Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Consumatori Coop aprile 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Consumatori Coop aprile 2013

  • 801 views
Published

 

Published in Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
801
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. consumatori il mensile dei soci coopedizione lombardia n° 3 aprile 2013 ma una tv piena di chef ci aiuta a mangiar meglio? Il cibo e la cucina fanno audience. Scopriamo i pro e i contro di questo fenomeno 41 24 0re 42 Imparare al super È partito il  concorso Scopriamo come fotografico il punto vendita Coop di Coop Lombardia diventa Partecipate! un laboratorio Già moltissime le foto arrivate didattico
  • 2. S o mmari o consumatori coop lombardia sommario Le pagine di 40 Ci connettiamo? seguici su facebook di DANIELE MOLTRASIO e su www.consumatori.e-coop.it 41 24 ore. Lo straordinario quotidiano 8 Coop, noi con le famiglie Di fronte al perdurare della crisi Coop lancia una iniziativa commerciale straordinaria, per tutelare il potere dacquisto 42 Imparare al super 43 Un mestiere costruito sulla fiducia10 Con le mani in pasta Trasmissioni Tv, film, blog, libri: ovunque si parla di cibo e di cucina. Scopriamo limiti e opportunità di questo boom 44 Progetto celiachia di v. molinaro e s. maggi16 La caccia continua a frodi e falsi 58 Benvenuto socio Coop Continuano a ripetersi gli allarmi per le contraffazioni di prodotti alimentari e non. Un affare da miliardi che viene contrastato così Coop Lombardia numero verde 800 016 706 4 Lettere a Consumatori 15 Fa bene o fa male? di eugenio del toma 25 Pane e pomodoro d i massimo montanari 7 I bisogni dellItalia di giuliano poletti 24 Grandi opere, si sta per cambiare? 30 Liguria e Lazio A tavola tra Lombardia, di mario tozzi di helmut failoni 13 La vignetta d i elle k a p p a 27 Pasta fiorfiore Coop di anna somenzi 32 Magica Marrakech di giuseppe ortolano 16 Caccia alle frodi di dario guidi 28 nel giradinomuove Un robot si 36 Ecco i ChangeMakers di m. cirri e f. solibello 24 Il nuovo sito internet di claudio strano di Consumatori 36 Mostre, libriBaustelle Intervista a e dischi di g. oldrini e p. pacoda Mensile della Cooperazione di Consumatori 40127 Bologna, Viale Aldo Moro,16 Tel. 051.6316911 | Telefax 051.6316908 redazione@consumatori.coop.it Reg.Trib. Bologna 3/8/82 n. 5005 Iscrizione Roc 29/8/01 n. 1040 Copia singola euro 0,34 Abbonamento annuo euro 3,10 Direttore responsabile Dario Guidi Redazione Daniele Moltrasio (vicedirettore) Daniela Dalpozzo, Silvia Fabbri, Alberto Martignone, Alessandro Medici, Paola Minoliti, Andrea Pertegato, Silvia Pizzorno, Silvia Sacchetti, Anna Somenzi, Claudio Strano. Progetto grafico Glifo associati/Plumdesign Impaginazione e grafica Ilde Ianigro Responsabile della pubblicità Gabriella Zerbini Stampa Coptip (Modena) Coop Editrice Consumatori 40127 Bologna, Viale Aldo Moro,16 Tel. 051.6316911 | Telefax 051.6316908 C. F., P. IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03722150376 Iscrizione all’albo delle Cooperative a mutualità prevalente n. A108296 Coop Editrice Consumatori Consiglio di amministrazione: Massimo Bongiovanni (presidente) Enrico Migliavacca (vicepresidente) Gianna Brunelli, Mauro Bruzzone, Edwin Ferrari, Marco Gaiba, Alberto Martignone, Alessandro Medici, Daniele Moltrasio. Il numero di marzo è stato stampato in 2.529.616 copie Associato USPI, Unione stampa periodica italiana Questo prodotto è stampato su carta certificata Fsc come pure tutta la catena di lavorazione
  • 3. consumatori4 aprile 2013 L’indirizzo per scrivere a questa rubrica è: redazione Consumatori, Viale Aldo Moro, 16, 40127 Bologna fax 051 6316908, oppure, redazione@consumatori.coop.it Coop, così riduciamo gli additiviScrivo perchè ho letto articoli preoccupanti sugli additivi utilizzati nellapreparazione di diversi prodotti alimentari. Coop come affronta questoaspetto per i prodotti col proprio marchio?andreina pigozzi - rubier a (RE)Risponde Claudio Mazzini Inoltre Coop mantiene aggiornato lo stato delle co-responsabile sostenibilità, innovazione e valori di Coop Italia: noscenze scientifiche al fine di intervenire tempesti-Da sempre Coop, per fornire un crescente livello di vamente a fronte di rischi emergenti; perseguendosicurezza ai propri Soci e Consumatori, interviene nel una politica generale di contenimento dell’utilizzo dicampo della formulazione dei prodotti a proprio mar- composti di sintesi.chio definendo - e poi aggiornando nel tempo - rigo- Ad esempio abbiamo posto limitazioni all’uso dirose politiche in merito all’utilizzo di ingredienti ed anidride solforosa e dei nitriti e nitrati; questi ultimiadditivi, sulla base di precisi elementi scientifici ed in tranne che nei salumi dove il rischio di insorgenza delcoerenza con il principio di precauzione. botulismo è di gran lunga superiore all’ingestione deiPer questo motivo fin dagli anni 70 sono state attivate nitriti. O ancora il glutammato, che in realtà solo arelazioni scientifiche con numerosi referenti nazionali quantitativi molto elevati può causare problematicitàed internazionali, al fine di avere lo stato aggiornato per gli asmatici e rischi di potenziale allergenicità:degli studi effettuati a livello mondiale sulle diverse anche in questo caso l’utilizzo, in un ottica di pre-tematiche. cauzione, è consentito solo ad un massimo dell’1%.Oltre ad intervenire a fronte di rischi emergenti, Coop Abbiamo proibito l’uso di acido benzoico e dei poli-lavora quotidianamente anche sul tema meno noto fosfati.dell’assunzione complessiva di sostanze chimiche La ricerca di alternative o la riduzione d’impiego de-nella dieta. Sostanze che, se pur presenti, se singolar- vono tuttavia essere perseguite salvaguardando lemente prese, entro i limiti di legge, potrebbero, nel aspettative dei consumatori rispetto alle caratteristi-lungo periodo, dare problemi di effetti sinergici o di che sensoriali o di conservabilità del prodotto.sommatoria non ancora studiati. In sintesi un’attività complessa, fatta di un impegnoPer questo Coop si impegna a ridurre (e quando pos- costante nella prevenzione, di scelte che spesso com-sibile eliminare) la presenza di additivi negli alimenti. plicano la vita nella produzione, ma che garantisce laUn esempio su tutti i coloranti da sempre non utiliz- massima salubrità dei nostri prodotti.zati nei prodotti Coop. Documenti da conservare. Ma per quanto tempo?Ma per quanto va conservata una parcella del dentista detratta dalle tasse? E laricevuta del bollettino postale per il pagamento di una multa? Non so mai quandobuttare o conservare…angiolo bertelli - macer ataOgni documento ha il suo periodo di vita. Se li di- per le tasse di circolazione gli anni sono tre. Per ciòvidiamo per tipologie, i documenti relativi alla casa che riguarda i documenti bancari, per estratti contocome bollette domestiche, canone tv, ricevute di e quietanze delle rate dei mutui gli anni sono 10,affitti e ricevute di spese condominiali vanno con- sono 3 quelli per le cambiali, 5 per i titoli di Statoservate per 5 anni (ma noi, prudentemente vi con- dalla scadenza per richiedere capitali e interessi.sigliamo di arrivare anche oltre). I tributi (Imu, Per le multe conservare le ricevute di pagamento permodF24, Tarsu, Tares ecc.) ed i giustificativi delle 5 anni, le bollette del cellulare per 10 anni e le quie-spese da detrarre, vanno conservati 5 anni dall’anno tanze delle polizze assicurative per un anno dallasuccessivo alla dichiarazione di riferimento, mentre scadenza.
  • 4. 5 50% delle sardine viene impiegato per alimentare Sardine (e acciughe) i pesci di allevamento, come il salmone e l’aragosta Sardine e acciughe costano meno di tanti in Canada e un altro 40% è utilizzato per integrare i mangimi di avicoli e suini con proteine nobili. altri pesci e mi dicono che contengono i famosi Omega 3. E così? marzia sertorelli - imperia Pappa reale Per mio figlio adolescente mi hanno Abbiamo già scritto che il pesce è la miglior fonte consigliato una cura a base di pappa di Omega-3 (che sono acidi grassi dalle proprietà salutari per il nostro organismo). Esaminando reale… le categorie dei cibi, vediamo che in alcuni dei RItanna bressa - asti prodotti esaminati gli Omega-3 sono naturalmente presenti (es. conserve ittiche), in altri sono stati La pappa reale, alimento esclusivo dell’ape regina, è aggiunti, in altri ancora derivano da interventi ad il prodotto più pregiato dell’alveare perchè contiene, hoc nella filiera (es. alimentazione innovativa delle in proporzioni ideali, tutte le più importanti sostanze galline ovaiole). Nessuno dei cibi esaminati è stato nutritive tra cui vitamine, minerali, proteine. Le sue in grado di competere con la sardina: basta la metà proprietà, note fin dai tempi antichi, sono di giovamento di uno di questi pesciolini ad apportare la quantità in tutti i casi in cui sono richiesti un supporto energetico giornaliera raccomandata di Omega-3, a pari merito e ricostituente. La sua altissima tollerabilità la rende con un filetto di salmone, il cui costo è tuttavia assai un tonico naturale unico indicato a tutti: ai bambini superiore. per aiutarli in tutte le fasi della crescita o di impegno Se è vero che spesso il pesce costa molto, quando scolastico o sportivo maggiore; agli adulti per affrontare non si ha occasione o possibilità di acquistarne di meglio un periodo di stress; agli anziani per aiutarli a fresco, apriamo una scatoletta di sardine. Altra nota mantenere vitalità e vigore psico-fisico; agli sportivi per positiva le sardine, come le acciughe e le aringhe, sostenere il surplus di energia che la pratica sportiva non sono a rischio di estinzione. E ancora: oltre il può comportare.Le Terme piú antichein SloveniaWELLNESS PROGRAMMAvalido dal 02. 01. 2013 al 24. 12. 20132 notti già a partire da 148 € a persona(hotel Park, camera doppia)5 notti già a partire da 346 € a persona(hotel Park, camera doppia)PONTI PRIMAVERILI 15 % di sconto per i SOCI COOP (wellness programma)valido dal 19. 04. 2013 al 06. 05. 20132 notti già a partire da 99 € a persona 10 % di sconto per i SOCI COOP (ponti primaverili)(hotel Park, camera doppia)Mezza pensione, accesso illimitato alle piscine termali, e molto altro.Terme Dobrna, Dobrna, Sloveniat: 00386 3 78 08 110e: info@terme-dobrna.siwww.terme-dobrna.si
  • 5. Coop dà una mano alla tua spesa. Scegli i prodotti a marchio Coop che partecipano alla promozione* per ogni 10€ spesi nella prima metà del mese ricevi un buono sconto da 3€ da utilizzare nella seconda metà dello stesso mese, sui prodotti a marchio Coop che partecipano alla promozione* Prodot ti che par tecipano alla promozione: alimentari confezionati, bevande, eprodotti per igiene della persona, cosmetici, prodotti per la pulizia della casa, articoli usa getta e avvolgenti, prodotti per animali. Prodotti esclusi dalla promozione: reparti ortofrutta, macelleria, pane e pasticceria, pescheria gastronomia servita e da asporto, medicinali, ricariche telefoniche, car te regalo e tut ti i prodot ti dei repar ti non alimentari non citati tra i prodot ti inclusi
  • 6. consumatoriaprile 2013 primo piano economia 7leditoriale di giuliano poletti presidente dellAlleanza delle Cooperative ItalianeI bisogni di questItaliaPer una economia che da troppi anni non cresce, serve al più presto un governocapace di costruire un paese più equo, più solidale, più sostenibile e più liberale Mentre lItalia vive una situazione politica la logica del profitto, possa essere superata conpost-elettorale nella quale si fatica a vedere una un protagonismo dei cittadini che, sostenuti dagliprospettiva di governabilità, di cui cè invece ur- enti pubblici, possono gestire i servizi di interessegente bisogno, da un punto di vista sociale ed eco- comune in forma associata o cooperativa.nomico lEuropa si trova in una grandissima diffi- Tutto questo presuppone, però, una politica checoltà che per noi è ancora più acuta. Da molti anni riconquisti la fiducia, che riprenda il suo ruolo diil nostro paese non ha una crescita vera, ha perso guida autorevole, attraverso cambiamenti radi-quote nei mercati mondiali, vede aggravarsi i suoi cali: taglio drastico al finanziamento pubblico airitardi strutturali e gli squilibri sociali. Peggiorano partiti, disboscamento degli enti e delle aziendedrammaticamente le condizioni di vita di parti im- pubbliche, semplificazione istituzionale.portanti della collettività e i giovani hanno sempre Più nello specifico, per dare impulso alla ripresa èmeno opportunità di lavoro. necessario che lo Stato rimetta in movimento l’ero-Di fronte a questa situazione, posta la necessità gazione del credito alle imprese ed assicuri il paga-che l’Europa imbocchi una strada più equilibrata mento dei debiti delle pubbliche amministrazionitra l’esigenza di tenere sotto controllo i debiti pub- alle imprese, altrimenti destinate a fallire.blici e quella di promuovere la crescita, avremmo Ancora: andrebbero favorite le attività positivebisogno di un’Italia più equa, più solidale, più so- per l’ambiente: risparmio energetico, produzio-stenibile e più liberale. Più equa, per assicurare ne di energie rinnovabili, mobilità sostenibile.una distribuzione più equilibrata della ricchez- La crisi, infatti, ha prodotto molti danni, ma an-za, condizione ineludibile per aumentare i reddi- che un cambiamento di atteggiamento dei citta-ti delle fasce più deboli e rilanciare i consumi. dini nei confronti della vita e dei consumi. È quin-L’equità va di pari passo con la solidarietà. Detto di immaginabile che sia necessario riposizionarein sintesi: chi ha di più paghi di più, perché colpire le stesse imprese, la loro modalità di produrre, itutti nello stesso modo significa colpire di più i più loro prodotti. Così come i cittadini guarderannodeboli. Un’Italia più liberale. Perché ci sono anco- con più attenzione al loro benessere e che cresce-ra troppe rendite, troppa gente che guadagna ranno i consumi ad esso legati.più di quello che sarebbe giusto; c’è un eccesso di Si profila, insomma, un processo di “riposiziona-burocrazia che impone un costo straordinario a mento” che riguarda lintera società. Il “pensiero”cittadini e imprese, mentre servirebbe uno Stato prevalente negli ultimi anni, quello del profittoamico, che favorisca la voglia di partecipazione e immediato e ad ogni costo, lascia sempre più spa-di assunzione di responsabilità. zio alla consapevolezza che le persone non sonoPer questo il mondo cooperativo, anche attraver- ciò che hanno, ma ciò che fanno. Vale il loro siste-so la costruzione dell’Alleanza delle Cooperative ma di relazioni. Questo autorizza a pensare cheItaliane, sostiene l’idea di un’economia sociale e l’idea, alla base dell’esperienza cooperativa, delsolidale che non veda in campo solo il mercato che fare insieme, assuma un rilievo maggiore.produce la ricchezza e lo Stato che, con le tasse, C’è da sperare che chi governerà il paese ne siane preleva una parte con cui garantisce i servizi. consapevole e decida di investire, con un atto diNoi pensiamo che la dicotomia tra una gestione fiducia nei confronti dei cittadini italiani, aiutan-diretta, e spesso inefficiente, da parte della mano doli ad assumere questa responsabilità di parte-pubblica e l’affidamento a privati che inseguono cipazione e di gestione comune e collettiva.
  • 7. 8 primo piano economiaContro la crisi per difendere il potereCoop, noi con leOgni 10 euro di prodotti alimentari a marchio Coop acquistati si ottiene un buonopesante diamo una risposta concreta ai bisogni dei consumatori su tanti prodotti Per l’Istat, tra il 2010 e il 2011, le persone che vivono difficoltà economiche sono cresciute dal 6,9% all11,1%, e sono arrivate vicino a quota 7 milioni, con un aumento di 2,5 milioni in un an- no. Per Bankitalia il 65% delle famiglie, cioè due su tre, ha un reddito inferiore a quanto necessario per affrontare le proprie esigenze. Nei primi 9 me- si del 2012 la quota delle famiglie indebitate, so- stanzialmente stabile tra il 2008 e il 2011, ha segna- to un balzo, passando dal 2,3% al 6,5% del totale. In più le diseguaglianze sono in aumento, per- ché il rapporto tra il reddito posseduto dal 20% più ricco della popolazione e il 20% più povero, è cresciuto (con uno scatto nel 2012) di un 5,6% a vantaggio dei più ricchi. Mentre lo scenario politico dopo il voto appare più che mai avvolto da nebbie e problemi che, al momento in cui scriviamo, fanno dubitare della possibilità di dare un governo al paese, il bolletti- no dal fronte delle famiglie e dell’economia reale conferma la drammaticità dei problemi e l’urgen- za di avere risposte concrete. E proprio partendo da quest’urgenza di garantirecome funziona lo sconto risposte concrete alle persone in carne ed ossa, èEcco come funziona l’iniziativa promozionale Coop chepartitrà in tutta Italia. partita Coop lanciando una iniziativa che, nellaDal 2 al 15 di aprile per ogni dieci euro di prodotti a sua essenzialità, ma anche nella sua portata eco-marchio Coop acquistati (pasta, latticini, olio, salumi, nomica, vuole dare sollievo alle famiglie propriobiscotti, scatolame e altri. Sono esclusi carne e nell’acquisto di quei prodotti di prima necessità,ortofrutta), al momento del pagamento della spesa si fondamentali nella vita di tutti i giorni.riceve un buono sconto da 3 euro (cioè pari al 30% di Di cosa si tratta? Dal primo al 15 aprile (e lo stessoquanto acquistato). Non c’è un limite al numero di buoni accadrà in maggio), acquistando prodotti alimen-cumulabili. tari a marchio Coop confezionati (dunque pasta,Dal 16 al 30 dello stesso mese i buoni acquisiti olio, latticini, salumi, biscotti e tanto altro; men-devono essere spesi.Lo stesso meccanismo si ripeterà nel mese di maggio. tre sono escluse carne e ortofrutta), si otterrà un buono sconto di 3 euro per ogni 10 euro di spe- sa effettuata. In sostanza un vantaggio del 30%. I
  • 8. consumatori aprile 2013 9dacquistofamiglie I risultati di una indagine Adoc In Italia il 15% del reddito per la spesa alimentare In Italia la spesa alimentare assorbe il 15,2% del reddito disponibile, il 6% in più rispetto alla Germa- nia, tra il 3 e il 4% in più rispetto ad altri paesi europei come Francia e Regno Unito. La differenza però dipende dal fatto che gli italiani hanno un reddito mediamente inferiore del 25% rispetto a quellosconto di 3 euro. "Di fronte a una crisi percepito dai consumatori degli altri paesi europei.fondamentali nella vita di tutti i giorni" Quindi, anche a parità di acquisti alimentari, questi incidono di più perchè la busta paga di un lavoratore italiano è estremamente deficitaria, soprattutto al buoni sconto potranno essere poi spesi nella se- Sud e per i giovani. conda metà (cioè dal 15 al 30) dello stesso mese, “Per l’acquisto mensile degli alimenti una persona sempre per acquistare prodotti a marchio Coop. spende, nel nostro paese, in media 228,85 euro, quasi “Con una battuta potremmo dire che in un mo- 30 euro in più rispetto alla Germania, circa 65 euro mento di difficoltà come questo per i nostri soci e in più rispetto alla Spagna e poco meno di 5 euro in per le famiglie, la Coop fa “semplicemente” la Co- più, pari al 2,2%, rispetto alla media europea – spiega Lamberto Santini, presidente dell’Adoc – Una spesa op, coerentemente con la sua missione di coope- sostanzialmente in linea nel panorama europeo, rativa nata per tutelare il potere d’acquisto. ma che non tiene conto della capacità di spesa della Quel che facciamo è garantire convenienza con singola persona. In questo caso appaiono evidenti le una misura forte e impegnativa, per risponde- difficoltà delle famiglie italiane, il cui reddito è me- re al bisogno che ogni giorno vediamo - spiega diamente inferiore del 25% rispetto a quello percepi- Domenico Brisigotti, direttore del prodotto a to dai consumatori degli altri Paesi europei. Rispetto marchio di Coop Italia – È evidente che nel 2013 alla Germania il reddito medio è inferiore del 41%, in tutti i problemi vissuti nel 2012 sono ancora lì e Francia gli stipendi sono maggiori del 33%. Solo in anzi rischiano di acuirsi sempre più. Da qui la Grecia e Portogallo l’incidenza della spesa alimenta- re sul reddito è maggiore”. decisione di proporre un’iniziativa che vedrà in- sieme tutte le cooperative, un’iniziativa sempli- Coop sostiene il progetto che durerà sino a luglio ce nel suo meccanismo di base, ma anche mol- to impegnativa tutta concentrata sui prodotti RadioBici, in giro per lItalia fondamentali nella vita di una famiglia, quelli in cerca di storie eco-sostenibili che si usano tutti i giorni. Più che una, promo- Anche Coop partecipa all’edizione 2013 di “RadioBi- zione, la considero un’azione di tutela del potere ci. Storie Sensibili dell’Italia che si muove”, progetto d’acquisto". partito il 7 marzo a Milano e che proseguirà sino a "Quel che mettiamo a disposizione non riguar- luglio con numerose tappe in diverse città italiane da poche referenze ma mira al cuore dei bisogni per raccontare e raccogliere storie legate alla sosteni- delle famiglie colpite dalla crisi. Tra l’altro i buo- bilità e alla tutela dell’ambiente (www.radiobici.it). ni sconto saranno spendibili nella seconda metà Ideatore e animatore di RadioBici è Marco Guagnetti del mese, cioè proprio il periodo in cui le difficol- ovvero il giornalista di Radio 105/Radio Montecar- lo che a bordo della sua speciale RadioBici porta a tà nel far quadrare i conti pesano di più in tante spasso gli ospiti che incontra. Infatti in ogni tappa case. E aggiungo che, puntare sui nostri prodotti saliranno sul tandem vari testimonial che passeranno a marchio, che anche in questi anni di crisi, han- nei negozi Coop pronti a raccontare le loro storie no conosciuto una crescita importante e costan- ambientalmente compatibili in coerenza con l’impe- te, significa riconfermare quel mix che alla con- gno di Coop su questi temi avviato ormai da alcuni venienza unisce la qualità. Una qualità alla quale decenni. Coop sostiene il progetto RadioBici anche i consumatori non intendono assolutamente ri- attraverso CoopVoce, il servizio di telefonia mobile nunciare”. che ha raggiunto il milione di clienti.
