutilizzabili, proponendo ai propri Un recente studio realizzato da Ispo Ricerche per soci e clienti apposite soluzioni. Ovviamente, quella conto di Assobioplastiche, conferma che la coscienza fatta con oggetti riutilizzabili nel tempo, è la soluzione ambientale degli italiani è sempre più consapevole che ha minore impatto ambientale in assoluto. Ma e viva, come pure il sentimento di rispetto per la se si dimentica a casa la sporta riutilizzabile, vanno legge che impone luso dei sacchetti biodegradabili benissimo anche quelle biodegradabili!Le Terme piú antichein SloveniaWELLNESS WEEKENDvalido dal 02. 01. 2013 al 24. 12. 2013Prezzo del programma a persona in EURO: 2 notti.............................................................................................................................HOTEL PARK *** 15 % di scontoCamera doppia 148 €............................................................................................................................. per i SOCI COOPVILA HIGIEA ****Camera doppia 155 €.............................................................................................................................HOTEL VITA ****Camera doppia 173 €.............................................................................................................................Servizi inclusi per una persona: 2 mezza pensioni, accappatoio ad usogratuito all’albergo Vita e all’albergo Vila Higiea, ingresso illimitato allepiscine con acqua termale sia presso l’albergo Vita che alle Terme Secolari,succo di frutta fresco (2 dl.) servito durante il pranzo oppure la cena, 1 x fruttafresca nella camera, 1 bottiglietta di acqua naturale “Klementina”, 1 bagnovitaminico, 1 peeling di seta (30 min.), 1 ingresso al Centro saunistico »DeželaSavn«, uso del parco sportivo, acquagym, ginnastica mattutina, programmad’animazione.Terme Dobrna, Dobrna, Sloveniat: 00386 3 78 08 110e: info@terme-dobrna.siwww.terme-dobrna.si
    • 6 societàOgni tre giorni una donna viene ammazzata. Ma poco o nulla si fa per contrastareil fenomeno. Occorrerebbe invece potenziare la rete dei Centri Antiviolenza,aprire nuove case rifugio, ratificare le convenzioni europee. E poi cambiarele leggi: perché madri, mogli e ragazze a rischio di vita dovrebbero essereprotette davvero. Come accade per i testimoni o i pentiti di mafiaquella violenza che uccidele donnedi silvia fabbri Nel 2013 sono già 13 (al di maltrattamenti da parte di lui, dell’interno (e sarebbe anche ri-momento in cui scriviamo). Uc- spesso denunce, richieste d’aiuto chiesto dalla Convenzione delcise dai loro mariti, ex compagni, rimaste inascoltate, lei che se ne Consiglio d’Europa sulla preven-padri dei loro figli. Come Donika vorrebbe andare, ma ha paura. Fi- zione e la lotta contro la violenzaXhafa, 47 anni, uccisa a colpi di pi- no a che un giorno – forse perché nei confronti delle donne), eppurestola dall’ex marito Raffaele Var- non se ne può più o s’intravvede non si fa, privando le istituzioni diraro, 59 anni. Lei aveva accettato la speranza in un aiuto dall’ester- contrasto al fenomeno di un’im-di rivederlo. Come Antonia Stan- no – la vittima si convince a fuggi- portante chiave di lettura. Allora sighellini, 47 anni, uccisa a coltella- re. Ma lui la trova e l’uccide. Tutte sono messe a farlo le stesse donne:te dall’ex marito Mustafa Hashani, morti annunciate, quelle di queste nella fattispecie, oggi la fa la Casa46 anni. Lei lo aveva lasciato da un donne: più del 70% delle uccisio- delle Donne di Bologna. L’indagi-anno, ma lui non accettava la fine ni arriva dopo anni e anni di de- ne parte dalla cronaca, della stam-della relazione ed era ogni giorno nunce da parte della vittima. Però pa locale e nazionale (anche se nonpiù violento e minaccioso. Come quasi sempre si parla di raptus e tutti i femicidi vengono raccontatiGiuseppina Di Fraia, 52 anni, inve- gli uomini, sui giornali, sono tutti sui giornali).stita con lauto, picchiata e poi data "insospettabili". Ecco dunque i fatti: negli ultimialle fiamme dal marito Vincenzo Una strage, e senza considerare cinque anni c’è stato un aumen-Carnevale. è morta dopo giorni di tutto il resto: senza considerare i to del 26% delle donne uccise. Traagonia. maltrattamenti, le lesioni, i tentati il 2000 e il 2011 sono state ucciseNel 2012 sono state 124, e le sto- omicidi (46 nel 2012), gli stupri. 2.061 donne (dati Eures da Ansa).rie sono sempre le stesse. Cambia- A dire la verità, la triste conta delle Il 30% degli omicidi totali sono fe-no le età, le condizioni sociali ed morte è piuttosto controversa. Do- micidi (cioè omicidi nei confron-economiche, i paesi o le città, ma vrebbe essere un atto dovuto in ba- ti delle donne in quanto donne).il meccanismo resta uguale: anni se alle leggi da parte del ministero Succede un giorno ogni tre. Come continua a pagina 9 >
    • consumatorimarzo 2013 7 124 26% donne uccise in Italia aumento delle donne uccise nel 2012 negli ultimi 5 anniCosa fare per ribellarsiLa violenza può essere fisica o psicologica, ed entrambe consigliarti il da farsi in forma completamentesono molto difficili da affrontare. Ecco cosa fare (e cosa anonima. Puoi trovare i numeri di queste strutture suconsigliare) nel primo caso, quello della violenza fisica. un qualsiasi motore di ricerca digitando “centriLa prima cosa da sapere è che quasi sempre il violento è antiviolenza” e il nome della tua città o regione.recidivo. Difficilmente da solo trova la forza di cambiare, Oppure, raggiungendo la pagina www.anche se giura di volerlo fare. Se hai già subito violenza, direcontrolaviolenza troverai invece la mappa deisei a rischio. Se lui minaccia di uccidere o di uccidersi, sei centri italiani. Cerca quello più vicino a te. Puoi anchea rischio. chiamare il 1522 che è il numero della rete nazionalePer affrontare il problema, nel caso di lesioni, devi antiviolenza che indirizzerà la chiamata al centralino diandare al pronto soccorso e farti medicare. Se vorrai un centro aperto.denunciare il tuo aggressore, il referto potrà servirti. Nel caso della violenza psicologica, più sottile ma nonNel caso tu decida di denunciare (che è in ogni caso e in meno pericolosa, devi cercare di mantenere lucidità suqualsiasi circostanza un tuo diritto) ricorda che hai tre quello che ti sta accadendo, senza incolparti. Cercamesi per farlo. anche di parlare con qualcuno che riesca a mostrarti dalIn caso di emergenza e pericolo immediato chiama il 112 di fuori quello che ti sta accadendo. E rivolgiti a un(carabinieri) o il 113 (polizia). centro antiviolenza, che ti aiuterà a chiarirti le idee e tiCerca aiuto attorno a te, parlando con amici o farà sentire meno sola, evitando danni peggiori (cometelefonando a un centro antiviolenza. Ricorda che nei la violenza fisica, che comincia spesso con quellacentri antiviolenza le operatrici sono tenute a psicologica).
    • 8 primo piano società“Dove sono gli uomini?”ecco perchÉ occorre sollevare una "questione maschile" Un libro che racconta gli amici, padri e compagni inorriditi quan- uomini. La loro crisi, le lo- to le donne da quello che accade ma spae- ro colpe, la loro incapacità sati. Perché non esistono luoghi di cosid- di farsi domande. Si intito- detta autocoscienza maschile? la “Dove sono gli uomini” e Fino a che non prenderemo coscienza noi del- lo ha scritto Simone Perotti, la nostra condizione, fino a che non comince-simone scrittore. Gli abbiamo chie- remo a parlare tra di noi, orizzontalmente,perotti sto di parlarcene. non potrà esserci alcun processo evolutivo,scrittore Perché ha deciso di scri- alcuna forma di crescita. Alle donne nessu- vere sulla violenza con- no ha regalato nulla, hanno dovuto sudare, tro le donne? e ancora sudano, urlano, per farsi capire, perIl mio libro-inchiesta è sulla condizione di pro- essere ascoltate. Noi dobbiamo fare lo stesso.fonda crisi delluomo, in realtà. Ma parlando Nessuno ci porterà la soluzione. Siamo noi, indella crisi delluomo non potevo che chiedere potenza, quella nuova frontiera.alle donne, che ci frequentano, ci osservano, ci La violenza contro le donne è un’emergen-conoscono. Sono state loro, in più di unoccasio- za di questo periodo o c’è sempre stata,ne, a parlare, a raccontare di violenza... sotterranea, magari non denunciata?Lei ha scelto di raccontare la voce mancante Sta aumentando, in modo proporzionaledella storia. Non si parla quasi mai dei vio- allaumento della crisi degli uomini. Manca-lenti, si preferisce concentrarsi sulle vitti- te risposte producono tensione e a volte vio-me, le loro storie e, magari, le loro colpe... lenza.Gli uomini di questa epoca sono in profonda Quanto influisce la crisi economica, se-crisi, sotto ogni profilo. La violenza è solo la condo lei?conseguenza di un disagio profondo, dellim- È solo un ulteriore elemento di disagio. Ma sepossibilità a comunicare, oltre che di un profon- una persona è in equilibrio affronta la crisido ritardo evolutivo sociale. Occorre sollevare il con creatività e ottimismo. Se è già depressaprima possibile una "questione maschile", fatta viene affossata.di analisi, di accettazione dei nostri limiti, di E il ruolo dei genitori?costruzione di nuovi orizzonti, di limiti e palet- Essenziale, ma ancora profondamente disat-ti che solo noi possiamo e dobbiamo mettere. teso. Chi li ha allevati questi uomini a disagio?Poi ci sono gli uomini “normali”: fratelli, Chi li ha cresciuti ed educati? ogni ogni 1/5 7 MINUTI 3 GIORNIgli uomini in coppia con un uomo stupra o tenta un uomo uccide una donna che fanno di stuprare una donna una donna violenza psicologica o fisica su di lei
    • consumatorimarzo 2013 9 LA VIGNETTA DI ELLEKAPPAspiega Riccardo Iacona autore Carrano. “Se l’obiettivo è salvare la offrire anche la fuga in una casadel libro “”Se questi sono gli uo- vita delle donne, perché non crea- con l’indirizzo segreto “perchémini” – se “una specifica categoria re per loro un sistema di protezio- è proprio quando la donna tro-di cittadini venisse trucidata con la ne come si fa per i pentiti di mafia? va il coraggio di andarsene che ilstessa costanza, scoppierebbe un E poi perché considerare la gelosia partner l’ammazza”, spiega Ange-gran casino. Invece in Italia nessu- un’attenuante? Occorrerebbe poi la Romanin della Casa delle don-no fa nulla, perché in Italia c’è una una formazione adeguata per tut- ne di Bologna (e infatti il 67% deiviolenza endemica nei confronti ti gli operatori, specie per quanto femicidi avviene dopo la separa-delle donne e un sostanziale con- riguarda le forze dell’ordine che si zione). Purtroppo, invece, nondono nei confronti dei carnefici”. trovano ad affrontare il problema, solo i centri antiviolenza sono in-Il femicidio è dunque un assassi- per evitare minimizzazioni ed er- sufficienti, ma in più non semprenio esito di atteggiamenti e prati- rori che possono essere fatali”, di- possono offrire rifugio alle donneche sociali misogine. Esito, cioè, cono dalla Casa delle Donne. “Va maltrattate. “In tutta Italia sonodella violenza esercitata contro applicata la legge sullo stalking – 127 – spiega Titti Carrano – diffu-donne che non rispettano le aspet- chiede invece Iacona - e vanno fi- si sul territorio a macchia di leopar-tative dell’uomo (e della società nanziati i centri antiviolenza. In do: ci sono regioni come il Molisepatriarcale). Infatti il 70% e più Italia ce ne sono meno che in Gre- o la Val D’Aosta che ne sono deldei femicidi è compiuto all’inter- cia e Turchia”. tutto prive. La capacità complessi-no della famiglia, generalmen- Che cosa sono i centri antivio- va dei posti letto nelle case rifugio,te da parte del partner. "Violenza lenza? E quanti sono? “Sono uno al momento, è pari a 500. Ma se-di genere – spiega Titti Carrano, strumento imprescindibile per condo una raccomandazione delavvocata e presidente dell’associa- contrastare attivamente questa consiglio d’Europa, risalente alzioe Di.Re che raccoglie 63 centri strage – spiega Titti Carrano. - Si 1999, dovrebbe esserci un centroantiviolenza in Italia – cioè violen- tratta di strutture che offrono al- antiviolenza ogni 10mila perso-za che nasce dalle disuguaglianze le vittime assistenza psicologica, ne e un centro d’emergenza ognitra uomo e donna, disuguaglianze legale e anche sociale, favorendo 50mila abitanti. Sul territorio na-che oggi, in tempi di crisi, sono an- il reinserimento anche lavorativo zionale dovrebbero quindi esser-che economiche”. della donna che spesso, lasciando ci 5.700 posti letto, non 500”. EInasprire le leggi? “La violenza il marito, perde tutto: lavoro, casa, per di più anche questi sono sparsicontro le donne non è un pro- reddito”. Soprattutto, però, un cen- sul territorio in modo non omo-blema di ordine pubblico”, spiega tro antiviolenza dovrebbe poter geneo, cosicché talune regioni ne continua a pagina 11 >
    • 10 primo piano società 30% 70% degli omicidi sono femicidi dei femicidi sono compiuti dal partner o exdonne in reteil manifesto, la danza, la campagnaA urne ancora calde, l’associazione Di.Re, “Donne in E a proposito di campagne ce n’è una, proprio rivoltarete contro la violenza”, chiede al nuovo governo agli uomini, che grida “Noi no”. È NoiNo. Org, Uominiimpegni precisi. Intanto rilancia l’allarme sui Centri contro la violenza sulle donne, promossa dallaantiviolenza e sulle Case rifugio che rischiano di Fondazione del Monte di Bologna, sostenuta anche dachiudere a causa dei tagli alle politiche sociali e al Coop Adriatica. Una campagna che chiede agli uominiwelfare che colpiscono maggiormente le donne, di metterci la faccia, di partecipare, di porsi in relazioneaumentando le disuguaglianze di genere. Poi chiede: tra loro, per creare una comunità di uomini consapevolil’immediata ratifica della Convenzione del Consiglio che dicono pubblicamente no alla violenza di genere,d’Europa, firmata a Istanbul nel 2011, con l’adozione divulgano la campagna e coinvolgono altri uomini indelle misure prescritte e con interventi concreti e questo network. Lo hanno già fatto testimonial diduraturi anche nel programma finanziario di governo; NoiNo.org come Ivano Marescotti, attore, Alessandroil rinnovo del Piano nazionale contro la violenza alle Diamanti, calciatore, Giampaolo Morelli, attore, Viniciodonne del novembre 2010, con garanzia di Capossela, cantautore, Stefano Benni, scrittore, estanziamenti economici adeguati e costanti ai centri Riccardo Iacona, il giornalista che abbiamo intervistatoantiviolenza/Case rifugio su tutto il territorio proprio in queste pagine. Ma anche il taxista Silvano,nazionale anche da parte degli enti locali e l’agricoltore Matteo, e tanti altri uomini comuni chericonoscimento del livello essenziale di assistenza hanno aderito attraverso il sito www.noino.org.sociale per la violenza contro le donne; la rilevazione Una partecipazione diretta, in prima persona, comedei dati sistematica, integrata e omogenea sulla quella che ha visto milioni e milioni di donne in tutte leviolenza contro le donne su tutto il territorio nazionale; piazze del mondo ballare per dire no alla violenza. Illa promozione di campagne di sensibilizzazione movimento “One billion rising” lanciato dallanazionali e locali per contrastare la violenza maschile scrittrice Eve Ensler, ha vinto la sua scommessa, il 14contro le donne, rivolte a tutta la popolazione in febbraio scorso, dal nord al sud del mondo, da est aparticolare agli uomini, vigilando su ogni forma di ovest, mobilitando il pianeta con una danza collettivacomunicazione offensiva per le donne. di tutte e tutti.
    • consumatorimarzo 2013 11sono pressoché sfornite”. Megliodi noi, come riporta anche Iaconanel suo libro edito da Chiarelette- cibo è culturare, tutti i paesi europei: in Spagna4.500, in Germania 7.000, in In-ghilterra 3.890, in Francia 1.100. di Massimo Montanari“In più – prosegue l’avvocato Car- docente di Storia medievale e di Storia dell’alimentazione, Università di Bolognarano - i centri sono scarsamente fi-nanziati: dei 63 aderenti a Di.Re,solo 1/3 ha finanziamenti adegua-ti. Non esiste una linea di finanzia-mento da parte dello Stato, ma so-lo quella assicurata dagli enti locali,Comuni e Province. Che spesso, La ricchezzapoiché hanno a loro volta subito della cucina degli avanzipesanti tagli, non finanziano con-tinuativamente i centri. Lo scorso Lo spreco – non solo alimentare – è figlio della società dei consumi.governo ha emanato un pubblico Prima ancora che un’abitudine è un atteggiamento mentale, un’idea che ilbando da 10 milioni per poten- boom economico ci ha indotto a considerare normale, addirittura “buona”ziare l’attività dei centri esistenti o perché tiene in vita e sollecita i processi produttivi. Oggi, però, lo spreco èaprirne di nuovi: cifre importanti, sotto accusa, per motivi morali oltre che economici. Le iniziative si susse-ma non sufficienti, proprio perché guono, una nuova “cultura del riciclo” si diffonde, via via imponendosi a un’or-una tantum”. Eppure, uno speci- mai obsoleta “cultura dello spreco”.fico osservatorio Onu sui diritti Ho scritto “nuova” cultura del riciclo, ma è una cultura antichissima che si rinnova. Nelle società tradizionali non si gettava nulla.umani (detto ‘special rapporteur’) Sprecare era inconcepibile, in un mondo abituato a far tesoro delle pro-richiama l’Italia a considerare che prie risorse, a valorizzarle fino in fondo. Ciò valeva nella società contadi-la situazione politica ed economi- na, attentissima a far quadrare risorse e bisogni, a combattere la pauraca non giustifica la mancanza di della fame (più incombente della fame stessa) con strategie di conserva-attenzione e la diminuzione delle zione e stoccaggio degli alimenti, di recupero e riutilizzo degli avanzi.risorse per combattere la violenza Valeva nella società borghese, sensibile al tema dell’economia e delcontro le donne. risparmio. Valeva nelle corti aristocratiche, dove l’ostentazione e l’ab-Violenza che è destinata a cresce- bondanza del cibo non si traducevano mai in spreco: molto, moltissimore ancora, secondo il condutto- restava sulla tavola, perché il numero delle vivande servite oltrepassavare di Presadiretta, che per docu- – programmaticamente – le possibilità di ingestione dei convitati.mentarsi è andato sui luoghi dei Era un modo per stupire, per mostrare ricchezza e potere. Ma i resti non sifemicidi e ha parlato con parenti gettavano: si riutilizzavano per il personale di servizio, talvolta si mette- vano sul mercato e rientravano direttamente nei circuiti di scambio. Lae amici delle vittime e degli assas- “cucina dei resti” non era frutto di un’economia “povera”. Al contrario:sini. “Se non facciamo niente per più il pasto era ricco, più avanzi c’erano, e più a lungo duravano le risorsefermarli, aumenteranno, in modo impiegate. È il senso di un detto genovese, secondo cui «un buondirettamente proporzionale al de- pasto dura tre giorni».siderio di autonomia delle donne Proprio questo detto è ricordato da Olindo Guerrini, poeta, scrittore,ammazzate. E aumenteranno an- bibliofilo, grande amico di Pellegrino Artusi nei decenni fra XIX e XXche perché nel nostro paese c’è un secolo, nell’introduzione al suo celebre ricettario intitolato “L’arte diterribile processo di rimozione nei utilizzare gli avanzi della mensa”, pubblicato postumo nel 1918.confronti di questa strage. Tendia- Non si tratta affatto – come sostiene il sottotitolo di una recente edizionemo a dire: non mi riguarda è una – di un “classico della cucina povera”.storia di pazzi, un problema loro. È invece un classico della cucina ricca, quella che può permettersi moltiManca anche un’assunzione di re- resti da recuperare. Non per nulla il testo è infarcito di citazioni dai più diversi libri di cucina, antichi e moderni, italiani e stranieri. Guerrini sisponsabilità politica. Figuriamoci, meravigliava che non fosse esistito, prima di lui, qualcuno interessato ail ministero non tiene neppure il comporre un libro del genere. Il fatto è che tutti i libri di cucina in qual-conto di quante ne muoiono. Ma che modo si occupavano di avanzi.ogni donna ammazzata nel no- Questa cultura forse stiamo recuperandola, senza pudori e senza vergogna. Ilstro paese è il segno drammatico tempo dello spreco non è ancora finito, ma è sicuramente finita l’ideadella débâcle dello Stato”. ● che sprecare sia bello. ●
    • 12 primo piano ambienteVogliamo un mondo infrac(king)?Gas e petrolio estratti in grandi quantità con la fratturazione idraulica delle rocce.Gli Stati Uniti stanno riducendo così la loro dipendenza energetica, e in tuttoil mondo si è scatenata la corsa agli idrocarburi da riserve non convenzionali. Ilfracking sta ridisegnando gli equilibri geopolitici, ma il suo impatto ambientaleè violentissimo e per la popolazione, che non lo vuole, ci sono rischidi claudio strano Il gas nella roccia: avete modo non convenzionale "da lutilizzo del "fracking" (frattura-presente il grisù, quella miscela rocce argillose" ("scisti" letteral- zione idraulica), una tecnologiaesplosiva spesso letale per chi la- mente), ecco che avrete una car- fortemente invasiva introdotta invora nelle miniere di carbone? tolina di ciò che sta avvenendo modo rudimentale già nel 1947 –Se sostituite i minatori con dei a ritmi vorticosi – a partire dal quando lo sfruttamento delle roc-trivellatori, e li immaginate 2003, con una forte accelera- ce era noto da tempo – ma resascavare come dei pazzi nel più zione negli ultimi tre anni – in produttiva solo negli anni Ottan-profondo sottosuolo degli Stati Nord Dakota, Texas, Pennsyl- ta. Tre anni fa il processo dindu-Uniti, alla ricerca non del grisù vania, Ohio, Colorado. strializzazione, reso nel frattem-(che però è della stessa famiglia Sono solo alcuni della trentina po conveniente dallaumento deldi idrocarburi) ma di enormi di stati a stelle e strisce in cui è prezzo del greggio, ma semprebacini di "shale gas" e "shale oil", in corso la più grande campagna fortemente impattante sullam-cioè di gas e petrolio estratti in di trivellazione della storia con biente, è arrivato a comprendere continua a pagina 14 >
    • consumatorimarzo 2013 13"Una tecnologia che devasta lambiente"Il WWF Italia: "troppi rischi. La vera rivoluzione energetica lasta facendo la germania che va verso la decarbonizzazione" Fonti rinnovabili, effi- Ma il fracking perché non potrebbe essere una cienza energetica, decar- soluzione? bonizzazione: è questa la Metterebbe a repentaglio il nostro patrimonio strada maestra per ridur- paesaggistico e ambientale, ovvero la princi- re i gas serra e contrasta- pale risorsa che abbiamo. Per non parlare dei re i cambiamenti clima- rischi per la salute delle persone e per lecosi- tici. Una strada opposta stema sui quali giungono notizie tutte negati- al fracking. Lo ricorda ve dagli studi in corso. Come Wwf internazio-Mariagrazia Mariagrazia Midulla, nale guardiamo con grande preoccupazionemidulla responsabile energie e al fenomeno, che è fortemente impattante, purresponsabile energiee clima di Wwf Italia clima di Wwf Italia, che partendo da posizioni non pregiudiziali. cita "Obiettivo 2050. Peruna roadmap energetica", il rapporto stilato da Il Wwf si è mobilitato anche contro le estrazio-REF-E per Wwf Italia, che mostra come centrare ni di gas e petrolio convenzionali. Perché?gli obiettivi di riduzione delle emissioni indicati DallAbruzzo alla Basilicata alla Sicilia, non so-nel 2009 dalla Ue. Il rapporto conferma che è pos- lo noi ma anche le popolazioni e le istituzionisibile dipendere soprattutto da fonti rinnovabili locali hanno preso coscienza dei danni causatida qui al 2050 e indica le tappe da seguire. Ma il sia allambiente e sia alleconomia, da "trivellapresupposto di tutto è la riduzione dei consumi. selvaggia". Le compagnie pagano pochissime royalties e così stiamo svendendo per un pugnoÈ questa la vera rivoluzione energetica? di dollari il nostro patrimonio più prezioso.La vera rivoluzione energetica la sta già prati-cando la Germania, che nel 2010 ha delineato Tornando alle prospettive, cè chi considera ir-la sua politica di settore fino al 2050: i pilastri realistica la copertura dei fabbisogni energeticisono lefficienza energetica e lespansione del- prevalentemente da fonti pulitele rinnovabili. La Federal Environment Agen- Di fronte a certe prese di posizione penso che ab-cy tedesca ha evidenziato la fattibilità tecnica biamo un problema di classe dirigente e non mie ambientale, per il paese, entro quellanno, di riferisco solo ai politici. Nel migliore dei casi chiun sistema di produzione elettrica completa- afferma che non esistono alternative mostra unmente basato sulle rinnovabili. E non si capisce livello di informazione inadeguato, nei casi peg-perché se lo può fare la Germania, che ha una giori fa disinformazione o è al centro di conflitti discarsa solarizzazione, non lo possano fare gli interesse che in questo campo sono molto forti.americani e a maggior ragione gli italiani. Noiinvece, dopo aver depotenziato la politica degli Quali scenari di decarbonizzazione traccia ilincentivi, ci stiamo riorientando verso il passa- rapporto per lItalia?to che è quello dei combustibili fossili e delle tri- Le rinnovabili arriveranno a coprire oltre il 90%vellazioni. E i risultati purtroppo già si vedono: della domanda di energia, ma questo solo se ise nellultimo anno gli investimenti sulle rinno- consumi energetici italiani saranno nel 2050vabili in Europa sono diminuiti dell11% per ef- del 40% inferiori a quelli del 2010, con due tap-fetto della crisi, in Italia il calo è stato drastico, pe intermedie previste al 2020 (-5%) e al 2030del 50%. Quello che servirebbe è un piano di ef- (-16%). Un ruolo centrale lo avrà l’elettricità, cheficienza energetica assieme a una fiscalità coe- sostituirà, almeno parzialmente, i combustibi-rente con una politica climatica. li fossili nei trasporti e nel riscaldamento.