  • 9. 10 stili di vitaSiamo ossessionati dal cibo? Decine di trasmissioni Tv, libri, blog e film dedicatialla gastronomia direbbero di sì. Ma forse abbiamo semplicemente scoperto cheil fai-da-te in cucina fa risparmiare, divertire e può anche migliorare il rapportocon la nostra salute. Ne abbiamo parlato con una chef, con uno studioso di storiadellalimentazione e col presidente di Slow Fooddi silvia fabbriCon le mani in pasta Chi avrebbe immagi- argomenti gastronomici, e in- fenomeno di massa. In realtà senato, qualche anno fa, che tutti teri canali dedicati - eccoci tut- guardiamo alla cultura delle clas-noi avremmo potuto discettare ti esperti. Appassionati. Forse si dominanti, le attenzioni al ci-di impiattamenti e mise en pla- ossessionati. bo sono state fortissime anche ince? Che avremmo saputo la dif- “Ossessionati – obietta Massimo passato. Libri di cucina, maniereferenza tra concassé e julienne? Montanari, docente di storia di stare a tavola, testi di dieteti-Tutto merito (o colpa) della te- dell’alimentazione all’Università ca, letteratura... tutto ci trasmette,levisione che – come si sa – ha di Bologna – non è forse la pa- nel passato, qualcosa che potreb-la forza del leone. E siccome la rola più adatta. Diciamo che at- be assomigliare una ossessionecucina ha cominciato ad esse- torno al cibo è esplosa una quan- del cibo. La differenza è che tut-re uno dei pilastri dell’intratte- tità di attenzioni che non hanno to ciò, un tempo, riguardava solonimento televisivo – con pro- precedenti nella storia. Ovve- i pochi che potevano permettersigrammi a tutte le ore, su tutti gli ro: non hanno precedenti come di riflettere sul cibo, di scegliere: continua a pagina 12 >
  • 10. consumatoriaprile 2013 11"Investire sulla qualità del ciboci aiuterà a superare la crisi"Intervista a oscar farinetti, fondatore della catena eataly Oscar Farinetti ha indovina- che si vede in tivù? to il successo d’una formula In generale, temo, non c’è una gran ricerca della commerciale ormai planeta- qualità e del resto – come sappiamo, 27 milioni di ria. Si chiama Eataly è buona italiani formano le loro opinioni a partire dalla per tutte le tasche, a nord e a tivù che, come abbiamo detto, non sempre è au- sud, in Italia e all’estero. Da torevole.oscar Eataly mangi l’Italia, e non Come interpreta il fenomeno per cui tante perso-farinetti è un gioco di parole. “L’at- ne hanno ricominciato a cucinarsi da sole pane,fondatore di Eataly tenzione per i cibi italiani è dolci, e cibi fatti in casa? decuplicata – così Farinetti Intanto bisogna considerare che c’è una crisi be- spiega il suo successo – per- stiale e la gente compra le farine, le uova, gli in-ché i nostri prodotti sono freschi, semplici: più gredienti primordiali – diciamo – perché a fare ilmercato e meno cucina”. Li compri e si cucinano pane a casa si risparmia e perché il lavoro di unada soli, insomma, e sono a prova di cuochi pastic- casalinga o casalingo è a costo zero. Poi, forse, an-cioni. Così, per la società Eataly - controllata per il che perché abbiamo ricominciato a interessarci a60% dallo stesso Farinetti e per il restante 40% da ciò che mettiamo dentro al nostro corpo e non aalcune cooperative del sistema Coop (Coop Ligu- ciò che sta fuori. Per questo, tornando a quantoria, Novacoop e Coop Adriatica) – è in programma detto prima, bisogna riuscire a raccontare la cul-un’altra trionfale batteria di aperture nazionali ed tura del cibo, la sua emozione, ciò che significaextranazionali: Bari, Firenze, Piacenza e poi Istan- per il nostro corpo e la nostra identità. E qualcu-bul, Dubai e Chicago. Un successo che nel 2011 ha no riesce a farlo. Anche in tivù.raggiunto i 212 milioni di euro di fatturato, pas- E Eataly? Che ruolo ha in questo contesto?sando da Torino, New York, Roma, Tokyo e Bologna Eataly ha contato molto per riportare al centro(dove, allAmbasciatori, cè lapprezzato connubio della vita delle persone la passione per il cibo. Ri-tra Eataly e Librerie.Coop). cordando però che il cibo bisogna conoscerlo. Rac-Oscar Farinetti, cosa pensa di questa grande at- contando le storie dei prodotti. La loro origine. Itenzione al cibo da parte di tutti i media, dalla tv meccanismi di produzione. Facendo conoscere leal cinema, dal web all’editoria? differenze tra questo e quel formaggio, questo eDovremmo essere felici per l’interessamento che quell’olio. Perché più conosci e più godi.c’è in questo periodo per il cibo. Salvo il fatto che Ma questa situazione di crisi non spinge la mag-in alcuni casi si parla di cibo in modo autorevole gior parte della gente verso prodotti di bassa qua-in altri casi no. Talvolta è solo intrattenimento e lità purché a buon mercato?ha poco a che fare con l’argomento importante di Bisogna riflettere sul fatto che spendiamo per ilcui si parla, cioè il cibo. Altre volte no, cè ricerca cibo il 20% di quello che mangiamo. È sul resto,del produttori, gusto della scoperta e della nar- su quel restante 80% che dobbiamo cercare di ri-razione. Sono poco attratto anche dalle ricette in sparmiare. Perché quello che mangiamo è il va-tivù che aggiungono materie prime senza dire lore su cui investire. E così dovrebbe fare anchequali sono. Dicono, ad esempio: adesso mettia- l’Italia. Siamo già nelle condizioni di poter rad-mo un po’ di olio extravergine. Sì, ma quale? doppiare le esportazioni agroalimentari e ancheLa gran parte delle persone secondo lei, è interes- le presenze turistiche. Basterebbe questo a risol-sata alla qualità del cibo, anche a partire da quello levarci dalla crisi.
  • 11. 12 primo piano stili di vitain funzione del piacere, della sa- sono passate 220mila persone, un’indagine Coldiretti/Swg unlute, dello spettacolo. Oggi, la lo scorso anno. italiano su tre (33 per cento)maggiore accessibilità del cibo e E i consumi? Seguono la tenden- prepara più spesso rispetto all’allargamento sociale della possi- za. Secondo la Coldiretti, a fron- passato la pizza in casa, il 19 perbilità di scegliere fa sì che di cibo te di un taglio della spesa per 1,1 cento più frequentemente fa ad-parlino tutti. Con molti equivo- miliardi dei prodotti confezio- dirittura il pane, il 18 per centoci, con molti fraintendimenti. Un nati, si registra un boom negli marmellate, sottoli o sottaceti,processo di democratizzazione acquisti degli ingredienti base il 13 per cento la pasta e l11 perha allargato il pubblico potenzia- come farina, uova, zucchero e cento i dolci.le di questi discorsi”. burro che non si era mai stato Insomma, l’italiano medio s’èPer dare corpo al significato del- registrato dal dopoguerra: lau- rimesso ai fornelli, vuoi per lala parola “democratizzazione” mento è dell8% per la farina, del crisi, vuoi per una ritrovata pas-bisogna considerare non solo la 6% per le uova e del 4% per il bur- sione per il fai-da-te. E allora sitv, ma anche i centinaia di blog ro, contro un calo dell1,5% degli cercano informazioni in rete, cidi cucina, in cui migliaia di per- alimentari registrato nella gran- si scambia la ricetta migliore persone scrivono ogni giorno ricet- de distribuzione. Il ricorso al fai la frolla e si recuperano le ricet-te, recensioni, sperimentazioni da te - sottolinea la Coldiretti - è te della tradizione. Si scopre checulinarie. Oltre 415mila italiani certamente il frutto dellesigen- non c’è niente come impastare,hanno dichiarato di partecipare za di risparmiare per la riduzio- per scaricare le tensioni e ras-regolarmente a community sul ne del potere di acquisto ma an- sodare i bicipiti. E la tv cavalcaweb centrate sul cibo. Poi ci sono che della ricerca di una migliore la tendenza. “Fino agli anni ’90i libri di cucina che spesso sono qualità dellalimentazione. Pre- il cibo era bandito dagli scher-tra i titoli più venduti e per pa- parare in casa il pane, la pasta, mi – spiega Roberto Burdese,recchie settimane. Per non par- le conserve, lo yogurt o le con- presidente di Slow Food – ma-lare poi di fiere, sagre, saloni. fetture ed i dolci, oltre a rispar- gari in passato c’erano stati AveDal Salone del Gusto, celebra- miare garantisce infatti - sostie- Ninchi e Veronelli, con trasmis-ta e pionieristica manifestazio- ne la Coldiretti - la qualità degli sioni di grande qualità – nientene organizzata da Slow Food, ingredienti utilizzati. Secondo a che vedere con la pornografia continua a pagina 14 >
  • 12. consumatoriaprile 2013 13 LA VIGNETTA DI ELLEKAPPAprodotti a marchio coopingredienti base, volano le venditeAnche dal carrello dei consumatori e dei clienti Coop si burri più venduti in Coop. Crescono anche i cereali, ascopre che una significativa parte di italiani ha prova del fatto, forse, che le prime colazioni si stannoricominciato a investire di più nel cibo e, forse, a spostando dal bancone del bar alle cucine. “La tendenzamangiare più spesso a casa. Aumentano infatti le – spiega Anna Verga, della direzione prodotti avendite di tutti i prodotti che servono per confezionare marchio di Coop Italia – è che ci sia un ritorno in cucinain casa torte, pane, pasta fresca e altro. E continuano ad per le famiglie italiane. Un ritorno che predilige prodottiavere ottimi risultati i prodotti di qualità, quelli che in di qualità, come quelli della linea viviverde e Fior fiore”. Igergo commerciale vengono chiamati premium. Va piatti pronti? In leggera contrazione la categoria. Ma adetto che in generale tutti i prodotti a marchio Coop ulteriore riprova invece di un ritorno al consumo in casahanno aumentato la loro quota di vendita, ma sono in il continuo incremento di un prodotto che in 2 anni haparticolare i prodotti delle linee viviverde e Fior fiore a raddoppiato i pezzi venduti diventando il surgelato piùregistrare un deciso e crescente apprezzamento da parte acquistato in Coop: la pizza margherita a marchio.dei consumatori. Le farine viviverde – una gamma che si “Credo che a decretare il successo di questo prodotto siaè arricchita nell’ultimo anno di macinati di cereali diversi non solo la qualità ma anche la convenienza che è(farro e kamut) e due miscele già pronte per il pane imbattibile, con meno di 4 euro si possono gustare in(pane nero e pane ai 5 cereali) – grazie anche a pochi minuti 2 buone pizze senza uscire di casa”.questi nuovi lanci hanno, più che è nata anche la collaborazione con il sito delraddoppiato nel 2012, il loro giro Gambero Rosso, che ha premiato ognid’affari, segno di una tendenza mesi due ricette elaborate dada parte del consumatore a ingredienti Fior fiore. “Abbiamoricercare farine alternative, ricevuto oltre 350 ricette in 6 mesi emeglio se da agricoltura questo ci ha consentito di avviarebiologica. Anche le uova contatti con la comunità dei foodviviverde registrano un +13% nel blogger, in un continuo scambio di2012 sul 2011, così come informazioni”. Più tradizionale, ma nonsignificativo è stato il successo meno di successo, la sperimentazionedel burro Coop Fior fiore, che della rivista Fior Fiore, tutta dedicatalanciato di recente , è già uno dei alla cucina con i prodotti Coop.
  • 13. 14 primo piano stili di vitaVendite raddoppiate nel giro di qualche anno. Perché fare il cuoco sem-+8% farina 30% bra essere diventata una scorcia- toia per il successo e i soldi facili. “Ma il lavoro di cucina è del tut- degli italiani to diverso, nei tempi, soprattut- to, e anche nei modi, da quello +6% uova che si vede in tv”, spiega la chef si prepara in casa Mazzucchelli. pane o pizza Che continua: “Fare i cuochi +4% burro vuol dire impegnarsi tanto: ci (dati Coldiretti 2012) vuole molto tempo, passione, sa- crificio e pazienza, per stare in cucina. Vedendo quelle trasmis- sioni sembra che sia facile e velo-del cibo di oggi, con tanti trop- dei prodotti”. ce, ma non è così né in casa, né,pi programmi diseducativi, “Che impressione – dice ad esem- tanto meno, nei ristoranti. Que-cuochi e cibo a qualisiasi ora... pio Aurora Mazzucchelli, chef sto mestiere lo si fa soltanto sePerché accade? È semplice, per- stellata al ristorante Marconi di lo si ama. E poi sembra anche siché non capiamo più niente di ci- Sasso Marconi - vedere certi ta- debba per forza essere arroganti,bo, perché siamo incapaci di cu- lent show in cui vengono buttati buttare i piatti per terra e urlare aicinare, e così siamo passati dal i piatti a terra, se non piacciono sottoposti: invece io credo che lenulla al troppo senza occuparci al giudice. Ma il cibo non si può cucine si siano evolute verso unadella qualità di ciò che ci viene buttare, e farlo in tv è terribilmen- maggiore comunicazione tra tut-trasmesso. Il cibo è una delle cose te diseducativo. Poi magari poco te le persone che ci lavorano, ver-più importanti della nostra vita, più avanti un concorrente viene so il concetto di squadra”.la nostra stessa identità, eppure squalificato perché nello sfiletta- “Sì, conferma il professor Mon-quello che passa dalla tv il più re un pesce ne ha sprecato... In- tanari – oggi i mezzi di comu-delle volte non ci dice nulla, su somma, vien detto tutto e il con- nicazione di massa trasmettonoquesto, oppure ci comunica ad- trario di tutto”. Il problema è che contenuti che si possono critica-dirittura valori sbagliati, sia per per molte persone, anche per re per la loro volgarità. Per esem-quanto riguarda la nostra salute molti adolescenti, la tv è l’unica pio, il fatto che si enfatizzi sempreche per le conseguenze - a livel- fonte di informazione, e allora se l’idea della gara, della competi-lo ambientale, politico ed eco- lo chef è diventata una star, più zione, del giudizio su quello chenomico - provocate da ciò che dei cantanti e dei ballerini, acca- fanno gli altri. Lo trovo disedu-consumiamo. Raramente, ad de che le iscrizioni alla scuola al- cativo. Lo si potrebbe fare inve-esempio, si parla di stagionalità berghiera si siano praticamente ce trasmettendo idee contrarie:"A tavola? Più cuore e meno ragione"Il mestiere dello chef (e del cliente) secondo Aurora Come è cambiato il pubblico di un razionale". E poi cè il pubblico dei blogger, ristorante di alta cucina ai tempi della degli appassionati di cucina che tentano di dittatura gastronomica televisiva? "Si estorcere ricette. "In questo periodo - sente molto pronto a voler capire un piatto prosegue la chef - in una rubrica su a livello razionale - spiega Aurora periodico femminile la richiesta che mi Mazzucchelli, chef del ristorante Marconi fanno le lettrici è che le ricette siano facili, di Sasso Marconi - e se vogliamo anche a veloci, con pochi passaggi e che criticarlo, cercando sempre il perchè di possibilmente facciano risparmiare sia quellingrediente o di quel tipo di come ingredienti, anche di recupero, che preparazione. io credo invece che sui tempi di cottura. Una cosa però è certa: bisognerebbe sedersi a tavola con un po sempre più persone si mettono alla prova, più di abbandono, perchè il cibo va vissuto per cercare di andare al di là dei propri anche a livello emozionale, non solo limiti anche culinari".
  • 14. consumatoriaprile 2013 15la tolleranza della diversità, il ri-spetto per le idee e per i gusti de-gli altri. L’idea, soprattutto, cheper cucinare sono importanti le alfabeto alimentareregole. Regole a cui pochi pre-stano attenzione, mentre si en- di Eugenio del Tomafatizzano la competizione, l’in- presidente onorario dell’Associazionevenzione, la sorpresa. Anche italiana di dietetica e nutrizione clinical’improvvisazione. L’individua-lismo sfrenato vince sulla cultu-ra delle regole, che è invece cul-tura collettiva”.C’è qualcosa da salvare, in tuttoquesta indigestione di cibo? "Da Fa bene o fa male?una parte c’è la giusta valutazio- Risposte vere e spinte commercialine della figura del cuoco – spie-ga Burdese – che noi come Slow Tra i “corsi e ricorsi” della storia umana si collocano non solo gliFood abbiamo sempre tenuto in eventi storico-filosofici ma anche il decadere e il riaffiorare dei consigli,grande considerazione: perchè i ovvero dei pregiudizi o delle infatuazioni che si succedono ciclicamente,cuochi hanno il ruolo fondamen- all’insegna di diete alla moda e di meteore promozionali.tale di contatto diretto con i con- Gli esempi sono sotto gli occhi di tutti: il mito della carne e il suo decadere trasumatori e dunque possono esse- scandali e sospetti, la crescente contrapposizione vegetariana, il cosiddetto genuino e i consensi sul “biologico” ma anche le preclusioni emotive per glire messaggeri di informazione e OGM e poi la revisione strisciante in nome di una diversa attenzione al futuro.conoscenza, veri e propri educa- “Fa bene o fa male?” questa è ormai la sintesi ossessiva di chi gradirebbetori; senza parlare del fatto che classificazioni certe ma impossibili nella nutrizione degli onnivori.possono condizionare positiva- Insomma, fra presentatori e cuochi che si improvvisanomente l’economia agricola di un scienziati della nutrizione e spargono il loro verbo a tutte le ore delterritorio. Per quanto riguarda giorno, i tanti uomini comuni non sono informati ma soltanto confusi dallainvece la considerazione sulla ri- contrapposizione tra i “consigli per l’acquisto” e l’impatto pubblicitariocerca di qualità credo che ci sia delle nuove offerte alimentari.tra i consumatori una frattura: Di queste incertezze è corresponsabile la scarsa diffusione dei riferimentida una parte chi cerca solo il cibo più attendibili (basterebbe diffondere nelle scuole il decalogo delle Lineepiù economico, disinteressan- Guida o le “piramidi alimentari”, formulate dagli Enti nazionali e interna-dosi della sua qualità, e chi in- zionali: Ministero della Salute, OMS, FAO) per garantire il legittimo piacere della buona tavola senza soggiacere alla pressione commerciale del novelvece ha deciso di prestare molta food (probiotici, nutraceutici, ecc.) o di integratori già presenti in una nor-attenzione al cibo”. “Sì, c’è mol- male alimentazione equilibrata.ta attenzione al cibo, e i blog e le L’atteggiamento ondivago ha colpito anche la reputazione dellezioni di cucina, e tanti ricettari comune zucchero (saccarosio) che è un semplice composto di gluco-– conferma la chef Mazzucchel- sio e fruttosio, ossia gli spiccioli della moneta “carboidrati” circolanti nelli - ma se penso alla maggioranza sangue e di cui si nutrono tutte le molecole, pena la morte se il livello delladelle persone non mi sento pro- glicemia dovesse precipitare sotto il livello di sicurezza.prio sicura di affermare che oggi Un tempo i dolci erano un lusso ma oggi coinvolgono l’interesse di tutti esi dia importanza alla qualità. Per sono oggetto di valutazioni non solo scientifiche ma di con-quanto riguarda noi cuochi certo correnza commerciale con i dolcificanti sintetici e acalorici. Controaiuta l’attenzione su di noi: ma a lo zucchero è stato riutilizzato anche il titolo (“Puro, bianco ma nocivo”) dipatto che si rispetti la nostra fun- un vecchio libro del fisiologo Yudkin e a suo tempo contestato dalle eviden- ze epidemiologiche raccolte negli anni ’50 da Ancel Keys sui pregi della die-zione primaria che è quella di far ta mediterranea, ricca di carboidrati ma povera di proteine e grassi anima-da mangiare bene, e poi certo an- li. Del ruolo dello zucchero erano consapevoli i responsabili delle Societàche di comunicare l’emozione di scientifiche quando hanno affermato che il 7-10% della quota giornaliera diun piatto e spiegare perché è na- carboidrati può derivare, perfino nei diabetici, dagli zuccheri semplicito, da dove viene, quali produt- come il saccarosio o dal fruttosio e glucosio della frutta. Eppure ci sono deitori ci sono dietro. Ma che non si catastrofisti che rispolverano responsabilità di singoli alimenti, ignorandopretenda che si debba dare spet- quanto spetti, invece, all’adeguatezza delle scelte alimentari rispetto altacolo...” ● nostro stile di vita.
  • 15. 16 primo piano economia e consumila cacciacontinuaa frodi, falsi & c.Dietro alle truffe e alle contraffazioni di alimenti e prodotti un giro di affari chevale miliardi, controllato dalla grande criminalità. In Italia una rete di controlliche funziona bene, ma la trasparenza delle filiere è fondamentaledi dario guidi Chissà se quando legge- campo è ampia e va dalla semplice rete questo articolo si starà ancora omissione di informazioni e scar- parlando della carne di cavallo fi- sa trasparenza verso il consumato- nita “a sua insaputa” dentro a tor- re (senza per questo aver magari tellini, lasagne e polpette o se, tra infranto alcuna legge), a contraffa- insalate con tracce di veleno topi- zioni, truffe e frodi vere e proprie. cida (spedite dall’Italia in Germa- Siano alimenti, capi d’abbiglia- nia), uova biologiche false (caso mento o altri prodotti la cosa non scoppiato in Germania) a occu- cambia di molto. Il confine è a vol- pare le pagine dei giornali ci sa- te molto più sottile di quanto sem- rà qualcos’altro. Quel che certo è bri. Nel citato caso della carne di che la scala di tipologie in questo cavallo usata al posto della piùla responsabilità dei consumatoriquelli che comprano il falso. e lo sannoA proposito del fenomeno delle contraffazioni, è correttamente). A spaventare sono solo i rischi per laimportante segnalare che il Ministero dello sviluppo salute di cui si dichiara a conoscenza il 71,3%. Sono datieconomico ha attivato una specifica direzione delegata che fanno riflettere su un senso civico e sulla difficoltà aa contrastare questo fenomeno, che sta sviluppando rispettare le regole e le leggi che questo paese sembraattività assieme a numerose associazioni di proprio faticare ad acquisire. E qui, tra i comportamenticonsumatori. dei privati cittadini e quelli di chi ricopre incarichiTra queste attività c’è lo svolgimento di una indagine pubblici (giustamente criticati), non sembra esserciche ha fatto emergere come, in molti casi il consumatore tanta differenza…sia consapevole di star acquistando prodotti falsi o Per chi ha senso civico e vuole invece combattere questocontraffatti. Ovviamente la motivazione prevalente di fenomeno, le segnalazioni e le denunce vanno rivolte aiquesto comportamento (per il 77,4% dei casi) è nel seguenti indirizzi: Call center anticontraffazioneprezzo più basso. Il 61,8% è poi molto o abbastanza 06-47055800 (esclusi sabato e festivi). Fax: 06-consapevole che comprare contraffatto significa 47055750. E-mail: anticontraffazione@alimentare la criminalità organizzata, così come un sviluppoeconomico.gov.it.70,9% sa che così danneggia l’economia sana del nostro Altre informazioni attraverso il sito del Ministero www.paese. A coronamento di questa bella dimostrazione di sviluppoeconomico.gov.it.disprezzo per il senso civico, c’è poi il fatto che il 72,9% Ovviamente per le denunce e le segnalazioni ci si puòdi chi compra merci contraffatte non ha alcun senso di rivolgere, a seconda dei casi, anche ai Carabinieri, allacolpa (verso il fisco e verso le aziende che lavorano Guardia di Finanza e ad altri organi.