    • consumatori14 marzo 2013Come si scavano i pozzi di shale gas e cosa può succedereUna volta raggiunto il giacimento di gas nonconvenzionale, il pozzo, che può estendersianche per migliaia di chilometri, da verticale sifa orizzontale (tecnica risalente a una trentina dianni fa) e prosegue poi come unarteria da cui sidiramano tanti vasi capillari. FALDA ACQUIFERAQui entra in gioco la forza distruttrice delfracking (o hydrofracking), lidrofratturazionedella roccia fatta pompando acqua miscelata ACQUA ,con sabbie e composti chimici a 16.000 litri al SOSTANZE CHIMICHEminuto e con laiuto di microesplosioni. A parte E SABBIA(si fa per dire) gli sconvolgimenti tettonici, POMPATE NEL POZZOsotto accusa sono soprattutto gli agenti chimici:centinaia di composti tra cui acrilamide, benzenee benzetilene, metanolo, isopropano, diesel eacido nitrilotriacetico, parte dei quali classificaticome agenti mutageni e cancerogeni, nocivi perla salute e tossici per gli organismi acquatici. CARICHE ESPLOSIVEDal processo in risalita possono liberarsi metalipesanti e radon. Inoltre il gas sincunea nelcondotto del pozzo rivestito di cemento aprotezione della falda acquifera soprastante, GAS LIBERATOe cè da augurarsi che il cemento regga. Ultimoma non per ultimo, quando il fluido iniettatofuoriesce si possono verificare incidenti comelo sversamento in mare dal Pozzo Macondo, Il problema delle infiltrazionia 1.500 metri di profondità, sotto il Golfo del A 30 anni di attività in circa il 50% dei pozzi rivestitiMessico, iniziato il 20 aprile 2010 e terminato 106 internamente di cemento si verificano delle infiltrazioni colgiorni più tardi: il più grande disastro ambientale rischio di contaminare le falde acquifere. È quanto si leggedella storia americana. nei rapporti tenuti nascosti dalle compagnie estrattiveanche il petrolio, oltre al gas. Continente lestrazione costa tre proporzioni (lOCSE ha ridottoSotto il profilo squisitamente o quattro volte di più: 11 dollaristime troppo ottimistiche sulleeconomico, stiamo parlando di in British Thermal Unit, contro i riserve mondiali di gas non con-un "nuovo Eldorado" che sta ri- 3,40 degli Usa. venzionale, attualmente pari avoluzionando i rapporti di forza e A pagare il conto di questa rivo- 487 trilioni di metri cubi controcambiando la stessa geografia po- luzione (o restaurazione?) ener- i 217 del convenzionale; e moltolitica mondiale. Come? Riducen- getica – che ci distrae dagli in- dipenderà dal caro petrolio, dallado allosso la dipendenza ener- vestimenti in fonti alternative domanda interna e dagli investi-getica americana, scesa già sotto – sarebbero la Russia grande pro- menti), di certo la corsa a questiil 20% nel 2012, il minimo degli duttrice di gas, con cui è in cor-idrocarburi mescolati alla rocciaultimi ventanni anche per effet- so difatti una rinnovata "guer- ci sta ributtando indietro nellerato della debolezza dei consumi. ra fredda", i paesi nordafricani epiù "convenzionale" che ci sia,E la prospettiva è quella di una quelli del Medio Oriente. E dopo quella del carbon fossile e dellacompleta indipendenza da qui al l11 settembre, questultima più CO2, rinviandone il declino. Nel2030. In ascesa sulla carta sono che una notizia è uno dei prin- 2012 non a caso si è registrato ilstati come la Cina che dispone di record della produzione di petro- cipali obiettivi degli americani, iun enorme potenziale di shale gas primi a volere spostare lasse dellio degli ultimi 25 anni negli Sta-(i maggiori giacimenti al mondo, pianeta dalle aree politicamente tes, dai cui pozzi nel 2014 sgor-più una politica di deregulation) gheranno 8 milioni di barili di più instabili, ad altre più diffuse.e a seguire Argentina, Sudafrica, "oro nero" al giorno (+23%). ConAustralia e Canada, con Polo- E la green economy? buona pace della green economy.nia e altri paesi dellest europeo Ma se, alla fine – come altri in- E proprio mentre Obama, nel suonelle vesti di "emergenti", frena- vece credono – ciò non dovesse discorso sullo Stato dellUnio-ti però dal fatto che nel Vecchio avvenire o almeno non in queste ne, ha rilanciato le rinnovabili e
    • primo piano ambiente 15pensavamo tutti di allontanarci anche da autorevoli studi molto terra da tempi immemorabili) addalla "società del carbone" in no- pericolosa per lambiente (enor- oltre 1.000 e fino a 6.000 metrime della sostenibilità, delle fonti me spreco di acqua, contamina- di profondità, in piccole fessurepulite, del solare e dellabbando- zione delle falde idriche attraver- dentro formazioni rocciose mol-no del nucleare. E nonostante i so il cocktail di sostanze chimiche to estese e trasversali: per farsicori di protesta dalle popolazioni iniettate) e la salute delle persone unidea, il bacino Marcellus, sot-locali e dei movimenti ambienta- (danni fisici, rischio di esplosioni). to lOhio e la Pennsylvania – do-listi che invocano, quanto meno, Sotto accusa anche per la micro- ve nel 2005 sono cominciate leil principio di precauzione. sismicità localizzata che innesca e perforazioni economiche di shaleA questi si unisce Mariagrazia di cui si è parlato molto anche da gas – è grande quasi quanto lIta-Midulla, responsabile energia di noi in occasione del terremoto in lia. Serve appunto il "fracking"Wwf Italia, che sottolinea "la poca Emilia, che ha reso il fracking un (hydraulic fracturing) per farsitrasparenza di queste operazioni" argomento di dominio pubblico. largo in senso orizzontale con flu-ricordando che "nelle udienze in A fine processo, inoltre, restano idi ad alta pressione e agenti chi-America le compagnie petrolifere sul terreno metalli tossici e scorie mici, spingendo il metano e altrioppongono il segreto industriale radioattive che dovrebbero essere gas in superficie (vedi box).invece di fornire gli elenchi del- trattati con le acque reflue ma ciò I tre principali idrocarburi di que-le sostanze chimiche impiega- non sempre avviene e non sempre sta famiglia provengono da argil-te". Ma "in attesa che leconomia è prescritto nei protocolli di lavo- le (shale), da carbone (coal bed)dellidrogeno decolli, si devono razione. E poi molti si chiedono, e da sabbie o arenarie compattefare concessioni e prendere deci- più in generale: fin dove potremo (tight). Ma per tutti il gioco va-sioni" rispondono, letteralmente, spingerci nel fare violenza alla ter- le la candela da quando il petro-le potenti lobby del settore come ra che ci ospita? Conviene davve- lio è andato alle stelle e le tecni-testimonia "Gasland", docu-film ro, allumanità, farsi guidare da che per "mungere" la terra si sonodi Josh Fox premiato dalla criti- "guerre economiche" mettendo a perfezionate. Negli Usa il prezzoca, disponibile anche in rete (vedi rischio il proprio stesso futuro? è crollato e il gas da scisti è diven-box). Tra i più fieri avversari della tato un bene da esportazione.perforazione idraulica troviamo Nel ventre della terraYoko Ono, che ha fondato "Ar- Gli idrocarburi non convenzio- American dreamtists against fracking", Paul Mc- nali, a differenza di quelli conven- Il fracking è un potente volanoCartney, Robert De Niro, Susan zionali, non sono intrappolati, per per leconomia a cui è difficileSarandon. Un tema di attualità di cui non è sufficiente individuar- resistere. Secondo la Energy In-cui si discute anche al cinema con li, "stapparli" e loro risalgono per formation Administration, po-il film di Gus Van Sant, "Promi- pressione naturale lungo i pozzi. trebbe garantire lautarchia deglise Land", con Matt Damon, Sono dispersi in enormi quantità States per un secolo. Stiamo an-uscito in queste settimane. (almeno quattro volte quelle ac- dando dunque verso un mondoLidrofratturazione è giudicata certate, perché la vita esiste sulla in... fracking? Davide Tabarelli, continua a pagina 16 >i rischi per lambienteunimpronta peggiore del carboneLe catastrofi ambientali legate al fracking e alle "globali", paragonabile a quella dei combustibili fossilipotenti "iniezioni" nel cuore della terra, possono avere peggiori, liberando nellaria metano (che sedimensioni bibliche. La più nota è la "marea nera" di incombusto è un gas serra più potente della CO2) inpetrolio fuoriuscita nel 2010 nel Golfo del Messico, con quantità doppie a confronto del gas convenzionale.milioni di barili di petrolio ancora oggi galleggianti di Rispetto a questo i ricercatori della Cornell Universityfronte a Louisiana, Mississippi, Alabama e Florida, americana hanno calcolato che in un arco di ventanni,oltre ai depositi sui fondali. Danni allambiente sono lo shale gas risulta più inquinante dal 22 al 43%;documentati nelle praterie americane dove sono in mentre rispetto al petrolio lo è tra il 50 e il 250% e delcorso le trivellazioni. Anche volendo sorvolare sui casi carbone dal 20 al 100%. Enormi i consumi di acqua,più eclatanti e su contaminazioni ed erosioni selvagge, fino a 1.000 volte quelli necessari per i giacimentila produzione di shale gas e shale oil mostra convenzionali: non certo una buona notizia in epoca diunimpronta ambientale, in termini di emissioni siccità e di calo delle riserve idriche mondiali.
    • 16 primo piano ambienteDALLA RETE presidente di Nomisma Ener- rigassificatori o no, il gas ameri- gia e grande esperto di mercati cano non arriverà nei prossimiLa strategia energetici, è convinto piuttosto anni". Tuttavia una conseguen-del dibattito che "siamo di fronte a un feno- za indiretta cè, ed è lindicazio-Internet è generosa sul fracking meno tipicamente americano, ne data dallAutorità dellEnergiama niente supera, per interesse, difficilmente replicabile". "Solo ad abbassare i nostri prezzi che aquanto ci regala Josh Fox col suo Stati Uniti e Canada sono in gra- confronto sono di circa quattrogiornalismo investigativo resodisponibile per tutti su Youtube do di tramutare queste riserve in volte superiori.sottotitolato in italiano. La sua risorse sfruttabili", spiega. "Gli Ma che fine farà la diversifica-stessa vicenda è una denuncia della Usa hanno un patrimonio di car- zione delle fonti energetiche?disinformazione alimentata ad arte. te geologiche dettagliatissimo, Secondo Tabarelli "il futuro perNel suo docu-film "Gasland" avendo perforato oltre 3 milioni i prossimi 50 anni sarà comun-(premio della giuria al Sundance di pozzi per produrre idrocarburi que fossile, non cè alternativa se2010) Fox racconta fatti e misfattidi una corsa allacquisto di terre a convenzionali, e una cultura in- consideriamo lenorme richiestaprezzi fuori mercato, dove i danni a dustriale unica al mondo che so- di energia e lavanzare dei paesipersone e cose (emicranie croniche, no fattori indispensabili per que- emergenti". Della stessa opinio-dolori alle ossa, intossicazioni: sto tipo di estrazione. Poi ci vuole ne Leonardo Maugeri, ex Enibasti dire che lacqua che esce dai un tessuto di piccole e medie im- e ora docente ad Harvard, favo-rubinetti sincendia) e agli animali prese che non hanno ad esempio revole al fracking purché "si evi-(che perdono il pelo e muoiono)sono colpevolmente negati o la Cina o la Polonia". tino aree troppo popolate comeminimizzati dallindustria. Nel 2012 gli Usa hanno ricavato lItalia". Sul tema il dibattito è ac-Uno dei punti più critici è la tenuta da argille fratturate il 25% circa ceso e in quesrti casi le posizio-delle "camicie" di cemento che dei 670 miliardi di metri cubi di ni si radicalizzano. "Grazie allorivestono i pozzi. Lo stesso Fox gas prodotti, ritornando ad es- sviluppo delle fonti alternative enel suo nuovo video del 2012, sere i primi produttori al mon- alla crisi siamo riusciti a ridurre,"The Sky is pink", riporta studi do. Labbondante raccolto stenta negli ultimi tre anni, di appena ilnascosti nei cassetti su quantoin fretta un pozzo possa perdere ora a trovare collocazione anche 5%, portandolo all80%, il nostrolimpermeabilità e inquinare le falde perché scarseggiano i rigassifica- fabbisogno dal carbone e di più èidriche, nonché sulle campagne di tori. In questo periodo le navi di difficile immaginare", taglia cor-disinformazione commissionate Obama stanno esportando il gas to Tabarelli.dallIndustria americana del gas naturale liquefatto (Gnl) soprat-naturale (ANGA) alle stesse Europa in ordine sparso tutto in Giappone, che dopo laagenzie che provarono, 50 anni fa, aconvincerci che le sigarette non sono catastrofe nucleare di Fukushi- Nel Vecchio Continente gli in-cancerogene adottando la "strategia ma è divenuto un grande impor- vestimenti in shale delle compa-del dibattito". Una strategia basata tatore. "LItalia invece – aggiunge gnie petrolifere, comprese Eni esul principio – spiega Naomi Tabarelli – resta un mercato lon- Sorgenia, si concentrano soprat-Oreskes, autrice del libro I mercanti tanissimo. E nella stessa Europa, tutto in Polonia e Ucraina, paesidel dubbio – che "mentre è in corsoun dibattito ci sono buoni argomentiper evitare una regolamentazione".E così è successo nei confronti di Produzione di gas negli Stati UnitiFox mettendo in circolazione un Curva dei consumi e previsionicontrofilmato ("Truthland"), nelquale si contestavano le sue ricerchee si definiva "fasulla" la scena incui lacqua dei rubinetti si incendia.In realtà non solo è tutto vero, macome conseguenza di "errori" diquesto tipo gli stati americani piùdensamente popolati hanno dettostop ai permessi. New York si èmobilitata contro il fracking e intutto il mondo, intanto, così comesi voleva (e come sta accadendocol clima), si è acceso un ampiodibattito... di comodo.