  • 16. consumatoriaprile 2013 17costosa carne bovina, al momen- fisco e producendo un danno oc- spacciato per fresco, conserve conto in cui scriviamo sono coinvolti cupazionale (per le aziende sane) pomodori provenienti dall’esteroventi paesi, con circa 200 diversi che alcune ricerche hanno quanti- e spacciate per italiane, vino privoprodotti sequestrati. Una frode ficato in 130 mila posti di lavoro. di ogni certificazione. Ma ci sonobella e buona, anche se al momen- anche Tir sbarcati ad Ancona cari-to pare senza rischi evidenti per la Il peso della criminalità chi di tonnellate di pasta prodottasalute. E, ovviamente, di tutti questi soldi all’estero, ma con la scritta MadeResta il fatto che, ripercorrendo una gran parte finisce nei forzie- in Italy sulle confezioni.all’indietro la catena degli eventi, ri di organizzazioni criminali co- Secondo la fotografia contenutal’idea che ci sia chi prende i cavalli me le “nostrane” mafia, camorra nel rapporto “Italia a tavola”, cheda corsa (magari sin lì nutriti con e ‘ndrangheta, già più volte però Legambiente e Movimento difesaanabolizzanti per farli andar più trovate in partnership con la ma- del cittadino producono ogni an-forte), e poi li manda al macello fia cinese o di altri paesi proprio in no, il nostro è un paese nel qualemescolandoli agli altri, destinati questo settore. Legami dimostrati comunque la capacità di contra-all’alimentazione umana, rimanda da indagini condotte in più d’una stare questi fenomeni è buona.a organizzazioni criminali e clan- città. La rete di strumenti che va daidestine che, a maggior ragione in Dunque questo è lo scenario che nuclei specializzati dei Carabinie-tempi di crisi come questi, appro- sta dietro alle notizie che spesso ci ri all’Agenzia delle dogane, dallafittano di ogni spazio loro offerto troviamo davanti nelle pagine di Guardia di Finanza all’ispettora-per fare affari a scapito dei produt- cronaca. Per non dimenticare che, to del Ministero della salute ad al-tori onesti, dei diritti dei consu- ad ogni nuovo scandalo, per colpa tre sigle ancora, funziona egregia-matori, della qualità dei prodotti e di chi bara, c’è un calo di consumi mente. Siamo quelli che fanno piùin alcuni casi creando anche pro- che penalizza l’intero comparto e segnalazioni all’apposito Sistemablemi di salute pubblica. le aziende sane, si parli di mozza- di allerta presente a livello euro-Sì perché nel tornare a parlare di relle o polli non cambia. peo: e più denunce, vuol dire pro-questi temi, come già tante volte Focalizzandosi sul dato dei pro- prio più controlli.fatto su questa rivista, è bene riba- dotti alimentari, nel 2011 in Italiadire un punto fondamentale. E che sono stati sequestrati 24 milioni Controlli che funzionanocioè tutto questo grande fenome- di chilogrammi di merci contraf- “I dati del nostro rapporto - spie-no delle truffe e delle contraffa- fatte e sofisticate, per un valore ga Vittorio Cogliati Dezza, pre-zioni nel campo del commercio di 840 milioni di euro. Dentro sidente nazionale di Legambienteproduce un fatturato (solo in Ita- ci troviamo mozzarelle prodot- - evidenziano il grande lavoro svol-lia) vicino ai 10 miliardi di euro, te con latte vaccino, olio deodo- to dalle forze dellordine e dagli en-sottraendo ingenti entrate per il rato e colorato, pesce congelato e ti preposti, per scoprire le frodi e i continua a pagina 18 >
  • 17. 18 primo piano economia e consumirischi che minacciano le nostre ta-vole, la salute e tutto il sistema diproduzione agroalimentare di qua-lità che ci rende famosi nel mon-do. Eppure una maggiore sicurezzapotrebbe essere ottenuta attraversolapplicazione di norme più severe 1.094 24 milionisulletichettatura e sulla tracciabili-tà dei prodotti alimentari e soprat- prodotti italiani di chilogrammitutto inserendo tempi certi per i con certificazioni europee merci contraffatte e sofisticateprocedimenti giudiziari che riguar- sequestrate nel 2011 in Italia. Dop, Igp e Stgdano le frodi alimentari: effettua-re le analisi in tempi rapidi, infatti, per un valore di L’Italia ha un numero 840 milionipermetterebbe di controllare effi-cacemente la filiera e di risalire alla di prodottifase del danno prima che i prodotti di qualità altissimoadulterati vengano diffusi”. di euroPer il consumatore, già alle presecon il problema di far quadrare iconti in tempi di crisi, il continuoripetersi di allarmi e frodi è un bel- per le quali non vanno inserite in- buon cibo e l’italianità e il gioco èlo stress aggiuntivo. Le notizie sul dicazioni di tracciabilità. La mate- fatto. Uno pensa di comprare delfatto che l’Italia abbia controlli effi- ria è complessa, ma come spiega il Parmigiano Reggiano solo per ilcienti sicuramente aiutano a tran- segretario di Adiconsum, Pietro fatto che il nome è simile e costaquillizzare. In più è consigliabile Giordano “la normativa europea molto meno dell’originale.affidarsi a catene e marchi cono- non prevede la tracciabilità di tut- Sia chiaro, queste contraffazioni osciuti (come ovviamente Coop, ti i prodotti, specie degli alimenti imitazioni che dir si voglia, avven-di cui parliamo più in dettaglio in composti”. Sì, perché al di là dei gono spesso nel rispetto delle nor-queste pagine), imparando a leg- dettagli, c’è una visione, molto ra- me; o meglio, avvengono graziegere sempre le etichette e ricordan- dicata a Bruxelles, che vede in una alla mancanza di norme in gradodo che inseguire i prezzi bassi deve puntuale indicazione delle filiere, di tutelare i prodotti originali. Se-avere un limite proprio nel non ri- un ostacolo al libero mercato. condo i dati di Federalimentarenunciare a qualità e sicurezza. L’Italia su questo è particolar- questo fenomeno di contraffazio- mente sensibile avendo un nume- ne, vale ogni anno 6 miliardi diUe, etichette e tracciabilità ro di produzioni di qualità altissi- euro, pari al 25% del nostro ex-Il recente caso della carne di ca- mo (sono 1.094 quelle che hanno port complessivo in questo cam-vallo ha però riproposto in primo certificazioni europee Dop, Igp po. E qui i principali falsificatoripiano il tema delle norme sulla e Stg). Dunque più è trasparente non sono i “soliti” cinesi, ma stan-tracciabilità e su quanto deve es- e conoscibile la provenienza dei no in paesi insospettabili comesere indicato in etichetta. A no- prodotti e delle materie, tanto più Usa, Australia, paesi nord europeivembre 2011 è stato pubblicato il è tutelata la loro qualità. e del sud America.nuovo regolamento dell’Unione Dunque, assieme ai controlli sieuropea proprio sulla trasparen- Occhio alle imitazioni spera sempre più puntuali, delleza delle etichette. Un regolamen- Un ulteriore problema per i pro- forze dell’ordine e delle altre au-to che introduce obblighi molto duttori nostrani è che sempre più torità competenti e sperando inpiù precisi di prima sugli allerge- spesso devono fronteggiare un fe- norme europee sempre più traspa-ni come sulla provenienza di tutte nomeno, noto come “Italian soun- renti, quel che resta fondamentalele carni (cosa in Italia già prevista ding”, nome vagamente esotico, è il comportamento di ogni con-per il bovino e lavicolo). Ma, ol- ma dietro a cui si cela il fatto che sumatore, l’abitudine a leggere letre al fatto che l’entrata in vigore vengano sfornate decine di imi- etichette, a controllare la presenzadi questo regolamento è un per- tazioni di prodotti italiani. Basta delle certificazioni Dop o Igp (checorso a tappe articolato su più an- usare colori, simboli, nomi ed eti- molti prodotti italiani hanno a dif-ni, il punto delicato è sui singoli chette che richiamano, spesso in ferenza delle loro imitazioni) e aingredienti (carni in particolare) maniera molto diretta, il nostro diffidare di prezzi troppo bassi.
  • 18. consumatoriaprile 2013 19130mila 6 miliardi di europosti di lavoro Il business dellItalian sounding Il fenomeno di chi, negli Usa come in Cina,danno occupazionale (per le aziende sane) imita celebri marchi o prodotti italiani,provocato dal fenomeno spacciandoli come tali anche se non lo sono.delle truffe e delle contraffazioninel campo del commercio. Il valore è pari al10 miliardi di euro 25% del nostro export alimentare complessivoil fatturato prodotto (solo in Italia)da queste attività illecite secondo FederalimentareCome funziona il sistema di allerta per garantire ai consumatori la massimasicurezza e prevenire truffe e contraffazioni. Anche con macchine e tecnologieallavanguardia. Lultima "annusa" e poi assegna una carta didentità al prodottoCoop, 24 ore su 24tra controlli e prevenzionedi claudio stranoIl pronto intervento Coop per la gestione delle cri- ma che vengono eseguite con tempestività e scrupo-si funziona come un 118: attivo 24 ore su 24, gior- lo, perché la tutela della salute dei consumatori è ilno e notte, domeniche e festività comprese. Anche primo dei comandamenti, un valore fondante dellal’obiettivo è lo stesso: difendere la salute dei consu- stessa cooperazione di consumatori.matori, ma sul versante del cibo. Esiste un “numero In cima all’albero dei soccorsi, o meglio responsa-rosso” che in caso di necessità può fare arrivare l’in- bile della sicurezza del prodotto a marchio e non,formazione nel più breve tempo possibile in negozio. nonché della gestione appunto delle crisi, è Re-E una task force coordinata della Direzione qualità di nata Pascarelli, tecnologa alimentare dallo spic-Coop Italia che si raccorda a cascata con i responsa- cato senso pratico. La incontriamo a Casalecchiobili qualità delle varie cooperative associate. tra un tentativo e l’altro di contattare il fornitore e or-Questi ultimi sono una sorta di “capi ambulanza” ganizzare il ritiro legato ai problemi di quel giorno. “Ipronti ad attivarsi quando, dalla centrale operativa – responsabili qualità in questi casi sono bersagliati e leche è nella sede di Coop Italia, a Casalecchio – arriva aziende vanno speso nel panico” fa notare. Ma per-col Blackberry o via internet, l’allerta. C’è il ragù con ché si arriva a tanto? Maurizio Zucchi, il capo dellatracce di carne equina da restituire al mittente. C’è la direzione Qualità, una risposta ce l’ha: “La situazio-partita di cozze segnalata dal fornitore o dagli orga- ne economica può spingere delle aziende a pensarenismi pubblici di controllo da bloccare. C’è la moz- di risolvere in maniera sbrigativa le difficoltà. Ed èzarella da ritirare dalla vendita per motivi di precau- chiaro, comunque, che non si tratta di episodi spo-zione. Tutte operazioni che determinano dei costi, radici: sappiamo che esiste un’economia sommersa continua a pagina 21 >
  • 19. www.rimske-terme.si INFO: ELISABETTA Cell. 348 78 45 181PONTE 25 APRILE - 1° MAGGIOValido dal 19.04.2013 al 05.05.2013Già a partire da: per la prima persona220 €; la seconda paga la metà 110 € FIRST MINU TE prenoServizi inclusi: tazion entro i• 3 pernottamenti e mezza pensione (ricco buffet) il 10.0 4.2013• Ingresso illimitato nelle piscine con acqua termale• 1 ingresso al Centro Saunistico “Varinia” -15%• Ingresso illimitato al Centro Fitness “Spartacus”• e molto altro ...RISVEGLIO PRIMAVERILEValido dal 25.04.2013 al 23.06.2013• 2 pernottamenti e mezza pensione (ricco buffet)• Usufrutto dell’accappatoio e delle ciabattine• Ingresso illimitato nelle piscine con acqua termale• Massaggio rilassante di 20 minuti presso il Centro Wellness “Amalia”• Solarium 4 minuti• e molto altro ...MINI PRIMAVERAValido dal 05.05.2013 al 23.06.2013 BUON O DI 1• 2 pernottamenti e mezza pensione (ricco buffet) 0€ DA PO• Ingresso illimitato nelle piscine con acqua termale TER• Ingresso illimitato al Centro Fitness “Spartacus” UTILIZ ZARE P• Utilizzo dei bastoncini per il nordik walking ER I TRATT AMEN oppure delle biciclette TI• e molto altro ... RIMSKE TERME Toplice 10, 3272 Rimske Toplice, Slovenia booking@rimske-terme.si | www.rimske-terme.si
  • 20. consumatoriaprile 2013 primo piano economia e consumi 21basata sulla frode. Inoltre la glo- per gli imballi e le nuove mico- tecnica molto innovativa chebalizzazione degli approvvigio- tossine. In testa all’elenco dei pro- permette di fare l’impronta di-namenti unita a metodologie di dotti sotto la lente d’ingrandi- gitale (fingerprinting) dei pro-indagine sempre più sofisticate, mento, l’olio extravergine d’oliva, dotti alimentari e non. Lo stru-portano a sempre nuove scoperte tradizionalmente tra i più esposti mento è al momento, in Italia,di contaminanti inattesi o prima alle contraffazioni, il vino (è stata solo in dotazione a due centri didel tutto sconosciuti”. La situazio- un’annata scarsa con il rischio di ricerca universitari. La sua pe-ne così si complica, in una conti- annacquamenti e adulterazioni), culiarità è quella di “annusare”nua rincorsa al prodotto “sano e quindi i formaggi, le conserve di le sostanze volatili caratteristi-leale” che Coop pretende per i so- pomodoro, ecc. che emesse da qualsiasi mate-ci e consumatori. ria prima o prodotto lavorato, eÈ per quest’ultima ragione (l’affi- Dna e impronta dei cibi attribuire di conseguenza unanamento delle tecniche di ricerca) Procedendo a ritroso nella catena sorta di "carta di identità" al pro-che scoppiano scandali veri ma dei controlli, scopriamo che c’è dotto stesso. In questo modo èanche “mediatici”. Così li definisce un laboratorio, sempre in Coop possibile distinguere un alimen-Zucchi, nel senso che il clamore e Italia, molto avanzato nel campo to conforme da uno adulterato.la pressione dei media spingono della prevenzione e della ricerca Si tratta di un altro passo nella lot-i consumatori a preoccuparsi e a di vecchi e nuovi contaminanti, ta alle frodi alimentari in aggiuntachiudere i cordoni della borsa, ma una barriera alle frodi alimentari. al grande lavoro svolto dai nucleinon sempre a ragione. Capita ad In particolare è impegnato da an- specializzati delle forze dell’ordi-esempio che si trovino tracce di ni nell’applicare tecniche in grado ne. In Coop la battaglia riguardasostanze non dovute a livelli bas- di “leggere il Dna” di ogni pro- il duplice fronte dei controlli masissimi, irrilevanti, o senza una re- dotto (carne, pesce, cereali, frutta soprattutto della prevenzione.ale significanza o ancora senza che e verdura) e di stabilire quindi se “È dal 1980 – ricorda Zucchi –vi siano limiti fissati per legge. l’ingrediente corrisponde a quel- che è stato introdotto un ‘meto-Spesso non si distingue, come si lo dichiarato o vi è sotto una so- do Coop’ basato sulla prevenzio-dovrebbe, tra frodi di natura com- fisticazione. Questa competenza ne e sul controllo della filiera emerciale e rischi effettivi per la è stata particolarmente utile nel- non soltanto del prodotto; sullasalute del consumatore. Ciò non lo scandalo delle carni di cavallo selezione dei fornitori e sulla de-vuol dire, tuttavia, che vada sot- presenti nei prodotti dichiarati a finizione di capitolati specifici; etovalutato il problema o abbassa- base di bovino. Il laboratorio ha non da ultimo sulla stretta colla-ta la guardia. Vale il contrario. “In analizzato più di 200 campioni borazione con i migliori istituti diquesto scenario occorre rinforza- per verificare la corretta etichetta- ricerca specializzati universitari”.re il presidio su alcune direttrici tura delle referenze in vendita. L’etichettatura volontaria, la trac-importanti”, spiegano gli esperti All’esperienza di biologi, mi- ciabilità delle carni e le scelte ba-di Coop Italia. Che hanno crea- crobiologici e chimici è affidato, sate sul principio di precauzioneto un “gruppo rischi emergen- inoltre, il compito di stanare una pongono Coop all’avanguardiati” proprio per anticipare queste per una le sostanze pericolose. nell’offrire garanzie di sicurezzaproblematiche. Le nuove sfide? Il laboratorio rafforza ora il suo a chi vuole fare la spesa con tran-La tracciabilità delle materie pri- impegno contro le frodi, affian- quillità, al riparo massimo con-me e dei semilavorati, i materiali cando alla ricerca del Dna una sentito dagli scandali.
  • 21. INFORMAZIONE PUBBLICITARIAUN MARE A MISURADI BAMBINO!Ai Lidi di Comacchiodivertimento edescursioni alla portatadi tutta la famiglia Ciao, sono Piuma! Vivo nelle valli di Comacchio all‛interno del Parco del Delta del Po. Le mie penne sono rosa perchè sono ghiotto di un crostaceo, l‛Artemia Salina che è di colore rosso/arancione. Con una breve passeggiata, a piedi o in bicicletta, dalle spiagge dei Lidi di Comacchio puoi venirmi a trovare e conoscere anche tutti i miei amici.Per trascorrere le vostre vacan-ze estive, non lasciatevi sfuggi-re le tante offerte e propostenei Lidi di Comacchio, nelcuore del Parco del Delta delPo. Un luogo incantevole perun soggiorno su misura, in gra-do di soddisfare grandi e picco- DA NON PERDEREli allo stesso tempo; un mondo Fino al 23 giugnodalle sfumature tutte da scoprire con unanatura prorompente ed un litorale perfet- PRIMAVERAto per le famiglie, che si affaccia sul MareAdriatico con i suoi lidi. Sette località marit- SLOW Tanti luoghi, tante attività, tante emozioni matime, ognuna con caratteristiche diverse ma un unico denominatore: il turismo lento in na-accomunate dal fatto di costituire un luogo tura… 14 settimane alla scoperta del Parco deldi vacanza “a misura di bambino”: acque Delta del Po con un ricchissimo calendario di ini- ziative, dedicate al tema del birdwatching ed altranquille e sicure, ampi arenili per gioca- turismo naturalistico per tutta la famiglia, nellare, l’ambiente naturale del Parco del Delta del splendida cornice di un territorio davvero unicoPo con boschi, pinete e lagune abitate da cervi nel suo genere. › Info 0533/57693e fenicotteri: un vero paradiso per famiglie! VUOI CONOSCERE MEGLIO I LIDI DI Campeggi COMACCHIO E IL PARCO DEL DELTA DEL PO? Seguici anche su Facebook Casa mobile Invia una mail a cooptur@provincia.fe.it o chiama il numero e Twitter a partire da 10 € pax/giorno 0532/299303; riceverai gratuitamente tutto il materiale infor- mativo dei Lidi e del Parco del Delta del Po e… un simpatico Alberghi omaggio di Piuma e i suoi amici. a partire da 30 € pax/giorno www.parcodeldelta.com Appartamenti a partire da 10 € pax/giorno PROVINCIA COMUNE DI DI FERRARA COMACCHIO Organizzazione Ferrara, città del delle Nazioni Unite Rinascimento per l’Educazione e il suo Delta del Po la Scienza e la Cultura Mantova e Sabbioneta
  • 22. Mezzo secolo di Unipol.Una storia scritta guardando al futuro.Il nostro futuro nasce dalla nostra storia. Da quando, cinquant’anni fa, siamo nati, crediamo in unideale che va al di là degli interessi particolari e ha come orizzonte il bene comune. Ed è guardandoa questo orizzonte che ogni giorno, nella concretezza delle nostre azioni, cerchiamo di scrivere ilmiglior futuro possibile per le persone cui dedichiamo il nostro lavoro. www.unipol.it
  • 23. 24 primo piano comunicazioneEcco il nostro nuovoAllindirizzo www.consumatori.e-coop.it cè la versione internet, tutta rinnovata,della nostra rivista. Tante notizie in tempo reale, suddivise per aree tematiche,oltre al Pdf sfogliabile di tutte le edizioni cartacee della rivista È on line da questo me- se di aprile il nuovo sito internet di Consumatori. Interamente ripensato nella sua struttura e nella grafica il sito, sempre rag- giungibile allindirizzo www. consumatori.e-coop.it, offre un notiziario sui temi sociali, eco- nomici, ambientali, della tutela della salute e dei diritti dei consu- matori. Agli articoli che trovate sulla rivista cartecea si aggiungo- no notizie e servizi che vengono te, facendo tornare in mente quell’Al- un pianeta da difendere do Fabrizi che (in “C’eravamo tanto amati”) faceva scendere con la gru una porchetta intera per festeggiare un’altra selva di palazzi anonimi e di Mario Tozzi orrendi. primo ricercatore Cnr - Igag Non ci basta evidentemente di esse- e conduttore televisivo re il paese più abitato e più costruito d’Europa, quello in cui solo il 39% delle coste è ancora libero dalle costruzioni; quello in Grandi opere cui, ogni secondo che passa, circa 6 m² di territorio vengono ricoperti dal cemento e dall’asfalto; quello forse qualcosa sta per cambiare che perde in questa maniera circa 200.000 ettari all’anno (in Gran Bretagna, per fare il confronto, sono Quando la crisi economica morde ci rimettono quasi sempre circa 10.000, quanti da noi la solaambiente e cultura, e questo è ciò che sta avvenendo regolarmente in Italia. Sicilia).Tralasciando per il momento gli aspetti culturali, peraltro spesso legati inti- Non ci basta la considerazione matu-mamente a quelli naturalistici, focalizziamo l’attenzione su quanto viene ra che le infrastrutture lo sviluppo loproposto quasi da tutte le parti per uscire dalla crisi economica. Far ripartire devono assecondare, non guidare.l’edilizia e, prima o poi, anche le grandi opere di cui, si sa, abbiamo un gran- Né che le grandi opere dovrebberodissimo bisogno. Neanche fossimo appena usciti da una guerra mondiale, almeno, prima, essere terminate ocome settant’anni fa, momento in cui le grandi opere e le infrastrutture dav- ammodernate: l’autostrada Salernovero erano scarse e il paese voleva diventare moderno. - Reggio Calabria sarà risistemata inNo, nell’Italia del terzo millennio si ripropongono le solite ricette stan- altri dieci anni, se va bene. No, noi intìe per uscire dalla crisi: costruire, costruire e ancora costruire. Con intere Italia vogliamo ancora nuove costru-regioni, come il Lazio, dove la lobby dei costruttori esercita un peso eviden- zioni e grandi opere, come se fossi-
  • 24. consumatoriaprile 2013 25sito di cibo è cultura Massimo Montanariaggiunti quotidianamente. Per docente di Storia medievale e di Storiachi intende rinunciare a ricevere dell’alimentazione, Università di Bolognala rivista cartacea (lo si può faredal sito) è possibile iscriversi a unamailing list che avvisa non appenaè disponibile on line il Pdf sfoglia-bile del nuovo numero della vo-stra edizione di Consumatori (ri- Pane e pomodorocordiamo che le edizioni sono 13).Con la partenza del nuovo sito sa- Se il gusto diventa memoriaranno anche aggiornate le due ap-plicazioni (sia quella per apparatiApple, come iPhone, iPad che per Una fetta di pane abbrustolito. Un piccolo pomodoro fresco.i sistemi Android) per seguire la Tagliato in due, il pomodoro si sfrega sul pane e gli dà un colorino rossorivista da smartphone e tablet. Per pallido. Volendo, si può aggiungere una sfregatina di aglio. Volendo, unagli utenti di questo servizio, ci scu- spruzzata d’olio. Ma i due elementi base restano il pane e il pomodoro.siamo se in queste settimane cè Due prodotti semplici, addirittura banali. Tuttavia capaci, messi insieme,stato un qualche disagio. ● di costruire un cibo dal forte valore identitario. Chi va a Barcellona, o in qualsiasi altra città o cittadina catalana, sa che il “pa amb tomate” (pane con pomodoro) è un oggetto-culto che dà inizio a qualsiasi pasto, che accompagna qualsiasi pasto. Quasi un fetic- cio gastronomico. La Catalogna non è l’unico posto al mondo in cui l’ab-mo un paese in via di sviluppo, e binamento funziona: le nostre bruschette non sono poi molto diverse, enon un paese moderno. Tutto que- molti amici del sud Italia contesterebbero violentemente la sicurezza consto ha un costo ambientale cui qualsiasi catalano pretende l’esclusiva di questo semplicissimo panepesantissimo, anche in termini con pomodoro. Ma la questione non è sapere chi ha inventato la vivanda,di incremento del rischio naturale: i chi per primo ha pensato che sfregare un pomodoro su una fetta di panemorti per alluvioni della Liguria del tostato potesse soddisfare il gusto in modo così piacevole, così appagan-2011 sono dovuti a questa insana te da spingere alla ripetizione del gesto, da farlo diventare un’abitudine,bulimia costruttiva che ha ignorato un desiderio ricorrente. Quando il gusto diventa memoria, unai vecchi alvei fluviali pensando di tradizione è nata. A crearla basta poco, e ovviamente non è casuale chepoter fare come se la natura non ad avere successo siano le cose semplici, perché costano poco, perchéesistesse. Ristrutturare e risistema- non creano complicazioni e si replicano facilmente, perché il piacere del-re in modo ecologicamente soste- la semplicità si condivide senza sforzo, e va di pari passo con la semplici-nibile, questi dovrebbero essere i tà del piacere.cardini della nuova edilizia, altro La vivanda semplice può assumere declinazioni diverse, che attraversoche nuove costruzioni. piccole differenze delimitano le appartenenze collettive. Un pane alMa forse qualcosa sta cambian- pomodoro condito con un pizzico di origano sarà subito il segnale di unado: si può discutere a lungo sulla vivanda italiana del sud, ma certe regioni preferiranno il basilico. Allopolitica ambientale del Movimen- stesso modo, il “tocco di zenzero” aggiunto a ogni vivanda dal protagoni-to 5 stelle, ma è certo che uno dei sta dell’omonimo film di Tassos Bulmetis contrassegnava la sua destina-punti cardine del loro program- zione alla tavola della comunità greca di Istanbul.ma è la fine del consumo di terri- Gesti semplici, sempre. La complessità non si addice alletorio. E, a livello locale, sono già identità culinarie: le ardite sperimentazioni concettuali e tecnolo-in grado di far pesare questo giche dei cuochi di grido, di grande interesse intellettuale e scientifico,comandamento anche alle regio- sono espressioni artistiche dal sapore inevitabilmente individuale. Lani più tradizionalmente orientate quotidianità del mangiare si muove in spazi diversi, appunto quelli dellaall’edilizia. Forse stiamo per assi- semplicità, della ripetibilità, della condivisione collettiva. Ma se arte èstere alla fine del sacco d’Italia, esprimere e comunicare un’idea non banale, aggiungere valore e senti-ma che tristezza che si sia dovuto mento alla banalità di una fetta di pane condita col pomodoro è anch’es-aspettare finora. ● sa una forma, forse estrema, di arte e di poesia.●
  • 25. Metti a fuoco la bontà. FiorFiore Coop. Il Meglio della Cultura Gastronomica. Una ricca selezione di prodotti dalle migliori tradizioni gastronomiche, accomunati da un’identica idea di gusto, autenticità e piacere. Dalle specialità del territorio e della tradizione italiana ai prodotti esteri più ricercati, Fiorfiore è un’offerta che valorizza i sapori e l’originalità attraverso materie prime scelte scrupolosamente e lavorate con mille attenzioni da partner esperti.