    • consumatorimarzo 2013 17con leggi più permissive e unaminore sensibilità ambientale;inoltre con il problema storico di un pianeta da difendereridurre la dipendenza politico-economica dalla Russia. LEuro-pa non ha una posizione univoca di Mario Tozzie più che di una messa al bando primo ricercatore Cnr - Igag e conduttore televisivosi tende a una severa regolamen-tazione della materia: se da unaparte il commissario allenergia,il tedesco Ghunter Oettinger,si mostra assai possibilista ("trapochi anni il fracking sarà pos- Il falso allarmesibile anche senza l’uso di agen-ti chimici. E allora ci sarà una e la difficile tutela dei cittadinisvolta per questa tecnologia", hadichiarato di recente), dallaltra L’allarme per il terremoto, dato anche attraverso i social network,Francia e Bulgaria hanno oppo- in Garfagnana ha suscitato parecchie polemiche. E viene giudicato daglisto una moratoria, la Gran Breta- esperti come un frutto avvelenato del clima che si è instaurato in Italia agna ha sospeso le autorizzazioni proposito del rischio naturale dopo la sentenza dei giudici dee in molti altri stati il fracking è L’Aquila, che hanno addossato alla Commissione Nazionale Grandi Rischidi fatto difficilmente praticabile. la colpa di alcune delle morti nel sisma dell’aprile 2009. La questione èUna stretta lha annunciata di re- piuttosto semplice e tipicamente italiana, perché in nessun altro paese delcente anche la Germania. mondo si pone negli stessi termini: dovunque gli scienziati si possono esprimere secondo scienza e coscienza senza temere i rigori di una magi-In Italia non è consentito "spara- stratura parecchio a digiuno di metodo scientifico e ancora più di protezio-re" acqua e fluidi nel sottosuolo. ne civile. I cittadini de L’Aquila, giova ribadirlo, non sono stati uccisi da unSiamo un paese idrogeologica- mancato allarme dei tecnici, ma dal fatto che le case erano state malmente e sismicamente instabile progettate e costruite. In tutto il mondo moderno un terremoto die non è il caso di aggiungere al- magnitudo 6,3 Richter, al massimo, fa cadere qualche cornicione, dunquetri elementi di rischio. Le comu- la cosa migliore da fare è restare in casa: la maggior parte dei feriti infattinità locali, inoltre, si oppongono viene colpita da cornicioni, camini e tegole che cadono nel momento in cuialla presenza di impianti indu- si abbandona precipitosamente l’abitazione.striali. Ciononostante esistono Ma al di là del processo e degli imputati (e delle loro storie personali, semprepiccole attività catalogabili co- cruciali), il frutto davvero avvelenato di quella sentenza è che, nel paese a piùme "non convenzionali" fin dai elevato rischio naturale d’Europa, nessun esperto si sente più sereno di inter-tempi dellEni di Enrico Mattei: pretare i segnali della Terra con il necessario equilibrio. Temendo di finire sot- to processo, darà l’allarme anche nei casi in cui, in condizioni normali, nonin Maremma come sullAppen- l’avrebbe dato. D’altro canto, in questo modo, si rischia la denuncia per procu-nino Tosco-emiliano come in rato allarme, ragione per cui, se fossero chiamati in qualche commissione diPolesine dove è noto il fenome- rischio, gli esperti se ne terranno volutamente e giustamente alla larga. Oggino dellautoconsumo di piccole sappiamo che, in media, solo un allarme su due o tre è “vero”, e già oggi gliquantità per sfuggire al fisco. operatori turistici e gli amministratori locali non vedono di buon occhio ilDa noi gli idrocarburi si estrag- controllo sui rischi naturali del proprio territorio. E vorreb-gono da oltre un secolo col me- bero una sicurezza che nessuno può dare loro. Nel 2002 un modesto tsunamitodo classico, e ora sulla scia del alle isole Eolie impose un sistema d’allarme che, però, fu subito osteggiatodecreto Sviluppo del ministro dagli operatori turistici che temevano i troppi allarmi. E nel 2004, in Thailan-Passera, lattività è in crescita. Ci dia, un sistema d’allarme contro gli tsunami era stato disattivato poco primasono 70 trivelle ai blocchi di par- dello tsunami di Santo Stefano proprio per le stesse ragioni.tenza – denuncia Legambiente E così molti amministratori locali imposero l’autorità di bacino del Po dopo le alluvioni del 1994 e del 2000, salvo poi condannarla quando le decisioni– pronte ad aggiungersi alle nove interferivano pesantemente con le scelte territoriali, nel caso specificopiattaforme che operano al largo impedendo di costruire nelle aree golenali. L’Italia è un paese in cui oltre ladelle coste". In una corsa a uno metà del territorio è a rischio sismico e idrogeologico e in cui ci sono diversidei beni da sempre più preziosi a vulcani attivi e rischi industriali di varia forma e natura. Quale difesa restacui nessuno vorrebbe rinunciare: ai cittadini se gli esperti si tirano indietro perché impauriti e gli ammini-lenergia. stratori fanno finta di niente o sono in malafede? ●
    • 18 primo piano consumiUn milione di clientiCoopVoce diventa adultaCresce e si consolida il servizio di telefonia mobile offerta da Coop che sfidai giganti del settore. La chiave? Alti livelli di servizio, ottima copertura di retee proposte tariffarie che uniscono semplicità, trasparenza e convenienza È cresciuta, si è consoli- campo in Italia, costituito non ap- data, ha retto alla durissima pro- pena si sono aperti spazi normativi va di una agguerrita concorrenza e di mercato. che spende cifre enormi in conti- “Oggi siamo una realtà che cam- nue campagne pubblicitarie e ora mina tranquillamente con le sue si appresta a tagliare il simbolico gambe, che ha fatto un tratto di traguardo del milione di clien- strada importante e che soprat- ti. Nel 2012, in un mercato satu- tutto pensa a una ulteriore cresci- ro (le schede telefoniche in Italia ta futura, forte di un rapporto con sono circa 90 milioni con 60 mi- soci Coop e clienti che si è conso- lioni di abitanti) e che qualche se- lidato negli anni. – spiega il consi- gno di rallentamento lo mostra, il gliere delegato di Coop Italia suo volume di traffico è cresciuto Liborio Rosafio – Non è un ca- del 47%. Parliamo di CoopVoce, so se per il quinto anno consecu- il servizio di telefonia mobile che tivo, le indagini sulla soddisfazio- Coop ha avviato nel giugno 2007, ne dei clienti ci attribuiscono un primo operatore virtuale in questo voto di eccellenza che nel 2012 è 8,36 47% 4,3 (in una scala da 1 a 10) Crescita del volume (in milioni di euro) voto attribuito di traffico di Coop Voce Il volume degli a Coop Voce dalle nel corso del 2012 sconti e promozioni indagini sulla di cui hanno usufruito soddisfazione dei i clienti di Coop Voce clienti nel 2012 nel 2012
    • consumatorimarzo 2013 19Alcune immagini del recente spot televisivo di CoopVoce con Luciana Littizzetto come protagonistastato di 8,36 (in una scala da 1 a continuazione nuove offerte spes-10), ben superiore a quello degli so non chiare e poco trasparenti,altri operatori sul mercato. Co- noi abbiamo sviluppato una filo-opVoce, esattamente come è avve- sofia fondata su tre idee: sempli-nuto anche nel campo dei farma- cità della proposta tariffaria, totale La copertura di reteci, è la conferma che Coop, dove trasparenza verso il cliente e gran- di Coop Voceci sono spazi di mercato è pronta de convenienza”.a mettersi in gioco per offrire un è la stessa di Timservizio in più ai consumatori, per Convenienza per ogni sia in Italiarompere con i monopoli esistenti tipo di utente che all’esteroe per garantire convenienza”. In particolare sulle tariffe è impor-Non è un caso se negli ultimi anni, a tante sottolineare come la propo-livello nazionale, così come il prez- sta di CoopVoce sia costruita per si adatta a quello di cui abbiamozo dei farmaci è calato, così sono andare incontro alle esigenze dei bisogno”.calate le tariffe telefoniche: e Co- diversi tipi di utenza. “Premetten- Nella ricerca di un dialogo conop, certo non da sola, ha contribu- do che ciò che i nostri concorrenti nuovi clienti, oggi CoopVoce pro-ito a costruire questi cambiamen- spendono in spot tv noi lo desti- pone sempre aggiornamenti nel-ti nell’interesse dei consumatori. niamo proprio alla convenienza, le offerte tariffarie. Ad esempio“Nella telefonia mobile il nostro è è importante avere chiaro che, proprio in queste settimane chistato un approccio coerente con i nonostante la pubblicità inondi aderisce può effettuare chiamatevalori Coop e con un modo di es- di slogan e promesse, esistono di- al prezzo di 1 cent al minuto. “Èsere che mette assieme difesa del versi profili di utenza: c’è chi tele- un’offerta che sul piano della con-potere d’acquisto e qualità. In un fona molto e chi telefona poco, e venienza non teme rivali – conti-settore dove la sfida è con colossi dunque la convenienza va misu- nua Rosafio – Ed è importante ri-che hanno risorse enormi, e nel rata rispetto alle proprie esigenze, cordare come ciò che viene rivoltoquale sui consumatori piovono in cercando di trovare la tariffa che ai nuovi clienti, è accessibile anche continua a pagina 20 >
    • consumatori20 primo piano consumi marzo 2013Passare a Coop Voce Le ricariche si possono Per i soci Coopè semplicissimo: effettuare: dal sito è possibile usufruiresi fa in due giorni, wwww.coopvoce.it, del servizioil credito residuo “Autoricarica con la spesa”:viene trasferito ogni 250 punti spesaautomaticamente nei punti vendita Coop, si matura il dirittoed è garantita a una ricaricala continuità del servizio di 5 euro dai bancomat delle principali banche, nelle tabaccherie e nei punti vendita Lottomatica e Sisal Paya chi è già utente di CoopVoce. Con per le proprie telefonate. “Questa resto le indagini di gradimentole nostre proposte (tutte visibili sulintegrazione – prosegue Rosafio – citate all’inizio confermano). “Lasito www.coopvoce.it) siamo in sta ottenendo un grande successo: trasparenza è stata sin dall’ini-grado di dare risposte tanto all’an- mentre faccio la spesa accumulo zio una delle nostre scelte chia-ziano che fa poche chiamate, come punti che posso automaticamen- ve – aggiunge Rosafio – Non aalla madre che vuole stare in con- te trasferire come ricarica sul mio caso, siamo stati i primi, anchetatto con i figli o ai gruppi di ragaz- cellulare (250 punti valgono 5 eu- se la legge non lo imponeva, a ri-zi e ragazze. Poi c’è tutto il capitolo ro). In una fase di crisi economica conoscere il credito residuo aglidel traffico dati e della navigazione come questa, in cui le famiglie so- utenti che cambiavano operato-Internet. E dalla prossima prima- no costrette a gestire con grande re. Nel corso degli anni abbiamovera aggiungeremo proposte an- oculatezza le proprie spese è un poi potenziato il call center e og-che per le reti aziendali, allargan- modo per dare risposte concrete gi, contrariamente a quanto av-do l’offerta di CoopVoce a questo ai loro bisogni. Questa è una stra- viene con altri gestori, offriamonuovo ambito". da vincente che mette in valore le un servizio che tratta tutti i clienti diverse attività delle cooperative. I allo stesso modo a prescindere daPer il socio Coop soci la apprezzano e dunque stia- quanto spendono e consumano.convenienza doppia mo pensando di sviluppare anche Su questo piano c’è tutta la credi-Uno dei cardini su cui è cresciuta altre iniziative in questa direzione”. bilità e l’esperienza di Coop. Tral’offerta di CoopVoce è stato quel- l’altro, voglio sfatare un luogo co-lo di integrare sempre più la telefo- Un livello mune che purtroppo pesa ancorania con quella che è l’attività prin- di servizio al top in molte persone. Oggi cambiarecipale di Coop, cioè la vendita in Un altro aspetto chiave della filo- operatore e passare a CoopVocesupermercati e iper. Così, per i soci sofia CoopVoce è quello di poter è una operazione molto sempli-Coop, far la spesa consente di ot- garantire un ottimo livello di ser- ce. Si fa in due giorni, non si re-tenere automaticamente ricariche vizio ai propri clienti (come del sta mai scoperti come servizio e
    • primo piano consumi 21il credito residuo passa automa-ticamente. Oggi in Italia circa il30% dei clienti cambia operato- alfabeto alimentarere ogni anno, dunque non c’è daaver timore”.Così come le possibilità di effettua- di Eugenio del Tomare una ricarica sono esattamente le presidente onorario dell’Associazionestesse che per gli altri operatori, in italiana di dietetica e nutrizione clinicaquanto CoopVoce, oltre ai negoziCoop (e da internet), è accessibi-le dalle postazioni bancomat delleprincipali banche, nelle tabacche-rie e nei punti vendita abilitati Lot-tomatica e Sisal Pay. Perché la scuola“Tra l’altro, nei punti vendita Co- non educa allalimentazione?op più piccoli, dove non cè il re-parto telefonia, si possono sempre L’uomo ha dovuto pagare il dono di essere onnivoro, assoggettan-acquistare le ricariche CoopVoce e do le sue scelte alimentari alla casualità e all’empirismo prima di poterletrovare risposte”. sottoporre all’avallo scientifico dei nostri tempi. Questo sostiene, con buo- na pace di vegetariani e carnivori, uno studioso colto come Claude Fishler inRete, massima copertura un bel libro, intitolato appunto “L’Onnivoro”.in Italia e all’estero Nei Paesi più evoluti l’eterogeneità e la sovrabbondanza dell’offerta ali-L’ultimo aspetto, ma certo uno mentare hanno finito, però, per travolgere il buonsenso e ladei più rilevanti da tener prese- sobrietà degli antenati. Inoltre, il gusto personale e l’attrazione per alcu- ni cibi o il rifiuto di altri non sono una guida idonea per decidere cosa ete perché è fondamentale nel quanto mangiare senza danneggiare la macchina metabolica.definire il livello e la qualità del Gli errori nutrizionali più gravi si pagano subito, in contanti, con una tossin-servizio è quello delle copertura fezione o con un avvelenamento. Invece, le malattie cronico-degenerative,di rete. “Noi siamo un operatore che minacciano sia la longevità, sia la qualità degli anni guadagnati rispet-virtuale di telefonia, che signifi- to ai progenitori, sono anche un fatto di manutenzione e di “tagliandi” daca che non disponiamo di una rispettare secondo le indicazioni della medicina preventiva.infrastruttura nostra di trasmis- Senza una corretta informazione, da acquisire in età scolare (non èsione dati. Per questo, per offri- necessario approfondire i dettagli della fisiopatologia nutrizionale) ère il servizio usiamo la rete Tim, impossibile sfuggire all’assillante plagio pubblicitario di qualsiasi vendito-che è nostro fornitore dall’inizio re che, salvo gli obblighi di legge, perseguirà comunque il suo guadagnodi questa avventura. Dunque la prima che il benessere dei consumatori. La mistificazione alimentare è una realtà presente in tutti i Paesi,copertura di CoopVoce è esat- malgrado l’impegno dei controllori, i limiti non valicabili dell’etichettaturatamente la stessa di Tim, tanto e l’accresciuta dignità dei grandi marchi o delle cooperative sempre piùin Italia come all’estero. Quin- responsabilizzate nell’autocontrollo. Perciò, sorprende che la scuola nondi si può chiamare o collegarsi riesca a svolgere, se non con iniziative spontanee e sporadiche, quella pre-a Internet dalla Sardegna come parazione civica al corretto modello alimentare che tanto può interferireda New York, mentre si è in va- sulla salute dei cittadini.canza sulle Dolomiti o al mare Non è un caso che i disturbi del comportamento alimentare stiano aumen-in Grecia. Insomma è evidente tando tra i giovani portati dalla disinformazione a seguire diete irrazionali- conclude Rosafio -, guardan- o a ingurgitare “integratori” come viatico al doping. Purtroppo, le vittimedo allinsieme di questi elementi, di questa irrazionale credulità abbondano anche tra coloro che intu-che Coopvoce può offrire servizi iscono il ruolo prioritario dell’alimentazione ma senza aver acquisito le piùdi alta qualità al pari dei miglio- semplici armi culturali per diffidare di fonti inattendibili che, all’insegna del business, propongono ogni genere di sciocchezze dietetiche.ri player della telefonia mobile. E Basta pensare a quanto riportato di recente sullo scimmiottamento di attoridato che la sfida, anche in questo o di altre meteore, ritenute opinion leader, che seguono diete senza glutine,mercato, si giocherà proprio qui, indispensabili per i celiaci ma ingiustificate per chi deve solo dimagrire.Coop è pronta a recitare un ruo- I bambini celiaci sono più magri dei coetanei per una documentata intolle-lo di primo piano, con unofferta ranza al glutine ma è pur vero che diversi miliardi di persone tollerano que-integrata a beneficio dei propri sto componente di alcuni cereali assumendolo ogni giorno tra pane, pastasoci e consumatori". e pizze di ogni genere! ●
    • www.rimske-terme.si INFO: ELISABETTA Cell. 348 78 45 181PROGRAMMA PASQUALE28.03.2013 - 02.04.2013 GRAT IS• Pernottamento e mezza pensione (ricco buffet) UN• colazione pascquale con cibi benedetti BAMB• Ingresso illimitato nelle piscine con acqua termale INO FINO• 1 ingresso al Centro saunistico A 10 AN• e molto altro ... NIPONTE DEL 25 APRILEE DEL 1° MAGGIO LA SEC19.04.2013 - 05.05.2013 ONDA PERSO NA• Pernottamento e mezza pensione (ricco buffet) PAGA I• Ingresso illimitato nelle piscine con acqua termale L 50%• 1 ingresso al Centro Saunistico “Varinia”• Ingresso illimitato al Centro Fitness “Spartacus”• e molto altro ...PROGRAMMA ESTIVO 2013ALL INCLUSIVE FIR ST MINGIÀ A PARTIRE DA 246 € PER TRE NOTTI preno UTE tazion entro i il 31.05• Pernottamento in camera doppia .2013• Pensione completa -15%• Bevande durante i pasti• Accesso illimitato alle piscine con acqua termale• Utilizzo di biciclette o bastoncini per il nordik walking• e molto altro ... Rimske terme d.o.o. Toplice 10, 3272 Rimske Toplice, Slovenia booking@rimske-terme.si | www.rimske-terme.si
    • UNA PASQUA SLOW…NEL PARCO DEL DELTA DEL POSplendide escursioni tra arte, naturae il mare dei Lidi di ComacchioUna Pasqua all’insegna della natura e del turi-smo slow nello splendido scenario che il territo-rio della provincia di Ferrara offre. Un paesag-gio urbano e naturalistico unico al mondo, Dal mare alleche può fregiarsi anche del riconoscimento Valli di Comacchio…UNESCO, la natura ideale per gli appassio- sulle due ruote! Un itinerario mozzafiato attraverso il suggesti-nati e il litorale perfetto per le famiglie. vo paesaggio vallivo fatto di casoni ed indelebiliInsomma la meta perfetta per coloro che cer- richiami all’atmosfera di un tempo. Il percorsocano un’esperienza autentica! E, all’interno di inizia al Lido degli Estensi, uscendo dal quale,“Primavera Slow”, nel week-end pasquale sa- e passando accanto ai canali dove pescano leranno davvero tante le iniziative nel Parco del reti dei bilancioni, si giunge alla Salina di Co- macchio, rifugio di vivaci colonie di uccelli ac-Delta del Po, rivolte a tutta la famiglia: escur- quatici, tra cui gli splendidi fenicotteri rosa. Dasioni in bicicletta, a piedi, in barca, a cavallo e qui partono anche escursioni guidate, a piedi oitinerari dedicati all’enogastronomia, lezioni di in battello. Proseguendo lungo l’argine, si rag-birdwatching e fotografia, laboratori didattici giunge il centro storico di Comacchio: ponti, canali, musei e chiese sono le note di questapensati per i più piccoli e molto altro ancora. pittoresca cittadina. Una sosta alla Manifattura dei Marinati è d’obbligo per conoscere la storia e la lavorazione dell’anguilla. DA NON PERDERE 21 marzo - 23 giugno Manifattura dei Marinati Lido degli PRIMAVERA SLOW Scacchi Comacchio Mare Tanti luoghi, tante attività, tante emozioni ma un uni- Va l l e PARTENZA-ARRIVO Molino Porto km 19,470 ~ ¹ 1h 18’ Garibaldi co denominatore: il turismo lento in natura… 14 set- FE Va l l e 41 Adr timane alla scoperta del Parco del Delta del Po con un 7 FE 4 Fattibello ricchissimo calendario di iniziative, dedicate al tema 17 iat del birdwatching ed al turismo naturalistico per tut- Stazione V a l l e Pesca Foce S p a v o l a Lido degli ta la famiglia, nella splendida cornice di un territorio ic Torre 25 Rossa Estensi FE 4 o davvero unico nel suo genere. › Info 0533/57693 Salina di Lido di Comacchio Spina VUOI CONOSCERE MEGLIO I LIDI DI Campeggi COMACCHIO E IL PARCO DEL DELTA DEL PO? Seguici anche su Facebook Casa mobile Invia una mail a consumatoritur@provincia.fe.it o chiama il e Twitter a partire da 10 € pax/giorno numero 0532/299303; riceverai gratuitamente tutto il materiale informativo dei Lidi e del Parco del Delta del Po, la bike map del Alberghi percorso sopraindicato e… un simpatico omaggio. a partire da 30 € pax/giorno www.parcodeldelta.com Appartamenti a partire da 10 € pax/giorno PROVINCIA COMUNE DI DI FERRARA COMACCHIO Organizzazione Ferrara, città del delle Nazioni Unite Rinascimento per l’Educazione e il suo Delta del Po la Scienza e la Cultura Mantova e Sabbioneta
    • 24 primo piano notizie in breveDossier di Legambiente e Polieco Coop e il progetto Eco-Courts retratezza della classe politica sulla minaccia dei cambiamentiMerci contraffatte, Comunità e persone climatici nonostante gli scien-boom di indagini per risparmiare energia ziati abbiano da tempo lanciato lallarme. Il rischio è di una In coincidenza con la sua adesio- spirale con eventi meteorologici ne allevento di “M’illumino di estremi e disastri naturali, ritardi meno” (lo scorso 15 febbraio), nello sviluppo, profughi ambien- Coop ha annunciato il varo di tali e tensioni legate alla guerra “Eco-Courts”, un progetto Life dellacqua. Specie per gli Stati sostenuto dalla Commissione più fragili. Il segretario Onu ha Europea che unisce a Coop altri anche aggiunto che le emissioni soggetti quali Comune di Pado- di gas serra stanno crescendo più“Più di un’inchiesta ogni 4 giorni va, Regione Toscana, Regione velocemente che mai. Dobbiamocoinvolge l’Italia, per un totale Emilia Romagna, Finabita e Anca- limitare laumento della tempera-di 163 indagini internazionali, Legacoop. In pratica si tratta di tura globale a 2 gradi. Continuan-censite negli ultimi due anni, per comunità di persone in carne ed do di questo passo siamo vicini atraffici illeciti di rifiuti, merci con- ossa (come famiglie e condomini) un aumento di 6 gradi. Secondotraffatte, prodotti agroalimentari e virtuali (singoli o soggetti col- Ban Ki-Moon ci sono troppi lea-e specie animali. Un’escalation di lettivi) unite per adottare buone der che sembrano prendere le di-speculazioni illegali che ha portato abitudini e soluzioni intelligenti stanze dai cambiamenti climatici,alla denuncia di 297 persone, al per risparmiare energia, acqua mentre sono troppo pochi quellisequestro di 35 aziende e ad un e rifiuti domestici, riducendo le che ne colgono limportanza.bottino di 560 milioni di euro spese di casa. Perno del progetto il concetto dell’agire comune e Un libro di Teresa Rosafinito nelle mani degli inquirenti.È lo scenario inquietante descritto dell’impegno collettivo (info su www.cortiliecologici.it ). Grandi donne...dal dossier presentato da Legam-biente e Consorzio Polieco sui in bottigliaflussi illeciti tra l’Italia, l’Europa e Il segretario Onu Ban Ki-Moon Il peso deiil resto del mondo. nomi, il potere“Delle 163 inchieste censite – ha "Riscaldamento liberatorio delsottolineato Antonio Pergolizzi, globale, agire subito" testo, lenergiacoordinatore dell’Osservatorio della terra eAmbiente e legalità di Legambien- limmaginazionete – il 68% interessa merci con- attiva delletraffatte e specie protette, il 23% donne chetraffici illeciti di rifiuti e il 9% frodi intervieneagroalimentari. I traffici si sono sullesistenza, modificandola.mossi prevalentemente via mare: Sono gli elementi giocati inè qui, secondo la Commissione fusione nel libro “La donna cheeuropea, che si muove l’81% dei diventerò” (Hever Edizioni),business illegali mondiali”. opera letteraria e artisticaComplessivamente, i porti italiani "Fare investimenti per affrontare i costituita da dodici raccontifigurano per 72 volte come punti cambiamenti climatici, altrimenti, scritti da altrettante autrici e dadi destinazione dei traffici e per 50 continuando di questo passo, lau- dodici bottiglie darte in ceramicavolte come aree di partenza. Il paese mento della temperatura globale realizzate da Maria Teresa Rosa,più coinvolto nelle rotte illegali da potrà essere di 6 gradi. È quanto ceramista di Castellamonte, pere per l’Italia è la Cina, i cui porti ha sostenuto dal segretario delle rappresentarne le protagoniste.sono stati individuati come punti di Nazioni Unite Ban Ki-Moon in un Parliamo di racconti (e dipartenza o di arrivo di traffici ille- discorso tenuto a Roma, al Con- bottiglie) dedicati a personaggiciti ben 45 volte. Al secondo posto siglio per le relazioni con lestero, come Anna Karenina, Emmafigura la Grecia (con 21 inchieste) nel quale ha sottolineato che i Bovary, le manzoniane Lucia eseguita dall’Albania (8 inchieste). cambiamenti climatici hanno Gertrude, la pittrice ArtemisaI business illegali aumentano per conseguenze enormi e la comu- Gentileschi, la dantescatutte le tipologie di merci. Le espor- nità internazionale ha le proprie Beatrice fino alla Vergine Maria.tazioni legali di rifiuti dai paesi Ue responsabilità. Per questo serve Presentato al Salone del Libro diverso paesi non Ue, per esempio, se- unazione collettiva che deve Torino, “sponsorizzato” da Novacondo i dati Eurostat sono cresciute coinvolgere gli Stati Uniti. Coop è in vendita nelle principalidel 131% dal 2001 al 2009. Ban Ki-Moon ha parlato dellar- librerie Coop.
    • consumatorimarzo 2013 primo piano economia 25Mafie, recuperare lavorodalle aziende confiscate Legacoop, insieme a tante altre sigle, aderisce alla raccolta di firme per sostenere una legge di iniziativa popolare che consenta alle aziende confiscate alla mafia di non finire abbandonate a se stesse e così di difendere anche loccupazione Diverse centinaia di paese. Fatturano più di 170 mi- per i beni confiscati il 90% delleaziende prima sequestrate e poi liardi l’anno, sottraendo risorse aziende confiscate fallisce a cau-confiscate alla criminalità orga- fondamentali all’intero sistema sa dell’inadeguatezza dell’attua-nizzata che, per colpa di una giu- economico italiano. Alla vio- le legislazione incapace di garan-stizia dai tempi biblici e di una lenza e alla condotta criminale tire gli strumenti necessari perlegislazione inadeguata, anziché hanno aggiunto da tempo ca- l’emersione alla legalità e valoriz-ripartire nel segno della legalità pacità imprenditoriali e abilità zare a pieno l’enorme potenziali-finiscono col fallire e chiudere, finanziarie. Ricostruire le con- tà economica di queste aziende.col danno ulteriore di migliaia dizioni per la legalità economica Ad oggi la stessa Agenzia non è indi lavoratori che si trovano senza è dunque una delle prime rispo- grado di quantificare il numerooccupazione. ste necessarie per uscire dalla del lavoratori coinvolti in questoProprio contro questo paradosso, crisi, ridando dignità al lavoro fenomeno. Secondo i promotoriLegacoop, Cgil, Arci, Acli, Con- e redistribuendo in modo più dell’iniziativa di legge, facendofesercenti Sos Impresa, Avviso equo la ricchezza. Per fare ciò una stima al ribasso, si può pen-Pubblico, Libera e altre associa- aggredire i patrimoni mafiosi è sare che siano più di 80.000.zioni, hanno lanciato la raccolta prioritario. Dando per buone le stimedi firme (che durerà sino a mag- In termini operativi le aziende dell’Agenzia relative al fallimentogio) per promuovere una propo- confiscate in via definitiva sono del 90% di queste aziende il qua-sta di legge di iniziativa popolare. 1.639, mentre quelle sequestra- dro che emerge è devastante: circaSi può firmare tutti i giorni pres- te potrebbero essere dieci vol- 72.000 lavoratori e lavoratriciso gli Urp e gli uffici elettorali dei te tanto. Dall’inizio della crisi le – sempre più spesso inconsapevo-Comuni, e anche in appositi ap- aziende confiscate alla criminali- li della mafiosità del proprio dato-puntamenti pubblici organizza- tà sono aumentate del 65%. Tutti re di lavoro – hanno pagato con ilti dalle associazioni aderenti, che i settori produttivi sono coinvol- licenziamento e la disoccupazio-non a caso sono tutte storicamen- ti, dal terziario (45%), all’edilizia ne l’inadeguatezza delle istituzio-te coinvolte nella battaglia per far (27%) e l’agroalimentare (8%). È ni nel valorizzare queste aziende.sì che i beni dei mafiosi diventino possibile trovare aziende seque- Tra un sequestro e una confiscauna occasione di rinascita e di la- strate e confiscate in tutta Italia. passano circa 8 anni, un lasso divoro per i giovani e le popolazioni Le regioni con il numero più alto tempo insopportabile.coinvolte. sono la Sicilia (37%), la Campa- E proprio a porre rimedio a que-Ma per capire meglio il valore di nia (20%), la Lombardia (12%), la sti problemi puntano i contenutiquesta iniziativa di legge è be- Calabria (9%) e il Lazio (8%). della proposta di legge per la qua-ne ricordare che le mafie sono la Ma il punto critico è che, secon- le tutti i cittadini hanno la possi-holding più prolifica del nostro do i dati dell’Agenzia nazionale bilità di firmare.