  • 26. consumatoriaprile 2013 27 prodotto coop Pasta fiorfiore coop Mediterraneo a tavoladi anna somenzi La dieta mediterranea è iscritta nelle liste Da Gragnano arrivano tutti gli altri formati e an-del patrimonio culturale immateriale dell’umanità che i nuovissimi fusilli lunghi e bucati. La pasta èdal novembre 2010. L’importante riconoscimento trafilata lentamente e a bassa pressione in trafile diconsente di accreditare quel meraviglioso ed equili- bronzo, quindi sottoposta a essicazione naturale,brato esempio di contaminazione naturale e cultura- non forzata, per mantenerne al meglio il sapore.le che è lo stile di vita mediterraneo come eccellenza Poi cè la pasta all’uovo di Campofilone, piccolomondiale. comune nella Marche famoso per i maccheronciniLa dieta mediterranea è un modello alimentare ri- all’uovo. Tagliatelle, fettuccine e tagliolini nasconomasto piuttosto costante nel tempo e che ha alla base dall’impasto di semola di grano duro e uova, sen-i prodotti tipici della terra intorno al Mediterraneo: za acqua, ne deriva una sfoglia morbida che vieneolio di oliva, frutta, verdura e cereali. tirata sottilissima e che ha poi tempi di riposo lun-Accompagnati da una moderata quantità di pesce, ghi prima di essere confezionata. É la ricetta che alatticini e carne, spezie, vino o infusi, secondo le tra- Campofilone si tramanda dal quindicesimo se-dizioni di ogni territorio e comunità. colo ed è il segreto di una pasta dal sapore unico eUna ricca proposta si eccellenze regionali italiane inconfondibile.preparate da maestri pastai sono offerte da Coop con Da provare anche i maccheroncini al pettine, cosìil marchio fiorfiore sia preparati con sola semola sia come gli strozzapreti, le tagliatelle e le fettuccineall’uovo. ora che è primavera sono ottime con radicchio e car-Con la semola di grano duro della tradizione italiana ciofi, spaghetti alla chitarra stanno molto bene con ilalcuni formati speciali, come paccheri e calamarata. pesce, per esempio con calamaretti e rucola.
  • 27. 28 consumare informati tempo libero Un robot si muove nel giardino In primavera il prato va tagliato frequentemente. I robot rasaerba lo fanno tutti i giorni, "brucando" piccole quantità, anche sotto la pioggia, e ricaricandosi da soli. Scopriamo come funzionano e i vantaggi che offronodi CLAUDIO STRANO Un alieno si muove nel giardino. Lento, ine- sorabile. Disegna traiettorie bizzarre. Taglia. Torna sui suoi passi. Ri-taglia. Poi, quando ha finito, va a ricove-novità NEL GARDEN rarsi in un angolo per recuperare energia. E così fa tut- ti i giorni, allo stesso modo, allorario programmato.I prodotti su pertica Se fossimo in un alpeggio, quellalieno sarebbe una mucca al pascolo, a giudicare dal risultato finale, e Cosa succede nel mondo del giardinaggio in cioè il prato tenuto corto "brucando" ogni giorno tempo di crisi? Succede che anche le grosse mezzo millimetro derba o poco più. In un giardino multinazionali rinunciano in parte al mercato di oggi, quello è invece un robot rasaerba: fino a po- professionale per cercare di intercettare chi anni fa un frutto della robotica amatoriale; nellat- unutenza più popolare. Si spiegano così tuale mercato, un prodotto maturo al punto da esse- alcune proposte inconsuete come le turbine spazzaneve, macchine elettriche o a scoppio re venduto per la prima volta questanno anche dalla proposte questinverno nei negozi Coop (a grande distribuzione non specializzata. Le previsioni partire rispettivamente da 150 e da 400 per questanno uscite dalle fiere sul gardening parla- euro) con buon successo di vendite. Con la no di un aumento del 30% del venduto nel nostro bella stagione sono in arrivo altre novità del paese. A fare da apripista è Coop che propone un "fai da te" che fanno risparmiare la chiamata modello completo a prezzi più contenuti della me- del giardiniere. In particolare questo è lanno dei prodotti su pertica. La loro caratteristica dia (comunque sopra i 1.200 euro), consultabile sul è di permettere lavorazioni in altezza in videocatalogo di Coop Estense (www.videocatalo- maggior sicurezza, senza utilizzare scale go.eu) e acquistabile in determinati negozi. precarie, soddisfacendo così i bisogni di Più tempo libero. Il vantaggio di un robot del genere anziani o giovani poco esperti alle prese è che restituisce tempo libero a chi in primavera-estate con la passione per il gardening. È il caso dovrebbe tagliare il prato un paio di volte a settimana degli sramatori su asta telescopica (intorno a 100 euro): leggeri, in fibra o dispone magari di una seconda casa e vuole trovarla di vetro, ergonomici, raggiungono i 4,5 pronta nei weekend. Ma su quali superfici un simile metri di altezza. Sono sormontati da apparecchio automatico, a 4 ruote – più costoso a par- seghe elettriche, decespugliatori o da altri tire da una decina di volte di un tagliaerba tradiziona- terminali che si manovrano con laiuto di le – risulta utile? Su prati di medie e grandi estensio- una imbragatura restando comodamente ni, anche sconnessi, anche con una elevata pendenza, con i piedi a terra. Stesso discorso per i tosasiepi su asta telescopica (tra i 100 e mentre su quelli piccoli (purché livellati) ci si può i 150 euro) con cui "scalare" il lauro o la accontentare di un robottino manuale, a 3 ruote, da fotinia, senza correre il rischio di cadere. ricaricare elettricamente la sera. Il robot automatico,
  • 28. consumatoriaprile 2013 29 le mani sul portafogli Robot rasaerba manuale - intorno ai 1.000 euro (per prati tra i 200 e i 500 mq) Robot rasaerba automatico - intorno ai 1.500 euro (per prati tra i 600 e i 1.200 mq); tra i 2.000 e i 3.000 euro (per prati tra i 1.200 e i 2.500 mq); da 8.000 euro in su (oltre i 5.000 mq, oppure usando più robot contemporaneamente) Batteria di ricambio - tra i 150 e i 200 euro (durata di circa due anni ) I prezzi sono indicativi e soggetti alle variazioni del mercatoinvece, il proprietario lo programma una volta e poise ne disinteressa. Lui procede "random", cambiando INSTALLAZIONE ED usOdirezione ogni volta che tocca il filo perimetrale pre-ventivamente steso a terra. E quando le batterie van- Si comincia STENDENDOno giù, individua lapposita stazione di ricarica e vi si Il filo perimetrale"siede" sopra. Le poche cose da fare sono evitare di di-menticare un giocattolo o un pallone in giro (rischie- •Le prime cose da fare sono posizionare la stazione direbbero di essere falciati) e, per alcuni modelli, che le ricarica e stendere il cavo perimetrale a bassa frequenza:lame si danneggino su pigne o rami caduti. La pioggia entro i suoi limiti il robottino si muoverà disegnando traiettorie casuali. La stazione di ricarica va piazzata innon è un impedimento. Il fango neppure. Ma quan- posizione centrale rispetto allarea principale, con undo, invece, un robot si rivela inefficace? In un giardino ampio spazio libero davanti e fissata con chiodi altroppo piccolo o frammentato, con appezzamenti di- terreno. Ad essa si collega anche il trasformatore, a suascontinui. Oppure in presenza di angoli e tortuosità volta attaccato a una presa di corrente a parete a 220V.o di troppe aree da circoscrivere (rimarrebbero ciuffi • Il cavo perimetrale va collocato a circa 30 cm dal bordoderba qua e là). Negli spazi complessi si può "ripie- del prato e fissato tramite graffe al terreno. Nel giro di qualche settimana sarà reso invisibile dallerba. Devegare", a scendere, su trattorini con lame, tagliaerba stare aderente al terreno in modo da non essere tagliatoprofessionali rotanti attorno al proprio asse, rider con e può anche essere interrato.piatto di taglio frontale più sterzo e seggiolino, taglia- • Tutte le impostazioni del rasaerba, come i tempi dierba con motore a scoppio, elettrici o a spinta. operatività, il codice pin, gli schemi di movimento,Mulching e security. Il robot consuma poche deci- laltezza del taglio ecc. si gestiscono in formane di euro lanno di elettricità. Le batterie hanno una digitalizzata. Il rasaerba accorcia automaticamente il prato combinando continuamente taglio e ricarica. Il suodurata media di un biennio. Ed è ecologico: non cè lavoro è tagliare fino al limite del cavo perimetrale,bisogno infatti di smaltire lerba tagliata. Essendo fi- affrontando pendenze, girando intorno ad aiuole, piantenissima, viene dispersa sul prato (mulching) che co- e cespugli. Il suo schema irregolare di taglio porta a unasì se ne nutre. Il taglio continuativo combatte inoltre rifinitura uniforme, in quanto lerba viene tagliata inla formazione del muschio. Poi cè la questione degli molte differenti angolazioni.aggiornamenti (via web o twitter) e della sicurezza, • Quando il livello di potenza della batteria si abbassa troppo, la stazione di ricarica, "avvisata" dal cavodifesa tramite codice pin, numero di matricola e a perimetrale, emette un segnale di rientro alla base.parte volendo il geolocalizzatore satellitare. Entro pochi minuti il rasaerba trova la sua strada,Al termine del lavoro, non è male comunque rifinire i riservando la propria carica residua a questo scopo.bordi del prato con un decespugliatore per avere una • Via web o via social network sono possibilirifinitura perfetta: un po come fa il barbiere, dopo aggiornamenti e soluzione ai problemi che possonoaver riposto il rasoio elettrico...l insorgere, oltre alla normale rete di assistenza.
  • 29. 30 cucinaun menù contro la crisi di Helmut FailoniA tavolatra LombardiaLiguria e LazioTocca allo chef Claudio Sordi, che dalsuo ristorante bolognese ci proponeacciughe marinate alla ligure,un millefoglie di melanzane alla lazialee, per finire, delle polpette milanesicon la crema di broccoli Liguria, Lazio, Lombardia. ciotolina, la buccia tritata del limone, Ecco il viaggio che ci propone il 100 gr d’olio, 3-4 gocce di tabasco, giovane chef Claudio Sordi per un cucchiaino di salsa Worcester e questo mese. Mentre scriviamo c’è il lasciare per 10 minuti marinare le colpo di coda dell’inverno ma acciughe. Nel frattempo tagliare a mentre leggerete sarà (si spera) la cubetti i pomodorini, i cetriolini e la cipolla rossa, unire i pinoli, il basilico primavera a insinuarsi con il suo e la focaccia strizzata ammollata in tepore attraverso la finestra e – acqua e aceto e condire con olio, sale perché no – anche nei piatti. e pepe (come se fosse una panzanella). Formare con le manifrutta e verdura Il primo delle piccole palline di panzanella, disporle su un piatto e adagiare Acciughe leggermente marinateAPRILE alla Ligure sopra l’alice marinata condita con sale, olio e pepe. Servire fredde.LA STAGIONE DI.. Ingredienti per 4 persone: 1 kg di acciughe fresche, 300 gr diÈ periodo di finocchi, cavoli, verze, pomodorini, 5 cetriolini sotto aceto, 1puntarelle, broccoli. Possiamo cipolla rossa, 1/2 bicchiere d’aceto di Il secondo/1aggiungere i vari radicchi vino bianco, 100 gr di pinoli, 1 Millefoglie di melanzane alla lazialetrevigiani e non, la barbabietola, buccia di limone biologico, 3-4 Ingredienti per 4 persone:diversi tipi di lattughe, porri, gocce di tabasco, 5 foglie di 1 melanzana da 600-700 gr, 1spinaci, zucche. Per quanto scamorza dolce primo sale da 500 basilico, 1 cucchiaino da caffè diriguarda la frutta, la stagione degli gr, 5 pomodori ramati grandi, 2agrumi continua. E se proprio salsa Worcester, 300 gr di focaccia rafferma ammollata in acqua e aceto spicchi d’aglio (senza anima), 1cercate il frutto esotico, vanno Procedimento mazzetto di basilico, 100 gr dibenissimo ananas e banane. Aprire le acciughe a libretto, Parmigiano Reggiano grattato, 1 eliminando testa e lisca, lasciandole cucchiaio da minestra colma di unite per la coda, sciacquarle e zucchero, 1 bicchiere di olio extra disporle su un piatto. Mettere in una vergine d’oliva, sale e pepe
  • 30. consumatoriaprile 2013 31ProcedimentoTagliare in 4 i pomodori, metterli in padella con l’aglio, lozucchero, 1/2 bicchiere d’olio e un pizzico di sale a fuocoalto, dopo circa 10 minuti passarlo al passaverdura, altermine inserire il basilico tagliato a julienne. Affettarefinemente le melanzane e la scamorza e alternarlecreando 4 millefoglie. Scaldare il forno a 180° e cuocerleper 5 minuti, fino a quando il formaggio non si sarà fuso.Disporre le 4 millefoglie nei piatti, aggiungere sopra uncucchiaio di pomodoro, una spolverata di parmigiano, La pecoraolio e pepe a piacere. Servire ben calde. della Val di FunesIl secondo/2 La Villnösser Brillenschaf (che letteralmen- te significa "pecora con gli occhiali della Val di Fu-«Mondeghili»: polpette milanesi con crema di broccoli nes" ), è la razza ovina più antica del Sudtirolo: si èIngredienti per 4 persone: sviluppata nel Settecento, un ceppo locale altoatesi-150 gr di carne recuperata dal bollito, 150 gr di salsiccia, no della pecora "Kärntner Brillenschaf" austriaca. La150 gr di carne trita di maiale, 150 gr di pane raffermo si riconosce perché ha il vello bianco e anelli neri at-ammollato nel latte, 3 uova, 100 gr di Parmigiano torno agli occhi, gli "occhiali" appunto, e la colora-reggiano grattato, 100 gr di pan grattato, 1 testa di zione nera di almeno un terzo, o metà, dellorecchio.broccoli, 1 scalogno grande, 1 spicchio d’aglio, olio, sale e Come altre razze locali rustiche è sfuggita negli annipepe 30 del secolo scorso alle politiche fasciste che impo-Procedimento nevano di sostituire le razze autoctone con altre in-Prendere 20 gr di salsiccia, farla rosolare con uno ternazionali più produttive.spicchio d’aglio, lo scalogno tagliato in quattro, un filo Tentativo fallito in parte, grazie alla passione deglid’olio, sale e pepe e il broccolo, precedentemente lavato allevatori locali. Purtroppo oggi risente dellabban-e tagliato a pezzetti. Dopo circa 40 minuti frullare il tutto dono della montagna e dellagricoltura alpina: ne so-ad immersione. Mettere in un recipiente i tre tipi di no rimasti circa 2400 capi adulti in tutto lAlto Adige,carne, il pane strizzato, e uova, il parmigiano reggiano, di questi circa 1800 sono femmine che partorisconosale e pepe, quindi impastare il tutto e formare delle ogni anno circa 2500 agnelli. Fino agli anni 60 tut-polpette (le vere milanesi sono piccole e schiacciate ti allevavano la razza villnösser, oggi solo tre deglicome un dischetto), passare nel pan grattato e cuocere allevatori iscritti allassociazione di razza lavoranoin forno a 180° per 10 minuti. Disporre nei piatti le esclusivamente la terra, tutti gli altri allevano e col-polpette e ricoprire con crema di broccoli. Servire ben tivano piccoli appezzamenti come occupazione se-caldo. condaria. A Funes, la zona di origine, quindici anni fa erano rimaste solo 150 pecore, oggi sono aumentate a 600 capi grazie al lavoro tenace di Günther Perntha- ler e prima di lui, di Johann Messner, ex sindaco di Un menù contro la crisi Funes. Hanno ottenuto la pubblicazione del registro anagrafico, conservato presso la Federazione Zootec- nica Alto Adige a Bolzano e liscrizione della razza tra La Piazzetta quelle a rischio di estinzione dà diritto a contributi Via del Pratello, 107 a Bologna, tel. 051/558882 annuali per gli allevatori. Chef: Claudio Sordi La carne di questa razza è di grande qualità, grazie allalimentazione naturale, fondata sullerba dei pa- Il primo scoli e sui fieni locali. Dalla metà di maggio fino al- Acciughe leggermente marinate alla Ligure (costo 10 la metà di settembre le pecore della valle sono tutte euro per 4 persone) quante riunite insieme nellalpeggio Ochsengarten, a 1950 metri di altitudine, dove un pastore si occupa di Il secondo/1 un gregge di oltre 600 pecore. Un gruppo di tre amici, Millefoglie di melanzane alla laziale riuniti nella società Furchetta, si occupa della macel- (costo: 8 euro per 4 persone) lazione e della distribuzione, soprattutto ai ristoranti e, insieme ad un norcino di Varna, Amort Werner, sta Il secondo/2 sperimentando anche una produzione di salumi. «Mondeghili»: polpette milanesi con crema di Il Presidio Slow Food si propone di riportare questa broccoli (costo: 10 euro per 4 persone) razza a una maggiore consistenza e di trasformarla in una risorsa per un territorio alpino di grande bel- lezza. Responsabili del Presidio: Stefan Unterkircher: stefan@furchetta.it; Sergio Valentini: trentinoaltoa- dige.slowfood@gmail.com.
  • 31. 32 vivere bene viaggi di Giuseppe OrtolanoMagica MarrakechLatmosfera di una città simbolo del MaroccoDa quel gioiello ricco di vita e umanità della piazza Jemaa El Fna parte una visitapiena di sorprese, che non può dimenticare la moschee della Koutoubiae i padiglioni della Menara. Poi ci sono le colorate botteghe del suq e... Bella, affascinante, moschea della Koutoubia, preparano pozioni segrete,misteriosa e vitale, proprio come la edificata intorno al 1150, è la più mendicanti, tatuatrici con hennè ecelebre piazza Jemaa El Fna, grande di Marrakech ed è danzatori. La pace e il silenzioMarrakech è un po il cuore considerata uno dei monumenti più regnano invece sovrani allapulsante del Marocco. La meta belli del Maghreb. Il minareto, alto Menara, comodamenteideale per una vacanza primaverile, 77 metri e visibile fino a 25 km, è un raggiungibile anche in calesse: unprima dellarrivo del caldo estivo piccolo gioiello, eletto a modello per armonioso padiglione del XIX secoloche, specie in agosto, rende più la Giralda di Siviglia e la torre di affacciato su un grande bacinofaticosa la visita. Marrakech, con i Hassan a Rabat. Piazza Jemaa El dacqua dolce, circondato da unsuoi muri di mattoni rosa, le palme, i Fna, dichiarata dallUNESCO vasto uliveto.colori sgargianti delle buganvillee e Patrimonio Orale e Immateriale La visita alla città non può ignorare iil cielo blu intenso, è una città dellUmanità, è un luogo magico suq della medina, con le botteghecoinvolgente, da scoprire dove negozi e taverne di strada dove si vendono stoffe, oggetti dilentamente, partendo dai tre luoghi offrono cibi e bevande e, di sera, si artigianato, borse in pelle, spezie esimbolo della principale meta danno appuntamento indovini, profumi, da acquistareturistica del Marocco: la Koutoubia, incantatori di serpenti, cantastorie, sorseggiando un rinfrescante tè allapiazza Jemaa El Fna e la Menara. La suonatori, acrobati, maghi che menta e contrattando sul prezzo. Tra
  • 32. consumatoriaprile 2013 33gli altri luoghi da non perdere le cesellate invita il passante a “bere e irrigato da un antico e ingegnosoTombe Saadiane con il loro a vedere ciò che succede”, e sistema di canalizzazionegiardino arabo-andaluso; la lottocentesco palazzo sotterranea delle acque. Prima dimedersa Ben Youssef, una M’Nebhi, sede del Museo di lasciare Marrakech vale infine lascuola coranica ricca di marmi, Marrakech che illustra otto secoli di pena fare una sosta al Caffèstucchi e piastrelle; la fontana Chrob tradizioni artistiche e artigianali del letterario Dar Chérifa,ou Chouf, dove una delle iscrizioni Marocco. allinterno della più antica casa Il centro storico della città della medina, diventata un centro custodisce, nei suoi vicoli, anche i culturale unico nel suo genere. Qui si famosi riad (“giardino” in arabo), incrociano poeti, pittori, musicisti, antiche dimore completamente calligrafi, ceramisti e altri artisti chiuse all’esterno e articolate intenti a preparare una mostra o un intorno a un patio centrale. Spesso evento culturale. trasformate in accoglienti hotel o ristoranti, sono uno dei simboli dell’arte di vivere marocchina. Tra gli spazi verdi dove rilassarsi si distinguono il giardino di Majorelle, che ospita il Museo di Arte Islamica, una collezione di piante provenienti da tutto il pianeta e le ceneri di Yves Saint Laurent, e il celebre palmetoInfo utili per il viaggio Essaouira, un gioiello sul mareMarrakech e il Marocco distano solo 3 ore di aereo Essaouira , comodamente raggiungibile con bus didall’Italia. Per entrare nel paese è necessario linea da Marrakech, è una piacevole cittadina affacciatapossedere un passaporto valido, mentre per i viaggi sulle fresche acque dellOceano Atlantico. Dichiarataorganizzati è sufficiente la carta didentità. I soci Coop Patrimonio Mondiale dall’Unesco è raccolta intorno adpossono rivolgersi alle agenzie Robintur (www. una vivace medina, alla quale si accede attraversandorobintur.it) e Planetario Viaggi (www. la porta Bab El Marse. Qui si trovano i laboratoriplanetarioviaggi.it) che propongono un Gran Tour del di intarsiatori ed ebanisti tra i più famosi del Marocco e,Marocco di 11 giorni e un Tour Sud e le Kasbah di 7 nella piazza Moulay El Hassan, animati caffè e ristorantigiorni, con voli di linea da Milano, Bologna e Roma, a dalle belle terrazze. Dalla Sqala della Kasbash, lapartire da 702 € a persona. Il Tour Città Imperiali di 8 piattaforma d’artiglieria delle mura, si gode di unogiorni, che tocca, oltre a Marrakech, Casablanca, splendido panorama sul centro storico, sull’oceano e sulRabat, Meknes, Fes e Beni Mellal, utilizza voli di linea porto dove, a fine mattinata, ritornano i pescherecci,Royal Air Maroc da Milano e Bologna e costa da € 640. con le nasse piene di pesce. Da mangiare cucinato allaPer maggiori informazioni sul paese contattare lEnte griglia direttamente sul posto. Alla fine di giugnoNazionale per il Turismo del Marocco di via Durini, 5 – Essaouira, diventata una delle località più vivaci eMilano, tel. 02-58303633 o visitare i siti in italiano trendy del Marocco, ospita un festival internazionale inwww.visitmorocco.com e www. cui viene valorizzata la musica gnaoua . Glimarrakech.travel. Tra le guide turistiche si gnaoua, discendenti degli schiavi africani, praticano ladistingue il corposo Marocco della collana Guide trance, lo scongiuro e la guarigione suonando unaRoutard (27 €, Touring Il Viaggiatore). musica accompagnata da canti e danze.Il fascino del desertoÈ difficile resistere al fascino del asfaltata e si prosegue, in di cammelli, notte in un campodeserto. Per provare in tutta fuoristrada 4x4 o bus di linea, tendato sotto le dune con cenasicurezza le meravigliose stellate verso Merzouga, oasi dove beduina e possibilità di assisteredelle notti sahariane e la scomoda Gabriele Salvatores ha ambientato allaffascinante alba nel deserto. Iemozione di un viaggio in "Marrakech Express". Alcuni meno avventurosi possono optarecammello conviene raggiungere la semplici hotel accolgono i turisti per una meno impegnativacittadina di Erfoud, punto di in camere o tende e organizzano escursione in jeep. Da provarepartenza verso le dune dell’erg escursioni nel deserto che linsolito piacere di scivolare sulleChebbi. Qui termine la strada comprendono safari in carovana dune con lo skateboard.
  • 33. Convenzioni Vacanze ragazzi 2013EXPLORA IL MUSEO DEI BAMBINIRoma - Via Flaminia, 82Tel. 06.3613776 - www.mdbr.itUna città a misura di bambino, progettata secondoil principio dell’apprendimento sul campo, con attivitàed allestimenti che stimolano la naturale curiosità deibambini.Sconto 10% sul biglietto di ingresso al museo.Sconto 10% sul biglietto formula settimanale dei campusinvernale, primaverile, estivo.Sconto 10% al Punto di ristoro interno e allo Shop su giochi,educationals e libri.Lo sconto è esteso ad un accompagnatore.CAMPI ESTIVI LEGAMBIENTELegambiente Liguria Onlus – Genova - via Caffa, 3/5 sc bTel.010.319168 - www.legambienteliguria.org CENTRI ROUSSEAUOgni anno campi estivi per under 18, un’esperienza diversa Milano - Via S. Vincenzo, 15per stare insieme, divertirsi a contatto con l’ambiente che Tel. 02.89400425 - www.centrirousseau.orgci circonda, imparando a conoscerlo e rispettarlo. Dal 10 giugno al 26 agosto 2013Sconto 8% su tutte le quote di partecipazione. • Vacanze in pinetina sulla costa toscana, per famiglie con• Campo Cervo dal 7 al 16 luglio, per ragazzi 7-10 anni. bimbi 1-12 anni.Le attivitá: Sea watching nel mare limpido con fondali ricchi • Campeggi al mare: in Toscana (Donoratico) per ragazzidi alghe e pesci, laboratori ambientali sul territorio, caccia al 6-11-14 anni; in Sardegna (Santa Teresa di Gallura) pertesoro nel borgo storico, costruzione di un erbario e tante ragazzi 12-14 anni.altre attività. • Avventure nei boschi in Emilia Romagna, per ragazzi 6-11Le escursioni: visite guidate e trekking nell’entroterra, anni.escursione guidata al Parco Comunale del Ciapà, visita al • Vacanze itineranti in Spagna e Croazia, per adolescentiCastello di Clavesana, escursioni alle torri e alle mura del 15-17 anni.borgo storico. Attività tesa a creare esperienze di relazione e di vitaQuota di partecipazione euro 414 anziché 450. associata tra ragazzi, in un contesto divertente di laboratori• Campo Isola Palmaria dal 1 al 7 luglio, per ragazzi 6-9 anni; (manuali, teatrali, ecc.).dal 7 al 16 luglio per ragazzi 11-14 anni; dal 20 al 29 luglio per Sconto medio 10% su tutte le attività.ragazzi 7-10 anni. Per prenotare rivolgersi direttamente alla struttura.Le attivitá: Sea watching, laboratori ambientali sulterritorio e costruzione di un erbario. I ragazzi potranno SUMMER SPORTimparare, grazie ai biologi del Parco e dell’associazione, a Torino - Via Maria Vittoria, 4riconoscere le varie specie di piante e animali dell’isola dove Tel. 011.19505116 - Cell. 335.8047091è facile incontrare fagiani o coniglietti allo stato selvatico. www.summersport.itL’isola è anche punto di avvistamento di delfini e balenotte- Vacanze estive all’insegna dello sport, per ragazzi ere che regalano ai visitatori un spettacolo unico. ragazze dagli 8 ai 18 anni a:Le escursioni: visita guidata a Portovenere e al suo Castello, • Sauze D’Oulx (TO) - Grand Hotel La Torre ****percorsi guidati su tutti i sentieri della Palmaria. dal 23 giugno al 3 agosto 2013 con 7 tipologie di sport:Quota di partecipazione: per ragazzi in età 7-10 anni e 11-14 calcio, tennis, volley, equitazione, danza, basket o multi-anni euro 414 anziché 450; per ragazzi in età 6-9 anni sport.euro 294 anziché 320. • Roccaraso (AQ ) – Grande Albergo ***• Campo Vernazza dal 13 al 22 luglio, per ragazzi 11-14 anni; dal 30 giugno al 13 luglio 2013 con 4 tipologie di sport: calcio,dal 22 al 31 luglio per ragazzi 15-17 anni. tennis, volley o multisport.Le attivitá: durante il soggiorno, i ragazzi parteciperanno a Programma settimanale: euro 540 anziché 620.laboratori ambientali, attività di sea watching, osservazio- Programma bisettimanale: euro 919 anziché 1.050.ne della flora e della fauna oltre a visite guidate e trekkingsui sentieri. Tantissimi giochi e attività alla scoperta delle GIRA L’ESTATE CON GIRATLANTIDECinque Terre e della favolosa Area Marina Protetta che Cervia (RA) - Via Bollana, 10vanta una ricchezza e varietà straordinaria di specie animali Tel. 0544.965801 – www.giratlantide.nete vegetali come gorgonie, posidonia e corallo nero. Proposte di 7/15 giorni di vacanza in Italia: al mare, inPer i più grandi sono programmate anche attività di montagna o al lago, personalizzate per fasce d’età (daivolontariato in accordo con il Comune (es.: ripristino bambini agli adolescenti) con programmi per una vacanzasentieri, cartelli informativi, ecc.). attiva e ricca di vita in comune che include sport, escursioni-Quota di partecipazione: per ragazzi in età 11-14 anni smo e natura.euro 414 anziché 450; per ragazzi in età 15-17 anni euro 322 Sconto 8% sulle proposte di vacanza del catalogo "Giraanziché 350. L’estate 2013". Sconto 10% per iscrizione di 2 o più fratelli.
  • 34. SCHOOL AND VACATION Milano – Via Fratelli Ruffini, 1 Tel. 02.4335331 - numero verde 800 719 171 Corsi di studio all’estero per tutte le lingue straniere e per tutti i livelli di età. Sconto 15% sull’acquisto di un viaggio studio in diverse località, con partenze di gruppo e individuali. Per regolamento e informazioni consultare il sito www.schoolandvacation.it/coop CAMPI AVVENTURA – VACANZE NATURA Panda Avventure - 00185 Roma - Via dei Reti, 28a Tel. 06 44362315 - 0644291587 - Fax 0644262246 Attività turistiche ed educative realizzate da operatori di turismo responsabile e sostenibile associati ad AITR. Unimmersione totale nella natura per scoprirla, apprezzarlaIL MASTIO – SUMMER CAMP e viverla assieme a tanti compagni.Villaggio per ragazzi da 8 a 14 anni I ragazzi sono guidati da animatori preparati che sono primaUfficio: Bresso (MI) - Via A. Strada, 33 amici e poi educatori, ma soprattutto appassionati diTel. 02.6100066 natura e sensibili ai problemi ambientali.Villaggio: Diacceto (FI) - Tel. 055.8326738 Le diverse proposte sostengono nel loro specifico progettiwww.mastio.it di tutela dei diritti dei minori in collaborazione con l’associa-Un angolo di bosco, tra le dolci colline toscane, a due passi zione “Save the Children Italia”.da Firenze! Una vacanza per ragazzi intelligente che coniuga Sconto 10% della "quota" vacanza esposta al pubblicoil divertimento con apprendimento della lingua inglese con (sconto non cumulabile con altre promozioni).animatori e insegnanti madrelingua. Per prenotare i soci Coop possono accedere all’appositoDal 16 giugno all’10 agosto quattro periodi di vacanze di due modulo di prenotazione online:settimane (dalla domenica pomeriggio al sabato mattina). www.campiavventura.it/sociocoopI percorsi: Indicare sempre il nome e il riferimento della carta socio• “Avventura” per ragazzi dagli 8 ai 13 anni. Coop.All’insegna della natura, del gioco e della scoperta: Su richiesta dei Soci Coop può essere inviata la scheda dieuro 880 anziché 1.030. prenotazione cartacea, da rispedire a mezzo fax, posta.• “English” tre periodi diversi secondo la fascia di età.Il gioco e la vita in comune come stimolo ad ampliare lacapacità linguistica. Un animatore-Insegnante madrelingua,lezione quotidiana di 75 minuti in aula: euro 940 anziché Agriturismo di Libera Terra1.100. www.liberaterra.it• “Special English” per ragazzi dagli 11 ai 14 anni. È l’attività di turismo responsabile diDue animatori-insegnanti madrelingua, lezione quotidiana Libera nata con lo scopo di valorizzare idi 2 ore in aula: euro 990 anziché 1.160. beni confiscati alla mafia e gestiti dalleUlteriore sconto di 70 euro su tutti i programmi, dal cooperative sociali del progetto Liberasecondo fratello. Terra. Un’attività turistica chePer prenotare rivolgersi direttamente alla struttura. permette di soddisfare ed arricchire viaggiatori di ogni età, un’opportunità per vivere unaLE ORME vacanza ricca di emozione, piacere e relax, alla scoperta diGrosseto - Via F. Ferrucci, 6 un patrimonio prezioso di saperi e tradizioni.Tel. 0564.416276 - www.leorme.com Sconto 8% su tutti i servizi dell’agriturismo.Dal 23 al 29 giugno e dal 7 al 13 luglio 2013, una settimana di Esclusi i giorni festivi.vacanza da domenica a sabato (7 giorni/6 notti) per ragazzi Lo sconto è esteso agli accompagnatori.dai 9 ai 16 anni, all’insegna dell’avventura e della conoscen-za, presso l’agriturismo S. Caterina, sulle rive del fiume PORTELLA DELLA GINESTRAOmbrone, nella Maremma grossetana. Cooperativa Placido RizzottoQuota di partecipazione 420 euro anziché 495, Libera Terra Palermoiscrizione e assicurazione RCT obbligatoria 25 euro. SP 34 km 5 -0 Piana degli AlbanesiSconto di 50 euro per la famiglia che iscrive più di un figlio. Tel. 091.8574810 - www.liberaterra.itUlteriore sconto di 25 euro a persona, per partecipazione a TERRE DI CORLEONEentrambe le settimane di vacanza (cumulabile con lo sconto Cooperativa Pio La Torre - Libera Terrafratelli). contrada Drago - SS 118 km 25+100 - Corleone (PA) cell. +39.333.7993291 email: terredicorleone@liberaterramediterraneo.itInformazioni più dettagliate sulle convenzioni e su tutti i vantaggi riservati ai soci le trovi sul sito www.e-coop.it.Ricorda di portare sempre con te la Carta Socio Coop.
  • 35. 36 vivere bene cultura e oltre a cura di Giorgio OldrinimostreModigliani, Soutine e... Arte ai tempi del fascismo “Queste opere non sono state mostrate “Il Novecento ci ha messo al pubblico da più di settant’anni, e molto ad arrivare” ha scritto a oggi ricompaiono come per magia, suo tempo Massimo come uscite da un altro mondo”. Con Bontempelli. Ha dovuto queste parole Marc Restellini, curatore aspettare che finisse la Prima della mostra “Modigliani, Soutine e gli guerra mondiale, e quando artisti maledetti. La collezione Netter” poi è giunto in mezzo all’Italia ha trovato quasi subito il dà il senso dell’esposizione milanese. fascismo. Proprio del rapporto tra artisti e dittaturaJonas Netter ebreo, fu figura importantissima per gli mussoliniana ci parla la mostra di Forlì, tra complicità eartisti in mostra. Senza di lui molti tra loro non avrebbero ambiguità. E con un ritorno al classico, anche se spessoavuto di che vivere e sostentarsi: il percorso espositivo, imbastardito dai richiami alla modernità che all’estero siarticolato in sei sezioni, mette a confronto i capolavori faceva prepotente, che ha attraversato tutte le arti, maacquistati nell’arco della sua vita da Netter, illuminato e soprattutto la pittura e l’architettura. In mostra a Forlìacuto riconoscitore di talenti: Modigliani, Soutine, Utrillo pittori come Carrà, Casorati, De Chirico, Balla, Depero,e poi Valadon, Kisling, Krémègne, Kikoïne, Hayden, Sironi, Campigli. Scultori come Martini, Messina, Manzù.Ébiche, Antcher e Fournier. Oggi tutti possiamo ammirare Ma non solo, anche disegni degli architetti come Piacentiniquesti capolavori. e gli oggetti ed i mobili di Muzio, Pagano, Montalcini. EModigliani, Soutine e gli artisti maledetti. persino i gioielli di Alfredo Ravasco. Tutto insieme, per dare l’idea anche visiva di una unità di ispirazione che èLa collezione NetterMilano, Palazzo Reale stata la traccia lungo la quale si è mosso il fascismo.Sino all8 settembre 2013 Novecento, arte e vita in ItaliaIngresso: 11 euro, soci Coop euro 9,50 inclusa audio guida tra le due guerreInfo: www.mostramodigliani.it; www.comune.milano.it/ Forlì, Musei San Domenicopalazzoreale Sino al 16 giugno 2013Amedeo Modigliani "Elvire con il colletto bianco" Ingresso: 10 euroPinacotheque de Paris / Fabrice Gousset Info: Tel 199757515, www.mostranovecento.it Italiani brava gente di Massimo Cirri e Filippo Solibello conduttori radiofonici Ecco i ChangeMakers Idee originali per cambiare almeno un po il mondo Può una sola idea cambiare il mondo? Quelli proposta e sviluppata da un piccolo team e in questi di ChangeMakers credono di sì o, perlomeno, credo- mesi si stanno coltivando a Milano i dieci sogni come no che ci siano dieci idee in grado di cambiare in piccole piantine da far crescere, in modo che abbiano maniera considerevole e in meglio la vita di dieci solide radici imprenditoriali e possano poi reggersi milioni di persone. Di idee ne hanno selezionate più da soli e compiere la loro missione. E la missione è di di cinquecento, e tutte proposte da giovanissime quelle che fanno tremare i polsi: cambiare, ognuna, promesse dell’italico ingegno. Su le migliori dieci la vita di almeno un milione di persone. hanno deciso di scommettere direttamente, anche in Ci sono le ragazze di Orange Fiber che vogliono vista dell’Expo milanese del 2015. Ogni idea è trasformare gli scarti agrumicoli (altrimenti destinati
  • 36. consumatoriaprile 2013 37libriItalia, gli intrighi di ieri Vipera, una prostituta uccisauguali a quelli di oggi nella Napoli degli anni 20 È in libro sconfortante quello che Giovanni Cosa succede se una prostituta Fasanella ed Antonella Grippo scrivono bellissima che ha suscitato passioni sugli intrighi dell’Italia dai tempi irrefrenabili in uomini diversi viene dell’Unità alla Prima Guerra mondiale. trovata assassinata nel miglior Molto documentato e scritto in maniera bordello della Napoli degli anni ‘20, brillante, è però sconfortante perché quando il fascismo ha preso il potere, leggendolo sembra di ripassare, cambiati ma ancora non è del tuttoovviamente nomi e date, episodi del nostro Paese in questi consolidato? Lei ha un nome d’arte che è unultimi anni. È morto di malattia Cavour o è stato programma, Vipera, e viene dai quartieri poveriassassinato? Si domandano all’inizio del volume gli Autori. della città, dove una ragazza la bellezza non puòE alla fine ci parlano dei misteri delle bombe anarchiche al permettersela. Attorno a lei si muovono antichiDiana di Milano, come fosse piazza Fontana. In mezzo, innamorati e nuovi ricchi appassionati, maîitressedecenni di intrighi, che spesso persino nei nomi ricordano di lungo corso e colleghe invidiose. E soprattutto sil’Italia di oggi. La crisi economica legata alla “bolla” agita un mondo di squadristi della prima ora,urbanistico-edilizia e il salvataggio delle banche a spese violenti ed arroganti, volgari e superprotetti. Suldei cittadini, i governi dei tecnici e le trame occulte dei caso della ragazza assassinata indagano unservizi segreti, italiani e stranieri, l’uso della mafia e della commissario scettico e un sottufficiale ostinato ecriminalità organizzata da parte di certa politica (e per bene, aiutati da un medico legale coraggioso eviceversa), le battaglie eroiche e perdenti di una sinistra antifascista, che per questo passerà i suoi guai.onesta e minoritaria. Persino c’è l’uso scellerato della Aiutati da un cagnolino bastardo ed indipendente,stampa che monta contro certi avversari una “macchina ma proprio per questo un vero amico.del fango”. Come se il tempo non passasse mai. Maurizio De GiovanniGiovanni Fasanella e Antonella Grippo ViperaIntrighi d’Italia Editore Einaudi - 304 pagine, 18 euroEditore Sperling & Kupfer - 288 pagine, 18,50 euroal macero) in materia prima tessile grazie alle nano-tec- unetichetta. E da lì racconta lautenticità del prodot-nologie, così si potrà indossare una maglietta che, men- to. Concretissimi anche quelli di Bircle che stannotre ti ripara dal freddo, ti passa anche le vitamine di cui studiando una app mobile per creare e scaricare gui-hai bisogno! Poi ci sono quelli di Recyproco, una via de turistiche accessibili per i disabili motori. Altret-di mezzo tra un eBay del riutilizzo e un social network tanto solidi sembrano i ragazzi di 5thElementche permette di scambiarsi gli oggetti, in modo da Project: loro vogliono realizzare la prima piattafor-favorire il riuso secondo i concetti della “sharing eco- ma di terapia e learning per bambini autistici basatanomy”, che è un po’ quello che facevano i nostri nonni sul movimento e servizi di assistenza remota. Vuolquando dicevano che del maiale non si butta via dire mettere in rete medici, famiglie e piccoli pazien-niente. ti, per creare percorsi terapeutici personalizzati e unI progetti sono stati selezionati anche in base alla loro valido supporto alla didattica sfruttando le teconolo-sostenibilità, all’attenzione per il sociale e per l’ambien- gie digitali più all’avanguardia.te, al mercato di riferimento potenziale (devono avere Dalle idee di partenza, in sole, intensissime, otto set-grosse chance di successo), al livello di innovazione timane le dieci squadre cresceranno con il contributoproposto e alla misurabilità dei risultati ottenuti. Vuol di esperti, innovatori, economisti, startuppers, comu-dire progetti concreti, non aria fritta per un futuro non nicatori e businessmen in una amichevole sfida perben precisato. trasformarle da ipotesi in realtà concrete. SuccedeMolto concreti sono quelli del team di Brand Securi- come in un talent, i programmi televisivi che cercanoty che vogliono superare definitivamente il problema il più bravo in qualcosa, ma qui vincono tutti. E non sidelle merci contraffatte. Utilizzano un microchip con tratta di chi canta meglio, con tutto il rispetto per iuna nuova tecnologia che si chiama NFC: è piccolissimo cantanti, ma di chi prova a rendere migliori le nostree può essere inserito dappertutto, ed in maniera invisi- vite. Non lo vorreste in televisione, e in prima serata,bile: dentro il tessuto di un abito o semplicemente in uno spettacolo così?! ●
  • 37. consumatori38 aprile 2013 a cura di Pierfrancesco Pacodamusica da sentire...Ecco il sound del nuovo rock inglese Dedichiamo lo spazio del ‘disco del mese’ a una proposta nuovissima, una giovane band inglese che la BBC ha indicato come uno dei dieci gruppi più interessanti del 2013. I Palma Violets pubblicano ‘180’ per Rough Trade, l’etichetta che ha fatto la storia delle avanguardie rock internazionali. Suonano con tutta l’energia di quattro amici che hanno fatto della casa dove provano (quella della copertina), un luogo dove ogni notte le chitarre elettriche accompagnano il piacere della festa. Musica immediata, per ballare, ricca di riferimenti al punk, al blues e al pop. Un viaggio nelle culture giovanili, un rock, che continua a trasmettere il sogno di poter, un giorno, cambiare il mondo. Palma Violets 180 - Rough Trade Il nostro giudizio: RRRR Se ti piace ascolta: Bloc Party, Stone RosesLAfrica di Femi Kuti Bastille, musica easy Le sorprese di Hendrix Femi Kuti è uno dei Entusiasma la pop Continuano le di figli di Fela Kuti, music dei Bastille, pubblicazioni "The Black President", nuova band inglese postume del il grande artista arrivata ai vertici materiale inedito nigeriano che ha delle classifiche con registrato da Jimi portato la musica quel suono fresco, Hendrix. E, comeafricana dalla giungla nel cuore delle immediato, contagioso che sempre, si tratta di musica eccelsa,metropoli. In sintonia con la sua oltremanica si alimenta sempre di frutto di una ricerca sui confini deltrascinante miscela di soul, funk e giovani talenti. Canzoni composte su rock, sul suo rapporto stretto con iltrialismo, Femi ha realizzato un disco di un computer e poi eseguite per il blues. Questo disco raccoglie canzoniritmi danzanti come quelli che piacere delle nostre orecchie. Come realizzate con artisti come Buddy Milesanimano le notti di Lagos. creare con arte godibile musica di e Stephen Stills, che documentano ilFEMI KUTI consumo. gusto versatile e senza confini delNo Place For My Dream - Yabasta Bastille grande chitarrista.Il nostro giudizio: RRR Bad blood - EMI Jimi HendrixSe ti piace ascolta: Fela Kuti, Talking Il nostro giudizio: RRR People, Hell & Angels - SonyHeads Se ti piace ascolta: Of Monsters And Il nostro giudizio: RRR Men, Fun Se ti piace ascolta: Sly Stone, Jefferson Airplane R da dimenticare - RRsufficiente - RRRbuono - RRRRottimo - RRRRR capolavoro... da leggereLa vita da hippie di Neil Young Il mestiere della musica In questa appassionante biografia Neil Ci sono mestieri che si imparano sul Young fa rivivere una delle utopie più campo, che richiedono applicazione e intense dello scorso secolo, quella della pratica, che difficilmente possono essere generazione dei primi anni 60, quando codificati, e, attraverso un insegnamento, sembrava davvero possibile costruire un trasmessi agli altri. mondo che rifiutasse le regole sociali. Specie se si tratta di attività che usano la Comuni, creatività diffusa, i movimenti per creatività. Come l’organizzazione di un i diritti civili, la musica che diventa colonna concerto, la creazione di uno spettacolo sonora di una generazione. Tutto questo dal vivo che è, per tutti i gruppi che vogliono oggi trovareintrecciato con un racconto personale, che è anche un un pubblico, il momento (forse unico) di autenticamanuale coinvolgente su come si scrive una canzone, su visibilità. Questo piccolo manuale, scritto da chi percome si attraversano le epoche senza mai cedere all’effetto professione fa suonare tante band ogni anno, è un libronostalgia. Anche se le pagine più belle sono sicuramente che tutti i ragazzi che credono di avere capacità sonorequelle che rievocano jam session entrate nella leggenda. dovrebbero leggere.Neil Young Il sogno di un hippie Ed. Feltrinelli Andrea Pontiroli Un concerto da manuale Ed. NDA
  • 38. vivere bene cultura e oltre 39l’intervistaBaustelleAccompagnati da una sontuosa orchestra sinfonica,i Baustelle, hanno pubblicato il nuovo album,Fantasma che prosegue l’esplorazione delle loropassioni letterarie. Questa volta il gruppo dedicale sue canzoni, alcune delle quali strumentali, alCanto di Natale di Charles Dickens. Abbiamochiesto a Francesco Bianconi, il cantante, di parlare a"Consumatori" dei suoi più recenti consumi culturali.Durante le registrazioni di Fantasma,realizzate a Montepulciano, quali dischihai ascoltato?Mi piace esplorare i nuovi fermenti del rock di genere, sono per me continua fonte di ispirazione.internazionale, ci sono band che hanno le radici nel Mentre registravamo il disco, invece, sono statopassato, ma raccontano la quotidianità come fossero rapito dalle atmosfere del Manoscritto trovato acantastorie. Come gli australiani Time Impala: qualche Saragozza di Ian Potocki. Subito prima, invece, hoeco psichedelico e un suono di chitarre che sa di cultura letto Del delitto di Manlio Sgalambro, un piccolodel viaggio. Ho acquistato il loro cd Lonerism. Poi ho saggio molto avvincente sulla cattiveria dell’uomo,comprato un album classico di Miles Davis, Nefertiti, sul fatto che siamo naturalmente portatori diin vinile, per godere di quel suono limpido ma ricco di avversità. Una condizione della nostra natura chesuggestioni polverose, come solo il grande trombettista in alcune epoche diventa tragicamente evidente.sapeva fare quando rileggeva il blues. Infine, l’album Chiudiamo con i film...d’esordio dal titolo omonimo dei B52’s in vinile, uno Sicuramente Django Unchained di Quentindei gruppi che portarono il piacere del ballo e del Tarantino. Ho visto anche The Master di Paul Thomassuono ‘vintage’ nella new wave americana anni 70. Anderson, un racconto sul totalitarismo di unaE che libri hai letto di recente? setta religiosa. Consiglio ai lettori di "Consumatori"In questi giorni sono immerso nella trama di un di vedere Dont’ Look Back, un bellissimogiallo, La casa dei sette cadaveri di Jefferson documentario di Don A. Pennebaker del 1967 sul tourFarjeon. Una scoperta. La letteratura, come il cinema inglese di Bob Dylan.i concertiPatty Smith e Philip GlassStraordinario appuntamento a Roma, all’Auditorium delParco della Musica, con una delle artiste che maggiormentehanno influenzato la musica con le sue produzioni, inparticolare quelle di fine anni 70. Patti Smith suona moltospesso in Italia, ma le due date di aprile, sonoparticolarmente invitanti. Il 13 aprile, infatti, la cantanteamericana presenta "The Poet Speaks", una serataomaggio a Allen Ginsberg, il poeta che con "Urlo" ha fattoconoscere al mondo la scena della beat generation di JackKerouac. Con lei sarà sul palco Philip Glass, il compositore piùcelebre del minimalismo contemporaneo. Il 14 aprile PattiSmith eseguirà dal vivo il suo album più importante, "Horses",accompagnata da alcuni dei musicisti con i quali suonavaquando il disco fu pubblicato nel 1975.Per informazioni: tel. 02 48194128.