    • consumatori26 marzo 2013 prodotto coop vivi verde coop a prova di crisi Dopo un 2012 in crescita la linea coop dei prodotti ecologici e degli alimenti biologici propone ancora novità: tanti prodotti al grano khorasan KAMUT® di anna somenzi Risparmio, sobrietà, equilibrio e benessere: fatto segnare lo scorso anno da vivi verde, la linea asembrano essere queste le parole dordine dei con- marchio Coop di prodotti alimentari da agricolturasumatori. Nel 2012 è continuata quella spending biologica e di prodotti non food ecologici.review del carrello e le famiglie, anche nell’alimen- "Abbiamo chiuso il 2012 con un incremento deltare, hanno ridotto tagliando il superfluo. Sono sta- 10% - ci dice Vladimiro Adelmi , responsabile mar-ti rivisti i consumi tentando però di salvaguardare keting per la linea vivi verde in Coop Italia - un otti-alcuni fondamentali: qualità, attenzione al benesse- mo riscontro da parte del pubblico che, nonostantere e alla salute. E infatti crescono le vendite dei pro- la feroce crisi che sta martoriando questo Paese condotti salutistici e funzionali e si allargano i consumi effetti drammatici oramai per quasi tutti i settori, habiologici. comunque scelto i prodotti vivi verde".È in questo quadro che si iscrive il buon andamento Grazie anche alla presenza nei supermercati Coop e
    • 27ipercoop di tante proposte nuove. Fra le più recenti i agricoltura biologica” come mezzo per realizzareprodotti a base di grano khorasan KAMUT®: il gra- un progetto sostenibile nel rispetto della natura eno khorasan è un antenato del grano duro, le cui ori- dell’uomo.gini si fanno risalire a oltre cinquemila anni fa, alla Nel 2005 Iris ha acquisito lo storico pastificio Nosa-regione situata fra lEgitto e la Mesopotamia. Risco- ri di Piadena (Cr), salvando una realtà locale in quelperto nel secolo scorso, attorno al 1940 (la leggen- momento in grosse difficoltà economiche e 26 po-da narra di un aviatore americano che trovò alcuni sti di lavoro. Attualmente questo è l’unico pastificiochicchi di khorasan in una tomba egizia), si è dif- in Europa ad essere certificato 100% biologico.fuso solo a partire dagli anni 70 grazie al marchio Da marzo altre due novità, le pizze surgelateKAMUT®, che nella lingua egizia antica significa- KAMUT® vivi verde: la classica Margherita e alleva grano o anima della terra, marchio che garantisce verdure grigliate. La lievitazione è naturale, la pizzal’alta qualità in biologico del grano khorasan. viene poi cotta ad altissima temperatura per garan-Il grano khorasan KAMUT®, vanta un elevato con- tire una pasta morbida e un bordo croccante. Chitenuto di proteine e sali minerali, tra cui selenio meglio della Campania conosce questa lavorazio-noto per le proprietà antiossidanti, e una maggiore ne! Da Caserta infatti arrivano queste due pizze.tollerabilità e digeribilità rispetto al frumento. Con-tiene vitamine B ed E, inoltre presenta livelli signifi-cativamente più elevati di tutti i più importanti acidigrassi e aminoacidi. Come ogni varietà di frumen-to, contiene glutine, quindi non è adatto all’alimen-tazione dei celiaci.I Panetti KAMUT® stirati a mano e con olio ex-tra vergine vivi verde, sono croccanti e friabili pa-netti biologici con il gusto tipico del grano khora-san KAMUT® e la fragranza dell’olio extravergined’oliva. Sono realizzati secondo il metodo più clas-sico dell’arte della panificazione: un lungo riposodell’impasto e la “stiratura a mano” che dà loro unaforma tipica. La confezione realizzata con l’innova-tivo sistema SBUCCIAPACK® è un accoppiato dicellulosa e plastica completamente riciclabile. Sullaconfezione si trovano un’icona e una frase che fan-no comprendere come separare i due componenti,così da poterli avviare alla raccolta differenziata. cosmesiPane KAMUT® vivi verde è morbido e dorato, hagusto intenso, leggermente dolce e con un leggero vivi verde cooparoma di nocciola, molto gradevole, biologico. Importante successo anche per la recentissima linea cosmetica che ha incontrato immediatamente il favoreSempre di grano khorasan KAMUT® la farina di diverse consumatrici (spesso giovani e giovanissime)vivi verde per preparare in casa pane, pasta, piz- che, soprattutto attraverso uno spontaneo passa parolaze, dolci... on-line, hanno ricercato, acquistato e valutatoPasta al grano khorasan KAMUT® biologica positivamente i prodotti a marchio vivi verde.vivi verde. Spaghetti, tortiglioni, farfalle, mezze A completare la gamma delle creme per il corpo: il Burropenne: eccellente profilo organolettico, ottima te- Corpo vellutante protettivo, particolarmente indicato per pelli secche e delicate.nuta di cottura, superficie ruvida e porosa che ricor- È formulato con estratto di Aloe Vera, olio di Noci dida la pasta fatta in casa e che si lega perfettamente Macadamia e olio di Girasole, tutti provenienti daal sugo. È realizzata secondo la migliore tradizione agricoltura biologica, svolge una azione nutriente epastaria e un processo produttivo che preserva ed protettiva, donando alla pelle elasticità e morbidezza.esalta le caratteristiche di questo grano: lenta essic- Anche questo prodotto, comecazione (24 ore per gli spaghetti, 8/10 ore per i for- tutti quelli della linea cosmetica vivi verde Coop,mati corti); basse temperature; trafile al bronzo per non contiene oli minerali,una superficie ruvida e porosa. Il partner in questo parabeni, siliconi,progetto è Astra Bio-IRIS, una cooperativa agricola coloranti, peg (polimerinata nel 1978 per iniziativa di un gruppo di giovani derivati dall’ossido diche hanno creduto nel metodo di coltivazione “da etilene) e polimeri sintetici.
    • 28 consumare informati tempo libero Coi piedi sulla tavola Non occorre essere dei patiti dellhip hop per divertirsi sugli skateboards, ora che arriva la primavera. Più importante è sapere come sono fatti e come vanno scelti in rapporto allutilizzo che se ne vuol faredi Claudio Strano Una tavola con quattro aperta una parentesi per dire che ruote in poliuretano. Questo è di ruote più larghe e più tenere assi- base uno skateboard che viene curano velocità e un miglior ro- poi declinato in mille modi dif- tolamento sui terreni accidentati, ferenti se si è degli skater esperti, mentre ruote più piccole e leggere ragazzi che amano indossare felpa avvicinando il deck al suolo favo- e cappuccio, votati allo hip hop e riscono i salti (tricks) e le evolu-le mani sul allo street style. Tuttavia, gli ingre- zioni tecniche.portafogli dienti indispensabili per far sì che Rivestita di un materiale aderen- una semplice tavola (deck o bo- te, la tavola di norma dovrebbeSkateboard ard), con carrelli (trucks), ruotea partire da 30-40 euro essere composta dai 5 ai 9 stratiWaveboard (wheels) e cuscinetti (bearings) di acero canadese, il migliore deiidem come sopra diventi unesperienza emozionan- legni: la stragrande maggioranzaFreeboard te, appartengono a tanti e sono la di strati ne ha 7. Materiali di nuo-a partire da 60-70 euro giovane età, un pizzico di spregiu- va generazione sono lalluminio,Longboard dicatezza, il piacere di scivolare via la vetroresina e la fibra di carbo-da 80 a 200 euro "surfeggiando" sulla terraferma. nio. Importanti sono i cuscinetti Da dove cominciare, allora, per che vengono identificati secondoI prezzi sono indicativi e soggetti divenire quanto meno dei princi- la scala ABEC, che procede peralle variazioni del mercato pianti dello skateboard? numeri dispari da 1 a 9. Si sosti- Dalla tavola ovviamente. Meglio tuiscono come le ruote quando sceglierla con una curvatura mi- hanno preso troppi colpi e troppo nore se si è agli inizi. Mediamente duri. Generalmente, un ABEC 5 è lunga fra i 75 e gli 80 cm e lar- permette una buona scorrevolez- ga una ventina, e ci si può trova- za e precisione e può andar bene re bene se monta ruote di 52-60 per vari stili e superfici. mm di diametro con una durez- Si chiamano longboard le tavole za tra 90 e 100A (è la scala di mi- per tipi più tranquilli, che amano surazione usata), giusto compro- spostarsi su medio-lunghe distan- messo tra velocità e peso. Qui va ze, per il cosiddetto "surf da strada".
    • consumatorimarzo 2013 29In questo caso i deck misurano di più, hanno ruote piùgrandi e carrelli più flessibili che agevolano le curve a Ma il Codice della strada...discapito dei salti. l freeboard, invece, si riconosco- Nelle grandi capitali europee o americane è la polizia a muoversi sui pattini. In Italia, invece, nonostanteno perché forniti di sei ruote (due in più) per simulare diverse proposte di legge rimaste lettera morta, se sii movimenti di uno snowboard, di cui sono lalternati- hanno skateboard, monopattini, pattini in linea ova su pista, mentre per le acrobazie più spericolate esi- tradizionali non è possibile circolare su marciapiedi,stono gli waveboard, a due ruote e ipersnodati. carreggiate né – quel che più sorprende – su pisteIn tutti i casi per prevenire traumi cranici o fratture ciclabili. Tolte rare eccezioni tra cui le ciclopedonabiliè meglio indossare il caschetto e sono consigliate gi- del Trentino, si può rollare normalmente solo nei pattinodromi o su strade private. A ribadirlo è il Codicenocchiere, polsiere e cavigliere o addirittura i "body stradale che allart. 190 li definisce "acceleratori dishields", delle armature imbottite da portare sotto i velocità" (essendo sprovvisti di veri e propri sistemivestiti per attutire i colpi delle cadute inevitabili che frenanti) e non mezzi di trasporto. Sta al buon cuorefanno parte, ad ogni livello, dello skateboarding. dei vigili "tollerare" gli amatori e non multarli.rollerblade, la rivoluzione dei pattini in lineaCostano poco e sono per tutte le età. Per fare grandi agli "skater" che cercano la velocità a discapitopasseggiate o maratone; timidi passi "pattinati" o gare della stabilità e della manovrabilità. Ogni tanto la lorodi velocità; salti dai muri o tranquilli allenamenti posizione va invertita perché tendono ad usurarsi inaerobici in piano, allo scopo di dimagrire e tonificare modo difforme. Un treno di 8 ruote di ricambio puògambe e glutei o per muoversi in maniera armonica costare fino a 100 euro per chi pratica la corsa. Dacome nel nordic walking grazie allausilio dei bastoncini considerare, come già per gli skateboard (vedi articolo),(da non confondere con lo skiroll, lo sci a rotelle). la durezza, indicata con la lettera A. Solitamente iSono uninfinità le sfumature di utilizzo per chi decide di rollerblade hanno un unico freno collocato dietro ilpraticare il pattinaggio in linea e calzare i corrispondenti pattino destro (intercambiabile) e “a tampone", che sipattini, in-line skates, più conosciuti come attiva alzando il piede, o meccanismi che scattano"rollerblade", dal nome dellazienda italiana che spostando indietro il tallone. Gli esperti consigliano diintrodusse questo roller a 4 ruote allineate e indossare due paia di calzini, uno più spesso e l’altro piùammortizzate, più lo scarponcino rigido incorporato, che sottile (ma chi fa corsa entra a piede nudo nella scarpatanto ricorda i pattini da hockey su ghiaccio. realizzata mediante un calco), e le protezioni diLa disciplina è esplosa negli anni Ottanta sulle coste sicurezza già viste per gli skateboard. Non vannodella California, da noi è sbarcata a partire dai Novanta e dimenticate le polsiere: un incidente su tre causa lail suo sviluppo è stato rapido come in tutto il mondo. distorsione o la rottura proprio di questa parte del corpo.Oggi i rollerblade hanno completato la loro ascesa e nelsettore sono considerati una "rivoluzione", avendoconfinato i tradizionali pattini a rotelle (quad) alladanza artistica o allagilità su strada. Molte le tipologie,come si diceva: dai rollerblade "da corsa" a quelli "dastrada", dalla variante "da fitness" a quella "daacrobazia" o per lhockey su pista. E ce ne sono incommercio di economici che coprono 4 taglieaccompagnando così la crescita del bambino. Ma nonmolti sono i luoghi in cui è consentito pattinareliberamente, almeno in Italia (vedi boxettino), nonessendo equiparati a mezzi di trasporto. E tantomeno,ovviamente, sono equiparati i monopattini (di moda ilmodello "scooter", con la ruota davanti più grande o le 4 le mani sul portafogliruote e il deck basculante) o le scarpe a rotelle(luminose o no), amate dai giovanissimi. Pattini in linea low costPattinare in linea è un divertimento, un fitness a partire dai 40-50 euro, per principiantialternativo ma anche uno sport regolamentato dalla Pattini in linea di "fascia media"Fiph, la Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio. Che da 50 a 150 euronon riconosce tuttavia la variante "aggressive" praticata Pattini in linea professionalsu rampe, muretti o corrimano, contemplata da altre da 150 a 700 euroassociazioni sportive.Ma cosè importante valutare prima dellacquisto? Scarpe con rotelle e monopattini a partire da 40-50 euroUno dei punti più delicati è rappresentato dalle ruote,del diametro variabile tra i 50 e i 110 millimetri. Le più I prezzi sono indicativi e soggettipiccole si addicono maggiormente ai principianti, le più alle variazioni del mercato
    • 30 cucinaun menù contro la crisi di Helmut FailoniDeliziee saporidi CampaniaDa Sessa Aurunca il menu di LorenzoScalzone, con un tortino di mele,delle casarecce al ragù di pesce e,per finire, degli involtini di peperonie prosciutto in un nido di scarola Questo mese lo dedichiamo mezzo centimetro dal bordo. alla cucina campana con lo chef Cuocere in forno preriscaldato a 180° Lorenzo Scalzone che, da Sessa per 20/25 minuti (controllate il grado Aurunca, propone ai lettori il suo di umidità inserendo uno stecchino) menu. e nel frattempo mettete sul fuoco un pentolino con il vino Aglianico con 1 cucchiaio di zucchero e fatelo ridurre Antipasto a fuoco moderato fino al 70%: ne risulterà uno sciroppo. I tortini, si Tortino di mele Annurche e cannella con ristretto di Aglianico possono servire sia tiepidi chefrutta e verdura Ingredienti per 8 tortini: freddi, spolverandoli di zucchero a velo e aggiungendo l’Aglianico 300 gr di farina 00, 180 gr dimarzo zucchero semolato, 4 mele Annurche ridotto a sciroppo.LA STAGIONE DI.. di media grandezza, 1 bicchiere di latte, ½ bicchiere di olio di semi, 1In questo periodo si possono cucchiaino di cannella in polvere, Il primomangiare ancora al loro meglio, 300 ml di Aglianico, 1 bustina di Casarecce al ragù di pesce spatolacavoli, verze, puntarelle, finocchi, lievito per dolci, zucchero a velo. con filettini di provola affumicatabroccoli. Possiamo aggiungere i Procedimento Ingredienti per 4 persone:vari radicchi trevigiani e non, la In una ciotola di plastica mettere 300 gr di pesce spatola (giabarbabietola, diversi tipi di farina, zucchero, olio, latte, cannella, sfilettato), 200 gr di pomodorini tipolattughe, porri, spinaci, zucche. Per pachino, 200 gr di provola lievito e 1 cucchiaio di vino rosso.quanto riguarda la frutta, la affumicata (o simile), 1 spicchiostagione degli agrumi continua. E Frullare il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo e morbido, d’aglio, olio extra vergine di oliva, 1se proprio cercate il frutto esotico, ciuffettino di prezzemolo e basilico,vanno benissimo ovviamente aggiungere poi le mele a pezzetti. Mischiare per incorporare le mele 400 gr di Casarecce (o altro tipo diananas e banane. all’impasto. Imburrare e infarinare 8 pasta corta), vino bianco per sfumare stampini tondi di alluminio. Mettete Procedimento in ogni stampino l’impasto fino a Mettere 3 giri di olio in una padella e
    • consumatorimarzo 2013 31fare imbiondire l’aglio, mettere a soffriggere il pescespatola tagliato a pezzetti, far rosolare e bagnare convino. Quando è sfumato aggiungere i pomodorini tagliatia 4 privati dei semini salare a piacere (poco) coprire e farcuocere per 10 minuti. Nel frattempo cuocere la pasta epassarla poi in padella con il sugo preparato,amalgamare aiutandosi un pochino con l’acqua dicottura, impiattare e poggiare sulla pasta la provolatagliata a striscioline, il prezzemolo e il basilico. Il broccoloIl secondo di Paternopolilnvoltini di prosciutto di maiale con papaccelle (un tipodi peperone tondo sottoaceto) su nido di scarola riccia Da secoli il territorio di Paternopoli è deditoIngredienti per 4 persone: alle coltivazioni orticole, la sua fama dovuta ai suoli8 fettine di prosciutto (0,6 kg) di maiale fresco o fettine fertili e alle numerose sorgenti dacqua è menziona-di polpa (tagliata tipo paillard), 1 papaccella di peso ta già durante il 700 nelle relazioni dei vescovi delmedio 250/300 gr, 1 cespo di scarola riccia (o indivia ), 8 territorio inviate a Roma. Gli orti di Paternopoli eranofettine di pancetta tagliata sottile (peso medio 100 gr), noti per la varietà e la qualità di ortaggi in tutta lIr-pane grattato, olio extra vergine, farina 00, 1 bicchiere pinia, dove in ogni mercato fino a pochi decenni fa sidi vino bianco, sale fino, pepe nero, 1 spicchio di aglio, 8 potevano trovare primizie e vere e proprie specialitàfoglioline di salvia fresca di questo piccolo borgo come il broccolo primaveri-Procedimento le. In questo piccolo areale, oggi ricadente nei confi-Stendere le fettine di carne su un tagliere e batterle ni comunali, gli ortolani hanno selezionato nei seco-leggermente, poggiare su di esse le fettine di pancetta, la li un broccolo primaverile, che chiamano aprilatico,salvia, e un profumo di pepe nero, avvolgerle a mo’ di di colore verde scuro intenso e dalle cime croccantiinvoltino e fermarle con 1 o 2 stecchini, passare se crude ma succose e di sapore gradevole dopo laleggermente gli involtini in poca farina. Mettere sul fuoco cottura. Il ciclo vegetativo di questo broccolo è lun-una padella capace. Quando laglio è biondo adagiare gli 8 ghissimo, gli ortolani seminano a fine estate un pic-involtini facendo in modo che rosolino da tutti i lati, colo appezzamento da cui ottengono le piantine chemettere il vino, aggiungere la papaccella (senza semi e a andranno a trapiantare prima dellarrivo del freddopezzetti). Coprire e far cuocere per 15 minuti a fuoco invernale. La raccolta avviene solo con larrivo dellamoderato. Precondire la scarola con olio, 1 pizzico di sale e primavera, da marzo a maggio. Prima però la pian-poco pepe. Con la stessa formare dei nidi nel piatto e ta deve aver sviluppato uno scapo fiorale abbastan-poggiarci sopra i 2 involtini mettendoci sopra il sughetto za grande che viene cimato in modo da permetteredel fondo di cottura e i pezzetti di papaccella. un abbondante ricaccio laterale, sono proprio queste cimette infatti che vengono raccolte con molta cura dagli ortolani di Paternopoli. Le cime devono essere prese quando ancora sono raccolte e il fiore è chiuso. In questo modo il prodot- Un menù contro la crisi to si conserva anche per una settimana se mantenuto in locali freschi e bui. Una ricetta paternese lo vede abbinato a sarde, aglio e limone ma in generale è un Villa Miranda a Sessa Aurunca (Ca) ottimo ingrediente per la preparazione di primi piat- Via Appia Km 159,300 ti di pasta fatta in casa (fusilli arrotolati a mano ad Chef: Lorenzo Scalzone esempio) o per il pancotto. Dopo il terremoto del 1980 e labbandono da parte di Antipasto gran parte della popolazione delle zone rurali più in- Tortino di mele Annurche e cannella con ristretto di terne sono rimasti in pochi a Paternopoli a fare an- Aglianico (costo: 8 euro per 8 tortini) cora gli ortolani. Ma la tradizione del broccolo apri- latico è rimasta sul territorio e nei campi paternesi i Il primo contadini hanno continuato ogni anno a riprodursi Casarecce al rugù di pesce spatola con filettini di la semente. Oggi il broccolo aprilatico rimane il sim- provola affumicata (costo: 7,50 euro per 4 persone) bolo di una orticoltura praticata nel paese da tempo immemorabile e ancora profondamente radicata nel Il secondo territorio comunale. Il Presidio Slow Food che vuole Involtini di prosciutto di maiale con papaccelle su rilanciare questa produzione, riunisce quattro pro- nido di scarola riccia (costo: 10 euro per 4 persone) duttori e alcuni anziani coltivatori riuniti nella asso- ciazione lOrto delle Biodiversità di Paternopoli.
    • 32 vivere bene viaggi di Giuseppe OrtolanoTreviso avvolta dai fiumiAlla scoperta del fascino della città venetaAlla scoperta del borgo antico, poi le chiese e i palazzi dove si trovano i dipintidi Giovanni Bellini e Tiziano. E in più le grandi mostre della Ca dei Carraresiinfo utili Treviso è una piacevole città attraversata da numerosi Cinquecento dalla Repubblica di Venezia in seguito ad una forteTreviso, situata a soli 40 km corsi dacqua, tra i quali il Sile, il siccità che colpì Treviso e lada Venezia è comodamenteraggiungibile con i treni regionali Botteniga e il Cagnan, che campagna circostante, parein partenza dalla stazione avvolgono il centro storico venisse utilizzata per festeggiaredi Venezia-Mestre. Chi preferisce donandogli un fascino unico. Il lingresso del nuovo Podestà. Perutilizzare lauto deve uscire cuore pulsante del borgo antico, tre giorni dai seni della marmoreaal casello di Treviso Sud ancora chiuso allinterno delle signorina, simbolo della MarcadellAutostrada Venezia-Belluno. mura, è piazza dei Signori "gioiosa et amorosa", sgorgavaPer informazioni sulla città e sullepossibilità di alloggio consultare sulla quale si affacciano lelegante infatti vino: rosso da una parte eil sito www.visittreviso.it Loggia Dei Cavalieri e il palazzo bianco dallaltra.o contattare lUfficio IAT dei Trecento, al cui interno si La fontana originale è oggial tel. 0422-547632. trova il grandioso salone che conservata nel vicino MuseoLa guida turistica “Treviso”, ospitava le riunioni dei trecento Casa Da Noal, che ha sede inscritta da Lorenzo Burresi uno dei più interessanti esempi di consiglieri in epoca comunale.(edizioni Skira, 6,90 euro),è ricca di notizie utili alla visita In un vicino vicoletto si incontra gotico tardo veneziano in Treviso.ai beni artistici della città. la copia in pietra dIstria della Una breve passeggiata conduce curiosa Fontana delle quindi alle belle case porticate Tette, che rappresenta un busto con le facciate affrescate che si di donna senza veli. Costruita nel riflettono sul canale dei
    • consumatorimarzo 2013 33Primavera del prosecco Città equa e solidaleA pochi chilometri da Treviso iniziano le dolci colline dai cui Se Treviso, oltre che una piacevole città darte ed acqua,vigneti nasce il celebre vino Prosecco. Da marzo a giugno tra è anche equa e solidale. Qui è stato recentementeConegliano e Valdobbiadene si svolge la Primavera del inaugurato (viale della Repubblica / via Ellero)Prosecco DOCG (www.primaveradelprosecco.it, lAltromercato Store, il più grande negoziotel. 0438-893385), una maratona enogastronomica di quattro dedicato al commercio equosolidale d’Italia, con il megliomesi che coinvolge undici Comuni, con le loro cantine che si dell’economia sostenibile: prodotti alimentari, accessori,dedicano alla produzione di questo celebre spumante. Una articoli regalo, bomboniere e liste nozze, detersivi,piacevole occasione per conoscere da vicino anche tanti altri cosmetici e la nuova collezione moda “Auteurs du Monde”,prodotti di nicchia della tradizione enologica collinare, quali il disegnata dalla stilista Marina Spadafora. E nei due fineCartizze Docg, il Refrontolo Passito Doc, il Torchiato di Fregona settimana del 25 e 26 maggio e 1 e 2 giugno il Parco diDoc, il Colli di Conegliano Docg bianco e rosso, il Verdiso, e per SantArtemio accoglie la “Fiera Quattro Passi (www.scoprire un territorio di rara bellezza. Il programma prevede la fieraquattropassi.org) verso un mondovisita delle cantine, passeggiate, escursioni in bicicletta e a migliore”, una delle manifestazioni più importanti a livellocavallo, degustazioni guidate, serate a tema, mostre ed eventi nazionale dell’economia equa e solidale.sportivi. Chi vuole visitare uno dei templi del Prosecco puòprenotare (tel. 0438-364611), la visita guidata alle cantine delCarpenè Malvolti in via Carpenè 1 a Conegliano.Buranelli (ritratte da Carraresi, così chiamata per la Francesco, in un ambientemoltissimi pittori), con i salici che presenza sulla facciata dello sobrio ed austero, come dasi gettano nelle acque del stemma voluto dai da Carrara per tradizione francescana, riposanoCagnan; allisola della Pescheria, indicare che ledificio era stato le spoglie di Pietro Alighieri ecreata artificialmente nel fiume adibito a residenza di funzionari e Francesca Petrarca, figli deiper ospitare il mercato del pesce, soldati della nobile famiglia, è celeberrimi Dante e Francesco.e alla Riviera Santa Margherita oggi sede di interessanti mostre La visita della città può quindiche, correndo lungo il Sile, fu temporanee, come lattuale proseguire con una passeggiatal’antica sede del porto cittadino. “Tibet. Tesori dal Tetto del lungo i corsi dacqua, allaUna visita al Duomo permette Mondo” aperta fino al 2 giugno. scoperta di piccoli angoli magici,di ammirare, allinterno della Merita una visita, inoltre, la chiesa delle cinquecentesche Porta SanCappella Malchiostro, gli affreschi domenicana di San Nicolò, con la Tomaso, Santi Quaranta e Altinia,del Pordenone e la pala con celebre sala del Capitolo costruite per dare accesso alAnnunciazione del Tiziano, affrescata da Tommaso da Treviso attraverso le mura dimentre nei vicini Musei Modena dove, guardando con cinta, e delle numerose osterie,Civici, con sede nellex attenzione, si notano un paio di dove gustare i prodotti tipici dellaconvento di Santa Caterina dei occhiali poggiati sul naso di uno zona. Unultima sosta davanti allaServi di Maria, sono esposte, tra le dei monaci raffigurati: stazione permette di ammirare laaltre, opere di Giovanni Bellini, probabilmente la prima Grande Sfera in acciaioLorenzo Lotto, Tiziano e Jacopo rappresentazione di occhiali nella patinato di Toni BenettonBassano. storia dellarte. (Treviso, 1910- 1996), scultore diLa trecentesca Ca’ dei Nel Tempio di San fama internazionale.
    • Convenzioni terme e centri benessere 2013Piemonte TERME VAL RENDENA - Caderzone (TN)Acqui Terme (Al) Tel. 0465.806069 - www.fontevalrendena.itHotel Pineta e Albergo Rondò Sconto 25% su cure termali non in convenzione SSN.www.hotelpineta.org - www.albergorondo.it Sconto 30% su 2° ciclo di cure termali.Centro prenotazioni Tel. 0144.322889 Sconto 15% su trattamenti estetici.“Percorso termale al lago delle sorgenti” con soggiorno in Sconto 25% su pacchetti benessere “Fieno della Val Rendena”hotel nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì € 80 Anziché 93. e “Latte di razza Rendena”..Supplemento per i giorni di venerdì, sabato, domenica: € 10; Sconto 5% su ingressi al centro Wellness.(vedi su www.e-coop.it) Sconto 15% su soggiorno “Val Rendena” (3 gg/2 notti).Il pacchetto non si effettua il martedì. Le tariffe si intendono Sconto 15% su acquisto prodotti del punto vendita interno alloa persona. stabilimento.Terme Di Vinadio (Cn) Sconto 20% su acquisto prodotti cosmetici linea "ThermaeTel. 0171.959395 - www.termevinadio.com Veritas".Pacchetto “thermal” giornaliero € 27 anziché 32 Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore.Pacchetto “pool” giornaliero € 18 anziché 22 TERME DI RABBI e Grand Hotel Rabbi Loc. Fonti (TN)Gratuito per bambini fino a 3 anni; sconto 50% per bambini Tel. 0463.983000 - www.termedirabbi.itda 3 a 10 anni. Sconto 15% su ingresso giornaliero, cure termali nonPrezzi scontati su pacchetti di più giorni con mezza convenzionate SSN e su trattamenti estetici.pensione e cicli di cure convenzionate A.S.L. Sconto 15% su soggiorno Gran Hotel Rabbi e pacchetti(vedi su www.e-coop.it). proposti dall’Hotel per soggiorni (min 3 notti).L’offerta non è valida in bassa stagione. Gli sconti non sono cumulabili con quelli proposti per altreBellavita - Spinetta Marengo (AL) categorie.Tel. 0131.611011 - www.bellavitaalessandria.it Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore.Sconto 10% su abbonamenti 12 mesi proswim, proacqua, TERME LEVICO E VETRIOLO (TN)profit. Tel. 0461.706077 - www.termedilevico.itSconto 10% su abbonamenti 1, 4, 7, 12 mesi active, life. Sconto 10% su prestazioni termali, oltre a quelle fornite dalSconto ingressi: acqua, acqua weekend, fitness, swim. SSN e fisioterapia e su prestazioni Wellness.active, relax, life (vedi su www.e-coop.it). Sconto 5% su acquisto prodotti della linea cosmetica.Sconto 10% al centro beauty e su trattamenti. Prenotare almeno 10 giorni prima. Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore.Lombardia TERME DI COMANO (TN)MONTICELLO SPA - loc. Cortenuova Monticello Brianza (LC) Tel. 0465.701277 - www.termecomano.itTel. 039.923051 - www.monticellospa.it Sconto 20% su cure termali effettuate in aggiunta a quelleSconto 20% da lunedì a venerdì e sconto 10% sabato e fornite in convenzione con SSN.domenica su: ingresso intero + relax full day e ingresso intero Sconto 15% su pacchetti "Salus per Aquam".e ridotto 4 ore. Sconto 10% su massaggi ,trattamenti estetici eEsclusi periodi festivi anche infrasettimanali. su acquisto prodotti cosmetici"Salus per Aquam" nel negozioLe agevolazioni sono estese ad un accompagnatore e non sono dello stabilimento termale e del Grand Hotel.cumulabili con altre promozioni in atto. Sconto 15% su trattamenti di laserterapia. Ulteriore sconto 5% su pacchetti di dermatologia estetica, giàLiguria scontati del 15% (vedi dettagli su www.e-coop.it).TERME DI PIGNA (IM) Sconto 10% su soggiorno e ristorazione presso il Grand HotelTel. 0184.240010 - www.termedipigna.it Terme.Sconto 10% su cure termali e trattamenti benessere. Apertura 28 marzo-3 novembre 2013.Sconto 15% su soggiorno.Le Terme riaprono il 21/03/2013 SloveniaTERME DI GENOVA TERME DOBRNATel. 010 638178 - www.termedigenova.it Tel. 00386.37808110 - www.terme-dobrna.siSconto 20% su ingresso Day Spa valido da lunedì a venerdì. Sconto 15% ingresso giornaliero alle piscine termali,Sconto 10% su ingresso Day Spa valido nei giorni di sabato e trattamenti benessere ed estetici, soggiorno.domenica e per “Terme di Mezzanotte”. Le agevolazioni sono estese a un accompagnatore.Sconto 70% su trattamenti medico-inalatori non erogati inconvenzione ASL (cure private e/o secondo ciclo di cure-no Venetoticket ) – un ciclo per 12 giorni di cura con 24 cure totali € 89 ABANO TERME (PD)anziché 300. Hotel Ariston MolinoSconto 10% su acquisto kit di prodotti di bellezza “La Via delle Tel. 049.8669061 - www.aristonmolino.itTerme”. Hotel Aqua Tel. 049.8600288 - www.hotelaqua.itTrentino Sconto 15% su cure termali, trattamenti benessere ed estetici.TERME DI PEJO (TN) Sconto 15% su soggiorno.Tel. 0463.753226 - www.termepejo.it L’offerta è valida in tutti i periodi dellanno:Sconto 10% su cure termali non in convenzione SSN. Hotel Ariston Molino per soggiorni settimanali o week-end,Sconto 15% su 2° ciclo di cure termali dopo il primo in esclusi periodi promozionali e pacchetti già scontati.convenzione SSN. Hotel Aqua per mid-week (da domenica a giovedì) esclusoSconto 20% su pacchetto del programma “Remise en forme”. ponti, festività e fiere. Gli sconti non sono cumulabili con altreSconto 10% su trattamenti estetici e su acquisto prodotti promozioni.linea “Cosmesi Fonte Alpina”. Le agevolazioni sono estese a un accompagnatore.Apertura da giugno a ottobre e da dicembre ad aprile.Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore.Informazioni più dettagliate sulle convenzioni e su tutti i vantaggi riservati ai soci le trovi sul sito www.e-coop.it.Ricorda di portare sempre con te la Carta SocioCoop.
    • Emilia Romagna CENTRO TERMALEHOTEL TERME SANT’AGNESE - Bagno di Romagna (FC) Sconto 10% sugli abbonamenti.Tel. 0543.911009 - www.termesantagnese.it Mid-week (lun.-ven.): sconto 15% su Grotta termale e scontoSconto 10% su ingresso giornaliero alle piscine termali. 10% sui trattamenti singoli del centro termale.Sconto 15% su cure termali. Weekend (sab.-dom.):sconto 10% su Grotta termale eSconto 10% su trattamenti benessere ed estetici. trattamenti singoli del centro termale.Sconto 15% su acquisto prodotti cosmetici/termali. Sconto 10% sui voucher regalo (Hotel & SPA)Sconto 15% su soggiorno, pensione completa (min. 3 notti). Sconti non cumulabili con altre offerte speciali.Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore. Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore.Presentare la carta SocioCoop, all’arrivo in Hotel, contestual- (vedi su www.e-coop.it)mente al documento di identità. GROTTA GIUSTI RESORT GOLF & SPAGRAND HOTEL TERME ROSEO - Bagno di Romagna (FC) Monsummano Terme (PT)Tel. 0543.911016 - www.termeroseo.it Tel. 0572.90771 - www.grottagiustispa.comSconto 10% su ingresso giornaliero alle piscine termali. HOTELSconto 20% su cure termali. Sconto 30% sulla tariffa ufficiale pubblicata (da domenica aSconto 10% su massaggi, trattamenti benessere ed estetici. giovedì).Sconto 10% su acquisto prodotti cosmetici. Sconto 20% sulla tariffa ufficiale pubblicata (venerdì eSconto 15% su soggiorno, pensione completa (min. 3 notti) sabato).escluso Capodanno. Sconto 20% su Lunch (bevande escluse) al RistoranteLe agevolazioni sono estese ad un accompagnatore. Gourmet La Veranda.GRAND HOTEL TERME DELLA FRATTA - Bertinoro (FC) Up-grade gratuito in camera di categoria superiore, suTel. 0543.460911 - www.termedellafratta.it disponibilità.Sconto 10% su ingresso giornaliero alle piscine termali. Welcome drink.Sconto 20% su cure termali. CENTRO TERMALESconto 10% su massaggi, trattamenti benessere ed estetici. Sconto 10% sugli abbonamenti.Sconto 10% su acquisto prodotti cosmetici. Mid-week (lun.-ven.): sconto 15% su piscina termale e grottaSconto 15% su soggiorno, pensione completa (min. 3 notti) termale; sconto 10% sui trattamenti singoli del centroescluso Capodanno. termale.Le agevolazioni sono estese ad un accompagnatore. Weekend (sab.- dom.): sconto 10% su piscina, grotta termaleTERME DI RIOLO (RA) e sui trattamenti singoli del centro termale.Tel. 0546.71045 - www.termediriolo.it Sconto 10% sui voucher regalo (Hotel & SPA).Sconto 15% su ingresso giornaliero alle piscine termali e Le agevolazioni sono estese a un accompagnatore.ingresso singolo thermarium. Sconti non cumulabili con altre offerte speciali.Sconto 15% su cure termali, massaggi, trattamenti benessere (vedi su www.e-coop.it)ed estetici. TERME DI PETRIOLO -Loc. Petriolo - Monticiano (SI)1 ingresso giornaliero gratuito alla piscina termale a chi Tel. 0577.757104 - www.termepetriolo.itacquista un ciclo di terapie. Sconto 20% su tutti i trattamenti da listino, compresoSconto 10% su pacchetti benessere in listino. ingresso giornaliero.Sconto 20% su acquisto prodotti cosmetici linea “Rioterme Le agevolazioni sono valide senza esclusione di periodi edCosmetiques”. estese a tutto il nucleo familiare del socio.Sconto 10% su soggiorno (min.2 notti) presso Grand Hotel, TERME ETRUSCHE DEL CALIDARIO - Venturina (Ll)Golf Hotel, Hotel Cristallo (sul listini individuali e soggiorni Tel. 0565.851504 - www.calidario.itbenessere). Sconto 15% su ingresso Antica Sorgente Naturale.Le agevolazioni sono estese al nucleo familiare. Esibire la carta Sconto 10% su trattamenti estetici.SocioCoop prima dell’emissione della fattura e del pagamento. Sconto 10% su pernottamento presso il Residence.Promozione non cumulabile con altre iniziative in corso. Le agevolazioni sono estese al nucleo familiare fino ad un massimo di 4 persone e si applicano durante tutta laToscana stagione di apertura senza esclusione di giorni o periodi.BAGNI DI PISA PALACE & SPASan Giuliano Terme (PI) CampaniaTel. 050.880501 - www.bagnidipisa.com ANTICHE TERME di SAN TEODOROHOTEL C.da Bagni, Villamaina (AV)Sconto 30% sulla tariffa ufficiale pubblicata (da domenica a Tel. 0825.442313-14 - www.termedivillamaina.itgiovedì). Apertura stagionale 1 aprile - 31 ottobreSconto 20% sulla tariffa ufficiale pubblicata (venerdì e Sconto 20% su soggiorno.sabato). Sconto 20% su ingresso piscina termale esterna, area relaxSconto 20% su Lunch (bevande escluse) al Ristorante (90 min.), sauna, bagno turco e vasca idromassaggio.Gourmet De Lorena; Sconto 20% sul secondo ciclo di cure convenzionate ASL.Up-grade gratuito in camera di categoria superiore, su Le agevolazioni sono estese al nucleo familiare fino ad undisponibilità; massimo di 4 persone e si applicano durante tutta laWelcome drink. stagione di apertura senza esclusione di giorni o periodi. Elisir di Salute è la più autorevole rivista dedicata all’informazione su tutti gli aspetti legati alla salute, scritta direttamente da medici, ricercatori e studiosi. Alcuni fra i numerosi temi trattati sono: la medicina a tutto campo, senza pregiudizi verso quella non convenzionale, l’alimentazione corretta e gli stili di vita, la psicologia, l’ambiente e l’ecologia con l’obiettivo di aggiornare e dialogare in modo diretto con i lettori, attraverso un’informazione corretta ed utile, in un settore in cui gli errori le illusioni e i malintesi devono essere evitati. 14 euro, anziché 18 euro è il prezzo agevolato, riservato ai soci Coop, per l’abbonamento annuale. Per informazioni su come abbonarsi e ricevere a casa la rivista: www.elisirdisalute.it, info@elisirdisalute.it., Tel. 051.307004
    • 36 vivere bene cultura e oltre a cura di Giorgio OldrinimostreLa Medusa di Bernini I capolavori di Tiziano La Pinacoteca Civica di Ancona apre al "Il Concerto" e "la Bella" di Palazzo Pitti, pubblico alcuni dei suoi nuovi spazi con la "Flora" degli Uffizi, la Pala Gozzi di linedita esposizione “Medusa tra luce Ancona, il "Ritratto di Paolo III senza ed emozione”, promossa con Scuderie camauro" e la "Danae" di Capodimonte, del Quirinale e Musei Capitolini di Roma il "Carlo V con il cane" e lAutoritratto nellambito del progetto territoriale del Prado e lo "Scorticamento di Marsia Tiziano Grand Tour, che porta nel di Kromeriz" sono solo alcuni deicapoluogo marchigiano lo splendido Busto di Medusa, una capolavori di Tiziano esposti alle Scuderie del Quirinale indelle sculture più affascinanti di Gian Lorenzo Bernini. una mostra concepita per concludere idealmente lampioIl percorso espositivo si sviluppa attorno alla celebre opera, progetto di rilettura della pittura veneziana e di riflessioneripercorrendo la storia della passione tra Gian Lorenzo sul ruolo cardine che essa ha avuto nel rinnovamento dellaBernini e la nobildonna Costanza Piccolomini Bonarelli, cultura italiana ed europea.moglie dello scultore Matteo Bonarelli. La grande passione Attraverso le oltre 40 opere in mostra è possibileche rischiò di trasformarsi in tragedia. La carica emozionale ripercorrere i tratti salienti dellinarrestabile ascesa deldellopera viene ulteriormente accentuata da un grande artista italiano: dagli esordi veneziani in seno alleallestimento multisensoriale che prevede un innovativo botteghe di Giovanni Bellini e Giorgione allautonomiasistema di illuminazione a LED che consente non solo di acquisita con le grandi tele per i dogi, gli Este e i Dellacogliere appieno ogni dettaglio della Medusa ma anche di Rovere fino ad arrivare alle committenze imperiali di Carlopoter interpretare in modo quasi teatrale lopera. V e poi del figlio Filippo II.Medusa tra luce ed emozione TizianoAncona, Pinacoteca civica Roma, Scuderie del QuirinaleFino al 28 aprile 2013 Sino al 16 giugno 2013Ingresso: 3 euro, soci Coop 2 euro Ingresso: 12 euro, soci Coop 9,50 euroInfo: 071 222 5041, pinacoteca@comune.ancona.it Info: 06 39967500 - info.sdq@palaexpo.itwww.tizianograndtour.it www.scuderiequirinale.it Foto: Tiziano Vecellio, Flora,1515 caFoto di Dario Tassa, per gentile concessione delleditore Firenze, Galleria degli UffiziGraziano Campisano, Roma © Ministero per i Beni e le Attività Culturali©Archivio Fotografico dei Musei Capitolini Italiani brava gente di Massimo Cirri e Filippo Solibello conduttori radiofonici Tessuti che... scaldano la casa Pannelli termoisolanti ricavati da fibre tessili riciclate Lo sappiamo, ci siamo cascati anche questa Questa volta è successo in Toscana, a Campi volta. È più forte di noi, pensiamo di poter smettere Bisenzio. Qui da cinquant’anni sono abituati a quando vogliamo ma ogni volta ci ricadiamo. Ci prendere quello che gli altri buttano via e a farci basta sapere che qualcuno, in qualsiasi parte del cose nuove. Nel pratese da sempre si fanno tessuti mondo, riutilizza materiale altrimenti destinato alla e quando si fanno tessuti si fanno anche molti discarica o peggio, all’inceneritore, e subito ci emo- scarti, alla Manifattura Maiano son partiti così: zioniamo come bambini davanti al negozio di prendevano gli stracci (sia i prodotti a fine vita, sia caramelle. gli scarti della lavorazione) e ne tiravano fuori tap-