  • 39. 40 le pagine di coop lombardiaCI CONNETTIAMO?Aggiorna i tuoi dati e resta in contattodi DAniele Moltrasio In tutti i nostri punti ormai parte integrante, irrinun- vendita, presso gli uffici soci, è ciabile della nostra vita di rela- possibile aggiornare i propri da- zione: le mail, gli sms ecc. Chie- ti anagrafici e la propria mail. diamo quindi a tutti i soci di Vale la pena sottolineare l’im- ricordarsi, nella loro prossima portanza di dedicare qualche visita ai nostri punti vendita, di minuto prima o dopo aver fatto fare una sosta all’ufficio soci. la spesa a questa incombenza. Pochi minuti con le nostre ad- Coop Lombardia dedica molte dette saranno sufficienti a sbri- risorse alla comunicazione verso gare una formalità che però i propri soci. offre la possibilità di aprire un Lo stesso giornale che state canale di comunicazione nuo- leggendo rappresenta un cana- vo e, ci auguriamo, più efficace. le privilegiato per poter dialo- Vogliamo poter proporre ai so- gare, informare e far conoscere ci offerte in tempo reale, van- tutte le molteplici attività che taggi concreti che siano resi più si sviluppano, sia a livello com- fruibili da una comunicazione merciale che sociale. veloce e chiara. Per questo vi Ma per essere più tempestivi è aspettiamo ringraziandovi fin necessario poter utilizzare an- da ora per la vostra pazienza. che quegli strumenti che sono Ci connettiamo?
  • 40. consumatoriaprile 2013 4124 ore. Lo straordinario quotidianoIl concorso per i "turisti del quotidiano"Siamo partiti! PremiCè tempo e spazio per tutti. Categoria Soci Coop LombardiaDate libero sfogo alla vostra 1° premio – iPad Apple con accessoricreatività cogliendo gli aspetti meno 2° premio – Boscolo Gift “Volando in Europa”consueti della vita di ogni giorno. Viaggio e soggiorno di due notti in una città europea per due personeCon le vostre foto costruiremo 3° premio – Macchina fotograficaancora un mosaico di idee e 4° premio – Bicicletta pieghevolesuggestioni che si concretizzeràa settembre nella premiazione 5° premio – Gift card Coop valore € 300e in una grande mostra. 6° premio – Macchina fotografica compatta 7° premio – E-book reader 8° premio – Stampante 9° e 10° premio – Volume fotografico edizioni Contrasto Categoria Non Soci 1°, 2° e 3° premio – Iscrizione gratuita a un corso di tecnica fotografica di Fondazione Forma per la Fotografia Categoria Dipendenti Coop Lombardia 1° premio – Gift card Coop valore € 300 Categoria Giovani Soci Coop Lombardia* 1° premio – Gift card Coop valore € 300 * I Giovani al di sotto dei 26 anni partecipano anche alla categoria Soci
  • 41. 42 vita di cooperativa coop lombardiaImparareal superTanti studenti + un capo negozio =Educazione al consumo consapevole L’utilizzo del supermercato è il vero valoreaggiunto dei percorsi educativi di COOP.In questo luogo un po’ magico le merci si possonoconcretamente toccare e risulta più facile ed imme-diata la lettura delle etichette sulle confezioni con-sentendo di sapere da dove viene il prodotto, chi lo ha realizzato, a quale cultura appartiene… Al loro arrivo le classi vengono accolte dal ca- po negozio e, proprio su questo aspetto della sua attività, abbia- mo rivolto qualche domanda a loro arrivo e spiegano il perché della loro presenza a Stefano Mazzali, del superstore lavoratori e clienti del negozio! di Bergamo. Quali temi ritieni più interessanti tra quelliCome vive l’educazione al consumo trattati nel corso delle animazioni (educazioneconsapevole un capo negozio “storico”? alimentare, sostenibilità ambientale, legalità,Davvero bene. Questa è un’attività che si ripete commercio equo…)?tutti gli anni e dà sempre un risultato più che È difficile fare una graduatoria perché tutti ibuono, testimoniato da una partecipazione molto temi trattati hanno grande valore; non nego chenumerosa. affrontare al giorno d’oggi l’aspetto della legalitàCome addetti ai lavori del punto di vendita cerchiamo e della cittadinanza sia di particolare importanzadi rispondere alle curiosità e alle domande specifiche non solo per gli adulti, ma anche e soprattutto perdegli alunni perché spesso diamo per scontato che i giovani.tutti sappiano, ma non è proprio così. Ricordi qualche episodio particolare?Come “subisci” l’invasione delle classi? … quella volta in cui un bambino di 10 anni miLe esperienze che ho vissuto all’interno dei punti ha chiesto se era più buono il cioccolato Coopdi vendita in cui mi sono trovato a lavorare, hanno Solidal rispetto alla sua marca preferita. Difficilelasciato ognuna un proprio “insegnamento”. Ho sbilanciarsi, ma alla fine ha vinto il Solidal…conosciuto persone straordinarie nel mettersi adisposizione delle insegnanti e delle loro classi, Valutazioni?persone con una conoscenza approfondita dei È importante a mio parere che tutti gli argomentisingoli argomenti. E poi è sempre un gran piacere con i quali Coop si impegna per favorire unavere a che fare con studenti, di qualunque età consumo più consapevole, dalla qualità deisiano. Portano vivacità e curiosità e, proprio per prodotti alla sicurezza alimentare, al loroquesto, penso che “l’invasione pacifica” degli alunni contenuto etico, arrivino sia ai consumatori piùsia un momento assolutamente piacevole, anche piccoli che ai più grandi; hanno in questo modoper interrompere la routine nella vita del negozio. l’opportunità di essere informati e possonoAd esempio risulta particolarmente simpatico il costruire le loro scelte di consumo di domani inmomento nel quale annunciano al microfono il modo più consapevole e critico.
  • 42. consumatoriaprile 2013 43Addetta al prestito socialeCompetenza e capacità d’ascolto i soci quando vengono nel nostro ufficio sono già informati e, di so-Un “mestiere” lito, già decisi su cosa fare. Per il re- sto le domande riguardano la ga- ranzia che offre il nostro servizio,costruito sulla fiducia sulla solidità dell’impresa; cosa che per noi è facilmente testimoniabile attraverso il rispetto rigoroso dei regolamenti previsti dalle norma- Loredana Cavallaro ha e le mie colleghe, ogni giorno è a tive di riferimento, la struttura pa-38 anni e lavora come Addetta disposizione per chiarire ogni dub- trimoniale di Coop Lombardia, lasoci presso il punto vendita Co- bio ed ogni richiesta. trasparenza dei nostri bilanci, pe-op di Settimo Milanese. L’abbia- Quali sono le capacità raltro approvati dagli stesso Soci.mo incontrata per poter parlare professionali che unaddetta Secondo te qual è il grado didel servizio di prestito sociale con deve mettere a disposizione conoscenza che c’è tra tutti ichi, tutti i giorni, si trova a contat- del socio prestatore? soci del servizio di prestito?to con le richieste, le aspettative Credo che la prima sia la capaci- Credo che sia abbastanza cono-dei soci ed è in grado di leggerne tà di ascoltare. Bisogna sapersi sciuto anche se non ancora a suf-gli umori e gli orientamenti. immedesimare nei bisogni che il ficienza. Sono state molto utili aDa quanto tempo lavori in socio esprime per poterlo consi- questo riguardo le campagne diCoop e da quanto ricopri il gliare ed orientare. Fondamen- promozione che recentementeruolo di Addetta soci? tale a questo proposito è stata la abbiamo promosso. Hanno da-“Sono 17 anni che lavoro in coop formazione che ho svolto in coo- to ottimi risultati sia dal puntoe, dopo quattro anni in cassa, da perativa. Oltre agli aspetti tecnici di vista della conoscenza del ser-13 sono addetta soci”. del mio lavoro, molto abbiamo la- vizio che in quello dei risultatiCome sono cambiate le vorato sulla relazione con il socio concreti. Nel mio punto venditarichieste dei nostri soci e sulla necessità di trasmettere, sono stati novanta i nuovi librettiprestatori? anche attraverso il prestito, il si- aperti e tutti con livelli di depo-Ovviamente la difficile situazione stema di valori della cooperazio- sito che hanno testimoniato l’as-economica attuale pesa molto. La ne. La fiducia si crea così, combi- soluta convinzione da parte deisicurezza e la garanzia oggi rappre- nando aspetti di valore con altri di prestatori della bontà della lorosentano la prima ed assoluta richie- carattere economico. scelta.sta dei nostri soci. Conta molto il Quali sono le domande che ti Cosa diresti ai soci che cirapporto diretto, la fiducia che si vengono rivolte più spesso? leggono per farli aderire alinstaura tra il socio e chi, come me Non molte in realtà. Ultimamente prestito sociale? Potrei ribadire le cose che dicia- mo nei nostri materiali pubbli- citari e cioè che il prestito è gra- tuito, sicuro e vantaggioso. Ma sarebbero solo parole. Credo che invece queste parole assumano un significato più vero se a dirce- le è qualcuno come noi addette soci che nel prestito crede vera- mente. L’invito è dunque quello di venire nei nostri punti vendita e parlare con noi. Sono convinta che il rapporto, la comunicazio- ne diretta siano la vera forza di un servizio che è davvero parte inte- grante dell’essere impresa coope- rativa.
  • 43. consumatori44 aprile 2013Progetto celiachiaTest sperimentale con i volontari dellAIC.Alla Coop di Desio e Varese i prodotti per celiaci rimborsatidal Servizio Sanitario Regionaledi VALTER MOLINARO,STEFANIA MAGGI La Legge italiana ricono- quello di consentire, ai cittadini Il compito del software di cassasce la malattia celiaca o celiachia affetti da Celiachia, la possibilità è quello di identificare i prodotticome malattia sociale e prevede di acquistare i prodotti dieteti- per i quali Regione Lombardia einterventi posti in essere dalle Re- ci rimborsabili dal SSR (Servizio le ASL riconosceranno il rimbor-gioni e dalle articolazioni del Ser- Sanitario Regionale) presso i ne- so e quindi calcolarne l’importovizio Sanitario Nazionale (le ASL gozi della grande distribuzione, totale da detrarre sullo scontrino.territoriali) diretti a favorire il nor- semplificando l’operazione attra-male inserimento nella vita socia- verso l’uso della CRS, sulla quale I vantaggi del nuovo sistemale dei soggetti affetti da celiachia. le ASL territoriali caricheranno celiachia sono:In Lombardia, esattamente un mensilmente il contributo econo- • gestione centralizzata degli assi-anno fa, la Regione ha avviato un mico per l’acquisto dei prodotti stiti da parte della Regione Lom-tavolo di confronto con la gran- rimborsabili. bardia per cui è stata certificata lade distribuzione, coinvolgendo patologia di “Morbo Celiaco”;COOP, Federdistribuzione e l’As- Il servizio prevede che il cittadino • piena circolarità, all’interno del-sociazione dei Celiaci che ha con- affetto da celiachia presentando la la Regione Lombardia, nell’acces-diviso l’obiettivo di semplifica- propria CRS in cassa all’atto del so al budget mensile da parte delre le modalità di erogazione del pagamento e digitando il PIN che cittadino;servizio, attualmente svolto qua- gli è stato rilasciato dall’ASL, po- • possibile utilizzo del budgetsi esclusivamente nelle farma- trà usufruire del contributo eco- mensile per gli acquisti degli as-cie, consentendo l’acquisto dei nomico assegnato mensilmente, sistiti esteso a tutti i punti venditaprodotti rimborsabili attraverso facendo sì che il valore dei pro- della grande distribuzione presen-l’uso della CRS (Carta Regiona- dotti acquistati, o parte di esso ti in Lombardia;le dei Servizi) nei supermercati e qualora non ci fosse sufficiente • rendicontazione basata su da-ipermercati. disponibilità, venga detratto di- ti elettronici firmati digitalmenteObiettivo del progetto, denomi- rettamente dal monte valore as- con conseguente abbandono delnato “Nuova Celiachia”, è quindi sociato alla CRS. processo cartaceo. Avvio del progetto nei punti vendita La prima attuazione sperimentale del nuovo sistema è partita nel febbraio 2012 presso i territori afferenti le ASL di Varese e Monza-Brianza e nei superstore Coop di Desio e Varese; l’estensione del sistema in tutta la Lombardia è previsto entro qualche mese, e Coop Lombardia lo garantirà in tutti i propri negozi. Avverso gli atti assunti dalla Regione per l’approvazione del progetto “Nuova Celiachia”, Federfarma ha recentemente promosso ricorso al TAR Lombardia, chiedendo la sospensione della sperimentazione. Coop Lombardia farà la sua parte perché il progetto possa essere attuato nell’interesse di tutti i cittadini affetti dal morbo celiaco.
  • 44. vita di cooperativa coop lombardia 45M’AMA FOOD è di nuovo con voi, anche questomese e nuovamente in oriente per proporviun grande classico ormai entrato comunementenelle nostre case. Un piatto unico, leggero e facileda eseguire che sprigionerà il suo profumodelicato regalandovi un’atmosfera un po’ esotica.Pollo al currycon riso basmatie verdureLivello di difficoltà: medio Ingredienti avere paura di esagerare! SalateCosto della ricetta: medio per 4 persone e pepate. Rimestate velocementeTempo: 60 minuti 350 gr di riso basmati e quando il pollo avrà raggiuntoProprietà: il curry è una miscela 600 gr di petto di pollo il tipico colore del curry,di spezie, tra cui la curcuma 1 confezione di salsa aggiungete del brodo vegetale,riequilibrante e protettrice delle 2 cipolle dorate precedentemente preparato, infunzioni epatiche. 3 zucchine modo da ultimare bene la cotturaConsiglio: le spezie impreziosiscono 3 patate medie senza che la carne si indurisca,le loro fragranze nelle cotture lente. 1 melanzana mantenendo sempre la padellaValore etico: la curcuma si 2 carote coperta e alzando un po’ la fiamma.estrae dalla radice di una pianta Curry Mettere a bollire l’acqua per il riso,al centro di attenzioni per il Brodo vegetale salare e cuocere per circa 9 minuti.suo mantenimento e giusto Olio, pepe bianco e sale Preparare intanto le verdure tagliatericonoscimento della biodiversità. a pezzetti, facendo un soffritto di cipolla e unendo dapprima le Preparazione patate, la melanzana, le carote e In un capiente tegame soffriggete le zucchine e da ultimo la salsa di una cipolla tagliata sottile e quando pomodoro secondo piacimento. sarà appassita aggiungete il pollo Salate, ultimate la cottura e fate tagliato a pezzetti non troppo riposare il tutto. piccoli, facendolo rosolare a fuoco Preparate il piatto ponendo medio e girando di tanto in tanto. dapprima il pollo col fondo di Abbassate la fiamma e aggiungete cottura, poi le verdure e infine il riso. due bei cucchiaini di curry, senza Di sicuro sarà un piatto gradito! mama food è un progetto della Cooperativa private e per coffee break e pranzi Farsi Prossimo: un catering etnico aziendali. Per saperne di più, che offre integrazione sociale e prenotare un servizio o offrire la professionale a donne rifugiate; vostra collaborazione contattateci: è in cerca di partner e sponsor; è catering@farsiprossimo.it disponibile per le vostre occasioni cell: 334 65.60.563
  • 45. 46 vita di cooperativa coop lombardiamamma che buono!piccoli chef cresconoa cura di Echo arte e comunicazione I fagottini delMamma che buono! è la nuova rubrica per i piccoli chef e le mamme e i papàin cerca di buone idee per mangiare sano e divertirsi insieme a loro. Ricetteselezionate appositamente per cucinare in famiglia, redatte con la collaborazionedel nostro chef e sotto la guida della nostra nutrizionista. Ingredienti di alta qualitàa marchio Coop, scelti tra le specialità a filiera corta e secondo la stagione. Ingredienti per 4 persone Ogni chef ha i suoi segreti e Il bello dei fagottini del mistero i piccoli chef non fanno certo è che si possono riempire con quello 2 petti di pollo eccezione. Metteteli alla prova con che ci piace. 2 patate questi filetti di pollo al cartoccio e 10 pomodorini vedrete: una vera e propria gara, Noi abbiamo scelto patate, zucchine 1 zucchina da fare impallidire tutti i master chef e pomodorini, voi potrete variare origano (poco) del mondo! le verdure e aggiungere altri olio extravergine di oliva ingredienti, come suggerisce Silvano sale il Misterioso in queste pagine, lasciando che siano i piccoli chef a sperimentare gli accostamenti e, una volta a tavola, a indovinare i gusti degli altri fagottini. Il tocco del Piccolo Chef Consigli a cura di Silvano Vanzulli, chef del Ristorante Sasseo, Santa Maria della Versa (Pv) Per preparare i fagottini possiamo lasciare liniziativa ai bambini, per esempio mettendo loro a disposizione altri ingredienti (quali carote, cipollotti freschi, germogli di spinaci, asparagi, fagiolini, olive, ecc). Se poi vogliamo rendere “filante” il pollo, possiamo anche aggiungere scaglie di grana o mozzarelline.