    • consumatorimarzo 2013 37libriLa memoria e il dolore ... mentre a Vienna Hitlerdi una ebrea italiana... "insegue" unaltra ragazza ebrea Giulia Spizzichino è una farfalla impazzita, È in qualche modo una autobiografia come la definisce un suo amico. Potrebbe romanzata quella che scrive Trudi Kanter essere diversamente? Alla fine degli anni e che racconta la storia di una ragazza ’30 è una ragazza ebrea romana che ebrea austriaca che nella Vienna del 1938 improvvisamente viene esclusa dalle leggi inventa e crea cappelli di lusso per le razziali dalla sua vita, e poi alla scoppio signore dell’alta società. È bella Trudi, e si della guerra mondiale vede via via muove con naturalezza nell’alta società scomparire tutta la sua famiglia, tra fucilati austriaca, tanto che incontra e sialle Fosse Ardeatine e deportati e assassinati nel lager di innamora perdutamente, ricambiata, di un uomoAuschwitz. Ben 27 suoi parenti scompaiono nel nulla nel affascinante e ricco, Walter. Una storia d’amore dagiro di pochi mesi. Lei si salva per caso e per la romanzo d’appendice la loro, ma improvvisamentelungimiranza del padre. Ma passa i successivi decenni della l’Austria precipita sotto Hitler e Trudi e Walter hanno ilsua vita nel dolore e nell’angoscia più profonda. Fino a torto di essere ebrei. Fine della bella vita, dei cappelli,quando, 50 anni dopo quegli avvenimenti tragici, è dell’alta società. Inizio di una esistenza fatta dichiamata a riviverli. Una trasmissione televisiva rievoca clandestinità, di paura, di fughe in giro per l’Europal’eccidio delle Fosse Ardeatine, lei telefona per dare la sua ormai preda degli orrori della guerra mondiale. Prima atestimonianza e tutto precipita. Tocca a lei andare in Praga, poi a Londra, ma anche qui sotto iArgentina per ottenere l’estradizione del criminale nazista bombardamenti dell’aviazione nazista, in una sorta diErich Priebke, che viveva lì in esilio dorato, e poi, dopo fuga e rincorsa senza tregua, un tragico gioco aessere riuscita a riportarlo in Italia, ecco la lunga trafila dei rimpiattino con Hitler. Ma illuminato da un rapportoprocessi, delle testimonianze, dei ricordi. Una sorta di d’amore e da un coraggio che aiutano a sopravvivere e atortura postuma, giusta, necessaria, ma non per questo vivere anche nei momenti più bui.meno dolorosa tortura. Trudi KanterGiulia Spizzichino con Roberto Riccardi Ragazze, cappelli e HitlerLa farfalla impazzita Edizioni e/0 - 224 pagine, 18 euroEditore Giuntina - 156 pagine, 12 europeti o tessuti non-tessuti. materia prima, fibre provenienti dagli scarti delleQuello che nemmeno gli altri riuscivano a recuperare lavorazioni delle vicine industrie e dal riciclo di pro-loro lo trasformavano in imbottiture per arredamento, dotti tessili giunti al termine del loro ciclo di impie-tipo divani o materassi. Insomma a Prato rifacevano go, la Manifattura Maiano con un processo produt-abbigliamento con lo scarto “prezioso” (ad esempio il tivo fortemente sostenibile, sterilizza i materiali acardato rigenerato con la lana recuperata dal prodotto 180° e lavora il tutto senza l’utilizzo di acqua, pro-a fine vita), alla Manifattura Maiano resuscitavano dotti chimici o collanti. A questo punto è in grado ditessuti che nemmeno il Dottor Frankestein sarebbe realizzare un pannello termoacustico per l’ediliziariuscito a riportare in vita. con ottimi valori di isolamento per il caldo, il freddoCol passare degli anni hanno sviluppato un settore e i rumori.dell’azienda rivolto nello specifico all’edilizia e si sono Il comune di Prato ha anche deciso di adottare i pan-accorti che potevano dire la loro anche in quel campo. nelli Recycletherm (questo il nome tecnico) per leSempre con l’ottica di chi sa vedere più lontano degli case popolari di prossima costruzione in città, realiz-altri, magari guardando anche cosa cè dentro i casso- zando così un vero e proprio percorso virtuosonetti della raccolta differenziata. a chilometri zero: materie e fibre che passanoÈ così hanno realizzato isolanti di ogni tipo, ad esempio dalle fabbriche tessili ai muri delle case della zona.un isolante termoacustico in fibra ignifuga anallergica I pannelli di Campi Bisenzio sono stati anche premia-riciclata da PET, le bottigliette dell’acqua minerale, per ti da Legambiente al Premio Innovazione, e comecapirci. Quello che però ci ha fatto esultare e gioire è dice Sara Casini della Manifattura Maiano, il loro pro-stato il loro ultimo prodotto: un isolante termoa- dotto è due volte amico dell’ambiente, perché nellacustico in fibre tessili riciclate, in pratica il prima volta toglie i rifiuti dalle discariche, nellaprimo isolante a chilometri zero! seconda aiuta l’edilizia ad aumentare il risparmioFunziona così: il distretto tessile pratese fornisce la energetico a noi tanto caro. ●
    • consumatori38 marzo 2013 a cura di Pierfrancesco Pacodamusica da sentire...La bella musica di Einaudi Il nuovo cd di Ludovico Einaudi è un piccolo capolavoro. "In A Time Lapse" è l’aspirazione a creare musica che risponda a un ideale romantico di bellezza, sinfonie costruite intorno a semplici fraseggi di pianoforte che, con intensità crescente, avvolgono l’ascoltatore. Panorami della natura, quelli disegnati dal musicista piemontese, che scrive canzoni di tale leggerezza da perdersi nello sfondo e diventare parte dell’ambiente. Lo accompagna una giovane orchestra da camera che segue partiture che arrivano dalla lezione del minimalismo per definire una "musica del mondo" dove troviamo echi del mediterraneo, tamburi folk ed elettronica. Una dedica musicale allo scorrere del tempo. Ludovico Einaudi In A Time Lapse - Decca Il nostro giudizio: RRRRR Se ti piace ascolta: Penguin Cafe Orchestra, Philip GlassUna voce blues da Israele Il grande mix di Neville Nuovo talento italiano Arrivato al successo La produzione di Rivelazione della con il remix di "One questo album è stata musica italiana del Day", Asaf Avidan è realizzata da Keith 2012 (della quale un cantautore blues Richards e questo Consumatori si è israeliano dalla voce basterebbe a occupato per primo celestiale, eppure renderlo un ascolto intervistandolo),attraversata da una dilagante interessante. Aaron Neville crea Andrea Nardinocchi esordisce con unsensualità, che stupisce e affascina per musica travolgente, una miscela di album di r’n’b pieno di intensai suoi indefiniti confini. Finalmente suoni che arrivano dalle "radici", dal passione, di speranza. Belledisponibile anche in Italia il suo nuovo blues del Mississippi al funk sino al soul. composizioni di un cantautore checd "Different Pulses", una raccolta di Storie di quella America dei folksinger usa l’elettronica per scrivere melodieballate di rarefatta poetica urbana. e delle distese infinite che ha ispirato che parlano del mondo visto daiFrammenti pop di un discorso tanto cinema e tanta letteratura. ragazzi.amoroso. Aaron neville Andrea Nardinocchiasaf avidan My True Stories - Blue Note Il momento perfetto - EMIDifferent Pulses - Polidor Il nostro giudizio: RRR Il nostro giudizio: RRRIl nostro giudizio: RRR Se ti piace ascolta: James Brown, Se ti piace ascolta: Incognito, JoseSe ti piace ascolta: Neil Young, Bob Rolling Stones JamesDylan R da dimenticare - RRsufficiente - RRRbuono - RRRRottimo - RRRRR capolavoro... e musica sul webVotate le identità musicali (under 35) in movimentoÈ dedicato alle "Identità sonore in e dai nuovi italiani, i ragazzi nati inmovimento", il Future Music Contest, un Italia da genitori stranieri o arrivatiprogetto realizzato dalla qui da altri paesi. Artisti che, nelleFondazione Unipolis, che alla loro produzioni, utilizzano linguaggiseconda edizione, cerca la creatività diversi per dar vita al suono dellasonora italiana che nasce dalle quotidianità. I 10 artisti più votati sulmolteplicità culturali dell’Italia web faranno parte di unacontemporanea. L’iniziativa si sviluppa compilation che verrà pubblicata eintorno al sito www.futuremusicontest.it dove è possibile far distribuita on line dall’etichetta Urtovox. I 3 scelti da unaascoltare la propria musica. Senza limiti di generi. Unici giuria composta da musicisti, critici e operatori, sirequisiti richiesti, l’originalità dei brani, una età massimo di esibiranno dal vivo il 12 aprile all’Estragon Club di Bologna35 anni e, soprattutto, una attenzione verso la canzone come durante una serata gratuita insieme a un gruppo di MTVluogo di incontro e di relazione tra le radici e il futuro, tra i New Generation (uno dei partner del Future Music Contest)repertori popolari e l’elettronica. e ai Radiodervish che presenteranno il nuovo albumMusiche, quelle del Future Music Contest capaci di "Human".raccontare le trasformazioni della società, viste dagli italiani Info: www.futuremusicontest.it
    • vivere bene cultura e oltre 39l’intervistaMartasui TubiI Marta sui Tubi sono il gruppo con cui Lucio Dallaha pubblicato la sua ultima canzone. Sempre attentoalle realtà nuove della musica italiana, il cantautorebolognese , dopo averli raggiunti sul palco di un loroconcerto, ha poi registrato insieme Cromatica.Esce adesso il nuovo album del gruppo, Cinque, laluna e le spine, che segue il loro debutto a Sanremo.Abbiamo chiesto al cantante Giovanni Gulino diparlarci dei suoi consumi culturali. come La svastica nel sole di Philip K. Dick, leNei mesi di lavoro sul nuovo album che atmosfere inquiete del grandissimo scrittore cidischi hai ascoltato? portano in un mondo immaginario, quello cheTantissimi! Cerco sempre nuove fonti di ispirazione potrebbe essere il nostro presente se la secondain giro per il mondo e mi accorgo di quanta guerra mondiale non si fosse conclusa con la sconfittabuona musica è prodotta oggi, al di fuori dei dei nazisti. Ho letto Fiesta di Ernest Hemingway .circuiti del grande ascolto. Un esempio, il giovane Poi, sicuramente più lieve, il piacevole Meditazionimultistrumentista tedesco Joashino, che compone per la stanza da bagno, di Michelle Heller, unabrani ispirati al minimalismo e al rock elettronico. raccolta di aforismi pensati proprio per le prime oreIl suo esordio We Say. Oh Well è un disco pieno di della giornata.citazioni che lui ricompone in canzoni. Consiglio Che film ti hanno affascinato, tra quellianche i "Vado in Messico", un gruppo di ragazzi che hai visto di recente?che arrivano da diversi posti del mondo. Il loro Django Unchained di Tarantino, con i suoi consueti,Archeology of the Future è un disco di folk rock sofisticati giochi da cinefilo, poi Il bambino con ildalle influenze psichedeliche. Infine Generi di pigiama a righe, diretto da Marc Herman, storiaconforto del cantautore blues Folco Orselli. di amicizia tra due bambini, uno internato in unE i libri? campo di concentramento, l’altro figlio di un ufficialeIn questo periodo recupero libri usciti nel passato che nazista. Infine Il gattopardo di Luchino Visconti, unonon avevo avuto occasione di leggere. Capolavori di quei capolavori che sento il bisogno di rivedere.il tourMumford & SonsUno dei nuovi gruppi più acclamati della stagione, i Mumford& Sons, freschi vincitori di un Grammy Award, una band disentimental folk rock che ha fatto scoprire il country allegenerazioni più giovani con un suono tra il primo Dylan e NeilYoung. Un ritorno alle origini per questo americano cheriprende e reinterpreta l’epopea di Nashville, tra suggestionicinematografiche e ricordi pop delle "Estati dell’Amore". Eproprio a Nashville è stato composto l’album della notorietàinternazionale, "Babel". Ricco di quelle atmosfere tradizionaliche fecero nascere, nei primi anni 50, il suono rivoluzionariodel rock’n’roll. Un disco immaginato sulla strada, testi emusiche pensati durante lunghi tour che hanno attraversatol’America. Un atto d’amore beat che arriva adesso in Italia.Le date: 14 marzo, Milano, 15 marzo Firenze, 16 marzoRoma.Per informazioni: tel. 071-2900711.
    • 40 le pagine di coop lombardiaLa nuova edizione del concorso fotograficodi Coop Lombardia e Contrasto.Una sfida per reporter “turisti del quotidiano”.24 oredi Denis Curti Ogni giorno è un gior- che circonda il mondo, gli spazi Gli occhi del fotografo sannono nuovo per scoprire cosa c’è e i tempi scanditi dalla meravi- catturare, a volte con la fortu-fuori dalla nostra finestra! glia della coincidenza. na del caso, ma spesso con laMattina, pomeriggio, sera e Questo è l’invito: vivere e osser- voglia di “vedere” e di incon-notte, questi i momenti del- vare con lo stesso atteggiamen- trare il fuori dall’ordinario conla nostra giornata, dall’alba al to mentale di quando si viaggia. curiosità e coinvolgimento, in-tramonto, ore di luce e ore di Cercare i particolari, gli ango- terpretando fatti, arte, architet-buio. Luoghi e persone, incon- li, le situazioni comuni ma con ture, persone e bellezza di ognitri e scontri, lavoro o studio, ca- sguardo altro; osservare le cose angolo.sa e giochi, pranzi e cene sono e le persone come se fosse la pri- Un punto di vista personale suitutti momenti quotidiani scan- ma volta, fare il “turista”, usare luoghi dove si svolge la nostraditi da mille azioni più o meno occhi speciali capaci di stupirsi vita, o dove si passa gran partefrenetiche o invece svolte con a casa propria, nella propria cit- del tempo, periferie e centri cit-molta consapevolezza. tà. Al di là dell’oggettiva bellez- tadini, luoghi di lavoro o l’in-È possibile raccontare un’atmo- za, cos’è che rende bello, o di- timità delle nostre case, pienisfera, un luogo, un angolo di verso e interessante? di vita di allegria o silenziosi,mondo, una magica sensazione È un atteggiamento mentale. appunto intimi; o ancora cen-con la fotografia? Si cerca la bellezza, l’insolito, tri storici affascinanti e a volteL’edizione 2013 del Concorso assumendo un atteggiamento segreti.fotografico cerca reporter capa- di ricerca, di scoperta perché “Levento non è ciò che accade,ci di catturare “lo straordinario ogni giorno viviamo un nuovo ma ciò che può essere narrato”.nel quotidiano”. Tutto quello giorno. (A. Feldman).
    • consumatorimarzo 2013 41 11 marzo – 14 giugno 2013 6° CONCORSO FOTOGRAFICO COOP LOMBARDIA LO STRAORDINARIO QUOTIDIANO Smart cities e new town, periferie e distretti: la vita quotidiana negli spazi e nelle relazioni urbane. La fatica e la bellezza dell’ordinario, la paura e la meraviglia nell’incontro tra culture e tra generazioni. Uno sguardo dalle finestre di un appartamento o nei cortili dell’anima. www.fotoconcorsocoop.itREGOLAMENTO Giuria Pagina facebook Gianni Berengo Gardin facebook.com/Invio immagini presidente della giuria fotoconcorsocooplombardia11 marzo – 14 giugno 2013 Denis Curti Modalità di invio e requisitiPremiazione direttore Agenzia Contrasto, Milano delle fotografiesettembre 2013 Federica Berzioli Ogni partecipante può inviare Agenzia Contrasto, Milano una sola fotografia, tramite il sitoCategorie del concorso Alfredo De Bellis www.fotoconcorsocoop.itSoci Coop Lombardia: 10 premi responsabile Sezione Soci Coop previa compilazione di tutti iNon Soci: 3 premi Lombardia campi del modulo di registrazione;Categoria Dipendenti Coop Daniele Moltrasio l’immagine dovrà essereLombardia: 1 premio responsabile comunicazione Coop in formato .jpg e avere dimensioniCategoria Under 26 Soci: 1 premio Lombardia min. di 800x600 pixel Luciano Ferro (o 600x800 pixel)Premi art director e max. di 2362x1772 pixelun viaggio, tablet, macchine (o 1772x2362 pixel)fotografiche, buoni spesa Coop, Sito internet e risoluzione 300 dpi.libri e corsi di fotografia. www.fotoconcorsocoop.it Regolamento completo sul sito www.fotoconcorsocoop.it
    • 42 vita di cooperativa coop lombardiaCI CONNETTIAMO?Aggiorna i tuoi dati e riceviin cambio un simpatico omaggio Che il legame tra socio Per noi la partecipazione non è e cooperativa sia forse l’elemen- mai un esercizio retorico: i soci to più distintivo del nostro mo- sanno che possono discutere, di- do di essere impresa è un dato battere, informarsi nelle numero- indiscutibile. se riunioni e assemblee che ogni Anche per questo i modi e i tem- anno la cooperativa promuove. I pi della comunicazione che con- soci votano i propri organismi, i solida questo rapporto devono soci votano i bilanci d’impresa. viaggiare spediti, adeguandosi ai Comunicare con i soci significa ritmi ormai sempre più vorticosi inoltre rispondere in modo pun- del nostro modo di vivere. tuale alla nostra missione e ren- Aggiornare i dati anagrafici della dere più tempestiva la conoscen- nostra base sociale è una neces- za di offerte e vantaggi che sono sità imprescindibile; ma se fino stati pensati anche in funzione di a qualche tempo fa l’indirizzo un modo di relazionarsi più rapi- ed il cap erano ancora elementi do ed incisivo. sufficienti, oggi, a questi, si sono Perché allora perdere questa aggiunti i molti indirizzi che la opportunità? tecnologia della comunicazione Basta recarsi presso l’ufficio socidi DANIELE MOLTRASIO ha creato: e mail, telefoni mobili, del proprio supermercato o pres- social network etc etc. so l’ufficio accoglienza di ogni Per questo motivo Coop Lom- ipercoop e compilare la modu- bardia avvia in questi giorni una listica che completa i dati ana- campagna di aggiornamento dei grafici del socio ed il suo con- dati anagrafici dei propri soci che senso alla privacy. mira a rendere aggiornato e più C’è anche un piccolo omag- completo un archivio che possa gio ad aspettarvi, ma, ed è quel consentire una comunicazione il che più conta, la certezza che il più possibile diretta e tempestiva canale di comunicazione con la con la propria base sociale. tua cooperativa è attivo e pronto Ci sono molti aspetti che sono a ricevere tutte quelle informa- legati alla comunicazione, non zioni e quei vantaggi che ogni ultimo anche quello sacrosanto socio giustamente si aspetta di della privacy. ottenere.
    • consumatorimarzo 2013 43Se fino ad oggi vi siete chiesti perché diventare ti Ai partecipan il ritiro r un buono pe ne regalosoci prestatori e non avete trovato una risposta di una confez io di prodot ti FiorFiore.convincente, proviamo a sottoporvi un piccolo In più un b uono . spes a da 5 eurovademecum: dieci motivi che, forse, vi aiuterannoa fare quella scelta che già più di 100.000 soci,hanno compiuto10 buoni motiviper diventare sociprestatoriI nostri tassi: 1,50% prima fascia, 1,80% la seconda e2,50% la terza; tra i più concorrenziali sul mercato, adeguatialla capacità di risparmio di ogni socio.E non scendono... questi tassi sono in vigore dal 1° ottobre �2012 e, pur con tutte le attenzioni che il mercato finanziariorichiede, l’impegno della cooperativa è quello di non Coop incontraintervenire in questo momento al ribasso. i soci prestatoriPiù alti di… il tasso medio di remunerazione riconosciuto Scegli lassembleaoggi sul prestito sociale è mediamente più alto del tasso diriferimento dei principali prodotti finanziari. più vicina a teMeglio dei BOT. L’ultima asta BOT a 12 mesi (per fortunaper l’Italia…) è uscita ad un tasso pari allo 1,09% (al lordo CINISELLO BALSAMO sabato 2 marzo ore 10.00della ritenuta e delle spese), in forte contrazione rispetto ad Salone Cooperazionealcune aste del 2012. Via I maggio 3...e dei BFP. I BFP ordinari (tasso minimo su base annua) Cinisello Balsamosono scesi sensibilmente (al di sotto dell’1,00%) quindiriportano anch’essi una forte contrazione. CREMONAe delle banche… i tassi sui depositi “vincolati” delle banche sabato 2 marzo ore 10.00sono tutti in contrazione. Sala AvisNessun vincolo. Le banche per attrarre liquidità offrono via Massarotti 65rendimenti più alti ma “bloccando” il capitale per un periodo di Cremonatempo più o meno lungo. Il prestito non ha vincoli temporali.I soldi possono essere prelevati in qualunque momento, sabati MILANO BONOLAcompresi. sabato 2 marzo ore 15.00Non solo tassi: nei prossimi mesi per i soci prestatori Auditoriumsaranno disponibili meccanismi di remunerazione Omnicomprensivo“indiretta” con sconti, promozioni e agevolazioni via Natta 11 - Milanospecifiche.Col prestito si fa anche la spesa. Il socio prestatore può NOVATE MILANESEpagare la propria spesa tramite la carta sociocoop di più. domenica 24 marzo ore 16.00Un bel vantaggio! Pago oggi, ma l’addebito in valuta, su Centro Socio Culturalecui vengono calcolati gli interessi, va a fine mese; in tal via Repubblica 15modo accumulo più interessi, perché la mia spesa mi viene Novate Milanesedetratta dal saldo molti giorni dopo.
    • consumatori44 marzo 2013Un Ulivocontrole mafieI soci Coop Lombardiasi gemellano con Castelvetranodi Ilaria Raucci “Ora che è morto Borsellino, nessu- raccolto dei campi; unesperien- no può capire che vuoto ha lasciato za che ha segnato profondamen- “Semi di giustizia, fiori di nella mia vita. Tutti hanno paura te i soci attivi che hanno scelto dicorresponsabilità” è il motto scel- ma io l’unica cosa di cui ho paura piantare degli ulivi per ricorda-to dall’Associazione Libera per la è che lo Stato mafioso vincerà e quei re la storia di Rita Atria. QuestoXVIII giornata della memoria e poveri scemi che combattono contro gesto simbolico verrà replicato adell’impegno in ricordo delle vit- i mulini a vento saranno uccisi. Pri- Castelvetrano da una delegazio-time delle mafie, il 16 marzo a Fi- ma di combattere la mafia devi far- ne di Coop Lombardia, che con-renze. Questa giornata è la tappa ti un auto-esame di coscienza e poi, segnerà, nelle mani dei volonta-finale de “I cento passi verso il 21 dopo aver sconfitto la mafia dentro ri dell’Associazione, il “registro”marzo”, una serie di attività che di te, puoi combattere la mafia che dei cittadini che hanno adottatopreparano all’appuntamento na- c’è nel giro dei tuoi amici, la mafia una piantina.zionale di Libera. E i nostri comi- siamo noi ed il nostro modo sba- Compito dei soci attivi è cono-tati soci si sono fortemente impe- gliato di comportarci. Borsellino, sei scere e raccontare ai cittadini legnati in vista di questa scadenza morto per ciò in cui credevi ma io criticità del proprio territorio, of-come dimostra, fra le altre, l’ini- senza di te sono morta. Rita” frendo esempi di dignità e riscat-ziativa promossa dai Soci di Sesto Coop Lombardia ha scelto la po- to, di cooperative e volontari che(vedi box qui sotto) per ricordare esia della terra e del raccolto per lavorano quotidianamente perRita Atria, la giovanissima ragaz- dare nome e sostanza al progetto restituire il maltolto alla colletti-za siciliana ripudiata dalla madre di sensibilizzazione dei soci e dei vità. Un compito che i Comita-perché, a 17 anni, divenne “testi- clienti sul tema delle mafie “col- ti Soci hanno scelto di assolveremone di giustizia”. Rita si suicidò tivare responsabilità" a sostegno costruendo diverse occasioni dia Roma dopo l’assassinio di quel- della Cooperativa Rita Atria di confronto: sul palcoscenico dilo che per lei era diventato un nuo- Castelvetrano. Soci e dipenden- teatri e i circoli con lo spettacolovo padre, Paolo Borsellino. Le pa- ti la scorsa estate si sono rim- “mafie in pentola” di Tiziana Derole scritte nel messaggio di addio, boccati le maniche per aiutare le Masi, e nelle scuole e tra la gente,sono ancora attuali: cooperative di Libera Terra nel per far crescere, attraverso “adot- ta un ulivo” un sostegno concreto ai giovani cooperatori trapanesi Sesto San Giovanni di Libera Terra, che si vedranno 9 marzo ore 11.00 affidati i terreni in contrada Seg- Inaugurazione del Giardino gio Torre. I prodotti di Libera intitolato a Rita Atria Terra, a marzo, saranno acquista- tra via Pisa e viale Cantore bili in promozione: buoni frutti che custodiscono i semi di giusti- 9 marzo ore 18.30 zia e corresponsabilità, affidati ad presentazione del libro “Maledetta mafia” ognuno per far fiorire nel mese di di Piera Aiello e Umberto Lucentini presso la libreria Ipercoop Centrosarca marzo una nuova primavera.