  • 46. consumatoriaprile 2013 47mistero Nutrienti, leggeri e super sfiziosi! Consulenza a cura di Lidia Testa, nutrizionista dellUniversità di PaviaIl procedimento è sempre lo stesso: A questo punto possono entrare in Secondo le indicazioni dellatagliate i petti di pollo in filettini scena gli aiutanti: distribuite 10 fogli Sinu (Società Italiana diuguali e della grandezza desiderata. di carta stagnola (alluminio) e... si Nutrizione Umana) la carneConditeli con un filo dolio e un comincia! Per comporre i fagottini bianca, per esempio di pollo e di tacchino, andrebbe mangiatapizzico di sale. Mentre fate bollire le metteremo prima una fetta di patata tre volte a settimana. Rispettopatate (meglio con la pelle), tagliate bollita, poi il filetto di pollo, alla carne rossa ha il grandela zucchina e cuocetela in padella i pomodorini e infine un cucchiaio vantaggio di essere povera dicon poco olio e sale. Infine tagliate di zucchine. grassi e più digeribile.i pomodorini a metà. Una spolverata dorigano, un filo Questa ricetta sfiziosa dolio e possiamo chiudere bene, consente quindi di far prima di infornare a 180° per circa assumere il giusto quantitativo 30 minuti. di proteine nobili, non trascurando l’importante apporto vitaminico, di sali minerali e di fibre contenute nelle verdure. Infine la cottura al forno consente di aggiungere pochi grassi, risparmiando calorie e facilitando la digestione. Coop consiglia Pollo Coop - no OGM Apprezzato per le carni tenere e facilmente digeribili, con un modesto apporto calorico, il pollo si presta a un consumo frequente e a tutti i tipi di cottura.
  • 47. pRESTITO SOCIALEUN LIbRETTO, TANTI VA NTAGGI Nessuna spesa, operazioni completamente ZERO COSTI gratuite, apertura e chiusura comprese. Imposta di bollo assolta dalla Cooperativa. Risparmi sempre disponibili e remunerati; ZERO VINCOLI prelievo e/o deposito disponibili nell’orario di apertura degli Uffici Soci dei punti vendita. Risparmi garantiti dalla solidità economica 100% SICURO e patrimoniale della Cooperativa. Ogni giorno interessi vantaggiosi, ASSOLUTAMENTE fin dal primo centesimo. VANTAGGIOSO tasso lordo 1,50%Fino a 4.000 Euro tasso netto 1,20%Da 4.000,01 tasso lordo 1,80%a 17.000 Euro tasso netto 1,44%Da 17.000,01 tasso lordo 2,50%a 35.000,00 Euro tasso netto 2,00%Comunicazione riservata ai soci.Ritenuta fiscale vigente 20% –condizioni in vigore dal 1° gennaio 2013.Per maggiori dettagli sui tassi e le condizionieconomiche praticate, si rinvia al FoglioInformativo Analitico.Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Soci.
  • 48. consumatori aprile 2013 49 Arte MAestrA Il Museo del Novecento Luogo di apprendimento e integrazione l’osservazione dei dettagli e se ne interloquivano con loro, in italiano! Arrivare a 14 anni in paese sono tratte informazioni, storiche e Con il nuovo anno scolastico straniero, con alle spalle artistiche, con l’obiettivo di 2012/13, le insegnanti hanno ripreso acquisire un linguaggio vicino al il lavoro, con una nuova classe di storie di vita complicate e vero, libero dagli schemi del classico alunni tra i 14 e i 18 anni di origine spesso drammatiche, è manuale di italiano. Da questo araba, marocchina, filippina. Nei studio è nata una vera a propria prossimi numeri di Consumatori, un’esperienza di vita guida del Museo, e a ciascun ragazzo presenteremo le opere della veramente difficile da ha approfondito la conoscenza di collezione del Museo del Novecento, un’opera tra quelle studiate e attraverso lo sguardo e le affrontare analizzate in classe per poterla osservazioni della nuova classe dei illustrare e commentare. ragazzi del CTP di Rozzano. Per questo gli insegnanti del CTP di La dott.ssa Marina Pugliese, Rozzano (che accoglie ragazzi di direttrice del Museo del ‘900, e la recente immigrazione con l’obiettivo responsabile della didattica Dott.ssa 4-5 MAGGIO 2013 di far conseguire loro la licenza media) hanno dato vita al progetto Daniela Bastianoni hanno sposato in toto il progetto ed hanno quindi Pulcinella nel didattico: DALLE IMMAGINI ALLE proposto alle insegnanti del CTP di Mediterraneo PAROLE, DALLA SCUOLA AL MUSEO che si propone di favorire integrarlo con un’attività da svolgere nelle sale del museo nel al Museo l’apprendimento non solo della nostra lingua, ma anche di altre mese di agosto. Dodici ragazzi, sono del Novecento stati infatti invitati a svolgere il laboratorio animato materie, come storia e geografia, ruolo di “totem parlanti” e, per famiglie e ragazzi attraverso l’utilizzo delle immagini posizionandosi davanti alla “propria Per informazioni e prenotazioni Le opere della collezione del Museo opera”, hanno risposto alle chiamare Sabina Trivelli: del Novecento di Milano sono state domande dei visitatori che t. 02 89593347 analizzate in classe attraverso spontaneamente di fermavano e sabina.trivelli@lombardia.coop.itOOP Se hai meno di 36 anni e qualcosa da dire, partecipa a Coop for words 2013: il concorso per giovani scrittori e fumettisti di Coop Adriatica, Coop Consumatori Nordest, Coop Lombardia, Coop Estense, Coop Liguria e COOPFOR FOR IGD. Puoi partecipare con uno o più lavori, da inviare entro il 12 maggio 2013, alle cinque sezioni del concorso: poesia, il racconto dello scontrino, fumetto e, le novità di questa 11a edizione, soggetto per il cinema e canzone dautore. Tutte le opere vincitrici saranno pubblicate in unantologia. Il testo primo classificato della sezione canzone dautore sarà musicato da Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, per poi essere proposto a interpreti di fama nazionale e a case discografiche. I vincitori delle altre quattroORDS WORDS sezioni riceveranno una borsa di studio per partecipare ai corsi di scrittura e sceneggiatura della Bottega Finzioni, diretta da Carlo Lucarelli. Inoltre gli autori dei testi premiati saranno invitati a leggere le proprie opere nella prossima edizione di Ad Alta Voce a fianco di scrittori affermati, mentre i disegnatori, primi classificati, esporranno le loro tavole a BilBOlbul: il Festival Internazzionale del Fumetto. La premiazione avverrà nellambito del Festivaletteratura di Mantova.2013 2013 Info e regolamento: www.coopforwords.it in collaborazione con
  • 49. consumatori50 aprile 2013Il circolo dei golosi. Buongustai tra i circoli cooperativi lombardi LEnoteca del Soccorso, approdo del nostro nuovo viaggio culinario, si trova ad Albate sulla via Canturina, la strada che collega Como e Cantù. LUnione dei Circoli Cooperativi, che ospita il Circolo- bar e il ristorante, è un importante riferimento culturale e ricreativo della zona fin dagli inizi del Novecento, con il nome di Cooperativa Albatese. Recentemente premiata dallAssociazione Circoli “per il suo impegno a far conoscere la natura attraverso il bosco”, in particolare per le attività alla Baita Monte Goi, nel Parco Regionale della Spina Verde, l’UCC promuove associazioni e sostiene i giovani in cerca di lavoro. Dopo una breve sosta al bar “Il Circolo”, con le sue sale attrezzate per proiezioni e incontri, incontriamo Mario,l’enoteca del gestore competente e appassionato, che ci illustra le due varianti del menù giornaliero: 10 euro per primo, secondo, contorno, ¼ di vino o ½ di acqua e cafféSoccorso di Albate oppure 7,50 euro per il menù pizza. Noi sfogliamo anche il menù alla carta, che propone piatti raffinati, sia di terra che di mare, e alcune rare specialità di piccoli produttori, come la fiorentina di chianina o la carne di bisonte. Ottimo il pane cotto nel forno a legna e, per i cultori della pizza, segnaliamo ingredienti di qualità tra cui farine biologiche provenienti dalle valli del lago, bufala di Paestum e mozzarella di Caserta. La sala è luminosa, latmosfera allegra: alle pareti le opere dei piccoli clienti, a cui vengono regalati fogli e pennarelli “antinoia” e per cui sono stati pensati menù ad hoc al prezzo di 5 euro (pizza “baby”, pasta al ragù/pomodoro/pesto oppure hamburger/cotoletta, abbinati a patatine e gelato). Dal menù del giorno scegliamo e gustiamo fusilli pizzoccherati con coste e formaggio fuso, spezzatino con patate e piselli, braciola al forno speziata con contorno di patate e calamari fritti accompagnati da un buon calice di Falanghina. La carta dei vini è ben fornita, con bottiglie da 10 euroUnione Circoli Cooperativi di Albate circa. Fra i dolci troviamo tiramisù, panna cotta,LENOTECA DEL SOCCORSO DI ALBATE crème caramel e ananas al maraschino, maRISTORANTE-PIZZERIA preferiamo accomiatarci con una squisita pizza alla nutella, e con non pochi sensi di colpa!Via Canturina 166/168 Consigliamo una sosta allEnoteca del Soccorso:22100 Albate, Como troverete buon cibo, personale cortese e avrete latel. 031 526865 possibilità di raggiungere in poco tempo località riccheinfo@enotecadelsoccorso.it d’arte, cultura e totalmente immerse nella natura. Perwww.enotecadelsoccorso.it maggiori informazioni: www.ucc.it.Orari: 12.00 – 14.30 e 19.00 – 23.30Chiuso il lunedì serasabato e domenica a pranzo su prenotazionePrezzi: pranzo alla carta oppure oppuremenù completo € 10 - menù pizza € 7,50Cena prezzo medio € 20-25 (vino della casa incluso)
  • 50. vita di cooperativa coop lombardia 51 Il piatto forte Risotto al radicchio variegato con salsiccia e mandarino Ingredienti per 4 persone: 350 gr. di riso carnaroli 1 cipolla piccola bianca In una padella scaldare lolio e rosolare la cipolla tritata finemente 250 gr. di radicchio variegato Aggiungere il riso e, dopo averlo ben tostato, aggiungere la salsiccia a 200 gr. di luganega pezzetti e sfumare con il vino e il succo di 2 mandarini 4 mandarini 3 cucchiai di olio extravergine Proseguire con la cottura aggiungendo man mano il brodo di oliva A metà cottura aggiungere il radicchio variegato tagliato finemente, 150 gr. di burro lasciandone un po per la guarnizione finale del piatto. 1 bicchiere di vino bianco secco brodo vegetale (acqua, sale, Infine mantecare con il burro e il succo dei due mandarini rimasti. carote, sedano e cipolla) pepe e sale q.b. Impiattare guarnendo con spicchi di mandarino, il radicchio rimasto e grani di pepe bianco schiacciati.Convenienza, qualità dei prodottie attenzione all’ambiente.Aperto il secondo supermercatodi Coop Lombardia nella provinciadi BergamoIl 22 marzo in via Lussana a Trescore Balneario ha apertoun nuovo punto vendita di 1500 mq., esattamente a un anno di distanzadall’apertura del superstore a Bergamo città, in via Autostrada
  • 51. consumatori52 aprile 2013 Gli appuntamenti dai comitati di zona a cura di Alfredo De BellisDomenica 7 aprile – ore 16.00 Sabato 13 aprile – ore 21.00Novate Milanese MilanoCentro Socio Culturale Villa Scheibler – Via Felice Orsini, 21via Repubblica 15 Il comitato soci Metropoli, con l’associazione Villa Aperta organizzano:Mostra fotografica: “I colori di Dio”Il centro Socio Culturale di Novate Milanese ospita la ACO BOCINA in concertomostra del fotoreporter Enrico Mascheroni: un percorso Aco usa la musica come mezzo di diffusione di tutte le culture;in oltre cinquanta ritratti di credenti nelle grandi religioni nei suoi concerti non mancano sfumature jazz, blues o rock, chedi tutto il mondo. All’inaugurazione sarà presente l’autore. amalgamate con la musica mediterraneo/balcanica creano unSeguirà concerto con canti gospel con il coro Tuimbers. L’11 originale mix esplosivo e senza eguali.aprile alle ore 21.00 ci sarà un incontro con Don Colmegna. Ingresso liberoPer informazioni www.cscn.it info.soci@lombardia.coop.it - villa.aperta@gmail.com Sabato 13 e domenica 21 aprile BollateVenerdì 12 aprile ore 21.00 “Una settimana a Supermilano”Cassano DAdda VI° edizioneMafie in pentola Quale idea migliore di passare un giorno di primavera alle porte di Milano? È questa la ghiotta occasione che offre l’iniziativa “Una Settimana a Supermilano”, sedici ComuniLiceo Giordano Bruno a nord di Milano aprono gratuitamente i loro più interessantivia Papa Giovanni XXIII, 223 beni culturali storici e artistici, i visitatori avranno laprosegue il tour dello spettacolo teatrale possibilità di scoprire e visitare gratuitamente ville, chiese,www.tizianadimasi.altervista.org/mafie.html palazzi ed edifici storici, musei e cascine presenti nei territori di Arese, Baranzate, Bollate, Cesate, Cornaredo, Garbagnate M.se, Lainate, Novate M.se, Pero, Pregnana M.se, Pogliano M.se, Rho, Senago, Settimo M.se, Solaro, Vanzago e nellareaVenerdì 12 aprile – ore 18.00 verde del Consorzio Parco delle Groane.Brescia Informazioni sui luoghi visitabili, orari di apertura, ed eventi in programma: www.supermilano.orgCentro Socioculturale Coop Numero Verde 800.47.47.47di Via Vaiarini, 11 (parcheggio superioreCoop Via Mantova) Domenica 14 aprileIl centro socioculturale e il comitato soci Coop di Brescia incollaborazione con Associazione “Donne per le Donne” e FESTA DEL SOCIO“Mowgli” organizzano: COOP Settimo MilaneseALLA SCOPERTA DEL BURKINA FASOIncontri, storie, progetti dal paesedegli uomini integriIntervengono: Daniela Faiferri, Presidente Associazione“Donne per le Donne” - Daniele Alleva, Mowgli Education Coop premia la musicaa seguire “aperitivo-buffet” a cura dell’Associazione Concorso per pianoforte e musicaM’AMA FOOD, partecipazione gratuita da camera Premio Antonio BertoliniPer motivi organizzativi è obbligatoria liscrizioneentro mercoledì 10 aprile Fino al 3 di maggio sono aperte le iscrizione alIscrizioni presso Ufficio Soci supermercati COOP concorso per giovani musicisti.di Brescia: via Mantova, via Corsica, via V. Veneto Per informazioni e iscrizioni: http://premioantoniobertolini.altervista.org/
  • 52. vita di cooperativa coop lombardia 53Tutte le iniziative sono disponibili sul sito www.e-coop.itall’interno delle pagine di Coop Lombardia nelle sezioni Attività Sociali - zone socie sul profilo ufficiale facebook di Coop Lombardia www.facebook.com/coop.lombardia Alma Rosé, Coop Lombardia e MowgliMercoledì 17 aprile – ore 17.00 presentanoMilanoSpazio scopriCoop – via Arona, 15/a TURISTI NON PER CASO Racconto di un’esperienza di turismo(primo piano) responsabile in Burkina FasoPassaggi e Passaggi di Tempo Teatro Aribertoomaggio a Fabrizio De Andrè Via Daniele Crespi 9, MilanoContinua la rassegna teatrale di giovani compagnieorganizzata dal comitato soci di zona Mi-Arona con lo Sabato 6 aprile - ore 21.00spettacolo teatrale della compagnia teatrale MagaMaMa, riservato ai soci Coop dei Comitati Socidedicato a Fabrizio De Andrè. Ingresso libero di Coop Lombardia – su invito Domenica 7 aprile - ore 16.00Domenica 21 aprile – ore 20.00 aperto a tutti con prenotazione obbligatoria Ingresso € 10 – Ingresso ridotto € 8 per i giovani finoPeschiera Borromeo ai 35 anni e ai soci Coop che presentano la carta sociosala Mazzola – via Papa Giovanni XXIII, 3 Prenotazioni: info@almarose.it - 393-9166537Memoria Indifferente In un mondo in cui niente sfugge Cartolina 10x15.qxp:Layout 1 19/03/13 11:42 Pagina 1"Le Donne della Resistenza" alla commercializzazione, ilIl comitato soci di Peschiera Borromeo, presenta lo spettacolo turismo è una “fabbrica di sogni”,di Gianluca Foglia detto Fogliazza, realizzato con molte realtà che propone una realtà paralleladel territorio. Ingresso libero al posto di quella vera. In quello stesso mondo c’è anche un nuovo sguardo che si sta diffondendo,Da lunedì 22 a lunedì 29 aprile quello dei turisti responsabili. con il patrocinio diOpera Responsabili di cosa? Di vedere ilGalleria centro commerciale di Opera mondo per quello che è e, nel farlo, di contribuire allo sviluppo dei paesi in difficoltà. In giro per il Burkinavia Armando Diaz Faso con Coop Lombardia accompagnati da un tourMostra: “I bambini del duce - Leducazione operator “responsabile” raccontiamo un’esperienza dialla guerra di una generazione tradita” Africa vera, senza filtri, dove si incontrano per davveroIl comitato soci di Opera allestisce presso la galleria del le persone e il loro modo di vivere. Con la sua natura dicentro commerciale una mostra volta a documentare mondo complesso e vasto l’Africa diventa lo sfondo sulattenzione particolare che il regime fascista ha dedicato alla cui scorrono pensieri e sensazioni che mettono insiemescuola ed alleducazione. le distanze, la relatività, lo sgomento di chi viene dalla parte del mondo che sta saccheggiando il Pianeta, dentro uno scenario che ci chiama a essere più che turisti inconsapevoli cittadini in viaggio. Settimo Milanese Il comitato soci di Settimo Milanese-Bareggio, aderi- sce al progetto del comune di Settimo “La famiglia La famiglia che risparmia: che risparmia” che si prefigge di dimostrare, con po- che buone abitudini, uno stile di vita sostenibile è alla un progetto che fa bene portata di chiunque riducendo significativamente i consumi di acqua, gas ed energia elettrica. I cittadini all’ambiente e alla bolletta (e i soci) di Settimo Milanese che decidessero di aderi- re devono inviare una mail al seguente indirizzo: fami- gliacherisparmia@comune.settimomilanese.mi.it.