    • vita di cooperativa coop lombardia 45Eccoci al nostro secondo giro per il mondo.Questo mese M’AMA FOOD vi porta nei paesiarabi, tra Medio Oriente e Nord Africa,terre spesso travagliate, popoli di ospitalitàe di migrazione, capaci di donare e tramandarele proprie sapienze culinarie con cibi semplicicome quello che vi proponiamo.HummusIntensa cremositàQuesto piatto è tipico del mondo Ingredienti Preparazionearabo, ne esistono diverse varianti per 8 persone Lessate i ceci dopo averli messi indovute soprattutto all’introduzione 300 gr ceci secchi ammollo per qualche ora con deldi spezie. È caratterizzato dalla sua 1 cipolla dorata bicarbonato.intensa cremosità e dal particolare 2 spicchi d’aglioretrogusto. Si serve in una terrina ¼ di cucchiaino di cumino Separateli dalle bucce e frullateliaccompagnato con del pane non 3 cucchiai di Thaina (salsa di sesamo) insieme alla cipolla e all’agliolievitato, oppure messo in forma in 2 limoni privato dell’anima.monoporzioni su crostini. Olio e sale Paprika per guarnire Aggiungete il cumino, il succoLivello di difficoltà: facile dei limoni, la thaina, l’olio e il saleCosto della ricetta: basso e continuate a frullare fino a cheTempo: 15 minuti per ricetta base, otterrete una crema omogenea.più il tempo di ammollo dei ceci.Proprietà: i ceci sono ottima fonte Servite l’hummus in una terrinadi proteine. decorandolo con della paprika eConsiglio: il bicarbonato facilita la accompagnandolo col pane nonmorbidezza dei ceci. lievitato.Valore etico: valida alternativa alleproteine animali, nel rispetto della Per una versione finger food,natura. mettete l’hummus in formine da ghiaccio e poi in freezer per due ore. Avrete così delle stuzzicanti monoporzioni da appoggiare su crostini integrali. mama food è un progetto della Cooperativa è disponibile per le vostre occasioni Farsi Prossimo: un catering etnico private e per coffee break e pranzi che offre integrazione sociale e aziendali. Per saperne di più, professionale a donne rifugiate; prenotare un servizio o offrire la vostra collaborazione contattateci: catering@farsiprossimo.it cell: 334 6560653
    • 46 vita di cooperativa coop lombardiamamma che buono!piccoli chef cresconoa cura di Echo arte e comunicazioneNidi e frittatineMamma che buono! è la nuova rubrica per i piccoli chef e le mamme e i papà in cercadi buone idee per mangiare sano e divertirsi insieme a loro. Ricette selezionateappositamente per cucinare in famiglia, redatte con la collaborazione del nostrochef e sotto la guida della nostra nutrizionista. Ingredienti di alta qualità a marchioCoop, scelti tra le specialità a filiera corta e secondo la stagione. Ingredienti per 4 persone Avete programmi per Nidi di uova di quaglia Pasqua? Noi vi proponiamo due Un primo divertimento sarà vedere Nidi di uova di quaglia la faccina dei bambini che studiano gustosissime ricette per piccoli chef, 200 gr di zucchine le piccole uova macchiate e ascoltare da preparare per un pranzo di 200 gr di carote le loro domande. Un consiglio: Pasqua in casa o per una Pasquetta 16 uova di quaglia procuratevi qualche buona risposta all’aria aperta: coloratissimi nidi di 1 limone con un’enciclopedia degli animali a verdure e uova, oppure tramezzini di olio extravergine di oliva portata di mano. frittatine multicolore, a partire da un sale, pepe qb Pulite e tagliate zucchine e carote ingrediente curioso e molto saporito: le uova di quaglia. in bastoncini lunghi circa 6 cm, poi Frittatine tricolori fatele bollire in acqua leggermente 100 gr di spinaci salata. Quando sono ancora 50 gr di ricotta croccanti, raffreddatele subito in 100 gr di carote acqua e ghiaccio. Poi scolatele e 24 uova di quaglia asciugatele bene, infine conditele 150 gr di Parmigiano con olio e sale. grattugiato olio extravergine di oliva sale Provatele anche come stuzzichini Consigli a cura di Silvano Vanzulli, chef del Ristorante Sasseo, Santa Maria della Versa (Pv) I nidi e le frittatine sono delle preparazioni semplici, divertenti e colorate. Un’altra idea: le uova di quaglia, bollite per due minuti, sono ottime anche come stuzzichino, infilzate in uno stuzzicadenti e intinte in una salsina con olio extra vergine, prezzemolo, un pizzico di sale e pochissimo aceto rosso. Potrete considerare i nidi come antipasto, o addirittura come segnaposto, mentre le frittatine potrete servirle su un letto di insalatina tenera come valeriana o songino. Ricordate che è sempre possibile usare uova di gallina, al posto delle uova di quaglia, ma le quantità dovranno essere ridotte a circa un terzo (6 uova per i nidi, 9 uova per le frittatine).
    • consumatorimarzo 2013 47cip cip Toccherà poi a voi sbatterle bene. Nel frattempo avrete cotto gli spinaci in pentola con pochissimo olio e un pizzico di sale. Ora dovrete tritarli molto fini e aggiungerli a una delle Due o tre terrine. Per la seconda terrina, fate arrembaggi a cuocere le carote in acqua bollente,Nel frattempo bollite le uova di poi scolatele e frullatele. Nella terza, settimanaquaglia per 2 minuti e raffreddatele unire invece la ricotta. Consulenza a cura disotto l’acqua fredda. Aggiungete a ognuna un terzo del Lidia Testa, nutrizionistaOra, sotto con il gioco: i piccoli parmigiano e fatevi aiutare dai dellUniversità di Paviachef costruiranno con i bastoncini piccoli chef a preparare una frittatinadei piccoli nidi colorati in mezzo con ogni impasto. Infornatele poi Le uova di quaglia sonoal piatto, sgusceranno le uova di una a una con forno caldo (180°) per nutrizionalmente equivalenti alle loro “sorelle maggiori”,quaglia sode e le metteranno nei 10 minuti. le uova di gallina. Sono ricchenidi. A voi il tocco finale con qualche Una volta pronte, i piccoli chef di proteine ad alto valorefogliolina di prezzemolo. le metteranno l’una sopra l’altra biologico, di vitamine come e potranno aiutarvi a tagliarle la A, la D (importante perFrittatine tricolori a spicchi: ecco degli invitanti l’accrescimento corporeo) e delProcuratevi tre terrine. I piccoli chef tramezzini multicolore! gruppo B (riboflavina, acidosaranno felici di aiutarvi a rompere le folico, B6, B12); inoltre sonouova di quaglia: 8 per ogni terrina. una buona fonte di minerali come ferro, calcio, fosforo e potassio. Le frittatine che vi proponiamo sono un piatto energetico e sano, vista anche la cottura al forno senza grassi aggiunti. Le Coop consiglia proteine dell’uovo, della ricotta e del parmigiano insieme alle fibre e alle vitamine delle verdure lo rendono un secondo piatto nutriente e, se accompagnato da un’insalatina come consigliato dal nostro Ricotta Coop chef, anche nutrizionalmente La ricotta è un prodotto ben bilanciato. fresco, leggero ed a basso contenuto di grassi e colesterolo, ricco di proteine nobili del latte. Amica della dieta.
    • pRESTITO SOCIALEUN LIbRETTO, TANTI VA NTAGGI Nessuna spesa, operazioni completamente ZERO COSTI gratuite, apertura e chiusura comprese. Imposta di bollo assolta dalla Cooperativa. Risparmi sempre disponibili e remunerati; ZERO VINCOLI prelievo e/o deposito disponibili nell’orario di apertura degli Uffici Soci dei punti vendita. Risparmi garantiti dalla solidità economica 100% SICURO e patrimoniale della Cooperativa. Ogni giorno interessi vantaggiosi, ASSOLUTAMENTE fin dal primo centesimo. VANTAGGIOSO tasso lordo 1,50%Fino a 4.000 Euro tasso netto 1,20%Da 4.000,01 tasso lordo 1,80%a 17.000 Euro tasso netto 1,44%Da 17.000,01 tasso lordo 2,50%a 33.580,00 Euro tasso netto 2,00%Comunicazione riservata ai soci.Ritenuta fiscale vigente 20% –condizioni in vigore dal 1° gennaio 2013.Per maggiori dettagli sui tassi e le condizionieconomiche praticate, si rinvia al FoglioInformativo Analitico.Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Soci.
    • consumatorimarzo 2013 49Acqua di casa mia.La trasparenzadichiarataCon la campagna “Acqua di casa mia” Coopha voluto sensibilizzare i cittadini su un consumo piùconsapevole di un bene divenuto semprepiù prezioso.Come preannunciato, per rendere “più trasparente”l’informazione sulla qualità dell’acqua del rubinetto,Coop Lombardia ha sottoscritto accordicon 8 Gestori locali per monitorare e renderepubblici i valori dei principali parametridell’acqua che sgorga dal rubinetto.In 26 punti vendita sono dunque visibilicartelli informativi che testimoniano la qualitàe la bontà dell’acqua pubblica. A Bormio soggiorni scontatiNel 2013 la campagna informativa sarà estesain ulteriori ventiquattro negozi, attivando nuovecollaborazioni con quelle aziende che nei comunigestiscono l’acqua potabile.A Milano partirà poi un’importante iniziativapromossa da Metropolitana Milanese, azienda per i soci Coopche gestisce il servizio idrico. I soci Coop Lombardia hanno da oggi laNei sotto elencati punti vendita, tecnici convenzione con l’albergo CRAEM, situato indi laboratorio forniranno informazioni sulla qualità una località panoramica e soleggiata (1250 mt. didell’acqua milanese distribuendo volantini tradotti altezza) al n.50 della strada che porta al Passoin 5 lingue; saranno inoltre organizzate per i soci dello Stelvio (allaltezza del terzo tornante) e distaCoop delle visite alla centrale dell’acquedotto guidate e circa 1,5 km dal centro abitato di Bormio. Dotato digratuite della durata di circa un’ora. 35 camere tutte raggiungibili con ascensore, forniteI soci Coop interessati si potranno prenotare presso gli di servizi, phon, tv e cassaforte.uffici soci dei punti vendita. L’albergo offre unampia gamma di servizi, sala bar, tavernetta, area Wireless e parcheggio auto, unGli appuntamenti di marzo grande giardino con solarium, giochi per bambini eIpercoop PiazzaLodi: campo bocce, ed è convenzionato con gli stabilimentiMartedì 5 marzo 2013 dalle 15 alle 19 termali dei Bagni Vecchi e Bagni Nuovi di Bormio.Ipercoop Bonola: via Quarenghi 23 Tradizionalmente la cucina è ispirata alla ricca culturaMercoledì 20 marzo 2013 dalle 15 alle 19 enogastronomica valtellinese. I piatti e i vini mantengono quindi un diretto rapporto con la tradizione. In occasione dei mondiali di sci alpino di BORMIO 2005 il soggiorno ha avuto lonore di ospitare CASA ITALIA, rappresentanza ufficiale della FISI. Il trattamento riservato ai Soci Coop è di pensione completa. Albergo Craem Bormio via S.S. dello Stelvio 50 tel. 0342.901633 www.craem.it Per prenotare 02.77 20 46 21 alberghicraem@craem.it Tariffe soci COOP Lombardia sconto 15% della tariffa massima del periodo. Ingresso alle Terme Bagni Nuovi e Bagni Vecchi acquistato in albergo € 33 invece di 45
    • consumatori50 marzo 2013Il circolo dei golosi. Buongustai tra i circoli cooperativi lombardi Il Circolo dei Golosi fa tappa a Cologno Monzese per una cena al ristorante Civico Zero, che propone una cucina raffinata a prezzi competitivi, in un ambiente creativo e originale. Oggetti e materiali di recupero evocano ingranaggi di una fabbrica e s’intrecciano a scorci che richiamano salottini settecenteschi, creando così uno stile eccentrico. Particolare è anche l’origine del Circolo Famigliare, che lo ospita, che nel primo anno della sua costituzione vedeva i soci riunirsi in un vagone dismesso; l’anno seguente, nel 1948, venne costruito l’edificio che ancor oggi è la sede del circolo (e del ristorante) come ci racconta Aldo, presidente da ben trentacinque anni. Attualmente il Circolo ospita la promettente società ciclistica Bettolino Freddo eCIVICO ZERO di coinvolge soci e amici in diverse attività sociali. Sebbene sia un tranquillo lunedì sera, la clientela nonCologno Monzese manca e l’atmosfera è piacevole: insieme a noi ci sono gruppi di amici, famiglie e giovani coppie. Iniziamo con del buon vino (la vetrina contiene circa 60 etichette) e su consiglio di Christian, che con i fratelli gestisce il locale, assaggiamo una mousse al mascarpone con erbette aromatiche accompagnata da pane croccante cotto nel forno a legna. La prossimaCircolo Famigliare di Cologno Monzese volta sperimenteremo anche le pizze di Angelo, cheRISTORANTE PIZZERIA CIVICO ZERO vanta il titolo di campione italiano di impasto (ilVia Guzzina, 1 - ang. Via Imbersago "giropizza" costa 10 euro bevande escluse, nel weekend20093 Cologno Monzese (MI) | Tel. 02 27304190 pochi euro in più).www.civicozero.com Proseguiamo con un tagliere di salumi e gnocco fritto, bruschette con funghi porcini e lardo e concludiamoOrari: 12,00 – 14,00 e 19,30 – 24,00 la degustazione con un antipasto di mare: scampi,Prezzi: pranzo menù completo € 11 cozze e capesante al gratin, molto saporite. Il primo ècena prezzo medio € 25/30 (vino incluso) ricercato: ravioli di borragine con crema di pinoli. Il secondo è un trancio di tonno in crosta, una delle specialità dello chef Marcello di cui apprezziamo la cottura che esalta il sapore e la consistenza del pesce. I dolci sono fatti in casa: squisito il tortino al cioccolato preparato al momento, ma il dessert principe, che si ordina appena arrivati per non rischiare che finisca, è la crema di mango. Stasera ci è sfuggita per un pelo! Consigliamo vivamente una sosta al Civico Zero: all’ora di pranzo troverete piatti tradizionali e primi di pasta fresca con un ottimo rapporto qualità-prezzo, il servizio è curato e il personale cortese. Astenersi minimalisti, il campionario di lampadari con pendenti lo rende meravigliosamente eccessivo!
    • vita di cooperativa coop lombardia 51 Il piatto forte Tortino al cioccolato  Ingredienti per 1 persona: 50 gr di cioccolato fondente 50 gr di burro 25 gr di zucchero  In un pentolino far fondere a bagno maria il cioccolato 20 gr di tuorlo In una ciotolina montare uovo, tuorli e zucchero fino a ottenere 15 gr di uovo (intero) un composto spumoso 15 gr di farina A questo punto aggiungere il burro morbido un poco alla volta Quando il cioccolato sarà fuso aggiungere la farina e amalgamare lentamente al composto Continuare a montare con la frusta Quando il composto sarà ben cremoso versarlo nello stampino già imburrato Infornare a 180° per 15 minuti (il forno va preriscaldato) A cottura terminata capovolgere il tortino e servire caldoFA LA COSA GIUSTAFiera Nazionale del consumo critico edegli stili di vita sostenibili anche essere provati sul circuito Inoltre ci sarà loccasione per interno oppure testati su strada. imparare a fare da sé: grandi e Tutto questo senza dimenticare le piccini potranno mettersi alla prova proposte che arrivano dalluniverso con laboratori di cucina, di a pedali: bici tradizionali, autoproduzione di cosmetici e con pieghevoli, cargo bike e i nuovi workshop per imparare a realizzare progetti di mobilità urbana. vestiti e accessori con materiali di Gli amanti della tavola potranno recupero. trovare anche questanno Fa la cosa giusta! è organizzata da tantissime novità nella sezione Terre di mezzo Eventi e Insieme Mangia come parli, lo spazio nelle Terre di mezzo onlus, ancheDal 15 al 17 marzo, nei padiglioni di dedicato allalimentazione grazie al sostegno di CoopFieramilanocity, tornerà Fa la cosa sostenibile e allagricoltura Lombardia.giusta!, la fiera del consumo critico e biologica. Saranno organizzatedegli stili di vita sostenibili, che degustazioni e incontri per scopriregiunge alla decima edizione. Non sapori, caratteristichemancheranno centinaia di prodotti e organolettiche e gli abbinamentiidee per rendere la propria vita a migliori tra formaggi, vino e birremisura duomo e dambiente. artigianali.La sezione speciale sarà dedicata Undici in totale le sezioni tematichealla mobilità sostenibile e ospiterà al dedicate allarredamentosuo interno Elettrocity, unampia sostenibile, alla moda etica, alsuperficie dedicata ai mezzi di mondo dellinfanzia, al turismotrasporto elettrici (auto, microcar, consapevole, alla cosmesi naturaleelettroscooter e moto) che potranno e al commercio equo e solidale.
    • consumatori52 marzo 2013 Gli appuntamenti dai comitati di zona a cura di Alfredo De Bellis3 marzo dalle 9.00 alle 19.00 8 marzo 2013Brescia GIORNATA INTERNAZIONALEevento gratuito presso Brescia Garden DELLA DONNAGLI ANTICHI SAPORI DEI FRUTTI I comitati soci di zona Sesto S. Giovanni, Bollate e Novate Metropoli invitano allo spettacolo:DIMENTICATIPer l’intera giornata di domenica un programma ricco "DONNE, QUANTE STORIE!"di incontri gratuiti, assaggi e degustazioni per scoprire con Barbara Gabotto e Giacomo Guidetti,antiche varietà di frutti ormai dimenticati e piccoli frutti:biricoccolo bolognese, pera burro antico, pesca sanguinella, voci e chitarreprugna meschina, mela cioca rumèla, la platipesca. Che Una narrazione che si sviluppa attraverso poesiefine hanno fatto queste varietà di frutti che un tempo contemporanee e del passato, cantate o recitate, canzonierano molto diffuse? Per molti rappresentano un tuffo nel popolari della tradizione italiana e straniera, come quellepassato tra i ricordi degli antichi prodotti di campagna, delle mondine o delle donne in lotta contro le guerre e per ifrutti che oggi non sono più presenti a causa delle difficoltà diritti sociali o tratte dai repertori dei folksingers americani.di coltivazione e dai bassi ricavi economici nel corso della ore 17.30 - Sesto S. Giovannicommercializzazione di questi prodotti sul mercato. Centro Sarca, nello spazio libreria allinternoEvento su Facebook: http://www.facebook.com/ dellIpercoop Sarcaevents/330864887022775/?fref=ts Al termine il comitato soci di Sesto S. Giovanni offrirà un aperitivo alle partecipanti e ai loro accompagnatori.07 marzo ore 21.00 - BollateMilano – Teatro Carcano, Saloncino Edificatrice BollateseCorso di Porta Romana 63 (sopra negozio Coop) via V. Veneto 38 Al termine il Comitato Soci di Bollate, l’EdificatriceFerite a morte Bollatese ed il Circolo offriranno alle partecipanti e ai loroFemminicidio accompagnatori un rinfresco.Violenza estrema da parte di un uomo verso una donna, 10 marzo 2013 ore 16.30 Milanoperchè è donna. Progetto teatrale di Serena Dandini Villa Scheibler, sala Torretta via Felice Orsini Spettacolo mostra fotografica sulle donne, al termine delloMeno imballaggi, spettacolo il comitato soci Metropoli offrirà un aperitivo alle partecipanti e ai loro accompagnatori.meno rifiutiA Brescia al viaun nuovo progettoParte a Brescia una nuova iniziativa di collaborazionecon Regione Lombardia e Aprica finalizzata alla 4 marzo 2013 ore 20.30promozione dei prodotti con imballaggio ridotto, e con Bresciaminore impatto ambientale. Dal primo weekend dimarzo e per tutti i weekend del mese, nei due punti Teatro sociale via F. Cavallotti, 20vendita Coop di Brescia i consumatori avrannol’opportunità di acquistare prodotti con imballaggio Il Pipistrelloeco-sostenibile, segnalati direttamente sugli scaffali Operetta di Johann Strausscon appositi segnaprezzo, e quindi facilmenteidentificabili. Durante l’anno sarà poi messo in evidenza Il Comitato soci Coop di Brescia vi invita a teatro per loun nutrito numero di prodotti che meritano particolare spettacolo "Il Pipistrello" vivace intreccio della commediaattenzione per la loro “leggerezza” sull’ambiente. degli equivoci, dove vecchio e nuovo, apparenza e realtà,Confidiamo come sempre nell’attenzione e nella sembrano confondersi in una elegante festa in mascherasensibilità dei nostri soci perché tutte queste iniziative con le irresistibili danze e le meravigliose musiche diportino a quei risultati che contribuiscono a migliorare Johann Strauss.l’ambiente in cui viviamo.
    • vita di cooperativa coop lombardia 53Tutte le iniziative sono disponibili sul sito www.e-coop.itall’interno delle pagine di Coop Lombardia nelle sezioni Attività Sociali - zone socie sul profilo ufficiale facebook di Coop Lombardia www.facebook.com/coop.lombardiaNovate Milanese 20 marzo ore 21.00Centro socio-culturale Coop Cernusco sul NaviglioGalleria via Repubblica 15 Auditorium Casa delle Arti9 marzo ore 21.00 Via De Gasperi, 5Una donna tutta d’un pezzoSpettacolo di Cinzia Marseglia 21 marzo dalle 9.00 alle 12.3010 marzo ore 16.30 Quindicesima Festa dellalberoDonne con la effe Crema piazza Duomoriflessioni e musica intorno all’8 marzo Il Comitato Soci Coop sarà presente con uno "stand" che esporrà i Marchi per lambiente Coop. Durante la Festa gli12 e 19 marzo ore 20.30 studenti dellIstituto Agrario Stanga distribuiranno giovaniIncontri con il cibo: piantine autoctone, coltivate nel vivaio della scuola.Le mani in pasta - Il piacere di fare il paneImpariamo a fare il pane in due serate con la degustazione di 22 marzo ore 9.30quanto preparato Soresina - Sala V. Gazza Via Matteotti 4 Convegno sull’ambiente10 e 17 marzo dalle ore 10.00 alle 16.00 Interventi:Sesto San Giovanni Lo stato di salute di boschi e foreste, le politiche CoopL’ORTO SUL BALCONE ED I SUOI ARREDI per la loro difesa e per l’ambienteNell’ambito del progetto sostenuto tra gli altri da Coop Dott. Vittorio Ramazza - Responsabile Sviluppo e“Risposte creative per coltivare comunità sostenibili” Innovazione di Coop Italiasi svolgerà il corso di orticoltura domestica e autocostruzione Riscaldamento globale e nuovi scenari climatici neldi arredi per l’orto sul balcone presso “Giocheria”, mediterraneo: rischio nubifragi in autunno e grandeplesso scolastico di via Tonale siccità in estate Prof. Ennio La Malfa - Presidente dellAccademia Kronos e Coordinatore della Commissione Cambiamenti ClimaticiMafie in Pentola del Ministero Agricoltura e Foreste.Milano - Auditorium OmnicomprensivoVia Natta 11 25 marzo ore 17.3019 marzo ore 9.00 Sesto San Giovanni Centro Sarcaper gli studenti del Liceo Scientifico Cardano presso sala soci (1° piano lato ufficio soci)20 marzo ore 10.00 La professoressa Torterolo ci racconta larte di Modiglianiper gli studenti della Scuola Media CasatiMinitalia Leolandia: stagione 2013.Per i soci Coop tante nuove agevolazioni!Dal 9 marzo tutti i soci Coop che esibiranno la tessera alla biglietteria,potranno godere di uno sconto famiglia di 3€ su ogni biglietto.E per i soci che acquisteranno i loro biglietti a data fissa su www.leolandia.it il risparmio può arrivare fino a 15€*(inserendocodice 170)! Sono 5 le aree tematiche del parco: la Riva dei Pirati,Cowboy Town, Expo 1906, dedicata all’esposizione di Milano di inizio900, Terre di Leonardo, e, infine Minitalia & Animali, in cui sorgono lastorica Minitalia, la fattoria, il Nuovo Acquario e il rettilario.Scopri il calendario sul sito www.leolandia.ite seguici su Facebook.*Offerta solo su biglietti a data fissa con disponibilità limitata
    • 54 vivere bene coop lombardia Pasqua Resistente coi Centri Rousseau: una gita pensata per bambini e ragazzi (dai 6 ai 17 anni) Dal 28 Marzo al 1° Apri- bisogni e stabiliscono alcune e il divertimento all’interno le la Cooperativa Centri Rousse- regole comuni per convivere in di un paesaggio naturalistico au organizza un soggiorno nel armonia, anche proponendo so- d’eccezione. cuore dell’Appennino Reggia- luzioni creative ai problemi che Il prezzo complessivo, che ri- no, tra il Monte Cusna e il Monte la vita di gruppo comporta. serviamo ai soci Coop, è di Ventasso; alloggeremo all’inter- In particolare quest’anno i par- 295 euro, a cui vanno aggiun- no di una struttura, in stile colo- tecipanti avranno modo di riper- ti 10 euro di assicurazione, solo nico, completamente immersa correre i sentieri partigiani, nel caso in cui non si abbia par- nel verde e circondata da boschi. accompagnati dalle guide tecipato a una delle nostre atti- Come in tutte le esperienze dell’Istituto storico della Resi- vità nel corso dell’ultimo anno. Rousseau, i partecipanti di- stenza, e di riscoprire le vicende Per informazioni e iscrizioni ventano protagonisti anziché di coloro che costruirono questo Cooperativa Centri Rousseau semplici fruitori delle attività. importante avvenimento della Via Giovanola 13/A Insieme ai loro educatori (uno nostra storia. 20142 Milano ogni sei partecipanti in modo Inoltre saranno previste altre TEL 02/89400425 da poter rappresentare un reale attività ludico-ricreative quali FAX: 02/8373043 punto di riferimento) bambini giochi a tema e laboratori ma- info@centrirousseau.orgProgetto1_Layout 1 organizzanoPagina 1 e ragazzi 07/02/13 11:27 escursio- nipolativi, artistici e culinari, www.centrirousseau.org ni e giochi, esprimono i propri che permetteranno la crescita e cial Spe i lin gua all’es tero Parti per una Vacanza Studio! i d cors Corsi di lingua in tutto il mondo, per tutti i livelli ed età, durante tutto l’anno. Cogli al volo l’offerta dedicata ai SOCI COOP Sconto 15% Per regolamento e informazioni: www.schoolandvacation.it/coop Azienda certificata ISO 9001:2008 FOLLOW US ON
    • consumatorimarzo 2013 55Prevenzione e saluteIl paziente al Centroparla Luca ForestiAmministratore Delegato Centro Medico SantagostinoD. Da alcuni anni la pagina “prevenzione e salute” permette di consolidare un rapporto di fiduciadi “consumatori” è curata dai medici specialisti reciproca.del Centro Medico Santagostino. Quali sono le D. I numeri sembrano premiare il vostro modello,caratteristiche del poliambulatorio e quale per il futuro quali progetti avete in cantiere?modello sanitario propone? R. Nel 2013 intendiamo coprire meglio il territorio diR. Ci occupiamo di medicina specialistica ad alta Milano, con 1-2 aperture in altre zone della città.qualità e tariffe contenute. In particolare ci Continueremo l’allargamento e l’approfondimentooccupiamo di visite specialistiche, odontoiatria, dell’offerta clinica, seguendo da vicino le indicazionipsicoterapia, fisioterapia e logopedia. Abbiamo uno dei nostri pazienti e i loro bisogni. Infine stiamostile molto orientato ad una buona relazione medico- lavorando alla creazione di Centri Medici Santagostinopaziente, con un adeguato tempo visita e dentro a in altre città Italiane, con l’obiettivo di far diventare ilspazi belli e funzionali, molto diversi dagli ospedali o nostro modello una offerta presente in tutta Italia.ambulatori classici. Per queste caratteristicheabbiamo avuto un successo che è testimoniato dalfatto che più del 75% dei pazienti arrivano a noi grazieal passaparola. OPEN DAY PER LE DONNED. Quindi in questo modello la qualità delle Domenica 10 marzo 2013 alprestazioni sanitarie, l’offerta specialistica e la Centro Medico Santagostinorapidità delle stesse è garantita a costi contenuti e Una giornata di festa con un ricco programma dimolto competitivi rispetto all’offerta privata… iniziative mediche e culturali gratuite per le donneR. Sì, esattamente così. Riusciamo a ottenere questi (ma non solo) per premiarle per il ruolo dirisultati grazie a tre ragioni: la proprietà del Centro protagoniste attive della salute e della prevenzionenon ha la distribuzione dei profitti tra i propri per sé e per tutta la famiglia.obiettivi principali, e questo rende possibile applicare Il programma delle attività (gratuite dietrotariffe calmierate; gli alti volumi di prestazioni che prenotazione) è pubblicato sul sitoeroghiamo ci permettono di ottenere economie di www.cmsantagostino.itscala; un’organizzazione efficace ed efficiente dellavoro ci aiuta a contenere i costi e a garantire allostesso tempo la massima qualità.D. Chi sono i pazienti che si rivolgono a voi e qualiprestazioni vengono maggiormente richieste?R. Ci rivolgiamo a tutti, sia dal punto di vista delgenere, delle possibilità economiche, dell’età e deiproblemi di salute. L’odontoiatria, la ginecologia e laDermatologia sono le tre aree maggiormenterichieste. Le donne rappresentano il 70% dei nostripazienti. La quota di bambini e anziani è in crescita. CENTRO MEDICO SANTAGOSTINO:D. I soci Coop che hanno richiesto una prestazione Sconto per i soci Coop Lombardiapresso il poliambulatorio dichiarano la loro e i loro figli minori di 18 anni.soddisfazione per i servizi e la qualità; siete Sconto 50% prima visita e 5% per le visite successive.soddisfatti del rapporto che si è instaurato?R. I soci Coop sono oggi per noi molto importanti. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI presso il Centro in Piazza Sant’Agostino 1Esiste un’affinità di stile e di valori che rende molto Milano (MM2 S. Agostino)facile la collaborazione; lo spazio sul magazine COOP per telefono al numero 02 89701701/702ci ha permesso di instaurare un dialogo prima ancora via e-mail informazioni@cmsantagostino.itche vengano in uno dei nostri centri e questo fatto sul sito www.cmsantagostino.it
    • 26 febbraio - 10 marzo 2013 | sala Shakespeare 5 - 17 marzo 2013 | sala BauschSilVio oRlando CRiSTina CRippaIL NIpoTe dI rAmeAu IL bAmbINo soTToVuoTo plumdesign.itdi denise diderot di Christine nöstlingerregia di Silvio orlando adattamento di Cristina CrippaCardellino srl regia elio de Capitani TeaTRo dellelfo12 - 24 MARZO 2013 | sala Shakespeare 18 marzo - 14 aprile 2013 | sala FassbinderLe rANe VIVA LITALIAdi aristofane Le morTI dI FAusTo e IAIointerpretato e diretto da Roberto abbati di Roberto Scarpettipaolo Bocelli, Cristina Cattellani, laura Cleri adattamento di Cristina CrippaGigi dall’aglio, luca nucera,Tania Rocchetta regia di César BrieMarcello Vazzoler pRoduzione TeaTRo dellelfoproduzione fondazione Teatro due
    • Sebastiano Girardi Amedeo Modigliani, Elvire con colletto bianco (Elvire con collettino), particolare, 1917 o 1918 Olio su tela, cm 92 x 65, Pinacothèque de Paris / Fabrice Gousset Artwork Infoline Prevendita 0254918 www.mostramodigliani.it lun 14.30/19.30 mar-dom 9.30/19.30 gio e sab 9.30/22.30 il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura www.comune.milano.it/palazzorealeMilanoPalazzo reale21.ii/8.ix.2013ModiglianiSoutinee gli artiStiMaledettila collezione netteruna mostra I possessori della tessera Socio Coop hanno diritto all’ingresso ridotto
    • 58 vita di cooperativa coop lombardia a cura di Andrea PertegatoBenvenuto Socio CoopPer te il biglietto è ridotto! Teatro Leonardo - Quelli di Grock Milano LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR da William Shakespeare fino al 10 marzo Un grande successo delle scorse stagioni, una commedia musicale ironica e divertente, ritratto sarcastico di una borghesia ammuffita e superficiale che si accanisce contro il protagonista, Falstaff, che non si adatta a consuetudini e ipocrisie. Un testo ricco di suggestioni comiche valorizzate dall’esperienza attoralePadiglione d’Arte e fisica della Compagnia Quelli di Grock.ContemporaneaMilanoJEFF WALL18 marzo - 9 giugno 2013La prima grande mostra in Italia dell’artista canadeseJeff Wall, considerato uno dei più influenti fotograficontemporanei. Il soggetto dei suoi lavori è la nostravita, quella moderna, dove gli attori interpretano unruolo, il vero protagonista delle immagini, incontrapposizione a uno sfondo apparentementebanale. Le opere di Wall spesso alludono a problemifilosofici della rappresentazione, alla storia dell’arte,riprendendo le composizioni dei maestri del passato.L’approccio pittorico di Wall ha contribuito a conferiremaggior dignità alla stessa fotografia, mettendola alcentro degli interessi del mondo dell’arte attuale einfluenzando largamente le nuove generazioni. Con iloro grandi formati, i colori densi, la retro-illuminazionetramite light box, la realizzazione in set quasicinematografici e la postproduzione digitale, leimmagini di Wall si confrontano con i nuovi media, dalcinema alla grafica fino, soprattutto, alla pubblicità.
    • consumatorimarzo 2013 59Teatro Ringhiera Cildo Meireles22 e 23 marzo Inserções em Circuitos Ideológicos. Projeto Coca-Cola, 1970Dedicato ad Alda Merini Iscrizioni su bottiglie di vetroIvana Ferri ricorda Alda Merini, la poetessa milanesescomparsa nel 2009. Una serata per ricordare lei, ma 8 marzo – 26 maggio 2013per richiamare anche l’attenzione su quella pagina nerache è stato il sistema manicomiale italiano fino a fine POP, REALISMI E POLITICAanni ’70. Una pagina che rischia continuamente di Brasile – Argentina, Anniriaprirsi, e che un falso bisogno di ordine e di Sessantaomologazione fa riaffiorare pericolosamente nella A cura di Paulo Herkenhoff e Rodrigo Alonsoconfusa politica italiana di oggi. La mostra presenta e analizza la produzione artistica in“Dedicato ad Alda Merini” è un percorso parallelo di vita Brasile e in Argentina in una decade caratterizzata dadove si incontrano e si confondono ricordi, suggestioni, profondi cambiamenti sociali. Un ricco insieme di lavori insperanze e dolori. Rivivono gli amori, il terribile vuoto dialogo che presentano numerose affinità, a cominciaredell’abbandono, i figli lontani; e poi il manicomio, il dai soggetti trattati: consumismo di massa, pubblicità,farmaco, e tutto si allontana, tutto diviene senza ritorno. design, moda e, non da ultimo, la resistenza politica.E la poesia diventa forza, diventa reazione e via di fuga. Un’arte vitale, energica e anticonformista, che ha spessowww.atirteatro.it causato polemiche e scandali e che ha abbattuto le convenzioni senza preoccuparsi delle forme, con lo scopo di non lasciare indifferente lo spettatore. In mostra circa 140 opere - video, dipinti, installazioni, disegni, fotografie e documenti - che si sono dimostrate fondamentali per l’arte del XX secolo. Info: www.gamec.it Ingresso ridotto per soci e dipendenti Coop.Teatro MangiafuocoPiccole Tracce – Teatro Prima In tutti gli IpermercatiInfanzia e nei seguenti supermercati:Continua la rassegna promossa e pensata dal Teatro Coop Bergamo c/o ufficio sociLaboratorio Mangiafuoco in collaborazione con la Coop Brescia Mantova c/o ufficio sociSocietà Umanitaria. Una proposta continuativa, uno Coop Cassano dAdda c/o ufficio socisguardo comune sull’infanzia che anche quest’anno Coop Cremona Via Sale c/o ufficio soci Coop Desio c/o ufficio socivede in scena gli spettacoli per la fascia d’età 12 mesi Coop Milano Arona c/o ufficio soci– 3 anni. Un’esperienza da vivere insieme, genitori e Coop Milano Palmanova c/o ufficio socibambini, seduti su grandi tappeti colorati, vicini agli Coop Pavia c/o ufficio sociattori, senza un palco che allontani e divida. Coop Settimo Milanese c/o ufficio sociwww.teatromangiafuoco.it Coop Varese c/o ufficio soci
    • SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DAL 4 MARZO AL 30 APRILE CASETTE IN LEGNO VALORE DI MERCATO SCONTO AI SOCI PREZZO AI SOCI RISPARMIO PER I SOCI 1 IDAHO - misura 200x99 cm 650,00 € -20% 520,00 € 130,00 € 2 OREGON - misura 200x194 cm 850,00 € -20% 680,00 € 170,00 € 3 FLORIDA - misura 200x194 cm 990,00 € -20% 792,00 € 198,00 € 4 MISSOURI - misura 295x290 cm 1.290,00 € -20% 1032,00 € 258,00 € 5 GEORGIA - misura 295x290 cm 1.290,00 € -20% 1032,00 € 258,00 € 6 ILLINOIS - misura 295x480 cm 1.790,00 € -20% 1432,00 € 358,00 € 7 LIVERPOOL - misura 193x200 cm 650,00 € -20% 520,00 € 130,00 € 8 GAZEBO STANDARD - misura 300x300 cm 690,00 € -20% 552,00 € 138,00 € 9 GAZEBO con 4 grigliati - misura 300x300 cm 990,00 € -20% 792,00 € 198,00 €10 GAZEBO con 4 grigliati e 4 fioriere - misura 300x300 cm 1.190,00 € -20% 952,00 € 238,00 € maggiori informazioni e caratteristiche tecniche complete presso i punti vendita 1 2 3 5 4 7 6 10 8 9 NE PRENOTAZIO VENDITA SU MICILIO SU CON CO NSEGNA A DO ALIANO RRITORIO IT TUTTO IL TEIl prezzo è comprensivo di consegna a domicilio, la consegna viene effettuata anche sulle isole maggiori (Sardegna, Isola d’Elba, Sicilia).OFFERTA VALIDA PRESSO I SUPERMERCATI COOP E IPERCOOP
    • SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DAL 4 AL 24 MARZO TIPO PREZZO PREZZO TIPO PREZZO PREZZO VENDITA SCONTO 20% VENDITA SCONTO 20% singolo singolo 80X190* 480,00 384,00 80X190* 370,00 296,00 matrimoniale matrimoniale 160X190* 960,00 768,00 160X190* 740,00 592,00 TIPO PREZZO PREZZO TIPO PREZZO PREZZO VENDITA SCONTO 20% VENDITA SCONTO 20% singolo singolo 80X190* 310,00 248,00 80X190* 250,00 200,00 matrimoniale matrimoniale 160X190* 620,00 496,00 160X190 500,00 400,00 TIPO PREZZO PREZZO VENDITA SCONTO 20% TIPO PREZZO PREZZO VENDITA SCONTO 20% singolo 80X190* 260,00 208,00 singolo 80X190* 160,00 128,00 matrimoniale 160X190* 520,00 416,00 matrimoniale 160X190* 320,00 256,00 Consegna a domicilio gratuita entro 40 giorni lavorativi (isole escluse)OFFERTA VALIDA PRESSO I SUPERMERCATI COOP
    • SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DALL’11 MARZO AL 7 APRILEMACCHINAPER IL CAFFE’ TO CON 30% iCOOP 50642C S NASCE LA MACCHINA PER CAFFE’ ESPRESSO in capsule IN CAPSULE69,00 € m r Rispa € 0Anzichè 99,00 €• sistema a capsule Coop 30,0• potenza 800 W• pressione 15 bar• serbatoio estraibile 1 l• sistema risparmio energetico Stand By• 63 capsule compreseCAPSULEFIOR FIORE COOP TOtipi vari CON 40% S 15 pezzi, 100 g2,39 € rmi Rispa € Italiana BuonaAnzichè 3,99 € 1, 60 Sostenibile COMPRESSORE O VINCO ONT 30% 24 l SC 69,00 € Anzichè 99,00 € • 2 Hp, 1.5 Kw • compressore elettrico coassiale lubrificato • serbatoio 24 lt • portata aria aspirata 170 lt/min • pressione massima 8 bar • doppio manometro i Risparm ,00 € 30OFFERTA VALIDA PRESSO IPERCOOP
    • SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DALL’11 MARZO AL 7 APRILE NOTEBOOK mi ACER ASPIRE Rispar 0,00 E1-571-53214G50 € 6 430,00 € • • processore: Intel Core i5-3210M, 2,5 Ghz ram: 4 GB Anzichè 490,00 € • hard disk: 500 GB • schermo: LCD 15,6" a retroilluminazione LED • porte USB: 3 Usb 2.0 • lettore memory card O ONT • porta digitale: HDMI. • webcam 12% SC • • porta VGA sistema operativo: Windows 8OFFERTA VALIDA PRESSO IPERCOOP DAL 4 AL 24 MARZO DETERSIVO LAVATRICE IN POLVERE DASH bi-pack, 2x40 misurini 6,40 kg 11,40 € Anzichè 22,80 € NTO SCO 0% da 3.56 € a 1.78 € al kg 5OFFERTA VALIDA PRESSO I SUPERMERCATI COOP
    • consumatori64 vita di cooperativa coop lombardia marzo 2013Ancheil pane vaa Buon Il 2012 è stato un anno molto difficile per molte famiglie italiane che si sono trovate in diffi- coltà anche per la spesa quotidiana. In questo difficile e scoraggiante contesto, tutta-Fine via non viene meno il lavoro di numerose Onlus, cooperative, parrocchie a sostegno di tutti quegli individui e quelle famiglie, che da sole non rie- scono più ad arrivare alla fine del mese.I numeri di un anno Le amministrazioni comunali, specie quelle pic- cole e con bilanci limitati, fanno affidamento sul-di impegno solidale le associazioni per dare risposte al crescente bi- sogno di aiuto; ma per aiutare e sostenere i piùdi valter molinaro bisognosi le associazioni, a loro volta, hanno sempre più necessità di risorse. Ecco perché Coop Lombardia, già dal 2007, con- tribuisce in modo fattivo al prezioso lavoro di queste Onlus. Come? Attraverso il progetto Buon Fine, che re- cupera prodotti invenduti e li mette a disposizione per fini sociali. Tutti i giorni la grande distribuzio- ne genera volumi ingenti di merce invenduta; pro- dotti alimentari che vengono ritirati dai banchi e dagli scaffali ancora perfettamente integri ma che per vari motivi non possono essere riproposti al- la vendita. Tonnellate di merce destinata ad essere smaltita come rifiuti che invece, grazie al progetto di Coop “Buon Fine”, sono recuperate. È così che gli “invenduti” si trasformano da spreco in risorsa.DATI BUON FINE 2012 Da dicembre 2012, il progetto Buon Fine recupe- ra anche il pane, prodotto nei nostri forni. La spe-Totale merce donata in valore rimentazione è partita nel negozio di via Aronaalla vendita € 2.127.243 (Milano), grazie alla sensibilità del comitato sociSUPER € 1.139.570 di zona, del punto vendita e del settore controlloIPER € 987.673 e qualità, che hanno reso possibile anche il recu- pero di questo alimento alla fine della giornata,Totale merce donata kg 369.239 quando per ragioni normative il pane deve essereSUPER Kg 195.767 ritirato dalla vendita.IPER Kg 173.472 Il pane può essere considerato come il simboloNegozi in cui è attivo: 37 della “lotta” alla povertà e agli sprechi. Questo importante aiuto per tutte le Onlus che collabo-SUPER 27IPER 10 rano con noi rappresenta perciò un altro, signifi- cativo, traguardo per Coop Lombardia. Ci augu-Onlus coinvolte 50 riamo che anche con la loro disponibilità questa sperimentazione possa estendersi nel resto dellanumero Persone Assistite: circa 3.200 Regione.
    • vita di cooperativa coop lombardia 65Voglia diprimavera INVOLTINI DI SOGLIOLA FARCITI DI GAMBERETTI E VERDURE dal volume Secondi piatti di pescein cucina Difficoltà: FACILE Per 4 personecon ipercoop e readmelibri.com 6 filetti di sogliola - 12 gamberetti 100 g di zucchine - 2 carote - 1 cipolla 1 spicchio di aglio - 1 dl di brodo vegetale 1 bicchiere di vino bianco secco - 3 cucchiai PASTE Secondi piatti di pesce La primavera si avvicina di olio di oliva - sale, pepe e torna la voglia di piatti freschi e leggeri. Così, di 1. Dividete i filetti di sogliola a metà, ritorno dallufficio, svi ac- per il lungo. Lavateli, asciugateli con carta cende il tablet, si cerca la assorbente e disponeteli in una teglia. ricetta adatta su readme- Irrorateli con il vino. libri.com tra le 360 pro- 2. Lavate e sgusciate i gamberetti. poste nella collana La cu- Eliminate il filetto nero intestinale posto cina Ipercoop, e via! Una La cucina tradizionale sul dorso e uniteli alle sogliole nella teglia. buona, anzi buonissima Lasciate marinare il pesce per almeno trenta idea per la cena, come per minuti. esempio gli involtini di sogliola che vi proponiamo 3. Spuntate le zucchine, lavatele e in questa pagina. È la nuova idea di readmelibri. tagliatele a striscioline. Spuntate, raschiate com e Ipercoop Lombardia: una collana in 12 ebo- e lavate le carote; tagliatele a striscioline. ok di ricette chiare e semplici da seguire, seleziona- Cuocete le verdure al vapore. te tra le specialità della cucina italiana e rivisitate 4. Sgocciolate i filetti di sogliola e con un tocco di creatività. In più, il suggerimento i gamberetti e asciugateli. Disponete al per labbinamento del centro di ciascun filetto un gambero e una vino. parte delle verdure cotte, salateli, pepateli I volumi Paste, Risot- e arrotolateli per formare dodici involtini. ti, Secondi piatti di Fermateli con degli stecchini. carne, Secondi piatti 5. In una padella antiaderente, fate di pesce, Torte salate, scaldare l’olio e soffriggetevi lo spicchio di Crocchette, Polpet- aglio che poi eliminerete. Disponetevi gli te, Piatti vegetariani, involtini e lasciateli rosolare su fiamma dolce. Insalate, Uova, Torte Irrorateli con la metà del vino della marinata dolci, Dolci al cuc- e fatelo sfumare. Versate quindi il brodo chiaio sono sempre e lasciate restringere il fondo di cottura. disponibili su www. Disponete i filetti su un piatto da portata, readmelibri.com, irrorateli con il sughetto e guarniteli con il scaricabili ognuno resto delle verdure cotte al vapore. Servite. al costo di euro 0,50 (6 euro lintera collana) oppure Vino consigliato: Vernaccia di San consultabili on line per gli abbonati. Gimignano, un vino bianco toscano dal Presto sarà disponibile anche la App, ideata sempre colore giallo paglierino, profumo fruttato, da readmelibri.com e disponibile su Applestore, intenso, piuttosto persistente. che permetterà di consultare i ricettari dal proprio smart phone o tablet.
    • il risparmio è servito Enercoop è a Cantù (CO) Presso Alle casse della Stazione di Servizio si accettano pagamenti con contanti, Bancomat e Carte di Credito.Fai il pieno con il sorriso Nelle stazioni di servizio Enercoop la convenienza è di casa.Grazie a prezzi eccezionali per benzina, gasolio e metano potrai davvero fare il pieno col sorriso. E se sei stanco di doverti districare tra mille promozioni, Enercoop fa al caso tuo, perché da noi il prezzo è sempre scontato. Se poi abiti a Cantù, lo è ancor di più, grazie allo Sconto Residenti che puoi ottenere previa presentazione della C.R.S. personale.
    • CI CONNETTIAMO?PASSA ALL’UFFICIO SOCI E COMPILA LA SCHEDA INFORMATIVA = +AGGIORNA I TUOI MOLTIPLICA RAFFORZADATI ANAGRAFICI I TUOI VANTAGGI LA TUA FEDELTÀPOTRAI PARTECIPARE ALLE VANTAGGIOSE PROMOZIONI E INIZIATIVECHE COOP DEDICA PERIODICAMENTE AI SOCIIN REGALO PER TE UN SIMPATICO E UTILE OMAGGIO