  • 53. Il Parco della Preistoria Nuova convenzione in provincia di Pavia L’assistenza che dà valore alla persona Lo Studio Medico Avondo offre ai soci Coop riduzione il 10% di sconto sulle prestazioni presentando soci coop la carta sociocoop e prima visita gratuita di Ozonoterapia per patologia del rachide, Sulla sponda sinistra del fiume Adda, a soli 25 chilometri terapia lipodistrofia, terapie dell’ernia discale. da Milano, immerso in unarea naturale di oltre cento ettari costituita da un bosco secolare si trova il Parco della Visite e prestazioni sanitarie Preistoria. Lungo il suo itinerario ombreggiato, intercalato da acque e laghetti, sono state inserite 50 ricostruzioni a Visite oculistiche, cardiologiche, chirurgiche grandezza naturale appartenenti a 31 specie preistoriche, e internistiche, neurologiche, ortopediche, tra cui dinosauri, pterosauri, plesiosauri, mammiferi, endocrinologiche. artropodi, pesci, anfibi, rettili arcaici e uomini primitivi. Chirurgia plastica, consulenza psicologica. Il Parco offre molte altre attrattive per i ragazzi e gli adulti, tra cui un percorso botanico, un museo paleontologico, la vista di animali in semilibertà, aree attrezzate per i pic-nic e adibite a parco giochi, un labirinto e il sempre richiestissimo trenino. Il Parco è aperto da metà febbraio a metà novembre tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, sabato e domenica dalle 9.00 alle 19.00. Per il socio Coop sconto di € 2,00 sul biglietto intero più un ulteriore sconto di € 2,00 per un accompagnatore adulto. Studio Medico dott. Avondo Daniele Parco Safari della Preistoria via P. Togliatti, 15 - S. Martino Siccomario (Pv) Via Ponte Vecchio 21 - 26027 Rivolta DAdda (Cr) tel/fax 0382.490002 Tel. 0363.78184 - 0363.370250 - Fax 0363.370290Progetto1_Layout 1 07/02/13 11:27 Pagina 1 info@studiomedicoavondo.it www.parcodellapreistoria.it - info@parcodellapreistoria.it www.studiomedicoavondo.it e cial Parti per una Vacanza Studio! o Spe ster a all’e ngu i di li cors Corsi di lingua in tutto il mondo, per tutti i livelli ed età, durante tutto l’anno. Cogli al volo l’offerta dedicata ai SOCI COOP Sconto 15% Per regolamento e informazioni: www.schoolandvacation.it/coop Azienda certificata ISO 9001:2008 FOLLOW US ON
  • 54. consumatoriaprile 2013 55Prevenzione e saluteGli impianti dentalicosa sono, come funzionanoA cura dell’équipe di Odontoiatria del Centro Medico SantagostinoD. Cos’è e a cosa serve l’impianto dentale? D. In cosa consiste l’intervento implantologico?R. L’impianto è una radice artificiale in materiale R. L’intervento è caratterizzato da diverse fasibiocompatibile che viene posizionata nell’osso della chirurgiche a seconda del protocollo stabilito dalmascella o della mandibola per sostituire le radici dei medico, ed è assolutamente indolore e pocodenti mancanti. Sopra l’impianto vengono poi traumatico. Una volta inserito l’impianto, i tempi direalizzati i manufatti protesici in differenti materiali. attesa prima di avere il dente definitivo variano aGli impianti rappresentano una soluzione avanzata, seconda dei protocolli adottati, in genere da 3 a 6consolidata e sicura per sostituire un dente mancante mesi. In alcuni casi è però possibile ultimare lao un’intera arcata edentula, con risultati predicibili riabilitazione protesica immediatamente doposia a breve che a lungo termine. l’inserimento dell’impianto (carico immediato).D. Perché è importante sostituire i denti D. Quanto può durare un impianto?mancanti? R. Teoricamente l’impianto può durare quanto duranoR. Non solo per migliorare laspetto estetico del i denti. Così come i denti naturali, se ben curati,sorriso e del volto, ma soprattutto per masticare possono durare un’intera vita, allo stesso modo anchebene. La mancanza di alcuni denti è spesso causa di gli impianti possono durare moltissimi anni. Anche leuna masticazione non corretta e del conseguente manovre di igiene orale sugli impianti sono pressochésovraffaticamento dei denti residui. Inoltre la perdita le stesse che si eseguono per la pulizia dei dentidei denti può portare a problemi di tipo digestivo e naturali. La differenza con i denti naturali è che gliposturale e a difficoltà nel pronunciare alcune parole. impianti non si cariano, ma sono più suscettibili alle infezioni.D. Quali rischi può avere un interventoimplantologico?R. Il rischio di rigetto dell’impianto non esiste, perchéil titanio di cui è composto è un materialeassolutamente biocompatibile che non provocaallergie. Esiste invece la possibilità di fallimentodell’intervento, ovvero la mancata integrazionedell’impianto nell’osso, che può verificarsiimmediatamente oppure a medio-lungo termine. Ilfallimento immediato può essere dovuto a diversifattori (traumi, infezioni ecc.). Il fallimento a medio-lungo termine può dipendere da cause differenti, CENTRO MEDICO SANTAGOSTINO:anche se spesso è legato principalmente a due fattori: Sconto per i soci Coop Lombardiada un lato una non corretta igiene orale, dall’altro e i loro figli minori di 18 anni.l’assenza di controlli periodici da parte del personale Sconto 50% prima visita e 5% per le visite successive.sanitario. Nei casi di fallimento l’impianto può essererimosso e/o sostituito. INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI presso il Centro in Piazza Sant’Agostino 1Per evitare questi rischi è necessario che il paziente Milano (MM2 S. Agostino)segua scrupolosamente le indicazioni del medico, che per telefono al numero 02 89701701/702effettui una buona igiene orale a casa e che si via e-mail informazioni@cmsantagostino.itsottoponga regolarmente ai controlli periodici. sul sito www.cmsantagostino.it
  • 55. Sebastiano Girardi Amedeo Modigliani, Elvire con colletto bianco (Elvire con collettino), particolare, 1917 o 1918 Olio su tela, cm 92 x 65, Pinacothèque de Paris / Fabrice Gousset Artwork Infoline Prevendita 0254918 www.mostramodigliani.it lun 14.30/19.30 mar-dom 9.30/19.30 gio e sab 9.30/22.30 il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura www.comune.milano.it/palazzorealeMilanoPalazzo reale21.ii/8.ix.2013ModiglianiSoutinee gli artiStiMaledettila collezione netteruna mostra I possessori della tessera Socio Coop hanno diritto all’ingresso ridotto
  • 56. 18 marzo - 14 aprile 2013 | sala Fassbinder 2 - 14 aprile 2013 | sala ShakespeareVIVA LITALIA IL VeNTAGLIo plumdesign.itLe morTI dI FAusTo e IAIo di Carlo Goldonidi Roberto Scarpetti regia Damiano Michielettoregia di César Brie produzione Teatro Stabile del Veneto Teatri e Umanesimo Latino SpATEATRO DELLELFO3 - 21 aprile 2013 | sala Bausch sala Shakespeare | 16 - 21 aprile 2013NeL BuIo deLLAmerICA ITALYdIssoNANZe sACro ALLITALIA rAmINGAdi Joyce Carol Oates musica di Gianmaria Testa (voce e chitarre)regia di Francesco Frongia Giuseppe Battiston legge Italy di Giovanni Pascolicon Corinna Agustoni, Luca Toracca produzioni FuoriviaTEATRO DELLELFO
  • 57. 58 vita di cooperativa coop lombardia a cura di Andrea PertegatoBenvenuto Socio CoopPer te il biglietto è ridotto!Teatro Nazionale, Milano“The Full Monty – il Musical”dal 3 al 21 aprile 2013Questa edizione di "Full Monty" gode di unadattamento del tutto originale. La vicenda èambientata in Italia e vede protagonisti un gruppo dioperai disoccupati che vivono nella periferiaindustriale di Torino. I sei operai per recuperare un podi soldi necessari per le rispettive incombenzedecidono di allestire uno spettacolo di spogliarellomaschile. Lallenamento a cui si sottopongonopermette loro di ritrovare fiducia in sé stessi, e tutti iloro sforzi per riscattarsi culminano in un gioioso eliberatorio striptease che segna per ciascuno di essilinizio di una nuova vita. In linea con questo spirito ea caratterizzare questa produzione, ci sono anche due Quelli di Grockdisoccupati veri ad arricchire il cast, selezionati fra La Trilogia dellacoloro che hanno perso l’impiego negli ultimi mesi eche si sono presentati alle audizioni, le quali avevano Villeggiaturaanche lo scopo solidale di garantire un anno di lavoro dal 4 aprile al 12 maggio 2013ai neo-attori prescelti. Quelli di Grock incontra Carlo Goldoni e propone ilwww.teatronazionale.it debutto nazionale de La Trilogia della Villeggiatura, un trittico di commedie che narrano la partenza, le avventure e il ritorno dalla villeggiatura, o meglio, usando le parole dello stesso Goldoni, i "pazzi preparativi, la folle condotta e le dolorose conseguenze" di un comune fenomeno sociale, tramutato dallautore in uno studio sulluomo e sugli uomini. Le tre commedie, fuse in un unico grande gioco, vedono protagonisti intrighi, amori e delusioni, ma soprattutto il Teatro, un Teatro fatto di ritmo e fisicità, parola, comicità e poesia, da anni le caratteristiche peculiari dello stile della Compagnia. www.quellidigrock.it
  • 58. consumatoriaprile 2013 59 Pinacoteca Accademia Ambrosiana Esplosioni, fusioni e trasmutazioni. Il Monumento a Francesco Sforza e le arti chimiche in Leonardo Fino al 9 giugno 2013 La quindicesima mostra del Codice Atlantico proponeTeatro Litta un percorso guidato dal filo rosso delle arti chimico-Primi passi sulla luna metallurgiche, a cui Leonardo si dedicòdal 5 al 21 aprile 2013 costantemente durante larco della sua interaNella notte del 20 luglio del 69 in tutto il mondo carriera. La mostra si apre nella Bibliotecainterplanetario non cè stato un furto, un omicidio, una Ambrosiana con i fogli riguardanti i monumentirapina, uno scappellotto. Erano tutti lì davanti a Neil equestri a Francesco Sforza e Gian Giacomo Trivulzio,Armstrong. Questo potrebbe voler dire che se tutti per poi approfondire gli studi condotti da Leonardoguardassimo di più la televisione il nostro sarebbe un sui forni a riverbero per ottimizzarne ilmondo migliore. In questa performance che rifiuta di funzionamento e quelli sulla fusione delle artiglierie.farsi spettacolo Andrea Cosentino inquadra immagini Il percorso continua nella sagrestia del Bramante condel futuro ormai passate, prendendo spunto dal una serie di fogli che illustrano problematichequarantennale del primo allunaggio, passando per il specifiche della costruzione di armi da fuoco e delcentenario del manifesto futurista, il cinquantenario loro funzionamento, per terminare con gli studi sulledella creazione della prima Barbie e i dieci anni dalla trasformazioni degli elementi.morte di Stanley Kubrick. www.ambrosiana.euwww.teatrolitta.itTeatro MartinittGiggino PassaguaiDal 23 aprile al 12 maggio 2013È in scena la storia di Giggino un ragazzino in cerca di In tutti gli Ipermercatiguai e di due preti mandati a risollevare le sorti di un e nei seguenti supermercati:bruttissimo quartiere infestato da malavita e Coop Bergamo c/o ufficio sociorganizzazioni criminali, una storia come tante, in cui Coop Brescia Mantova c/o ufficio socisuccede di tutto. “Giggino Passaguai” è un racconto Coop Cassano dAdda c/o ufficio socisemplice dei giorni nostri che affronta grandi Coop Cremona Via Sale c/o ufficio soci Coop Desio c/o ufficio socitematiche con estrema leggerezza, cercando di Coop Milano Arona c/o ufficio socicoinvolgere lo spettatore anche con la forza della Coop Milano Palmanova c/o ufficio socimusica, catapultandolo in una realtà tragica ma allo Coop Pavia c/o ufficio socistesso tempo divinamente comica. Coop Settimo Milanese c/o ufficio sociwww.teatromartinitt.it Coop Varese c/o ufficio soci
  • 59. SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DALL’8 APRILE AL 5 MAGGIO CITY BIKE uomo o donna 138,75 € mi ispar € Anzichè 185,00 € O SCONT R 25% 5 46,2 • telaio: acciaio • forcella: acciaio • cambio: TX35 a 7 velocità • ruota Libera: shimano TZ21 • guarnitura: 46x170 • freni: V-Brake alluminio SET TROLLEY mi NTO piccolo ispar € SCO 44,25 € 5% R 5 14,7 Anzichè 59,00 € medio mi 2 ispar € 51,75 € Anzichè 69,00 € R 17,2 5 • modello HAWAII • 4 ruote piroettanti • espandibile • materiale ABS alleggerito • colore grigio o blu • misure piccolo: 55x35x21 cm • misure medio: 65x42x27 cmOFFERTA VALIDA PRESSO IPERCOOP
  • 60. SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DALL’8 APRILE AL 5 MAGGIOSMARTPHONELG P700OPTIMUS L7 199,00 € Anzichè 249,00 €• sistema operativo Android 4.0• processore 1 GHz• UMTS Quadriband• LCD 4, 3”, full touch capacitivo• bluetooth 3.0, Wi-Fi, HSDPA 7.2 Mbps• fotocamera 5 MP• A-GPS sparmi Ri ,00 € 50OFFERTA VALIDA PRESSO IPERCOOP
  • 61. SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DAL 2 AL 21 APRILEPARMIGIANOREGGIANOPARMAREGGIO22 mesi, al kg10,85 €Anzichè 21,70 € NTO SCO 50% OFFERTA VALIDA PRESSO I SUPERMERCATI COOP E IPERCOOP
  • 62. SOCIO CONVIENE DI PIÙ OFFERTE RISERVATE AI SOCI DI COOP LOMBARDIA DAL 2 AL 21 APRILESCARPE SUPERGAuomo o donna24,94 €Anzichè 49,90 € NTO SCO 40%SDRAIO IN TEXTILENEcon poggiapiedi24,90 €Anzichè 39,90 € rmi Rispa 15,00 €OFFERTA VALIDA PRESSO I SUPERMERCATI COOP
  • 63. conviene! C. Com.le Bonola (MI) - tel. 02 3083406 • C. Comm. Piazza Lodi (MI) - tel. 02 5469699 • C. Comm. Sarca - Sesto S.G. (MI) - tel. 02 24417507 C. Comm. Acquario - Vignate (MI) - tel. 02 95938586 • Booking Viaggiaconnoi - tel. 0331 426236SPECIALE OFFERTE ITALIA LIGURIA - Pietra Ligure EMILIA ROMAGNA - Cervia PENSIONE COMPLETA CON OFFERTA SERVIZIO SPIAGGIA INCLUSO PENSIONE COMPLETA CON SERVIZIO SPIAGGIA INCLUSO BEVANDE PRENOTA PRIMA BEVANDE HOTEL MINERVA 3 stelle HOTEL ZANI 3 stelle 8 giorni / 7 notti - sab/sab - camera con balcone (RLIGMM7 htl 1102) 8 giorni / 7 notti - sab/sab - camera standard (RERDZO7 htl 04010) PERIODI   QUOTE SOCI COOP PERIODI QUOTE SOCI COOP 04/05-31/05, 07/09-26/10 € 294 anziché* € 308 11/05-24/05 € 294 anziché* € 350 01/06-27/06, 31/08-06/09 € 364 “ € 378 25/05-14/06 e 31/08-21/09 € 336 “ € 350 28/06-27/07, 24/08-30/08 € 434 “ € 448 15/06-28/06 € 378 “ € 392 28/07-23/08 € 483 “ € 497 29/06-26/07 e 24/08-30/08 € 420 “ € 434 *da listino dell’hotel 2013 - Q.I.€ 30 - tif. 3°/4° letto da programma 27/07-02/08 € 450 “ € 518 dettagliato - T.O. organizzatore Mamberto Viaggi 03/08-09/08 € 518 “ € 518 LIGURIA *da listino dell’hotel 2013 - Q.I. € 30 - riduz. 3°/4° letto bambini 3/10 Appartamenti Roulette per il periodo estivo anni 50% - T.O. organizzatore Robintur S.p.A. PERIODI   QUOTE SOCI COOP TOSCANA - Magliano dal 06/07 al 24/08 Tipo A3 € 560 FORMULA CONSUMI OFFERTA RESIDENCE ENERGETICI PRENOTA PRIMA Tipo B5 € 620 dal 24/08 al 31/08 Tipo A3 € 360 BORGO MAGLIANO RESORT 4 stelle Tipo B5 € 445 8 giorni / 7 notti - sab/sab - mono/bilocali da 1 a 4 letti (RTOSDM7 htl 1117) Biancheria da portare o affittare in loco, circa 9 euro per persona a settimana (quella da ba- PERIODI QUOTE SOCI COOP A PARTIRE DA gno o quella da letto), biancheria completa letto + bagno circa 16 euro per pax a settimana 08/06-28/06, 24/08-30/08 € 346 anziché* € 567 *da listino dell’hotel 2013 - Q.I.€ 30 - tif. 3°/4° letto da programma det- tagliato - T.O. organizzatore Mamberto Viaggi 29/06-26/07, 17/08-23/08 € 494 “ € 800 27/07-16/08 € 741 “ € 1.290 PUGLIA - Marina di Lesina 31/08-27/12 € 325 “ € 492 PENSIONE COMPLETA CON SPECIALE BEVANDE BAMBINI *da listino dell’hotel 2013 - Q.I. € 15 - possibile formula hotel con suppl. pensione e riduzioni 3°/4 letto sul programma dettagliato VILLAGGIO ALBATROS RESORT 3 stelle sup T.O. organizzatore Robintur S.p.A. 8 giorni / 7 notti - sab/sab - camera standard (RPUGFA7 htl 148852) SETTIMANE QUOTE SOCI COOP SARDEGNA - Santa Teresa di Gallura PENSIONE COMPLETA CON SETTIMANE SPECIALI SOCI 08/06 € 385 anziché* € 497 BEVANDE SPECIALE BAMBINI COOP 22/06 € 462 “ € 588 MARMORATA VILLAGE 3 stelle 06/07 € 560 “ € 665 8 giorni / 7 notti - ven/ven - camera standard (RSARON7 htl 480139) 03/08 € 679 “ € 840 SETTIMANE QUOTE SOCI COOP 31/08 € 427 “ € 546 21/06, 30/08 € 497 anziché* € 605 *da listino dell’hotel 2013 – Q.I. € 30 – riduzioni 3°/4° letto da program- 12/07 € 637 “ € 811 ma dettagliato – tessera club € 45 per adulto a settimana (3/12 anni € 35) - T.O. organizzatore Futura Vacanze 02/08 € 735 “ € 1.119 23/08 € 707 “ € 881 CAMPANIA – Ischia Porto *da listino dell’hotel 2013 - Q.I. € 30 - riduzioni 3°/4°/5° letto sul PENSIONE COMPLETA programma dettagliato - T.O. organizzatore OTA Viaggi HOTEL FELIX TERME 4 stelle 8 giorni / 7 notti - dom/dom - camere standard (RISCHF7 htl 944399) PORTOGALLO PERIODI QUOTE SOCI COOP Tour Portogallo Autentico 05/05-11/05 € 427 anziché* € 805 MEZZA PENSIONE 12/05-18/05 € 434 “ € 805 HOTEL 3/4 STELLE 19/05-25/05 € 455 “ € 945 8 giorni / 7 notti - voli di linea da To/Mi/Ve/Bo/Roma 26/05-01/06 € 462 “ € 945 camere standard - minimo 15 partecipanti 02/06-15/06 € 469 “ € 945 PARTENZE QUOTE SOCI COOP 16/06-29/06 € 476 “ € 945 11/05, 25/05 € 969 anziché * € 1.054 30/06-27/07 € 518 “ € 945 08/06, 29/06, 28/09, 5/10, 19/10 € 915 “ € 995 28/07-10/08 € 553 “ € 945 06/07, 20/07, 14/09 € 942 “ € 1.024 11/08-17/08 € 728 “ € 945 27/07, 24/08, 31/08 € 999 “ € 1.089 18/08-24/08 € 700 “ € 805 03/08, 17/08 € 1.035 “ € 1.125 25/08-07/09 € 602 “ € 805 10/08 € 1.069 “ € 1.164 *da listino dell’hotel 2013 - Q.I. € 20 – riduzioni 3°/4° letto da program- *da catalogo Atitur 2013 - Oneri obbligatori € 243 ma dettagliato - T.O. organizzatore Robintur S.p.A. T.O. organizzatore Atitur www.viaggiaconnoi.it LE QUOTE SI INTENDONO PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA. Per tutti i dettagli relativi alle offerte (supplementi, riduzioni, tasse, visti, quote di iscrizione e coperture assicurative) si rimanda ai programmi di viaggio reperibili presso le agenzie Viaggia con noi o presso le sezioni soci. Ove non specificato, l’organizzazione tecnica s’intende di Viaggia con noi Italia.
  • 64. conviene!C. Com.le Bonola (MI) -- tel. 02 3083406 • C. Comm. Piazza Lodi (MI) -- tel. 02 5469699 • C. Comm. Sarca -- Sesto S.G. (MI) -- tel. 02 24417507C. Com.le Bonola (MI) tel. 02 3083406 • C. Comm. Piazza Lodi (MI) tel. 02 5469699 • C. Comm. Sarca Sesto S.G. (MI) tel. 02 24417507 C. Comm. Acquario -- Vignate (MI) -- tel. 02 95938586 • Booking Viaggiaconnoi -- tel. 0331 426236 C. Comm. Acquario Vignate (MI) tel. 02 95938586 • Booking Viaggiaconnoi tel. 0331 426236 SPECIALE OFFERTE ESTERO GRECIA - Isola di Rodi SPAGNA - Isola di Ibiza TUTTO INCLUSO SPECIALE BAMBINI PENSIONE COMPLETA CON BEVANDE ICLUB LINDOS ROYAL 4 stelle 8 giorni / 7 notti - voli Itc da To/Mi/Bg/Vr/Ve/Bo/Roma VERACLUB IBIZA camere standard r.o.h. (RRHOAL7 htl 21457) 8 giorni / 7 notti - Voli Itc da Mi/Bg/Vr/Bo/Roma/Na PARTENZE QUOTE SOCI COOP camere standard (RIBZVC7 htl 8899) 26/05 € 590 anziché * € 750 PARTENZE QUOTE SOCI COOP 16/06 € 785 “ € 950 12/05 € 415 anziché * € 490 30/06, 14/07 € 830 “ € 990 19/05 € 445 “ € 540 21/07 € 890 “ € 1.050 26/05 € 470 “ € 570 01/09 € 795 “ € 930 02/06 € 500 “ € 610 * da catalogo iClub Alpitour 2013 - Q.I. € 70 09/06 € 585 “ € 670 Quota bambino 2/11 anni 3° letto € 230 (posti limitati) 16/06 € 635 “ € 710 T.O. organizzatore Alpitour 23/06, 30/06 € 675 “ € 750 07/07,14/07 € 705 “ € 780 SPAGNA - Isola di Minorca 25/08 € 785 “ € 860 ALL INCLUSIVE SPECIALE BAMBINI 01/09 € 680 “ € 790 * da catalogo Villaggi Veraclub 2013 - Q.I. € 70 - T.O. organizzatore Veratour MAREVERO CLUB LORD NELSON 3 stelle 8 giorni / 7 notti - voli Itc da Mi/Bg/Vr/Bo/Roma (dom) camere standard (RMAHML7 htl 564) EGITTO - Marsa Alam PARTENZE DAL-AL QUOTE SOCI COOP ALL INCLUSIVE SPECIALE BAMBINI 17/05-23/05 € 505 anziché * € 640 SETTEMARI CLUB BLUE LAGOON 4 stelle 24/05-06/06 € 605 “ € 730 8 giorni / 7 notti - voli Itc da To/Mi/Bg/Ve/Vr/Bo/Pi/Roma/Na/Ba camere standard 07/06-20/06 € 735 “ € 870 PARTENZE DAL-AL QUOTE SOCI COOP 21/06-27/06 € 780 “ € 910 03/05-06/06 € 584 anziché * € 704 28/06-25/07 € 830 “ € 960 07/06-13/06 € 649 “ € 779 26/07-01/08 € 915 “ € 1.050 14/06-25/07 e 25/10-31/10 € 682 “ € 824 02/08-08/08 € 1.075 “ € 1.210 26/07-01/08 € 746 “ € 900 09/08-15/08 € 1.285 “ € 1.410 02/08-08/08 € 907 “ € 1.092 09/08-22/08 € 970 “ € 1.170 16/08-22/08 € 1.150 “ € 1.280 23/08-29/08 € 814 “ € 980 23/08-29/08 € 860 “ € 990 30/08-05/09 € 742 “ € 893 30/08-05/09 € 745 “ € 880 * da catalogo Settemari Estate 2013 - Q.I. tasse e visto da € 133,30 * da catalogo Marevero Club 2013- Q.I. € 60 Bambino 2/11 anni 3° letto gratuito (posti limitati) Quota bambino 2/11 anni 3° letto da € 220 - T.O. organizzatore Marevero T.O. organizzatore Settemari i nostri tour EstatE in programmazionE LONDRA DEI WINDSOR 5 giorni dal 7 al 11 AGOSTO € 920 SCOZIA WHYSKY E CASTELLI 7 giorni dal 8 al 14 LUGLIO € 1.245 S.PIETROBURGO MOSCA 8 giorni dal 8 al 15 LUGLIO € 1.510 CIPRO NORD 8 giorni dal 2 al 9 SETTEMBRE € 752 CASTELLI DELLA BOEMIA 5 giorni dal 14 al 18 AGOSTO € 620 OLANDA E LE FIANDRE 8 giorni dal 27 LUGLIO al 3 AGOSTO € 1.190 VIENNA E BUDAPEST 6 giorni dal 3 al 8 AGOSTO € 670 NORMANDIA E BRETAGNA 9 giorni dal 17 al 25 AGOSTO € 1.285 * Quota d’iscrizione € 30. Da aggiungere eventuali tasse portuali ove previsto. La realizzazione di tutti i viaggi e soggiorni di gruppo è sog- getta al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti indicato nei programmi di viaggio disponibili presso le nostre agenzie www.viaggiaconnoi.it LE QUOTE SI INTENDONO PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA. Per tutti i dettagli relativi alle offerte (supplementi, riduzioni, tasse, visti, quote di iscrizione e coperture assicurative) si rimanda ai programmi di viaggio reperibili presso le agenzie Viaggia con noi o presso le sezioni soci. Ove non specificato, l’organizzazione tecnica s’intende di Viaggia con noi Italia.
  • 65. QC Terme crea esperienze di benessere totale per coloro che vogliono migliorare la loro qualità di vita. Lo fa attraverso la progettazione, la realizzazione e la gestione di centri termali e bagnidibormio.it benessere in cui rivive la filosofia dell’antica Roma. I nostri centri termali e benessere sono a Bormio, Pré Saint Didier, Milano, Torino e presto in altre parti del mondo. termedipre.it Spendi al meglio il tuo tempo. Regalati il benessere. La tessera Socio Coop ti offre il 10% di sconto su ingressi, massaggi e soggiorni in tutti i centri QC Terme.* termemilano.com*esclusi festivi e prefestivi nei centri termali di Bormio e Pré Saint Didier qctermetorino.it
  • 66. CI CONNETTIAMO?PASSA ALL’UFFICIO SOCI E COMPILA LA SCHEDA INFORMATIVA = +AGGIORNA I TUOI MOLTIPLICA RAFFORZADATI ANAGRAFICI I TUOI VANTAGGI LA TUA FEDELTÀPOTRAI PARTECIPARE ALLE VANTAGGIOSE PROMOZIONI E INIZIATIVECHE COOP DEDICA PERIODICAMENTE AI SOCIIN REGALO PER TE UN SIMPATICO E UTILE OMAGGIO